Sei sulla pagina 1di 1

42

Sabato 26 maggio 2012

ALTO RENDIMENTO
OLTRE LA CONGIUNTURA

Alto indebitamento dei Paesi periferici, precariet del sistema finanziario e crescita
anemica i problemi strutturali dellUnione europea. I prossimi mesi saranno di
consolidamento e volatilit, per fine anno sono attese notizie congiunturali positive

UNA SITUAZIONE FLUIDA


ARMANDO CARCATERRA

Direttore investimenti di
Anima sgr, terza societ
di gestione del risparmio
in Italia con oltre 36
miliardi di euro di masse
gestite e primo gruppo
indipendente del Paese.
Dal 1999 al 2001
responsabile degli
investimenti azionari sui
fondi comuni di
investimento di Bipiemme
Gestioni sgr (poi
ridenominata Anima sgr).
Dal 1996 al 1998
responsabile degli
investimenti azionari sui
mercati europei della
Gesfimi.

vaniti gli effetti psicologici del secondo


Ltro, il piano di finanziamento a lungo
termine della Banca centrale europea,
lattenzione tornata in Europa sui problemi strutturali dellUnione: alto indebitamento
dei Paesi periferici, precariet del sistema finanziario, crescita anemica. Le elezioni in Francia e
Grecia hanno portato ulteriore incertezza sui
mercati: gli esiti di entrambe hanno evidenziato
linsoddisfazione popolare per le politiche di austerit fiscale dettate o imposte dallUe. Tutto
ci ha contribuito a un ulteriore slittamento dei
listini azionari europei verso i livelli di fine 2011
e allaccentuazione della divergenza tra Paesi core e periferici.
Fuori dallEuropa si segnala la tenuta delleconomia americana, anche se in presenza di qualche
sorpresa negativa (lindice di Citigroup che misura la capacit dei dati macro di superare le attese di mercato in peggioramento da circa 3
mesi), e di Wall Street.
In controtendenza rispetto a solo pochi mesi fa,
migliorano poi le prospettive di ripresa nei Paesi
emergenti per la seconda parte dellanno. Tutto
questo compone un quadro molto variegato e liquido, dove nellassenza di un trend ben definito e di punti fermi si alternano in maniera brusca
e imprevedibile rialzi e ribassi. uno scenario
dunque che richiede un approccio tattico, improntato alla flessibilit e alla tempestivit
dazione. LItalia nel complesso ha tenuto di fronte alle cattive notizie arrivate nellultimo periodo
da Spagna e Portogallo: lo spread dei Btp italiani
sui Bund tedeschi oscilla intorno a quota 400
punti base, ma i fondamentali sono progressivamente in miglioramento.

Spread Btp-Bund
Andamento a sei mesi
550
500
450
400
350
300
250
200
15
SET

LUG

NOV

GEN 12 MAR

MAG

Il modello econometrico proprietario di Anima


individua il fair value dello spread sempre intorno a 200 punti base, quasi la met rispetto al livello attuale. Le posizioni sullItalia sono state tatticamente diluite. In ambito monetario il posizionamento neutrale, con una preferenza per le
scadenze pi lunghe; sulla parte obbligazionaria
il posizionamento rimane di sovrappeso, ma la
duration stata accorciata. Restiamo comunque convinti che gli effetti della liquidit e delle
riforme si potranno riflettere sulleconomia reale italiana solo in un arco temporale pi esteso e
che il primo trimestre sar il punto di minimo
della congiuntura interna. Ci attendiamo nella
parte centrale dellanno una fase di consolidamento e volatilit, mentre gli ultimi mesi dellanno dovrebbero essere sostenuti da notizie congiunturali positive.
Sulle altre asset class obbligazionarie, dopo una
risalita importante dei prezzi ci troviamo in una
fase di consolidamento generalizzata che potrebbe durare ancora per qualche mese. Le perplessi-

t sulla tenuta del debito sovrano dei Paesi periferici, in particolare la Spagna, hanno provocato
a cascata un allargamento degli spread sui titoli
societari, ma la cospicua liquidit ricevuta dal sistema bancario da parte della Banca centrale europea ha contribuito a far s che la correzione
delle obbligazioni societarie fosse in linea con
quella dei governativi.
Il settore finanziario resta ancora il comparto
pi interessante in termini di rendimenti offerti, ma lextrarendimento rispetto ai titoli governativi non ha raggiunto livelli da giustificare un
incremento della posizione e resta pi contenuto rispetto ai valori raggiunti nella precedenti
fasi di crisi.
Gli altri settori presentano ancora extrarendimenti modesti, in molti casi al di sotto dei titoli
governativi, pertanto sono da valutare solo in ottica di diversificazione del rischio. I titoli high
yield compensano la scarsa liquidit con fondamentali societari solidi, un basso livello di spese
capitali e flussi di cassa positivi. Anche qui la preferenza va ai titoli finanziari.
In Europa i problemi sono quelli noti: la sostenibilit dei debiti pubblici, una crescita anemica,
la contrazione del credito alleconomia, a dispetto del secondo Ltro. Questi elementi di preoccupazione sono del resto almeno in parte gi riflessi nelle quotazioni degli indici azionari europei, i
peggiori delle ultime settimane a livello globale.
Sui portafogli stato aumentato il peso nel settore delle materie prime, farmaceutico e petrolifero a spese del settore delle telecomunicazioni e
delle utility. I finanziari sono stati inoltre riportati a una posizione neutrale per il re-intensificarsi
del rischio del debito dei Paesi sovrani.

I numeri delle Borse europee...

... e quelli del resto del mondo

Elaborazioni B&F su dati Bloomberg - Valori rilevati alle ore 18.00 di Venerd 25 maggio 2012

Elaborazioni B&F su dati Bloomberg - Valori rilevati alle ore 18.00 di Venerd 25 maggio 2012

Paese

Europa

Indice

Livello

DJ EURO STOXX 50
2.164,1
DJ STOXX 50
2.286,1
DJ EURO STOXX 300
217,6
DJ STOXX 600
242,6
DJ ESTOXX SEL.DIV.30 1.300,1
MSCI EURO
685,6
Gr. Bretagna FTSE 100
5.356,7
FTSE tech 100
2.136,9
Italia
FTSE MIB
13.154,8
Austria
ATX
1.923,8
Cechia
PRAGUE PX
869,6
Danimarca
KFX
443,9
Estonia
TALLIN GENERAL
603,5
Finlandia
HEX
5.115,3
Francia
CAC 40
3.052,1
Germania
DAX
6.344,6
Grecia
ASE GENERAL
485,2
Irlanda
IRISH OVERALL
3.093,0
Lettonia
OMX RIGA INDEX
373,5
Norvegia
OSE ALL SHARE
444,5
Olanda
AEX
293,2
Polonia
WSE WIG
36.806,2
Portogallo
PSI-20
4.654,6
Romania
BET 10
4.672,9
Russia
RUSSIAN RTS USD
1.274,1
Slovenia
SBI Top
570,3
Spagna
IBEX 35
6.546,2
Svezia
OMX
985,0
Svizzera
SMI
5.864,4
Ungheria
BUX
16.413,4

Var. %
5 gg.

52 SETTIMANE
Livello Data
Livello
Max
Min.

0,90
1,64
0,89
1,57
-0,41
0,73
1,69
1,13
0,81
1,57
0,09
0,79
-1,76
0,93
1,46
1,17
-11,81
2,61
0,11
0,45
1,52
-1,21
-2,24
0,42
-3,35
0,23
-0,31
3,04
1,15
-0,40

2.887
2.641
283
282
1.738
886
6.084
2.375
21.189
2.814
1.253
471
695
7.335
4.024
7.524
1.341
3.369
451
496
351
50.164
7.717
5.680
2.012
775
10.549
1.161
6.576
23.472

01/07
31/05
31/05
31/05
01/06
01/07
08/07
14/03
31/05
04/07
01/06
03/04
08/07
31/05
01/07
08/07
06/06
19/03
13/07
31/05
31/05
01/06
26/05
07/07
01/08
31/05
01/06
01/06
31/05
03/06

1.936
1.984
195
209
1.248
609
4.791
1.724
12.782
1.638
837
329
513
4.880
2.693
4.966
484
2.333
363
369
256
35.349
4.550
3.957
1.200
552
6.357
833
4.695
14.623

Data

Divid.
Yeld

23/09 4,73
23/09 4,33
23/09 4,34
23/09 4,00
23/09 6,99
23/09 4,50
09/08 4,24
09/08 2,71
21/05 4,34
25/11 2,51
23/11 5,18
23/09 1,73
26/09 2,59
09/08 5,49
23/09 4,61
12/09 3,98
25/05 3,32
09/08 1,76
09/08 3,23
09/08 4,82
23/09 4,07
23/09 4,37
23/05 12,26
09/08 6,19
04/10 3,98
23/02 4,09
24/05 5,89
23/09 4,26
09/08 2,82
26/09 2,64

P/E
atteso

8,7
9,3
9,6
10,1
8,8
9,1
9,6
13,0
8,1
8,8
10,0
15,9
8,5
13,2
9,1
9,6
8,3
16,7
9,8
9,0
9,4
10,5
6,9
4,4
8,9
9,1
11,4
11,7
8,4

Tassi
%

1,00

0,50
1,00
1,00
7,00
0,75
1,00
1,00
1,00
1,00
1,00
1,00
1,50
5,75
1,00
4,50
1,00
9,50
n.d.
1,00
1,00
1,50
7,00

Var. %
31/12

Var. %
a 2 anni

-6,6
-3,5
-3,6
-0,8
-10,4
-4,4
-3,9
3,5
-12,8
1,7
-4,6
13,8
13,6
-4,5
-3,4
7,6
-28,7
6,6
0,6
0,5
-6,2
-2,1
-15,3
7,7
-7,8
-3,3
-23,6
-0,3
-1,2
-3,3

-13,0
0,0
-8,3
4,5
-14,4
-8,7
8,4
26,2
-28,4
-16,1
-20,7
20,7
13,1
-16,9
-8,4
11,9
-68,5
11,4
11,0
17,0
-3,9
-5,9
-29,8
7,0
3,9
-34,7
-27,3
5,7
-3,7
-20,6

Cambio
vs E

1,00

Paese

Usa

0,80
1,00
1,00
25,37
7,43
1,00
1,00
1,00
1,00
1,00
1,00
0,70
7,54
1,00
4,36
1,00
4,48
40,08
1,00
1,00
8,98
1,20
299,47

Cina
Argentina
Australia
Brasile
Canada
Corea Sud
Filippine
Giappone
Hong Kong
India
Indonesia
Israele
Malesia
Messico
Singapore
Sudafrica
Taiwan
Thailandia
Turchia
Venezuela

Indice

DOW JONES IND.


DOW JONES TRANSP.
DOW JONES UTILITIES
S&P 500
S&P 400 MIDCAP
S&P 600 SMALLCAP
RUSSELL 2000
NASDAQ 100
NASDAQ COMPOSITE
SHANGHAI B
SHENZHEN B
MERVAL
ASX
BOVESPA
S&P/TSX 60
KOSPI 100
PHILIPP. COMP.
NIKKEI 225
HANG SENG
MUMB. SENSEX 30
JAKARTA COMP.
TEL AVIV 100
K. LUMPUR COMP
BOLSA
STI
FTSE/JSE TOP40 IX
WEIGHTED PR.
SET50
ISE NATIONAL 100
IBC

Livello

12.500,9
5.078,7
468,1
1.322,7
936,7
431,3
766,4
2.524,8
2.835,2
236,8
628,3
2.340,3
4.081,2
54.735,9
657,0
1.830,7
4.926,0
8.580,4
18.713,4
16.217,8
3.902,5
970,9
1.551,1
37.643,3
2.772,8
29.074,2
7.071,6
786,9
54.809,9
238.633,7

Var. %
5 gg.

52 SETTIMANE
Livello Data
Livello Data
Max
Min.

1,06 13.339
4,21 5.628
0,85
474
2,12 1.422
3,47 1.013
1,95
472
2,57
860
1,87 2.795
2,03 3.134
-1,23
293
-0,45
759
10,31 3.503
-0,43 4.804
0,41 68.970
1,94
796
2,43 2.151
0,95 5.330
-0,36 10.255
-1,26 23.708
0,40 19.132
-1,96 4.235
-1,81 1.156
1,22 1.609
2,08 40.050
-0,23 3.227
-0,47 30.835
-1,11 9.089
-2,46
880
-3,73 65.017
1,03 285.182

01/05
07/07
11/05
02/04
07/07
27/03
07/07
03/04
27/03
25/05
07/07
07/07
01/06
14/03
31/05
08/07
04/05
27/03
31/05
08/07
04/05
10/07
03/04
08/05
01/08
02/02
01/06
03/05
25/05
02/05

10.404
3.951
382
1.075
732
334
602
2.035
2.299
206
530
2.118
3.829
47.793
622
1.593
3.715
8.136
16.170
15.136
3.218
887
1.311
31.562
2.522
25.093
6.609
584
48.600
78.152

04/10
04/10
09/08
04/10
04/10
04/10
04/10
09/08
04/10
06/01
15/12
17/05
09/08
08/08
04/10
26/09
26/09
25/11
04/10
20/12
26/09
13/09
26/09
08/08
05/10
08/08
19/12
04/10
11/08
03/06

Divid.
Yeld

P/E
atteso

Tassi
%

Var. % Var. %
31/12 a 2 anni

2,69
1,61
3,97
2,14
1,47
1,45
1,68
1,02
1,11
2,20
2,97
3,17
4,85
4,84
2,98
1,37
2,96
2,31
3,36
1,59
2,47
3,41
3,53
1,59
3,94
3,49
4,68
3,70
2,40
9,48

11,9
15,4
15,0
12,6
15,4
16,5
19,0
13,3
15,2
9,5
7,8
6,6
12,2
9,2
11,7
9,3
15,1
12,9
9,5
12,6
13,3
10,5
14,4
14,9
12,8
9,6
13,7
11,4
8,7
-

0,25

2,3
1,2
0,7
5,2
6,5
3,9
3,4
10,8
8,8
10,0
10,8
-5,0
-0,7
-3,6
-3,5
2,2
12,7
1,5
1,5
4,9
2,1
-0,8
1,3
1,5
4,8
2,1
0,0
9,5
6,9
103,9

6,56
3,00
9,00
3,00
1,50
6,00
0,10
0,50
7,00
5,13
2,50
4,50
4,50
0,39
5,50
5,04
n.d.
n.d.
29,50

Cambio
vs E

24,5
1,25
20,9
31,5
23,2
26,4
25,6
19,7
39,1
28,2
14,2
7,93
16,5
10,2
5,59
-4,8
1,28
-7,5
2,50
-3,4
1,29
19,3 1482,67
58,8
54,81
-9,3
99,65
-1,4
9,71
1,2
69,27
55,2 11852,16
-3,6
4,82
24,1
3,95
22,9
17,55
4,6
1,60
24,8
10,48
-0,2
37,08
56,5
39,63
4,9
2,31
285,9 5375,03