Sei sulla pagina 1di 8
Capitolo 6. Pitture all’acqua. Le piture alracque si possono sudcvidere In ve grupo in fuione dele ceraterstea face deta pitura (sluzone, dspersione coloidle ed emulsion). Le pre scqua pessono anche essere clasteate i funione doa matic polmarica uizzata o della metodlola snes Le piture afacqua possono essere formulate, come tutte le ptture con polimer termoplastici © con materiale termoplastico che poi a temperatura ambiente o in foro Fetcoa. In questo limo campo lo sviuppe industrial ¬evole Pitre acqua icrosolubil: Soro cosiuite da plimer ricci gruppi cabossii che s solgono in H:0 per neutalizazione con amine e rprecipitano per evaporazione dele stesse, Non sono motte Le resin possone esse erosolbizzat mediante Fagguna ci un agente coalescent sll in acqued eget teres eect) n cia rein @ slum ecque. Sone notte redine enone macate con resin uch 0 poleseelpalisocianicne, parianentesafcte Ptr aacqua Kodo patos plmere nan soluble in aca, sono dpese acai in presence soWen eran pol. Sone nda come depen! o emuston in farzone delle « wm > < To. > < pote (per le pitue bicomponente > < tempo essiccazione < > durezza < > Diminuendo la viscosita della resina, diminuiscono le lunghezze del segment dele caten, © le reazioni di reticolazione producone reticol pid densi e streti che portano ad una strutura Pid rigida e tesa ed a un fi pit fragile Pitture allacqua in emulsion e dispersiono. ‘spersione acquosa sono: omopolimeri del'acetato di vinile, additivati di plastificanti opportuni, | prodotti a base di poliacetato di vinile e sui copolimeri sono molto impiegati nel settore vernici per edilizia e costituiscono | leganti primari per vernici all'acqua per ambienti / Pitture bicomposte. ‘Sono generaimente del tipo epossidico (con impiego nei fond! anticorosiv) 0 poliuretanico (con impiego nelle inure), costtuite da due componenti che reagiscono tra di loro con una reazione di condensazione per formare il fm Sia le ptture epossidiche che le polluretaniche alto solide hanno un minor VOC a causa dela pi bassa viscosita della resina dovuta a bassa massa molecolare. Neltapplicazione queste ptture riscontrano perd delle diffcota, in quanto eliminando i solvente acquoso aumenta la concentrazione dei reagentie di conseguenza la loro reativita aumenta ed i po.iferisuta breve, Anche lo spassore del film di vernice risuta di pit dificte controll nettappicazione. Di contro si ha un aumento nei tempi di essiccazione. Le pitture potiuretaniche sono costiuite da: 1)-Paliol (R}). Emulsion’ dito poliuretano ossidrilato, pliacrilco 0 poliestere con contenuto dl OH ~ 4% (sul secco della resina) -Polisocianati-autoemulsionabil, generalmente alifatici, con contenuto in NCO del 18 - 20% (sul secco della resina) Le reazioni chimiche che possono awenire sone sotto riportate. La reazione 1 é la principale e porta alla formazione del film con le miglior! proprita ~OH + OCN- > ~0-CO-NH- reazione 1 La reazione secondaria 2, porta ala formazione di pollurea © CO: 2-NCO + H:0 > -NH-CO-NH- + CO: reazione 2 Le caratteristiche di questi fim sono: -clevata resistenza chimica, durezza superficial, brillantezza Le proprieta del fim dipendono da -fapporte di catalisi (11,1) tempo di applicazione dalla catalsi Le dispersion poliuretaniche, sistemi di dispersione colloidal sono molto impiegate per le loro buone carateristche. Hanno eccellente resistenza ai solvent, alfabrasione, sono tenaci eflessibill. Una dispersione acquosa poliuretanica é un sistema colleidale binario in cui le patticele di poluretano sono disperse in una fase continua acquosa I diametro dete partielle ub varia da circa 10 @ 1000 my. Le dispersion di dlametro > 10001, possono facilmente sedimentare. Le emulsion con partcelle di giametro < 600m, sona ‘motto stabil allo stoccaggioe la loro alta energi ci superficie faciita la formazione del fi, Le dispersion’ poluretaniche possono filmare a temperatura ambiente contenendo poco nessun cosolvente. classic PUR (polluretano) a'acqua é un polimere poluretano -polurea, terminato -OH, caratterzzato dala presenza nella catena di grupp urelano (-NH-CO-O )e uteci (NH-CO-NH ). ‘Quest gruppi sone format dalle reazion di poladczione tra polisocianaie poll che pertano @ segment poluretanici tra poisocianatie pollammine che portano a segment di polurea Quando si forma a ispersione in fase acquosa, una tra reazione (i pil dete vole non desiderata) & possible tra isocianato -NCO )@ aoqua ( HOH ). Lacqua idrolza | grupo sctanc con formaztone lammine,, mediante instable acido carbammico con sviuppo dane crhonica NCO +H: + [ -NH-COOH | > -NH:+-COs Le amine gruppi cos! originate possono reagire con i rimanenti grupplisocianic formando legami urea e cos! contribuire ailestensione della catena macromolecolare. 2-NCO + H:0 + -NH-CO-NH- + ~ COs Le pitture epossidiche in genere sempre rcomposte sono di due tip 1” - Basato su resine epossiciche liquide ed indurente amminico in soluzione acquosa :che serve da emuisionante per la resina. Quando i due componenti si mescolano si ‘emulsionano e la micella contiene la resina e findurente Le pitture possono essere formulate senza solvents porché le reine sano gi in fase laud ed _aumentane la loco vscost per eazlone chimica con Fndente a centatonela panel, termine det potifeé evidente ed @ indicato da un netto e marcato aumento della viscosita, con variazione del comportamento reelogico. | fim originti sono dur rigid con bassa resistenza allimpatto. Limpiego di queste pitture@ idoneo per support cementizi 2 Basalo su resine epossidiche solide predisperse a circa il 50% in acqua con fimplego di Ccosolventi(giclietere al §-10%) e tensioattv, e quindi senza possibilia diformulazioni a zero VOC . Lindurimento awviene quando lagente indurente migra dalla fase acquosa alla particota di epossidica dispersa Quest sistemi offono i beneficl che si associano alle normal plture epossiciche, | tempi di essiccazione, dovutialfevaporazione dellacqua e del cosolvente, sono veloc. La flessibilts ¢ aumentata,rspetto alle piture del tipo 1°, per taumentato equivalente di reazione della epossidica solida Iipot.ite& pi ungo, pr la minor concentrazione del reagent e perché findurente amminico affinch ta reazione awvenga, deve migrare dalla fase aoquosa ala particella deta epossicca, La principale limitazione di questo sistema @ la tendenza ad originare film eterogenei, poco brillant, dovuti alfincompleta coalescenza e miscelazione dei component, Cosolventi & plastificanti vengono aggiunti a lvelo di pochi % ,per migliarae la formazione del fim. Unvattra lacuna é la mancanza di un netto ed evidente tempo di potife ed & riscontrabile come pereita di brilantezza del fim ¢ delle sue propria barriera Durante la reazione la tg. ela “Yermperatura minima difimazione * aumentano fino a che la coalescenza resta blacoata. Anche aumento di viscosta & dificimente rlevabile perché confinata alfinterno delle paticlle disperse Neliaformulazione delle ptture epossidiche la completa coalescenza @ erica per ottenere Lniformita del fim © bune proprieta bartiera. Git indurenti amin! offrono un a varielé proprieta, come il permettere di ottenere lo zero VOC, un fim motto brilante e resistente alla corrosione. In generale buone propria si ottengono con un rapporto ai miscela nel range stechiometrico da 0,8-1 a 1,2-1 (equivalente.epossidico -equivalente amminico). Per le ptture epossidiche @ desiderabile un eccesso dl indurtor, ‘Ad atl vel i pigmentazione 6 necessari impiegare un agente dsperdente onde eitare _agg/omerazion nella uzione, Quando la pigmertazione @contenuta nel componente idurtore ‘convene agglungere piccole quanta dl acido acetico(0,2-0,5% sullindurente) per ‘aumentare la solubiltée la stabilité in acqua, Siimpiegano antischiuma e bagnanti per