Sei sulla pagina 1di 15

Giacomo Saver

La nuova e potente chiave per investire con successo

L'Investimento Perfetto

www.segretibancari.com

Indice
1 Di che cosa parleremo?.....................................................................................1 2 Il rischio: cos' e come puoi gestirlo..................................................................4 a Concetti generali............................................................................................4 b Il rischio delle obbligazioni...........................................................................10 c Il rischio delle azioni.....................................................................................21 d Riepilogo......................................................................................................29 3 L'importo di denaro da investire importante?...............................................31 a Investimenti fino a 10.000 euro...................................................................35 b Investimenti compresi tra i 10.000 e i 50.000 euro.....................................37 c Investimenti compresi tra i 50.000 e i 100.000 euro....................................40 d Investimenti compresi tra i 100.000 e i 200.000 euro.................................41 e Investimenti oltre 200.000 euro...................................................................43 f Riepilogo.......................................................................................................45 4 Tecniche alternative di asset allocation...........................................................46 a La definizione dell'orizzonte temporale.......................................................50 b la determinazione della perdita massima....................................................52 c la determinazione del tasso di rendimento..................................................53 d La 'formula di Saver'....................................................................................53 e Riepilogo......................................................................................................58 5 La gestione delle obbligazioni..........................................................................59 a Riepilogo......................................................................................................74 6 La gestione delle azioni...................................................................................75

a possibile prevedere il futuro andamento dei mercati?.............................75 b L'analisi fondamentale.................................................................................81 c L'analisi tecnica............................................................................................88 d Riepilogo......................................................................................................94 7 Un modello semplice ma efficace....................................................................95 a Gli errori cognitivi.........................................................................................95 b Le scorciatoie mentali..................................................................................98 c Investire con il pilota automatico...............................................................100 d Le medie mobili.........................................................................................105 e Riepilogo....................................................................................................118 8 Conclusioni.....................................................................................................119

1 Di che cosa parleremo?

Permettimi di farti i complimenti.

Se hai scelto di acquistare questo ebook significa che hai deciso di diventare un investitore migliore e di fare in modo che il tuo denaro lavori per te piuttosto che per le banche, come invece accade a quelle persone che seguono i consigli del proprio istituto.

davvero cos difficile gestire i tuoi soldi? So che ti stupir, perch la risposta che ti aspetti un'altra, ma io sono sincero con te fin da ora, sin dall'inizio di questo cammino che faremo insieme. Ti rispondo in modo chiaro: NO, investire da soli non assolutamente difficile.

www.segretibancari.com 1

Devi per osservare delle regole, che sono MOLTO differenti da quelle che hai seguito fino ad ora.

Fai le cose che hai sempre fatto ed otterrai i risultati che hai sempre ottenuto. Antony Robbins

Che cosa imparerai in questo ebook?

Innanzi tutto approfondiremo il vero protagonista di ogni operazione di investimento, cio il rischio. Ti dir che significa esattamente per te e ti illustrer i motivi per cui quello che le banche ti raccontano sono delle 'favole' accademiche.

Quando avrai padronanza di questi concetti passeremo ad analizzare delle strategie efficaci di asset allocation, ovvero ti metter in

www.segretibancari.com 2

condizione, con alcuni semplici ed infallibili accorgimenti, di suddividere il tuo patrimonio tra obbligazioni ed azioni in modo da non avere sorprese.

Il nostro cammino terminer con delle strategie di asset allocation 'tattica', ossia volta a migliorare ulteriormente il rendimento del tuo portafoglio attraverso un monitoraggio costante dei tuoi investimenti

Non preoccuparti, ti seguir passo passo e ti garantisco che alla fine sarai un investitore nuovo, capace di ottenere il massimo dal tuo denaro senza cadere in tranelli e botole nascoste.

Bene, che cose ne dici se iniziamo?

Buona lettura!!

www.segretibancari.com 3

2 Il rischio: cos' e come puoi gestirlo

Concetti generali

Ti mai capitato di andare da un promotore finanziario o da un consulente bancario ed affrontare l'argomento?

Se lo hai fatto sai benissimo che la definizione di rischio che la finanza d la deviazione standard, che si indica con la lettera greca (delta).

Se la distribuzione dei rendimenti 'normale', sommando al dato medio due volte (delta) e sottraendo lo stesso importo alla medesima media, si ottiene un 'intervallo' che ha probabilit del 95% di

www.segretibancari.com 4

contenere il rendimento effettivo che sar realizzato ex post dal tuo portafoglio.

Qualunque testo di finanza che tu legga ti dir esattamente questo. Ma tu non prendere per oro colato ci che le banche ed i promotori ti dicono. Ci sono infatti per due ottimi motivi che inducono alla diffidenza:

1. esiste sempre la possibilit che il rendimento 'effettivo' che i tuoi soldi realizzeranno sia esterno a questo intervallo. Affinch tu possa renderti conto dell'importanza di questo punto, ti proporr un esempio classico, da calcolo delle probabilit. Ti prometto che cercher di non diventare noioso.

Immagina di pescare una pallina da un'urna che ne contiene 100 di cui 95 bianche e 5 verdi. La probabilit di estrarre una

www.segretibancari.com 5

pallina bianca del 95%, ma ci non significa sia impossibileche tu ne estragga una verde. Seppur in numero minoritario (e trascurabile) ci sono pur sempre cinque palline di colore diverso dal bianco nell'urna. Avere le probabilit dalla tua parte di sicuro importante, ma non basta: sempre possibile che qualche cosa 'vada storto', cio si verifichi il cosiddetto 'evento raro'.

Proprio quell'evento che tu avevi sottostimato, fino a considerarlo quasi impossibile ma che invece, purtroppo per te, diventato realt. Hai idea dei danni che il tuo portafoglio subirebbe se il rendimento ottenuto fosse ben inferiore al minimo stimato con probabilit pari al 95%? Si dice che le azioni siano redditizie nel lungo periodo ed in buona sostanza vero. Tuttavia, ci sono stati anche periodi molto molto negativi. E se ci capiti in mezzo? Il 95% di probabilit che le cose vadano in un certo modo spesso fuorviante, perch ti induce a

www.segretibancari.com 6

sottostimare le conseguenze per te negative dell'evento 'raro'. E se si verifica proprio quello?

Alcune accreditate ricerche hanno confutato l'ipotesi della normalit dei rendimenti di un'attivit finanziaria. Prima gli accademici hanno parlato di log-normalit, mentre ora sembra che la distribuzione sottostante sia legata alle potenze1.

Ma allora che cos' il rischio?

Io non sono un matematico e non ti fornir spiegazioni accademiche, per cui la definizione che ti do la pi semplice ed efficace per te. Il rischio la perdita massima che il tuo portafoglio pu subire.

Questa definizione sintetica molto importante, perch ti dice che sei


1 Vedi John A Paulos, Un matematico gioca in borsa. Consigli e sconsigli per chi vuole diventare ricco con le buone azioni , Garzanti

www.segretibancari.com 7

tu ad avere il controllo del rischio e nessun altro. Non ti basi su formule o su assunti pi o meno complessi, ma quantifichi l'ammontare di perdita massima toccata la quale vendi tutto ed esci dal mercato. Se preferisci che ti ripeta il concetto con altre parole, dir che il rischio corrisponde alla perdita potenziale che puoi subire ed quindi un dato soggettivo.

Se trovi la mia definizione banale, prova a riflettere su questo punto. Quantificare il rischio significa determinare gli eventi possibili di un fenomeno imprevedibile, ossia casuale. Se si tratta di investimenti che cosa conta veramente? Calcolare una stima dei risultati del tuo portafoglio, oppure sapere in anticipo la cosa peggiore che possa capitarti?

A me importa poco conoscere il Value at risk, (VaR) ossia la massima perdita (sempre stimata) che il mio portafoglio pu subire. Le banche usano sistemi matematici complessi per la stima del VaR, ma quello

www.segretibancari.com 8

che conta, alla fine, la certezza che i tuoi soldi possono deprezzarsi solo fino ad un certo punto e non oltre. Le stime purtroppo lasciano il tempo che trovano...

Il vantaggio di definire il rischio in questo modo, inoltre, che ci permette di superare l'ostacolo della distribuzione di probabilit dei rendimenti. Non ci interessa sapere se i mercati finanziari siano normali, log-normali o altro. A te interessa fissare la perdita massima che nel peggiore dei casi sopporterai e nient'altro.

Il rischio sempre lo stesso, a prescindere dalle diverse tipologie di strumenti finanziari, come, ad esempio, azioni e obbligazioni? In altre parole, esiste un unico tipo di rischio per ogni diversa tipologia di investimento? No, perch ognuna di essi presenta delle caratteristiche distintive.

www.segretibancari.com 9

Ora andremo pi in dettaglio ed approfondiremo, attraverso un'analisi esaustiva, i rischi che corri quando investi i tuoi soldi in obbligazioni ed in azioni. E quando avrai terminato di leggere questo capitolo avrai le idee chiare su che cosa rischi davvero quando impieghi i tuoi risparmi in 'titoli'.

Che cosa ne pensi? Si tratta di un approccio agli investimenti completamente diverso da quello al quale sei stato abituato, non vero?

So che sei disorientato, ma c' una ragione in tutto questo. Le banche non ti insegnano ad amministrare i tuoi soldi affinch tu ottenga il massimo dai tuoi investimenti.

www.segretibancari.com 10

La tua banca ti consiglia investimenti costosi, poco remunerativi per te ma molto redditizi per lei, e cerca di mantenerti nell'ignoranza finanziaria in modo che tu continui a seguire i suoi consigli e a procurarle grassi profitti.

La buona notizia per te che un bancario pentito, Giacomo Saver, ha scelto di dirti esattamente come stanno le cose affinch tu possa imparare ad investire da solo in piena autonomia i tuoi soldi. E con grandi risparmi!!

Se sei curioso di leggere il seguito di questo ebook ed imparare come gestire al meglio i tuoi soldi....

questo link fa al caso tuo!!

www.segretibancari.com 11

Buona continuazione!!

P.S. Se pensi che questo ebook possa essere utile ai tuoi amici...

www.segretibancari.com 12