Goditi questo podcast e tanto altro ancora

I podcast sono disponibili senza abbonamento, gratis al 100%. Offriamo anche ebook, audiolibri e tanto altro ancora a soli $11.99/mese.

Canzone del giorno: L'esercizio fisico di piangere, Galoni

Canzone del giorno: L'esercizio fisico di piangere, Galoni

DaItaliano con letteratura


Canzone del giorno: L'esercizio fisico di piangere, Galoni

DaItaliano con letteratura

valutazioni:
Lunghezza:
3 minuti
Pubblicato:
2 ago 2022
Formato:
Episodio podcast

Descrizione

È un esercizio fisico anche piangere
Aiuta a mantenerci in forma e ancora liberi
Quando chiusi nelle case smussiamo gli angoli
Dei giorni persi dietro a cose inutili
Eppure torneremo a non aver tempo da perdere
Correndo intorno ai monumenti eretti ai medici
E ai corrieri impazziti dentro i vicoli
Perché qualcuno aveva voglia di un Montgomery

Mi dico, "Fai bene la spesa per il bunker dentro casa
Che alla sera gira come un tagadà
Lamentarsi non è cosa, hai Il maestro e Margherita
E il fumo ritrovato di qualche anno fa"
Quale stress da quarantena, quale yoga, è solo moda
Il sole è salutato solo dai clochard
Sarà arrivata primavera, ma io non l'ho visto mica
Questo inverno passare per di qua

Serve l'esercizio fisico di piangere
Allenare gli occhi come fossero bicipiti
Serve a preservare mente, nervi e muscoli
E a progettare una casa sopra gli alberi
Eppure torneremo a non voler decidere
A rimandare appuntamenti o viaggi a Napoli
Quando crediamo che le cose possano attenderci
Ci hanno detto addio prima dei nostri calcoli

E allora pensati ad agosto
In qualche genere di posto che non sia
Un condominio di città
Dove non ci siano rischi che qualcuno gridi o fischi
O da un balcone canti il piano bar
Com'è profondo il mare adesso
Il Papa solo in Via del Corso
E Laszlo gira ancora intorno alla Pietà
Mescolare troppo spesso la tragedia col grottesco
È il dramma vero di questa società

Se è incerto anche l'esperto, forse è meglio che stia zitto
Vale niente, vale tutto sull'Amba Aradam
Stare a un metro di distacco o respingere un abbraccio
Da tempo è dentro il nostro DNA
E bella ciao, mi sono perso
Sotto l'ombra di un cipresso c'è un mondo, trallallero trallallà
O partigiano, torna adesso, scendi il monte, salta il fosso
Oggi sei il fiore morto per la siccità

Serve l'esercizio fisico di piangere
Allenare gli occhi come fossero bicipiti
Serve a progettare case sopra gli alberi
Ed io la vedo senza nemmeno troppi calcoli

https://open.spotify.com/track/0oHV3sKU4hCjV5YpFsALL1?si=7oNTJS-RQNOfWXzwQVb3bg&utm_source=copy-link
Pubblicato:
2 ago 2022
Formato:
Episodio podcast

Titoli di questa serie (40)

Visualizza altri
La letteratura è una difesa contro le offese della vita. Cesare Pavese Imparare l'italiano con la letteratura italiana è un viaggio senza fine alla scoperta non solo delle parole, ma anche delle idee, dei concetti, dell'arte, della cultura, della filosofia, della spiritualità, dei modi di vedere il mondo e di noi stessi, viaggiando attraverso la storia e le molteplici realtà. Invia i tuoi commenti, i libri che stai leggendo e i suggerimenti o chiunque fosse interessato a leggere insieme un libro si metta in contatto ntsolak@gmail.com