Sei sulla pagina 1di 5

ESTRUSIONE E La produzione dei poliaccoppiati per estrusione o accoppiamento è

ACCOPPIAMENTO strettamente legata ai trattamenti superficiali dei film da accoppiare.


Ne parliamo in questo articolo, discutendo in particolare il coating del polietilene
By Rory Wolf, Enercon Industries Corporation, Menomonee Falls, Wisconsin, USA
Amelia Sparavigna, Dipartimento di Fisica, Politecnico di Torino, Torino, Italy

MODIFICARE LE PROPRIETÀ SUPERFICIALI


2 – Estrusione e accoppiamento
l rivestimento per estrusione e per l'imballaggio flessibile. Questo non deve sorprendere dato

I l'accoppiamento sono quelle sofi-


sticate tecniche di produzione che
permettono ai converter di ottenere
Le proprietà fisiche e le caratteristi-
che dei film compositi ottenuti con
queste due tecniche sono in gene-
che i componenti principali coinvol-
ti nella produzione del prodotto fi-
nale sono gli stessi.
Nel rivestimento ottenuto per estru-
dei materiali ad altissime prestazioni re confrontabili. sione e successiva laminazione, la
resina fusa ed estrusa in un film
caldo sottile, è depositata su un
substrato in movimento, substrato
che può essere carta, cartoncino,
un film metallico o plastico.
Il substrato così rivestito passa
attraverso un insieme di rulli che
comprimono il rivestimento sulla
superficie del substrato, realizzan-
do un contatto completo e l'adesio-
ne del laminato.
La fotografia in Figura 1 mostra un
sistema di estrusione e laminatura;
si vede chiaramente il coating
estruso e poi compresso tra due
rulli sul substrato.
Il coating per estrusione e successi-
va laminatura è molto simile ai pro-
cessi di accoppiamento con spal-
matura. In questo accoppiamento
FIG. 1 - ESTRUSIONE E SUCCESSIVA LAMINATURA DEL FILM /
FIG.1 - A COATING EXTRUSION SYSTEM

EXTRUSION COATING AND LAMINATION


English

composite material. by film lamination. A coating extrusion system


MODIFYING THE We discuss this subject This is not surprising since is shown in Fig.1.
SURFACE here and the extrusion many of the major compo-
nents involved by these
The extrusion lamination, or
sandwich lamination, is a
coating with polyethylene
FEATURES as well.
techniques in the production
of the final composites are
process related to extrusion
coating.
2 – Extrusion xtrusion coating and
also the same. In this case, the extrusion
In extrusion coating and coated layer is used as an
Coating and
Lamination
E lamination and the film
lamination give rise to
complex manufacturing tech-
lamination, the resin, melted
and formed into a thin hot
film, is coated onto a moving
adhesive layer between two
or more substrates.
A second layer is applied to
niques which allow a conver- substrate such as paper, the extrusion coating while it
The production of ter to make high-performan- paperboard, metal foil, or a is still hot and then the sand-
polylaminates by means ce packaging films. plastic film. wich is pressed together by
The physical properties and The coated substrate then pressure rolls.
of extrusion coating or
the related performance cha- passes between a set of In film lamination, a fabrica-
lamination, is tightly racteristics of composites counter-rotating rolls, pres- ted film is adhered to a
connected with the obtained by extrusion coa- sing the coating onto the moving substrate by applica-
surface treatment of ting and lamination can be substrate for a complete tion of heat and pressure.
films which make the comparable to that produced contact and adhesion. Film lamination includes se-

2 CONVERTER / Flessibili - Carta - Cartone


però, lo strato estruso è usato
come strato adesivo tra due o più
substrati.
Il secondo substrato è infatti appli-
cato sul materiale estruso mentre
questo è ancora caldo e il sandwich
così ottenuto è poi pressato.
Nell'accoppiamento a caldo, il film
usato come rivestimento, già pre-
viamente prodotto, viene fatto ade-
rire al substrato mobile applicando
calore e pressione.
L'accoppiamento a caldo compren-
de vari metodi con diverse combi-
nazioni di calore e pressione per
ottenere l'adesione degli strati.
Esempi di materiali compositi mol-
to comuni sono i poliaccoppiati per FIG. 2 - UN ESEMPIO DI LINEA DI ESTRUSIONE E LAMINAZIONE DOVE SONO MOSTRATE LE POSTAZIONI PER IL TRATTAMENTO
SUPERFICIALE CORONA E PER L'APPLICAZIONE D'OZONO /
i contenitori di bevande e i poliac-
FIG. 2 - TYPICAL CO-EXTRUSION LINE AND THE LOCATION OF OZONE AND SURFACE TREATMENT STATIONS
coppiati per l'imballaggio di pro-
dotti medicali. Lo strato di polietilene, ad esem- del multistrato è una struttura
Il contenitore per bevande è costi- pio, viene inserito nel multistrato o PET/interfaccia/PE/alluminio/PE,
tuito da un multistrato carta/ PE/ con l'estrusione da granuli o con la dove l'interfaccia tra poliestere e
alluminio/PE mentre il materiale laminazione di un film di polietile- polietilene è da considerarsi come
per prodotti medicali è di solito un ne già pronto. un vero e proprio strato. Infatti tra il
multistrato poliestere/PE/allumi- film di poliestere e quello di polieti-
nio/PE. lene è spesso necessario, dopo
Questi materiali hanno quindi quat- MODIFICARE LE INTERFACCE specifici trattamenti superficiali,
tro strati e tre interfacce tra gli strati. inserire un primer e un adesivo per
Alle interfacce, vengono spesso Il fattore che influenza maggior- far aderire i due materiali in modo
usati degli adesivi o dei primer. mente il legame dell'estruso al ottimale (una discussione detta-
I quattro strati possono essere substrato è l'adesione specifica, gliata sull'uso dei primer nell'e-
accoppiati in tre diversi processi di ossia la capacità del polimero fuso strusione e laminazione si trova in
laminatura, oppure possono esse- di adattarsi alla composizione chi- un articolo di D. Bentley, sulla rivi-
re accoppiati più strati insieme in mica del substrato. Nei poliaccop- sta PFFC).
appositi sistemi per il coating con piati, come ad esempio il PET/ Per lo stesso motivo, cioè per avere
estrusione e laminatura. PE/alluminio/PE, la vera struttura un forte legame tra i due substrati,

veral methods with different ves or primers used at the capability of the molten po- lamination can be found in a
combination of heat and interfaces. lymer to conform to or match paper of D. Bentley, PFFC
pressure to ensure foil adhe- Converters can laminate the the chemical composition of magazine).
sion. four substrates by means of the substrate. Likewise, a pretreatment
Examples of common com- three separate operations or In the composite polye- between the foil and PE is
posite films are the mate- the layers are combined ster/PE /foil/PE for instance, necessary to form a suffi-
rials for beverage pouch- together in extrusion lamina- the actual construction to cient bond between those
stocks and the composites tions. In fact, the polyethyle- consider is more likely pol- two substrates.
for the medical packaging ne layer can be inserted in yester /interface/PE/foil/PE, Application of a surface mo-
industry. the combination by means of where the interface between dification to a substrate be-
The typical beverage pouch- a coating extrusion from PE the polyester and PET film fore an extrusion coating or
stock is a combination pa- pellets or with a laminating must be considered as a true extrusion laminating opera-
per/PE/foil/PE and the ma- process of a PE film. layer. At the polyester-pol- tion requires combinations
terial used for medical pac- yethylene interface, a primer of corona, flame, ozone and
kaging usually consists of MODIFYING and adhesives, after surface atmospheric plasma equip-
PET/PE/foil/PE. INTERFACES modifications, are necessary ment to optimize adhesion
These materials have then so that the polyester will (in Figure 2, a combination of
four substrates and three A major factor influencing adhere properly to the PE (a ozone and surface treat-
interfaces among substra- the extrusion bonds is the detailed discussion on the ments). In some instances a
tes, sometimes with adhesi- specific adhesion, that is the role of primers in extrusion/ chemical primer is used, or

4 CONVERTER / Flessibili - Carta - Cartone


plasma APT, con chimica variabile a
pressione atmosferica, si è dimo-
strato capace di promuovere in
modo significativo il legame cova-
lente tra il coating e la superficie
del substrato.
Il trattamento corona o il tratta-
mento APT sono spesso combinati
con l'applicazione dell'ozono nel
coating per estrusione.
Consideriamo ad esempio il coating
con polietilene a bassa densità.
Per avere l'adesione al substrato,
questo polimero, che è non polare,
deve essere ossidato.
Nelle plastiche fuse, l'ossidazione
si ha ad alta temperatura col con-
tatto con l'aria. Ed infatti, il polieti-
lene si ossida durante il processo
FIG. 3 - UN TRATTATORE UNIVERSALE PER MATERIALI MULTISTRATO / di estrusione se la temperatura è
FIG.3 - A UNIVERSAL ROLL SYSTEM FOR MULTILAYER COMPOSITE APPLICATIONS abbastanza alta (300-330°C).
è necessario trattare le superfici ricorrere a primer o adesivi per fa- Ma una eccessiva ossidazione, che
all'interfaccia tra l'alluminio ed il vorire la laminatura. può avvenire se la velocità di
estrusione è troppo bassa o se la
polietilene.
temperatura è troppo alta, può pro-
Per ottimizzare l'adesione, la su- IL TRATTAMENTO SUPERFICIALE vocare l'alterazione dell'odore e
perficie del substrato viene modifi- COMBINATO del sapore del prodotto contenuto
cata prima del coating o prima
nel packaging. Per questo motivo,
della laminatura: a tal fine si usano La scarica corona, ottenuta nei dis- l'estrusione viene fatta a tempera-
delle combinazioni di trattamenti positivi bare roll o universali, ed il ture più basse, soffiando dell'ozo-
corona e fiamma, delle applicazioni trattamento alla fiamma sono no direttamente sulla plastica fusa
di ozono oppure il nuovo tratta- entrambi capaci di aumentare l'a- per avere l'ossidazione.
mento al plasma atmosferico (in desione tra i vari substrati e tra il Sempre per non alterare sapore e
Figura 2, un esempio di una combi- coating estruso ed il substrato (in odore, si preferisce utilizzare un
nazione di applicazione d'ozono Figura 3, un sistema universale per trattamento superficiale corona o
con trattamenti corona). laminatura). al plasma ed evitare l'uso di resine
Se questo non basta, si deve allora Anche il più recente trattamento al e del priming chimico.

an adhesive layer, to impro- to be able to significantly sion coating process. But ozone application together
ve lamination. promote covalent bonding excessive oxidation caused with various surface modifi-
of coatings to substrate by running at low speed and cation techniques such as
surfaces. high temperatures can pro- corona and atmospheric pla-
COMBINED
SURFACE Corona or atmospheric pla- mote odor and taste pro- sma, the influence of the
TREATMENT sma treatments are often blems for the product contai- combined action on the most
combined with ozone appli- ned in the packaging. popular plastics has not
The corona discharge, parti- cation in the coating extru- For this reason, extrusion been quantified by exhausti-
cularly bare roll and univer- sion and lamination. coaters and laminators seek ve experimental data. In the
sal roll designs, and flame Let us consider for instance to use lower process tempe- next section we will discuss
treatment at atmospheric the coating with LPDE. ratures and blow ozone (O3) the role on the heat seal
pressure have both been To have adhesion, it is directly onto the molten pla- strength.
effective for improving adhe- necessary to provide oxida- stic, thereby oxidizing it.
sion of various substrates on tion of the nonpolar plastic Moreover, for further avoi- EXTRUSION COATING
extrusion coating lines (the material. For molten plastic ding odor and taste modifi- EXPERIMENTS
image in Fig.3 shows a multi- to oxidize, high temperature cations, surface treatments
layer system). and contact with air are are used, instead of emplo- The analysis of a process
The more recent variable required. And in fact, LDPE ying special resins or chemi- such as extrusion coating
chemistry atmospheric pla- oxidizes at high temperatu- cal priming of the substrate. and laminating is rather
sma treatment (APT) proved res (300-330ºC) in the extru- In spite of a common use of complex.

6 CONVERTER / Flessibili - Carta - Cartone


Benché l'utilizzo combinato dell'o- parametri coinvolti nell'estrusione, teriale estruso con il trattamento
zono e del trattamento superficiale si è scelto di misurare, con metodo superficiale del substrato).
dei substrati sia molto comune, standard, la tenuta della saldatura Il livello di ossidazione del materia-
l'influenza di questa applicazione a caldo in funzione della tempera- le estruso è funzione della tempe-
combinata sulle plastiche più uti- tura di saldatura. ratura della plastica fusa, della
lizzate dai converter non è ancora Oltre ai parametri relativi al tratta- velocità della linea, dell'air gap e
stata quantificata in modo comple- mento APT, ci sono cinque variabili della densità del coating. Certe
to ed esauriente. Nel prossimo che si pensa possano condizionare combinazioni di questi parametri
paragrafo ne discuteremo l'effetto l'adesione e la tenuta dalla salda- danno una buona adesione al sub-
sulla saldatura a caldo. tura a caldo e sono: le modifiche strato ma possono produrre effetti
della superficie del substrato, la indesiderati sul sapore e sull'odore
ESPERIMENTI DI COATING CON temperatura della plastica fusa, la del contenuto o una scarsa tenuta
ESTRUSIONE velocità della linea, l'air gap, e la della saldatura a caldo.
densità del coating. Le prove con trattamento al plasma
Un'analisi quantitativa completa Ci sono poi i parametri relativi all'o- atmosferico sono state eseguite
del coating per estrusione è vera- zono, che, comunemente, si ritiene con un trattatore Enercon APT.
mente troppo complessa. possano influenzare adesione e Il coating per estrusione è stato
Limitiamoci all'analisi del ruolo del tenuta. Questi parametri sono il prodotto con un sistema Equistar
trattamento superficiale combina- flusso dell'ozono, la concentrazio- Millennium Petrochemical.
to con l'applicazione dell'ozono, ne (set della potenza sull'unità di Per tutte le prove di estrusione si è
riportando alcuni dati sperimentali gestione dell'applicatore) e i para- usato un polietilene a bassa densi-
ottenuti con trattamenti ozono/ metri geometrici dell'applicazione tà estruso su film OPP e PET. I cam-
corona e ozono/APT. che sono distanza ed angolo del- pioni così preparati sono stati sot-
I dati sperimentali sono stati rac- l'applicatore. toposti a test con metodo standard
colti per il coating di polietilene a I parametri usati nelle prove speri- ASTM F88. I test sulla saldatura a
bassa densità su film di polipropi- mentali sono riportati nella Tabella caldo sono fatti con apposito siste-
lene orientato e film di poliestere. 1 (le prove sono state tutte fatte ma ad una pressione P= 206.8 kPa
Per quantificare l'effetto dei vari combinando l'ossidazione del ma- e con un tempo d'attesa T= 1 s.

TABELLA 1 - PARAMETRI UTILIZZATI NELLE PROVE SPERIMENTALI DESCRITTE NEL TESTO DI TRATTAMENTO COMBINATO OZONO / PLASMA ATMOSFERICO E OZONO / CORONA /
TABLE 1 - VARIABLE LEVELS UTILIZED IN EXPERIMENTAL DESIGN FOR TESTING OZONE/APT AND OZONE/CORONA TREATMENTS

We just discuss the role of tal runs were performed by variables on heat seal ture, line speed, air gap, and
the surface treatments in coating low-density pol- strength vs. seal temperature. coating weight.
this coating process, repor- yethylene onto oriented po- Including atmospheric pla- Besides these factors, seve-
ting here some results obtai- lypropylene and polyester sma treatment, five variables ral ozone related parameters
ned comparing ozone/coro- film. are thought to affect adhe- were identified that could
na with ozone/APT treat- Ordinary heat seal strength sion and heat seal strength, affect adhesion and heat
ments. techniques were used to namely: substrate surface seal strength.
In particular, two experimen- quantify the affects of the modification, melt tempera- These parameters were ozone

8 CONVERTER / Flessibili - Carta - Cartone


Le misure mostrano che il tratta-
mento APT sulla superficie di
substrati OPP e PET produce una
tenuta della saldatura a caldo
confrontabile con quella ottenu-
ta con un trattamento corona del
substrato. Il trattamento con l'o-
zono del materiale estruso è lo
stesso nelle prove APT e corona.
I grafici in Fig.4 mostrano i valori
della tenuta per i due trattamen-
ti del substrato in funzione della
temperatura di saldatura.
Il trattamento APT, ricordiamolo,
è un processo dove una scarica a
bagliore produce un trattamento
uniforme ed omogeneo del sub-
strato, con un micro-etching ed
una funzionalizzazione della su-
perficie (in questo caso funzio-
nalizzato dal C2H2).
Per il film OPP, il trattamento APT
fornisce dei risultati migliori del
20% rispetto al corona.
Sicuramente le prestazioni del
film estruso possono essere
incrementate variando la tempe-
ratura del materiale fuso e la
velocità della linea.
È quindi lecito pensare che la
tenuta della saldatura dei film
estrusi possa essere ulterior-
mente incrementata usando la
giusta combinazione dei para- FIG. 4- VALORI DELLA TENUTA DELLA SALDATURA (LB/IN.) IN FUNZIONE DELLA TEMPERATURA DI SALDATURA
(F) PER I FILM
TRATTATI APT E PER I FILM TRATTATI CORONA. 200 F CORRISPONDONO A 93.3 °C E 240 F SONO 115.60 °C /
metri del trattamento APT com- FIG. 4 - THE SEAL STRENGTH (LB/IN.) AS A FUNCTION OF THE TEMPERATURE SEAL (F) FOR ATMOSPHERIC PLASMA TREATED
binato con l'ozono. FILMS AND CORONA TREATED FILMS

flow rate, ozone concentra- as increased taste and odor As a result, the measure- films (in this case with car-
tion (power setting on ozone or poor heat seal strength. ments display that the use of bon-based functionality).
unit), and geometry of the The Atmospheric Plasma APT surface modification to In the case of OPP film, the
applicator set-up such as trial runs were performed on the OPP and PET substrates level of heat seal strength is
horizontal distance and the Enercon APT pilot line. increased heat seal strength 20% higher than the level
angle from horizontal. The extrusion coating trial by a similar amount as the obtained with the corona
The levels used in this runs were performed on the corona treatment of the sub- pretreatment.
design are found in Table 1, Equistar Millennium Petro- strate. Surely, the performances of
accomplished by a combina- chemical extrusion coating The ozone treatment of the
the extruded film can be
tion of oxidation of the ex- pilot line. extrudate is the same. Figure
increased adjusting the melt
trudate and treatment of the For all extrudate runs, a 4 graphs the effects of sub-
temperature and the line
substrate. LDPE film was coated onto strate treatment and heat
The level of oxidation is a OPP and PET film. seal strength. speed.
function of the melt tempe- The samples were prepared Let us remember that the As a conclusion we can tell
rature, the line speed, the air and tested according to atmospheric plasma glow that a further enhancement
gap and the coating weight. ASTM test method F88. discharge provides a treat- of the heat seal strength of
Some combinations of these The heat seal tests were ment with high uniformity extrusion coated films can
variables will yield accepta- made on a heat seal machine and homogeneity, along with be obtained optimizing the
ble adhesion but also produ- using a pressure P= 206.8 the ability to micro-etch and atmospheric plasma treat-
ce undesirable effects such kPa and a dwell time T= 1 s. functionalize the surface of ment combined with ozone.

10 CONVERTER / Flessibili - Carta - Cartone