Sei sulla pagina 1di 1

www.fiscoediritto.

it

CORTE DI CASSAZIONE - SENTENZA 02 MARZO 2010, N. 8262

In fatto
La Corte di Appello di (...), con sentenza pronunciata il 24.2.2009, ha confermato il giudizio di
responsabilità penale di _______ per il delitto di bancarotta fraudolenta patrimoniale e documentale,
reso dal Tribunale di (...) il 26.9.2000, riducendo le pene inflitte con il riconoscimento delle
attenuanti generiche in via di prevalenza sull’aggravante relativa alla pluralità di fatti.
L’imputazione segue al fallimento dell’esercizio commerciale _____, dichiarato il 17.1.1995.
Interpone ricorso la difesa dell’imputato ed eccepisce:
- l’erronea applicazione della legge penale avendo la Corte territoriale escluso il fenomeno della
successione della legge nel tempo, in ossequio alla decisione delle Sez. Unite di questa Corte
28.2.2008, Niccoli, n. 19601, che ha precluso al giudice penale la rivisitazione del dictum del
giudice fallimentare, omettendo tuttavia di considerare che la nuova normativa introdotta dalla
legge 5/06 e dal d.lvo 169/07 ha radicalmente mutato la disciplina della procedura concorsuale
assoggettando anche le società commerciali alle soglie quantitative previste dall’art. 1 come novato;
- contraddittorietà ed illogicità della motivazione relativa alla condotta di distrazione fraudolenta,
per la quale manca la oggettiva prova di effettiva rilevanza penale e l’attribubilità al ricorrente;
- contraddittorietà ed illogicità della motivazione relativa alla condotta di bancarotta fraudolenta
documentale, non essendovi possibilità di ascrivere al __ il fatto prima del maggio 1994, data del
suo ingresso nella gestione della società, e risultando che il corredo contabile era deficitario già
prima di quel periodo. ……..

°°°°°°°°°°°°
LA VERSIONE INTEGRALE E’ DISPONIBILE AL SEGUENTE LINK:

http://www.fiscoediritto.it/page/CORTE-DI-CASSAZIONE---SENTENZA-02-MARZO-
20102c-N-8262.aspx

°°°°°°°°°°°°

Tutto il materiale contenuto nel presente documento è reperibile gratuitamente in Internet in siti di libero accesso.
FiscoeDiritto.it offre un servizio gratuito ai propri visitatori, così come gratuito è tutto il materiale presente.
FiscoeDiritto.it vuole crescere ed offrire servizi sempre migliori. Abbiamo quindi bisogno anche del tuo aiuto: visitando
i siti sponsor parteciperete al sostentamento di questo sito. Se invece vuoi vedere il tuo banner sulle pagine di questo
sito contattaci a info@fiscoediritto.it