Sei sulla pagina 1di 76

Corso di aggiornamento

Impostazione e controllo del progetto di edifici antisismici in cemento armato secondo le indicazioni delle Norme Tecniche per le Costruzioni 2008
Aula Oliveri, Facolt di Ingegneria di Catania 17-18 settembre 2009

Corso organizzato da:


Genio Civile di Catania Prof. Ing. Aurelio Ghersi, Universit di Catania

Corso di aggiornamento

Impostazione e controllo del progetto di edifici antisismici in cemento armato secondo le indicazioni delle Norme Tecniche per le Costruzioni 2008
Aula Oliveri, Facolt di Ingegneria di Catania 17-18 settembre 2009

Sponsor:

Corso di aggiornamento

Impostazione e controllo del progetto di edifici antisismici in cemento armato secondo le indicazioni delle Norme Tecniche per le Costruzioni 2008
Aula Oliveri, Facolt di Ingegneria di Catania 17-18 settembre 2009

6. Giudizio motivato di accettazione dei risultati: esame dei risultati degli schemi base e valutazione del comportamento della struttura
Aurelio Ghersi

Esame dei risultati degli schemi base

Discussione dei risultati: sisma - analisi statica

Un mare di numeri. Come non perdersi?

Analisi statica

Esaminare gli spostamenti prodotti dalle forze nelle due direzioni


spostamenti analoghi nelle due direzioni o molto diversi? solo traslazione, rotazione dellimpalcato modesta oppure forte?

Stimare e controllare il periodo Esaminare i momenti massimi nei pilastri e nelle travi
rispettano le previsioni o no?

Spostamenti per Fx
0.22 mm 0.24

0.40 0.36 mm

11.38 mm 12.63

11.77 mm 13.08

8.99 9.94 mm

Spostamenti per Fy

14.91 mm 16.61

2.67 mm 2.97

1.72 1.54 mm

Spostamenti
Spostamenti per Fy
8.99 mm 14.91 mm 5 4 3 2 1

Spostamenti per Fx
11.38 mm

11.77 mm 1 5

classe di duttilit A
Rotazione non trascurabile per forze in direzione y La parte destra andrebbe irrigidita

Spostamenti

Spostamenti per Fy
8.99 mm

14.91 mm 5 4 3 2 1

Spostamenti per Fx
11.38 mm

mediamente, spostamenti analoghi nelle due direzioni (ma i massimi per Fy sono maggiori di circa il 25%)

Spostamenti per forze in direzione x uniformi


11.77 mm 1 5

Periodo proprio della struttura


(Metodo di Rayleigh)
Una buona stima del periodo si ottiene:

T = 2

mi ui2
i=1 N

F u
i=1 i

mi: Fi: ui:

massa di piano Forza di piano spostamento del baricentro di piano (provocato dalla forze Fi)

Periodo proprio della struttura


(direzione x)
Fx (kN) 506.4 435.9 330.2 224.6 105.5 Piano Torrino+V IV III II I somma m (kN s2/m) 313.1 334.9 334.9 334.9 297.2 ux (mm) 11.628 10.307 8.292 5.652 2.646 Fx ux (kN m) 5888.2 4492.7 2738.2 1269.2 279.2 14667.4 m ux2 (kN m s2) 42.34 35.58 23.03 10.70 2.08 113.72

Tx = 2

m u
i=1 N i i=1

2 xi

Fxi uxi

Tx = 0.553 s

Esempio ordinata spettrale


Si era ipotizzato T=0.611 s e quindi ag = 0.119 g
spettro di risposta elastico

1.0 ag
g

0.8

0.6

0.4

spettro di progetto

0.119
0.0 0.0

0.2

q = 5.85
0.5

0.611

1.0

1.5

2.0

2.5

3.0

Esempio ordinata spettrale


Si era ipotizzato T=0.611 s e quindi ag = 0.119 g
spettro di risposta elastico

1.0 ag
g

0.8

0.6

Il nuovo calcolo d T=0.553 s e quindi ag = 0.132 g Circa l11% in pi di prima Quindi tutti i risultati devono essere aumentati dell11%

0.4

spettro di progetto

0.132
0.0 0.0

0.2

q = 5.85
0.5

0.553

1.0

1.5

2.0

2.5

3.0

Sollecitazioni per forze in direzione x


senza incremento per rotazione
Taglio globale (kN) 549.6 968.2 1285.3 1500.9 1593.8 Taglio pilastro (kN) 42.3 74.5 98.9 115.5 122.6 Momento pilastro (kNm) 67.6 119.2 158.2 184.7 176.5 309.0 Momento trave (kNm) 33.8 93.4 138.7 171.5 180.6

Piano 5 4 3 2 1 testa piede

Sollecitazioni per forze in direzione x


senza incremento per rotazione
Taglio previsto e taglio massimo riscontrato, per pilastri allungati in x
Piano 5 4 3 2 1 Taglio previsto (kN) 42.3 74.5 98.9 115.5 122.6 Taglio max (kN) 39.12 69.41 92.07 108.93 111.18

Il taglio massimo abbastanza uniforme I valori sono leggermente minori rispetto alle previsioni
Nota: nei pilastri di estremit il taglio minore (circa il 50% ai piani superiori, il 75% al piede del I ordine)

Nota: i valori devono essere aumentati del rapporto 0.132/0.119 (circa 11%)

Sollecitazioni per forze in direzione x


senza incremento per rotazione
Pilastri allungati in questa direzione
Momento previsto (kNm) 67.6 119.2 158.2 184.7 176.5 309.0 Momento max (kNm) 70.93 122.75 155.93 175.03 153.45 246.78

Piano 5 4 3 2 1 testa piede

Il momento massimo abbastanza uniforme I valori corrispondono alle previsioni ai piani superiori, sono abbastanza pi piccoli a quelli inferiori
Nota: nei pilastri di estremit il momento minore (circa il 50-60% ai piani superiori, l85% al piede del I ordine)

Sollecitazioni per forze in direzione x


senza incremento per rotazione
Travi emergenti dei telai in direzione x
Piano 5 4 3 2 1 Momento previsto (kNm) 33.8 93.4 138.7 171.5 180.6 Momento max (kNm) 37.57 90.00 133.66 166.76 174.68

Il momento massimo abbastanza uniforme,


sia come distribuzione in pianta che in base alla posizione nel telaio (incluse campate di estremit)

I valori corrispondono bene alle previsioni

Periodo proprio della struttura


(direzione y)
Applicando la formula di Rayleigh

si trova

Ty = 2

m u F
i=1 i=1 N i yi

2 yi

uyi

Ty = 0.552 s
Quasi identico allaltra direzione Si ha anche per questa direzione un incremento dellaccelerazione di circa l11%

Sollecitazioni per forze in direzione y


senza incremento per rotazione
Pilastri allungati in questa direzione
Piano 5 4 3 2 1 Taglio previsto (kN) 42.3 74.5 98.9 115.5 122.6 Taglio max, sin (kN) 27.31 50.93 68.24 80.52 89.89 Taglio max, des (kN) 44.93 82.85 112.27 135.83 122.95

Il taglio varia in base alla posizione in pianta a causa della rotazione I valori massimi sono leggermente maggiori rispetto alle previsioni, tranne al I ordine
(5-15% a seconda dei piani)

Nota: i valori devono essere aumentati del rapporto 0.132/0.119 (circa 11%)

per forze in direzione y


Pilastri allungati in questa direzione
Momento previsto (kNm) 67.6 119.2 158.2 184.7 176.5 309.0 Momento max, sin (kNm) 50.26 90.90 116.18 131.15 125.69 197.91 Momento max, des (kNm) 82.29 147.14 190.12 220.89 165.35 277.27

Sollecitazioni

Piano 5 4 3 2 1
testa piede

Il momento varia in base alla posizione in pianta a causa della rotazione I valori massimi sono leggermente maggiori rispetto alle previsioni, tranne al I ordine
(15-20% a seconda dei piani)

per forze in direzione y


Travi emergenti dei telai in direzione y
Piano 5 4 3 2 1 Momento previsto (kNm) 33.8 93.4 138.7 171.5 180.6 Momento max, sin (kNm) 26.45 65.80 95.71 119.36 130.89 Momento max, des (kNm) 44.37 111.80 166.11 205.49 212.06

Sollecitazioni

Il momento varia in base alla posizione in pianta a causa della rotazione I valori massimi sono leggermente maggiori rispetto alle previsioni
(15-20% a seconda dei piani)

Discussione dei risultati: sisma - analisi modale

Un mare di numeri. Come non perdersi?

Analisi modale

Esaminare le deformate modali (indipendentemente dalla direzione del sisma)


sono disaccoppiate oppure accoppiate?

Esaminare le masse partecipanti (per ciascuna direzione del sisma) per vedere quali modi danno maggior contributo
prevale un solo modo, o pi di uno?

Esaminare i periodi dei modi predominanti


corrispondono alle previsioni o no?

Un mare di numeri. Come non perdersi?

Analisi modale

Esaminare linviluppo delle deformate modali, per le due direzioni del sisma
spostamenti analoghi nelle due direzioni o molto diversi? solo traslazione, rotazione dellimpalcato modesta oppure forte?

Esaminare i momenti massimi nei pilastri e nelle travi


rispettano le previsioni o no?

Deformate modali

Deformate modali
Modo 1 T = 0.582s

Modo 2

T = 0.553 s

Modo 3

T = 0.463 s

Il modo 2 sostanzialmente di traslazione secondo x I modi 1 e 3 sono accoppiati (traslazione secondo y e rotazione)

Masse partecipanti, sisma x


Modo 1 T = 0.582 s

Modo 2

T = 0.553 s

1.8%
Modo 3 T = 0.463 s

84.0%

Il modo 2 d il contributo massimo

0.3%

Il modo 5, di traslazione x con spostamenti nei due versi, d un ulteriore contributo (8.9%)

Masse partecipanti, sisma y


Modo 1 T = 0.582 s

Modo 2

T = 0.553 s

60.9%
Modo 3 T = 0.463 s

2.0%

Il modo 1 e 3 danno il contributo massimo

23.0%

Il modo 4, di traslazione y e rotazione con spostamenti nei due versi, d un ulteriore contributo (6.9%)

Periodi dei modi predominanti


Modo 1 T = 0.582 s

Modo 2

T = 0.553 s

Sd = 0.125 g

Sd = 0.132 g

Modo 3

T = 0.463 s

Sd = 0.138 g

Periodi stimati: 0.611 s Tx = 0.553 s Sd = 0.132 g Ty = 0.552 s Sd = 0.132 g

I periodi sono analoghi Le ordinate spettrali sono quindi analoghe

Inviluppo modale sisma x


1.71 4.10

13.06

12.28

Inviluppo modale sisma y


7.93

19.13

8.26

6.52

Spostamenti, inviluppo modale


Spostamenti per sisma y
19.13 mm 5 4 3 2 1

7.93 mm

Spostamenti per sisma x


13.06 mm

12.28 mm 1 5

Spostamenti, inviluppo modale


Rotazione non trascurabile per sisma y (spostamenti dovuti ai
modi 1 e 3)

La parte destra andrebbe irrigidita

7.93 mm

Spostamenti per sisma y

19.13 mm

5 4 3 2 1

Spostamenti per sisma x


13.06 mm

gli spostamenti massimi per sisma y sono maggiori di circa il 50% rispetto a quelli per sisma x

Spostamenti per sisma x uniformi


(vicini a quelli del modo 2)
12.28 mm 1 5

confronto tra analisi modale e statica


Sisma x: analisi modale spostamenti uguali

Spostamenti

analisi modale

13.06 mm
Spostamenti per sisma x
13.06 mm

con incremento per variazione T

analisi statica

Spostamenti per Fx
12.63 mm

13.08 mm

12.28 mm 1 5 1 5

13.08 mm

confronto tra analisi modale e statica


Sisma y: lanalisi modale accentua la rotazione lato destro spostamenti maggiori (25%) lato sinistro spostamenti minori
Spostamenti per sisma y
19.13 mm 5 4 3 2 1

Spostamenti

Spostamenti per Fy
9.94 mm

7.93 mm

16.61 mm 5

19.13 mm

16.61 mm

analisi modale

con incremento per variazione T

analisi statica

Sollecitazioni

275.7

166.8 22 15 8 5 2 27

360.5 20 13

Telaio 2y

Telaio 7y

per sisma in direzione x


Pilastri allungati in questa direzione
Piano 5 4 3 2 1 Taglio An. statica (kN) 39.12 69.41 92.07 108.93 111.18
+10% per diff. periodo

Sollecitazioni

Taglio An. modale (kN) 42.73 75.81 101.98 122.03 120.36

Il taglio massimo abbastanza uniforme


Come per lanalisi statica, nei pilastri di estremit il taglio minore (circa il 50% ai piani superiori, il 75% al piede del I ordine)

Analisi statica e modale forniscono valori sostanzialmente uguali

per sisma in direzione x


Pilastri allungati in questa direzione
Piano 5 4 3 2 1
testa piede

Sollecitazioni

Momento An. Momento An. modale statica (kNm) (kNm) 70.93 122.75 155.93 175.03 153.45 246.78
+10%

Il momento massimo abbastanza uniforme


Come per lanalisi statica, nei pilastri di estremit il momento minore (circa il 50-60% ai piani superiori, l85% al piede del I ordine)

77.13 134.37 173.30 196.46 167.40 265.99

Analisi statica e modale forniscono valori sostanzialmente uguali

per sisma in direzione x


Travi emergenti dei telai in direzione x
Piano 5 4 3 2 1 Momento An. statica (kNm) 37.57 90.00 133.66 166.76 174.68
+10%

Sollecitazioni

Momento An. modale (kNm) 40.76 97.71 146.61 186.77 203.18

Il momento massimo abbastanza uniforme,


sia come distribuzione in pianta che in base alla posizione nel telaio (incluse campate di estremit)

Analisi statica e modale forniscono valori sostanzialmente uguali

per sisma in direzione y (max, des)


Pilastri allungati in questa direzione
Taglio An. statica (kN) 44.93 82.85 112.27 135.83 122.95
+10%

Sollecitazioni

Piano 5 4 3 2 1

Taglio An. modale (kN) 57.03 105.51 145.08 177.19 159.98

Il taglio varia molto in base alla posizione in pianta, a causa della rotazione I valori dellanalisi modale sono maggiori di quelli dellanalisi statica
(dal 10 al 15% a seconda dei piani)

per sisma in direzione y (max, des)


Pilastri allungati in questa direzione
Piano 5 4 3 2 1
testa piede

Sollecitazioni

Momento An. Momento An. modale statica (kNm) (kNm) 82.29 147.14 190.12 220.89 165.35 277.27
+10%

103.88 187.92 246.55 287.58 215.55 360.46

Il momento varia in base alla posizione in pianta a causa della rotazione I valori dellanalisi modale sono maggiori di quelli dellanalisi statica
(dal 10 al 15% a seconda dei piani)

per sisma in direzione y (max, des)


Travi emergenti dei telai in direzione y
Momento An. Momento An. Piano modale statica (kNm) (kNm) 5 4 3 2 1 44.37 111.80 166.11 205.49 212.06
+10%

Sollecitazioni

56.03 141.06 212.26 265.79 275.67

Il momento varia in base alla posizione in pianta a causa della rotazione I valori dellanalisi modale sono maggiori di quelli dellanalisi statica
(dal 10 al 15% a seconda dei piani)

per sisma in direzione y (min, sin)


Pilastri allungati in questa direzione
Taglio An. statica (kN) 27.31 50.93 68.24 80.52 89.89
+10%

Sollecitazioni

Piano 5 4 3 2 1

Taglio An. modale (kN) 24.81 45.19 61.30 73.31 79.02

Il taglio varia molto in base alla posizione in pianta, a causa della rotazione I valori dellanalisi modale sono minori di quelli dellanalisi statica
(circa il 15%)

per sisma in direzione y (min, sin)


Pilastri allungati in questa direzione
Piano 5 4 3 2 1
testa piede

Sollecitazioni

Momento An. Momento An. modale statica (kNm) (kNm) 50.26 90.90 116.18 131.15 125.69 197.91
+10%

45.08 80.71 104.66 119.18 110.19 174.34

Il momento varia in base alla posizione in pianta a causa della rotazione I valori dellanalisi modale sono minori di quelli dellanalisi statica
(circa il 15%)

per sisma in direzione y (min, sin)


Travi emergenti dei telai in direzione y
Momento An. Momento An. Piano modale statica (kNm) (kNm) 5 4 3 2 1 26.45 65.80 95.71 119.36 130.89
+10%

Sollecitazioni

23.66 58.18 85.03 107.23 116.65

Il momento varia in base alla posizione in pianta a causa della rotazione I valori dellanalisi modale sono minori di quelli dellanalisi statica
(circa il 15%)

Suggerimento
Rotazione consentita

Spostamenti per sisma y V impalcato

Suggerimento
Rotazione consentita Rotazione non consentita Spostamenti per sisma y V impalcato

La rotazione riduce gli spostamenti del lato rigido (e quindi le sollecitazioni) Meglio non ridurre le sollecitazioni di progetto rispetto al caso di traslazione pura Secondo: Comunit scientifica internazionale Normativa americana

Eccentricit accidentale

Eccentricit accidentale
Esame dei risultati
Esaminare per ciascuna delle due direzioni gli spostamenti prodotti dalle coppie e confrontarli con quelli prodotti dalle forze
leffetto delle coppie lo stesso a tutti i piani? la sua entit comparabile con quanto previsto?

Esaminare i momenti massimi nei pilastri e nelle travi e confrontarli con quelli prodotti dalle forze
lincremento dovrebbe essere analogo a quello degli spostamenti

Spostamenti per forze e coppie


direzione x (analisi modale)
6.04 2.84 1.94 1.13 1.36 14.42

0.79

13.08

Spostamenti per forze e coppie


direzione y (a.mod.)
21.98

9.58 2.86 1.66 2.00 10.26

1.17

7.69

Spostamenti per forze e coppie


considerazioni
Le coppie provocano un incremento di spostamento percentualmente analogo a tutti i piani Lincremento va dal 6% (inf) al 10% (sup) nel caso di azioni in direzione x Lincremento va dal 16% (sin) al 17% (des) nel caso di azioni in direzione y Gli incrementi percentuali possono essere x stimati con lespressione semplificata =k Le con opportuni valori di k Nel caso in esame: k=0.16 per dir.x, k=0.33 per dir.y La formula suggerita anche dallOPCM 3431, ma con k=0.6

Caratteristiche della sollecitazione per forze e coppie


Lincremento percentuale di sollecitazione dovuto alle coppie lo stesso di quanto riscontrato per gli spostamenti:
dal 6% (inf) al 10% (sup) nel caso di azioni in direzione x dal 16% (sin) al 17% (des) nel caso di azioni in direzione y

Lincremento percentuale di sollecitazione pu essere stimato con la stessa espressione indicata per gli spostamenti

Combinazione delle azioni nelle due direzioni

Le componenti orizzontali
I valori massimi della risposta ottenuti da ciascuna delle due azioni orizzontali applicate separatamente potranno essere combinati sommando, ai massimi ottenuti per lazione applicata in una direzione, il 30% dei massimi ottenuti per lazione applicata nellaltra direzione In che modo capire quanta importanza ha questa combinazione? Ragioniamo ancora esaminando gli spostamenti

Effetto complessivo del sisma


separatamente nelle due direzioni

21.98 2.84 6.04 14.42 9.58 10.26

13.08

7.69

Sisma in direzione x

Sisma in direzione y

Inviluppo: sisma x + 0.3 sisma y


analisi modale

Sisma x

Sisma y

Sisma x + 0.3 y

Inviluppo: sisma y + 0.3 sisma x


analisi modale

Sisma x

Sisma y

Sisma y + 0.3 x

Commenti

di eccentricit accidentale e combinazione x y Travi: le travi dei telai centrali ne risentono in misura minima le travi dei telai di estremit hanno, rispetto allo schema con sole forze, un incremento di caratteristiche di sollecitazione fino a circa il 20%

Effetto complessivo

di eccentricit accidentale e combinazione x y Pilastri: i pilastri nella parte centrale delledificio non hanno variazioni rilevanti delle caratteristiche di sollecitazione massima, ma devono essere verificati a pressoflessione deviata con momenti trasversali pari a circa il 30% del massimo i pilastri perimetrali hanno un incremento di caratteristiche di sollecitazione fino a circa il 20%, ed inoltre devono essere verificati a pressoflessione deviata con momenti trasversali pari a circa il 40%-60% del massimo

Effetto complessivo

prima di passare ad una verifica dettagliata Rispetto alla stima iniziale, fatta in fase di dimensionamento: la previsione iniziale del periodo ha sottostimato lazione sismica di circa un 10% la previsione delleffetto di forze statiche era corretta, ma con leggera sottostima delle sollecitazioni nella parte destra (dovuta alla eccessiva eccentricit masse-rigidezze) leffetto delleccentricit accidentale stato ben stimato la contemporanea presenza delle due componenti del sisma in alcuni casi pi gravosa del previsto

Giudizio complessivo

Il dimensionamento iniziale accettabile?


Probabilmente si, anche se in alcuni elementi le sollecitazioni sono un po pi grandi del previsto Se la risposta fosse stata negativa, si doveva ritornare al dimensionamento, per correggere le carenze evidenziate In particolare, sarebbe opportuno irrigidire la parte destra delledificio, aumentando le dimensioni di alcuni elementi o girando alcuni pilastri

Stato limite di danno

Stato limite di danno


Prima di passare alla definizione delle armature, opportuno controllare gli spostamenti per lo stato limite di danno Occorrerebbe ripetere tutto il calcolo, usando gli spettri relativi allo SLD, ma pu essere pi semplice valutare gli spostamenti a partire da quelli per lo SLU, tenendo conto della differenza di ordinata dei relativi spettri

Spettri per SLU e SLD


nel caso in esame, per un periodo pari a circa 0.5 s i due spettri sono quasi coincidenti
SLU, con q=1

4.0

3.0

quindi: spostamenti SLD spostamenti SLU (q=3.9)

2.0 SLD 1.0 SLU, con q=3.9 0.5 0.51 1.0 1.5

0.0 0.0

2.0

2.5

3.0

Verifica spostamenti per SLD


Spostamento relativo accettabile: Nel caso in esame: 0.005 h

0.005 x 3200 = 16 mm

Spostamento relativo massimo, fornito dallanalisi:

(tra II e I impalcato)

6.4 mm

La verifica soddisfatta

Possibile ridimensionamento

Impostazione della carpenteria

Impostazione della carpenteria


con modifiche
Pilastro ruotato e trave emergente Trave con sezione maggiorata

Modi di oscillazione libera

Inviluppo spostamenti modali

Effetto complessivo

Impostazione della carpenteria


Pilastro ruotato e trave emergente

ulteriori modifiche

Effetto complessivo