Sei sulla pagina 1di 8

27 maggio ore 9.05: la fuga dalla carta.

Mi scrive A.R. da Napoli: ..... ho seguito con interesse i reports relativi alla
trasformazione di tutti i parametri in once d'oro ed avrei una domanda: non è che
l'oro è salito perché sono salite tutte le materie prime e quindi non c'è nessun
obiettivo nascosto da parte della Cricca?

Al tempo, allineati e coperti; alle domande come questa si risponde con i numeri e
con i fatti.

La figura sotto, mostra l'indice Reuters delle materie prime (linea nera) .......
....... mentre la linea rossa, rappresenta la sua "conversione" in once d'oro.

Dal 2001, dunque, anche le materie prime, in un sistema "gold standard" (cambi
fissi in oro), sarebbero diminuite di valore (mentre nel sistema "cartaceo" attuale,
sembrerebbero aumentate).
In definitiva: se invece di avere, in giro per il pianeta, valute cartacee, avessimo
avuto un'unica valuta d'oro, i prezzi di "quasi" tutto ciò che è "commerciato" (azioni,
bonds, commodities, etc...), sarebbero diminuiti (il "quasi" esclude, principalmente,
il petrolio).

Gli aumenti cui si è assistito, dunque, derivano principalmente dalla perdita di valore
delle valute cartacee.

Gli aumenti, dunque, non sono stati frutto della legge di domanda e di offerta, ma
una conseguenza della "non fiducia" nella carta da parte di "chi sa".

Capito cosa ho detto?

"Chi sa", ha messo i suoi piccioli al riparo (in oro), lasciando a tutti gli altri (i pirloni
come me) il "privilegio" di lasciarli in una carta sempre più "sputtanata" e
"svalutata".

I pirloni come me, in definitiva, dal 1999 ad oggi, hanno perso (senza accorgersene)
il 10% l'anno, e possono solo consolarsi con il pensiero che altri pirloni, più stupidi
ancora, ci hanno rimesso il 15% l'anno in dollari.

Al prossimo "giro", ci ricorderemo che esiste un ciclo (di lungo periodo) carta - oro
.........
......... sul cui massimo dovremo convertire i nostri piccioli in oro.

Se non lo faremo ...... beh, errare è umano, ma perseverare è diabolico.

Passiamo all'azionario italiano.


Sappiamo che l'accumulazione è cominciata ad inizio anno .......

....... e la figura sotto ne mostra il dettaglio (da cui si notano acquisti quando i prezzi
scendono e vendite quando salgono; così come dovrebbe essere durante una fase di
accumulazione ragionata e mirata) .......
....... il quale ci dice che, a ieri, l'accumulazione non era terminata.

Il metodo di costruzione (cioè le formule passaggio per passaggio) dell'indicatore


sopra è stato spiegato al seminario Sincrocicli e sarà ripetuto al prossimo Club giallo.

In conseguenza di ciò, alla fine di questo ciclo (a cavallo tra maggio e giugno) ........
........ personalmente incrementerò la mia posizione long (anche se, vedere notizie
sotto, alcuni operatori "titolati" sono di diverso avviso).

Notizie flash:
Il culmine della tempesta perfetta che ha colto inaspettatamente i mercati finanziari forse è pas
Morgan Stanley in un report che abbiamo avuto modo di consultare. "Ci aspettiamo che i princip
sei mesi, forse anche dodici. Siamo comunque convinti che il rally Orso non sia finito e che nei p
degli utili", si legge nella nota.

Interessi correlati