Sei sulla pagina 1di 10

L'importante artista venezuelano Vctor Lucena scrive sull'opera dell'artista colombiano

Samuel Montealegre, in Italia da mezzo secolo.


Da diversi anni un venezuelano espone, pubblica e vende come proprie, con date false, opere
che sono copie di lavori del maestro Montealegre, vantando un curriculum inventato e con
dichiarazioni sulla sua vita, che in realt quella di Samuel Montealegre.
Una recente mostra a Caracas di questi falsi, che sembra andr a New York, rende adesso
indispensabile la pubblicazione dello scritto di Vctor Lucena per ripristinare la verit.

A don Samuel Montealegre

In difesa della verit e come atto di rispetto della funzione della memoria, la mia e quella dei
miei amici.
Un presente grave episodio riporta la mia memoria a esperienze, amici, circostanze e fatti; cos
come alle citt e ai luoghi dove studiavo e in cui sono maturate le mie proposte artistiche.
Ancora adolescente, nel 1966 arrivai a Roma. Provenivo da Caracas, la mia citt natale, dove
avevo studiato arte nella Escuela Crstbal Rojas. A Roma, oltre ad adempiere agli impegni di
formazione universitaria, ho iniziato la vita artistica professionale.
Con colleghi e amici si instaur una fratellanza e ci scambiavamo pensieri e desideri su quanto
ognuno voleva proporre di inedito nel dibattito artistico, confrontando le nostre intuizioni
nell'ambito delle gallerie d'avanguardia e degli spazi alternativi nei quali si esponevano le ricerche
pi avanzate gi riconosciute. Ed stato cos che inizi il rapporto con don Samuel Montealegre,
scambio stimolante di pareri e idee sul nostro e altrui lavoro.
Ora di fronte a un impostore che pretende usurpare la vita, il pensiero e l'arte di don Samuel
Montealegre, riporto all'attenzione il lavoro di un intellettuale, amico, collega artista e professore
integerrimo, il cui pensiero e arte, basati sullo studio del mondo contemporaneo, sull'analisi e la
deduzione, dalla seconda met degli anni Sessanta del Novecento rappresenta una ricerca
innovativa e pionieristica.
Un lavoro realizzato con impegno e discrezione, conseguente ai propri contenuti. La validit di
tali proposte sono state vagliate in molti momenti e situazioni opportune in gallerie d'arte
contemporanea, centri culturali, universit e musei d'Italia, Francia, Spagna e altri paesi europei e
americani; gi da anni precedenti in Colombia e Venezuela.
Per quanto detto inconcepibile che trovi ascolto un individuo privo di talento e preparazione,
un millantatore che specula e ricava profitti appropriandosi della figura rispettabile di don Samuel
Montealegre e collocandosi come proveniente da quei tempi pieni di fermenti dei quali non ha mai
fatto parte, a noi tutti sconosciuto.
Prego vivamente i lettori di questo manifesto di non lasciarsi imbrogliare e confondere da chi da
molti anni vuole sequestrare l'intero pensiero di don Samuel Montealegre. Sarebbe grave e ingiusto
lasciare soggiogare la persona, l'intelletto e la vocazione di un Signore, Don dell'arte
contemporanea.
Lascio a Voi, alla vostra sana disponibilit di capire quanto presento di seguito con fede e
convinzione: sono immagini di opere di don Samuel Montealegre.

Vctor Lucena

Lucca, 16 luglio 2014



Composizione in bianco, 1958
Olio su tela
67,8 x 26 cm
Bogot, collezione Montealegre Hurtado
Foto, Luca de Francisco, Bogot





















Processo di definizione di una tela, 1969
Tecnica mista
50 x 70 cm
Svizzera, collezione Roger e Sussi Blatter
Foto Pirozzi, Roma


Tela piegata e dispiegata in segmenti di 5 cm, 1970
50 x 70 cm
Adro (BS), collezione Pelizzari
Foto Pirozzi, Roma





















12 segmenti uguali di linea su 12 quadrati uguali di luminosit variabile per sovrapposizioni, 1971
Inchiostro di china su carta acquarello
14.8 x 19.9 cm
Bagnoregio (VT), collezione Montealegre
Foto Pirozzi, Roma



12 vetri sfasati a intervalli uguali, 1976-77
Vetro 2 mm, legno dipinto in bianco
125 x 170 x 4 cm
Bagnoregio (VT), collezione Montealegre
Foto Savio, Roma











Telaio e tela sono stati tagliati a destra (ad un terzo della lunghezza) e ribaltati avanti / retro; la
met dei due terzi di sinistra in facciata, e ricoperta con bianco di titanio apposto orizzontalmente
a pennello, 1977-78
50 x 70 cm
Caracas, collezione Museo de Arte contemporneo
Donazione Fundacin Hans Neumann, Caracas


Linee e rettangoli spaziali sovrapposti, 1984
Inchiostro di china e carta traslucida su cartoncino
23 x 30 cm
Bagnoregio (VT), collezione Montealegre
Foto Pirozzi, Roma


3 linee uguali, pennarello su stoffa, in diminuzione di visibilit per successive sovrapposizioni della
stessa stoffa: una volta due volte, 1992
70 x 100 cm
Bagnoregio (VT), collezione Montealegre
Foto Pirozzi, Roma
(progetto del 1978 nella collezione Hans Neumann, Caracas)



Linea tracciata a tratti di 15 cm nelle due superfici di una stoffa trasparante con pennarello,
cuciture e pieghe della stoffa, 1992
70 x 100 cm
Bagnoregio (VT), collezione Montealegre
(progetto del 1981 nella collezione Fornasiero, Roma)