Sei sulla pagina 1di 37

Novena

Dell’immacolata
Canto a scelta
Magnificat, magnificat, magnificat
anima mea Dominum

Magnificat, magnificat, magnificat


anima mea Dominum.

Lodata sempre sia l’Immacolata Vergine


Maria l’Immacolata Vergine Maria

(O altro canto)
Nel nome del Padre e del
Figlio e dello Spirito Santo.
5° Giorno: 3 Dicembre
Beati i misericordiosi
Guardiamo Maria Madre di Misericordia che
ha avvertito in sé la commozione delle
viscere materne di Dio per l’umanità e si
presenta a noi quale testimone dell’amore di
Dio. Maria, riconosce il mistero di
misericordia che l’ha pervasa
e avvicina gli uomini all’amore rivelato da
Gesù specialmente nei riguardi di coloro che
soffrono, dei poveri e dei peccatori. A Cana
ha implorato un miracolo perché ha capito
una necessità umana e reale. Misericordia è
amare gratis senza aspettarsi niente, dare il
meglio di sé e non aspettarsi niente in
cambio.
Rit. Tu sei benedetta fra tutte le donne.

Date lode al Signore e invocate il suo Nome//


annunziate fra i popoli le sue opere.Rit.
Rit. Tu sei benedetta fra tutte le donne.

Il Re dei cieli si è degnato di nascere dalla


Vergine//
per richiamare al Regno Celeste l'uomo
perduto.Rit.
Rit. Tu sei benedetta fra tutte le donne.

Ave Maria,//
piena di grazia il Signore è con te.Rit.
Dal Vangelo secondo Luca
(2, 1-11)
In quel tempo, ci fu uno sposalizio a Cana di Galilea e
c'era la madre di Gesù. Fu invitato alle nozze anche
Gesù con i suoi discepoli. Nel frattempo, venuto a
mancare il vino, la madre di Gesù gli disse: «Non hanno
più vino». E Gesù rispose: «Che ho da fare con te, o
donna? Non è ancora giunta la mia ora». La madre dice
ai servi: «Fate quello che vi dirà». Vi erano là sei giare
di pietra per la purificazione dei Giudei, contenenti
ciascuna due o tre barili.
E Gesù disse loro: «Riempite d'acqua le giare»; e le
riempirono fino all'orlo. Disse loro di nuovo: «Ora
attingete e portatene al maestro di tavola». Ed essi
gliene portarono. E come ebbe assaggiato l'acqua
diventata vino, il maestro di tavola, che non sapeva di
dove venisse (ma lo sapevano i servi che avevano attinto
l'acqua), chiamò
lo sposo e gli disse:
«Tutti servono da principio il vino buono e, quando sono
un po' brilli, quello meno buono; tu invece hai
conservato fino ad ora il vino buono». Così Gesù diede
inizio ai suoi miracoli in Cana di Galilea, manifestò la
sua gloria e i suoi discepoli credettero in lui. Parola del
Signore.
Ascoltiamo Papa Francesco
(Gaudete et exsultate nn. 80.81.82)
“Beati i misericordiosi, perché otterranno misericordia".

La misericordia ha due aspetti: è dare, aiutare, servire


gli altri e anche perdonare, comprendere. Dare e
perdonare è tentare di riprodurre nella nostra vita un
piccolo riflesso della perfezione di Dio, che dona e
perdona in modo sovrabbondante. Per questo motivo
nel vangelo di Luca non troviamo «siate perfetti» (Mt
5,48),
ma «siate misericordiosi, come il Padre vostro è
misericordioso. Non giudicate e non sarete
giudicati; non condannate e non sarete condannati;
perdonate e sarete perdonati; date e vi sarà dato»
(6,36-38). … La misura che usiamo per
comprendere e perdonare verrà applicata a noi per
perdonarci.
La misura che applichiamo per dare, sarà
applicata a noi nel cielo per ricompensarci.
Gesù non dice “Beati quelli che programmano
vendetta”, ma chiama beati coloro che
perdonano e lo fanno «settanta volte sette» (Mt
18,22). Guardare e agire con misericordia,
questo è santità.
Preghiamo insieme (Lc 1,50.54-55)

Di generazione in generazione la sua


misericordia si stende su quelli che lo temono.
Ha soccorso Israele, suo servo, ricordandosi
della sua misericordia, come aveva promesso ai
nostri padri, ad Abramo e alla sua discendenza,
per sempre.
Guardando Maria Immacolata, beata perché
misericordiosa, ti chiediamo:
O Padre, insegnaci ad aprire ancora di più il
cuore a coloro che sono nel bisogno,
specialmente i poveri e i piccoli. Insegnaci a
essere benevoli e amorevoli verso tutti. Aiutaci
ad essere il riflesso della Tua misericordia,
specialmente nelle parole e in gesti di perdono.
Per Cristo, nostro Signore.Amen.
Giaculatoria

So che Voi siete Madre di Dio, ma


per mia madre vi voglio anch’io.
Fioretto

Porrò attenzione nel rispettare tutti


perdonando le offese.
Canto
Tota pulchra
V. Tota pulchra es, Maria.

R. Tota pulchra es, Maria.

V. Et macula originalis non est in te.

R. Et macula originalis non est in te.


V. Tu gloria Ierusalem.

R. Tu laetitia Israel.

V. Tu honorificentia populi nostri.

R. Tu advocata peccatorum.
V. O Maria.

R. O Maria.

V. Virgo prudentissima.

R. Mater clementissima.
V. Ora pro nobis.

R. Intercede pro nobis ad Dominum


Iesum Christum.