Sei sulla pagina 1di 24

BAMBINI DELLA CLASSE QUARTA

DELLA SCUOLA PRIMARIA DI OSOPP0 IC DI TRASAGHIS (UD)

ANNO SCOLASTICO 2012-13

BRRRRR CHE BELLI I RACCONTI DEL BRIVIDO! Dopo aver sentito la pelle doca e i brividi correrci lungo la schiena durante la lettura dei testi del libro, abbiamo raccolto la sfida del Laboratorio di scrittura del nostro Castelli in aria Ed. Giunti. Dovevamo immaginare UNOMBRA ALLA FINESTRA, descrivere le sensazioni di paura e raccontare una storia pensata da noi. Dopo aver scritto i testi, li abbiamo letti in classe e abbiamo deciso di condividere il nostro divertimento anche con gli altri. Abbiamo cos realizzato i disegni e copiato i testi al computer. Uno dei momenti pi interessanti e utili stato quello della correzione collettiva. Abbiamo letto i testi proiettati sulla LIM e abbiamo corretto errori di dattilografia, di ortografia, di concordanza dei tempi verbali, di punteggiatura. Ci siamo anche accorti che cerano delle incoerenze in alcuni testi alcuni particolari non funzionavano. Cos i non capisco sono diventati un importante spunto per mettere tutto a posto. Abbiamo poi imparato qualcosa di pi sulla rielaborazioni delle immagini al computer. I disegni sono stati fotografati e sistemati per la pubblicazione. Abbiamo confrontato i vari formati delle immagini per scegliere quelli pi leggeri. Eh, si! Vogliamo pubblicare il libro su internet, nel nostro blog (www.aranciopertutti.blogspot.it). E stato davvero un lungo lavoro, ma ora siamo soddisfatti. I Bambini e gli Insegnanti della Classe Quarta della Scuola Primaria di Osoppo

Unombra alla finestra (AA)

Sono a

che dormo, sento qualcosa e mi

spavento. Dopo un po scendo dal letto e vado a svegliare la mamma che mi tranquillizza e allora torno in camera. Mi metto a dormire, ma dopo unoretta mi risveglio. E mi sento il cuore battere forte, perch ho sentito il rumore di prima e ho visto

Il rumore era un ticchettio e io pensavo che fosse un mostro. Invece era un orologio a pendolo.

Lombra era il mio gatto e allora mi sono tranquillizzata e mi sono rimessa a dormire.

Unombra alla finestra (CB)


Era una sera destate e avevo appena messo a dormire Isabella nella sua camera. Isabella mia figlia. Io ero andata a dormire in camera mia. Ad un tratto, sentii BUM BUM e allo stesso tempo freddo. - Strano, estate! Guardai verso la finestra, era aperta. Andai a chiuderla e vidi unombra. Era il mostro GHIACCIOLO. Il mostro GHIACCIOLO lavevo visto in un libro che aveva mia figlia. Presi il libro, andai fuori e mi dissi che dovevo avere coraggio, allo stesso tempo per avevo paura. Sentii che il mostro veniva verso di me e faceva FU FU FU ,come il vento. Aprii il libro e lui ritorn dentro le pagine. E io finalmente mi godetti la serata in pace e tranquillit.
5

Unombra alla finestra (GB) Ero da sola, in casa mia, a guardare la TV. I miei genitori erano andati al lavoro. Era notte, una notte buia. Erano le dieci di sera. Aspettavo che i miei genitori arrivassero. Mi misi a cercare il telecomando, ma non lo trovai. Ero costretta a guardare un film horror. Avevo paura senza i miei genitori. Allora spensi la TV con il pulsante dietro al televisore. Mi limitai a non guardare la radio, che era l vicino, per paura che mi rapisse. Poi mi distesi sul divano ricordando quello che mi aveva detto la mamma: - Noi torneremo fra un' ora. Non ce la facevo pi. Chiamai la mamma, ma nessuno rispose. Mentre mettevo gi il telefono, una risata isterica mi fece sobbalzare. Poi un mobile giallo si mosse. Davanti a me arriv un'ombra. Allora pensai e pensai. Mi venne un'idea: fra qualche minuto, i miei genitori sarebbero dovuti tornare, quindi arriveranno loro, la
6

distrarranno, cos io mi nasconder, localizzer dov' l'oggetto che fa l'ombra e lo toglier, o semplicemente... potevo accendere la luce. Scelsi la seconda, la pi logica. Cos accesi la luce e l'ombra spar. Era una lampada. Subito dopo arrivarono mamma e pap e io corsi tra le loro braccia. Poi andammo tutti nel letto a dormire. Maah, e la risata e il mobile .??!

Unombra alla finestra (ED) Era una notte buia e tempestosa, mi stavo bagnando tutta tornando in bicicletta dalla bella serata, trascorsa in compagnia delle mie amiche. Ma, inciampando in un sasso, la bici mi villa completamente sconosciuta e abbandonata. Per fortuna non mi ero fatta male. Entrai nella villa, il sangue mi si gel nelle vene e vidi due occhi gialli lampeggianti brillare nel buio. Trovato un candelabro, lo accesi e, messo vicino ad alcuni scatoloni, vidi unombra alla finestra. Mi avvicinai, sentendo dei brividi lungo la schiena. Iniziai a freddo. Sentii la pendola suonare dodici rintocchi. Era mezzanotte. Avrei
8

a terra, all' ingresso di una

voluto gridare, ma dalla bocca non mi usc alcun suono. Salite le scale, tutto intorno a me sembr pi , e sentii delle gocce risuonare per tutta la villa. Scesi le scale, uscii spaventata, salii in bici e pedalai con tutta la forza che avevo. Il giorno dopo ritornai e mi accorsi che tutto era : il lavandino perdeva e il suono delle gocce rimbombava, mancava la corrente e per questo era buio, lombra e gli occhi gialli erano solo quelli di un di passaggio. E da quel giorno andai . volentieri l, perch per me era come un covo

Un' ombra alla finestra (EI)

Mi trovo in una casa abbandonata con fantasmi. All'improvviso scorgo un'ombra alla finestra, vedo tante sfumature in alto bianche e luccicanti e penso che, secondo me, sono dei fantasmi. E' cos: sono proprio dei fantasmi. Il mio cuore batte cos forte da esplodere ma fortunatamente vanno via. Quando mi giro trovo gocce rosse sul pavimento, penso che le gocce sono sangue, mi spavento molto, penso che ci sono dei ladri. Ma era tutto un incubo perch avevo mangiato troppa pizza con il kebab.
10

Un'ombra alla finestra (EF)

Era una sera

ed era la mia ultima ora di lavoro di quella

giornata, mi trovavo al bar, stavo scopando da sola, diluviava tantissimo, c' erano lampi e tuoni. Proprio una sera orribile... Mi ero impaurita, dopo sentii un rumore brusco venire fuori dalla cucina, sobbalzai indietro. Si spense la luce. Mi sentivo i brividi lungo la schiena, ebbi una paura terribile, stavo andando verso il contatore quando vidi dalla finestra un' ombra

terrificante.
Andai fuori a vedere chi era. Stavo camminando all' indietro quando sbattei contro una cosa. Mi voltai e vidi il mio fidanzato. Gli chiesi: - C c - cosa c-c-ci fai t-t-tu qui? Lui mi rispose che era solo venuto a prendermi per portarmi a casa. - All Venni subito interrotta da una sedia che cadde.

11

Dopo due secondi vedemmo un'ombra dentro il locale, io mi misi ad urlare. Il mio fidanzato disse: - Dai, andiamo a vedere. Sar solo un piccolo gatto. Io risposi: - Neanche morta. Ci saranno i ladri l dentro. Sentimmo una risata malvagia. Allora facemmo una corsa lunghissima. Alla fine quell' ombra era solo il mio capo e la risata malvagia l'aveva fatta cos perch aveva la tosse, dopo aveva riso perch si era inciampato come un bambino e invece di piangere si era messo a ridere. Da quel giorno ogni volta che vedevo un'ombra mi spaventai come non mai.

12

Unombra alla finestra (GP)

Sono un ingegnere edile, sto andando a una casa

diroccata

per vedere se pu crollare o meno. Appena sceso dalla macchina mi il motore. Vabb, appena finito chiamer un carro attrezzi . Finito il controllo, prendo lo smartphone e (con assoluta disperazione) scopro che scarico. Non ho altra scelta che dormire qua.

Scoppia un temporale. Per fortuna ho una coperta in


macchina. Prendo anche lo smartphone, nel caso mi venisse unidea. E infatti mi viene: prendo dalla macchina la batteria e un trasformatore. Attacco il caricatore dello smartphone al trasformatore e comincio a caricare. Mi viene in mente una cosa: lo smartphone sta una notte a caricare. Devo comunque passare la notte qua. Allimprovviso, illuminata da un fulmine, vedo unombra alla finestra. Sento un cigolio, un fruscio e infine dei passi. Devo
13

scappare al piano di sopra. I passi si fano pi veloci. Sento anche un sussurro: - Sssquartare fare a pezzi uccidere Sono davanti a una finestra. I passi ora si sono trasformati in corsa. Non ho altra scelta. Apro la finestra. Mi guardo alle spalle e vedo un uomo con la testa di serpente. Rabbrividisco. Svengo. Cado dalla finestra. Sto per toccare terra, quando. mi ritrovo nel letto, confuso e spaventato, e mi rendo conto che era tutto un sogno. Per, ogni volta che sento il vento, mi sembra che sussurri: - Sssquartarefare a pezziuccidere -

14

Unombra alla finestra (LM)


Una sera due bambini videro alla finestra di una casa

abbandonata un'ombra che si muoveva. Gli si gel il sangue nelle vene e decisero di andare con tutta calma dentro la casa abbandonata, ma all'improvviso sentirono un rumore che proveniva dalle scale. I bambini avevano tutti i peli dritti per la paura e fecero un balzo. All'improvviso sbuc fuori un canguro con sei teste per ucciderli, ma loro corsero via cos velocemente che arrivarono a casa sani e salvi e del mostro non si vide pi nessuna traccia.

15

Unombra alla finestra (LP)


Andrea ed io eravamo in moto KTM per andare a mangiare una pizza, per dovevamo passare per i campi. Era mezzanotte quando la KTM si ferm davanti a una casa in legno e in rovina e allora decidemmo di entrare per passare la notte. Appena entrati vedemmo una finestra con unombra di una strega che rideva isterica. A noi due ci venne un brivido alla schiena. A un certo punto sentimmo un cigolio, ci avvicinammo alla finestra e ci venne incontro uno che ci disse: - Fuggite prima

che sia troppo tardi Poi due sbatterono la porta in faccia! Ci voltammo e la KTM non cera pi! Andammo dietro la casa e trovammo un cartello su cui cera scritto: Attrazione per i turisti. Dopo ci apparve un'altra KTM noi la prendemmo e andammo a casa.
16

uscirono dal nulla, ci trascinarono fuori e ci

Unombra alla finestra (SF)


Ero a casa. Mentre stavo dormendo mi svegliai di colpo perch sentii dei cigolii provenienti dagli scuretti della finestra. Ad un certo punto vidi unombra dalla finestra e una cosa lunga che mi copr tutta la faccia e non riuscii a vedere pi nulla. Mi sentii dei brividi nella schiena per lo spavento . Accesi la luce e vidi che era una bambina travestita da strega e solo in quel momento mi ricordai che era la notte di Halloween. La tenda mossa dal vento mi aveva coperto il viso. Che bello, adesso sono proprio tranquilla!

17

Unombra alla finestra (SS) , sono da sola ed

, unghie

18

e puzzolenti e denti gialli.

Unombra alla finestra (AZ)


Fabio, Giovanni ed io stiamo vedendo un film di paura. E mezzanotte e fuori buio e tempestoso. Siamo con il nonno, che sta facendo la doccia in bagno. Allimprovviso Fabio vede unombra alla finestra. Ci avvisa che sta vedendo qualcosa. Mi giro verso la finestra e anchio la vedo. Mi spavento e inizio a muovere le orecchie, ho la bocca asciutta e mi tremano le mani. Vado in bagno per avvisare il nonno, ma non c pi. Sento degli ululati del mio cane, apro la porta lentamente e sento il nonno che piange. Giovanni sente un ticchettio che viene dalla camera. Andiamo in camera a vedere che cosera. In camera troviamo il nonno che sta riparando lorologio della cucina che aveva fatto cadere per sbaglio e si era messo a piangere per quello.

19

Unombra alla finestra (SC)


Era luna di notte e ed io stavamo guardando un film di paura. Eravamo sotto le coperte, Giovanna si era addormentata, mentre io stavo guardando il film . Allimprovviso vidi unombra alla finestra. Iniziai ad aver paura e incominciai a tremare, non avevo pi saliva in bocca e battevo i denti dalla paura. Ho svegliato Giovanna che mi ha chiesto cosa stava succedendo. Le ho spiegato e le ho detto di guardare la finestra. Anche lei si spaventata. Siamo andate in camera da letto della mamma e del pap e abbiamo svegliato la mamma. Abbiamo spiegato alla mamma, lei ci ha consolato e ci ha detto: <<Dai su ragazze andate a dormire che domani c scuola!>> La mattina dopo andai a chiedere alla se sapeva

dovera Giovanna. Lei mi rispose stupita: - Ma, di cosa stai parlando? Giovanna non qui, a casa sua! Ah, ho capito cos che mi ero addormentata ed era stato tutto un sogno.
20

Unombra alla finestra (FB)

Io ero in salotto a guardare un film di paura da solo. Era mezzanotte e pioveva a dirotto. Allimprovviso scorsi un ombra alla finestra, gli scuretti si ruppero. Mi sentii molto spaventato, avevo il sudore freddo, il respiro affannoso e i peli che si rizzavano. Per fortuna l ombra se ne and. Io mi tranquillizzai, per mi rimase il dubbio di che cosera quellombra terrificante.

21

Unombra alla finestra (MS)


Una volta, mi trovai a casa mia, ad un tratto vidi unombra che si scorgeva dalla mia finestra. Mi venne la pelle doca e un certo freddo nella schiena, poi iniziai a gridare, ma il mio grido si spense subito. Non me ne ero accorto ma lombra era entrata con un balzo veloce. Tentai di scappare ma lombra mi strinse forte, non riuscivo a muovermi e neanche a respirare. La paura pass lentamente perch scoprii dopo che era solo il mio amico Giovanni. E stato tutto per via della paura del buio.

22

Unombra alla finestra (GM)


Mi trovo nella mia stanza, da solo. E notte. Mezzanotte. Fuori ci sono pioggia, tuoni, fulmini e saette. Allimprovviso scorgo unombra alla finestra che mi d un biglietto con scritto CE QUALCUNO CHE TI VUOLE RAPIRE. Sento i brividi lungo la schiena. Poi sento risate isteriche.

Vado a vedere cosa sta succedendo. Scopro cos che lombra si era sbagliata perch era mio nonno che rideva perch stava guardando Stanlio e Olio. Ma e lombra? Chi era?
23

INDICE
Sommario

Unombra alla finestra (AA).................................................................... 4 Unombra alla finestra (CB) ................................................................... 5 Unombra alla finestra (GB).................................................................... 6 Unombra alla finestra (ED) .................................................................... 8 Un' ombra alla finestra (EI) .................................................................. 10 Un'ombra alla finestra (EF)................................................................... 11 Unombra alla finestra (GP).................................................................. 13 Unombra alla finestra (LM) ................................................................. 15 Unombra alla finestra (LP) .................................................................. 16 Unombra alla finestra (SF)................................................................... 17 Unombra alla finestra (SS)................................................................... 18 Unombra alla finestra (AZ) .................................................................. 19 Unombra alla finestra (SC) .................................................................. 20 Unombra alla finestra (FB) .................................................................. 21 Unombra alla finestra (MS) ................................................................. 22 Unombra alla finestra (GM) ................................................................ 23

Insegnante: Laura Pozzar Alunni: Aurora A. - Fabio B. Chiara B. - Giovanna B. - Sara C. Elisa D. Sara F. - Eliana F. Emin I. Giovanni M. Luca M. - Giacomo P. Ludovico P. Sheila S. Maurizio S. Alessio Z.

24