Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Tra cielo e inferno. Un dialogo da qualche parte oltre la morte tra J.F. Kennedy, C.S. Lewis e Aldous Huxley
Sulla traduzione: Perché la buona traduzione salverà l'Europa
Il Viaggio. Mappa filosofica per l'uomo contemporaneo
Serie di e-book7 titoli

Invito alla filosofia

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Info su questa serie

Nulla può sostituire la lettura del capolavoro di Tolkien Il Signore degli Anelli. Ma il celebre filosofo Peter Kreeft ci propone un viaggio nel viaggio, guidando il lettore alla scoperta delle fondamenta filosofiche della Terra di Mezzo. All’interno del libro, i temi filosofici del Signore degli Anelli sono meticolosamente suddivisi in 50 categorie, supportate da più di 1.000 riferimenti al testo. Dal momento che l’excursus sui 50 temi affronta molte delle grandi questioni della Filosofia, questo volume può anche essere letto come una coinvolgente introduzione alla filosofia. Per ognuno degli argomenti filosofici, Kreeft offre quattro strumenti di comprensione: la presentazione di una domanda chiave, una citazione a illustrare il pensiero di Tolkien, ulteriori citazioni da altri scritti di Tolkien come approfondimento al tema, e infine citazioni di C.S. Lewis, che di Tolkien fu collega e amico.
LinguaItaliano
Data di uscita29 apr 2011
Tra cielo e inferno. Un dialogo da qualche parte oltre la morte tra J.F. Kennedy, C.S. Lewis e Aldous Huxley
Sulla traduzione: Perché la buona traduzione salverà l'Europa
Il Viaggio. Mappa filosofica per l'uomo contemporaneo

Titoli di questa serie (7)

  • Il Viaggio. Mappa filosofica per l'uomo contemporaneo
    Il Viaggio. Mappa filosofica per l'uomo contemporaneo
    Il Viaggio. Mappa filosofica per l'uomo contemporaneo

    Immaginate di essere invitati da Socrate stesso a intraprendere un viaggio speciale, alla ricerca della verità che può dare senso alla vita. Esiste la verità? Se esiste, possiamo sperare di conoscerla? Esistono il bene e il male? E perché è così importante dare risposta a queste domande? Ad accompagnarvi lungo il cammino ci sono i grandi filosofi antichi, pronti ad interpellarvi e a mettere in crisi le vostre convinzioni, mentre Socrate e poi C.S. Lewis vi inviteranno, con la ragione, a saggiare le loro teorie e a confutarne gli errori.

  • Tra cielo e inferno. Un dialogo da qualche parte oltre la morte tra J.F. Kennedy, C.S. Lewis e Aldous Huxley
    Tra cielo e inferno. Un dialogo da qualche parte oltre la morte tra J.F. Kennedy, C.S. Lewis e Aldous Huxley
    Tra cielo e inferno. Un dialogo da qualche parte oltre la morte tra J.F. Kennedy, C.S. Lewis e Aldous Huxley

    Pubblicazione di successo negli USA, dove viene ristampata ininterrottamente dal 1982, "Tra cielo e inferno" mette in scena l’incontro tra tre grandi uomini della storia. Il 22 novembre 1963, a distanza di poche ore l’uno dall’altro morirono C.S. Lewis (autore de Le Cronache di Narnia), John F. Kennedy e Aldous Huxley (autore de Il Mondo Nuovo). Tutti e tre credevano, seppure in modo diverso, che la morte non rappresenti la fine dell’esistenza. Supponiamo che avessero visto giusto e che, dopo la morte, si siano incontrati. Cosa si sarebbero detti? Peter Kreeft immagina il loro dialogo all’interno di quella Grande Discussione che prosegue ininterrotta da secoli: che senso ha la vita? Cosa sarà la vita dopo la morte? È possibile conoscerla? E se qualcuno dimostrasse che Gesù è veramente Dio? Ecco allora l’animato, coinvolgente dialogo tra l’umanista moderno Kennedy, il rappresentante del teismo cristiano Lewis, e il difensore del panteismo orientale, Huxley.

  • Sulla traduzione: Perché la buona traduzione salverà l'Europa
    Sulla traduzione: Perché la buona traduzione salverà l'Europa
    Sulla traduzione: Perché la buona traduzione salverà l'Europa

    "Oggi in Europa abbiamo più che mai bisogno di traduzione [...]", perché “[...] nessuna provincia d’Europa può sussistere da sola.” È il 1931 quando Belloc avverte del pericolo cui l’Europa tutta stava andando incontro: meno di dieci anni dopo l'auto-distruzione culturale paventata da Hilaire Belloc, e generata proprio dall’involuzione ed esasperazione delle ideologie nazionali a scapito di una cultura europea comune, sarebbe divenuta una triste realtà. In questo breve saggio di rara profondità intuitiva, Belloc si addentra nei problemi linguistici e culturali legati all'arte e al mestiere della traduzione, sollevando proposte teoriche e modelli che anticipano di vari decenni i lavori di importanti linguisti e traduttologi, da Roman Jakobson a Susan Bassnet.

  • La psychanalyse au regard de la philosophie et de la théologie
    La psychanalyse au regard de la philosophie et de la théologie
    La psychanalyse au regard de la philosophie et de la théologie

    L’importance manifeste prise par la psychanalyse et, successivement, par la psychologie en général, s’explique en grande partie par le statut dont jouit la science moderne après avoir exclu la philosophie du champ des savoirs objectifs, c’est-à-dire fondés sur des preuves rationnelles. Avec cette circonstance aggravante, ici, que la psychanalyse et la psychologie étudient un objet sur lequel la philosophie a, non seulement, son mot à dire, mais encore, est la seule à pouvoir en saisir la véritable nature, puisque l’âme humaine est immatérielle et, de ce fait, échappe à toute méthode purement expérimentale. Rien d’étonnant, par conséquent, si la prétention de la psychanalyse à être autonome en vertu de son préjugé matérialiste aboutit à certaines conclusions irrecevables et désastreuses, en particulier lorsque les notions de responsabilité individuelle, de culpabilité et de devoir moral sont en jeu. Ce sont toutes ces erreurs que ce livre veut expliquer et corriger, ce qui suppose, entre autres choses, qu’on redécouvre la valeur objective, c’est-à-dire véritablement « scientifique », de la philosophie, ainsi que sa capacité à définir le « statut épistémologique » de chaque science. D’où de longs développements spéculatifs nécessaires pour justifier nos conclusions et redonner à la vie affective sa véritable dimension et son dynamisme original. Cela permet ensuite de montrer qu’une étude des actes humains basée sur l’observation a tout de même sa raison d’être, à condition d’accepter de dépendre de la philosophie, mais aussi de la théologie, et d’être jugée par elles.  

  • A tu per tu con Socrate: Introduzione alla filosofia attraverso l'Apologia di Platone
    A tu per tu con Socrate: Introduzione alla filosofia attraverso l'Apologia di Platone
    A tu per tu con Socrate: Introduzione alla filosofia attraverso l'Apologia di Platone

    Filosofia significa "amore per la saggezza". Pagina dopo pagina, Peter Kreeft aiuterà il lettore a far crescere questo amore. E poiché nessun maestro dell'arte filosofica è mai stato così semplice, chiaro e accessibile ai principianti come Socrate, questo libro si concentra sui Dialoghi platonici a partire dall'Apologia di Socrate, che Kreeft definisce "la Magna Carta della filosofia", un classico senza tempo per intraprendere questo percorso.

  • Esiste una verità in filosofia?
    Esiste una verità in filosofia?
    Esiste una verità in filosofia?

    Davanti alla confusione che regna tra i filosofi, siamo tentati di pensare che non ci sono certezze filosofiche assolute. Per cui potremmo finire per pensare che la filosofia non serve a nulla, di certo non a trovare risposta alle grandi domande della vita. Ma è proprio così? Davvero la ricerca filosofica non può portare a certezze assolute? L'autore invita a riflettere su questa domanda fondamentale in un breve saggio adatto a tutti i lettori, in particolare a quelli che studiano la filosofia a scuola.

  • La filosofia di Tolkien: La visione del mondo ne «Il Signore degli Anelli»
    La filosofia di Tolkien: La visione del mondo ne «Il Signore degli Anelli»
    La filosofia di Tolkien: La visione del mondo ne «Il Signore degli Anelli»

    Nulla può sostituire la lettura del capolavoro di Tolkien Il Signore degli Anelli. Ma il celebre filosofo Peter Kreeft ci propone un viaggio nel viaggio, guidando il lettore alla scoperta delle fondamenta filosofiche della Terra di Mezzo. All’interno del libro, i temi filosofici del Signore degli Anelli sono meticolosamente suddivisi in 50 categorie, supportate da più di 1.000 riferimenti al testo. Dal momento che l’excursus sui 50 temi affronta molte delle grandi questioni della Filosofia, questo volume può anche essere letto come una coinvolgente introduzione alla filosofia. Per ognuno degli argomenti filosofici, Kreeft offre quattro strumenti di comprensione: la presentazione di una domanda chiave, una citazione a illustrare il pensiero di Tolkien, ulteriori citazioni da altri scritti di Tolkien come approfondimento al tema, e infine citazioni di C.S. Lewis, che di Tolkien fu collega e amico.

Correlato a Invito alla filosofia

Categorie correlate

Recensioni su Invito alla filosofia

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

La recensione deve contenere almeno 10 parole