Sei sulla pagina 1di 182

Istituto nazionale per il Commercio Estero

ROMANIA
Il settore dellInformation & Communication Technology

LIstituto nazionale per il Commercio Estero, con la propria rete di Uffici nel mondo e con le attivit di promozione e di assistenza, costituisce un osservatorio sui mercati internazionali al servizio delle imprese italiane. La presente pubblicazione fa parte della collana INDAGINI PRODOTTO/MERCATO ed stata realizzata - nellambito della Convenzione ICE/Regione Friuli Venezia Giulia Progetto Economia Digitale - con il coordinamento dellUfficio ICE di Bucarest. Il programma editoriale curato dallArea Prodotti Informativi - Editoria Elettronica.

Copyright

Istituto nazionale per il Commercio Estero

MAGGIO 2004

Istituto nazionale per il Commercio Estero

PROGETTO ECONOMIA DIGITALE

ANALISI DI MERCATO - IT&C IN ROMANIA MATCHMAKING ITALO - ROMENO

Bucarest, 25 maggio, 2004

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Sommario
Capitolo
1. 1.1. 1.1.2 1.2 1.2.1 1.2.2 1.3 1.3.1 1.3.2 1.4 1.4.1 1.4.2 1.4.3 1.4.4 1.5 1.5.1 1.5.2 1.6 1.7 1.8 1.9 1.10 L'ambiente d'affari in Romania Romania indici di macroeconomia Contesto economico in Europa Profilo settoriale IT&C Industria IT&C in Romania Il mercato IT&C, contesto e tendenze per l'Europa Centrale e dell'Est Strategia nazionale Strategia governativa di sviluppo telecom 2002-2012 Strategia nazionale per la nuova economia digitale Quadro legislativo e normativo europeo e locale Firma elettronica Sicurezza informatica Indicazioni relative alla scelta del tipo di societ Il regime leasing per acquisti software Previsioni per i 2004 2025 per acquisti IT&C Strategia di sviluppo tra i 2004-2007 Tendenze e schieramento dell'industria romena IT&C tra i 2004-2025 Autorit, enti, associazioni professionali Evoluzione e risultati del processo di liberalizzazione delle telecomunicazioni Il diritto alla propriet intellettuale Progetti governativi per la societ dell'informazione e-Business Readiness

Pag.
5 5 11 14 14 16 19 19 25 25 26 27 27 28 28 28 30 31 38 40 41 44 44 44 46 49 57 61 63 66 68 71 72 76 76

2. Analisi dell'industria locale IT&C, aziende rappresentative 2.1 Descrizione del settore 2.1.1 Telecomunicazioni 2.1.1.1 Telefonia fissa 2.1.1.2 Telefonia mobile 2.1.2 Utilizzo delle tecnologie radio 2.1.3 Trasmissioni dati e Internet 2.1.4 e-Banking 2.1.5 Commercio elettronico 2.1.6 L'industria dei computer e periferici 2.2 La competizione 2.3 Dati e previsioni 2.4 Presenza in Romania delle grandi corporazioni internazionali

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Capitolo
2.5 2.5.1 Attori del mercato IT&C in Romania L'industria telecom (operatori, fornitori, integratori imprenditori, progettisti, consulenti) 2.5.1.1 Aziende rappresentative del settore delle telecomunicazioni 2.5.2 Aziende del settore IT 2.5.2.1 Esempi 2.5.2.2 Aziende rappresentative del settore IT 2.6 Outsourcing 2.6.1 Europa, contesto globale 2.7 Sicurezza IT&C 2.8 Canali di distribuzione, produzione locale 2.9 Risultati romeni riconosciuti all'estero 2.10 Investimenti italiani nel settore IT&C in Romania 2.10.1 Breve presentazione del settore IT&C in Italia 2.10.2 Aziende italiane in Romania 3. 3.1 3.2 3.3 3.4 3.4.1 3.4.2 3.4.3 4. 4.1 4.2 4.3 4.4 5. Scenari di crescita del settore IT&C Analisi SWOT Strategie per la costituzione dei brand L'impatto del processo di adesione alla Unione Europea Insegnamento, ricerca , sviluppo Parchi tecnologici in Romania Istituti di ricerca e progettazione e-Giovent = una certezza per i giovani Canali di marketing Pubblicazioni professionali di specialit Fiere, conferenze e avvenimenti nazionali e internazionali Associazioni professionali in Romania La presenza delle aziende romene a fiere internazionali IT&C Conclusioni e suggerimenti

Pag.
76 76 88 106 106 107 139 139 144 146 146 147 147 148 151 151 157 159 162 162 166 168 169 169 170 176 177 179

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

L'AMBIENTE D'AFFARI IN ROMANIA


1.1 ECONOMIA NAZIONALE INFORMAZIONI GENERALI: indici di macroeconomia, organismi, enti, autorit
Lo sviluppo economico dell'Est Europa in crescita del 4,5% nel 2004, secondo l'opinione della Commissione Economica per L'Europa delle Nazioni Unite (CEENU) basato su analisi riguardanti la consolidazione della ripresa economica sul principale mercato d'esportazione - l'Europa Occidentale. Il rischio esterno pi minaccioso per L'Europa dell'Est potrebbe risultare dalla carente richiesta da parte dell'Europa Occidentale che potrebbe scoraggiare gli est - europei che aspettano un aumento energico delle esportazioni. Secondo le valutazioni della Commissione, basate sulle statistiche nazionali, l'economia della Romania potrebbe registrare una crescita del 5,5% nel 2004, superiore a quella dell'anno precedente, del 4,9%. La gran parte degli stati est - europei si aspettano una pi vigorosa richiesta d'esportazione nel 2004, rispetto agli ultimi due anni, che incider positivamente sull'attivit economica interna del paese e, allo stesso tempo, riuscir a creare un modello pi equilibrato della crescita economica. L'orientarsi verso un aumento del PIL spinto dalle esportazioni, e non dalla crescita interna, come al presente, secondo la CEENU, dovrebbe comportare un calo dei deficit esterni attuali. Sebbene lo scenario pi attendibile indichi un rilancio globale sostenibile per il 2004, e un prolungamento nel 2005, le prospettive economiche a breve tempo sono minacciate da una serie di fattori, quali l'aumento del deficit di conto corrente degli Stati Uniti, il quale, insieme a quello del budget, potrebbero apportare modifiche improvvise sui flussi di capitale e accentare la svalutazione del dollaro americano. Il mantenimento dell'economia degli Stati Uniti su un trend ascendente potrebbe incidere considerevolmente sulla crescita economica mondiale. D'altra parte, l'apprezzamento crescente dell'euro potrebbe frenare la ripresa della moneta stessa, la cui economia ha aumentato del solo 0.5% nel 2003.1

1.1. Romania indici di macroeconomia


Da un anno, sul mercato romeno la quota dinflazione ha avuto unevoluzione discendente, con un livello cumulato sugli ultimi due mesi del 1,7%. Secondo le dichiarazioni della Banca Nazionale di Bucarest (BNR), alla fine di questanno, il livello della quota dinflazione pu arrivare al 9%. Per il 2005, stimata una quota dinflazione del 7%, mentre per il 2006 del 4-5%. Secondo le stesse dichiarazioni della BNR, nel 2004 la crescita economica registrer un percentuale superiore al 5%, e il deficit del conto corrente non sar superiore al 5,5% del PIL. In quanto agli investimenti stranieri diretti, essi supereranno 1,5 miliardi di euro. Per quanto riguarda il deficit del conto corrente della Romania, il quale alla fine dellanno scorso era del 5,8% del PIL (inferiore a quello dellUngheria 6,4% e della
1

Commissione Economica per L'Europa delle Nazioni Unite (UNECE), 2004 5

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Bulgaria, l8,8%), il problema sorge dalla modalit del finanziamento. Cos, mentre in Bulgaria il deficit del conto corrente stato finanziato lanno scorso al 80% da investimenti stranieri diretti, in Romania lo stesso stato finanziato allo stesso modo solo al 50%. Gli ultimi due anni sono stati I migliori per l'ambiente affari in Romania, e, rispetto agli ultimi 10 anni, si nota pi trasparenza e predicibilit. Gli affari possono essere pianificati e continuati su basi molto pi stabili. C, tuttavia, una serie di problemi che la Romania deve risolvere entro il 2007. Tra questi, il miglioramento continuo dellambiente daffari e la promozione di una politica fiscale che incoraggi il loro sviluppo. In tal modo, la Romania perde una serie di progetti a causa delle imposte elevate sul profitto (il 25%) rispetto ai paesi vicini (Ungheria 16%, Polonia 9%, I Paesi Baltici - 15%). C la possibilit che la Romania attiri pi investimenti stranieri, ma non tutti contano sul vantaggio offerto dal mercato romeno il costo basso della manodopera. Le opportunit per nuovi investimenti arrivano dalla zona degli operatori pan europei. Uno tra I progressi importanti del nostro paese il riconoscimento, da parte delle autorit, del fenomeno corruzione, discusso apertamente, rispetto ad alcuni anni fa, quanto il fenomeno era ancora negato. Durante il mese di febbraio del 2004 si registrata una crescita del 22% del volume delle esportazioni (1,5 miliardi di euro) rispetto al mese di gennaio, mentre il volume delle esportazioni si ridotto al 15% (con una cifra di 1,77 miliardi di euro). 1 Di conseguenza, il deficit della bilancia commerciale del febbraio 2004 stato inferiore a quello del mese precedente, per 45 milioni di euro. Il volume mensile delle esportazioni consegnato nel mese di febbraio acquista le caratteristiche di un record vero e proprio, uguagliato solo dalle cifre registrate nel luglio del 2003. Le esportazioni pi significative sono state registrate per i seguenti prodotti o segmenti di mercato: concimi chimici, materiali plastici e prodotti di gomma, abbigliamento, prodotti siderurgici e di alluminio, attrezzature e dispositivi meccanici, macchine e attrezzature elettriche, nastri trasportatori, autoveicoli e mobili. In quanto alle importazioni, esse hanno registrato un calo significativo dopo lagosto dellanno scorso. Nei primi 2 mesi del 2004, il volume delle esportazioni in Romania aumentato del 11,3%, rispetto allo stesso periodo dellanno scorso, ed arrivato a 2,7 miliardi di euro. Gli investimenti esteri diretti sono arrivati nel primo trimestre del 2004 a 414 milioni di dollari, secondo le statistiche della Banca Nazionale della Romania, in aumento del 8,2% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, il quale ha registrato investimenti esteri diretti di 375 milioni di dollari. Secondo le statistiche della BNR, il mese di marzo stato il migliore dal punto di vista degli investimenti esteri diretti, per aver fatturato oltre 200 milioni di euro. Finora, ogni anno stata realizzata una privatizzazione che ha migliorato notevolmente il livello degli investimenti esteri diretti. Il 2005 sar il primo anno in cui gli investimenti esteri diretti saranno basati solo su progetti greenfield. La sfida, d'ora in poi, sar il miglioramento dell'ambiente business per attirare nuovi investimenti2 .

1 2

Il Ministero dellEconomia del Commercio, 2004 BNR, 2004 6

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Ladesione della Romania alla UE nel 2007 (secondo uno studio ING le chance sono del 70%) accelera I tempi delle aziende nel prepararsi, se non ne abbiano gi preso delle misure. Le multinazionali presenti sul mercato romeno non soffriranno cambiamenti dovuti allintroduzione della legislazione e delle normative UE, sicch di solito sono attive in paesi con economie di mercato funzionali e forti. Il commercio di beni industriali tra la Romania e lUE gi liberalizzato, e questo gi un indice positivo. In quanto alle nuove sfide, tra le priorit dovrebbero essere un comportamento proattivo, relativo al mercato europeo, e luso crescente di standard europei di qualit e management, pi investimenti intelligenti nella ricerca e tecnologia. Integrazione, per I paesi candidati vuol dire, un flusso importante di capitale e know how, mentre per I membri UE, lapertura di nuovi mercati. Tab.1 Collocazione della Romania per l'adesione 11 mld. Euro Impegni di finanziamento UE per la Romania tra i 2007-2009 800 mil. $ Vanno investiti entro la fine del 2005 nelle raffinerie romene, per quadrare con gli standard dellUnione Europea 400.000 Frigoriferi saranno esportati dalla Arctic nel 2004 nei paesi dellUE 80.000 Pagine di legislazione europea vanno adeguate e implementate dai paesi candidati allintegrazione UE 5% Livello minimo dell'I.V.A. accettato dalla UE, cosicch in Romania non potr esistere la quota 0 dell'I.V.A. 70% Le chance della Romania di adesione allUE nel 2007, secondo uno studio ING 8 capitoli Del totale di 30, ci sono ancora da negoziare con lUnione Europea entro la fine dellanno in corso 3 anni Dopo ladesione il Ns. Paese avr a disposizione per I negoziati con l Unione Europea Fonte: Romanian Readiness for the UE, 2004 La Commissione Europea ha ricordato ai 15 paesi membri gli oneri che li spettano in materia di introduzione di nuove tecnologie ed ha stabilito gli obiettivi chiave per il 2004. Il primo requisito, per ogni paese, la pubblicazione della strategia di sviluppo dei servizi broadband, con riferimento particolare ai paesi meno sviluppati, eccetto la Danimarca, la Finlandia, la Grecia, lOlanda, il Portogallo, la Spania, la Svezia e la Gran Bretagna. Il secondo requisito si riferisce alla corretta applicazione della legislazione europea, per ogni singolo paese, in materia di telecomunicazioni, specificamente la Francia, la quale non ha implementato tutta la legislazione comunitaria. Il Bruxelles sollecita i governi, allo stesso tempo, a stimolare la richiesta di broadband al livello residenziale, non solo attraverso la diminuzione dei prezzi, ma con lintroduzione delle iniziative attinenti alla sicurezza, allamministrazione dei diritti di autore nello spazio digitale e allinteroperabilit dei vari servizi e sistemi. Alla fine, nellarco dellanno in corso, la Commissione si accerter del lancio proficuo delle comunicazioni mobili della terza generazione, sottolineando che al presente tali servizi coprono solo 500.000 di abbonati da 5 paesi membri, e manifestando la speranza di veder aumentato il numero delle reti lanciate nel 2004, le quali dovrebbero essere superiori a 40.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Secondo uno studio recente elaborato dalla compagnia di consulenza McKinsey & Company relativo alla competitivit dei paesi del mondo, la Romania occupa la 76 posizione dal punto di vista della competitivit degli affari svolti sul mercato locale e la 75, dal punto di vista del ritmo di crescita di questo indicatore. Per arrivare a risultati ottimi, molto importante stabilire degli obiettivi economici chiari. Dal punto di vista economico, la Romania deve registrare una crescita economica sostenibile del 8-10% ogni anno, per poter fermare le differenze economiche rispetto agli altri paesi candidati. Per quanto riguarda i vantaggi competitivi del nostro paese, il basso costo della manodopera non sufficiente per attirare investitori e far crescere l'economia. Secondo l'indagine, la Romania, per arrivare ad avere un'economia efficiente, deve "sfruttare" i settori con potenziale futuro di sviluppo, quali: il settore energetico, petrolchimico, l'industria auto, l'industria dell'acciaio, il turismo e il settore IT. Uno stimolo per lo sviluppo dell'economia potrebbe essere dato dalla creazione di nuovi marchi locali nelle industrie sopra menzionate, capaci a concorrere con i prodotti simili dei mercati internazionali. L'economia europea gode invece di una serie di sfide che la Romania deve affrontare nei prossimi anni. Il 50% tra le aziende situate nel top delle 500 al livello mondiale, dal punto di vista del capitale, sono americane. Analogamente, nel top 50 delle aziende migliori, dal punto di vista della gestione, circa il 70% sono americane. In pi, gli Stati Uniti sono leader nei settori dell' IT&C , dell'industria farmaceutica o del settore bancario, cosicch le banche americane quasi hanno aumentato tre volte il valore del mercato rispetto alle pi forti banche d'Europa. 1 Andamento PIL in Romania e in altri paesi CEE L'andamento dell'economia romena dopo gli anni '90 ha cambiato continuamente, tra periodi di crescita o stabilit e di recessione accentata. Dopo la recessione dell'inizio degli anni '90, tra il 1993 e il 1996, abbiamo assistito ad un breve periodo di stabilit, dovuta ad un programma continuato di sovvenzioni, massimamente per le imprese statali, all'aumento del deficit fiscale e commerciale e all'incremento continuo dei debiti esterni. Tali squilibri si sono acutizzati all'inizio del 1997, quando l'inflazione arrivata ad una cifra record, del 151%, e l'economia ha subito un periodo di forte recessione, accentata dall'ambiente di macroeconomia internazionale. Solo nel 1999, la situazione ha migliorato anche a causa di una serie di misure fiscali e monetari che sono riuscite a fermare il declino dei principali indicatori economici. Nel 2000 abbiamo assistito, per la prima volta, ad una vera e propria crescita economica, confermata dall'aumento del PIL con l'1,8%, nel 2001, del 5,3%, nel 2002 del il 4,9 e nei primi nove mesi del 2003, del 4,5%, a causa della siccit prolungata che ha inciso negativamente sulla produzione agricola dello stesso anno. Questi ritmi di crescita continua hanno assicurato alla Romania una posizione leader fra i paesi candidati, soprattutto per quanto riguarda la dinamica del PIL. Nel grafico abbiamo illustrato una sintesi dell'andamento PIL durante gli ultimi 3 anni (200 - 2002) in 4 tra i 10 paesi in transizione; va notato il percorso positivo del nostro paese, soprattutto verso la fine del periodo illustrato. Questa tendenza sar mantenuta nel periodo successivo, e dimostra come la Romania abbia seguito un processo continuo di crescita economica, allineandosi ai paesi candidati all'adesione.
1

Biz, 2004 8

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Fig. 1 Dinamica dell'aumento del PIL

Nel 2000, l'aumento del PIL stato determinato principalmente dall'incremento significativo del consumo interno, sullo sfondo del boom dei sistemi creditizi e di leasing, ma anche a causa di un leggero aumento degli stipendi. Tab. 2 Dinamica degli investimenti esteri diretti in Romania 1991 - 2003 Valore del capitale sociale Societ commerciali con capitale Anno sottoscritto nell'equivalente in estero valuta Mil. USD % No. % 1991 533.527 5,29 5.526 5,82 1992 342.753 3,40 10.827 11,40 1993 361.301 3,59 8.858 10,38 1994 859.497 8,53 10.717 11,29 1995 219..259 2,18 4.249 4,47 1996 499.191 4,95 4.449 4,69 1997 357.828 3,55 5.864 6,18 1998 701.921 6,97 8.978 9,45 1999 1.073.454 10,65 7.736 8,15 2000 1.371.195 13,61 7.078 7,45 2001 1.522.038 15,11 7.142 7,52 aloarea capitalului Il commercio con l'estero Negli ultimi 4 anni, il commercio con l'estero ha conosciuto una dinamica senza precedente, attraverso l'aumento del volume di merci esportate, dovuta anche al deficit
ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

commerciale continuato. La spinta all'esportazione stata lanciata principalmente dalle autorit, attraverso l'introduzione di una bassa quota d'imposizione sul profitto risultato dalle esportazioni, con aumento dal 2000, fino al 2004, quando le imposte hanno raggiunto un limite normale; altre misure sono rappresentate dalle sovvenzioni parziali degli interessi (per certi crediti concessi per le esportazioni), dalla concessione di garanzie per i prodotti complessi e con fasi prolungate di fabbricazione, dal rilancio dell'attivit industriale e dall'aumento della quota dei prodotti industriali con fasi prolungate di fabbricazione nel totale delle merci esportate. I paesi target delle esportazioni sono stati i paesi dell'Unione Europea, con una quota nel 2002 del 67% del totale delle esportazioni della Romania, rispetto a circa il 64% nel 2000. Va notato il fatto che tre paesi dell'UE raggruppano circa met del totale delle esportazioni (l'Italia con il 25%, la Germania con il 15,6% e la Francia con il 7,6%. Per quanto riguarda il settore TIC, i prodotti importati sono esenti di dazi doganali, indipendentemente dal paese di provenienza. Al presente, questo settore non ha agevolazioni speciali che stimolino il commercio con l'estero, invece gli viene applicato lo stesso regime d'imposizione degli altri settori. Tab. 3 Dinamica degli investimenti esteri diretti in Romania 2002 - 2003 Valore del capitale sociale Societ commerciali con capitale Anno sottoscritto nell'equivalente in estero valuta Mil. USD % No. % 2002 1.097.121 10,89 7.487 7,88 Primi 9 mesi 1.137.000 11,28 5.050 5,32 del 2003* TOTALE 10.076.085 100,00 89.911 100,00
Fonte: Ministero dell'Economia e Commercio *Fonte: Agenzia Romena per Investimenti Esteri (ARIS)

Per i 2003 e 2004 si prevede l'aumento degli investimenti esteri diretti dovuto anche alla privatizzazione delle compagnie di distribuzione dell'energia elettrica e del gas e della compagnia nazionale petrolifera, Petrom. Dopo 14 anni di transizione, la Romania non ha valorizzato sufficientemente il suo potenziale nell'attirare IED soprattutto per quanto riguarda i nuovi investimenti (greenfield) i quali, almeno nel settore della produzione di hardware, hanno avuto un valore modesto rispetto ai paesi candidati della prima fila (la Repubblica Ceca, l'Ungheria e la Polonia). Tuttavia, nel settore IT si pu parlare di un predominio degli investimenti esteri, fenomeno spiegato anche dalla mancata competitivit all'inizio degli anni '90. Il salto pi alto stato fatto nel settore della comunicazione e dei servizi Internet, settore dominato di investimenti esteri. Con l'assegnazione della prima licenza di telefonia mobile, nella prima parte degli anni '90, apparso il primo grande investimento estero del settore, seguito, nel 1997, dalla assegnazione delle due licenze GSM appartenenti al presente alla Orange e alla Vodafone (direttamente o indirettamente). Il processo di attirare investitori continuato attraverso la privatizzazione dell'operatore nazionale di telefonia fissa Romtelecom, acquisto da OTE Grecia, e attraverso l'apparizione di investimenti esteri, nel settore della telefonia mobile, con tecnologie di ultima generazione.
ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

10

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Per quanto riguarda gli operatori a cavo, all'inizio gli investimenti erano locali. Lo sviluppo senza precedente di questo mercato ha generato il bisogno di capitale, cosicch, al presente, le aziende principali del settore hanno attirato fondi stranieri d'investimento o grandi operatori europei. Per dare un esempio, l'operatore della CaTV, Internet e dati, e, da poco, di telefonia Astral, ha attirato nel 2002 un investimento di 20 milioni USD da aprte della AIG Europe Fund, che fa parte della AIG Capital Partners, una tra le divisioni d'investimento del gruppo American International Group (AIG). Allo stesso modo, United pan-Europe Communications UPC ha investito in Romania, fino alla fine del 2002, oltre 60 milioni di dollari per acquisto e sviluppo di reti locali di comunicazione a cavi. Le stime per il 2007, quando la Romania dovrebbe entrare nella Comunit Europea, sono positive per quanto riguarda gli investimenti esteri, con una prognosi, per i prossimi 3-4 anni, di ripresa e aumento continuo di investimenti, soprattutto attraverso l'aumento dell'interesse manifestato dai fondi d'investimento, massimamente nel settore TIC e delle utilit.

1.1.2. Contesto economico in Europa


Le aziende romene dovrebbero essere molto pi aggressive e visionari per godere successo sul nuovo mercato europeo. La loro strategia devessere pensata a lungo tempo e deve prendere in esame realt economiche, anzich opportunit puntuali. La preparazione per ladesione impone standard nuovi di qualit, non solo per quanto riguarda I prodotti e I servizi, ma anche lattivit di management. Misure quali piani a livello di corporazione, diminuzione dei costi attraverso ladeguamento dei metodi di produzione, elaborazione delle indicazioni sui prodotti in conformit con gli standard imposti andranno a contribuire alla crescita della competitivit delle aziende romene nello spazio europeo. Per arrivare agli standard europei, le aziende romene dovrebbero investire nellammodernamento delle attrezzature e delle tecnologie di produzione, nella formazione del personale e nel sistema di management. Le aziende del nostro paese hanno cominciato ad adottare standard di qualit internazionali (come ISO) per realizzare esportazioni, ivi compreso lo spazio UE, ma anche per ottenere un vantaggio competitivo sul mercato locale. In generale, lambiente romeno daffari gode dellarmonizzazione della legislazione romena a quella europea, per, a volte, il mimetismo legislativo pu danneggiare alleconomia autoctona. La legislazione stata pensata per limitare I cumuli di capitale, mentre la Romania ha bisogno di cumulo rapido di capitale per arrivare al modello dei paesi occidentali. I problemi appaiono nel momento in cui la legislazione romena, dal desiderio di arrivare ai livelli della legislazione europea, non prevede un periodo realistico di adeguamento delle capacit romene ai nuovi requisiti, oppure, quando dallinizio gli standard target sono molto elevati, in alcuni casi anche per I paesi UE, che non riescono sempre ad arrivarci. Le modifiche pi significative saranno fatte nel settore fiscale, delle imposte indirette, che fanno loggetto della legislazione comunitaria.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

11

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Che deve fare la Romania per diventare un'economi a competitiva

Esaminare in dettaglio lo studio di sviluppo economico del paese

Stabilire i punti forti e i punti deboli

Stabilire Elaborare Stabilire il gli un piano periodo di obiettivi d'azione con tempo le risorse per finanziarie l'attuazion la forza e degli lavoro obiettivi necessaria proposti

Sfruttare i settori economici con potenziale di sviluppo

Costit uire aziende e creare marchi locali per poter concorrere sui mercati internazionali

Fonte: McKinsey & Company, 2003

Le piccole medie imprese sono prevalenti sui mercati dei paesi dell'europa Occidentale. L' 85% delle aziende dell'Europa Occidentale hanno meno di dieci stipendiati; il 99% hanno meno di 100 stipendiati. Le grandi aziende (con oltre 1000 stipendiati) rappresentano lo 0,03% in questi paesi. In Italia, per esempio, circa 6 milioni di aziende hanno meno di 100 stipendiati (3.6 milioni in agricoltura e per il commercio al dettaglio). Dopo il 2002, quando il mercato occidentale del settore IT&C non ha registrato grandi risultati, nel 2003 abbiamo assistito alla ripresa economica del settore. Tuttavia, la crescita limitata dal calo del 1.2% degli investimenti IT. Le telecomunicazioni hanno fatto prove di performance migliori, registrando una crescita del 2.7%. Il settore europeo IT&C aumentato del 0.8%. Germania ha registrato un periodo problematico, mentre per la Spania la situazione stata piuttosto contraria. Nel 2004, il mercato IT&C si riprender, solo nel settore IT si valuta un aumento del 2.4% e nelle telecomunicazioni il 3.8%. La crescita economica nell'Europa Centrale e dell'Est (CEE) dovuta all'espansione del mercato IT&C , soprattutto nel segmento non sviluppato delle piccole medie imprese e dei consumatori. L'adesione all'Unione europea in verit un fattore chiave per l'aumento del settore IT&C anche a partire dagli anni '90, quando gli imprenditori esteri hanno cominciato a svolgere attivit bancarie, della fabbricazione o delle telecomunicazioni, assicurati dalla stabilit politica ed economica offerta da paesi futuri candidati all'UE. Nel 2003, i servizi IT sono arrivati a 3.1 milioni di euro, con un aumento del 10.3% da un anno ad altro. Il mercato dei servizi IT molto diversificato. Da una parte, paesi come Ungheria e la Repubblica Ceca sono maturati per quanto riguarda i servizi con quote modeste di crescita. Dall'altra, ci sono mercati con quote di crescita del 1219%, in paesi come la Romania o la Slovacchia. L'implementazione dei servizi, che include sistemi integrati e installazione di applicazioni enterprise, la categoria con il 48% del mercato, percentuale abbastanza elevata nella CEE, se si viene a considerare il totale del 23% al livello globale. Sebbene l' outsourcing difficilmente arrivi al 6% nei paesi menzionati, , tuttavia, la categoria con la crescita pi elevata al livello globale (il 20%). Sui mercati gi maturi, quali la Repubblica Ceca, l'Ungheria o la Polonia, si sente il bisogno di un fornitore unico di servizi. Va notata la pressione risentita dalle compagnie nel diminuire i costi, a causa della lenta evoluzione di certe economie e della maturazione del mercato dei servizi IT, nei paesi dell'Europa Occidentale e degli Stati Uniti.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

12

Istituto nazionale per il Commercio Estero

I paesi della regione CEE possono soddisfare tre condizioni essenziali per l'outsourcing: 1. Costi bassi e software sviluppato o la direzione di un centro di perizia piuttosto in questa regione che nei paesi occidentali; 2. Forza lavoro qualificata e istruita, diventata gi una fonte di servizi qualitativi; 3. Accesso all'infrastruttura IT&C, che permette il funzionamento dell'outsourcing.

Tab. 4 Il settore IT in paesi dell'Europa Centrale e dell'Est nel 2003 IT Mil ? 312 2,620 216 1,956 220 257 3,992 719 757 507 11,555 286,740 % 2.7 22.7 1.9 16.9 1.9 2.2 34.5 6.2 6.5 4.4 100.0 100.0 IT/GDP % 1.8 3.3 3.1 3.5 2.5 1.7 2.0 1.5 2.4 2.1 2.3 3.1 Pro capite IT ? 40 254 150 193 92 73 104 32 141 255 111 735

Bulgaria Repubblica Ceca Estonia Ungheria Lettonia Lituania Polonia Romania Slovacchia Slovenia Totale CEE Totale Europa Occidentale
Fonte: EITO 2004

La quota di penetrazione dell'internet nella CEE del 17% della popolazione, nel 2003. La tecnologia pi avanzata di accesso a Internet per questa regione il dial- up, in base ad abbonamenti e a servizi prepagati. La Repubblica Ceca, l'Ungheria e la Polonia sono leader nella diffusione dell'eCommerce. La Repubblica Ceca specialmente ha registrato uno sviluppo molto pi rapido rispetto agli altri paesi per quanto riguarda la zona Business-to-Consumer (B2C). I paesi con numero elevato di abitanti sono in aumento con il mercato B2C, a causa del numero elevato di abitanti (in termini assoluti) che utilizzano l'Internet e gli acquisti on line. Il 90% del mercato Business-to-Business (B2B) appartiene alla Repubblica Ceca, Ungheria e Polonia.

1.2 PROFILO SETTORIALE IT&C

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

13

Istituto nazionale per il Commercio Estero

1.2.1. L'Industria TIC in Romania


In Romania esistono al presente oltre 8.100 aziende che operano nel settore della Tecnologia dell'Informazione e delle Telecomunicazioni (TIC), con oltre 86.000 stipendiati. Alla fine del 2002, le PMI rappresentavano il 92% dal totale delle imprese che operano in questo settore. Con solo il 2% delle aziende attive alla fine del 2002 (circa 385000, alla fine del 2002) i redditi registrati dalle aziende che operano nel settore TIC rappresentano oltre il 4% dal totale del fatturato nazionale e oltre il 7,6% del profitto netto.

Tab. 5 Analisi del settore TIC in Romania Percentuale dal totale societ commerciali in economia 1,96% 2,32% 4,02% 7,68%

Totale TIC

UM

Micro

Piccole

Medie

Grandi

Totale

Numero aziende Numero stipendiati Fatturato Profitto netto

7,455 9,030 Mil. Euro Mil. Euro 286 63

550 11,156 406 40

88 8,453 311 28

24 57,473 2,367 205

8,117 86,112 3,370 335

Un esempio di successo, per meno pubblicizzato, viene costituito dall'investimento fatto dall'azienda Selectron di Timisoara, in valore di 100 milioni USD per l'assemblaggio di prodotti ha rdware (telefoni mobili, sistemi informatici); l'azienda ha oltre 2500 dipendenti e fa esportazione al 100% dei prodotti verso le filiali europee del gruppo americano. Qui vanno aggiunti anche gli investimenti di aziende autoctone per l'assemblaggio dei computer(Flamingo, Ktech, Best Computers ecc.) Tab. 6 Analisi del settore TIC, informazioni relative a sub - settori* Posta e UM Micro Piccole Medie Grandi telecomunicazioni Numero aziende 1,424 160 31 19 Numero stipendiati 2,163 3,452 3,176 55,235 Mil.Euro 83 Fatturato 114 76 2,253

Totale 1,634 64,026 2,526

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

14

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Profitto netto Attrezzature Numero aziende Numero stipendiati Fatturato Profitto netto Software Numero aziende Numero stipendiati Fatturato Profitto netto
* dicembre 2002

Mil.Euro

15

8 Medie 11 1,272 61 1 Medie 46 4,005 173 19

196

228

UM

Micro Piccole 348 51 418 993 31 3 90 4

Grandi Totale 3 413 1,506 4,189 98 7 280 15

Mil. Euro Mil. Euro

UM

Micro Piccole 5,683 339 6,449 6,711 173 44 202 28

Grandi Totale 2 6,070 732 17,897 16 2 564 92

Mil. Euro Mil. Euro

Fig. 2 Analisi del settore TIC in Romania su sub -settori

Attrezzature elettriche e ottiche No.. No. Aziende stipendiati

Posta e Software telecomunicazioni Fatturato Profitto netto

*in conformit con i dati dei bilanci sul 2002

Dal punto di vista della distribuzione sul territorio, le aziende IT sono principalmente raggruppate a Bucarest (almeno come fatturato) anche per il fatto che le principali aziende del settore hanno le sedi principali nella capitale.

Fig. 3 Ripartizione geografica

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

15

Istituto nazionale per il Commercio Estero

1.2.2. Il mercato ICT contesto e tendenze per lEuropa Centrale e dellEst


I servizi a banda larga sono ancora in fase iniziale nella CEE, con potenziale di mercato molto pi basso rispetto a quello dei servizi telecom o Internet. Nel 2003, i servizi informatici a banda larga sono arrivati a 417 milioni USD. Tuttavia, questa cifra rappresenta solo il 6% del mercato dei servizi di telefonia, I pi grandi investimenti della CEE concentrandosi sempre di pi sui servizi a banda larga, a causa delle richieste continue di accesso allInternet. I servizi di accesso DSL hanno contribuito all'aumento del mercato a banda larga nellEuropa Centrale e dellEst nel 2003. Laccesso wireless unalternativa popolare per le linee affittate nellambiente affari; possono essere molto pi convenienti rispetto a quelle affittate, e permettono agli ISP di evitare linfrastruttura degli operatori dominanti. Le connessioni wireless sono altrettanto utilizzate dalle aziende che non hanno accesso a cavi o allinfrastruttura DSL. Altre tecnologie di accesso a banda larga, quali la fibra, la linea elettrica o il satellite sono trascurate in questa zona. Un numero sempre pi elevato di ISP offre accesso attraverso il satellite, ma questo rimarr un servizio adiacente per lambiente business. WiFi apparso nel 2003 in alcuni paesi della CEE, quando certi operatori hanno preso di mira I servizi mobili Internet ad alta velocit. Gli operatori importanti di telecomunicazioni sono I leader dei servizi WiFi sul mercato. WiFi viene utilizzato per sostituire I servizi a banda larga delle linee fisse. I fornitori di servizi WiFi dovranno fare interconnessioni e cont ratti roaming prima che riuscissero a coprire le reti mobili. WiFi non potr essere utilizzato nellambiente business fino quando non saranno assicurati tutti I requisiti di sicurezza.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

16

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Tab. 7 Il settore IT&C nel 2003 Bulgaria Repubblica Ceca Estonia Ungheria Lettonia Lituania Polonia Romania Slovacchia Slovenia Totale CEE
Fonte: EITO/2004

IT&C Mld ? 1,764 6,549 740 5,957 890 1,044 14,808 3,364 2,011 1,485 38,613

% 4.6 17.0 1.9 15.4 2.3 2.7 38.4 8.7 5.2 3.8 100.0

Le nuove tecnologie di comunicazioni, New Madia (NM), lInternet e I nuovi terminali soddisfanno I bisogni dei consumatori per quanto riguarda gli strumenti digitali semplici e utili; questo il mondo digitale. Solo nei prossimi cinque anni potremmo parlare di un mondo digitale vero e proprio, dovuto anche ad un numero sempre pi elevato di settori commerciali e di cambi culturali , economici e sociali. Lapparizione delleconomia digitale stata determinata dallaumento efficiente degli affari attraverso la comprensione del bisogno del consumatore e linnovazione tecnologica. Uno tra I pi importanti fattori sar far interagire la tecnologia con linfrastruttura e le applicazioni, per ottenere strumenti molto pi efficienti e facilmente utilizzabili. Il settore delle comunicazioni ha una dinamica straordinaria sia sul piano internazionale che su quello nazionale. In presente, la Romania ha una sola opzione, e rispettivamente, quella di sostenere lo sviluppo IT&C, se si viene a considerare la possibilit di stabilire una strategia nazionale per 25 anni, su 30 segmenti diversi di mercato. Il ruolo degli specialisti e delle compagnie dellindustria quello di includere il settore IT&C tra i 30 segmenti in discussione. Secondo uno studio realizzato dalla Unione Internazionale delle Telecomunicazioni (UIT), Romania usufruisce di un accesso medio alla tecnologia dellinformazione e della comunicazione, e occupa il posto 69 da un totale di 178 paesi qualificati, ai pari del Libano, Tailandia, Turchia e Macedonia, La gerarchia viene strutturata a seconda del punteggio concesso ai singoli paesi, compreso tra lo 0 e 1, dove 1 significa un accesso eccelso alla tecnologia dellinformazione e della comunicazione. La Romania ha un punteggio del 0,48. La classifica viene a sua volta divisa in quattro categorie accesso di punta che include 25 paesi, accesso buono con 40 paesi, accesso medio 58 paesi e accesso esiguo - 55 paesi. Il primo posto occupato dalla Svezia con 0,85 punti, seguita dal Danimarca, lIslanda, la Corea del Sud, la Norvegia, lOlanda, lHong Kong, la Finlandia, il Taiwan e il Canada, in questordine, con punteggi compresi tra 0,83 e 0,78. Gli Stati Uniti occupano il primo posto, pari al Canada. Nella categoria con accesso medio, insieme alla Romania, sono presentati paesi come la Bielorussia con 0,49 punti, il Panama, la Venezuela e il Belize, con 0,47 punti ciascuno,
ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

17

Istituto nazionale per il Commercio Estero

ma anche la Cina e lIran (0,43), lAlbania (0,39), la Repubblica Moldova (0,37), il Gabon (0,34) o India (0,32). Il 2003 stato un anno cruciale per il mercato delle comunicazioni in Romania. La perdita del monopolio da parte della Romtelecom stata una significativa opportunit. Levolversi del mercato romeno simile agli altri mercati che hanno attraversato un processo di liberalizzazione. La rottura del monopolio Romtelecom sul mercato della telefonia fissa ha portato dei benefici per gli attori implicati nella partita. La gerarchia dei cinque operatori romeni di televisione a cavi cambiata nel mese di aprile, quando il gruppo RCS & RDS ha comprato la Terrasat, occupando il primo posto (il 22-24%) del mercato. A dicembre, l'Astral diventato il primo operatore alternativo di telefonia fissa nato dalla liberalizzazione del mercato. Lazienda ha firmato accordi di interconnessione con la Romtelecom, Orange e Connex. I principali operatori di telefonia mobile, Connex e Orange hanno superato il limite di 3 milioni di clienti. Atlas Telecom ha lanciato a Oradea la prima rete di comunicazioni semi - mobili, col sistema basato sulla tecnologia DECT (telefoni fissi cordless). Linvestimento stato valutato in una prima fase a 8 milioni di dollari, con una strategia manageriale di coinvolgere 30.000 abbonati, fino alla met dellanno prossimo, e di estendersi in 20 citt. La liberalizzazione ha comportato un cambiamento di strategia da parte delle aziende, e soprattutto, di fronte al consumatore. Le tariffe sono diminuite, si stima un miglioramento della qualit dei servizi, offerti a prezzi reali, basati sui costi. La concorrenza apporter un approccio strategico del piano di marketing, il quale avr un ruolo essenziale nellevoluzione delle aziende sul mercato. Lapparizione effettiva di offerte concrete sui vari segmenti di mercato condizionata dalle tecnologie a disposizione e dalla possibilit di investire nelle attrezzature e nellinfrastruttura. Con un valore di 3.3 miliardi di euro, il mercato romeno IT&C ancora ridotto rispetto ai paesi dell'Europa Centrale e dellEst. Il mercato IT cresciuto nel 2003 del 12%, arrivando ad un valore di 719 milioni di euro. Nel frattempo, grazie alla liberalizzazione del mercato della telefonia fissa e allaumento del numero di abbonati alla telefonia mobile e Internet, il mercato dei servizi aumentato del 7% nel 2003, con stime molto positive per I prossimi due anni. La liberalizzazione del mercato della la telefonia fissa ha registrato grandi successi allinizio del 2003. La competizione in questo settore molto pi elevata rispetto ai paesi vicini. Sebbene il 25% della popolazione sia abbonata alla telefonia mobile (nel 2003), il grado di penetrazione di tali servizi significativamente ridotto in Romania rispetto ad altri paesi. E sebbene il settore IT fosse appesantito dalle spese di hardware, I servizi soft e IT andranno ad occupare un segmento sempre pi vasto del mercato negli ultimi anni. La liberalizzazione del mercato delle telecomunicazioni, le preparazioni per ladesione e il miglioramento degli indicatori macroeconomici incideranno sui grandi progetti IT dei settori delle telecomunicazioni, bancario, dellamministrazione governativa e di produzione. Va notato un incremento dei servizi del settore IT. Le aziende romene hanno cominciato a capire limportanza della consulenza, delle applicazioni integrate e della formazione per il miglioramento dei servizi e lottimizzazione del business.

Fig. 4 Il valore del mercato di telecomunicazioni nel 2002 nei paesi candidati
ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

18

Istituto nazionale per il Commercio Estero

(miliardi euro)
TOTALE: EUR 30 miliardi

Polonia, 8.76

Romania, 1.78

Slovacchia, 0.87 Slovenia, 0.6 Turchia, 8

Malta, 0.19 Lituania, 0.47 Lettonia, 0.5 Ungheria, 3.71 Estonia, 0.3 Bulgaria, 0.86 Rep. Ceca Ceca, 3.51 0.35 Cipro,

Fonte: 3rd Report on Monitoring of EU Candidate Countries (Telecommunication Services Sector) di IBM Business Consulting Services, 16 giugno 2003

1.3 STRATEGIA NAZIONALE per lo sviluppo del settore IT&C 1.3.1 Strategia governativa di sviluppo telecom 2002 2012
L'obiettivo di base nell'elaborazione delle politiche nel settore della tecnologia dell'informazione sviluppare una Societ informativa e agevolare il miglioramento del tenore di vita degli individui, far crescere l'efficacia delle intendenze centrali e locali e assicurare appoggio per lo sviluppo dell'industria e dell'ambiente d'affari. Il settore delle comunicazioni e della tecnologia dell'informazione un settore potente segnato dall'evoluzione delle tecnologie. Lo stadio di sviluppo di una industria risulta dal livello della richiesta esistente sul mercato e dalla produzione e disseminazione del know how. In Romania, l'industria delle comunicazioni e della tecnologia dell'informazione si situa all'inizio dello stadio di crescita. Lo stadio di introduzione dei prodotti nel settore della Tecnologia dell'informazione stato superato. La penetrazione del mercato sta crescendo, i prodotti stanno diventando sempre pi standardizzati; questo processo porter in futuro ad una diminuzione dei prezzi. Gli utenti di questo settore non saranno solo le persone con redditi alti, ma un numero sempre pi crescente di cittadini.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

19

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Per migliorare il vantaggio competitivo della Romania in questo settore, va scelta una delle seguenti opzioni e, rispettivamente, una combinazione tra pi opzioni:

Tab. 8 Scelte strategiche per lo sviluppo telecom in Romania Termine Vantaggio Competitivo Breve Costo basso Lungo Breve, Medio e Lungo Lungo Costo basso Costo basso Strategie Diminuire i prezzi (opzione adeguata sicch alcuni prodotti o servizi di base sono offerti esplicitamente) Stabilire dei prezzi fissi (opzione inadeguata per questo settore) Penetrare su nuovi mercati esterni per prodotti e servizi del settore IT, fabbricati in Romania (opzione adeguata) Variare prodotti e servizi (opzione adeguata)

Gamma ampia di servizi e prodotti Gamma ampia di servizi e prodotti

Breve

Variare l'offerta (implementare soluzioni per determinare la crescita della richiesta d'accesso alle informazioni) opzione accettabile

A breve tempo, MCTI adotter una combinazione tra : la strategia di sviluppo del mercato (aziende di start- up, lancio di grandi progetti, integrazione dei progetti esistenti, export di prodotti e servizi software) la strategia di penetrazione e consolidazione del mercato (es.: copertura su aree rurali per comunicazioni, introduzione di soluzioni informatiche in tutti i settori) lo sviluppo dell'offerta di servizi e prodotti nuovi basato su innovazione (lo sportello elettronico, biblioteche elettroniche, insegnamento a distanza per persone con handicap, servizi pubblici offerti in formato elettronico ecc.). diminuzione dei costi per i servizi e i prodotti del mercato (diminuzione delle tariffe per comunicazioni, agevolazioni fiscali per i programmatori, ecc.)

A lungo termine , MCTI adotter una combinazione tra: la strategia di sviluppo del mercato (aziende di start- up, lancio di grandi progetti, integrazione dei progetti esistenti, export di prodotti e servizi software) la strategia di penetrazione e consolidazione del mercato (es.: copertura su aree rurali per comunicazioni, introduzione di soluzioni informatiche in tutti i settori) lo sviluppo dell'offerta di servizi e prodotti nuovi basato su innovazione

Queste strategie non si escludono, ma, al contrario, sono integrate e in stretto legame.
ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

20

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Tab. 9 La valutazione della strategia MCTI a lungo tempo Strategie Strategia di sviluppo del mercato Adeguamento Il settore statale un grande mercato che non stato coordinato e sviluppato con coerenza nel passato; le soluzioni romene possono essere implementate anche all'estero Il mercato romeno CTI a ancora immaturo al livello dello sviluppo. Fattibilit I budget annui sono limitati; occorre agevolare finanziamenti esterni con programmi UE e SUA (in base a Business Plan, Studi di fattibilit) I budget annui sono limitati; occorre agevolare finanziamenti esterni con programmi di assistenza finanziaria; occorre offrire agevolazioni alle zone mono industriali Gli investimenti sono ampi; ci sono programmi europei che incoraggiano lo sviluppo della Societ Informativa; occorre informare la gente sui benefici della societ informa tiva Accettabilit Lo sviluppo del mercato incoraggia gli specialisti di rimanere nel paese Brain-drain braingain

Strategia di penetrazione e consolidamento del mercato

Lo sviluppo del mercato incoraggia gli specialisti di rimanere nel paese

Sviluppo dell'offerta di servizi e prodotti nuovi basati su innovazione

necessario sviluppare soluzioni che forniscano informazioni e impongano lo sviluppo dell'infrastruttura .

L'innovazione per s una motivazione per gli specialisti. Le risorse umane prenderanno avvio, consolidando il vantaggio competitivo della Romania in questo settore

Diminuzione dei costi, dei servizi e dei prodotti sul mercato

Occorre che le tariffe per le comunicazioni diminuiscano (l'effetto scala).

Con la liberalizzazione delle comunicazioni e con l'appoggio a lungo tempo delle aziende che investono in questo settore

Accesso generalizzato all'informazione.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

21

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Implementare la strategia del settore della tecnologia dell'informazione comporta tre obiettivi principali: a) design e promozione dell'immagine delle capability del settore TI romeno (brand name); b) sviluppo del mercato interno : 1. insegnamento; 2. cultura; 3. ammodernamento dell'infrastruttura delle comunicazioni; 4. e-business; 5. e-government; 6. il quadro normativo. c) crescita dell'export di prodotti romeni di TI. Risorse per l'implementazione della strategia di sviluppo del settore delle comunicazioni in Romania Nell'adozione di politiche statali e fiscali si deve tener presente il fatto che il settore delle telecomunicazioni contribuisce in grande misura al budget statale attraverso tasse, imposte e altri contributi e l'utilizzo delle risorse del budget per questo settore pu avere un effetto importante di addestramento. Nei prossimi anni si dovranno introdurre nuove sorse di finanziamento, pubbliche o private, combinate con le versioni tradizionali. L'implementazione del servizio universale in Romania richiede finanziamenti per l'accesso sicuro degli utilizzatori ai servizi di comunicazione elettronica. L' opzione potrebbe essere l'adozione di un procedimento retributivo per i fornitori del servizio universale in base alla percentuale sul fatturato dell'industria. Il contributo dei fornitori di servizi di comunicazioni deve essere stabilito in modo da non appesantire l'attuazione del processo d'investimento. Sar presa in esame la possibilit di attirare nuovi investimenti provenienti dai budget locali o da fondi UE per la politica regionale o coordinamento degli strumenti strutturali.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

22

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Tab 10 Analisi SWOT del settore IT PUNTI FORTI 1. Le risorse umane altamente qualificate, riconosciute su piano internazionale 116 universit con 36 facolt di Informatica; nel 1999 300.000 specialisti IT (in conformit con RACTDG). 2. Convergenza tra la comunicazione la tecnologia dell'informazione nel nuovo settore CTI: forte, coerente, integrato. 3. La comunit CTI inizia ad avere personalit: aumenta il grado di coinvolgimento da parte delle aziende IT, dei periti e delle associazioni professionali per lo sviluppo del settore IT in Romania 4. Costituzione di GPTI, con ruolo di coordinare l'integrazione dei progetti cross-settoriali. 5. Costituzione di MCTI con ruolo di coordinare il fattore base per lo sviluppo del settore IT. 6. Capacit di adeguamento rapido delle aziende alle tecnologie avanzate. 7. Possibilit di sviluppo rapido dovuto allo sviluppo delle soluzioni "dallo zero"; 8. Ricupero rapido degli investimenti del settore 9. L'introduzione di soluzioni IT aumenta il valore delle organizzazioni. PUNTI DEBOLI 1. Sono stati elaborati programmi che non hanno avuto un controllo strategico (cause: sistemi di controllo inadeguati, pensiero convenzionale, paura del cambiamento, incapacit di assegnare risorse, di convincere gli attori coinvolti, mascheramento dei risultati sfavorevoli). 2. L'infrastruttura delle comunicazioni ancora precaria per quanto riguarda "l'ultimo chilometro", e richieder grandi sforzi d'investimento per svilupparla. 3. Il sistema dell'insegnamento peggiora a causa del mancato accesso alla tecnologia avanzata e della mancanza di insegnanti preparati nel settore TI. 4. Il livello medio di stipendio degli specialisti del settore TI basso ( in media 503$/mese) rispetto ai paesi sviluppati (tra 4000$/mese e 10.000$/mese). 5. Tra i licei e le universit romeni, solo l'1% sono presenti su internet, sebbene l' insegnamento romeno vanti della buona fama su piano internazionale (BCE, Eurosoft). 6. Le squadre TI al livello delle organizzazioni centrali e locali hanno tuttora scarsa preparazione a causa dell'accesso carente alle nuove tecnologie. 7. Il livello elevato della pirateria nell'utilizzo TI (circa 70%). 8. Ad oltre il 62% degli gli organismi attivi nel settore delle vendite al dettaglio, delle telecomunicazioni , delle finanze e nel settore pubblico mancano le misure contro le eventuali frodi su Internet (basato su uno studio del Ipsos-RSL richiesto recentemente dalla SAS Institute). 9. L'utilizzo precario, nel settore pubblico, dell concetto di outsourcing per i servizi TI. 10. La differenza tra la penetrazione dell' Internet in Romania, rispetto al 9% nella Repubblica Ceca e nell'Ungheria (studio R&B). 11. Il costo della tecnologia elevato a causa del numero ridotto di attori sul mercato interno e della loro provenienza (la gran parte stranieri).

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

23

Istituto nazionale per il Commercio Estero

OPPORTUNIT 1. La tendenza manifestata al livello mondiale per costituire la societ informativa (elimina le distanze fra gli individui, diminuisce le differenze tecnologiche digital divide ecc.). 2. C' una richiesta immensa (circa 30.000) di specialisti del settore nei paesi sviluppati (accesso alla tecnologia avanzata; alcuni tra i residenti all'estero diventano veri e propri ambasciatori della Romania e sono la testimonianza dell'alto livello di preparazione nel settore TI degli specialisti romeni). UE impone , per l'adesione alla CEE, alcune condizioni che richiedono lo sviluppo del settore TI (24 marzo Lisbona la Commissione Europea 10 direzioni prioritarie per l'adesione all'Unione Europea (Capitolo II): ci sono vari fondi internazionali dedicati alla istituzione della Societ informativa nei paesi in corso di sviluppo ( USAID, UNDP, UE); Assistenza finanziaria per le PMI riguardante progetti di e-commerce, assistenza per le aziende che sviluppano applicazioni di e-commerce ecc. Tale iniziativa, della Gran Bretagna, prevista nel patto di stabilit per l'Europa del SudEst. 3. Il progresso tecnologico autorizza la convergenza dei canali di comunicazione, p. es. la televisione interattiva , i servizi di voce, video-conferenze e trasmissioni dati che possono essere integrati in un unico canale di comunicazione (studio R&B ). 4. La costituzione, al livello ONU dell'ICT TaskForce, gruppo rappresentato anche dalla Romania

MINACCE 1. C' una richiesta immensa di specialisti del settore nei paesi sviluppati (circa 30.000 specialisti). La partenza degli specialisti romeni all'estero, dovuta principalmente alla differenza di redditi 2. Il non adeguarsi alle strutture euro-atlantiche comporter ad una differenza economica sempre pi crescente tra il nostro paese e i paesi sviluppati 3. L'ut ilizzo delle infrastrutture alternative impone investimenti supplementari per gli operatori 4. La concorrenza esistente in questo settore su altri mercati 5. La crescita delle infrazioni attraverso mezzi elettronici diminuisce la fiducia degli utenti nell' utilizzo di tali mezzi

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

24

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Il passaggio alla Societ informativa e lo sviluppo dell'economia basato sulla conoscenza un obiettivo strategico e prioritario e per svilupparlo occorre creargli un'infrastruttura adeguata.

1.3.2 Strategia nazionale per la nuova economia digitale


Il passaggio alla Societ dell'informazione stato uno tra gli obiettivi strategici del Governo della Romania tra 2001-2004 e una tra le condizioni di pre-adesione all'Unione Europea. Per "Societ informativa" s'intende un'economia e una societ in cui l'accesso, l'acquisto, lo stoccaggio, la processione, la trasmissione, la diffusione e l'utilizzo delle conoscenze e dell'informazione abbiano un ruolo decisivo. La Societ dell'informazione suppone cambiamenti in tutti i settori: ne ll'amministrazione (e-government), negli affari (commercio elettronico), nell'insegnamento (insegnamento a distanza), nella cultura (centri multimedia e biblioteche virtuali) e nel modo di lavorare (il lavoro a distanza). Alla base di queste trasformazioni c' l'utilizzo dell'Internet. L'internet incide sulla maniera in cui ci organizziamo la vita, in cui facciamo affari, sul modo in cui lavoriamo, sui metodi di studio, sulla comunicazione tra persone e sul modo di passare il tempo libero. I fattori importanti per passare alla Societ dell'informazione sono l'infrastruttura delle comunicazioni e le applicazioni informatiche. Di conseguenza, dal punto di vista politico, la Societ dell'informazione deve rimanere una societ democratica, dal punto di vista economico deve aumentare le proprie capability, mentre dal punto di vista culturale deve diventare una societ basata sulla conoscenza.

1.4 QUADRO LEGISLATIVO E NORMATIVO europeo e locale


Sullo sfondo della crescita economica generale del paese, il quadro legale esistente nel settore IT&C assicurer un anticipo considerevole del volume dei servizi di comunicazioni rispetto ad altri settori. Nel Rapporto sul Paese del 2003 sono stati identificati alcuni problemi: la necessit di applicare l'acquis comunitario per le telecomunicazioni del 2002 per poter assicurare il transito completo verso un mercato competitivo e l'adesione al nuovo quadro legislativo delle telecomunicazioni, il quale richiede la netta separazione tra la funzione normativa e i diritti di propriet, soprattutto quelli attinenti alla responsabilit del Governo per l'omologazione dei prodotti, con potere di esercitare i diritti menzionati. Considerando il Rapporto sul Paese e lo specifico del mercato locale va vista la necessit di correggere e l'ottimizzare la legislazione . Il cambiamento delle tariffe di telefonia fissa va applicato anteriormente a nuovi obblighi verso la Romtelecom. Il ritardo del processo di omologazione incide negativamente sulla costituzione di reti alternative e sull'introduzione di nuove tecnologie wireless. Il diritto degli operatori di sorvegliare il livello delle seguenti tariffe:

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

25

Istituto nazionale per il Commercio Estero

la tassa di monitoraggio verso ANRC; le tariffe d'utilizzo verso IGCTI; il contributo degli operatori al fondo speciale per finanziare l'applicazione del servizio universale; la tariffa per il servizio d'emergenza 112 verso IGCTI.

Diminuzione della quota del mercato degli operatori statali attraverso il processo di privatizzazione. La valutazione corretta delle tariffe dovute dagli operatori alle autorit di stato. Valutazione del mercato globale delle telecomunicazioni in Romania. Miglioramento dell'attivit di gestione dello spettro di frequenza attraverso trasferimento delle responsabilit dal MCTI al ANRC.

1.4.1. Firma elettronica


Una volta creati il quadro legislativo e l'Autorit di Certificazione (autorizzata a rilasciare certificati di firma elettronica), la Romania passa alla fase di paese integrato nella comunit degli stati sviluppati. Per poter integrare la firma nella quotidianit, occorre prima crearne il quadro legislativo adeguato. Ricordiamo alcune leggi obbligatori e necessarie allo stesso tempo, quali La Legge dell'Archiviazione Elettronica, la Legge attinente al Marchio Temporale e la Legge del Notaio Elettronico. La Legge romena no. 455 concernente la firma elettronica stata adottata dal Parlamento della Romania nel 2001, in base alle direttive dell'unione Europea UE/93/1999.1 Marca temporale per la certificazione elettronica Il Governo della Romania, ha approvato il progetto di legge relativo alla marca temporale, il quale decreta il regime giuridico della marca temporale e le condizioni per la fornitura dei servizi di marca temporale. La marca temporale una firma elettronica, rilasciata da un fornitore di servizi di marca temporale, e comprende i seguenti componenti: dati in forma elettronica o la loro impronta; data, ora e il minuto specificati, con fornitura digitale, e la firma elettronica del fornitore dei servizi di marca temporale. In altre parole, la marca temporale un sigillo elettronico con indicazioni temporali, applicato su un documento. La marca temporale rilasciata da un fornitore di servizi di marca temporale, e firmata con la sua firma elettronica, certifica l'esistenza del documento elettronico alla data e all'ora specificate nella marca temporale. 30 giorni prima dell'inizio delle attivit relative al rilascio delle marche temporali, le persone con intento di fornire servizi di marca temporale hanno l'obbligo di avvertire ASR sulla data dell'inizio di tali attivit. Allo stesso modo, le stesse persone hanno l'obbligo di presentare all'autorit informazioni e documenti, quali: i risultati dell'audit relativo al sistema informatico per la creazione della marca temporale, elaborato da una squadra formata da personale indipendente, specializzato e certificato;
1

e-Finance, 2004 26

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

la certificazione in base a cui potr eseguire verifiche sulla firma della marca temporale; la politica attinente alla protezione dei dati a carattere personale, in osservanza della legislazione romena vigente; ogni altra informazione che riguarda la fornitura di servizi di marca temporale, richiesta dall'autorit.

La marca temporale deve essere basata su un sistema informatico sicuro, capace di assicurare l'impossibilit di rilasciare una marca temporale corretta, con altre specificazioni temporali che il momento in cui stato ricevuto il documento; l'impossibilit di cambiare l'ordine in cui le marche temporali vengono rilasciate. Gli standard di sicurezza osservati dai sistemi per la marca temporale sono quelli previsti nelle normative tecniche e metodologiche per l'applicazione della Legge no. 455/2001, relativa alla firma elettronica, approvata con la Decisione del Governo no. 1259/2001. Ogni sistema generatore di ma rche temporali deve produrre un repertorio operativo su un supporto non riscrivibile (non rewritable), in cui vengono registrati automaticamente gli avvenimenti, cosicch qualsiasi anomalia o tentativo di intrusione che potrebbe modificare il funzionamento del sistema, relativo alla registrazione corretta della data, sia registrata nel repertorio operativo e determini il bloccaggio del sistema.

1.4.2. Sicurezza informatica


Dal II trimestre del 2004, in Romania esiste un ente locale, accreditato, che certifichi i sistemi di management della sicurezza dell'informazione, come dallo standard BS7799:2-2002. La certificazione viene data dal BSI o da ogni altro ente internazionale accreditato. Il mercato romeno della sicurezza dell'informazione sar garantito sia ai consulenti, che ai venditori, distributori e integratori di sistemi, attrezzature e applicazioni. Gli utenti dovranno coinvolgersi altrettanto, per convalidare e confermare sia l'architettura del sistema, che la sua conforme implementazione.

1.4.3. Indicazioni relativi alla scelta del tipo di societ in Romania


Nello scegliere la forma di organizzazione della societ, un ruolo importante dato da fattori quali: la natura del business, laumento del capitale necessario o del numero dei soci interessati. Per lo start -up: SRL: le aziende a responsabilit limitata sono esentate dal pagamento dell'I.V.A. se nel primo anno dattivit hanno un fatturato inferiore a 1 miliardo di lei, a 2 miliardi nel secondo e a 2.5 miliardi nel terzo. SA: destinata alle aziende con fatturati alti. Le aziende del settore bancario si devono registrare solo sotto questa forma giuridica.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

27

Istituto nazionale per il Commercio Estero

PFA e AF: destinate alle persone fisiche che svolgono attivit indipendenti, non richiedono un capitale sociale minimo, ma no n possono assumere altre persone. SCS e SCA: funzionano in base a 2 tipi di associati (comanditati si comanditari) e sono raccomandate per chi non vuole avere una responsabilit illimataper I doveri dellazienda2

1.4.4. Il regime leasing per acquisti software


Alla fine dell'anno, 2004, i prodotti software potranno essere acquisiti in leasing. Un nuovo atto normativo prevede la possibilit delle aziende del mercato locale di acquisire prodotti anche in lesing. Al presente, i computer si possono acquisire con questo sistema di finanziamento, ma i programmi soft devono essere pagati in contanti, rendendo pesante la situazione finanziaria delle aziende. La promulgazione di questo atto normativo incider positivamente sulle aziende che necessitano l'implementazione dei programmi soft e che non hanno la possibilit finanziaria di acquisirli in contanti. L'uso di tecnologia rappresenta la base per far crescere la competitivit e la qualit dei prodotti e dei servizi, problema con cui il nostro paese si confronta ancora. Un altro effetto positivo sar la crescita inaspettata del mercato autoctono di software. Gli specialisti valutano per il 2004 un aumento della qualit dei servizi e dei prodotti soft del 13%. La quota di questo settore nell'ambito della tecnologia dell'informazione del solo 29%, il resto essendo rappresentato dal mercato hardware. In Europa Centrale e dell'Est, la quota dell'industria software arriva al 42%, in Ungheria al 58%, mentre nell'Unione Europea la quota del 64% del mercato della tecnologia dell'informazione e comunicazioni. Un'altra iniziativa legislativa che sta per diventare atto normativo in autunno stipula atti normativi e giuridici per l'attivit elettronica degli studi notarili. I documenti firmati dal notaio elettronico. Questa procedura sar regolamentata da una legge che deve uscire entro la fine dell'anno.1

1.5. PREVISIONI PER I 2004 - 2025 per acquisti IT&C 1.5.1. Strategia di sviluppo tra i 2004 2007
A. ELETTRONICA Obiettivo: Attrazione di grandi investitori Sviluppo mondiale, sfide
2 1

Biz, 2004 Gardianul, 2004 28

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Apparizione e sviluppo rapido di nuove tecnologie; Globalizzazione accelerata e delocalizzazione delle attivit produttive inquinanti; Tendenza di migrazione (della produzione di elettronica) verso l'Europa dell'Est; Tecnologie essenziali per i prossimi anni (secondo Gartner-2004): reti a sensori, dispositivi ultra-portatili, (PDA, smart phone, headset Bluetooth, players MP3), data storage e Accesso, infrastrutture real-time.

Tab. 11 Iniziative per attirare investitori Aziende romene Sviluppo delle aziende innovative Aziende estere La tendenza di migrazione della produzione verso l'Est va resa produttiva Attrazione dei grandi imprenditori, pomotori di tecnologie avanzate Quadro legislativo, fiscale e ambiente d'affari stabile e stimolante migliore rispetto ai paesi competitori (Polonia, Ungheria, Repubblica Ceca) Agevolazioni per esportazioni e campagne di contrattazione e informazione Piani d'investimento ad alti livelli

Spinta e protezione sul mercato interno

Sparizione delle imposte sul profitto reinvestito

Appoggio per la certificazione/ omologazione dei prodotti

Agevolazioni fiscali gi date per servizi e prodotti software Spinta a nuovi investimenti nella produzione

B. TECNOLOGIA DELL'INFORMAZIONE Obiettivo: Di diventare il pi importante esportatore IT dei paesi dell'est (1 mld USD/anno) Sviluppo mondiale, sfide - Dopo il settembre 2001 periodo di recessione; - Nel 2003 periodo di ripresa lenta; - Piano e-Europe + ; - Settori di massima attualit: m-content e prodotti, applicazioni d'identificazione (smartcard, chip) Azioni: - Parchi Tecnologici nei grandi centri universitari; - "Incubatoi" e centri di ricerca ; - Appoggio per la promozione e brand-building; - Preparazione delle aziende del settore per l'integrazione europea; - Ristrutturazione del processo dell'insegnamento ricerca accoppiata al privato.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

29

Istituto nazionale per il Commercio Estero

1.5.2. Tendenze nel settore, shieramento dell'industria romena nel 2004 2025
Obiettivo: Romania - paese con livello di sviluppo conl' implementazione delle pi avanzate tecnologie Sviluppo mondiale, sfide: - Competitivit basata su innovazione; - Tendenza verso la Societ basata sulla conoscenza Azioni: - Ripristino dell'economia nazionale attraverso la crescita dei settori con quota elevata del valore aggiunto; - Ristrutturazione dell'insegnamento e della ricerca; - Riconoscimento e promozione dei settori in cui la Romania pu competere tramite l'innovazione; - Integrazione nei flussi mondiali di trasferimento tecnologico; - Formazione di un gruppo di periti per identificare le tendenze future; - Istituzione di Task force nazionale per definire e attuare la strategia nazionale; - Appoggio dei patronati, degli organismi d'affari e professionali del settore.

Indicatori di base per le previsioni a medio e lungo termine Fig. 5 Evoluzione indicatori 2001-2003
Elettrica/attrezz. Telecom (CAEN 32)
1000 800 600 400 200 0 2001 2002 2003 52.4 11 13 52.8 16 55.6 576 399 345 686 534 430 890 559 525 Produzione industriale, migliaia Personae, migliaia persone pers Produttivit, migliaia USD/stipendiato Valore aggiunto lordo migliaia USD esportazione migliaia USD

Hardware (CAEN 30)


140 120 100 80 28.1 40 20 0 2001 2002 2003 1.7 26.2 29.5 4.4 60 50 13 12 40 20 46 66 110 130

4.2

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

30

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Software e Servizi TI (CAEN 72)


500 400 300 200 100 0 2001 2002 2003 16. 5 14 232 13 2 98 17. 18 2 317 19 2 13 0 430 26 0 17 0 25. 19 1

Fig. 6 Previsione indicatori 2004 2007 Quota Media Annua (%)

Produzione/servizi

38 5 5 40 20 27 Software e Servizi (CAEN 72) Hardware (CAEN 30) Elettronica (CAEN 32) 15

Personale

Produttivi 5

13 10

VAL

5 6 30 15

Esportazione

1.6. AUTORIT IT&C, ENTI, ASSOCIAZIONI PROFESSIONALI


Il Ministero delle Comunicazioni e la Tecnologia dell'Informazione Il Ministero delle Comunicazioni e Tecnologia dell'Informazione l'ente autorizzato della pubblica amministrazione centrale nel settore delle comunicazioni e tecnologia dell' informazione allo scopo di attuare la politica del Governo della Romania nnel detto settore. L'incarico del Ministero delle Comunicazioni e Tecnologia dell'Informazione di creare le premesse sostenibili necessarie al passaggio alla Societ dell'informazione in Romania.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

31

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Responsabilit e attibuti principali: - Elaborazione di strategie nel settore delle comunicazioni elettroniche, servizi postali, della tecnologia e dei servizi, come dei Piani dAzione per la loro implementazione; - Monitoraggio dei programmi dazione relativi alla concezione delle strategie settoriali; - Elaborazione di normative nei settori sopra elencati; - Regolamentazione e sorveglianza del commercio elettronico e della firma elettronica e la promozione dellaccesso Internet; - Attuazione di finanziamenti per uno sviluppo coerente dellinfrastruttura informativa al livello nazionale e dellamministrazione pubblica centrale; - Elaborazione, direzione, finanziamento, monitoraggio, implementazione e sviluppo di progetti e programmi informativi per le strutture governative; - Informazioni sugli strumenti di pagamento a distanza, del tipo Internet banking, home-banking o mobile-banking. MCTI nel subordine del ministro, assistito da due segretari di stato per la tecnologia dellinformazione, rispettivamente, per il rapporto col Parlamento, con I Sindacati e I Patronati. Nellorganigramma, ci sono 6 direzioni generali tra cui la Direzione Generale Informazione delle strutture governative, la Direzione per lIntegrazione europea e Relazioni Internazionali, la Direzione Generale di Comunicazioni e la Direzione contro le frodi e Regolamentazioni. Gli obiettivi a breve tempo del MCTI sono tre: - La concessione di sovvenzioni per laccesso alle reti pubbliche di telefonia ad un punto fisso; - Linstallazione del telecenter; un telecenter sar dotato di 4 computer, 1 fax, una stampante, 1 telefono, previsti di tutti I servizi di comunicazioni e dati afferenti. La cifra stanziata per questo programma di minimo 5.234.400 euro; - Linstallazione di telefoni pubblici a pagamento; la cifra stanziata per il 2004 di 2.326.400 euro. Ladeguamento della legislazione attraverso ladozione delle normative incluse nell'Aqui comunitario ha portato alla costituzione di nuovi enti, quali: Il Gruppo per la Promozione della Tecnologia dell'Informazione Il Gruppo per la Promozione della Tecnologia dell'Informazione, costituito con la DG 217 del 2001, cerca di stabilire le direzioni strategiche per passare alla Societ dell'informazione in Romania; l'approvazione dei progetti direttivi e dei budget annui afferenti e la coordinazione di quelli superiori ai 100 000 euro nel settore delle comunicazioni e della tecnologia dell'informazione, degli enti pubblici e delle aziende/societ nazionali o delle societ commerciali dove lo stato azionista maggioritario; approvazione dei progetti che richiedono garanzie governative. Il Gruppo diretto dal Primo Ministro e formato da sei membri con importanti responsabilit che riguardano l'utilizzo delle tecnologie di comunicazioni e informazioni in vari settori. 1
1

Rapporto d'attivit MCTI/2003 32

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

L'autorit Nazionale Normativa nelle Comunicazioni (ANNC) L'autorit Nazionale Normativa nelle Comunicazioni - ANNC - l'ente che ha il ruolo di mettere in pratica la politica nazionale nel settore delle comunicazioni elettroniche e dei servizi postali. ANNC stata costituita allo scopo di proteggere i diritti e gli interessi degli utenti ai servizi e reti di comunicazione elettronica e servizi postali, la trasparenza dei fornitori rispetto agli utenti con riguardo alle tariffe e alle condizioni d'utilizzo dei servizi, come per processare i dati a carattere personale e crearne le condizioni per far esercitare il diritto al servizio universale di tutti i cittadini della Romania. ANNC promuove la concorrenza in tutti i settori dei mercati di comunicazione elettronica e dei servizi postali e prende misure per stimolare gli investimenti e le innovazioni nel settore delle comunicazioni elettroniche e dei servizi postali. ANNC gestisce le risorse di numerazione e assicura l'integrit e la sicurezza delle reti pubbliche di comunicazioni. Gli obiettivi principali sono: la promozione della concorrenza nei settori della comunicazione elettronica, dei servizi postali e della protezione dei diritti e degli interessi degli utilizzatori. Per l'adempimento di tale obiettivo, ANRC prende le misure necessarie per poter offrire ai suoi utilizzatori vantaggi assoluti su un mercato liberalizzato, quali: offerta diversificata, tariffe basse e qualit dei servizi. Le principali iniziative ANRC tra i 20022003: - Stabilire delle regole molto chiare, armonizzate al livello europeo, relative al lancio sul mercato di fornitori di reti e servizi di comunicazione elettronica e fornitori di servizi postali, pi il rilascio delle certificazioni generali; - Elaborare il Piano Nazionale di Numerazione e il procedimento per l'assegnazione di certificati per l'utilizzo delle risorse di numerazione; la partenza del processo di assegnazione di tali certificati; - Elaborare ordinamenti favorevoli ai mercati del settore della comunicazione elettronica; effettuare indagini di mercato - Definire i mercati all'ingrosso pi significativi, del settore della comunicazione elettronica - Eseguire indagini di mercato per individuare l'esistenza/inesistenza della concorrenza sui mercati specifici all'ingrosso; - Identificare i principali operatori sui mercati specifici all'ingrosso dove non c' concorrenza effettiva; - Stabilire degli obblighi per gli operatori significativi dei mercati, per poter eliminare le barriere della concorrenza; - Definire e identificare i mercati retail specifici del settore della comunicazione elettronica; - Identificare i fornitori principali dei mercati retail specifici del settore della comunicazione elettronica; - Elaborare uno studio per identificare i fattori favorevoli per l'implementazione del servizio universale in Romania; - Elaborare la procedura per la nomina dei fornitori del servizio universale dopo l'implementazione, da parte del Ministero delle Comunicazioni e Tecnologia dell'Informazione (MCTI), della politica e strategia afferenti al settore;

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

33

Istituto nazionale per il Commercio Estero

- La nomina effettiva dei fornitori del servizio universale nel settore della comunicazione elettronica. Attivit normative (indici di performance) A. Certificazione delle attivit nel settore della comunicazione elettronica e dei servizi postali Nel mese di dicembre del 2002, per la Decisione del Presidente ANNC no. 131/2002 stato adottato il regime per l'autorizzazione generale relativa alla fornitura di reti e servizi di comunicazione elettronica, che da diritto ad ogni persona fisica o giuridica a diventare fornitore di reti o servizi di comunicazione elettronica, attraverso la consegna di una notifica; l'obiettivo mira a progressi significativi riguardanti la diminuzione della burocrazia, crescita della trasparenza ed efficienza nell'attivit normativa. B. Amministrazione delle risorse di numerazione Nel mese di gennaio del 2003, ANNC ha stabilito i principi per la gestione delle risorse di numerazione, attraverso l'approvazione del Pia no Nazionale di Numerazione e il rilascio delle licenze d'utilizzo per le risorse di numerazione. Fino al 31 dicembre del 2003, ANNC ha rilasciato 44 licenze d'utilizzo per le risorse di numerazione, arrivando ad oltre 34 milioni di numeri su tutti i settori. Allo stesso modo, sono stati attribuiti 34 indicativi individuali per la selezione dei trasportatori. C. Identificazione dei mercati significativi, indagini di mercato e nomina dei fornitori principali sui mercati identificati Ai sensi dei provvedimenti stipulati dalle nuove normative europee, ANNC passata all'identificazione dei mercati rilevanti del settore della comunicazione elettronica in Romania e ha stabilito i procedimenti analitici del mercato, indicanti l'esistenza del potere significativo sul mercato. In seguito alle indagini di mercato, i seguenti mercati sono stati designati con potere significativo: - il mercato dell'accesso alle reti pubbliche di telefonia fissa per l'inizio, fine e il trasferimento delle chiamate; - il mercato dell'accesso a ognuna delle reti pubbliche di telefonia mobile operato da S.C. Cosmorom S.A., S.C. Mobifon S.A., S.C. Orange Romania S.A. e S.C. Telemobil S.A per terminare le chiamate; - il mercato dell'accesso incondizionato, totale o parziale, al livello locale, per la fornitura di servizi di comunicazione elettronica a banda larga e di servizi pubblici della telefonia fissa; - il mercato dell'accesso del tipo bit-stream al livello locale, per la fornitura di servizi di comunicazione elettronica a banda larga; ANNC ha effettuato analisi su tutti i mercati identificati e ha stabilito, attraverso deliberazioni, i seguenti fornitori quali possessori di potere significativo: - S.C. Romtelecom S.A. per il mercato dell'accesso alle reti pubbliche di telefonia fissa per l'inizio, fine e trasferimento delle chiamate; il mercato dei servizi con linee affittate su segmenti terminali - e il mercato dell'accesso incondizionato, totale o parziale, al livello locale; le linee sono composte da una coppia di fili metallici sfilacciati;
ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

34

Istituto nazionale per il Commercio Estero

- S.C. Mobifon S.A., S.C. Orange Romania S.A., S.C. Cosmorom S.A. e S.C. Telemobil S.A. per il mercato dell'accesso alla rete propria di telefonia mobile per terminare le chiamate; D. Deliberazione di oneri specifici ai fornitori con potere significativo D.1 Regolamentazione del mercato riguardante l'accesso alle reti pubbliche di telefonia fissa per l'inizio, fine e trasferimento delle chiamate Per poter rimediare la mancata concorrenza sul mercato e per creare, sviluppare e mantenere una concorrenza efficiente, ANNC ha obbligato 1 l'operatore con potere significativo, S.C. Romtelecom S.A., di collegarsi alla rete pubblica di telefonia fissa che opera con reti pubbliche di comunicazione, installate, utilizzate, controllate o messe alla disposizione di altri operatori. ANNC ha stabilito oneri alla S.C. Romtelecom S.A attinenti alla trasparenza, mancata discriminazione, evidenza contabile separata e determinazione delle tariffe basata su costi efficienti, e l'obbligo di mettere alla disposizione di ogni operatore interessato, tutti i servizi e le informazioni necessari per il collegamento, compreso il servizio di trasloco e le altre risorse tecniche per l'installazione, il collegamento, il funzionamento e la manutenzione apparsi in seguito al trasloco. D.2. Regolamentazione del mercato relativo all'accesso ad ogni rete pubblica di telefonia mobile Nel mese di marzo del 2003, ANNC ha decretato per gli operatori S.C. Mobifon 2 S.A. , S.C. Orange Romania S.A. 3 , S.C. Cosmorom S.A. 4 si S.C. Telemobil S.A. 5 , disegnati con potere significativo sul mercato relativo all'accesso alla propria rete di telefonia mobile, per terminare le chiamate, i seguenti oneri: - l'obbligo alla trasparenza, alla mancata discriminazione, all'evidenza contabile separata, alla fornitura di servizi, all'agevolazione a certe facilit, alla determinazione delle tariffe basata su costi efficienti, per il collegamento alla rete pubblica di telefonia mobile che opera con reti pubbliche di comunicazione di altri operatori.
1

Attraverso la Decisione del Presidente dell'Autorit Nazionale Normativa per le Comunicazioni no.147/2002, relativa ai principi e alle pre -condizioni dell'offerta idonea per il collegamneto alla rete pubblica di telefonia fissa.
2

Attraverso la Decisione del Presidente dell'Autorit Nazionale Normativa per le Comunicazioni no .123/2003 che riguarda il collegamneto alla rete pubblica di telefonia mobile operata da S.C.

Mobifon S.A. per terminare le chiamate


3

Attraverso la Decisione del Presidente dell'Autorit Nazionale Normativa per le Comunicazioni no .124/2003 che riguarda il collegamneto alla rete pubblica di telefonia mobile operata da S.C.

Orange Romnia S.A. per terminare le chiamate


4

Attraverso la Decisione del Presidente dell'Autorit Nazionale Normativa per le Comunicazioni no .125/2003 che riguarda il collegamneto alla rete pubblica di telefonia mobile operata da S.C.

Cosmorom S.A. per terminare le chiamate


5

Attraverso la Decisione del Presidente dell'Autorit Nazionale Normativa per le Comunicazioni no .126/2003 che riguarda il collegamneto alla rete pubblica di telefonia mobile operata da S.C.

Telemobil S.A. per terminare le chiamate

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

35

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Allo stesso modo, ANNC ha stabilito i seguenti valori massimali delle tariffe, stabiliti dalla S.C. Mobifon S.A. e da S.C. Orange Romania S.A.: - dal 1 gennaio del 2004 fino alla data in cui le tariffe di collegamento saranno determinate in base ad un modulo di calcolo dei costi, del tipo LRIC, approvato da ANRC, 10 centesimi USD/minuto. Autorit Nazionale Normativa per le Comunicazioni (ANNC) ha tra le priorit per il 2004 lutente, che deve essere informato sui suoi diritti relativi ai servizi di comunicazione elettronica e sulla loro protezione, la costituzione del servizio universale nel settore delle comunicazioni elettroniche e lidentificazione dei pi importanti mercati al dettaglio. Segmenti nellattenzione ANNC per lidentificazione dei mercati specifici: - laccesso alla rete pubblica di telefonia fissa; - gli appelli locali trasmessi a punti fissi; - gli appelli nazionali trasmessi a punti fissi; - gli appelli internazionali trasmessi a punti fissi; - gli appelli fisso mobile; - laccesso del tipo dial-up e ISDN a Internet; - laccesso Internet a banda larga; - fornitura di servizi con linee affittate. Il Consiglio Consultativo ANRC Il Consiglio Consultivo l'ente che facilita il dialogo tra i rappresentanti ANNC di altri enti dello stato, delle aziende del settore e della societ civile.Una volta fatti pubblici, attraverso il sito internet, i progetti normativi sono completati con idee e suggerimenti da parte dei partner di dialogo e ulteriormente vengono sottoposti ad una discussione finale nel consiglio consultivo. Questo forum rappresenta una nuova opportunit per i partner ANNC del settore delle comunicazioni per esprimere le proprie opinioni e suggerimenti per migliorare la legislazione secondaria della ANNC prima della emanazione dei testi, con decisioni del presidente dell'Autorit. Il Consiglio Consultivo opera nelle seguenti commissioni: la Commissione Normativa, la Commissione per Studi e Analisi e la Commissione Tecnica e di Standardizzazione. L'Ispettorato Generale per le Comunicazioni e Tecnologia dell'Informazione Costituito in conformit con la Decisione del Governo no. 180/2002, dopo la riorganizzazione della Regia Autonoma, ex "Ispettorato generale delle Comunicazioni", che viene sciolto, l'Ispettorato Generale delle Comunicazioni e Tecnologia dell'Informazione, ente pubblico e giuridico, finanziato integralmente da redditi extra budget e subordinato al Ministero delle Comunicazioni e della Tecnologia dell'Informazione, riprende tutti i diritti e oneri che spettavano alla Regia Autonoma "Ispettorato Generale delle Comunicazioni" con atti normativi, convenzioni, accordi interni e internazionali, contratti e altri atti giuridici simili. Ha come attributi la sorveglianza ed il controllo delle attivit del settore delle comunicazioni, limple mentazione al livello nazionale dei progetti di gestione elettronica, in conformit con la strategia nazionale nel settore della tecnologia dellinformazione, gestione delle frequenze radio elettriche, di utilizzo non governativo, monitoraggio dello spettro frequenze radioelettrico di utilizzo non governativo, controllo tecnico e certificazione di conformit con le normative tecniche del settore della comunicazione elettronica, della

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

36

Istituto nazionale per il Commercio Estero

posta, audio video e tecnologia dellinformazione, sorveglianza e controllo delle attivit svolte attraverso mezzi elettronici, funzionamento del Sistema elettronico per gli acquisti pubblici e implementazione al livello nazionale di progetti di promozione dellamministrazione elettronica. Commissione di sorveglianza per il funzamento del Sistema elettronico per gli acquisti pubblici La Commissione di sorveglianza per il funzionamento del Sistema elettronico per gli acquisti pubblici (DG 179/2002) stata costituita per sfruttare efficientemente il Sistema elettronico per gli acquisti pubblici, per analizzare e valutare il suo funzionamento, per assicurare e sorvegliare I principi della libera concorrenza, per ottimizzare lutilizzo dei fondi pubblici, per creare trasparenza, per assicurare la confidenzialit e l'accoglienza indiscriminata alle operazioni, per risolvere ogni incidente relativo al funzionamento del Sistema, per convalidare le norme e I provvedimenti stabilite dalloperatore del sistema. Il Servizio per l'Audit di Sicurezza (SPAS) SPAS un sistema informatico per l'audit della sicurezza informatica delle reti di comunicazione con lo scopo di valutare, in maniera efficiente e competitiva, la sicurezza dei sistemi informatici esistenti in ogni ente/azienda. Questo sistema stato lanciato con un progetto pilota dal Ministero delle Comunicazioni e Tecnologia dell'Informazione alla fine del 2001. Con la diffusione del progetto sono stati seguiti i seguenti obiettivi: - l'aggiornamento dei moduli e dei processi di audit - il miglioramento delle performance del sistema hardware attuale per poter affrontare le nuove richieste d'espansione; - l'assicurazione della confidenzialit dei dati audit; - La possibilit di concretare il management dei certificati elettronici. Centro di perizia e soluzioni per incidenti di sicurezza Il centro di Perizia e Soluzioni per Incidenti di Sicurezza (CERIS) il luogo dove i responsabili IT dell'amministrazione pubblica chiedono soluzioni sui problemi di sicurezza IT con i quali si confrontano. I servizi forniti da questo centro sono del settore dei mezzi di protezione dei sistemi contro i problemi potenziali, e aiutano a prevenire e risolvere gli eventuali incidenti avvenuti. Tra le attivit principali del centro vanno contate: assistenza utenti nel processo di audit della sicurezza dei sistemi informatici, attraverso un'applicazione specifica; assistenza nella gestione degli incidenti di sicurezza; assistenza nell'individuare e riabilitare le vulnerabilit; la pubblicazione di allarmi di sicurezza; audit dei sistemi informatici per valutare il grado di conformit con lo standard ISO 17799; supporto degli specialisti IT della pubblica amministrazione nel depistare gli effetti negativi degli incidenti e i problemi di sicurezza; l'informazione della comunit IT interessata all'evoluzione dei mezzi e alle misure di pevisione dei problemi legati alla sicurezza informatica. Data la supposta affiliazione della CERIS con una rete internazionale di centri simili, nello spazio del sistema SPAS esiste anche una versione in inglese. 1
1

Ministero delle Comunicazioni e Tecnologia dell'Informazione (MCTI) 37

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

1.7. EVOLUZIONE E RISULTATI DEL PROCESSO DI LIBERALIZZAZIONE DELLE TELECOMUNICAZIONI


Le telecomunicazioni rappresentano una fra le pi dinamiche industrie della Romania, che conservano un ritmo di crescita molto pi dinamico rispetto a quello dell'economia nel suo insieme. Il mercato del telecom romeno, quest'anno andr a superare 4 miliardi di euro, rispetto ai 3.69 miliardi dell'anno precedente. Secondo le valutazioni EITO, il valore del mercato di comunicazioni in Romania sar raddoppiato nel 2004, rispetto al 2000, arrivando a 4.1 miliardi di euro. Secondo i dati forniti dal Ministero delle Comunicazioni e Tecnologia dell'Informazione, il mercato delle telecomunicazioni registrer nel 2004 una crescita del 10% rispetto al 2003, con una cifra approssimativa di 4.5 miliardi di euro. Sempre nel 2004 la tendenza di integrare i servizi di comunicazione nei pachetti a costi pi bassi (voce, trasmissioni dati e Internet) sar accentata; i pachetti si rivolgeranno soprattutto al settore business e meno alle persone fisiche. La Romania uno fra i pochi paesi candidati dove il settore di telefonia fissa ha registrato un'evoluzione ascendente durante i 2002 - 2003 con un valore del mercato di telefonia valutato al 10% superiore rispetto all'anno precedente, rispettivamente 831 milioni di euro (inclusi i servizi Internet e on- line), secondo la relazione annua dell'Autorit Nazionale Normativa per le Comunicazioni (ANNC). A distanza di un anno dopo l'apertura del mercato, il numero delle aziende autorizzate a fornire servizi o reti di comunicazione elettronica ha superato 1.500, tra cui oltre 180 hanno intenzione di offrire servizi di telefonia. Le risorse di numerazione stanziate da ANNC fino al presente alle aziende autorizzate superano 36 milioni di numeri, tra cui 22.5 milioni saranno utilizzati per servizi di telefonia fissa e 13 milioni per la telefonia mobile. Oltre l'apparizione di un numero considerevole di aziende, la liberalizzazione del mercato ha comportato la diminuzione significativa delle tariffe per quanto riguarda le conversazioni internazionali dovuta ovviamente anche alla concorrenza degli operatori alternativi che offrono lo stesso servizio attraverso schede prepagate. Si pu parlare di concorrenza anche al livello delle conversazioni nazionali, dove sono stati lanc iati gi servizi alternativi, tanto per i clienti business, quanto per i consumatori del settore residenziale. Per il 2004, la direzione Romtelecom valuta una crescita della competizione ai capitoli "grandi clienti", "traffico interurbano" e "soluzioni integrate delle grandi compagnie" e, allo stesso tempo, un incremento del traffico della telefonia fissa del circa 5-10%. Secondo i dati forniti dalla ANNC, all'inizio di questo anno esistevano oltre 900 aziende autorizzate a fornire reti pubbliche di comunicazione elettronica e circa 200 aziende autorizzate a fornire servizi di telefonia attraverso retti pubbliche fisse. La gran parte dei nuovi fornitori di telefonia fissa hanno cominciato ad offrire servizi di telefonia nel settore delle conversazioni internazionali; cos, nel dicembre del 2003 esistevano 30 operatori che offrivano servizi di telefonia attraverso le schede prepagate. Per il settore business, l'1,4% tra le aziende ha segnalato l'utilizzo dei servizi Atlas Telecom, l'1,1% l'utilizzo dei servizi della RDS e il 0,4% della Astral Telecom; l'1,7% tra le aziende investigate ha indicato l'utilizzo dei servizi di telefonia appartenenti a nuovi fornitori. Al presente, a circa un quarto della popolazione romena manca l'accesso a ogni tipo di servizio di comunicazione , con una quota di penetrazione ancora bassa rispetto

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

38

Istituto nazionale per il Commercio Estero

alla media europea che arriva al 45%. In alcuni paesi dell'Europa Centrale e dell'Est, la quota di penetrazione del 30-40%, quasi al livello di saturazione, cosicch ogni abitazione ha un telefono. Il Presidente ANNC, Ion Smeeianu, ha presentato una serie di risultati preliminari di un set di studi sul mercato realizzati durante 1 gennaio - 15 marzo del 2004 sugli utenti e sui fornitori di servizi di comunicazioni elettroniche. I risultati dello studio hanno dimostrato che da un totale di circa 7,5 milioni di abitazioni, con una distribuzione nelle aree rurali e urbana, al livello nazionale, il 52,5% utilizzavano la linea propria di telefonia fissa e il 2,8 % utilizzavano schede internazionali. Tra le modalit di comunicazione dell'ambiente business, i pi utilizzati sono i servizi classici di telefonia fissa (il 94,8%) e mobile (l'86,6%), seguiti dai VoIP con VPN (l'1%).1 Gli investimenti totali nella telefonia fissa nel 2003 hanno conosciuto un incremento significativo rispetto al 2002, quando hanno raggiunto una cifra di 130 milioni di dollari, soprattutto a causa delle opportunit create dalla liberalizzazione del mercato della telefonia fissa. La quota di digitalizzazione ha registrato anch'essa un incremento del 72% nel 2002, a differenza del 69% nel 2001, incoraggiando l'aumento dell'offerta dei servizi con valore aggiunto e stimolando la crescita della qualit. Il numero degli abbonati alla telefonia fissa e mobile in Romania arriva al presente a 11 milioni, tra cui circa 7 milioni vengono rappresentati dagli utenti dei servizi di telefonia mobile. Al Io novembre del 2003, la telefonia fissa registrava 4,3 milioni di clienti, secondo uno studio del MCTI. In circa 12 mesi, il numero degli utenti di telefonia mobile ha superato sostanzialmente quello degli abbonati ai servizi di telefonia fissa. Secondo i dati ufficiali, il settore della telefonia mobile ha registrato nel 2003 un incremento di circa 2 milioni di utenti, da 4.49 milioni di utenti, l'anno 2002, a 6.22 milioni nel 2003. In merito, Ministero delle Coe Technologia dell Informazione, valuta una crescita di fino a 12 milioni di utenti di telefonia mobile, nei prossimi tre o quattro anni, che sta per significare che uno su due romeni preferir il telefono mobile al fisso. Il mercato delle comunicazioni a cavi CATV arriva in presente a circa 213 milioni di euro, con una stima per il 2004 di 305 milioni di euro e un numero di abbonati di circa 4 milioni, paragonabile a quello della telefonia fissa. Tra le varie sorprese del 2004 va contato il primo operatore 3G, la televisione digitale e l'annuncio di nuovi reti. Il mercato romeno di comunicazioni potrebbe guadagnare nuovi operatori di telefonia durante l'anno in corso, nelle condizioni in cui pi aziende sono al presente in uno stadio avanzato di preparazione delle proprie reti. In Romania stanno per funzionare in regime commerciale, entro la fine di questo anno, tre classi dei tre standard UMTS esistenti sul mercato mondiale (tecnologia della terza generazione). Al presente, sul mercato romeno due su tre tecnologie esistono gi: lo standard CDMA (Code Division Multiple Acces), utilizzato dallo Zapp e DECT (Digital Enhanced Cordless Telecommunications) fornito dall'Atlas Telecom di Oradea. La Orange ha segnalato l'introduzione della tecnologia EDGE in Romania che pu offrire servizi di telefonia della terza generazione 3G.

Soldi Nostri, 2004 39

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

1.8 IL DIRITTO ALLA PROPRIET INTELLETTUALE


L'UFFICIO ROMENO PER I DIRITTI D'AUTORE ORDA e persona giuridica, fa parte dell'amministrazione pubblica centrale, nel subordine del Governo, e autorit unica sul territorio della Romania per quanto riguarda l'evidenza, la sorveglianza e il controllo dell'applicazione legislativa nel settore dei diritti d'autore e di altri diritti connessi. Gli obiettivi ORDA: - Diminuzione della pirateria nei settori musicale, audio video e software e l'osservanza della legislazione specifica nel settore dei diritti d'autore e di altri diritti connessi; - La consolidazione del sis tema della propriet intellettuale in Romania; - Perfezionamento del sistema amministrativo per l'ottimizzazione del controllo sulla legalit dei prodotti propriet intellettuale sul mercato romeno; - Schieramento della legislazione nel settore dei diritti d'autore e di altri diritti connessi, allo scopo di adeguare i provvedimenti nazionali a quelli dei trattati O.M.P.I e alle Direttive della Comunit Europea. L'attivit legislativa dell'O.R.D.A si basa sul progetto di modifica e completamento della Legge 8/1996 relativa ai diritti d'autore e ad altri diritti connessi, correlato con due direttive nuove che riguardano il diritto di successione e il diritto d'autore nella societ dell'informazione.

Il lancio del portale dedicato alla protezione della propriet intellettuale, sviluppato insieme all'Ente Romeno per i Diritti d'Autore (ERDA), con la possibilit dell'accesso on line al Registro dei programmi per i Computer, allo scopo di verificare la legalit di ogni transazione di compravendita dei prodotti software. Il sistema sar ulteriormente diffuso, anche per OSIM. BUSINESS SOFTWARE ALLIANCE Organizatia BSA, costituita nel 1988 negli Stati Uniti da un gruppo di aziende mondiali, produttrici di software, svolge l'attivit in Romania attraverso un ufficio di rappresentanza. BSA si canalizzata su pi direzioni, tra cui la pi significativa stata la formazione degli utilizzatori allo spirito della legalit, nel settore software. Un altro obiettivo importante della BSA di convincere gli enti governativi che la pirateria software comporta perdite significative non solo ai produttori, ma alla societ nel suo insieme, anche a causa della evasione fiscale alla quale si ricorre spesso. Dopo l'adozione della Direttiva Europea del 1993 e l'instauro di una legislazione schierata, la BSA si coinvolta nell'applicazione di tali leggi, sia direttamente - con azioni giudiziari - sia indirettamente, con servizi di consulenza e formazione agli enti nazionali abilitati ad applicare tali leggi. La campagna "Original Software", una tra le pi nuove ed efficienti azioni della BSA, mira alla certificazione dei distributori di software (distributors, resellers, retailers)

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

40

Istituto nazionale per il Commercio Estero

che si impegnano, attraverso un agreement a rispettare la legge e a lottare contro la pirateria software.

1.9 PROGETTI GOVERNATIVI


per la societ dell'informazione
Tra i progetti ai quali partecipano gli specialisti MCTI vanno contati: il portale per il pagamento delle multe on line e le dichiarazioni per la polizia, dichiarazioni doganali on line, il sistema informatico integrato Visto on line, tra i programmi internazionali e-Content. Il portale per il pagamento delle multe on line e le dichiarazioni per la polizia consente il pagamento delle multe per le contravvenzioni, attraverso mezzi elettronici e dichiarazioni di perdita, rovina o furto di documenti, come dall'altro l'interrogazione del sistema sui documenti dichiarati nulli. Con le dichiarazioni doganali on line, il tempo dedicato alle formalit per le dichiarazioni a nome proprio diminuisce e gli utenti saranno autenticati attraverso il certificato digitale, permettendo la firma elettronica del documento; ulteriormente si potranno eseguire pagamenti elettronici con interfaccia alle banche che offrono soluzioni Internet/Home banking. Il sistema informatico integrato Visto on line consente l'elaborazione on line delle richieste di visto d'entrata in Romania per i cittadini stranieri, le quali si potranno effettuare sia presso le missioni diplomatiche e gli uffici consolari in Romania, che alla Direzione Generale d'Affari Consolari o presso l'Autorit per gli Stranieri. Con la Decisione del Governo no. 886 del 29 luglio del 2003 stata approvata la partecipazione della Romania nel 2003 al Programma comunitario che riguarda lo sviluppo e l'utilizzo del contenuto digitale europeo nelle reti globali e la promozione della diversit linguistica nella Societ dell'Informazione (e-Content). Iniziato dalla Commissione Europea, il Programma e-Content risulta importante per un ulteriore sviluppo del mercato europeo di prodotti e servizi on-line, facilitando l'accesso all'informazione e la sua diffusione, nel settore pubblico, l'aumento della produzione di contenuto digitale in un ambiente plurilinguistico e multiculturale, e l'incremento della dinamica del mercato nel settore del contenuto digitale. Il programma stato adottato come parte del piano d'azione e-Europe nel dicembre del 2000, con un budget di 100 milioni di euro per il periodo 2001-2005 .1 Oggi, 2 aziende italiane insieme a 5 francesi, 2 polacche e 4 bulgare hanno chiesto al Ministero delle Comunicazioni e Tecnologia dell'Informazione l'aiuto nel contattare partner romeni interessati a partecipare al programma e -Content; molto importante che l'ambiente affari attiri finanziamenti con questo programma. A questo tipo di progetti deve partecipare un consorzio formato da almeno 2 partner rappresentanti a 2 paesi almeno, tra cui uno deve coordinare il progetto e informare la Commissione Europea. Il budget stanziato di 26.8 milioni di euro. Il contributo della Commissione europea arriva al 50% del valore del progetto, ma non supera 2.5 milioni di euro. Il Ministero delle Comunicazioni e Tecnologia dell'Informazione ha vinto il Premio d'Eccellenza Globale nella Tecnologia dell'Informazione 2004 assegnato da WITSA (World Information Technology and Services Alliance) per Le iniziative e1

Rapporto d'attivit MCTI/2003 41

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Government". Il prestigioso premio stato assegnato nella categoria Premio d'Eccellenza nel Settore Pubblico in base alla votazione delle 53 associazioni nazionali membri WITSA e in base alla nominalizzazione presentata da ATIC - Associazione per le Tecnologie dell'Informazione e delle Comunicazioni in Romania, membro della non uguagliata alleanza mondiale.(http://www.witsa.org/awards04/nominees/MCTI-WITSAAwards.doc) 2 Va menzionato il fatto che la Romania occupa il I posto in Europa per e-gare. Romania partecipa al Programma IDA (Interchange of Data between Administrations) iniziato dalla Commissione Europea. Il Programma Comunitario ha come principali obiettivi la costituzione di reti transeuropee, nazionali e regionali, operazionali si interoperabili tra le amministrazioni degli stati membri, e tra amministrazioni e organismi comunitari, in vista ad un trasferimento d'informazioni efficiente, effettivo si sicuro; l'agevolazione dei processi di decisione dell'Unione Europea, attraverso uno scambio elettronico di dati tra le amministrazioni e dell'accesso all'informazione da parte degli utenti, e la diffusione dell'informazione nel settore pubblico; l'incremento della dinamica del mercato dei beni, delle persone, dei servizi e dei capitali, con l'abbattimento degli ostacoli e la loro libera circolazione attraverso le reti informatiche. Lo sviluppo della Societ dell'Informazione crea premesse per aumentare i servizi di comunicazione. In questo modo, nel 2001 in Romania stato iniziato un programma di riforma digitale (30 progetti pilota) e nel 2002 stato lanciato il primo progetto al livello nazionale, cio il sistema elettronico per gli acquisti pubblici. Nel 2003 stato introdotto il sistema elettronico nazionale, un portale di e-Government attraverso il quale vengono offerte informazioni e servizi elettronici e trasparenti, sia agli utenti, che all'ambiente affari 24 ore su 24, 7 giorni alla settimana. Con questo sistema vengono eliminati la burocrazia, la corruzione, gli errori amministrativi e la possibilit della offerta "privilegiata" dei servizi pubblici. Il sistema elettronico per gli acquisti pubblici il secondo progetto pilota lanciato il 4 marzo del 2002, che assicura la trasparenza dei procedimenti d'acquisto e dell'efficienza del processo per gli acquisti che coinvolgono fondi pubblici, facilita il procedimento di partecipazione alle gare per i fornitori, fornisce informazioni pubbliche, crea meccanismi di audit del processo d'acquisto pubblico e incoraggia lo sviluppo del commercio elettronico in Romania. Il valore stimato delle economie realizzate per le oltre 280.000 transazioni compiute arrivato a 80.000 milioni di euro. Il 7 maggio del 2004 sono state lanciate nel sistema 423 nuove gare, e nell'ultima settimana chiuse oltre 6000, con valore significativo per l'importanza dell'utilizzo del sistema. Oltre 1000 enti pubblici in qualit di autorit contraenti - rispetto a 159 al lancio del sistema - sono registrati nel sistema, a cui vengono aggiunti alcuni migliaia di offerenti. Cos, durante gennaio - marzo del 2004 sono state registrate economie del 68% rispetto al prezzo di partenza per gli articoli di cancelleria, fax e copiatori, prodotti utilizzati quotidianamente nell'amministrazione. 1 Il pagamento delle tasse e delle imposte attraverso mezzi elettronici ha due componenti: l'informazione dell'individuo attrave rso mezzi elettronici sulle tasse e imposte locali che deve pagare e nondimeno sul soldo rimanente; l'esecuzione dei
2 1

MCTI Direzione Informazioni e Pubbliche Relazioni (DIPR) MCTI - Direzione Informazioni e Pubbliche Relazioni (DIPR) 42

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

pagamenti per le tasse e le imposte dovute, attraverso l'utilizzo di mezzi elettronici di pagamento; il pagante pu scegliere il tipo di pagamento, attraverso ATM, POS o con strumenti di pagamento a distanza, con Internet banking, mobile banking o home banking Un tale progetto ha come meta l'ottimizzazione del processo di raccolta delle tasse e delle imposte dai cittadini, la limitazione della burocrazia, l'operativit dell'interfaccia cittadino - amministrazione, la riduzione dei costi dell'amministrazione, l'incremento della trasparenza del processo amministrativo, la diminuzione del tempo di risoluzione dei problemi civici e il funzionamento continuato: dal luned alla domenica, dalle 00.00 alle 24.00, 365 giorni all'anno, offrendo condizioni decenti nel rapporto amministrazione - contribuenti. Il sistema elettronico di rilascio dei permessi per il trasporto internazionale di merce consente la visualizzazione dello stock disponibile di permessi, delle prenotazioni fatte dagli operatori e la gestione di un profilo individualizzato da parte di ogni operatore registrato nel sistema. Il sistema on line rende pi facile e pi rapido il processo del rilascio dell'autorizzazione, mentre con la trasparenza limita le possibilit d'apparizione della corruzione. Il Sistema Elettronico di Votazione stato utilizzato al referendum per la revisione della Costituzione da parte del personale militare e dai poliziotti che erano in missioni ufficiali nell'Iraq, nell'Afganistan, nella Bosnia e nel Kossovo e ha registrato una presenza alle votazioni del 97%. L'informatizzazione delle riunioni del Governo si propone l'ottimizzazione del meccanismo di presentazione di atti normativi al Governo per l'adozione, con gestione e controllo elettronici dei documenti che fanno l'oggetto delle riunioni del governo. La raccolta elettronica dei dati statistici segna una nuova tappa nell'implementazione del governo elettronico e della societ dell'informazione in Romania. E -statistica.ro ha alla base una soluzione che assicura la trasmissione dati a carattere confidenziale. L'utilizzo di questo sistema obbligatorio per gli enti pubblici centrali e locali. Il sistema nazionale elttronico di salute stato implementato con l'aiuto del Ministero delle Comunicazioni e Tecnologia dell'Informazione e del Ministero della Sanit e della Famiglia, allo scopo di controllare i fondi e ottimizzare i costi del sistema assicurativo e sanitario. La via di controllo pi operosa per l'utilizzo dei fondi l'introduzione della scheda per gli assicurati e per il personale delle unit mediche e farmaceutiche, con il controllo del tracciato assicurativo e di ogni documento assicurativo di cui usufruisce l'assicurato, registrato nel suo conto. Il Ministero delle Comunicazioni e Tecnologia dell'Informazione ha esordito un progetto di valutazione dello stadio attuale di sviluppo dell'infrastruttura dell'informazione e delle comunicazioni in Romania (e-readiness). Per l'effettuazione dello studio stato utilizzato un investimento a fondo perduto (grant) di 35 000 dollari, sborsato dalla Banca Internazionale per Ricostruzione e Sviluppo (BIRS), con un valore totale del progetto di 50 000 dollari. E -readiness si riferisce alla capacit di un paese di integrare l'utilizzo Internet nel processo di sviluppo economico e sociale.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

43

Istituto nazionale per il Commercio Estero

1.10 E-BUSINESS READINESS


L'analisi e-readiness valuta l'efficienza delle misure amministrative iniziate, l'accesso all'infrastruttura e all'interconnessione, le risorse umane, le iniziative del settore privato e lo sviluppo sociale. I risultati dello studio saranno disponibili nel 2004 e ulteriormente resi pubblici.1 Fig. 7 Valutazione e-readiness per la Romania

ANALISI DELL'INDUSTRIA LOCALE IT&C, aziende rappresentative 2.1. DESCRIZIONE DEL SETTORE
A. Definizione e classifica del settore IT&C in Romania Hardware - CAEN 30 - produzione de mezzi per la tecnologia IT e di cancelleria Electronic - CAEN 32 Equipaggiamenti, apparati radio TV e dispositivi di telecomunicazione Software e servizi - CAEN 72 - Informatica e attivit connesse

Rapporto d'attivit MCTI/2003 44

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

7.000 aziende (2003):

99% private 99% PMI Aziende costituite dopo il 1990 a capitale romeno, estero o misto, o affiliate ai produttori TI internazionali. B. La posizione e il ruolo dell'industria elettronica e di software nell'industria romena L'industria elettronica la base dello sviluppo di certi segmenti, quali: l'elettrotecnica, produzione auto, automazioni, industria chimica e petrolchimica. . L'industria IT romena ha vissuto, dopo il 1993, una crescita continua, quale fornitore di tecnologie, prodotti e servizi per tutti i segmenti del mercato. uno fra i pochi settori industriali che ha registrato crescite continue durante gli anni, nel costesto globale di un'economia mutevole. , allo stesso tempo, l'unica industria che ha registrato aumenti significativi dell'esportazione (raddoppiata ogni anno) utilizzando risorse umane altamente qualificate. C. Principali variazioni durante i 1990 - 2000 Itinerari e strutture produttive: - La dissoluzione della gran parte delle aziende statali; - Investimenti dei grandi gruppi (Solectron, SIT Alcatel, Intrarom, Siemens, GoldStar, Telrad,NEI); - L'apparizione dei piccoli produttori, soprattutto nel settore della produzione di seria piccola e progettazione; - Lo spostamento dell'interesse IT dall'area della produzione a quella dei servizi; - Le agevolazioni offerte ai produttori, con l'approvazione del documento di concessioni tariffarie della Romania per i prodotti della tecnologia dell'informazione, in conformit con la Legge 217/1997, che hanno portato a dazi doganali zero nel 2000 per i prodotti del settore sopra menzionato.

D. Risultati 2001-2003 D.1 Schieramento legislativo Elettronica - Sono state adottate le principali direttive per il settore IT: 73/23 CEE bassa tensione DG 1337/2000 con successive modifiche 89/336 CEE compatibilit elettromagnetica - DG 1032/2001 con successive modifiche 1999/5 CEE equipaggiamenti terminali per telecomunicazioni DG 88/2002 Tecnologia dell'Informazione: - Costituzione GPTI;
ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

45

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Durante questo periodo, la Romania ha adottato integralmente l'Aqui comunitario per il settore delle telecomunicazioni e tecnologia dell'informazione

D.2 Vestimenti 2001 2003 Investimento Valore Anno mil.USDNuove capacit per la produzione di SC INTRAROM 30 2001 dispositivi elettrici e di telecomunicazioni e SA Bucarest per l'integrazione nei sistemi informatici. Nuove capacit per la produzione di SC SOLECTRON 100 2003 equipaggiamenti, dispositivi e utensili per Romania SRL l'industria elettronica, di telecomunicazioni, Timisoara IT e per l'industria di automobili Nuove capacit per la produzione di SC DATATIM 29,5 2003 equipaggiamenti, dispositivi di telefonia SC ALCATEL fissa e mobile, compresa l'attivit di NETWORK software Timisoara Capacit di produzione di elettronici per gli automobili dispositivi CONTINENTAL 100 Sibiu 2003 Azienda

D.3 Accordi internazionali Normative : - OUG 120/2002, approvata con la legge 511/2003 riguardante il sistema di sostegno e promozione delle esportazioni; - DG 1570/2002, modificata con la DG 357/2004, attinente ai supporti finanziari per la crescita della competitivit dei prodotti. Parteneri: - WTO/ITC Geneva - per la promozione dell'esportazione IT&C - Federazione Europea EICTA - per l'integrazione europea del settore - Vari organismi nazionali SIPPO (Svizzera), IBD/GTZ (Germania), JETRO (Giappone)

2.1.1 Telecomunicazioni
Il mercato delle comunicazioni elettroniche stato liberalizzato al 100% il Io gennaio del 2003, momento di scadenza dei diritti di esclusiva, relativi alla fornitura dei servizi di telefonia fissa e linee affittate dalla Romtelecom S.p.A. Il mercato romeno di telecomunicazioni si fortemente sviluppato durante gli ultimi 10 anni. Il valore di 1,78 miliardi di euro registrato nel 2002 ha collocato la Romania sul V posto tra I paesi candidati, con conseguenze di sviluppo di tutti I settori dovuto alla liberalizzazione del mercato. Il peso dei servizi di telecomunicazioni nel PIL ha avuto un trend ascendente, dal 1,15% nel 1995 al 3,44% nel 2000.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

46

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Oggi, il settore IT&C rappresenta il 9% del PIL ! Fig 8 La quota dei servizi di telecomunicazioni nel PIL
4,00% 3,50% 3,00% 2,50% 2,00% 1,50% 1,00% 0,50% 0,00%

3,24% 2,67%

3,44%

1,66% 1,15%

1,82%

1995

1996

1997

1998

1999

2000

Fonte: Annuario Statistico della Romania

Dal 1990, la quota degli investimenti nel settore delle comunicazioni (ivi compresi I servizi postali e di telecomunicazioni) ha registrato un incremento esponenziale, rispetto alla quota degli investimenti al livello nazionale nello stesso periodo. Tra I 2001 2002, il livello medio, per anno, degli investimenti in telecomunicazioni aumentato di oltre 650 milioni di euro.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

47

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Fig. 9 Lindice degli investimenti (attivit tangibili) nel settore dei servizi postali e delle telecomunicazioni

30

25

20

Crescita vs.1990

15

10

0 Posta si telecomunicatii Totale

1990 1 1

1991 1,102 0,74 2

1992 2,591 0,734

1993 6,229 0,796

1994 7,188 1,006

1995 6,167 1,114

1996 8,208 1,149

1997 16 1,087

1998 18,4 1,042

1999 25,5 0,981

2000 25,1 1,015

Fonte: Annuario Statistico della Romania

Il peso del settore privato nel settore delle telecomunicazioni al presente del 70%, rispetto al 45,3% nel 1995. La struttura del mercato a segmenti simile a quella degli altri paesi candidati; una caratteristica comune la quota pi elevata della telefonia mobile (il 49%) rispetto a quella della telefonia fissa (il 42%). Fig. 10 La struttura a segmenti del mercato nei paesi candidati nel 2002

100% 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0%
BG CY CZ EE HU LV LT MT PL RO SK SI TR 43 51 35 54 39 41 35 40 50 55 42 41 42 49 36 53 57 48 58 49 44 39 49 51 51

38

Telefonia fissa

Mobile

Internet

Dati + LL

Fonte: 3rd Report on Monitoring of EU Candidate Countries (Telecommunication Services Sector) della IBM Business Consulting Services, 16 giugno 2003

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

48

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Secondo lopinione EITO 2004 (European Information Technology Observatory), il seetore IT&C in Romania ha registrato una crescita significativa. La liberalizzazione delle comunicazioni ha consentito lapparizione spontanea di aziende concorrenti, rispetto ai paesi vicini (dove il fenomeno stato pi lento), e la diminuzione delle tariffe, massimamente per I prossimi anni. Il principio della neutralit tecnologica viene applicato veramente in Romania, senza accessi restrittivi o vari tipi di favori. Da questo punto di vista, Romania ha uno fra I mercati pi innovative. La Romania si situa sul terzo posto nella CEE per quanto riguarda il numero degli abbonati alla telefonia mobile (circa 7,3 milioni) ed in continua espansione.

2.1.1.1. Telefonia fissa


La Romania uno fra I pochi paesi in cui il mercato della telefonia fissa ha registrato una crescita durante il 2002. Al presente, esiste un unico operatore della rete fissa con copertura nazionale, lex monopolista Romtelecom S.p.A. Le quote di penetrazione della telefonia fissa sono le pi basse fra I paesi candidati: il 19,6% la penetrazione al livello degli abitanti e 51,5% la penetrazione al livello delle abitazioni, alla fine del 2002.

Fig 11 La penetrazione delle linee fisse al livello degli abitanti nei paesi candidati tra i 2001-2002

34.8

35.4

30.6

26.8

34.7

36

50 40 30

27.2 42.4
32.4 41.1
SI SK

60

35

52.7

70

69.3

63.4

36.6

36.8

32.1

33.7

31.6

20 10 0

37.5

37.7

18.1

19.6

BG

CY

CZ

EE

HU

LV

LT

MT

53.4

PL

RO

TR

12/2001

12/2002

Fonte: 3rd Report on Monitoring of EU Candidate Countries (Telecommunication Services Sector) della IBM Business Consulting Services, 16 giugno 2003

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

27.6

27.5

49

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Fig. 12 La penetrazione delle linee fisse al livello delle abitazioni nei paesi candidati tra i 2001-2002
125,9 140 120 73,4 65,4 68.2 71,8 100 80 130,4 60 83 40 20 0
BG CY CZ EE HU LV LT MT PL RO SK SI TR

126,3

79,3

56,7

62,1

51,5

60,9 85,3 69,5 82,5


100% 93% 81% SI TR SK 12/2002

68,2

80,4

77,6

72,8

65,6

125

71

12/2001

12/2002

Fonte: 3rd Report on Monitoring of EU Candidate Countries (Telecommunication Services Sector) della IBM Business Consulting Services, 16 giugno 2003

La quota di digitalizzazione ha registrato un aumento del 72% nel 2002, rispetto al 69% nel 2001. Questa crescita incide positivamente sulla fornitura dei servizi a valore aggiunto e, implicitamente, sulla qualit dei servizi offerti ai consumatori. Fig. 13 La quota di digitalizzazione delle reti di telefonia fissa nei paesi candidati tra i 2001-2002
120

100%
100 80 60 40

100% 76%

100% 90% 82% 88% 92% 72%

25%
20 0

BG

CY

CZ

EE

HU

LV

LT 6/2002

MT

PL

49,9

RO

12/2001

Fonte: 3rd Report on Monitoring of EU Candidate Countries (Telecommunication Services Sector) della IBM Business Consulting Services, 16 giugno 2003

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

95,6

50

Istituto nazionale per il Commercio Estero

La tabella in basso indica laumento continuo del numero di linee fisse e della rata di digitalizzazione tra I 1995 2002: Tab.13 Levoluzione dei principali indicatori sullo sviluppo della telefonia fissa in Romaniatra i 1995-2002 Indicatori
Linee [milioni] Linee in centrali analogiche automatiche [milioni] Linee in centrali digitali [milioni] Quota della digitalizzazione [%] Fonte: Romtelecom

1/1/95 2.750 2.242 0.188 6.8

1/1/96 2.925 2.149 0.450 15.4

1/1/97 3.110 2.079 0.701 22.5

1/1/98 3.374 2.023 1.031 30.6

1/1/99 3.570 1.823 1.449 40.6

1/1/00 3.706 1.644 1.816 49.0

1/1/01 3.924 1.582 2.129 57.4

1/12/02 4.174 1.112 2.693 70.9

Tab 14 Sviluppo della telefonia fissa su regioni al 31 dicembre del 2002

No. regioni 1 2 3 4 5 6 7 8 Totale

Nome della regione Nord - est Sud - est Sud - Muntenia SudOvest Oltenia Ovest Nord - Ovest Centro Bucarest - Ilfov

Densit telefonica 15,33 20,20 16,17 14,81 21,45 18,54 21,51 37,53 19,60

Fonte: dati ricavati dallelaborazione delle informazioni forniti da Romtelecom e da INS

La tabella indica le quote di penetrazione sulle 8 regioni alla fine del 2002. A differenza della tendenza generale dei paesi candidati, la quota di penetrazione dei telefoni pubblici a pagamento in continua ascensione, da 1,9 posti di telefonia per 1000 abitanti nel 2001, a 2,37 nel 2002. Questa evoluzione sar mantenuta negli anni

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

51

Istituto nazionale per il Commercio Estero

successivi, considerando che I telefoni pubblici a pagamento continueranno ad essere una componente essenziale del servizio universale in Romania.

Fig.14 La penetrazione dei telefoni pubblici a pagamento al livello degli abitanti nei paesi candidati, tra I 2001-2002
6 5 3.99 4 3.03 3 2 1 0 BG CY CZ EE HU LV LT MT PL RO SK SI TR 2.61 2.59 1.82 1.70 1.81 2.32 2.37 1.81 1.08 2.83 4.63

12/2001

6/2002

12/2002

Fonte: 3rd Report on Monitoring of EU Candidate Countries (Telecommunication Services Sector) della IBM Business Consulting Services, 16 giugno 2003

Negli ultimi anni, le reti CaTV hanno vissuto uno sviluppo molto dinamico, diventando gi una forte alternativa, con grande potenziale competitivo, alla classica rete di telefonia. Il potenziale competitivo confermato dalla percentuale delle abitazioni coperte dagli operatori CaTV (le abitazioni con accesso allinfrastruttura a cavi, senza lobbligo che il servizio fosse veramente fornito). La penetrazione delle reti CaTV al livello di abitazioni del 55%, la Romania occupando il V posto tra I paesi candidati.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

52

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Fig 15 La penetrazione CaTV al livello di abitazioni nei paesi candidati il 31 dicembre del 2002
80 70 60 50
63% No CaTV operator 62% 73%

54%

50%

40 30 20 10 0

47%

55%

59% 44%

33%

BG

CY

CZ

EE

24%

HU

LV

LT

MT

PL

RO

SK

SI

TR

Fonte: 3rd Report on Monitoring of EU Candidate Countries (Telecommunication Services Sector) della IBM Business Consulting Services, 16 giugno 2003

Il mercato della telefonia fissa stato tralasciato per molto tempo, dal punto di vista degli investimenti, a causa dei costi elevati per la realizzazione e lo sfruttamento delle reti. Le nuove tecnologie VoIP e la trasmissione a cavi CaTV (o radio) hanno diminuito il costo d'investimento per linea telefonica istallata, permettendo agli operatori alternativi di penetrare facilmente sul mercato delle conversazioni telefoniche internazionali, nazionali e locali. La bassa quota di penetrazione fa della Romania un mercato con potenziale elevato. A lungo tempo, la densit telefonica potrebbe arrivare in Romania al livello di quelle dei paesi dell'Europa Centrale e dell'Est. Con l'introduzione del servizio universale (l'espansione della telefonia nell'ambiente rurale o in zone difficilmente accessibili, laddove al presente non ci sono servizi di telefo nia fissa). In questi casi, gli operatori disegnati con l'implementazione di tale servizio saranno obbligati a installare telefoni fissi nelle zone sopra menzionate. L'aumento del mercato porta con s opportunit di o affari per gli operatori alternativi di telefonia fissa, apparsi sul mercato dopo il I gennaio del 2003. La concorrenza da parte degli operatori alternativi di telefonia fissa aumentata soprattutto sul segmento delle conversazioni internazionali; alla met del 2003 esistevano gi oltre 30 offerte commerciali di schede prepagate per le conversazioni attraverso VoIP, a prezzi del 40-50% pi bassi di quelli delloperatore ex monopolista. Allo stesso modo, in base allOfferta di Riferimento per lInterconnessione pubblicata dalla Romtelecom S.p.A., nel mese di febbraio del 2003, fino alla fine del mese di

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

13%

53

Istituto nazionale per il Commercio Estero

ottobre erano gi stati conclusi accordi di interconnessione con 11 operatori alternativi di telefonia fissa, mentre altri 20 avevano preparato I negoziati per linterconnessione. Il primo operatore alternativo che ha lanciato servizi di telefonia fissa al livello nazionale stato Atlas Telecom, nel 17 novembre del 2003. Subito dopo, stato seguito da Astral Telecom (nel dicembre del 2003), Radiocomunicatii, Aites Telecom (nel febbraio del 2004) e RDS (ad aprile, 2004). Oltre le aziende menzionate, hanno manifestato interessi notevoli grandi imprese, quali: : POSTtelecom, Teletrans, Telecomunicazioni CFR, o PCNET. In pi, al livello locale e regionale, possono apparire nuovi operatori (tra i 2000 fornitori di servizi di telecomunicazioni, registrati all'ANNC), se riusciranno ad attirare le risorse necessarie per il finanziamento dell'infrastruttura e dell'interconnessione con gli altri operatori. Tali risorse finanziarie contano milioni di dollari per una citt di dimensione centinaia di milioni di dollari per le citt di alta dimensione. Gli operatori hanno come principale obiettivo le aziende. Sebbene i servizi di telefonia fissa siano disponibili sia per la popolazione, che per le aziende, gli operatori alternativi si rivolgono soprattutto alle aziende. Il servizio di telefoni Atlas stato lanciato ufficialmente a novembre dell'anno 2003 ed disponibile su tutta l'area della citt di Oradea e delle localit vicine. Il servizio, in conformit con lo standard DECT, offre una mobilit limitata agli utenti. Al presente, Atlas gode di due unit d'interconnessione regionale, con la rete della Romtelecom Bucarest e Timisoara, e di oltre 1000 utenti di telefonia fissa a Oradea, la gran parte essendo rappresentata da utenti dell'ambiente urbano.

Il Servizio Telefix lanciato da Astral disponibile a Bucarest, Cluj, Braila e Galati e conta gi 1000 clienti, gran parte provenienti dall'ambiente business, in aumento del 20% ogni mese. Il vantaggio Astral sul mercato residenziale il servizio triple pay l'utente pu ricevere sulla stessa fattura le spese Internet, Catv e di telefonia. Tra i grandi gruppi, Astral ha una posizione crescente, assicurando trasmissioni dati, con servizi Internet e di telefonia fissa, con la possibilit di aggiungere servizi di videoconferenza e video - streaming. Tra i 1998 - 2002, la Societ Nazionale di Radiocomunicazioni, si concentrata sulla ristrutturazione della rete radio di trasmissione interurbana, e dal 2001 ha iniziato a sviluppare soluzioni di accesso last mile. Fino al presente, Radiocomunicatii ha istallato dispositivi di trasmissione radio che coprono 31 capoluoghi. Praticamente, in queste citt offre servizi di telefonia a qualsiasi utente. Le soluzioni d'accesso last mile sono realizzate in base a due licenze radio su 26 Ghz si 3,5 Ghz. La SNR si rivolge alle persone giuridiche, alle quali offre servizi telefonia, di trasmissioni dati, video conferenza e accesso Internet. Dall'aprile 2004, la SNR ha lanciato servizi di telefonia a schede prepagate destinate alle persone fisiche. Per il prossimo periodo, Radiocomunicatii ha l'intenzione di autorizzare l'implementazione del servizio universale in alcuni regioni del paese. Nuovi operatori di telefonia proposti dallo stato. La popolazione avr accesso ai servizi POSTelecom a partire dall'autunno dell'anno in corso. La costruzione della rete e l'inizio dei negoziati per la conclusione
ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

54

Istituto nazionale per il Commercio Estero

degli accordi di interconnessione inizieranno alla fine del mese di maggio inizio del mese di giugno 2004. Il valore totale dell'investimento sar di circa 110 milioni di dollari (dilazionati su un periodo di 3 anni). La rete POSTelecom sar implementata in tre fasi successive, con centinaia di migliaia di clienti. Nella prima fase del progetto (che sta per partire) il numero degli abbonati stimato a 50.000. Nel caso delle due grandi aziende statali che vogliono diventare operatori di telefonia fissa (Teletrans e Telecomunicazioni CFR), la situazione molto pi delicata, sicch lo stato non ha manifestato ancora l'intenzione di ritirarsi. Problemi al livello locale Al livello interurbano, c' un surplus della capacit di trasmissione, cosicch viene usufruito massimo il 10% del totale della capacit. In molte localit c' un deficit importante di capacit di trasmissione, per quanto riguarda l'ultima sezione colleggata all'utente. In queste condizioni, un nuovo operatore di telefonia pu affittare capacit di trasmissione interurbana, ma, al livello locale, dovr costruire da solo la rete d'accesso, dato che n la Romtelecom e n gli altri operatori alternativi hanno capacit supplementari da affittare. Al livello commerciale, l'ostacolo pi difficoltoso per gli operatori alternativi di entrare sul mercato della telefonia, viene costituito dall'accesso abbastanza costoso, basato sulle tariffe dell'interconnessione stabilite da ANNC, per gli operatori con potere significativo sul mercato, con infrastruttura locale appartenete all'operatore nazionale di telefonia.

Come pu un operatore alternativo guadagnare la quota del mercato: prezzi bassi per tutte le destinazioni, indipendentemente dalle reti alle quali si ha accesso; - alta qualit del servizio; - costi minimi d'installazione del terminale; - copertura capillare del paese; - buoni rapporti con il cliente (i sistemi call center); - l'elaborazione di una base di dati per i clienti (hanno vantaggio le aziende di CaTV e gli ISP) - la cooperazione con partner strategici che abbiano svolto attivit simili su altri mercati; - una buona organizzazione dell'azienda; - accesso facile a fonti di finanziamento convenienti. VoIP nuova tecnologia nella telefonia fissa La nuova tecnologia di comunicazioni (VoIP) pu essere implementata pi velocemente, ha costi pi bassi d'utilizzo, permette l'integrazione dei servizi voce-datiInternet ed promettente nel futuro. Questi vantaggi sono stati sufficienti per convincere la gran parte degli operatori alternativi ad optare per l'implementazione di una rete telefonica in base al protocollo IP. Lo sviluppo della tecnologia VoIP si verifica nel caso delle conversazioni internazionali, al presente esistendo oltre 20 aziende che offrono questo servizio in base a schede prepagate. -

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

55

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Le ISP hanno un vantaggio competitivo significativo per quanto riguarda l'offerta dei servizi di telefonia VsoIP, sicch dispongono di una base di dati molto ampia di clienti. Tutti questi vantaggi tecnici e strategici delle ISP saranno consolidati durante il 2004 e porteranno ad un incremento dei redditi e della redditivit per cliente. Dal punto di vista tecnico non si aspettano grandi cambiamenti riguardanti le conversazioni telefoniche attraverso l'Internet. La differenza fra gli operatori sar rappresentata soprattutto dalla modalit di abbinare pi servizi e dalle tariffe. Romtelecom di fronte alla concorrenza Sebbene la Romtelecom rimanga il leader del mercato della telefonia fissa, l'azienda necessita misure radicali di ristrutturazione, sotto la pressione degli operatori alternativi. Gli effetti del primo anno in cui l'operatore nazionale Romtelecom non ha pi detenuto il monopolio dei servizi di telefonia fissa, hanno portato ad un calo del 16,8% dei redditi dell'azienda. L'apparizione degli operatori alternativi ha portato ad una crescita totale del traffico locale e interurbano, mentre i valori registrati della Romtelecom sono rimasti costanti. L'azienda non ha perso in termini di traffico, ma, dal punto di vista della quota del mercato, ha dovuto cedere alla pressione degli altri operatori. Dopo la liberalizzazione, la quale ha portato all'apparizione di tre mercati distinti (servizi di telefonia internazionale, nazionale e locale) era normale modificare anche le tariffe, per correlare direttamente con i costi, aumentando le tariffe per le conversazioni locali e diminuendo quelle long distance. Le perdite risultate dalla mancata correlazione, insieme alla ristrutturazione arrivata in ritardo, hanno comportato problematiche d'investimento alla Romtelecom, alla quale non sono rimaste molte risorse per lo sviluppo e l'espansione della rete. Gli investimenti Romtelecom per una linea di telefonia fissa costano due volte gli investimenti per la telefonia mobile (600 USD/linea, rispetto a 300-400/linea); di conseguenza, le tariffe di telefonia classica costerebbero di pi, o sarebbero uguali a quelle della telefonia mobile. In linea di massima, le prospettive della concorrenza a lungo tempo sono favorevoli, se si viene a considerare che un numero significativo di aziende hanno espresso lintenzione di fornire servizi di telefonia fissa (la cifra totale era di 182 aziende registrate il 10 novembre del 2003) confermando lesistenza di una alta quota di fiducia nel potenziale di sviluppo del mercato romeno. Il fenomeno di promozione violenta sul mercato stato incoraggiato dallintroduzione del regime di autorizzazione generale per tutti I segmenti del mercato, in osservanza dei provvedimenti del nuovo quadro normativo.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

56

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Fig. 16 Distribuzione dei fornitori di servizi di telefonia fissa il 10 novembre del 2003

170 165 160 155 150 145 140 135 130 125
140 149 167

telefonia locale
Fonte: ANRC

telefonia nazionale

telefonia internazionale

2.1.1.2. Telefonia mobile


La Romania fa i primi passi verso i sofisticati servizi di telefonia mobile della terza generazione, ma gli operatori locali sono pi che coscienti dello specifico del mercato autoctono. Gli operatori devono ottimizzare al pi possibile l'offerta, sia per le aziende, sempre pi interessate dei servizi della tecnologia avanzata, che per il consumatore usuale. I grandi operatori di telefonia mobile hanno manifestato l'intenzione di adeguare le reti alle nuove capability, offrendo agli utilizzatori una gamma ampia di contenuto multimedia. La telefonia mobile ha conosciuto uno sviluppo spettacolare anche dal 1997. Oggi esistono 4 operatori di telefonia mobile (cifra record fra I paesi candidati) che utilizzano tutti I tipi di tecnologia.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

57

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Fig. 17 Operatori di telefonia mobile 2G nei paesi candidati il 31 gennaio del 2003

4
4

4 3 2

3
3

3 2

2
2

1
1 0 BG CY CZ EE HU LV LT MT PL RO SK SI TR

licente GSM

licente DCS

operatori 2G

Fonte: 3rd Report on Monitoring of EU Candidate Countries (Telecommunication Services Sector) della IBM Business Consulting Services, 16 giugno 2003

Tab. 15 Operatori di telefonia mobile in Romania Banda Tecnologia Operatori Mobifon S.A. 900 MHz GSM Orange Romnia S.A. 1800 MHz 450 MHz Totale azioni 54,76% Mobifon Holdings B.V., Olanda 20,1% Vodafone Europe B.V., Olanda 51% Orange France (investitor strategic) 10,62% Norington Ent., Cipro 100% Romtelecom S.A. 100% Inquam

DCS CDMA2000

Cosmorom S.A. Telemobil S.A.

Fonte: operatori Orange, Mobifon, Tlemobil

Fino al presente non stata concessa nessuna licenza UMTS, ma esistono negoziati in questo senso. La copertura di ognuno dei due operatori principali di telefonia mobile Mobifon S.p.A. e Orange Romania S.p.A. supera il 70% del territorio e il 90% della popolazione.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

58

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Tab. 16 Area di copertura delle reti di telefonia mobile (2003) Mobifon (CONNEX) Copertura [territorio] Copertura [popolazione]
Fonte: operatori

Orange Romania (ORANGE) 77% 96%

Cosmorom 35% 57%

Telemobil (ZAPP) 60% 60%

71.9% 90.1%

Fig. 18 La penetrazione della telefonia mobile 2G nei paesi candidati fra i 2001-2002

90 80 70 60 50 40 30 33% 59%

84% 72% 63% 68% 54% 47% 40% 35%

85%

34% 24%

31%

52%

70%
SI

26%

68%

54%

49%

46%

30%

10 0

19%

BG

CY

CZ

EE

HU

LV

LT

MT

PL

18%

RO

40%

SK

12/2001

12/2002

Fonte: 3rd Report on Monitoring of EU Candidate Countries (Telecommunication Services Sector) della IBM Business Consulting Services, 16 giugno 2003

Tab. Evoluzione del numero di utenti dei servizi di telefonia mobile, Romania, tra I 1996-2003
Anno Utilizzatori
Fonte: MCTI

26%
TR

20

1996 50.000

1997 250.000

1998 650.000

1999 1.350.000

2000 2.813.000

2001 3.875.100

2002 4.496.800

2003 6
5.561.281

Il 30.06.2003. 59

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Fig. 19 Evoluzione del numero di utenti dei servizi di telefonia mobile, Romania, tra I luglio 1997- gennaio 2003

4 Mil. utilizatori Fix Mobil (total) Mobifon Orange 2 Cosmorom

0 Jul-97 Data Jan-98 Jul-98 Jan-99 Jul-99 Jan-00 Jul-00 Jan-01 Jul-01 Jan-02 Jul-02 Jan-03

Fonte: MCTI

a) lancio UMTS L'evoluzione futura della rete Connex strettamente legata dall'implementazione della 3G-UMTS in Romania. Connex sta facendo strada per il lancio commerciale dei servizi 3G. Orange offrir, a sua volta, le capability UMTS immediatamente che i prodotti di questo tipo toccheranno un grado di maturit sufficiente. L'offerta UMTS sar possibile, dal punto di vista tecnologico, il pi probabilmente nel 2005, mentre il primo lancio commerciale nel 2006. L'azienda parteciper alla gara per le licenze 3GUMTS e investir nella squadra della rete di prima tecnologia, con un approccio di transizione diverso per la 3G. La tecnologia EDGE rappresenta un'evoluzione per le reti attuali GSM/GPRS, le quali, vengono in tal modo ammodernate e non sostituite o costruite dallo zero. Essendo uno standard globale, gli utilizzatori hanno anche servizi roaming, laddove sono disponibili servizi GSM/EDGE. La tecnologia suppone costi molto pi bassi rispetto a quelli della 3G-UMTS e rappresenta un investimento con grado ridotto di rischio, per gli operatori che necessitano servizi mobili di trasmissione dati, ad alta velocit e capacit. I servizi EDGE Orange saranno disponibili a Bucarest a partire dai mesi di settembre/ottobre 2004, dopo il lancio sperimentale del mese di giugno, nella zona della Transilvania. L'orientamento verso servizi integrati di trasmissioni dati o voce una tendenza del momento, l'offerta degli operatori rivolgendosi sia all'ambiente business, il quale genera il pi alto volume di redditi per abbonato, che agli utilizzatori, persone fisiche,
ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

60

Istituto nazionale per il Commercio Estero

che solo col numero possono compensare il livello basso dei redditi per utilizzatore. Sia Connex che Orange hanno come principale obiettivo per l'anno in corso i servizi integrati.

b) Alternativa CDMA L'ambiente dei servizi della terza generazione non pu essere completo senza la componente CDMA, che opera gi in Romania grazie all'operatore Zapp. La consolidazione della piattaforma BREW, insieme al lancio di una generazione di terminali e all'aumento della velocit di trasmissione dati fino a 2,4 Mbps sono le principali priorit per il 2004. Zapp studia una serie di progetti prendendo di mira la possibilit di diffondere i servizi CDMA anche nel settore dei punti vendita (POS) e dei bancomat (ATM). Un'atra direzione di sviluppo considerata dallo Zapp

Quando avremo I permessi per le reti 3G? Nel 2004 la Romania avr il primo fornitore di servizi della terza generazione mobile e in tal modo sar iscritta fra I primi cinque paesi dellEuropa che introdurranno tale servizio. Ai sensi del quadro legale vigente, le licenze che autorizzano le reti e I servizi di comunicazione mobile della terza generazione vanno concessi in seguito a gare con partecipazione internazionale, organizzate dal Ministero delle Comunicazioni e Tecnologia dellInformazione, compresi I capitolati in fase finale per quanto riguarda le verifiche. Il numero delle licenze concesse arriver a quattro, tra cui almeno una dovr osservare lo standard UMTS. Le licenze che autorizzano la comunicazione mobile della terza generazione avranno un tempo di scadenza di 15 anni e potranno essere rinnovate su richiesta dei titolari, su un periodo di almeno 10 anni. Ogni vincitore dichiarato della gara dovr pagare una tariffa per il rilascio dello spettro frequenza in valore di 35 milioni di dollari. Per quanto riguarda la selezione, essa valuter massimamente lofferta tecnica, il piano degli investimenti, il grafico per loperazione e sviluppo, il grado di copertura sul territorio, ecc. Pi operatori hanno espresso lintenzione di avere queste licenze e hanno chiesto il permesso di aprire i cosiddetti trail tecnici, sistemi che consentono di verificare la forza d'attrazione di certi servizi.

2.1.2. Utilizzo delle tecnologie radio


In base all'evoluzione seguita, le richieste di stanziare frequenze per gli anni successivi saranno molto numerose per tre categorie di applicazioni: a) servizi mobili; b) connessioni fisse e sistemi d'acceso senza filo (FWA); c) reti de accesso locale radio RLAN. a) In quanto ai servizi mobili, un'attenzione maggiore dal punto di vista della gestione dello spettro sar data all'identificazione e all'assegnazione delle frequenze necessarie, sia per le reti gi esistenti, che per quelle basate sulle nuove tecnologie. Al presente, tutte le reti di telefonia mobile esistenti sono digitali e conforme alle pi recenti apparizioni al livello mondiale; secondo le valutazioni eseguite, nell'anno
ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

61

Istituto nazionale per il Commercio Estero

successivo il processo di continuer, allo scopo di fornire servizi ampi (del tipo GPRS, gi fornito da ritecnologizzazione operatori mobili) e di implementare servizi basati su tecnologia avanzata (del tipo EDGE). Per le reti della terza generazione stato attribuito lo spettro necessario alle bande in osservanza delle normative europee, aspettando una congiuntura internazionale pi favorevole per poter organizzare la assegnazione di fino a 4 licenze (spettro stanziato per una licenza essendo di 2*15 MHz, per le bande a coppia, pi 5 MHz). Nelle condizioni attuali, seguita da vicino l'evoluzione internazionale delle attrezzature in sub banda non omologata 2010 - 2025 MHz dalla banda attribuita per le reti 3G; una decisione che riguarda l'assegnazione per questa banda sar presa appena le condizioni tecniche d'utilizzo saranno stabilizzate. La richiesta per le frequenze destinate alle reti mobili private (PMR) o ad accesso pubblico (PAMR) continuer ad essere frequente, faccendo appensatire un po' la situazione nelle grandi citt. possibile l'utilizzo di strumenti amministrativi (quali l'assegnazione attraverso un procedimento competitivo o il passaggio ai servizi digitali) per un utilizzo efficiente dello spettro. b) La richiesta per le connessioni fisse sar mantenuta ad un livello molto elevato, principalmente a causa dell'apertura del mercato al 1 gennaio del 2003, la quale ha portato al lancio sul mercato di nuovi operatori e alla assegnazione di connessioni ad alta e media capacit. Lo sviluppo delle reti mobili avr come conseguenza l'aumento significativo della richiesta destinata all'infrastruttura sopporto, esistente in molte regioni del paese. A causa del grado di penetrazione della telefonia fissa e della mancata esperienza degli operatori nel rapporto con l'operatore fisso ex monopolista, va notata una permanente richiesta di frequenze destinate alle soluzioni d'accesso, FWA, (comprese quelle a banda larga) come principale obiettivo dei procedimenti d'assegnazione competitiva a breve tempo. c) Un fenomeno notevole manifestato ultimamente la diffusione delle reti del tipo RLAN, capaci a fornire connessioni tra una variet di terminali del tipo mobile o girovago. Tali servizi hanno il potenziale di rivoluzionare la fornitura di trasmissioni dati (compreso l'Internet) alla sede dell'azienda o del consumatore, facilitando l'accesso ad una gamma ampia di nuove applicazioni. Le reti d'accesso locale radio funzionano al presente con le bande non omologate di 2,4 e 5 GHz e utilizzano tecnologie efficienti (quali lo spettro sparso o il salto di frequenza) per l'accesso a servizi a banda larga, principalmente su un'area limitata (hot spot). Tali servizi offrono innumerevoli vantaggi agli utilizzatori e bisogna che l'utilizzo di queste bande consenta lo sfruttamento massimo di nuove tecnologie. La tabella in basso indica una valutazione delle principali tendenze per l'utilizzo non governativo dello spettro nei prossimi anni:

Tab. 18 Tendenze per lutilizzo non governativo dello spettro

0-1 GHz

Nessuna modifica significativa prevista per l'utilizzo delle frequenze VLF, LF, HF e MF, sebbene il passaggio alla tecnologia digitale fosse un fattore notevole. C' una forte richiesta per frequenze radio/TV analogiche, mentre la richiesta per la radiodiffusione digitale, a carattere sperimentale, in una prima fase emergente. Va notato l'utilizzo intenso dei canali a banda GSM 900. La rilocazione stata operata nell'ambito delle bande
62

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

destinate a PMR, sia per gli utilizzatori governativi che per quelli non governativi.

1-3 GHz

3-10 GHz

10-30 GHz

Oltre 30 GHz
Fonte: MCTI

Va notato l'utilizzo frequente dei canali a banda DCS 1800. Le reti 3G sono installate a tappe nella banda 2 Ghz. Le frequenze della banda non omologata 2,4 GHz sono frequentemente utilizzate. L'assegnazione delle licenze per le FWA rimaste nella banda di 3,5 GHz in corso di finalizzazione, mirando a una copertura quasi territoriale del paese. L'uso intenso delle frequenze della banda non omologata di 5 GHz un'altra caratteristica particolare. L'assegnazione delle frequenze per le FWA nella banda di 10 GHz dovr partire al pi presto. Esiste richiesta per connessioni fisse in tutte le bande con questa destinazione. da segnalare l'andamento continuo del processo della assegnazione delle frequenze per BFWA nelle bande di 24 e 28 GHz. Esiste richiesta per connessioni fisse in tutte le bande con questa destinazione Il processo di assegnazione delle frequenze per i sistemi multimedia ad accesso senza filo (MWS) nella banda di 40 - 42 GHz sta per partire. Una caratteristica l'utilizzo delle bande per il servizio fisso di oltre 30 GHz.

A distanza di un anno dopo la liberalizzazio ne gli esiti ricavati nel settore delle comunicazioni elettroniche in Romania dimostrano che lo sviluppo del mercato nei paesi candidati segue un'evoluzione simile a quella degli stati membri dell'Unione Europea. Conseguentemente, la concorrenza si manifestata massimamente sul segmento della telefonia internazionale, portando ad un calo accentato delle tariffe e ad una diversificazione dei servizi utilizzati soprattutto dall'ambiente business. Va notata l'apparizione delle prime offerte di pacchetti integrati, compresi trasmissioni dati/accesso Internet, programmi TV, servizi di telefonia, ecc. Il secondo anno dopo la liberalizzazione avverte l'apparizione dei primi servizi alternativi di telefonia interurbana (long distance), l'aumento rapido del settore dei servizi a valore aggiunto, del tipo free numbers e shared cost. I principali beneficiari continueranno ad essere gli utilizzatori dell'ambiente business, ma anche dal settore privato, il che comporter alla diminuzione delle tariffe sui segmenti di telefonia nazionale e al miglioramento della qualit dei servizi. Sono stati valutati fenomeni di convergenza, di sfruttamento innovativo della tecnologia avanzata e di aumento significativo del volume degli investimenti.

2.1.3 Trasmissioni dati e Internet


Il peso delle trasmissioni dati, dellInternet e delle linee affittate sul mercato romeno di telecomunicazioni arriva a circa il 9%. Questo segmento di mercato va notato a causa della sua dinamica speciale; fino al 10 novembre del 2003 erano autorizzate a fornire servizi di trasmissioni dati un numero di 343 aziende, mentre servizi Internet, 345 aziende.
ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

63

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Romtelecom S.p.A. il principale fornitore di linee affitate (con una quota del mercato di oltre il 90% per quanto riguarda la capacit). Come parte strategica della liberalizzazione, altre 5 aziende hanno sviluppato backbone di fibra ottica al livello nazionale prima del 2003, aspettandosi ad uno sviluppo della concorrenza sul mercato delle linee affittate su segmenti.

Per quanto riguarda le tecno logie daccesso (segmenti terminali), gli operatori alternativi hanno optato principalmente per soluzioni radio, punto per punto o multipunto, ma anche per la fibra ottica. Linfrastruttura formata da reti di base SDH/PDH che usano soprattutto fibra ottica e connessioni radio ad alta capacit. Tutti gli operatori hanno sviluppato reti intelligenti, a pi livelli logici, soprattutto ATM, Frame Relay e IP. Queste reti sopportano circuiti virtuali privati (PVC) che sono, sia dati in uso permanente ad un utent, sia stabiliti qualora si decidesse di aprire una sessione. Il numero dei PVC offerti sul mercato romeno paragonabile con quello delle classiche linee affittate. I principali servizi retail forniti sul mercato sono: PVC, VPN, accesso Internet, VoIP, servizi di banking e soluzioni per bancadati. Tra I 2001 2002, laccesso Internet a banda larga per gli utilizzatori domestici ha conosciuto un aumento significativo, dovuto anche al fatto che molti operatori CaTV hanno ristrutturato le reti e hanno imp lementato nuove tecnologie (DOCSIS) permettendo laccesso Internet a banda larga. Laccesso attraverso il dial up continua ad essere fornito alle tariffe pi basse dei paesi candidati, simili ai prezzi pi bassi esistenti nei paesi membri. Laumento delle connessioni dial up limitato principalmente dal numero ridotto dei computer privati, numero che dovr aumentare nei prossimi anni. Sebbene il 51% fra gli utilizzatori business ancora utilizzino connessioni dial up per laccesso Internet, si registrato un calo del 15% rispetto al 2001. Viceversa, laccesso attraverso connessioni dedicate aumentato del 12% nel 2002. Per totale (utilizzatori dellambiente privato e business) il numero delle connessioni Internet dedicate aumentato 3,65 volte nel 2002 rispetto al 2001, e il numero delle connessioni dedicate a banda larga, 21,8 volte.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

64

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Fig. 20 Distribuzione dei collegamenti Internet per i 2001-2002

62,68%
20000 18000 16000 14000 12000 10000 8000 6000 4000 2000 0 conexiuni Internet n banda larga

10,48% 37,32%

conexiuni Internet n banda ngusta

89,52%

2001

2002

Fonte: ANRC

I collegamenti Internet a banda larga a cavo coassiale, fibra ottica e radio hanno conosciuto un trend ascendente nel 2002, rispetto al 2001.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

65

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Fig. 21 Rapporto dei collegamenti Intenet a banda larga, a seconda della tecnologia, nel totale
dei collegamenti Internet per i2001-2002

60,00%

51,96%

50,00%

40,00%

30,00% 2001 20,00% 2002

0,56%
10,00%

4,88% 3,55% 4,63% 1,72%


2002

1,05%
0,00% Fire metalice torsadate Cablu coaxial

2,62%
Radio

0,25%

2,16%
2001

Fibra optica Alt tip de conexiune

Fonte: ANRC

La quota di penetrazione dellInternet ancora molto bassa (sotto il 10%), ma registra una tendenza di aumento rapido e uno fra I fattori decisivi in questo senso la politica del Governo di aumentare il volume dei servizi pubblici offerti attraverso mezzi elettronici pagamenti elettronici delle tasse e delle imposte, acquisti pubblici attraverso mezzi elettronici, richiesta e distribuzione attraverso mezzi elettronici di vari permessi e licenze.

2.1.4 e-Banking
Dai dati forniti dalla BNR per il mese di giugno del 2003, in Romania venivano utilizzati oltre 4,2 milioni di carte di credito attive (rispetto ad oltre 15,5 milioni esistenti nella Polonia per una popolazione di 39 milioni di abitanti), oltre 2200 ATM per esborsi di contanti (rispetto a 6476 in Polonia) e oltre 6600 POS istallati ai commercianti e presso le banche. Come dal Romcard, il centro per l'elaborazione e il rilascio delle carte di credito, in Romania, alla fine del mese di ottobre del 2003, esistevano oltre 9.500 di locazioni che utilizzavano carte di credito, indicando, in solo tre mesi, un incremento del 8%. Le carte di credito in discussione sono Visa e Mastercard; fanno eccezione le POS della

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

66

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Banca di Tiriac che accetta anche American Express, Diners Club si JCB. A causa dei redditi bassi e del numero limitato degli acquirenti in possesso dei POS, gran parte degli utilizzatori delle carte di credito le usano solo per l'esborso dei contanti presso i bancomat. Con l'introduzione dell'obbligo di accettare pagamenti eseguiti con le carte di credito, per le aziende con fatturati superiori a 100.000 euro, dal 1 gennaio del 2004, la quota d'utilizzo dei bancomat in calo. Sebbene il numero degli utilizzatori Internet fosse ancora relativamente basso rispetto al numero totale degli abitanti e alla media europea, le banche e i commercianti online hanno lanciato una serie di servizi, che dimostrano interesse per tale settore. Uno tra essi si riferisce all'apparizione delle carte di credito virtuali, dedicate ai pagamenti Internet. Al presente soltanto tre banche commerciali offrono carte di credito virtuali: Banca Romena (Visa Virtual), Banca Commerciale Romena (BCR Visa Virtuon) e Banc Post (Taifun). Tuttavia, c' un numero limitato di banche che offrono carte di credito per crediti in lei e in valuta, ma a causa del numero limitato delle banche, anche il numero degli utilizzatori pressoch basso. Sul mercato ci sono 50 prodotti per le carte di debito in valuta, Visa (32), MasterCard (14) e American Express (4). Da un anno, il totale dei pagamenti nella moneta locale (Lei) e in valuta, eseguito attraverso strumenti elettronici, supera 27 miliardi di euro, secondo I dati presentati dal Ministero della Comunicazione e Tecnologia dellInformazione. Tra le 38 banche attive sul mercato romeno, 23 godono di 31 dispositivi di pagamento a distanza, tra cui 15 Internet banking, 14 home banking e 3 e- mobile banking. In Romania va notato un incremento significativo del numero dei servizi elettronici offerti dalle banche alle persone, con alte garanzie di sicurezza, e gran parte del settore bancario usufruisce gi di dispositivi e programmi informatici. 5 Tab. 19 31 strumenti di pagamento a distanza certificati da MCTI Banca No 1 2 3 4 5 6 7 8 ABN AMRO Bank (Romania) S.A. Alpha Bank Romania S.A. Banc Post S.A. Banca Commerciale "Ion Tiriac" S.A. Banca Commerciale ROBANK S.A. Denominazione strumento Office-Net Romania AlphaLine eBank Office2Office HBS Tipo Home Banking Home Banking Internet Banking Home Banking Home Banking Home Banking Home Banking Internet Banking Mobile-Banking Home Banking Home Banking

MultiCash BCR Banca Commerciale Romna Banca di Credito e Sviluppo Romexterra REXT'EL S.A. Bank @ You Banca Italo Romena SpA Italia Treviso Banca Romena per Sviluppo S.A. Mobilis MultiX SogeCash

9
5

Il Ministero delle Comunicazioni e Tecnologia dell'Informazione 67

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

10

Banca Romena per la Ripresa Economica Libra Bank S.A.

UBISQL Internet Banking BT-Ultra

Internet Banking Home Banking Internet Banking Home Banking Internet Banking Internet Banking Home Banking Internet Banking Home Banking Internet Banking Home Banking Internet Banking Home Banking Mobile-Banking Internet Banking Internet Banking Home Banking Internet Banking Internet Banking Internet Banking

11 12 13 14 15 16

Banca Transilvania S.A. Banque Franco Roumaine Paris S.A. Commercial Bank of Greece (Romania) S.A. EGNATIA BANK (Romania) S.A. Frankfurt Bukarest Bank AG HVB Bank Romania S.A.

BT-Net BFR @Direct i-BFR (UBISQL) UBISQL Internet Banking MultiCash EKI-Plati ROL MultiCash OnLine Banking Multicash ING Online MultiCash Reiffeisen myBanking IMI BANK SANPAOLO B@NK UniCredit Internet Banking MultiCash

17

ING Bank N.V. Amsterdam

18 19 20

Raiffeisen Bank S.A. S.C. SANPAOLO ROMANIA S.A. UniCredito Romania S.A.

21 22 23

Volksbank Romania S.A. NOVA BANK S.A. EXIMBANK S.A.

MultiCash @ Office Internet eBank Internet eBank

2.1.5. Il commercio elettronico


Se il settore delle telecomunicazioni, soprattutto quelli della telefonia mobile e della produzione di software, hanno conosciuto un forte avvio negli ultimi anni, il commercio elettronico e le transazioni via Internet banking sono in fase iniziale con una dinamica ascendente. I fattori che incidono sul successo del commercio elettronico sono: l'infrastruttura di comunicazioni elettroniche, l'ambiente d'affari, il grado di preparazione degli utenti, il quadro legale, la qualit dei servizi offerti da enti locali, e l'accettazione, da parte della comunit, dei servizi della nuova tecnologia. Il quadro legale per tali servizi e prodotti e in corso d'implementazione, mentre la legislazione di base gi stata adottata. C' solo da convincere la popolazione sui vantaggi offerti dagli acquisti on line. D'altra parte, le aziende devono capire che l'utilizzo intensivo del commercio elettronico

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

68

Istituto nazionale per il Commercio Estero

sia in materia d'acquisti, che di vendite, rappresenta una modalit efficiente di riduzione dei costi. Uno studio elaborato da IDC nel 2002, sullo sviluppo delle comunicazioni elettroniche in quattro paesi candidati (Bulgaria, Croazia, Romania e Slovenia) valuta che il numero degli utenti Internet aumenter dal 2,7 milioni nel 2002, a circa 6,5 milioni nel 2005. Il commercio elettronico ancora all'inizio, in tutti i quattro paesi, e tuttavia, le stime sono positive, con un aumento rapido, da solo 30 milioni USD nel 2001 a 650 milioni nel 2005. Durante i 2001 - 2003 stata adottata la legislazione di base, attinente al commercio elettronico e alla firma elettronica. MCTI al presente in fase d'adozione delle normative secondarie richieste per la crescita del grado di fiducia relative alla sicurezza delle transazioni on line. Una prima tappa stata rappresentata dall'emissione di un Ordine, da parte della MCTI (in osservanza del regolamento della BNR no. 4 del 2002), che decreta l'obbligo delle banche di avere una certificazione per l'utilizzo degli strumenti di pagamento a distanza (home banking e Internet banking). Al presente, 23 tra le 39 banche attive in Romania hanno la certificazione per svolgere transazioni on line del tipo home-banking, Internet banking e mobile banking In pi, al livello internazionale, c' una serie di progetti per il supporto delle aziende nel passaggio all'economia digitale, soprattutto al commercio elettronico, del tipo B2B, B2C o G2B Nel programma e-Europe, che propone la creazione di un'Europa digitale, basata anche su una tradizione imprenditoriale, nel aprile del 2001 `e stata lanciata la componente goDigital destinata all'appoggio delle aziende, soprattutto delle PMI, le quali possano ottimizzare i benefici offerti dall'implementazione di tecnologie informative, delle comunicazione negli affari e dal passaggio all'e-business. GoDigital propone norme specifiche per arrivare a questo target, quali: un quadro legislativo stabile, massimamente per il commercio interno ed esterno. Tale quadro deve equilibrare la richiesta e l'offerta e offrire meccanismi accessibili e rapidi per la risoluzione di eventuali liti riguardanti l'attivit di commercio. lo sviluppo del processo di liberalizzazione dell'offerta nel settore delle telecomunicazioni, sicch la liberalizzazione diminuisce il prezzo dell'accesso Internet, favorendo il passaggio al commercio elettronico; l'utilizzo degli strumenti informatici e di comunicazione, da parte del governo, sicch l'utilizzo ampio di strumenti e-Government, con grado elevato di complessit, rappresenta una molla per le PMI nel passaggio all' e-business. In pi, si sa che tale misura porta alla diminuzione significativa delle spese amministrative delle imprese; Accesso pi facile a finanziamenti ed a costi pi bassi per le PMI che fanno la prova di un potenziale crescente dei rendimenti Le iniziative proposte dal programma europeo Digital si ritrovano nella Go strategia del governo approvata con la DG 1440/2002, attinente all'importanza del supporto dato alle PMI con riguardo all'implementazione SI e prevedono normative specifiche per tale settore, quali: lo sviluppo di sistemi informatici per le PMI, l'appoggio per la costituzione delle PMI nel settore TIC, un programma correlato di supporto tecnologico per lo svolgimento di attivit ad alta tecnologia (per le PMI), e altri
ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

69

Istituto nazionale per il Commercio Estero

programmi di sviluppo della cultura manageriale tra i dirigenti delle PMI, e dei loro dipendenti, relativi all'utilizzo della tecnologia informativa come strumento di promozione dei business. Sono stipulate anche misure d'appoggio delle PMI per l'elaborazione e la manutenzione di portali (siti web), soprattutto per la presentazione delle attivit e dei prodotti promossi per l'esportazione e per la promozione dell'economia digitale e-business, e-commerce). Oltre il programma goDigital, il cui principale obiettivo l'implementazione TIC nelle PMI, gran parte dei programmi europei destinati a questo settore hanno una componente dedicata al passaggio SI. Una delle iniziative promosse dalla Romania Il IV programma multi - annuo per imprese e tendenze imprenditoriali, soprattutto per le PMI (2001 - 2005) adottato dal Consiglio dei Ministri Europei e rivolto sia agli stati membri che ai paesi candidati. Questo programma include due componenti per il finanziamento delle iniziative informatiche: Innovation and Technology Equity Capital TEC - destinata ad appoggiare le PMI innovative dal punto di vista tecnologico; TPF Technology performance financing destinato ad appoggiare progetti tecnologici per le PMI, incoraggiando la partecipazione delle banche commerciali al finanziamento di tali progetti.

Il commercio elettronico B2C I siti che permettono l'acquisto di prodotti on line possono essere raggrupati, come segue: siti specializzati, appartenenti ad aziende che svolgono l'attivit esclusivamente attraverso questo canale di distribuzione; siti per il commercio elettronico, appartenenti a commercianti tradizionali; Va notata la presenza massimamente dei commercianti di computer e di componenti (Flamigo, Best Computers, Caro, Tornado, ecc.) e l'apparizione recente di commercianti di vari prodotti (emania, rate.ro, price.ro, ecc.) che hanno tuttavia come oggetto principale d'attivit, il commercio di articoli elettronici ed elettrotecnici. Come dal capitolo intitolato "Societ", questi siti non permettono, al momento, transazioni a pagamenti elettronici, l'esborso essendo eseguito in contanti alla ricezione del colletto o con pagamento in anticipo attraverso un ordine di pagamento. Uno fra i principali impedimenti sarebbe "la cultura dei contanti" che ancora domina la mentalit dei romeni, insieme alla partecipazione limitata delle banche romene agli sforzi del governo nel limitare le transazioni in contanti e nell'aumentare l'utilizzo delle carte di credito. Sebbene ci, a breve termine, stimato un cambiamento positivo dovuto all'obbligo di accettare le carte di credito, da parte dei commercianti con cifra d'affari che supera 100.000 euro. Un esempio negativo che va rimediato viene rappresentato dall'assenza delle POS nelle grandi aziende d'energia quali Petrom, Elctrica, ma anche agli sportelli delle amministrazioni pubbliche.

Il commercio elettronico B2B Lo sviluppo di questo tipo di commercio ancora limitato perch implica l'esistenza di sistemi complessi, integrati, di gestione finanziaria e commerciale nelle aziende, che possano essere utilizzati attraverso piattaforme specifiche. Con
ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

70

Istituto nazionale per il Commercio Estero

l'apparizione di un numero elevato di aziende provviste con tali piattaforme, il numero delle transazioni registrer un aumento significativo, e i benefici d'utilizzo saranno evidenti per tutte le aziende. Al presente, la molla principale per lo sviluppo del commercio elettronico B2B data dall'implementazione del Sistema Elettronico per gli Acquisti Pubblici presso le intendenze finanziarie. Ci si aspetta che con l'implementazione generalizzata di tale sistema, sviluppato dal governo durante il 2004 (compresi tutti gli enti ma anche i prodotti e i servizi), il commercio elettronico B2B vanti una crescita significativa e stimoli le PMI nei rapporti con altre societ commerciali o persone fisiche.

2.1.6. L'industria dei computer e periferici


Il mercato romeno dei PC, compresi i computer personali, i portatili e i server ha continuato il trend ascendente degli ultimi anni, con un ritmo di crescita nel 2003 superiore al 2002 del circa 12%, secondo uno studio dell'IDC. L'andamento ascendente del volume delle vendite ha superato, per la prima volta negli ultimi tre anni, il limite del 30% e dopo una percentuale del 24,5% nel 2001 e del 27,5% nel 2002. La quota media di crescita delle vendite dei PC (CAGR), negli ultimi tre anni, stata del 30,3%. Ma l'aumento pi significativo stato registrato dal mercato dei computer portatili, dove il volume delle vendite aumentato del 90,8%, e quello dei prezzi del 84%. Il produttore americano IBM, che nel 2002 occupava il secondo posto per unit vendute, uscito dal classamento dei primi cinque attori del mercato, riuscendo per a mantenersi sul secondo posto per il valore delle vendite, con una quota del 11,5%. La Flamingo Computers arrivata ad occupare la prima posizione sul mercato, della terza che aveva, con una quota del 14,1%, in aumento del 5,6% rispetto al 2002. Le seguenti posizioni sono occupate da Hewlett Packard 11,5%, K Tech 8,8%, Comrace 8,1% si Romsoft 7,3%. La prima posizione in assoluto sul valore delle vendite occupata dalla Hewlett Packard , con una quota del 17,9, seguita dalla IBM e da Flamingo computers con 10,5%. I principali clienti di destinazione dei PC sono rimasti gli utilizzatori persone fisiche e le micro - imprese con il 40,9%, superiore del 7% rispetto al 2002. Seguono le PMI con il 36,8%, le quali hanno assicurato il 40,7 del totale delle vendite. Il settore governativo ha acquisito il 7,1% del totale dei PC, con spese rappresentando il 7% del totale. Al presente, la grande opportunit che offre la Romania sta nel fatto di non aver arrivato ai limiti massimi di sviluppo, il che valido anche per i prossimi 10-12 anni.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

71

Istituto nazionale per il Commercio Estero

2.2 LA COMPETIZIONE
Tab. 20 Classifica delle prime 50 aziende telecom per fatturato, la quota del mercato come dall'ultimo bilancio fiscale annuo comunicato

Posto Posto NOME DELLAZIENDA 2002 2001


1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 1 2 3 4 A 6 8 10 7 14 12 5 B 13 19 22 23 20 C D E 37 27 25 15 30

LOCALIT

SOCIET NAZIONALE DI TELECOMUNICAZIONI ROMTELECOM MOBIFON SpA BUCAREST ORANGE ROMANIA SpA BUCAREST COMPAGNIA NAZIONALE POSTA BUCAREST ROMANA SOCIET ROMENA DI TELEVISIONE BUCAREST SOCIET NAZIONALE DI BUCAREST COMUNICAZIONI RADIO SpA ASTRAL TELECOM SpA CLUJNAPOCA ROMANIA CABLE SYSTEMS SpA BUCAREST TELECONSTRUCTIA SpA BUCAREST ROMANIA DATA SYSTEMS SpA BUCAREST EQUANT ROMANIA SpA BUCAREST ERICSSON TELECOMMUNICATIONS BUCAREST ROMANIA SRL AMEROM TELEVISION SRL BUCAREST TERRA SAT COMP S.R.L. RESITA

PROVINCIA Fatturato, mld. Quota del lei mercato, % BUCAREST BUCAREST 28931.26 37.77
BUCAREST BUCAREST BUCAREST BUCAREST BUCAREST CLUJ BUCAREST BUCAREST BUCAREST BUCAREST BUCAREST BUCAREST CARAS SEVERIN BUCAREST BUCAREST IASI BUCAREST BUCAREST BRASOV BUCAREST BIHOR BUCAREST CLUJ PRAHOVA TIMIS 14386.02 12061.83 4602.27 2417.24 1546.27 1137.62 740.79 718.05 623.19 424.52 401.02 324.27 307.67 296.55 294.11 244.90 237.21 175.34 174.05 169.82 154.97 139.94 135.10 131.97 130.57

18.78 15.75 6.01 3.16 2.02 1.49 0.97 0.94 0.81 0.55 0.52 0.42 0.40 0.39 0.38 0.32 0.31 0.23 0.23 0.22 0.20 0.18 0.18 0.17 0.17
72

TNT ROMANIA SRL BUCAREST EUROWEB ROMANIA SA BUCAREST OMEGA IS COMUNICATIONS SRL IASI GTS ROMANIA SRL BUCAREST MEDIA VISION SRL BUCAREST TVS HOLDING SRL BRASOV ROMSAT CABLE TV AND RADIO SA BUCAREST ATLAS TELECOM NETWORK ORADEA ROMANIA KPNQWEST ROMANIA SRL BUCAREST APARATURA ELECTRONICA SELTRONCLUJSRL NAPOCA FIBEC SpA CAMPINA UPC ROMANIA SpA TIMISOARA

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50

56 26 F G 33 43 32 34 42 21 46 36 31 52 29 39 41 193 103 H 44 48 I 54

CONY SAT SpA GALATI GALATI 128.98 RADCOM SRL BUCAREST BUCAREST 124.49 INES ADVERTISING SRL BUCAREST BUCAREST 105.23 UNIVERSAL CARD SYSTEMS SpA BUCAREST BUCAREST 104.36 T.V.S. SRL ORADEA BIHOR 101.48 PC - NET DATA NETWORK SpA BUCAREST BUCAREST 100.90 ADISAM TELECOM SpA BUCAREST BUCAREST 97.84 BURTILA & CO ELECTRON M BIT SRL PASCANI IASI 95.01 CONTROL CABLE VENTURES SRL PLOIESTI PRAHOVA 94.69 ESROM TEL SpA SATU MARE SATU MARE 82.28 ROMANIA CABLE HOLDINGS SpA BUCAREST BUCAREST 82.16 ROKURA SRL BUCAREST BUCURESTI 80.55 C.R.D. SpA BAIA MARE MARAMURES 76.44 DASIMPEX GSM SRL PLOIESTI PRAHOVA 76.28 TEXSCAN COMMUNICATION ALESD BIHOR 74.27 OPERATION TRANS COURIER SERVICE (T.C.S.) SRL BUCURESTI BUCAREST 72.84 TOUR IMEX SRL RIMNICU VILCEA 67.30 VILCEA IDILIS SpA BUCAREST BUCAREST 67.02 I.I.R.U.C. - DIGICOM GRUP SpA BUCAREST BUCAREST 65.20 GRUP INDUSTRIAL ROMAN GIR SpA BUCAREST BUCAREST 65.07 SAMTEL SRL SATU MARE SATU MARE 58.53 SOMAX S.R.L. BOTOSANI BOTOSANI BOTOSANI 55.30 DIPLOMATIC INTERNATIONAL FOCSANI VRANCEA 53.33 COMIMPEX MINISAT SRL TIRGOVISTE DIMBOVITA 52.97
Fonte: Centro per lo schieramento economico
a

0.17 0.16 0.14 0.14 0.13 0.13 0.13 0.12 0.12 0.11 0.11 0.11 0.10 0.10 0.10 0.10 0.09 0.09 0.09 0.08 0.08 0.07 0.07 0.07

Lazienda passata da servizi Radio e di televisione (codice CAEN 922) nel 2001, ad attivit di telecomunicazioni e posta, nel 2002. b Lazienda passata da servizi di Pubblicit (codice CAEN 744) nel 2001, ad attivit di telecomunicazioni e posta, nel 2002. c Lazienda passata da attivit legate a spettacoli (codice CAEN 923) nel 2001, ad attivit di telecomunicazioni e posta, nel 2002. d Lazienda passata da servizi Radio e di televisione (codice CAEN 922) nel 2001, ad attivit di telecomunicazioni e posta, nel 2002. e Lazienda passata da Altre attivit e servizi (codice CAEN 930) nel 2001, ad attivit di telecomunicazioni e posta, nel 2002. f Lazienda passata dal commercio al dettaglio per I prodotti retail, nei settori alimentare (incluso bevande) e del tabacco (codul CAEN 513) nel 2000, ad attivit di telecomunicazioni e posta, nel 2002. g Lazienda passata da Altre attivit e servizi (codice CAEN 930) nel 2001, ad attivit di telecomunicazioni e posta, nel 2002. h Lazienda passata dal commercio al dettaglio per I beni di consumo, tranne quelli alimentari (codice CAEN 514) nel 2001, ad attivit di telecomunicazioni e posta, nel 2002.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

73

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Lazienda passata da servizi Radio e di televisione (codice CAEN 922) nel 2001, ad attivit di telecomunicazioni e posta, nel 2002. TOP 50 copre il 95 % del fatturato risultato dai servizi postali e di telecomunicazioni! Rispetto al settore di comunicazione e sei servizi postali (codice CAEN K), il top raggruppa il 95,16% del fatturato, il 90,24% del numero degli stipendiati, il 93,91 del profitto brutto prima delle imposizioni e il 96,08% delle perdite. uno fra I settori del livello pi alto di concentrazione delleconomia romena. Le prime quattro aziende del settore: Romtelecom, Mobifon, Orange e Compagnia Nazionale Posta Romena, aventi le stesse posizioni anche nel 2001, ragruppano quasi l80% del fatturato di tutto il settore. La quota consolidata sul profitto del -,85%, con 42 di aziende in profitto e 8 in perdita. Le perdite delle 8 aziende sono molto significative, dato che coprono il 96% delle perdite del settore.

Tab. 21 Struttura dimensionale del top telecom Numero aziende 16 18 5 11 La quota del fatturato dal totale dei fatturati del top % 3,53 2,96 1,68 91,83

0 49 50 249 250 499 Oltre 500

Sebbene le dimensioni siano rappresentative per le piccole medie imprese, le 11 grandi aziende raggruppa no il 91,8 % del fatturato del top.

Tab 22 Rappresentazione regionale delle 50 aziende telecom REGIONE Bucarest Centro Nord Est Nord Ovest Sud Sud Est Sud Ovest Ovest Numero aziende 29 1 3 8 4 2 1 2 La quota del fatturato dal totale dei fatturati del top % 95,29 0,24 0,54 2,50 0,49 0,25 0,09 0.60

Il vantaggio del posto molto importante; le 29 aziende con sede a Bucarest coprono il 95,3 % del fatturato del top.

Promozione del derby nel settore della comunicazione elettronica


ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

74

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Il nuovo quadro legale adottato dal nostro paese nel settore delle comunicazioni ha assicurato la rottura delle barriere legali attraverso la liberalizzazione complessiva e l'elaborazione di procedimenti semplici per la penetrazione del mercato: la Romania stato il primo paese europeo con una legislazione attinente alla comunicazione elettronica concertata con le Direttive CEE del 2002. Il mercato della comunicazione elettronica stato interamente liberalizzato il Io gennaio del 2003, opportunit che ha portato all'abrogazione dell'esclusiva relativa alla fornitura di servizi di telefonia fissa o linee affittate e concesse alla Romtelecom S.A. La concorrenza tra gli operatori di telefonia fissa ha preso avvio nel segmento delle conversazioni internazionali, cosicch, alla met del 2003, esistevano gi oltre 30 offerte commerciali di schede prepagate per le conversazioni via VoIP, a prezzi del 4050% pi bassi rispetto a quelli dell'ex monopolista. Per quanto riguarda la concorrenza sul mercato dell'accesso locale, 3 operatori hanno lanciato servizi alternativi di telefonia fissa in alcuni citt importanti, utilizzando tecnologie d'accesso DECT, la rete della CaTV e, rispettivamente, fibra ottica. Allo stesso tempo, va notata l'apparizione delle prime offerte pacchetto integrate di servizi, ivi compresi servizi di telefonia, trasmissioni dati/accesso Internet e programmi TV. Il secondo anno dopo la liberalizzazione segnala l'apparizione dei primi servizi alternativi di telefonia interurbana (long distance), l'incremento rapido del segmento di servizi con valore aggiunto, del tipo free numbers e shared cost. La promozione di un ambiente concorrenziale rappresenta un obiettivo prioritario per gli organismi abilitati del settore, e fa da spinta per gli investimenti e per la crescita dell'efficienza degli operatori, assicurando, in tal modo, la diversificazione dei servizi, l'apparizione di nuove tecnologie e registrando un calo significativo delle tariffe. La promozione della concorrenza sul mercato della comunicazione elettronica un processo continuo, che suppone: la rottura delle barriere legali e strutturali; l'equilibrio delle posizioni concorrenziali, attraverso l'adeguatezza dei mercati all'ingrosso; la garanzia d'accesso alle funzionalit essenziali e l'accesso dell'utente finale in condizioni trasparenti, indiscriminate e d'orientamento su costi delle tariffe d'accesso e interconnessione. La Romania uno fra i pochi paesi in cui il segmento della telefoni fissa ha registrato un'ascensione durante i 2001 - 2003. Allo stesso modo, se guardiamo alle tendenze della telefonia mobile, vedremo che il numero degli abbonati in crescita continua, da 2,6 milioni, nel 2000 a circa 7 milioni al presente. Nel 2004, MCTI ha finalizzato e metter in opera il portale e-gare , per il rilascio on line dei permessi e autorizzazioni del settore CATV, della radiodiffusione audio e video, e nondimeno di altri settori che utilizzano le frequenze radioelettriche. Tale sistema consentir la registrazione on line degli operatori, e l'andamento del processo d'autorizzazione e omologazione attraverso il portale. I principali vantaggi sono: la trasparenza delle operazioni nel rapporto con gli operatori, l'eliminazione della burocrazia e una migliore gestione dei dati dovuta alla bancadati disponibile.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

75

Istituto nazionale per il Commercio Estero

2.3 DATI E PREVISIONI


I dati statistici e le previsioni del settore IT&C in Romania sono il risultato del partnership tra pubblico e privato, il settore governativo (MCTI, Ministero dell'Economia) e le associazioni professionali (ANIS, ARIES, ATIC, AOTR, ANISP, ACC, ecc). I due organismi che interagiscono hanno presentato la situazione attuale a Bruxelles, all'Unione Europea (eGovernment), al Summit Mondiale della Societ dell'Informazione di Ginevra, e ad altri Convegni europei o internazionali. Va notato il fatto che L'Ente Nazionale di Statistica non riesce ad essere esauriente in questo settore. Va aggiunta la menzione sul mancato realismo di alcuni studi effettuati da famosi consulenti internazionali, che hanno guidato i crash economici tra i 2000-2004 di declino globale IT&C.

2.4 PRESENZA IN ROMANIA DELLE GRANDI CORPORAZIONI INTERNAZIONALI


Romania viene abitualmente definita come il paese delle nuove tecnologie, sia nella stampa di specialit, che nei quotidiani internazionali, una delle cause essendo la presenza, da 15 anni, di grandi multinazionali che operano sul mercato locale IT&C: MICROSOFT, ORACLE, SAP, IBM, HP, FUJITSU, DELL, SUN, CISCO, LUCENT TECHNOLOGIES, NORTEL, ALCATEL, SIEMENS, ERICSSON, MOTOROLA, NOKIA, HARRIS, LOCKHEED MARTIN, OTE, ORANGE, VODAFONE, MARCONI, ECI, PIRELLI, HITACHI, NEC, SONY, CANNON, PANASONIC ecc. Va notato il fatto che dal 1990 fino al 2004 sempre esistito un rinfresco dell'ambiente business non saturato, e negli ultimi 3 anni, le crescite IT&C sono state, decisamente, superiori rispetto ad altri settori, sebbene fossero manifestate le condizioni di calo economico generale tra i 2000-2004. Anche nel 2004, i paesi sviluppati del G7+ e altri paesi hanno realizzato matchmaking nel contesto dell'adesione della Romania al patto nord atlantico e con chance di adesione europea. Siccome l'obiettivo dello studio focalizzato concretamente su scambi con l'Italia (1. investimenti italiani in Romania e 2. outsourcing per le aziende romene) lo studio prender in esame solo gli attori significativi del mercato, raggruppati in due sotto capitoli: a) attori telecom globali, compresi i locali; b) attori IT globali, solo internazionali.

2.5 ATTORI DEL MERCATO IT&C IN ROMANIA 2.5.1. L'industria telecom


(operatori, fornitori, integratori, imprenditori, consulenti)
ROMTELECOM

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

76

Istituto nazionale per il Commercio Estero

ROMTELECOM la pi importante azienda romena di telecomunicazioni con un offerta molto variata di servizi quotidiani o avanzati, che offre ai pi alti standard di qualit. A dicembre del 1998 Hellenic Telecommunications Organization OTE comprava il 35% delle azioni ROMTELECOM, in pi un usufrutto per altre 16 percentuali, pagando 675 miliardi di dollari. A gennaio del 2003, OTE diventa azionista maggioritario, con il 54,01 % delle azioni, per una cifra di 273 miliardi. Lo stato romeno detiene il resto del 45,99%. Romtelecom ha comunicato redditi di 797,4 milioni di euro, rispetto a 958,7 milioni nel 2002. Le perdite di traffico, soprattutto nei settori di telefonia fissa e mobile sono state la causa dell'abbassamento dei redditi dell'azienda. A dispetto della diminuzione dei redditi di circa 17%, l'azienda ha ottenuto nel 2003 un profitto netto di 45 milioni di euro. Gli obiettivi Romtelecom sono di arrivare, nel 2006, a 300 linee per stipendiato e di aumentare il profilo d'operazione (EBITDA) fino al 35% rispetto al 27% nel 2003, quando l'indicatore arrivato a 216,1 milioni di euro. Le tariffe Romtelecom per le conversazioni interregionali sono di 4,92 eurocentesimi al minuto alle ore di punta e, rispettivamente, 4,53 nel resto del tempo. Per quanto riguarda le conversazioni interregionali compiute in altre reti pubbliche fisse, i costi saranno: 6,68 eurocentesimi/minuto alle ore di punta e 5,1 nel resto del tempo. Dal Io giugno i prezzi aumenteranno. La conversazione locale tra le 08.00 e le 10.00 sar di 0.029 euro/minuto, e tra le 20.00 - 08.00 di 0.01 euro/minuto. Gli appelli interregionali costeranno 0.06 euro/minuto tra le 08.00 e le 20.00 e 0.04 euro al minuto tra le 20.00 e 08.00. Sabato, domenica e nei giorni feriali, il costo di un appello interurbano diminuir del 40%. Le nuove tariffe per le conversazioni dal fisso al cellulare saranno di 0.154 euro/minuto, del 2% inferiore. Il costo degli abboname nti sar stabilito tra 2.8 e 4.9 euro/mese per le persone fisiche e 4,7 e 6 euro al mese per quelle giuridiche. MOBIFON L'operatore della rete di telefonia mobile CONNEX ha realizzato l'anno 2003 redditi di 529,5 milioni di dollari, in aumento del 24,2 rispetto a 425,6 milioni di dollari nel 2002. L'operatore romeno ha comunicato per il 2003 un profitto di 281,2 milioni di dollari, prima degli squilibri di svalutazione e ammortamento della moneta, del 21,4% superiore al 2002. Il profitto aumentato l'anno scorso del 18,1%, arrivando a 170,7 milioni di dollari, rispetto a 144,6 milioni nel 2002. Il reddito mensile medio per cliente cresciuto nel 2003 da 14,9 dollari a 14,35 dollari, crescita determinata anche dall'aumento degli incassi dal traffico internazionale dopo la liberalizzazione del mercato delle telecomunicazioni in Romania. Alla fine dell'anno scorso, Connex aveva 3.457.042 clienti , rispettivamente il 49% del mercato delle telecomunicazioni mobili della Romania. L'operatore valuta per l'anno in corso una crescita di 3,4 volte pi rapida rispetto all'economia nazionale e un aumento dei redditi, rispetto al 2003, del 15-20%. Mobifon ha l'intenzione di superare il limite di 4 milioni di clienti. CONNEX, ha lanciato, per la prima volta in Romania, il servizio Meeting Call,n il quale consente la comunicazione simultanea tra pi dipendenti di un'azienda. Il nuovo servizio si rivolge alle aziende del settore farmaceutico, bancario e finanziario, alle assicurazioni, distribuzione, trasporti e costruzio ni. Per l'utilizzo Connex Meeting Call, il
ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

77

Istituto nazionale per il Commercio Estero

cliente deve digitare un solo numero di telefono, pagando cos un'unica conversazione e pu parlare simultaneamente con fino a 15 persone della stessa azienda. Tutti i membri del gruppo sono chiamati allo stesso tempo e la conversazione avviene come se tutti fossero riuniti in una sala di riunioni. L'operatore di telefonia mobile Connex Romania implementa la piattaforma ottica XDM MultiService Provisioning Platform (MSPP) sviluppata dall'azienda israelita ECI Telecom, allo scopo di creare una nuova rete SDH, che copre il 95% della popolazione della Romania e offre servizi di roaming in 107 paesi attraverso 244 operatori. La sottoscrizione di un accordo su un periodo di tre anni con la ECI Telecom consentir lo sviluppo di una piattaforma ottica XDM in pi citt grandi nella zona est della Romania, e, allo stesso tempo, di migliorare la presenza Connex in questa regione della Romania.

ORANGE ROMANIA Orange Romania opera dal 1997, sotto la denominazione di Mobil Rom, ed entrata sul mercato quasi allo stesso tempo con la MobiFon, il suo principale concorrente al momento attuale. La quota del profitto lordo supera il 20%, secondo la dichiarazione dei rappresentanti dell'azienda. L'azienda ha investito fino al presente oltre 700 milioni di dollari nel mercato romeno con finanziamenti provenienti dagli azionisti o dalle banche. Nel 2003, Orange aveva un fatturato di 527 milioni di dollari e 3,3 milioni di clienti. Nel 2002 gli incassi totali in dollari erano arrivati a 370 milioni. Il gruppo francese Orange, divisione di telefonia mobile della France Telecom, ha iniziato i trattativi per l'acquisto delle azioni di Orange Romania. La transazione prende di mira un pacchetto di azioni rappresentando il circa 30% del capitale e potrebbe essere una fra le pi significative della storia del mercato romeno. Il valore della transazione pu arrivare a 500 milioni di dollari, con il 90% delle azioni detenute da Orange. Al presente, Orange ha il 68 % delle azioni Orange Romania. Il resto delle azioni appartiene a pi fondi d'investimento o aziende diventate azioniste della Orange Romania dopo una serie di aumenti del capitale destinati a finanziare l'aumento della societ, tra i 1998-1999. L'operatore di telefonia mobile ORANGE sta per lanciare, nel 2004, sul mercato romeno di telecomunicazioni, una soluzione innovativa della rete GSM, quale EDGE Enhanced Data rates for GSM evolution). L'azienda investir circa 12 milioni di dollari per l'introduzione di nuove tecnologie nell'ultimo trimestre del 2004, che consentir agli abbonati operatori GSM di eseguire trasferimenti dati a velocit pi elevate (120 e 180 kbps) e di accedere a nuovi servizi. In tal modo, i clienti potranno usufruire, attraverso la tecnologia EDGE, di nuovi servizi, quali videostreaming o video download, mentre il funzionamento dei servizi esistenti - accesso internet, WAP e e- mail mobile, andr a migliorare.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

78

Istituto nazionale per il Commercio Estero

I servizi basati sulla tecnologia EDGE saranno disponibili a pagamento, in una prima fase, in dieci citt del paese, e l'introduzione di questa tecnologia sar realizzata dalla Motorola, a partire dal secondo semestre del 2004.1

RADIOCOMUNICATII SA Radiocomunicatii il nucleo del settore di radiocomunicazioni in Romania, leader incontestabile del suo settore. Costituita nel 1991, sotto il nome di R.A. RADIOCOMUNICATII (D.G.R.448), in seguito alla ristrutturazione e divisione della ROM POST TELECOM, nel 1998 stata trasformata in S.p.A. ai sensi della DG R 372/1998. Il suo principale oggetto d'attivit include: commercio e prestazione di servizi di comunicazioni, manutenzione, sfruttamento e ristrutturazione del servizio nazionale di comunicazioni radio (reti proprie di radio rilevati, radiodiffusione, televisione, radiocomunicazioni mobili, comunicazioni via satellite e reti telefoniche di collegamento via radio alla rete pubblica), organizzazione dei servizi di radiocomunicazione richiesti dal sistema nazionale per operazioni e sicurezza nazionale, garanzia dell'attivit di firmatario presso le orga nizzazioni internazionali di comunicazione via satellite, di cui la Romania fa parte. La Radiocomunicatii dispone di uninfrastruttura al livello nazionale con tecnologie di ultima generazione: - rete SDH Marconi; - rete ATM MPLS Cisco - lunica rete nazionale; - rete daccesso PMP 3,5 GHz + 26 Ghz Harris, Ericsson; - rete di voce Vocaltech 7 punti di collegamento Romtelecom. Radiocomunicatii ha accordi per l'interconnessione con grandi operatori internazionali: Deutsche Telecom. I servizi dell'azienda assicurano la possibilit alle compagnie di eseguire conversazioni telefoniche e accesso Internet. In pratica, la locazione del richiedente viene connessa alla rete Rdiocomunicatii SA, dove viene installato un meccanismo di comunicazione che fornisce i servizi di telefonia. Le tariffe per le conversazioni interurbane sono di 0.058 euro/minuto e gi abbonamenti mensili variano tra 270 e 1930 euro, a seconda della linea di comunicazione e dai numeri di canali richiesti.

TELECOMUNICATII CFR LAzienda Nazio nale di ferrovie CFR S.p.A. ha elaborato una strategia di ristrutturazione a termine medio lungo e a tappe stabilite precedentemente, da poter utilizzare le tecnologie pi avanzate del settore IT&C. Tutte le reti di telecomunicazioni e tutti I sistemi informatici saranno ampliati nel 2004 di 700 km, e fino al 2007, su tutte le linee CFR che formeranno la rete interoperabile di trasporto ferroviario romeno di 7500 km. Le comunicazioni ferroviarie sono un opzione di prospettiva per il mercato delle telecomunicazioni. Il progetto Ristrutturazione dei sistemi di telecomunicazioni

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

79

Istituto nazionale per il Commercio Estero

SNCFR finanziato da BIRD e sorvegliato dalla Banca Mondiale ha costituito una tappa rilevante nello sviluppo delle reti ferroviarie di comunicazioni. Lesecuzione delle reti ha avuto a base studi di fattibilit eseguiti da tre aziende americane e le attrezzature utilizzate sono in osservanza di tutti gli standard e richieste tecnici del settore. Le reti offrono una gamma ampia di servizi, da servizi di trasporto sincron e asincron, ad applicazioni specifiche di trasmissioni dati e, the last but not the least, ha messo alla disposizione degli utilizzatori servizi moderni di comunicazione (telefonia digitale, video conferenza). La rete magistrale di cavi a fibra ottica interconnessa al presente dalla rete ungherese, e in fase di interconnessione con la rete bulgara, per poter assicurare le comunicazioni del sistema ferroviario romeno e sviluppare servizi su richiesta di altri partner europei. Sono state individuate possibilit di collaborazione diretta tra la Romania e l'Italia nel settore della telefonia internazionale: "originare" e "terminare" minuti conversazioni internazionali. Telecom Italia valuta un volume di 30 milioni di minuti Italia - Romania. D'altra parte, Telecomunicatii CFR ha richieste da parte di operatori di comunicazioni in Romania di 21 milioni minuti al mese. Come prima tappa, stata stabilita la necessit di creare canali di trasmissione digitale ad alta velocit STM1 155 Mbps per voce e dati, dai centri internazionali per la comunicazione di Francoforte o Vienna.

Per quanto riguarda le reti italiane di ferrovia, stata contattata la Trenitalia, la quale si occupa della elaborazione e sfruttamento del sistema di comunicazioni sol tren e tren-sol attraverso GSM - R per i treni ad alta velocit e capacit. La parte romena interessata dalle comunicazioni per il settore ferroviario e di telecomunicazioni. Sono stati paragonati i sistemi di centralizzazione si automazione creati in Romania del corridoio IV transeuropeo con quelli italiani. Italtel manifesta la disponibilit di collaborare con la CNCF e Telecomunicatii CFR per l'integrazione di sistemi di comunicazioni specifici del mercato libero romeno, per vari beneficiari fuori dalla sfera del settore ferroviario. La collaborazione con la Telecom Italia e l'Italtel coinvolger periti tecnici insieme ai quali si dovranno stabilire le soluzioni per l'integrazione dei servizi di voce, dati e immagini. Andranno alla ricerca di servizi di telecomunicazioni tra i due paesi (fanno eccezione i servizi di telefonia internazionale) quali: trasmissione dati, videotelefonia e videoconferenza. ASTRAL TELECOM La storia Astral inizia con la crescita dell'azienda, nel 1993 quando un gruppo di imprenditori mettono le basi di un'azienda specializzata nella fornitura di servizi di televisione a cavi. La strategia di crescita attraverso nuovi acquisti e investimenti nella tecnologia si basata esclusivamente sui fondi generati dalle proprie operazioni. Questo uno dei principali motivi che hanno fatto dall'Astral un'azienda di successo in Romania. La strategia del management di attirare in blocco i pi importanti fornitori locali di servizi di televisione a cavi, Internet e trasmissione dati ha trasformato l'azienda in uno dei fornitori nazionali pi importanti di servizi elettronici integrati della Romania.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

80

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Astral operatore internazionale di servizi integrati per la comunicazione elettronica. Astral diventato nel 2003 CSP (Communication Services Provider) e offre: Servizi per la comunicazione elettronica audio video, a cavi, per oltre 750.000 clienti in oltre 110 punti vendita in Romania; servizi per l'accesso a Internet per oltre 26.000 clienti , tra cui 15000 Broadband; servizi con valore aggiunto: VPN, videoconferenza; servizi di telefonia fissa dal 3 dicembre del 2003; servizi per conversazioni internazionali prepagate in base a carte di credito con distribuzione al livello nazionale in oltre 1.000 punti vendita.

Le reti ibride HFC (fibra ottica e cavo coassiale) creano l'ambiente per la trasmissione ideale per l'integrazione della comunicazione elettronica, digitale e analogica: trasmissione dati, telefonia e servizi di comunicazione audio video, a cavo. Al presente, Astral fornita di: - reti metropolitane proprie in 25 provincie; - reti locali HFC; - reti radio comprese le bande in 3.5 Ghz, al livello locale e nazionale; - rete internazionale in topologia ridondante, organizzate in 3 centri regionali; - interconnessioni internazionale per traffico IP a tre backbone di carrier Tier 1; - rete telefonica con copertura nazionale - interconnessioni regionali con l'operatore tradizionale di telefonia fissa e con gli operatori nazionali maggioritari di telefonia mobilia. Astral leader sul segmento privato e IMM/SOHO dei servizi con accesso Internet ad alta velocit. La telefonia fissa Astral un prodotto derivato dei servizi con accesso a Internet, il 90% dei clienti di telefonia fissa Astral hanno optato anche per servizi Internet Broadband. Astral ha al presente 1000 conti e valuta 10.000 conti con 15.000 numeri. Al presente, la Astral gode una presenza di 20.000 clienti broadband, il suo target per tutto l'anno in corso. Gli investimenti Astral arrivano a 30 milioni di dollari, non specifici alla telefonia, ma soprattutto alla rete integrata che offre. Le tariffe Astral sono di 2,7 centesimiUSD/minuto al livello locale, tra 4,7 e 6 centesimizusd/minuto per le aree regionali, tra 5,7 e 7 centesimi USD/minuto al livello nazionale e 15 centesimi per appelli alla telefonia mobile. RDS RDS uno fra i pi importanti fornitori privati di servizi integrati di comunicazione in Romania e l'azienda con lo sviluppo pi dinamico del settore. L'azienda si poggia su: - Soluzioni complete di comunicazione (accesso e collegamento Internet, comunicazione dati e voce) su infrastruttura propria; - Assistenza tecnica offerta esclusivamente da periti; - Interfaccia dei servizi facile da capire e da utilizzare. Punti forti della RDS: - infrastruttura flessibile terrestre ad alta velocit, facile da migliorare;
ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

81

Istituto nazionale per il Commercio Estero

tecnologia broadband; esperienza nelle reti metropolitane ad alta velocit (fibra ottica); soluzioni high-end (fibra ottica); soluzioni flessibili; copertura territoriale; pacchetti vari e completi di servizi addizionali; ridondanza sull'infrastruttura di comunicazioni. RDS ha al presente oltre 3000 clienti, persone giuridiche, che fanno appello a servizi di telefonia. Il target immediato come numero di abbonati costituito da tutti i clienti RDS, 7000 corporazioni e 50 000 persone fisiche, tra cui 15 000 abbonati al servizio via cavo. Le tariffe RDS sono di 2.15 eurocentesimi al minuto per gli appelli locali effettuati alla RomTelecom, mentre per quelli interregionali tra 4,75 e 3,5 eurocentesimi al minuto; per la telefo nia mobile tra 0,11 e 0,1 euro al minuto, con sconti tra il 14 e il 48% rispetto agli appelli della RomTelecom.

TELEMOBIL Zapp operativa sul mercato dal 2001 e ha investito 350 mil. di dollari. L'azienda ha in dotazione la prima rete CDMA 450 nel mo ndo e la prima rete Next Generation in Europa, con copertura al livello nazionale. A quasi un anno dal lancio, la rete CDMA copre l'85% della popolazione urbana della Romania. Gli investimenti nel 2003 sono arrivati a 60 milioni di dollari, mentre entro la fine del 2004 saranno di 50 milioni di dollari. Gli obiettivi Zapp Mobile: - Trasmissioni dati a 153 kbps; - Servizi voce di alta qualit; - Internet mobile; - Riconoscimento delle pagine web in formato HTML; - Accesso Web; - Soluzioni dedicate per le aziende. Operatore della rete di telefonia mobile ZAPP ha l'intenzione di penetrare sul mercato della telefonia fissa con un progetto programmato per la seconda met dell'anno. Oggi come oggi, secondo lo stesso presidente, Zapp offre "una specie di" telefonia fissa con la quale copre l'85% della popolazione cittadina, con target per la met dell'anno prossimo di arrivare ad un livello di copertura della popolazione del 95%. La Telemobil ha annunciato recentemente che nell'anno in corso avrebbe investito 100 milioni di dollari per l'espansione dell'area di copertura e lo sviluppo della capacit e dei servizi, dopo che, nel 2003, ha stanziato al mercato romeno 60 milioni di dollari. Il numero totale dei clienti Zapp stimato a 200.000. ARTELECOM L'azienda stata costituita nel mese di giugno 2001, come filiale di Romtelecom; l'azienda nazionale di telecomunicazioni detiene il 99,9992% delle azioni. ARtelecom ha iniziato l'attivit commerciale il 29 aprile del 2002, offrendo accesso Internet dial- up
ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

82

Istituto nazionale per il Commercio Estero

agli utilizzatori del settore privato e accesso garantito su linee affitate agli enti governativi, universit o aziende. Artelecom fornisce soluzioni complete IP a seconda del fabbisogno dei clienti: reti virtuali private, (VPN), soluzioni professionali di web hosting, audio e video streaming e altre soluzioni integrate. Gli obiettivi strategici Artelecom sono: di occupare un posto prioritario (tra le prime 3 posizioni) sul mercato dei servizi IP; di creare un nucleo di competenza per le soluzioni tecnologiche avanzate (di ultima generazione) - il vantaggio dell'ultimo arrivato; di offrire servizi perfezionati (garanzia della qualit del servizio - Qos). Soluzioni utilizzate da Artelecom per l'accesso a banda larga: Linee affittate: - il servizio SuperNet e i servizi puntuali d'accesso; Al livello locale: - programma per l'accesso ADSL in Bucarest, per i clienti beta-test e segue il lancio commerciale del servizio; Cavo coassiale (CaTV): - Artelecom ha gi lanciato questo servizio; Fibra ottica (FO): - Artelecom offre soluzioni puntuali per l'accesso; Radio (Wireless): - Artelecom insieme a Romtelecom offre soluzioni puntuali per l'accesso (bande Spreadspectrum non certificate; - Licenza Romtelecom per le bande 3.5 Ghz e 26 Ghz).

ATLAS TELECOM Presente sul mercato romeno dal 2000, l'Atlas Telecom si propone di diventare uno fra i pi importanti attori di telecomunicazioni, basandosi soprattutto sul potenziale delle operazioni internazionali e sulla tecnologia DECT, che sta alla base del sistema di telefonia, gi accessibile in Romania. un'azienda internazionale, presente in oltre 70 paesi del mondo, e fa parte del gruppo di aziende Atlas Telecom. Nel 2003, a Oradea, il primo abbonato della rete Atlas ha fatto la prima conversazione telefonica attraverso un operatore alternativo. Al presente, sono in fase finale di progetti con Timisoara e Bucarest, dove Atlas offrir i suoi servizi fino alla fine dell'anno. Il progetto di sviluppo fa riferimenti alle pi importanti 20 citt della Romania, che avranno copertura della rete Atlas Telecom entro il 2007, con un piano d'investimenti di circa 100 miliardi di euro. I pacchetti dei servizi addizionali, tra cui l'accesso ai dati e all'Internet, i servizi di voce, che gi offre, quali le conversazioni nazionali e internazionali attraverso il codice di selezione del trasportatore (CSC), fanno si che i programmi dell'offerta del mercato romeno diventino estremamente attraenti per i clienti e utenti di questo settore. GTS TELECOM

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

83

Istituto nazionale per il Commercio Estero

GTS fornitore regionale di servizi di comunicazione integrata (dati - voce hosting) e fa parte del gruppo GTS Central Europe. Il gruppo rappresenta il pi importante operatore alternativo di telecomunicazioni al livello regionale (la Romania, la Repubblica Ceca, la Polonia, l'Ungheria e la Slovacchia). GTS gode di partnership strategici, quali SPRINT, COLT e British Telecom. Il gruppo GTS Central Europe offre la pi variata offerta di servizi di comunicazione dati, reti corporative, servizi Internet, voce, hosting. GTS Telecom ha un collegamento esterno di 1,6Gbit/sec (1580Mbit/sec) tra cui il 70% rappresenta contratti a banda larga garantita al cliente. Il collegamento esterno implementato su una rete propria esterna nel Data Center di Oradea, con un collega mento di riserva ed equilibrio del traffico attraverso un punto presenza e il collegamento esterno di Timisoara. Al livello nazionale, l'azienda ha una rete di tipologia "anello" con la quale assicura ridondanza al 100%, alta disponibilit e tempo minimo d'accesso per tutti i servizi implementati. La rete include 15 punti presenza (PoP) aperti a Arad, Bucarest, Bacau, Brasov, Cluj, Craiova, Constanta, Galati, Iasi, Oradea, Piatra-Neamt, Ploiesti, Sibiu, Timisoara, Trgu-Mures. AIETES TELECOM L'azienda h lanciato, alla met del mese di febbraio, un servizio di telefonia a fissa che sar disponibile al livello nazionale. Le tariffe praticate sono del 70% inferiori a quelle attuali, per le conversazioni internazionali, e del 14% per gli appelli interurbani. Per le conversazioni locali, le tariffe Aietes sono del 10% o inferiori. In tal modo, per quanto riguarda gli appelli locali, la tariffa di 0,0432 euro al minuto, mentre per le conversazioni e fax interregionali sar di 0,0585 euro al minuto, I.V.A. esclusa .

ALCATEL ALCATEL ha una distribuzione capillare sul territorio del paese, con risposte pronte alle richieste del mercato, basate sulla lunga esperienza del gruppo e sulle capacit degli ingegneri romeni. La Filiale Alcatel Romania di Timisoara copre, come responsabilit e servizi pronti, tutta la zona balcanica: Romania, Iugoslavia, Macedonia, Bulgaria, Moldova, Slovacchia, Kossovo. Alcatel Romania in cifre: 1.000 dipendenti per 10 paesi dell'area balcanica, 45% del personale fa ricerca e sviluppo, per settori e tecnologie prioritari, quali: multimedia mobile reti fisse a banda larga, soluzioni integrate.

SIEMENS Sul mercato romeno, il gruppo tedesco Siemens attivo da oltre 100 anni, al presente essendo rappresentato sul nostro mercato da pi aziende. La strategia a lungo tempo della Siemens valuta la realizzazione di un fatturato annuo di un miliardo di euro, per i prossimi 10 anni, basandosi su capacit di produzione locali nel settore dei
ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

84

Istituto nazionale per il Commercio Estero

dispositivi elettrici, servizi IT, comunicazioni m obili, tecnica medicale, automazioni, progetti d'infrastruttura per il trasporto ferroviario ed energetico. La principale azienda del gruppo, Siemens S.R.L. ha raddoppiato gli affari nel 2003, al 30 settembre arrivando ad una cifra di 165 milioni di Euro. Il gruppo Siemens ha, al livello globale, vendite annue di oltre 74 miliardi di euro, un profitto netto di 2.4 miliardi euro e oltre 417.000 dipendenti.le azioni del gruppo appaio sugli elenchi di Francoforte, Parigi, Londra e New York.

ERICSSON Ericsson Telecommunications Romania stata registrata in Romania nel 1994 con interesse e coinvolgimento nello sviluppo del mercato di telecomunicazioni, concretizzato con ampi progetti. Tra i suoi clienti importanti si annoverano Connex, Romtelecom, Cosmorom, Orange e altri enti e organismi pubblici. Ericsson crea soluzioni complete per gli operatori di telefonia fissa e mobile, mettendo a disposizione dei suoi clienti sistemi e attrezzatura per applicazioni e commutatori e, in pi, servizi, quali: costruzione e management reti, management destinato all'ottimizzazione della rete, installazione, integrazione, supporto, formazione, ecc. Tra i pi importanti progetti dell'azienda va ricordato il lancio, assieme alla Connex, della prima rete GSM in Romania; consegue ntemente Ericsson diventato il principale fornitore di dispositivi GSM per l'operatore di telefonia mobile, Connex. La Romania il 51-esimo paese in cui Ericsson ha istallato dispositivi GSM. Tra gli ultimi esiti dell'azienda la sua presenza come fornitore principale, sia di dispositivi che di strategie e servizi per il servizio nazionale relativo alle chiamate d'emergenza 112.

MOTOROLA Motorola opera sul mercato romeno dal luglio 1994. Nel 1997 stata costituita la Motorola Communications SRL. L'azienda si coinvolta nello sviluppo del segmento di telefonia mobile dal 1997, quando la Orange Romania le ha cessato il contratto per la fornitura di attrezzature per l'infrastruttura GSM, contratto che ancora in corso di svolgimento. Global Telecom Solutions Sector, una squadra di specialisti romeni di alta preparazione e formazione, assicura servizi di implementazione allo scopo di accrescere la capacit della rete e di ottimizzare il grado di copertura su tutto il territorio. In Romania, i seguenti settori stanno alla base della sua struttura organizzativa: 1. Personal Communications Sector - offre soluzioni complete ai clienti, assicurandoli il collegamento Internet continuato, e creandoli la possibilit della comunicazione vocale e della trasmissio ne di dati; 2. Networks Sector - fornitore di alto livello di prodotti, sistemi e soluzioni end-to-end de comunicatii fara fir si n banda larga pentru operatori de retele de comunicazioni, agenzie governative. Networks Sector formato da: Global Telecom Solutions Sector

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

85

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Commercial, Government and Industrial Solutions Sector Broadband Communications Sector; 3. Semiconductor Products Sector - numero 1 nel mondo per la produzione dei processor integrati. NOKIA L'apertura ufficiale dell'azienda stata nel 1999. L'anno successivo, dai dati statistici risultava che la Nokia era gi leader del mercato locale di telefonia mobile, posizione che mantiene tuttora. Nokia a scelto di non sviluppare attivit commerciali diretti in Romania, ma attraverso distributori autorizzati. Oggi il portafoglio di prodotti dell'azienda arriva ad oltre 20 terminali e i nuovi prodotti arrivano in Romania quasi contemporaneamente a quelli al livello internazionale. Romania un mercato importante per la Nokia, con prospettive nel futuro, al presente in fase di elaborazione. CISCO SYSTEMS Cisco Systems, Inc. leader mondiale nel settore dei dispositivi per reti Internet. Le sue strategie basate sul protocollo Internet (IP) rappresentano il fondamento dell'Internet e della gran parte delle reti per le corporazioni e organizzazioni del settore dell'insegnamento e per enti governativi. Cisco offre la gamma pi ampia di soluzioni per la trasmissione dati, voce e video, al livello locale, nazionale e internazionale. Costituita nel 1984 da un gruppo di ricercatori dell'Universit di Stanford, i l primo prodotto stato spedito nel 1986. Cisco.com un sito considerevole, rivolto ai clienti, facilmente utilizzabile, che utilizza applicazioni avanzate per lo svolgimento degli affari, in qualsiasi posto e in qualsiasi momento; oltre il 90% delle vendite sono effettuate on line; Cisco ha elaborato nel 1997 il programma educativo Cisco Networking Academy, al presente attivo in 152 paesi e dedicato alla progettazione, installazione e assicurazione di appoggio tecnico per reti di comunicazione.

INTRAROM Le principali attivit Intrarom sono: l'elaborazione di soluzioni integrate complesse per il settore IT&C e sviluppo software. Intrarom sviluppa servizi professionali di consulenza e assistenza tecnica dopo l'implementazione e l'integrazione dei sistemi per: applicazioni per la gestione delle risorse imprenditoriali, sviluppo software, design e implementazione di portali, soluzioni di sicurezza e comunicazione, configurazione e impianto dell'infrastruttura hardware. L'attivit dell'azienda per il settore dell'industria di comunicazioni consiste in: progettazione, installazione, verifica, messa in opera, integrazione, manutenzione e assistenza tecnica per servizi convergenti di voce e dati presso le reti di telecomunicazioni fisse, radio e mobili (commutazione e reti d'accesso, rilevati radio, radio design, management dei progetti). Itrarom offre una gamma ampia di prodotti e soluzioni IT&C, quali: applicazioni dedicate per la gestione delle risorse al livello delle risorse imprenditoriali, software per
ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

86

Istituto nazionale per il Commercio Estero

sistemi di telecomunicazioni, dispositivi per la telecomunicazione, reti fisse e mobili di telecomunicazioni, ISP e reti integrate voce/dati, sistemi di management dell'energia elettrica, soluzioni e prodotti per la sicurezza delle reti e dell'informazione.

UTI SYSTEMS UTI una fra le pi importanti aziende del mercato IT&C come integratore di sistemi in Romania. Nella sua struttura esistono dipartimenti di ingegneria e integrazione di sistemi, ricerca e sviluppo di prodotti hardware e software, management dei progetti e consulenza. Offre servizi e prodotti per clienti nazionali e internazionali e soluzioni globali per una gamma molto ampia di richieste. UTI Systems si coinvolta nella creazione e implementazione di progetti di ricerca e sviluppo, e sistemi del tipo "mission critical", sviluppando strutture specifiche, capaci a mettere alla disposizione dei clienti soluzioni integrate di prodotti e servizi quali: consulenza, analisi di rischio, studi di fattibilit, ricerca e sviluppo di sistemi hardware e software, progettazione, management dei progetti, sviluppo e implementazione di applicazioni software, ingegneria di sistemo, assistenza tecnica, formazione e perfezionamento. UTI SYSTEMS ha creato e mantiene da pi anni un sistema proprio di management della quali in conformit con lo standard SR EN ISO 9001 :1995. Al presente, viene implementato lo standar ISO 9001 : 2000. UTI leader del mercato nel settore della sicurezza dell'informazione e durante gli anni ha fatto prova della capacit di progettazione e implementazione di soluzioni strategiche, basate su dispositivi per la crittografia dati/voce, sistemi di protezione per il collegamento a Internet, sistemi di autenticazione, tecnologie PKI, firme digitali.

ZTE L'azienda cinese ZTE entrata sul mercato romeno nel 2001. Nel 2003, in seguito alla gara pubblica lanciata da SN Posta Romena, l'azienda stata scelta fornitore di soluzioni complete per il nuovo operatore Postelecom. La ZTE si propone di stabilire, al pi presto, nuove coordinate di collaborazione con altre aziende romene ed a offrire soluzioni tecniche per i progetti del settore delle telecomunicazioni. Allo stesso tempo, l'azienda vuole coinvolgersi nella produzione locale di dispositivi di telecomunicazioni ed a investire nei centri di ricerca e sviluppo

DUAL Il gruppo DUAL uno fra i principali fornitori di prodotti e servizi destinati alla costruzione e manutenzione dell'infrastruttura di telecomunicazioni in Romania,
ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

87

Istituto nazionale per il Commercio Estero

godendo di una fruttuosa collaborazione di 10 anni con i principali operatori del sistema. L'attivit del gruppo nel settore delle telecomunicazioni congiunge in maniera efficiente l'attivit l'imprenditoriale con la produzione industriale e i lavori di costruzione montaggio e installazione, con un sistema di management di qualit in conformit con ISO 9001/2001 e una dotazione tecnica e logistica moderna e professionale. I principali settori d'interesse e in cui il gruppo opera sono: - attivit imprenditoriali e esecuzione lavori di costruzione e impianti rete; - progettazione, esecuzione e installazione di torri metalliche per telecomunicazioni; - torri metalliche per le reti di telecomunicazioni; - materiali e dispositivi per telecomunicazioni; - attrezzature per centrali e commutatori; - cabine telefoniche e accessori per strutture pubbliche; - manutenzione reti di telecomunicazioni e cabine telecomunicazioni.

2.5.1.1 Aziende rappresentative del settore delle telecomunicazioni


ACCESSO INTERNET INTERNAZIONALE Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Prodotti e servizi Reti: Servizi: Comunicazioni Operatore telecom: Servizi: Fornitore servizi internet: Copertura rete: Broadband carriers: 2000 V-le. Mircea Eliade, No. 18,Et. 9, Bucarest +4 021 231.86.60; +4 021 231.86.62 +4 021 231.86.61 office@accessnet.ro www.accessnet.ro Direttore tecnico: Cristian VARVAS, Nicolae PLESA Interfaccia e adattatori; LAN; WAN; videoconf. VPN, VoIP Assistenza tecnica; progettazione Reti Servizi dati Progettazione; monitoraggio Wireless Nazionale Wireless

installazione

implementazione;

ADISAM Indirizzo: Telefono: Calea 13 Septembrie, No.116, Apt.4, Bucarest +4 021 330.92.11
88

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit:

+4 021 331.05.51 office@adisam.com www.adisam.ro CEO: Adrian VLAD, DAN SAMATA Fornisce Servizi di telecomunicazioni via satellite; fa implementazione e manutenzione reti private di dati, voce e video; assicura soluzioni complete e servizi per gli operatori; Fornitori di servizi per enti pubblici

AGNOR HIGH TECH


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Prodotti e servizi Hardware: Software: 1994 Via. Lucretiu Patrascanu, No. 14, Bl. MY3, Et. 4, Bucarest +4 021 255.79.00 +4 021 255.46.62 office@agnor.ro www.agnor.ro Direttore vendite: Marilena POPA Computer personali; server Applicazioni progettazione/sviluppo; software di Reti e Comunicazioni; web design; piattaforme software; management di documenti e archiviazione; software industriale e di automazione Interfacce e adattatori; dispositivi LAN; dispositivi WAN; monitoraggio processi SCADA; videoconferenza VPN, VoIP Consulenza; management di sistemi; training; assistenza tecnica; progettazione reti; management di progetti; audit per la sicurezza delle reti Reti radio private Progettazione; installazione e configurazione; monitoraggio; audit e implementazione per la sicurezza Wireless Dispositivi per l'infrastruttura Wireless service;

Reti: Servizi: Comunicazioni Operatore telecom: Servizi: Fornitore Servizi Internet: Fornitore: Broadband carriers:

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

89

Istituto nazionale per il Commercio Estero

AIETES
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Via. C.Brancoveanu, No. 23, Galati +4 023 649.34.00 +4 023 649.88.08 vanzari@Aitel.ro www.aietestelecom.ro Operatore alternativo di telefonia fissa

ALCATEL NETWORK SYSTEMS ROMANIA S.A.


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Prodotti e servizi Software: Reti: Servizi: Servizi on-line: Comunicazioni Operatore telecom: Servizi: Fornitore: Copertura rete: 1991 Via Gheorghe Lazar, No. 9, 1900, Timisoara, Jud. Timis +4 0256-30.31.00 +4 0256-19.10.15 alcatel.com.ro@tm.alcatel.ro www.alcatel.com Country Senior Officer: Dan BEDROS Management basi date; piattaforme software; software interfaccia; software per reti e comunicazioni; software industriale e di automazione; applicazioni per server Interfacce e adattatori; LAN; WAN; dispositivi di verifica e monitoraggio; videoconferenza VPN, VoIP Consulenza; management di sistemi; training; assistenza tecnica; progettazione reti; management di progetti; audit per per la sicurezza delle reti Affari on-line; commercio on-line; finanziario on-line; operazioni bancarie on-line; ammin. on-line; certificazioni firme on-line Telefonia pubblica; Servizi di dati; Comunicazioni via satellite; 3G: GSM/DCS Telefonia mobile; 3G: UMTS Telefonia mobile Training; progettazione; installazione e configurazione ; service; monitoraggio; audit e implementazione per la sicurezza; R&D; Dispositivi per l'nfrastruttura; dispositivi di verifica e monitoraggio; attrezzature terminali Regionale; nazionale; locale

ALVARION S.R.L. Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: 2000 V-le. Natiunile Unite, No. 1,Bl. 108A, Et. 2, Bucarest +4 021 335.76.31 +4 021 335.76.34 office@alvarion.ro www.alvarion.com

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

90

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Direzione: Prodotti e servizi Software: Reti: Servizi: Comunicazioni

Amministratori: Zvi HARNIK, Viorel CHIRASCU Applicazioni progettazione/sviluppo; management bancadati; software di reti e comunicazioni; management di sistemi; CAD; software scientifico; CRM; software interfaccia Interfacce e adattatori; dispositivi LAN; dispositivi WAN Consulenza; assistenza tecnica; progettazione reti; management di progetto Progettazione; installazione e configurazione; service; R&D; monitoraggio

ARTELECOM S.A.
Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Prodotti e servizi Reti: Comunicazioni Fornitore Servizi Internet: Copertura rete: 2001 Via. General Budisteanu, No. 28C, 010775, Bucarest +4 021 303.91.00 +4 021 313.07.30 office@artelecom.ro www.artelecom.ro Direttore generale: Cristian NITU Direttore tecnico: Voicu ALBU Videoconferenza VPN, VoIP Dial-up; ISDN; ADSL; Wireless Nazionale

ASTRAL TELECOM S.A.


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Prodotti e servizi Reti: Comunicazioni Operatore telecom: Servizi: Broadcasting: Fornitore Servizi Internet: Copertura rete: Broadband carriers: 1993 Via. Constantin Brancusi, No. 147, 3400 Cluj-Napoca, Jud. Cluj +4 0264-44.12.65 +4 0264-44.12.61 office@astral.ro www.astral.ro CEO: Aurel COSTEA Videoconferenza VPN, VoIP Servizi di dati; Reti radio p rivate; canale di cavi; paging; GPS; Servizi vocali prepagati e postpagati Attivit imprenditoriali ; monitoraggio Cavo TV Dial-up; wireless; modem-cavo; ISDN Nazionale Fibra ottica

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

91

Istituto nazionale per il Commercio Estero

ATLAS TELECOM
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: P-ta Regele Ferdinand I, No. 2, Oradea +4 0259 477.288 +4 0259 477 299 office@atlastelecom.ro www.atlastelecom.ro CEO: Pompiliu TRIPA; Adrian BOCA Servizi di telefonia classica (TDM) con chiamate locali, interurbane e internazionali; trasmissioni dati (e-mail); Servizi con valore aggiunto (SMS, messaggeria vocale ecc.).

BEIA CONSULT INTERNATIONAL SRL


Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Via. Peroni, No. 12-22, Bucarest +4 021 332.30.05; +4 021 332.30.06 +4 021 332.30.05; +4 021 332.30.06 maria.ene@beia.ro www.beia.ro CEO: George SUCIU Centrale Telefoniche digitali private; dispositivi dati; networking; VoIP; terminali analogici, digitali e cordless; impianti di segreteria DIAL FACE, screenphone con accesso a Internet, dispositivi e soluzioni complesse ISDN; sistemi di trasmissione XDSL; sistemi multiplex PCM; applicazioni software per il call center

BIT TELECOM
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Via. Drumul Sarii, No. 31, Bucarest +4 021 411.17.60 +4 021 411.17.50 office@bittelecom.ro www.bittelecom.ro CEO: Marin TODIROAIE Sistemi telecomunicazioni per uffici

BRITCOM SYSTEM SRL


Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: V-le. Dimitrie Pompei, No. 3-5, 020335, Bucarest +4 021 233.17.07 +4 021 233.17.09 costin@britcom.ro www.bittelecom.ro CEO: Florin Balu Telefoni con e senza filo e centrali telefoniche (PABX)

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

92

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit:

CG COMMUNICATION Blvd. Dimitrie Pompei, No. 8, Et. 3, FEPER Business Center, Sect. 2, Bucurest +4 021 242.78.00 +4 021 242.50.31 office@cg.ro www.cg.ro CEO: Adrian IONESCU; Cristian GRIGORE Progettazione e implementazione di soluzioni complesse per reti locali o a distanza LAN/WAN

COSMOROM S.A.
Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Prodotti e servizi Software: Servizi: Comunicazioni Operatore telecom: Fornitore Servizi Internet: 1999 Via Nicolae Caramfil, No. 61, 014142, Bucarest +4 021 404.12.34 +4 021 413.75.30; +4 021 232.94.38 info@cosmorom.ro sau clienti@cosmorom.ro www.cosmorom.ro Presidente: Dumitru ANGHELESCU Direttore generale: Spyridon SPYROPOULOS Applicazioni progettazione/sviluppo; management bancadati Consulenza GSM/DCS Telefonia mobile; Servizi de date Wireless

CUBRIT S.R.L.
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Sos. Chitilei, No. 114, Bucarest +4 021 312.94.97 +4 021 312.94.98 office@cubrit.ro www.romwin.ccir.ro CEO: Vladimir LEPSA Rappresentanza import e distribuzione prodotti RITTAL Germania: - rack per reti voce - dati e comunicazioni - sistemi di quadri per l'automazione - sistemi climaterici per quadri e rack accessori per quadri e rack

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

93

Istituto nazionale per il Commercio Estero

DATEK
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Blvd. Nicolae Titulescu, No. 1, Bl. A7, Sc. 3, Et. 1, Ap. 62 Sector 1, Bucarest +4 021 312.04.01; +4 021 312.04.02 +4 021 312.55.88 office@datek.ro www.datek.ro CEO: Doru LICHI Integratore di sistemi IT&C

DIAL TELECOM S.R.L.


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Prodotti e servizi Reti: Servizi: Comunicazioni Operatore telecom: Servizi: Fornitore Servizi Internet: Copertura rete: Broadband carriers: 2000 Via. Dr. N. Staicovici, No. 2, Bucarest +4 021 402.61.11 +4 021 402.61.12 office@dialtelecom.ro www.dialtelecom.ro Direttore generale: Florin FURDUI Videoconferenza VPN, VoIP Consulenza; management di progetto Telefonia pubblica; Servizi dati Installazione e configurazione; service Wireless; ADSL Nazionale Wireless, fibra ottica

DIAMOND THE FIBER MEETING S.R.L.


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Prodotti e servizi Comunicazioni Servizi: Fornitore: 1999 Via. Cpt. Mircea Vasilescu, No. 11, 705331, Bucarest +4 021 330.12.79 +4 021 335.25.08 diamond@xnet.ro www.diamond-fo.com Direttore generale: Mircea MACAREI Training, service Attrezzature per l'infrastruttura, dispositivi terminali; cavo ottico

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

94

Istituto nazionale per il Commercio Estero

DIGICOM
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Calea Dorobantilor, No. 102-110, Bl. 2, Sc. D, Et. 4, Ap. 108, 110, Sector 1, Bucarest +4 021 231.39.63/67 +4 021 231.39.68 office@digicom.ro www.digicom.ro CEO: Bogdan CUTURELA Fornitore di dispositivi IT

EQUANT ROMANIA S.A.


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Prodotti e servizi Software: Reti: Servizi: Servizi on-line: Comunicazioni Operatore telecom: Copertura rete: 1993 V-le. Dimitrie Pompei, No. 9-9A, 020335, Bucarest +4 021 310.22.22 +4 021 310.22.23 office.romania@equant.com www.equant.com Software Reti e Comunicazioni Dispositivi LAN; dispositivi WAN; Videoconferenza VPN, VoIP; attrezzatura e dispositivi per verifica e monitoraggio Consulenza; training; assistenza tecnica; progettazio ne Reti; management di progetto Centro di dati e ricupero in caso di calamit Servizi dati Nazionale

EUROWEB ROMANIA S.A.


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Prodotti e servizi Hardware: Software: Reti: Servizi: 2000 Viaada Lipscani, No. 102, Et. 3, Bucarest +4 0745-17.34.64; +4 0721-22.42.24; +4 021 312.69.51 +4 021 312.69.57 office@euroweb.ro www.euroweb.ro Direttore generale: Laurentiu STAN Multimedia; dispositivi di stoccaggio e ricupero dati Applicazioni progettazione/sviluppo; software reti e comunicazioni Interfacce e adattatori; LAN; WAN; attrezzature di verifica e monitoraggio; monitoraggio processi SCADA; Videoconferenza VPN, VoIP Consulenza; management di sistemi; training; assistenza tecnica; progettazione reti; management di progetto; audit per la sicurezza
95

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Servizi on-line: Comunicazioni Operatore telecom: Servizi: Fornitore Servizi Inte rnet: Fornitore: Copertura rete: Broadband carriers:

progettazione reti; management di progetto; audit per la sicurezza delle reti Affari on-line; commercio on-line; ammin. on-line; centro dati e ricupero in caso di necessit Servizi dati; Comunicazioni via satellite; Reti radio private Training; progettazione; installazione e configurazione; service; monitoraggio; audit e implementazione sistemi per la sicurezza; R&D Dial-up; wireless; modem-cablu; ISDN Attrezzature per l'infrastruttura, verifica e monitoraggio; dispositivi terminali; cavi e fili per il collegamento FO Nazionale Wireless, fibra ottica

FELIX TELECOM SRL


Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Sos. Fabrica de Glucoza, No. 13A, Bucarest +4 021 242.25.87 +4 021 242.07.67 office@felixtelecom.ro www.felixtelecom.ro CEO: Traian MIHU Soluzioni a chiave (design, engineering, project management, fornitura di attrezzature, installazione, commissioning, training, manutenzione); soluzioni complete per reti LAN/WAN; soluzioni per il call center; commutatori voce/date; pacchetti completi software per e-business; soluzioni complete per cablaggio polivalente.

GLOBTEL
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Aleea Modrogan, No. 18, Ap. 8, Bucarest +4 021 230.78.23 +4 230.78.79 office@globtel.ro www.globtel.ro CEO: Veronica BALEA Telefonia internazionale ; accesso internet (Dial-up, ISDN, Broadband); Consulenza (progettazione pagine, registrazione nei motori di ricerca, pubblicit via Internet, campagne emailing e direct mail, monitoraggio impatto); design applicazioni web/intranet; Web/DNS hosting, configurazione server

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

96

Istituto nazionale per il Commercio Estero

GTS TELECOM
Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Prodotti e servizi Servizi: Comunicazioni Operatore telecom: Fornitore Servizi Internet: 1993 Calea Victoriei, No. 15, 030023, Bucarest +4 021 410.01.00 +4 021 410.38.83 info@gtsgroup.ro www.gtsgroup.ro Manager: Dan MIHAESCU Direttore tecnico: Stefanita VILCU Rete e collegamento Servizi dati Dial-up; wireless; collegamenti dedicati; Reti virtuali private

IDILIS
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Puccini Business Center, Via. Giacomo Puccini, No. 8A, Sector 2, Bucarest +4 021 208.28.00 +4 021 208.28.01 office@idilis.net www.idilis.ro CEO: Tiberiu GANDU Fornitore di servizi Internet

INDUSTRIALE COMPUTER GROUP


Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Calea Plevnei, No. 136, 010242, Bucarest +4 021 312.94.58 +4 021 312.94.64 office@icg.ro www.icg.ro CEO: Badea ALEXANDRU Consule nza, servizi de progettazione e implementazione di soluzioni integrate per reti private e pubbliche; attrezzature specializzate destinate allo sviluppo delle applicazioni dati, voce e video

INES GROUP SRL


Indirizzo: Telefono: Via. Virgil Madgearu, No. 2-6, 014135, Bucarest +4 021 232.21.12
97

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit:

+4 021 232.34.61 sales@ines.ro www.ines.ro CEO: Iosif SAVUJ Servizi di accesso internet, internet working, web design, Telefonia nazionale e internazionale, videoconferenze; Servizi per spostamento dispositivi e server dedicate nel data center INES; Servizi di sicurezza internet; sviluppo software; soluzioni per la promozione web

INTRAROM
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Sos. Fabrica de Glucoza, No. 17, Sector 2, Bucarest +4 021 204.09.00 +4 021 204.09.02 Mihaig@intrarom.ro www.intrarom.ro CEO: Mihai GHERMAN Fornitore di soluzioni integrate complesse IT&C; sviluppo software

IRIS TELECOM
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Via. Av. Marcel Andreescu, No.30, Sector 1, Bucarest +4 021 231.57.51; +4 021 231.57.52 +4 021 231.57.15 office@iris.ro www.iris.ro CEO: Cristina Ionela STAICUT Unico distributore con diritti di commercializzazione e distribuzione prodotti Apple Computer, Inc.; distribuzione e commercializzazione prodotti Adobe Systems, Inc., Quark, inc. e LaserSoft Imaging GmbH

ISKRATEL EAL TELECOM


Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Ljubljanska c.24a, 4000, Krans, Slovenia +386 (0)4 207.2000 +386 (0)4 207.2712 nicolae.costache@ealtelecom.ro www.iskratel.si CEO: Nicolae COSTACHE Attrezzature per telecomunicazioni; Fornitore di soluzioni; service; componenti per la rete (CPE, POTS, ISDN V5.2, xDSL); soluzioni per la comunicazione wireless per Reti wireless e di telefonia mobile (GSM, GPRS, UMTS, TETRA)

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

98

Istituto nazionale per il Commercio Estero

MEDIA SAT S.A.


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Prodotti e servizi Software: Reti: Servizi: Comunicazioni Operatore telecom: Servizi: Broadcasting: Fornitore Servizi Internet: Fornitore: Broadband carriers: 1997 V-le. Ferdinand I, No. 99, Bucarest +4 021 205.27.00 +4 021 205.26.96 office@mediasat.ro www.mediasat.ro Presidente: Liviu GHEORGHE Giochi; applicazioni per server; CRM; piattaforme software Dispositivi LAN; dispositivi WAN; VideoconferenzaVPN, VoIP Consulenza; management di sistemi; assistenza tecnica; progettazione reti Servizi di telefonia e dati; Comunicazioni via satellite; Reti radio private; canale di cavi; paging Progettazione; installazione e configurazione; service Radio; televisione Dial-up; wireless; ISDN Attrezzature per l'infrastruttura; cavi e fili per collegamento FO Fibra ottica

MOBIFON S.A. - CONNEX


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Prodotti e servizi Reti: Comunicazioni Operatore telecom: Fornitore Servizi Internet: Copertura rete: 1996 Via. Nerva Traian, No. 3, 74228, Bucarest +4 021 302.10.00 +4 021 302.10.01 contact@connex.ro www.connex.ro Presedinte si COO: Ted LATTIMORE CTO e vice-presidente Reti e sistemi: Vishant VORA VideoconferenzaVPN, VoIP Servizi dati; 3G: GSM Telefonia mobile Dial-up; wireless; ADSL; ISDN Nazionale

MONDO PLAST SRL


Indirizzo: Telefono: Fax: Sos. Alexandriei, No. 197, Bucarest Via. Gloriei, No. 11, Timisoara, Jud. Timis +4 021 420.13.10; +4 0256 22.54.89 +4 021 420.00.57; +4 0256 22.54.99

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

99

Istituto nazionale per il Commercio Estero

E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit:

mircea@cables.ro sau adi@cables.ro www.mondoplast.net CEO: Relu BARBULESCU Importatore e distributore: cavi fibra ottica coassiale; attrezzature attive/passive rete dati; dispositivi radiocomunicazioni

MOTOROLA COMMUNICATIONS S.R.L.


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Prodotti e servizi Software: Servizi: Comunicazioni Fornitore: 1997 Calea Stirbei Voda, No. 26-28, Et.4, Bucarest +4 021 307.63.00 +4 021 307.63.55 office@motorola.ro www.motorola.ro Applicazioni progettazione/sviluppo; management bancadati; giochi software reti e comunicazioni; applicazioni per server; management di sistemi; piattaforme software; software interfaccia Consulenza; management di sistemi; training; assistenza tecnica; progettazione reti; management di progetto Attrezzature per l'infrastruttura; dispositivi di verifica e monitoraggio; dispositivi terminale

NETPOINT S.R.L.
Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Prodotti e servizi Comunicazioni Operatore telecom: Copertura rete: 2001 Via. Dr. Panait Iatropol, No. 20, 050538, Bucarest +4 021 411.62.77 +4 021 411.62.85 netpoint@netpoint.ro www.netpoint.ro Direttore generale: Tiberiu DUMA Direttore tecnico: Andrei MIRON Telefonia pubblica; Servizi dati Nazionale

NOKIA ROMANIA S.R.L.


Anno costituzione: Indirizzo: 1997 Piata Montreal, , No. 10, WTC, Int. F, 783341, Bucarest

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

100

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Prodotti e servizi Comunicazioni Fornitore:

+4 021 202.30.08 +4 021 202.31.13 catalin.niculescu@nokia.com www.nokia.ro Direttore: Catalin NICULESCU Attrezzature per l'infrastruttura; dispositivi terminali

ORANGE ROMANIA S.A.


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Prodotti e servizi Comunicazioni Operatore telecom: Copertura rete: 1996 V-le. Lascar Catargiu, No. 51-53, Bucarest +4 021 203.30.00 +4 021 203.35.99 office@orange.ro www.orange.ro CEO: Bernard MOSCHENI Servizi de date; EDGE, GSM Telefonia mobile Nazionale

PCNET DATA NETWORK S.A.


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Prodotti e servizi Comunicazioni Fornitore Servizi Internet: 1993 V-le. Mircea Eliade, No. 18, Et. 3, Bucarest +4 021 208.04.00 +4 021 208.04.30 office@pcnet.ro sau sales@pcnet.ro www.pcnet.ro sau www.voice.ro Presidente e CEO: Mihai BATRANEANU ADSL; wireless; copertura VoIP

PIRELLI ROMANIA CABLURI SI SISTEME


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: 1991 Sos. Draganesti, Km.. 4, 0500, Slatina, Jud. Olt +4 0249-43.02.84 - 88 +4 0249-43.34.84 cristian.gheorghe@pirelli.com www.pirelli.com
101

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Direzione: Comunicazioni Fornitore:

Direttore commerciale: Cristian GHEORGHE Cavi e collegamenti

COMPANIA NATIONALA POSTA ROMANA


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione:

Settore d'attivit:

1991 Splaiul Unirii nr. 6, sect. 4 Bucuresti +4 021 330.07.30 +4 021 330.03.05 office@posta-romana.ro www.posta-romana.ro Manager general: Marius MACOVEI Corrispondenza, messaggeria, corriere rapido (servizi di posta rapida), marketing diretto, operazioni bancarie, servizi elettronici, pubblicit

POSTELECOM
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Blvd. Carol, No. 34-36, Bl. C, Et. 12. Sector 2, Bucarest +4 021 250.73.75 +4 021 250.32.44 Raluca.zaharia@postelecom.ro www.postelecom.ro CEO: Radu CERNOV operatore alternativo telefonia pubblica

PROTELCO S.A.
Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Servizi: 1996 Via. Carol I, No. 37, Bl. 14, Ap. 6, 105600, Campina, Jud. Prahova +4 0244-37.56.89 +4 0244-30.61.00 protelco@xnet.ro www.protelco.ro Direttore generale: Ovidiu NEGREANU Direttore tecnico: Virgil NANU Progettazione; service; monitoraggio

RADIOCOMUNICAZIONI S.A.
Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: 1998 V-le. Libertatii, No. 14-16, 050706, Bucarest +4 021 307.30.07
102

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Prodotti e servizi Reti: Servizi: Comunicazioni Operatore telecom: Servizi: Broadcasting: Fornitore Servizi Internet: Copertura rete: Broadband carriers:

+4 021 314.97.98 marketing@sNo.ro www.radioComunicazioni.ro Presidente e Direttore generale: Gabriel GRECU VideoconferenzaVPN, VoIP Consulenza; management di sistemi; training; assistenza tecnica Telefonia pubblica; Servizi dati; Comunicazioni via satellite Training; progettazione Radio; televisione Wireless Nazionale Wireless

RARTEL SA
Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Prodotti e servizi: 1998 str. Dr. Felix nr. 1, Bucuresti +4 021 212.57.15 +4 021 212.57.18 rartel@rartel.ro www.rartel.ro Direttore generale: Viorica BUZDUGAN Comunicazioni via satellite, rete VSAT Servizi assistenza technica in comunicazioni Geomonitoraggio a satellite

ROMANIA DATA SYSTEMS


Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Settore d'attivit: Via. Dr. N. Staicovici, No. 71-75, Bucarest +4 021 301.08.50, +4 031 401.08.50 +4 0744 73.91.90 office@rdsnet.ro www.rdsnet.ro Internet; Comunicazioni; soluzioni per comunicazioni via VPN (Virtual Private Network) al livello nazionale; servizi e soluzioni ASP CCA, informazioni finanziarie e di borsa RID assieme con la Reuters, Servizi DataCenter e videoconferenza; servizi di telefonia RDS.TEL con tecnologia a fibra ottica simile a quella classica: Voice over TDM

ROMSERVICE TELECOMUNICAZIONI
Indirizzo: Via. Dimitrie Pompei, No. 8, Et. 4, 020337, Bucarest
103

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit:

+4 021 204.60.00 +4 021 242.00.83 rst.office@romserv.ro www.romserv.ro CEO: Cristian CALINESCU Progettazione, esecuzione, installazione, manutenzione e commercializzazione attrezzature, reti e sistemi di telecomunicazioni, rivelazione - avvertimento contro le effrazioni e l'incendio, televisione a circuito chiuso, controllo accesso

ROMTELECOM S.A.
Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: Web - site: Direzione: Prodotti e servizi Comunicazioni Operatore telecom: Broadcasting: Fornitore Servizi Internet: Copertura rete: 1991 Viale Garlei no. 1 B, sect. 1 Bucarest +4 0800-800-800 comercial@romtelecom.ro www.romtelecom.ro CEO: James Stuart HUBLEY Presidente: Georgios SKARPELIS (OTE) Telefonia fissa; Servizi dati; GSM/DCS Telefonia mobile Cavo TV Dial-up; ISDN Nazionale

TELECOMUNICATII CFR
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: V-le. Dinicu Golescu, No. 38, Sector 1, Bucarest +4 021 223.08.80 +4 021 314.60.45 central@tccfr.ro www.tccfr.ro CEO: Ion ZINCA Gestione e utilizzo reti di telecomunicazioni fibra ottica

TELEMOBIL S.A.
Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: 1992 Calea Bucarest, No. 2Bbis, 77015, Balotesti, Jud. Ilfov +4 021 402.33.33 +4 021402.32.02

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

104

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Web - site: Direzione: Operatore telecom: Fornitore Servizi Internet: Copertura rete:

www.zapp.ro Presidente: Cuneyt TURKTAN Vice - presidente tecnico: Vic tor STAN Servizi dati; CDMA Telefonia mobile Wireless Nazionale

TELETRANS
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: V-le. Hristo-Botev, No.16-18, Sector 3, Bucarest +4 021 303.56.61 +4 021 303.56.90 teletrans@transelectrica.ro www.teletrans.ro CEO: Ion NEDELCU Operatore di trasporto e sistema sul mercato di elettricit

TOPEX
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Via. Feleacului, No. 10, Bucarest +4 021 232.04.24 +4 021 232.04.24 Office@topex.ro www.topex.ro CEO: Dan ADAMESCU Produzione, commercio e servizi telecomunicazioni

nel

settore

delle

UPC ROMANIA S.A.


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Prodotti e servizi Comunicazioni 1992 Via. Herastrau, No. 17, 011981, Bucarest +4 021 231.87.94; +4 021 231.87.95 +4 021 231.87.92 clienti@upc.ro www.upccorp.com Direttore generale: Richard ANDERSON Cavo TV

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

105

Istituto nazionale per il Commercio Estero

ZTE
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Calea 13 Septembrie, No. 90, Hotel Marriott, Et. 1, Bucarest +4 021 403.41.78 +4 021 403.41.68 office@zte.ro www.zte.com.cn CEO: Clark Chuanzhong Li Produttore attrezzature di telecomunicazioni per reti di comunicazioni mobili (GSM si CDMA), Comunicazioni ottiche (SDH, CWDM, DWDM), Comunicazioni dati (ATM, IP, Softswitch, WLAN, xDSL) e servizi con valore aggiunto (IN, SMS Center, Call Center, Billing System)

2.5.2 Aziende del settore IT


2.5.2.1 Esempi MICROSOFT Microsoft e il Governo della Romania hanno sottoscritto un accordo quadro riguardante l'affitto di licenze software Microsoft per la piattaforma di base di circa 50.000 PC (Windows, Office, Client Access Licenses) e 1.500 server (Windows Server System) utilizzati negli enti della pubblica amministrazione. Il contratto prevede la fornitura Microsoft dei servizi e del supporto per tali prodotti, il valore totale del contratto essendo di 54,5 mil $.3 Il programma Partner attraverso educazione, in cui coinvolta anche la Microsoft Romania, si svolger su un periodo di cinque anni e sar rivolto agli asili nidi, alle scuole elementari e medie, ai licei, agli alluni e insegnanti del sistema preuniversitario. Solo per l'implementazione di questo programma, per cinque anni, sar stanziato un milione di dollari, disgiuntamente da altri programmi.4

ORACLE Oracle Romania segue un trend in ascensione, obiettivo stabilito anche dalla costituzione. Lazienda ha occupato nel 2003 la seconda posizione per quanto riguarda il numero di licenze vendute e il primo posto per lefficienza dellappoggio tecnico. Oracle Corporation realizza limportanza economica e geografica della Romania e perci ha lanciato Oracle Romania nellarea dei paesi membri UE. I beneficiari delle soluzioni Oracle Romania fanno parte dellambiente business, di enti pubblici, organismi di servizi finanziari, infrastruttura e telecomunicazioni, fino al settore dei trasporti, chimico o di produzione. Come leader sul mercato delle basi dati relazionali, Oracle ha investito 10 anni nel trasferimento, verso I consumatori della Romania, delle pi avanzate tecnologie. Perci, gran parte dei sistemi informatici dinteresse nazionale e strategico vengono
3 4

Biz, 2004 Curentul 2004 106

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

implementati da Oracle e circa il 70% degli organismi finanziari del paese e le pi importanti azie nde di telecomunicazioni includono nel loro sistema informatico la tecnologia Oracle. Allo stesso tempo, Oracle ha esperienza nellimplementazione delle soluzioni ERP sul mercato romeno , dove I consumatori operano in tutti I settori dattivit, dai produttori industriali al settore bancario, dalle telecomunicazioni al settore pubblico, al trasporto o alla vendita al dettaglio. Oracle offre l'infrastruttura completa per la sicurezza degli affari. Il piattaforma tecnologico Oracle include Oracle Application Server 10g e Oracle Database 10g ed offre sicurezza al pi alto livello tecnologico, compresi Virtual Private Database, Fine Graned Auditing, interfacce API criptate, contesto garantito per applicazioni, autenticazione proxy e l'opzione di utilizzare una gestione degli utenti con meccanismi del tipo LDAP directory. Oracle Application Server 10g offre agli utenti un grande numero di funzionalit garantite, e un meccanismo articolato di autenticazione che utilizza un'infrastruttura con chiavi pubbliche (PKI), con cui si attuano l'autenticazione, l'autorizzazione ed il controllo dell'accesso alle informazioni.

2.5.2.2

Aziende rappresentative del settore IT


A&C INTERNATIONAL SA

Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit:

Via. Constantin Tanase, No. 15, Sector 2, Bucarest +4 021 250.53.15 +4 021 250.77.74 office@acintl.ro www.acintl.ro CEO: Cristian DUMITRESCU Sistemi integrati software e hardware per la progettazione e produzione assistita dal computer (CAD/CAM), dattilografia e grafica computerizzata, sistemi per stoccaggio, archiviazione e controllo dei documenti, tecnologie per reti e telecomunicazioni.

ACERLINE COMPUTERS BUCAREST


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Hardware: Software: Servizi: 1995 Via. Sfantul Elefterie, No 47-49, 050525, Bucarest +4 021 411.51.17 +4 021 411.51.17 sales@acer.ro www.acer.ro. CEO: Cristian PETRE Computer privati; dispositivi micro - elettronici; multimedia; attrezzature e accessori; monitor Sistemi operativi Assistenza tecnica

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

107

Istituto nazionale per il Commercio Estero

ADISAN SYSTEMS Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Via. Lucretiu Patrascanu, No. 14, Bl. MY3, Sc. 1, Et. 2, Ap. 8, Sector 3, Bucarest +4 021 255.23.50; +4 021 255.23.51 +4 021 255.26.38 office@adisys.ro www.adisys.ro Oana BUZEA, Nicolae BUZEA Crea infrastrutture per sistemi integrati; offre soluzioni complete; distribuisce prodotti "high-tech" con valore aggiunto;

ADVANTAGE SOFTWARE FACTORY


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Software: Servizi on-line: Servizi: 2000 Bd. Dimitrie Pompei, No. 9-9A, Et. 3, 020335 Bucarest +4 021 242.87.20 +4 021 242.87.22 office@asf.ro www.asf.ro Presidente e CEO: Monica MAURER Applicazioni progettazione/sviluppo; management bancadati; applicazioni per server ; ERP; CRM; web design; piattaforme software; software interfaccia Consulenza; formazione; assistenza tecnica; management di progetto Affari on-line ; commercio on-line; amministrazione on-line

ALGORITMA - SOCIETATE EUROPEANA DE INFORMATICA SI SERVIZI


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Software: Servizi: 1993 Calea Floreasca, No. 167, 014459, Bucarest +4 021 232.21.51 +4 021 232.24.01 office@algoritma.ro www.algoritma.ro CEO: Vlad Florian TEPELEA Applicazioni progettazione/sviluppo; management dei documenti e archiviazione; ERP; CRM; software industriale e automatico Consulenza; management di sistemi; formazione; assistenza tecnica; management di progetto; audit per la sicurezza delle reti
108

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

reti Comunicazioni Fornitore Servizi internet: Dial-up; wireless

ALLIED TELESYN VERTRIEBSGES M.B.H.


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Software: Reti: Servizi: 1987 Via. Thomas Masaryk, No. 23, 020984, Bucarest +4 021 211.18.17 +4 021 210.56.10 www.alliedtelesyn.com Country manager Romania: Dorin OSTAFICIUC Software per reti e comunicazioni Interfacce e adattatori; dispositivi LAN; dispositivi WAN; videoconferenza VPN, VoIP Management di sistemi; formazione; assistenza tecnica; progettazione reti; audit per la sicurezza delle reti

AMERILEX S.R.L.
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Via. Aviator Alexandru Serbanescu, No. 8, Bl. XIVC, sector 1, Bucarest +4 021 232.63.80; +4 021 232.63.81 +4 021 232.63.82 cristian_popescu@amerilex.ro www.amerilex.ro CEO: Alexandru STERIU Design, elaborazione e implementazione di strategie IT.

AQ SA
Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Hardware: Software: Servizi: 1993 Via. Colonia Becas, No. 5B, 400483, Cluj-Napoca, Jud. Cluj +4 0264-43.87.25 +4 0264-43.87.25 office@aq.ro www.aq.ro CEO: Dorel DRAGOS Direttore tecnico: Sorin LUCA Stampa ed elaborazione immagini digitali; attrezzature e accessori Applicazioni progettazione/sviluppo; management bancadati; software industriale e automatico Consulenza; management di sistemi; formazione; assistenza tecnica; progettazione reti; management di progetto

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

109

Istituto nazionale per il Commercio Estero

AROBS
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Via. Donath, No. 11/28, Cluj-Napoca, Jud. Cluj +4 0264 59.82.04 +4 0264 59.84.26 office@arobs.ro www.arobs.com CEO: Voicu OPREAN Applicazioni internet, intranet e client-server; soluzioni software; trasferimento dati di utilizzo infrequente; Consulenza IT; outsourcing

ADCOS
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Bd. Unirii, No. 78, Bl. J2/2, Ap. 43-44, 030837, Bucarest +4 021 320.01.08; +4 021 326.29.12 +4 021 320.01.27 marketing@adcos.ro www.adcos.ro CEO: Jan OPRITZ Soluzioni ERP-AIS; soluzioni web per management di progetto; Servizi de outsourcing; sviluppo software; web design; commercio on-line

AKELA INFORMATIQUE
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Via. Gheorghe Titeica, No. 144, Sector 2, Bucarest +4 021 242.89.44; +4021.242.89.45 +4021.242.81.89 office@akela.ro www.akela.ro CEO: Lucian BUTNARU Applicazioni software: applicazioni nel settore delle risorse umane, management dei documenti, applicazioni per la gestione integrata, e-learning e prodotti Internet e e-business.

ASBIS ROMANIA
Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Hardware: 1998 Sos. Odaii, No. 105-107, 013602, Bucarest +4 021 233.38.41 +4 021 233.38.30 office@asbis.ro www.asbis.ro Direttore generale: Cristian BUCUR Computer privati; server ; stampa ed elaborazione immagini digitale; multimedia; monitor

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

110

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Software: Reti: Servizi: Servizi on-line:

Sistemi operativi Interfacce e adattatori; dispositivi LAN; dispositivi WAN Consulenza; management di sistemi; progettazione reti Affari on-line

AS-COMPUTER NETMANUTENZIONE S.R.L.


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Hardware: Software: Reti: Servizi: 1998 Bd. Eroilor, No. 28, 300562, Timisoara, Jud. Timis +4 0256-19.03.39 +4 0256-19.00.21 office@as-computer.ro www.as-computer.ro CEO: Ioan-Corneliu MOS Manager tecnico e de calitate: Daniel LUNGU Computer personali; server; dispositivi e accessori; multimedia; monitor ; dispositivi di stoccaggio e ricupero Software per reti e comunicazioni; sistemi operativi; piattaforme software Interfacce e adattatori; dispositivi LAN; dispositivi WAN; dispositivi di verifica e monitoraggio Consulenza; management di sistemi; assistenza tecnica; progettazione reti

AUDIO VIDEO SYSTEMS S.R.L.


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Hardware: Servizi: 1998 Bd. Decebal, No. 16, 030968, Bucarest +4 021 327.12.60 +4 021 326.67.50 office@avsystems.ro www.infocus.com CEO: Silviu BRATOSIN Multimedia; presentazioni video e sistemi audio Servizi audio-video professionali

AVITECH CO
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Sos. Mihai Bravu, No. 223, Bucarest +4 021 320.73.31 +4 021 320.74.36 avitech@avitech.ro www.avitech.ro CEO: Anton ROESCU Sistemi audio-video e multimedia; dispositivi per la videoconferenza
111

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

videoconferenza

BALKAN SOFTWARE CONSULT


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Software: 1997 Via. Mitropolit Nifon, No. 8, 040502, Bucarest +4 021 335.49.81 +4 021 335.19.22 info@bsc.ro www.bsc.ro Managing partner: C.J.R. van der BURG Applicazioni progettazione/sviluppo; management bancadati; sistemi operativi; applicazioni per server; ERP; web design; piattaforme software; software interfaccia ; software industriale e automatico; software reti e comunicazioni; multimedia e grafica Consule nza; assistenza tecnica; progettazione reti; management di progetto; management di sistemi Affari on-line ; commercio on-line; amministrazione on-line

Servizi: Servizi on-line:

BERG COMPUTERS S.R.L


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Hardware: Software: Reti: Servizi: Servizi on-line: 1991 Calea Lugojului, No. 4, 307200 Ghiroda, Jud. Timis +4 0256-22.52.23 +4 0256-22.57.72 bc@berg-computers.com www.berg-computers.com CEO: Josef BERG CEO: Rodica COVRIG Computer privati; server Applicazioni progettazione/sviluppo; management bancadati; software reti e comunicazioni; multimedia e grafica; CAD; insegnamento Interfacce e adattatori; dispositivi LAN Consulenza; infrastruttura; outsourcing; servizi computer privati formazione Affari on-line ; commercio on-line

BRINEL
Indirizzo: B-dul N. Titulescu, No. 4, Cluj-Napoca
112

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit:

+4 026 441.46.10 +4 026 441.46.17 nbc@brinel.ro www.brinel.ro CEO: Marcel BORODI Integratore di sistemi; sviluppatore software; produttore di computer

BUSINESS INFORMATION SYSTEMS S.R.L.


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Hardware: Software: Servizi: 1998 Via. Coltei, No. 23, 030245, Bucarest +4 021 255.45.77 +4 021 255.45.79 sorin.guiman@bisnet.ro www.bisnet.ro CEO: Sorin GUIMAN Manager tecnico: Grigore Cristian CIOROBOIU Server ; dispositivi di stoccaggio e ricupero Applicazioni progettazione/sviluppo; management bancadati; sistemi operativi; management di sistemi; piattaforme software; management documenti e archiviazione Consulenza; management di sistemi; formazione; assistenza tecnica; management di progetto; audit per la sicurezza delle reti; progettazione reti

CARO GROUP SRL


Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Via. Avram Iancu, No. 16, Bucarest +4 021 313.71.09/10/11 +4 021 313.71.09/10/11 office@caro.ro www.caro.ro CEO: Eugen CATRINA Importatore principale per: Gigabyte Technology, Corsair Memory, Leadtek Research, Abit Computer, Antec Icorporated

CG&GC INTELLIGENT TECHNOLOGY SA


Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Via. Oltenitei, No. 105A, Bucarest +4 021 332.24.24 +4 021 332.27.27 client@cg-gc.ro www.cg-gc.ro CEO: Cornel GIURGEA Soluzioni integrate IT&C, soluzioni per finanziamenti IT&C

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

113

Istituto nazionale per il Commercio Estero

CHRISTIAN GAVRILA S.R.L.


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Software: 1991 Via. Alexandrina, No. 27, Bucarest +4 021 222.57.17 +4 021 222.57.17 sales@crisoft.ro www.crisoft.ro sau www.crisoft.com CEO: Christian GAVRILA Applicazioni sviluppate in ORACLE; ERC - CROS; fatturazione - CROS - rapporti tra fornitore e cliente; Applicazioni progettazione/sviluppo; management bancadati; applicazioni server; management di sistemi Consulenza; formazione; software implementazione e sviluppo; supporto tecnico; piani d'affari; trasferimento dati di utilizzo infrequente Affari on-line ; amministrazione on-line

Servizi: Servizi on-line:

CISCO SYSTEMS ROMANIA S.R.L


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: Web - site: Settore d'attivit: 1998 Bd. Expozitiei, No. 2, WTC, Int. D, Et. 1, 012103, Bucarest +4 021 224.18.36 +4 021 224.18.77 www.cisco.ro Soluzioni e dispositivi per reti, dati, voce, video

COMPUTERLAND ROMANIA SRL


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Hardware: Software: 1991 Sos. Fabrica de Glucoza, No. 15, 020331, Bucarest +4 021 204.67.33 +4 021 204.67.41 office@computerland.ro www.computerland.ro Presidente: Nicolae BADEA CEO: Petre-Danut GOLESTEANU Computer privati; server ; multimedia; dispositivi e accessori; monitor; stampa ed elaborazione immagini digitale; dispositivi di stoccaggio e ricupero; presentazioni video e sistemi audio Applicazioni progettazione/sviluppo; management bancadati; multimedia e grafica; insegnamento; software per reti e comunicazioni; sistemi operativi; applicazioni server; management di sistemi; web design, piattaforme software Interfacce e adattatori; dispositivi LAN; dispositivi WAN; dispositivi di verifica e monitoraggio; videoconferenza VPN, VoIP

Reti:

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

114

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Servizi: Servizi on-line: Comunicazioni Operator telecom: Servizi: Fornitore:

Consulenza; management di sistemi; formazione; assistenza tecnica; management di progetto; audit per la sicurezza delle reti Centro ricupero dati per casi fortuiti Telefonia mobile TREG: GSM/DCS Formazione; installazione e configurazione; manutenzione; monitoraggio; audit e implementazione sistemi per la sicurezza Attrezzature per l'infrastruttura

CONCEPT ELECTRONICS
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Splaiul Independentei, No. 202A, 060022, Bucarest +4 021 222.18.69 +4 021 221.92.07 sales@c-e.ro sau office@c-e.ro www.c-e.ro CEO: Dan DRAGOIU Importatore; produttore; distributore con valore aggiunto di sistemi informatici; computer privati; server; notebook; consulenza; progettazione; manutenzione; service;

CREATIVE INTERMEDIA S.R.L.


Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Via. Dem I. Dobrescu, No. 4-6, Bucarest +4 0788 33.26.63; +4 0788 33.26.60 +4 021 312.23.21 intermedia@zappmobile.ro www.creative-intermedia.ro CEO: Markus VRIELING Servizi ERP, HRM, CRM, MRP, contabilit, management dei documenti

CRESCENDO
Indirizzo: Telefono: Fax: Via. Fecioarei, No. 13, Sector 2, Bucarest +4 021 211.18.58; +4 021 211.18.60 +4 021 201.70.60

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

115

Istituto nazionale per il Commercio Estero

E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit:

Crescendo@crescendo.ro www.crescendo.ro CEO: Marius TULEA Servizi elaborazione e sviluppo software; soluzioni software

DATA INVEST S.R.L.


Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Via. A. Panu, No. 26, WTC, 700020, Iasi, Jud. Iasi +4 0232 24.20.00 +4 0232 24.20.01 datainvest@datainvest.ro www.datainvest.ro CEO: Dan GALEA Produzione di piattaforme software per Sistemi Informatici Geografici (GIS) e sviluppo applicazioni specifiche per piattaforme GIS; soluzioni software GIS

DATA NETWORKS ASSOCIATES SOFTWARE


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Software: Servizi: Servizi on-line: 1998 Via. Sf. Elefterie, No. 24, Bucarest +4 021 410.12.39 +4 021 410.14.78 office@dnasw.com www.dnasw.com CEO: Mihai OLARU Applicazioni progettazione/sviluppo; management bancadati; ERP; CRM; software reti e comunicazioni; management di sistemi; software di sicurezza; dispositivi di stoccaggio e ricupero Consule nza; management di sistemi; formazione; assistenza tecnica; management di progetto; audit per la sicurezza delle reti Affari on-line; Centri ricupero dati in casi fortuiti; certificazioni firme on-line

DATACOM SOFTWARE
Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: 1994 Via. Sf. Elefterie, No. 24, Bucarest +4 021 410.12.40 +4 021 410.14.78
116

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Software:

office@dnasw.com www.dnasw.com CEO: George SPYROU Applicazioni progettazione / sviluppo; ERP; software di sicurezza dispositivi di stoccaggio e ricupero

DECK COMPUTERS INTERNATIONAL SA


Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Via. Dezrobirii, No. 15, 060981, Bucarest +4 021 434.34.00 +4 021 434.34.92 vinzari@deck.ro www.deck.ro CEO: Cristian DRAGOI Sistemi DECK; server DECK; centri operazione DECK; componenti multimedia; dispositivi e accessori

DEUROMEDIA S.R.L.
Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Software: Servizi: Servizi on-line: Comunicazioni Servizi: 1994 Via. Dorobantilor, No. 4B, 500009, Brasov, Jud. Brasov +4 0268-41.19.11 +4 0268-41.20.59 deuro@deuromedia.ro www.deuromedia.com CEO: Dieter WEBER COO: Julia MIKO Applicazioni progettazione/sviluppo; management bancadati; web design; piattaforme software; software interfaccia ; software reti e comunicazioni ; multimedia e grafica consulenza; assistenza tecnica Affari on-line Progettazione; manutenzione ; R&D

ECDL ROMANIA
Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: 2002 Via. Spiridon, No. 12, 020982, Bucarest +4 021 210.84.53 +4 021 210.85.99
117

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Servizi:

office@ecdl.orb.ro www.ecdl.orb.ro CEO: Matei DIMITRIU Formazione

E-SIGN ROMANIA
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Via. David Praporgescu, No. 1-5, 020965, Bucarest +4 021 201.76.60; +4 021 201.76.65 +4 021 210.79.40 office@e-sign.ro www.e-sign.ro CEO: Marius Daniel PESTINA Autorit che rilascia certificati digitali qualificati nella gerarchia pubblica con il brand VERISIGN.

ELSACO ELECTRONIC
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Via. Nicolae Iorga, No. 6, Botosani, Jud. Botosani +4 0231 51.42.78 +4 0231 53.29.05 sales@elsaco.ro www.elsaco.ro CEO: Doru POPA Computer privati; dispositivi e accessori; distribuito attrezzature wireless LAN Indoor e Outdoor; soluzioni intranet wireless; VoIP internet; Servizi on-line; software de computer/offerte/fatturazione

EVEREST MANAGEMENT GROUP S.R.L.


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Software: 2000 Via. Vasile Gheorghel No. 12, 011523, Bucarest , +4 021 224.60.58 +4 021 224.60.67 office@ everest-management.org www.everest-management.ro CEO: Augustin MLLER Applicazioni progettazione/sviluppo; management bancadati; software per reti e comunicazioni; multimedia e grafica; applicazioni per server; ERP; CRM; web design; piattaforme software; software interfaccia Consulenza; management di sistemi; assistenza tecnica; management di progetto; progettazione reti

Servizi:

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

118

Istituto nazionale per il Commercio Estero

EXACT SOFTWARE
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Aleea Alexandru, No. 54, Sector 1, Bucarest +4 021 231.44.96 Office@exactsoftware.ro www.exactsoftware.com CEO: Petre MARAN Soluzioni software di contabilit; management delle risorse umane; e-business

FIBA SOFTWARE
Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Software: Servizi: Servizi on-line: 1997 Bd. Aviatorilor, No. 58, 011864, Bucarest +4 021 230.09.79 +4 021 230.09.79 fiba@fiba.ro www.fiba.ro CEO: Catalin GEORGIAN Managing partner: Remus DOROBANTU Applicazioni progettazione/sviluppo; management bancadati; CRM Consulenza; management di progetto Finanziario on-line; operazioni bancarie on-line

FLAMINGO
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Sos. Bucarest Ploiesti, No. 44-48, 71900, Otopeni +4 021 236.20.00 +4 021 236.20.05 office@flamingo.ro www.flamingo.ro CEO: Dragos CINCA Flamingo presente sul mercato retail in Romania con 70 negozi (con copertura nazionale), l'obiettivo per la fine del 2004 essendo di arrivare a 100 negozi. Le soluzioni hardware e software offerte da Flamingo sono del concetto "digital home".

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

119

Istituto nazionale per il Commercio Estero

FLANCO
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Via. Biharia, No. 67-77, Sector 1, Bucarest +4 021 201.12.80 +4021 201.12.90 office@flanco.ro ww.flanco.ro CEO: Marius GHINEA Rete distribuzione dispositivi IT ed elettrodomestici

FORTE
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Blvd. Lipscani. No. 102, Sector 2, Bucarest +4 021 312.23.60 +4 021 312.26.30 forte@forte.ro www.forte.ro CEO: Cristian CONSTANTINESCU Integrazione sistemi; sviluppo software; comunicazioni

FUJITSU-SIEMENS
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Calea 13 Septembrie, NO. 90, Sector 5, Bucarest +4 021 403.43.03 +4 021 403.43.16 Claudiu.florica@fujitsu-siemens.com www.fujitsu-siemens.at CEO: Claudiu FLORICA Fornitore attrezzature

GALFINBAND S.A.
Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Hardware: Software: Servizi: 1991 Via. Smardan, No. 2bis, 800701, Galati, Jud. Galati +4 0236-47.09.11 +4 0236-46.36.31 office@galfindband.ro www.galfindband.ro CEO e amministratore: Ionel Radu MIHALCEA Dispositivi e accessori Applicazioni progettazione/sviluppo; software industriale e automatico; management di sistemi Assistenza tecnica; management di progetto

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

120

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Comunicazioni Servizi:

Imprenditoriato

GECAD SOFTWARE S.R.L.


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Software: Reti: Servizi: Servizi on-line: Comunicazioni Servizi: 1992 Bd Mihai Bravu, No. 223, 030301, Bucarest +4 021 321.78.03 +4 021 321.78.03 office@gecad.ro www.gecad.ro Presidente: Radu GEORGESCU Management bancadati, software per reti e comunicazioni; management di sistemi: CAD; piattaforme software Dispositivi verifica/monitoraggio; videoconferenza VPN, VoIP Consulenza; management di sistemi; formazione; assistenza tecnica; progettazione reti; management di progetto; audit per la sicurezza delle reti Commercio on-line; Centro ricupero dati in casi fortuiti Audit e implementazione di sistemi sicurezza

GENESYS SOFTWARE ROMANIA


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Hardware: Software: Reti: Servizi: 1994 Bd. Dimitrie Pompei, No. 8, Et. 3, 020337, Bucarest +4 021 242.05.42 +4 021 242.05.43 info@genesys.ro www.genesys.ro CEO: Sorin BALTAG Computer privati; server; dispositivi micro - elettronici; stampa ed elaborazione immagini digitale; dispositivi e accessori; monitor; dispositivi di stoccaggio e ricupero Applicazioni progettazione/sviluppo; management bancadati; applicazioni per server; software per reti e comunicazioni; CRM; piattaforme software; software interfaccia Interfacce e adattatori; dispositivi LAN; dispositivi WAN; monitoraggio dei processi SCADA; videoconferenza VPN, VoIP Consulenza; management di sistemi; formazione; assistenza tecnica; progettazione reti; management di progetto; audit per la
121

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Servizi on-line: Comunicazioni Servizi: Fornitore:

tecnica; progettazione reti; management di progetto; audit per la sicurezza delle reti Affari on-line; commercio on-line; finanziario on-line; operazioni bancarie on-line; amministrazione on-line; centro ricupero dati in casi fortuiti; certificazione firme on-line Formazione;installazione/configurazione; audit/implementazione sicurezza Attrezzature per l'infrastruttura, verifica e monitoraggio; dispositivi terminali; cavi e fili di collegamento al FO

HEWLETT-PACKARD (ROMANIA) S.R.L.


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Hardware: Software: Servizi: Servizi on-line: 1997 Bd. Lascar Catargiu, No. 47-53, Et.3, 010665, Bucarest +4 021 303.83.00 +4 021 303.83.03 hp_romania@hp.com www.hp.com.ro Direttori generali: Radu ENACHE; Razvan MOSOIU Computer privati; server; stampa ed elaborazione immagini digitali; dispositivi e accessori; dispositivi di stoccaggio e ricupero Management bancadati; applicazioni per server; management di sistemi; ERP; CRM; piattaforme software Consulenza; management di sistemi; formazione; assistenza tecnica; management di progetto; audit per la sicurezza delle reti Finanziario on-line; operazioni bancarie on-line; amministrazione on-line; centro ricupero dati in casi fortuiti;

IBM ROMANIA S.R.L.


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Hardware: Software: 1995 Piata Montreal, No. 10, WTC, Int. D, Et.. 3, 011469, Bucarest +4 021 224.15.44 +4 021 224.39.22 info@ro.ibm.com www.ibm.com/ro CEO: Vladimir ANINOIU Computer privati; server; stampa ed elaborazione immagini digitale; dispositivi di stoccaggio e ricupero Applicazioni progettazione/sviluppo; management bancadati; software per reti e comunicazioni ; applicazioni per server; management di sistemi; CAD; ERP; CRM; web design; piattaforme software; management dei documenti e archiviazione; software industriale e automatico;

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

122

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Servizi: Servizi on-line: Comunicazioni Servizi: Fornitore: Broadband carriers:

Consulenza; management di sistemi; formazione; assistenza tecnica; management di progetto; progettazione reti; R&D Affari on-line; commercio on-line; operazioni bancarie on-line; amministrazione on-line; centro ricupero dati in casi fortuiti; Formazione; installazione e configurazione ; manutenzione Attrezzatura per l'infrastruttura; dispositivi di verifica e monitoraggio; dispositivi terminali; cavi e fili per il collegamento al FO Wireless

GEO STRATEGIES S.A.


Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Bd. Vasile Milea, No. 10A, 2400, Sibiu, Jud. Sibiu +4 0269 21.08.32 +4 0269 21.11.65 maps@geo.strategies.ro www.geo-strategies.com CEO: Gabi ANTINIE Elaborazione informazioni geografiche digitali con ampia copertura sui vari settori: telecomunicazioni, AVL, monitoraggio trasporto, produzione piantine in formato analogo, geo-marketing

INDACO SYSTEMS S.R.L.


Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Via. Barajul Sadului, No. 10, Bucarest +4 021 311.23.82 +4 021 311.23.82 mail@indaco.ro www.indaco.ro CEO: Daniel IANE Prodotti software; soluzioni integrate ERP; management dei documenti, implementazione del sistema ECRIS in Giustizia

INFODATA S.R.L.
Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: 1993 Via. 9 Mai, No. 1, 600022, Bacau, Jud. Bacau +4 0234-58.11.11 +4 0234-57.00.05 office@infodatabc.ro www.infodatabc.ro

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

123

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Direzione: Settore d'attivit: Software:

CEO: Ioan RADU Applicazioni progettazione/sviluppo; management bancadati; ERP; CRM; web design; software interfaccia

IPACRI
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Via Crisana No. 9, sect. 1, Bucarest +4 021 212.65.96 +4 021 212.65.95 office@ipacri.ro www.ipacri.ro CEO: Adrian MIRCEA Director: Cristian ARTEMI Dezvoltare software si consultanta IT Soluzione informatici per finanze, management bancadati; software per reti e comunicazioni, Applicazioni progettazione/sviluppo

K TECH ELECTRONICS S.R.L.


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Hardware: 1995 Calea Grivitei, No. 397, 010722, Bucarest +4 021 224.45.35 +4 021 224.45.35 office@ktech.ro www.ktech.ro Presedinte: Cristian FUGHINA CEO: Alina FUGHINA Computer privati; server; dispositivi micro - elettronici; stampa ed elaborazione immagini digitale; multimedia; dispositivi e accessori; monitor; dispositivi di stoccaggio e ricupero; presentazioni video e sistemi audio; Applicazioni progettazione/sviluppo; multimedia e grafica; giochi; insegnamento; software per reti e comunicazioni; sistemi operativi; applicazioni per server; CAD; web design; piattaforme software Interfacce e adattatori; dispositivi LAN; dispositivi WAN; attrezzature e dispositivi per verifica e monitoraggio; videoconferenza VPN, VoIP Consulenza; management di sistemi; formazione; assistenza tecnica; progettazione reti; management di progetto; audit per la sicurezza delle reti Commercio on-line; amministrazione on-line; centro ricupero dati in casi fortuiti; Installazione e configurazione ; manutenzione , monitoraggio

Software:

Reti: Servizi: Servizi on-line: Comunicazioni Servizi:

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

124

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Fornitore

Dispositivi di verifica e monitoraggio

LASTING SYSTEM
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Via. Miron Costin, No. 2, 300174, Timisoara, Jud. Timis +4 0256 20.12.78 +4 0256 20.12.79 office@lasting.ro www.lasting.ro CEO: Horatiu MOLDOVAN LASTING System offre una gamma ampia di servizi IT&C (professional & consumer): brand internazionali di alto livello e applicazioni LASTING Software.

LLP BUCHAREST
Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Software: Servizi: Servizi on-line: 1997 Via. Aviator Petre Cretu, No. 34, 012052, Bucarest +4 021224.55.16 +4 021 224.55.17 office@llpbuc.ro www.llpgroup.com Presedinte: Adam BAGER CEO: Mihai CHIRITA Applicazioni progettazione/sviluppo; management bancadati; applicazioni per server ; management di sistemi; ERP; CRM; web design; software interfaccia Consulenza; formazione; management di progetto Affari on-line; commercio on-line; finanziario on-line; operazioni bancarie on-line

LOTUS TELECOM
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Via. Mehadiei, No. 39, Et. 2, 060541, Bucarest +4 021 220.24.40 +4 021 220.11.41 marketing@lotustelecom.ro www.lotustelecom.ro CEO: Ioan TRIFU Dispositivi e accessori computer privati, multimedia e monitoraggio
125

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

monitoraggio

MAGUAY IMPEX
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Via. Bratului, No. 30, 020566, Bucarest +4 021 210.38.09, +4 021 210.38.33 +4 021 212.06.53, +4 021 212.06.54 office@maguay.ro www.maguay.ro CEO: Pavel PUGHIN Soluzioni a chiave Intel Premier; cablaggio strutturato; sistemi; stazioni grafiche; server ; dispositivi rete su piattaforme Intel.

MGT EDUCATIONAL
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: B-dul Ficusului, No. 42A, 013975, Bucarest +4 021 232.88.94 +4 021 232.88.99 educational@mgt.ro www.mgt.ro CEO: Nic CARTACAI Dispositivi e accessori Computer privati; soluzioni professionali per archiviazione dati; soluzioni hardware per lo stoccaggio delle informazioni; software per il management dello stoccaggio dei dati; software di backup e disaster recovery in ambienti eterogenei

MICROSOFT ROMANIA S.R.L.


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Software: 1996 Bd. Lascar Catargiu, No. 51-53, Et. 6, 010665, Bucarest +4 021 202.42.00 +4 021 202.42.77 rominfo@microsoft.com www.microsoft.com/romania CEO: Silviu HOTARAN Country Manager: Ovidiu ARTOPOLESCU Applicazioni progettazione/sviluppo; management bancadati; multimedia e grafica; giochi; insegnamento; software per reti e comunicazioni; sistemi operativi; applicazioni per server; management di sistemi; ERP; CRM; web design; piattaforme software; software interfaccia; management dei documenti e archiviazione; software industriale e automatico Consulenza; management di sistemi; formazione; Assistenza tecnica; progettazione reti; management di progetto; audit per la sicurezza delle reti
126

Servizi:

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Servizi on-line:

Affari on-line ; commercio on-line; finanziario on-line; operazioni bancarie on-line; amministrazione on-line; centro ricupero dati in casi fortuiti; certificazione firme on-line

MIKRO ATLAS S.R.L.


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Hardware: Reti: 1993 Via Liviu Rebreanu, No. 31, 530131, Miercurea-Ciuc, Jud. Harghita +4 0266-17.17.45 +4 0266-17.18.56 office@mikroatlas.ro www.mikroatlas.ro CEO: Hunor DADAY Dispositivi e accessori Interfacce e adattatori; dispositivi LAN

NET CONSULTING
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Via. Stirbei Voda, No. 150, Bucarest +4 021 223.26.80; +4 021 223.27.01 +4 021 312.41.99 Office@netconsulting.ro www.netconsulting.ro CEO: Dragos STAN Fornitore di soluzioni integrate IT a chiave; integratore di sistemi specializzati nelle comunicazioni, reti per computer, il management dell'informazione; applicazioni software bancarie e del tipo ERP.

NOVELL ROMANIA
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Splaiul Independentei, No. 202A, Sector 6, Bucarest +4 021 221.45.72; +4 0723 NOVELL (668355) +4 021 411.18.32 Gabriela.filip@techconsulting.ro www.novell.com.ro CEO: Radu RADOI Promuove la strategia Novell in Romania; assicura le condizioni ottimali per lo sviluppo di programmi specifici Novell per distributori e sviluppatori; finanzia programmi d'insegnamento; supporto tecnico; marketing; pubblicit

OMNILOGIC
Indirizzo: Telefono: Sos. Bucarest-Ploiesti, No. 135, Bucarest +4 021 303.31.75
127

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit:

+4 021 303.31.64 mailbox@omnilogic.ro www.omnilogic.ro CEO: Gabriel MARIN Fornitore di attrezzature IT, distribuzione

ORACLE ROMANIA S.R.L.


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Software: Servizi: Servizi on-line: 1995 Bd. Lascar Catargiu, No. 47-53, Et. 5, 010665, Bucarest +4 021 307.27.00 +4 021 312.69.79 marketing_ro@oracle.com www.oracle.ro o www.oracle.com CEO: Stefan COJANU Management bancadati; applicazioni per server ; ERP; CRM; web design; piattaforme software Consulenza; formazione; assistenza tecnica Affari on-line; commercio on-line; finanziario on-line; operazioni bancarie on-line; amministrazione on-line; centro ricupero dati in casi fortuiti;

PROVISION SOFTWARE DIVISION


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Hardware: Software: Reti: Servizi: Comunicazioni Servizi: 1997 Piata Alba Iulia, No. 8, Bl. 17, Sc. 3, Et. 2, Ap. 50-52, 0301105, Bucarest +4 021 321.15.68 +4 021 323.65.70 provision@pro.ro www.pro.ro CEO: Alexandru ANDRIESCU Computer privati ; server ; stampa ed elaborazione immagini digitale; multimedia; dispositivi e accessori; dispositivi di stoccaggio e ricupero; presentazioni video e sistemi audio; Software di sicurezza IT; management bancadati; software per reti e comunicazioni; sistemi operativi; applicazioni per server; piattaforme software; software di sicurezza Interfacce e adattatori; dispositivi LAN; dispositivi WAN; videoconferenza VPN, VoIP Consulenza; management di sistemi; formazione; assistenza tecnica; progettazione de sistemi; audit per la sicurezza delle reti ; web design Formazione; progettazione; installazione e configurazione; manutenzione ; audit e implementazione di sistemi di sicurezza
128

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Fornitore Servizi internet:

manutenzione ; audit e implementazione di sistemi di sicurezza Dial-up; wireless; modem a cavi

PROVUS
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Via. Toma Catargiu, No. 3, Sector 3, Bucarest +4 021 315.87.30; +4 021 315.85.77 +4 021 315.85.57 office@provus.ro www.provus.ro CEO: Filip STAPLY Opera nel settore delle transazioni a base di carte di credito e dei servizi legati dal settore retail banking.

Q NET
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Via. Fecioarei, No. 13, Sector 2, Bucarest +4 021 211.78.01; +4 021 211.78.55 +4 021 210.76.40 qnet@qnet.ro www.qnet.ro CEO: Marius VLAD Fornitore Servizi a chiave; integratori reti informatiche

RAL COMPUTERS SRL


Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Via. Parfumului, No. 1, Bl. L108, Sc. C, Et. 3, Ap. 54, 030841, Bucarest +4 021 322.48.30, +4 021 323.78.30 +4 021 321.57.60 office@ral.ro www.ral.ro Liviu FEODOROV Distribuzione di dispositivi di comunicazione ad alta tecnologia: dispositivi per trasmissioni dati per: fibra ottica, fili di rame e onde radio.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

129

Istituto nazionale per il Commercio Estero

ROMANIAN BUSINESS CONSULT S.R.L.


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Hardware: Software: 1991 Bd. Ficusului, No. 42, 013975, Bucarest +4 021 233.25.00 +4 021 233.25.04 sales@rbc.com.ro www.rbc.com.ro Presidente: Maria SCHOTT CEO: Sever DICULESCU Computer privati; server; dispositivi e accessori; monitor; dispositivi di stoccaggio e ricupero Applicazioni progettazione/sviluppo; sistemi operativi; applicazioni per server; management di sistemi; software interfaccia ; software industrial e de automatizare; software per l'integrazione del sistema Interfacce e adattatori; dispositivi LAN Consulenza; management di sistemi; formazione; assistenza tecnica; management di progetto

Reti: Servizi:

ROMSOFT DEPOZITUL DE CALCULATOARE


Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Bd. Maresal Averescu, No. 8-10, Bucarest +4 021 224.03.33 +4 021 224.02.38 office@romsoft.ro sau sales@romsoft.ro www.romsoft.ro Costin MARTIN Rete nazionale di negozi che offre prodotti hardware e software

ROMSYM DATA S.R.L.


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Software: 1992 Via. Popa Nan, No. 108A, 030583, Bucarest +4 021 323.14.31 +4 021 322.16.50 romsym@romsym.ro www.romsym.ro CEO e CEO: Florina BALINT Applicazioni progettazione/sviluppo; management bancadati; multimedia e grafica; insegnamento; sistemi operativi; management di sistemi; software scientifico; web design; piattaforme software; management dei documenti e archiviazione Consulenza; formazione; Assistenza tecnica; audit per la sicurezza delle reti

Servizi:

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

130

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Servizi on-line:

Centro ricupero dati in casi fortuiti;

ROMSYS S.A.
Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Hardware: Software: 1993 Calea Floreasca, No. 169, 014459, Bucarest +4 021 230.08.10 +4 021 230.08.15 mktg@romsys.ro www.romsys.ro Presedinte: Marius COJANU Server; dispositivi e accessori; dispositivi di stoccaggio e ricupero; Applicazioni progettazione/sviluppo; management bancadati; software per reti e comunicazioni; sistemi operativi; applicazioni per server; management di sistemi; ERP; CRM; web design; piattaforme software; management dei documenti e archiviazione; software interfaccia Interfacce e adattatori; dispositivi LAN; attrezzature e dispositivi di verifica e monitoraggio; dispositivi WAN; videoconferenza VPN, VoIP Consulenza; management di sistemi; formazione; Assistenza tecnica; progettazione de sistemi; management di progetto; audit per la sicurezza delle reti Imprenditoriato; progettazione; installazione e configurazione ; manutenzione ; monitoraggio Attrezzature per l'infrastruttura; cavi e fili per il collegamento al FO

Reti: Servizi: Comunicazioni Servizi: Fornitore:

SAP REPREZENTANTA ROMANIA


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Software: 2002 Calea Mosilor, No. 51, 030144, Bucarest +4 021 312.00.40 +4 021 312.00.42 info.romania@sap.com www.sap.com/romania Capo ufficio: Valentin TOMSA ERP; CRM; piattaforme software

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

131

Istituto nazionale per il Commercio Estero

SERVUS
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Via. Fagaras, No. 25, Sector 1, Bucarest +4 021 212.67.20 +4 021 212.67.23 servus@servus.ro www.servus.ro CEO: Cem YENIGUL Fornitori di sistemi e soluzioni per pagamenti elettronici

SISTEC
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Via. Deva, No. 1-7, 400375, Cluj-Napoca, Jud. Cluj +4 0264 59.02.82 +4 0264 59.37.00 sistec@sistec.ro www.sistec.ro CEO: Aurel NETIN Distribuzione; produzione; integrazione infrastrutture IT&C; Servizi; sviluppo software

SIVECO ROMANIA S.A.


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Software: 1992 Bd. Maresal Averescu, No. 8-10, Corp B, 011455, Bucarest +4 021 224.25.31 +4 021 224.41.08 office@siveco.ro www.siveco.ro CEO: Irina SOCOL Direttore tecnico: Alexandru RADASANU Applicazioni progettazione/sviluppo; management bancadati; multimedia e grafica; insegnamento; management di sistemi; software scientifico; ERP; web design; piattaforme software; management dei documenti e archiviazione; software industriale e automatico Consulenza; management di sistemi; formazione; assistenza tecnica; progettazione reti; management di progetto; audit per la sicurezza delle reti Affari on-line ; commercio on-line; finanziario on-line; operazioni bancarie on-line; amministrazione on-line; certificazioni firme on-line

Servizi: Servizi on-line:

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

132

Istituto nazionale per il Commercio Estero

SOFTCHIM
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Splaiul Independentei, No. 202 A, Sector 6, Bucarest +4 0723.982.625; +4 0724.540.334 +4 021 220.27.12 floreaflorin@softchim.ro www.softchim.ro Florin FLOREA Software

SOFTWIN
Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Software: Servizi: Comunicazioni Servizi: 1991 Via. Fabrica de Glucoza, No. 5, 020331, Bucarest +4 021 233.07.80 +4 021 233.07.63 office@softwin.ro www.softwin.ro Direttore generale: Florin TALPES Applicazioni progettazione/sviluppo; management bancadati; multimedia e grafica; insegnamento; ERP; CRM; web design; management dei documenti e archiviazione Consulenza; formazione; assistenza tecnica; management di progetto; audit per la sicurezza delle reti ; R&D Formazione; manutenzione ; audit e implementazione sistemi di sicurezza

SYSTEM PLUS
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: P-ta Concordiei, No. 2, 040194, Bucarest +4 021 335.62.82 +4 021 335.62.83 marketing@systemplus.ro www.system-plus.ro CEO: Ion MAICAN Distribuzione attrezzature HP e DELL; soluzioni informatiche di sicurezza e archiviazione dati; design e implementazione sistemi informatici complessi; manutenzione ; soluzioni on-line basate su Internet; management degli stoccaggi; CRM

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

133

Istituto nazionale per il Commercio Estero

S&T ROMANIA
Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Hardware: Software: 1994 Via. Fabrica de Glucoza, No. 7, 020331, Bucarest +4 021 233.27.00 +4 021 233.27.01 snt@snt.ro www.snt.ro CEO: Dan ROMAN Computer privati; server; monitor; dispositivi di stoccaggio e ricupero Applicazioni progettazione/sviluppo; management bancadati; software per reti e comunicazioni; sistemi operativi; applicazioni per server; management di sistemi; ERP; CRM; piattaforme software; management dei documenti e archiviazione; software interfaccia; software industriale e automatico Interfacce e adattatori; dispositivi LAN; dispositivi WAN; attrezzature e dispositivi di verifica e monitoraggio; videoconferenza VPN, VoIP Consulenza; management di sistemi; formazione; assistenza tecnica; progettazione reti; management di progetto; audit per la sicurezza delle reti Affari on-line ; Centro ricupero dati per casi fortuiti

Reti: Servizi: Servizi on-line:

SYSCO S.R.L.
Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Hardware: Software: Reti: Servizi: Servizi on-line: Comunicazioni Servizi: Fornitore Servizi internet: 1992 Via. Negru Voda, No. 2, Bl. C4, 030774, Bucarest +4 021 323.72.52 +4 021 321.34.55 office@sysco.ro www.sysco.ro CEO: Paul LEFTER Computer privati; server; stampa ed elaborazione immagini digitali; dispositivi e accessori ; dispositivi di stoccaggio; Management bancadati; multimedia e grafica; software per reti e comunicazioni; sistemi operativi ; applicazioni server Interfacce e adattatori; LAN; WAN; attrezzature e dispositivi di verifica e monitoraggio Consulenza; infrastruttura; collegamento alla rete; servizi Computer privati ; management di sistemi; formazione Affari on-line ; operazioni bancarie on-line Servizi internet Dial-up; wireless

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

134

Istituto nazionale per il Commercio Estero

TAPE COMPUTERS
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Splaiul Unirii, No. 8, Bl. B4, Bucarest +4 021 330.57.83 +4 021 330.90.22 tape@tape.ro www.tape.ro CEO: Bogdan MITU Vendita delle attrezzature IT&C; soluzioni overclocking

TC INF
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Via. Anghel Saligny, No.117, Galati +4 0236 464.083 +4 0236 462.686 office@tcinf.ro www.tcinf.ro Constantin SAULEA Servizi professionali nel settore delle telecomunicazioni e dell'informatica (hardware software).

TEMAGON ROMANIA S.R.L.


Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Via. Av. Mircea Zolrileanu, No. 39, Et. 3-4, Bucarest +4 021 224.08.57; +4 021 224.08.58 +4 021 224.08.61 office@temagon.ro www.temagon.ro CEO: Ellisseos Ulysses VAFIADIS Soluzioni e Servizi IT a chiave: ERP, CRM, sistemi management stock, affari on-line , IRM - soluzione destinata al settore turistico, Consulenza manageriale e tecnologica, programmi finanziati dalla UE

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

135

Istituto nazionale per il Commercio Estero

TORNADO SISTEMS
Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Hardware: 1991 Via. George Enescu, No. 11, 8700, Constanta, Jud. Constanta +4 0241-61.85.80 +4 0241-61.94.57 office@tornado.ro www.tornado.ro CEO: Eugen LEPADATU Computer privati; server; dispositivi micro-electronici; stampa ed elaborazione immagini digitale; multimedia; dispositivi e accessori; monitor; dispositivi di stoccaggio e ricupero; presentazioni video e sistemi audio Giochi; software per reti e comunicazioni; sistemi operativi; applicazioni per server; ERP; CRM; piattaforme software Interfacce e adattatori; LAN; WAN; attrezzature e dispositivi di verifica e monitoraggio; videoconferenza VPN, VoIP Consulenza; management di sistemi; formazione; assistenza tecnica; progettazione reti; management di progetto Affari on-line ; commercio on-line Formazione; progettazione; installazione e configurazione Attrezzatura per l'infrastruttura; dispositivi di verifica e monitoraggio; dispositivi terminali; cavi e fili per il collegamento al FO

Software: Reti: Servizi: Servizi on line: Comunicazioni Servizi: Fornitore:

TOTAL SOFT s.a.


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Hardware: Software: 1994 Splaiul Independentei, No. 202A, 060022, Bucarest +4 021 223.28.38; +4 021 310.01.94; +4 021 310.31.26 +4 021 223.28.26 office@totalsoft.ro www.totalsoft.ro CEO: Liviu Dan DRAGAN Direttore tecnico: Florin MANEA Computer privati ; server ; monitor Applicazioni progettazione/sviluppo; management bancadati; software per reti e comunicazioni; management di sistemi; ERP; CRM; web design; piattaforme software; management dei documenti e archiviazione; software interfaccia; applicazioni server Interfacce e adattatori; LAN; WAN; attrezzature e dispositivi di verifica e monitoraggio; videoconferenza VPN, VoIP

Reti:

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

136

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Servizi: Servizi on-line:

Consulenza; management di sistemi; formazione; assistenza tecnica; progettazione reti; management di progetto; audit per la sicurezza delle reti Affari on-line ; commercio on-line; amministrazione on-line

TOTAL TECHNOLOGIES
Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Hardware: Software: Reti: Servizi: 1992 Via. Smaranda Braescu, No. 20C, 014206, Bucarest +4 021 232.48.88 +4 021 232.85.12 totaltech totaltech.ro www.totaltech.ro CEO: Ovidiu PRISECARI CEO: Georgeta CONSTANTINESCU Computer privati; server; dispositivi e accessori; monitor Applicazioni progettazione/sviluppo; management dei documenti e archiviazione; management bancadati; software per reti e comunicazioni piattaforme software Interfacce e adattatori; dispositivi LAN Consulenza; formazione; assistenza tecnica; progettazione reti

TRANSART S.R.L.
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Via. Zriny, No. 4, Cluj-Napoca, Jud. Cluj Via. Pictor Ion Andreescu, No. 15C, Bucarest +4 0264 44.05.00; +4 021 252.62.95 +4 0264 44.05.00 office.cluj@transart.ro www.transart.ro CEO: Marius IURIAN Sviluppo e distribuzione software; Consulenza in tecnologia dell'informazione; soluzioni CRM (HERMES); soluzioni ERP (BORG); sistemi per il management delle aziende piccole; logistica e sviluppo web; software outsourcing per i mercati esterni; management di progetto; analisi finanziaria; consulenza tecnica

TREND
Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Splaiul Independentei, No. 319, Sector 6, Bucarest +4 021 212.72.93 +4 021 212.72.93 Tudor@trend.ro www.trend.ro CEO: Tudor ILIESCU
137

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Settore d'attivit:

Distribuzione e attrezzature HP

UTI SYSTEMS S.A. - DIVIZIA IT&C


Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Hardware: Software: 1994 Via. Vasile Lascar, No. 31, 020492, Bucarest +4 021 201.23.00 +4 021 211.05.42 webmaster@uti.ro www.uti.ro Presedinte: Tiberiu URDAREANU Director IT&C: Mihai IANCIU Server Applicazioni progettazione/sviluppo; management bancadati; software per reti e comunicazioni; sistemi operativi; ERP; CRM; piattaforme software; management dei documenti e archiviazione; software interfaccia Interfacce e adattatori; dispositivi LAN; dispositivi WAN; monitoraggio dei processi SCADA; videoconferenza VPN, VoIP Consulenza; management di sistemi; formazione; assistenza tecnica; progettazione reti; management di progetto; audit per la sicurezza delle reti Affari on-line ; commercio on-line; amministrazione on-line; certificazioni firme on-line Formazione; imprenditoriato; progettazione; installazione e configurazione; manutenzione; monitoraggio; audit e implementazione sistemi di sicurezza Attrezzatura per l'infrastruttura ; cavi e fili per il collegamento al FO

Reti: Servizi: Servizi on-line: Comunicazioni Servizi: Fornitore:

VITTMANN & PARTNER COMPUTER SYSTEMS S.R.L.


Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: Via. Reconstructiei, No. 2A, 551029, Sibiu, Jud. Sibiu +4 0269 23.10.37; +4 0723 28.59.50 +4 0269 23.10.37 office@airg.ro www.airg-software.com CEO: Ciprian CINDEA Applicazioni software e Servizi IT: management di progetto, de i documenti, di qualit, decisionale; implementazione software; supporto tecnico e manutenzione; applicazioni internet/intranet; web design; progettazione reti

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

138

Istituto nazionale per il Commercio Estero

2.6 OUTSOURCING
L'outsourcing una soluzione molto vantaggiosa e a portata di mano. Le differenze sostanziali di costi, dovuti alla bassa manodopera, promettono una violente diminuzione delle spese, oltre alla qualit dei servizi sviluppati al livello interno di un business. C' tuttavia un numero di rischi associati all'esternalit di certe funzioni o posizioni. L'ignoranza si paga con costi molto elevati. Le aziende che sono interessate all'outsourcing lo devono capire come un fenomeno a termine medio - lungo prendendo in considerazione fattori relativi alla disponibilit e alla qualit della forza lavoro, alla modalit di comunicazione o all'ambiente affari in cui lavorano. I vantaggi finanziari sono molto importanti per ci sono costi addizionali che possono diminuire i benefici risultati dall'esternalit. Dato che l'outsourcing un'applicazione profittevole, la valutazione e la previsione dei costi devono essere chiare e precise. Un errore assai frequente nella valutazione paragonare i costi per la forza lavoro locale a quelli del personale del fornitore. Frequentemente vengono dimenticati i costi per la comunicazione, viaggi, per la creazione di un'infrstruttura o quelli generati dalla ricerca (o scoperta) di un fornitore di servizi di outsourcing. Prima della sottoscrizione di un contratto un'azienda pu avere costi che possono arrivare al 10% del valore del contratto. Questa cifra pu derivare dai costi di consulenza, dalla selezione dei fornitori o dall'intero processo decisivo. Allo stesso modo, dopo la sottoscrizione di un contratto, il management di questo rapporto pu significare un costo addizionale che non va dimenticato. Non c' nessun dubbio sulle opportunit generate dalla corretta esecuzione di un contratto di outsourcing - una struttura di costi bassi e risorse ridirezionate per lo sviluppo del business. Per, dato l'aumento della competizione tra i fornitori di outsourcing e delle opportunit che ne derivano, i manager dovranno considerare i rischi di geopolitici, i costi e la qualit dei servizi. Le differenze culturali o linguistiche, o la protezione della propriet individuale sono rischi che possono condurre alla mancanza di comunicazione o a equivoci e fraintendimenti in un contratto di outsourcing.

2.6.1. Europa contesto generale


Secondo l'ultimo studio elaborato dall'azienda di ricerca IDC, i pi importanti contratti di outsourcing sottoscritti l'anno scorso in Europa hanno sommato 44 miliardi di dollari, in aumento del 74% (19 miliardi di dollari) rispetto all'anno precedente. Il valore medio dei contratti valutati da IDC come facenti parte della categoria dei pi importanti (sottoscritti, in gran parte, con enti governativi della Gran Bretagna) arrivato a 440 milioni di dollari, tra cui 690 milioni vengono rappresentati da enti governativi (gli enti governativi europei hanno contribuito alla cifra totale con 19.4 miliardi di dollari, cio circa il 44%).

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

139

Istituto nazionale per il Commercio Estero

IDC si aspetta che l'industria di outsourcing abbia una tendenza crescente anche nel futuro prossimo, data l'espansione degli investimenti e nella Gran Bretagna, ma con un grado pi basso, data la competizione acerba del settore e la maturazione del mercato.3

Tab. 23 i pi importanti 100 contratti di outsourcing sottoscritti nel 2003 in Europa Top 100 contratti 100 46 28 24 Valoare Mld $ 44.1 23.7 19.4 11.5 % 100 54 44 26 Media Mld. $ 0.44 0.52 0.69 0.48

Totale U.K Governo IBM GS

Fonte: IDC, 2004

Tab. 24 Analisi SWOT outsourcing PUNTI FORTI PUNTI DEBOLI

1. Costi ridotti (almeno del 30% rispetto 1. I meccanismi di finanziamento della ai paesi del gruppo dei 10); R&D e dello Sviluppo Business 2. Plurilinguismo (vantaggio unico); (espansione dei mercati); 3. Preparazione (tecnica, ecc.) molto 2. Carenza culturale (Segnor) di business buona della gente. dei manager/imprenditori. OPORTUNIT MINACCE 1. Le tendenze dell'Unione Europea e 1. Squilibrio sul mercato della forza lavoro degli SUA sono in pieno passaggio locale dell'Unione Europea all'outsourcing; 2. Romania pu diventare il pi grande fornitore di Outsourcing della ECE, nell'arco di tempo di 7-10 anni almeno; 3. Il ritmo di crescita di almeno il 40% sar mantenuto per quanto riguarda l'outsourcing in Romania 1 L'esportazione romena di software e servizi costituita, soprattutto, da outsorcing (145 milioni di euro nel 2003 - il 90% dal totale delle esportazioni) e secondo una relazione fornita da ANIS, il brand della Romania di "candidato forte all'esternalizzazione dei progetti IT o basati su IT nei paesi sviluppati" arriva a quote interessanti. Oltre il 75 dell'outsourcing si realizza nella UE, nei paesi come la Francia,
3

Giornale Finanziario 2004

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

140

Istituto nazionale per il Commercio Estero

la Germania, la Gran Bretagna e l' Olanda. Nel 2003, la Romania ha partecipato a fiere internazionali con stand a Londra, Nuova York, Hanovra e Monaco di Baviera, Milan, Vicenze ecc. L'esportazione di prodotti software (licenze) rappresenta meno del 10% del totale delle esportazioni ed rivolta all'UE e SUA, secondo l'opinione dell'Associazione Nazionale dell'Industria di Software e Servizi. Tra gli acquisti pi recenti di licenze va contata la tecnologia antivirus GeCAD da Microsoft. In Romania la produzione software porta la pi elevata CA/dipendente. Romania, oltre l'India e l'Irlanda, deve competere con gli stati dell'Ovest e Nord Africa, quali Tunisia e Marocco, soprattutto per i clienti dei paesi europei francofoni (Francia, Belgio, Lussemburgo) e il suo punto forte l'eccellenza del rapporto prezzo/qualit. I romeni non sono necessariamente i meno costosi, ma le aziende romene sono pi ricercate (per quanto riguarda i costi) dai clienti dell'Europa Occidentale. 2 All'inizio del mese di aprile 2004, due societ, la Kepler Prodimpex e la Romanian Data Soft che facevano outsourcing, soprattutto per la Francia, sono riunite ed risultata un'unica azienda con potere finanziario pi elevato, capace di vincere contratti e con clienti pi importanti. 1 Circa 300 romeni lavorano per la Micrisoft, il celebre impero informatico di Bill Gates. Alcuni di loro lavorano direttamente con lui, e un esempio lo Tudor Toma, assunto nel 1992 dalla Microsoft, ed ha la posizione di group program manager a Redmond, lo stato di Washington (la sede centrale dell'azienda) e di consigliere onorifico del Ministro delle Comunicazioni e Tecnologia dell'Informazione. I romeni della Microsoft si annoverano tra i principali artigiani della InfoPath, una nuova applicazione in Office 2003 per la creazione di informazioni strutturate. Gli specialisti romeni degli SU guadagnano oltre 250 milioni di dollari annui, essendo molto ben quotati in tutti i settori dell'informatica.
Secondo la Relazione della PAC (Pierre Audoin Consultants) la Romania e altri paesi dell'Europa dell'Est sono i primi nell'attenzione dei paesi candidati per quanto riguarda l'outsourcing. Allo stesso modo, le aziende SUA hanno cominciato a guardare le aziende dell'Europa dell'Est come vere e proprie risorse di outsourcing. I fornitori di serviz i hanno la possibilit di diventare competitivi grazie alle risorse e alle aziende romene molto pi convenienti rispetto a quelle dell'India, e i beneficiari possono acquisire servizi IT a livelli qualitativi paragonabili a quelli occidentali, ma a prezzi molto pi bassi. Secondo la relazione, il costo medio in Romania per lo sviluppo software di circa 160$/persona, al giorno; il costo per un giovane laureato di 6 500$/anno. I manager di progetto con esperienza ricevono tra 21 500$-32 000$ all'anno. PAC ha estimato che nel 2003 il reddito romeno proveniente dalle esportazioni software in paesi europei arriver a 124.2 milioane $ (Francia, Germania, Gran Bretagna e Olanda).1

Gli americani, gli indiani e i romeni guadagnano dalle gare di software, organizzate on line. I soldi ricevuti non sono eccedenti, il valore medio dei progetti arrivando a 150-200 USD. L'unico vantaggio consiste nel contatto con i clienti esterni,
2 1

Associazione Nazionale dell'Industria di Software e Servizi (ANIS) Il Capitale, 2004 1 Pierre Audoin
ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

141

Istituto nazionale per il Commercio Estero

nella speranza di progetti futuri. I loro siti dedicati alle gare per software sono sempre pi diffusi tra i programmatori romeni.

Il pi noto www.rentacoder.com - realizzato da un laureato dell'Universit Central Florida nel 2001. Rent A. Coder conveniente anche per i titolari del sito, i quali guadagnano il 15% di ogni transazione. Questo sistema rappresenta un business anche per i datori di lavoro che fanno le offerte dalle licitazioni, sicch essi riescono a realizzare economie tra il 50-90%, rispetto alla situazione in cui scegliessero di lavorare con i propri dipendenti. Allo stesso modo, un gruppo di quattro programmatori di Baia Mare occupa il settimo posto da un Top 10 realizzato da Rentacoder.com in base al valore medio dei progetti venduti e del numero totale di progetti.

Outsourcing - Success stories in Romania Siemens VDO Automotive S.R.L., divisione di componenti auto del gruppo tedesco Siemens, presente a Timisoara dal 20 marzo del 2000, dove sviluppa applicazioni software per l'industria degli autoveicoli. La strategia dell'azienda di trasferire un numero significativo di ingegneri software verso le zone a costi pi bassi. In Romania, la divisione detiene 500 dipendenti, e secondo una dichiarazione del Responsabile della divisione Wolfgang Dehen, l'azienda crescer con fino a 1.000 ingegneri softwearisti nei prossimi 2-3 anni. Nel 2002, l'azienda di Timisioara ha ottenuto un profitto netto di 670.000 euro su un fatturato di 12,2 mil. Euro. Secondo l'agenzia Dow Jones, le aziende dell'Europa Occidentale e SUA aumentano il numero delle offerte di lavoro in Europa dell'Est e nell'Asia per diminuire i propri costi del personale e per guadagnare sulla forza lavoro che ha un ottimo livello di formazione nelle aree di sviluppo. Siemens VDO Automotive aveva, alla fine dell'anno fiscale 2003 circa 44.000 dipendenti al livello globale.3 Un altro esempio di 1000 ingegneri romeni la filiale ALCATEL di Timisoara. Outsourcing World Summit tenuto ogni anno su tre continenti, rispettivamente nellAmerica del Nord, Europa e Asia. Al Convegno sono presentate le tendenze dei servizi on line al livello mondiale, dai pi rinomati specialisti del settore, insieme alle strategie seguite dalle aziende che utilizzano outsourcing. La Romania sar rappresentata dalla societ Akela, uno fra I fornitori autoctoni dei servizi software per i mercati dellEuropa Occidentale e dellAmerica del Nord. European Outsourcing Summit porta nellattenzione delle aziende occidentali il potenziale dei paesi in piena ascensione nel settore delloutsourcing, quali: Russia, Ungheria, Bulgaria e Romania. Nel 2003, il Convegno ha riunito oltre 1400 partecipanti, gran parte in subappalto dei servizi informatici di certe aziende importanti, tra cui Accenture, American Express, Bank of America, Boeing, IBM, ING sau JPMorgan Chase.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

142

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Nel mese di dicembre del 2002 ANIS (L'Associazione Nazionale dell'Industria Software e Servizi in Romania) ha lanciato SPIRIT la Strategia per la promozione dell'industria IT in Romania, un progetto iniziato da ANIS e da altre associazioni IT, membri dell'alleanza Tech 21 e appoggiate dal Centro Americano per le aziende private CIPE (USAID). I target del progetto sono: rendere migliore la posizione dei negoziati delle aziende romene IT rispetto alle aziende estere con potenziale simile; sviluppare e diversificare la gamma di opportunit contrattuali e stabilire partnership strategici e globali per le aziende IT romene; creare le opportunit per il lancio sui mercati internazionali (classici o ebusiness) con valore aggiunto elevato; creare le premesse per lo sviluppo sostenibile del volume degli investimenti IT in Romania. Esiti dell'implementazione del progetto: Aumento delle chance per lo start-up dei servizi e delle attivit internazionali; Aumento delle opportunit di partnership strategici sul mercato globale; Aumento del numero di servizi di consulenza e formazione, offerti dalle aziende romene nel settore IT internazionale di business; Aumento del numero di certificati di qualit nel settore IT; Aumento del volume e qualit dei servizi, partecipazione a fiere internazionali; Aumento del volume d'investimenti esteri basato sulla strategia di sviluppo competitivo.1

Tab 25 Esportazione di Software e Servizi M Export Crestere % 1999 32 58% 2000 61 92% 2001 104 69% 2002 149 43% 2003* 201 35%

Fonte: Pierre Audoin Consultants, ITC Bucuresti, ANIS * Estimare ANIS

Tab 26 Principali fornitori di outsourcing Compania Softwin Kepler RDS Ipacri


1

Export 2000/02 (mil. USD) 2.4/2.9 2/6.8 1.3/2.1 1.2/0.9

Nr. Angajati (iunie 2002) 413 82 101 40

ANIS 143

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

ITC Networks Prosoft Solutions Top Tech

0.9/1.5 0.9/0.8 0.5/-

90 42 53

2.7 SICUREZZA IT&C


GeCAD Software GeCAD uno fra i lider del settore, che si basa su un audit specializzato su ogni verticale del mercato, offrendo alle aziende un cumulo di misure che assicurano la confidenzialit, l'integrit e la disponibilit delle informazioni. UTI Systems UTI l'unico produttore romeno di soluzioni crittografiche, di applicazioni per firme elettroniche e soluzioni per il management della identit. UTI ha lanciato per la prima volta il pacchetto di applicazioni shellSafe Small Business Suite, destinato alla sicurezza dei sistemi informatici di taglio medio - piccolo. Tra i prodotti destinati principalmente all'ambiente governativo, bancario e delle corporazioni vanno contati: certSafe, shellSafe si gateSafe. certSafe, L'Autorit per la Certificazione sviluppata da UTI, un prodotto complessivo che offre sicurezza al pi alto livello. La sua architettura permette la gestione dei certificati digitali in un'infrastruttura a Chiavi Pubbliche (PKI) per una gamma estesa di organizzazioni e sistemi, da e-business fino a orga nizzazioni governative .2 Best Internet Security Best Internet Security fornisce soluzioni per la sicurezza IT. L'azienda ha aumentato il fatturato del 63% nel 2003 rispetto al 2002 e per il 2004 prevede un aumento del 120%. Nel 2003 l'azienda ha fatturato circa 200.000 dollari. Best Internet Security stata costituita ad ottobre del 2001, con un investimento iniziale di 180.000 dollari. L'azienda partner della Internet Security Systems e tra i suoi clienti ci sono anche la Camera dei Deputati, Banc Post e RDS. Fig. 22 Grado di adozione delle soluzioni di sicurezza
100% 90% 80% 70% 60% 50%
2

92% 82% 64% 62% 55%

Asia Pacific 88% 82% 64% 80% EMEA America

40% e-Finance, No. 44, Aprile 2004

30% 20% ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology 10% 0%


Companii care prezinta un grad Companii care au adoptat Companii care au efectuat teste de risc in fata atacurilor virusilor programe de recuperare oin caz pentru verificarea securitatii informatici de incident informatic informatice

144

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Sursa: KPMG 2003

Il portale di sigurezza IT&C Espansione del portale per il ricevimento degli ammonimenti relativi alle attivit a carattere in apparenza illegale, nel settore dei servizi della societ informativa( eFrode) Il portale eFode un centro virtuale creato allo scopo di assicurare la protezione dei fornitori e dei consumatori di servizi digitali, l'osservanza della legge, la riduzione della burocrazia, prevenzione e lotta alla criminalit informatica, difesa dei diritti d'autore, crescita della trasparenza nei rapporti con le autorit. Il progetto stato creato per far interagire fornitori e consumatori dei servizi della societ dell'informazione, da una parte, e le autorit con competenze nel settore, dall'altra. Gli utilizzatori del portale possono cercare una certa agenzia, leggere le disposizioni per la compilazione del modulo, compilare e trasmettere il modulo in forma elettronica alle agenzie responsabili con la fornitura di un certo servizio.

Il sistema ha le seguenti caratteristiche: - Assicura la confidenzialit delle informazioni - Garantisce l'integrit, l'elaborazione e il trasferimento dei dati stoccati; - Assicura il collegamento in condizioni di sicurezza, a distanza, degli utilizzatori registrati

La soluzione per la sicurezza implementata attraverso un'infrastruttura a chiavi pubbliche (PKI), con un set di funzionalit standard;: - Il rilascio dei certificati; - La distribuzione sicura dei risultati, l'individuazione dei meccanismi per la sicura distribuzione dei certificati; - Revoca, gestione dei certificati. L'accesso degli utilizzatori registrati del portale si fa attraverso un meccanismo sicuro di autenticazione, attraverso la coppia (nome dell'utente e parola d'ordine) e/o certificato digitale, e l'aggiornamento del suo contenuto implica sia persone responsabili presso le autorit competenti nel settore dei servizi della societ informativa, autorit con attributi d'investigazione, associazioni professionali, che il personale operativo dell'amministrazione del portale. Gli utilizzatori non registrati hanno accesso solo a un set limitato di facilit, stabilite dall'amministratore del sistema. Gli enti coinvolti nel progetto sono: MCTI, MAI Direzione per la Lotta alla Criminalit Organizzata e Antidroga, l'Alta Corte di Cassazione e Giustizia Dipartimento per la Lotta alla Criminalit Organizzata e Antidroga.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

145

Istituto nazionale per il Commercio Estero

2.8 CANALI DI DISTRIBUZIONE, PRODUZIONE LOCALE


Operatori telecom Tab 27 Canali di distribuzione ROMTELECOM, ORANGE, MOBIFON, TELEMOBIL, RADIOCOMUNICATII, TELECOMUNICATII CFR, TELETRANS, POSTELECOM, ASTRAL, RDS, ATLAS ALCATEL, SIEMENS, LUCENT, MOTOROLA, ERICSSON, NOKIA, ZTE, HUAWEI, NORTEL, HARRIS, INTRAROM, TOPEX, ALVARION ecc. UTI SYSTEMS, S&T, CRESCENDO, NET CONSULTING, QNET ecc. ROMSYS, SIVECO, SIEMENS, SOFTWIN, GECAD, KEPLER, TOTAL SOFT, AKELA, IPACRI, UNIDEC etc. ROMSOFT, FLAMINGO, FLANCO, K-TECH, BEST COMPUTERS, COMRACE, ASESOFT, etc. OMNILOGIC, TORNADO, GENESYS, FORTE, AGER, CONCEPT ecc. SOLECTRON, ALCATEL, INTRAROM, SIEMENS, GOLDSTAR ecc. MICROSOFT, ORACLE, SAP, IBM, HP, FUJITSU, DELL

Fornitori telecom

Integratori Software si servicii Hardware Distribuzione Elettronica Multinazionali

2.9. ESITI ROMENI riconosciuti al livello internazionale


L'acquisto recente, da parte della Microsoft, della tecnologia RAV, dalla GeCAD rappresenta l'opportunit migliore per la promozione dell'industria IT in Romania. L'acquisto ha attirato l'attenzione della comunit mondiale high-tech sulla Ro mania, dimostrando l'importanza dell'industria software nel nostro paese, in generale, e degli specialisti romeni sul mercato internazionale della sicurezza dei dati, in particolare. In tal modo, si creato un contesto favorevole per attirare nuovi investimenti in Romania e sono apparse opportunit per acquisti simili di tecnologia software in Romania.1 Nel mese di novembre del 2002, BitDefender Professional, una soluzione antivirus della SOFTWIN, ha ricevuto il premio chiamato Il prodotto pi innovativo al pi importante concorso europeo di innovazioni IT (the European Information Society Awards) della Societ dell'Informazione d'Europa. SOFTWIN stata la prima azienda dell'Europa dell'Est ad essere premiata alla Cerimonia dei premi europei IST con i migliori prodotti high- tech in Europa. Nel 2002 una squadra del Politecnico di Bucarest ha vinto il primo posto al Concorso di Design Internazionale della Societ dei Computer CSIDC 2002. Il loro progetto chiamato Assicuratevi: Attrezzature di sorveglianza per palazzi propone un sistema di organizzazione e monitoraggio installato in seguito a disastri naturali in palazzi alti, del tipo grattacieli, sugli stadi o in aeroporti.
1

ANIS 146

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Nel 2003, un'atra squadra del Politecnico di Bucarest ha vinto il secondo posto a CSIDC, con il progetto Solo per gli occhi una soluzione hardware per la sicurezza dei dati, che trasforma il computer in un sistema insicuro per quanto riguarda la riservatezza dell'informazione. Queste performance collocano il Politecnico di Bucarest fra le pi prestigiose universit IT nel mondo. Il portale del Comune di Timisoara, www.primariatm.ro, progettato e sviluppato da OCT CONNECT ha ricevuto il premio internazionale The Best Website 2004 per il migliore sito web di un ente amministrativo pubblico locale d'Europa, presso la gara EuroCrest. A settembre, 2003, il portale ha ottenuto il premio "Comunit virtuale" della ANIAP (Associazione Nazionale degli Informatici dell'Amministrazione Pubblica) per il migliore portale di un ente pubblico.

2.10 GLI INVESTIMENTI ITALIANI nel settore IT&C in Romania 2.10.1. Breve presentazione del settore IT&C in Italia
A. Sinteza LItalia uno fra I primi paesi dEuropa che ha creato metro Ethernet come servizio daccesso a banda larga. Il fornitore principale, Fastweb di Milano, offre al presente accesso a banda larga allambiente business e ai consumatori di sette grandi citt, diventando un grande competitore di Telecom Italia o Acantho, e copre tutta la provincia di Emilia Romagna. I servizi metro sono in continuo sviluppo sul mercato italiano di telecomunicazioni, migliorando le condizioni di competitivit sul mercato. Nel settore della telefonia mobile, il mercato ha registrato quote elevate di crescita. Per il 2004, stata valutata una crescita dei servizi mobili di dati. Laumento del numero dei servizi MMS, confermato dal numero di acquisti di nuovi terminali, stato moderato nel 2003, con prognosi positive per il 2004. Dopo il lancio dei servizi UMTS dalla Tre, la Vodafone ha lanciato un programma di verifiche dei servizi sull'ambiente business, fino alla fine del 2003. La Telecom Italia Mobile (TIM) proporr I suoi servizi solo nel 2004. Gli investimenti nelle attrezzature UMTS sono arrivati tardi nel 2003, e le crescite sono state previste soltanto per il 2004. Daltra parte, nel 2003, sono stati registrati aumenti significativi nelle attrezzature DSL, che hanno continuato per il 2004, data la richiesta crescente di servizi a banda larga. Tali risultati hanno comportato un aumento del mercato IT&C del 1,3% nel 2003, mentre per il 2004 previsto il 3.1%.1 B. Le relazioni economiche e commerciali tra la Romania e l'Italia Si sono concretizzate in un cambio commerciale annuo di oltre 8 miliardi di dollari, con una presenza di oltre 14.000 ditte italiane in Romania, tra cui 3000 - 4000 operano con successo sul mercato locale.

EITO 2004 147

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

C. Incontro dei premier italiano e romeno a Roma (maggio 2003) Le aziende italiane investiranno nella costruzione di autostrade in R omania, in parchi tecnologici e nell'industria energetica. Per la divisione nucleare continuano le trattative per il coinvolgimento di alcune aziende italiane famose, tra cui Ansaldo, nel processo di espansione delle agevolazioni nucleari a Cernavoda. Un altro settore d'interesse per gli imprenditori italiani sono gli investimenti nella produzione d'energia, ma anche della privatizzazione delle strutture di distribuzione dell'energia elettrica. Un esito importante dell'incontro a Roma si ritrova nel fatto che nel periodo successivo un numero importante di aziende italiane investir in un parco tecnologico della zona del porto di Galati. Il premier Adrian Nastase ha precisato che i cambi commerciali tra i due paesi sono arrivati, alla fine del 2002, a circa 8 miliardi di dollari. D. L'avviamento delle aziende IT&C tra pubblico e privato Negli ultimi 3 anni, gli scambi tra l'Italia e la Romania hanno conosciuto un incremento accentato e sistematico, nelle condizioni in cui i governi dei due paesi hanno incoraggiato l'ambiente d'affari e lo sviluppo degli scambi economici, come da lett. B, cap. 10.1 Ecco alcuni esempi recenti: - L'azione Invest Romania nell'estate del 2003 - La Riunione dei ministri europei di comunicazioni, a Como 2003 - L'incontro dei ministri di comunicazioni, a maggio del 2004 - L'invito delle associazioni IT&C romene a SMAU Milano giugno 2003 - L'invito dei periti telecom a Vicenza, settembre, 2003

2.10.2. Aziende italiane in Romania


La presenza delle aziende italiane in Romania significativa, come dalle informazioni provvedute dall'Istituto Italiano per il Commercio estero ICE e da altre Associazioni e Consorzi italiani in Romania con accesso alle informazioni del Registro del Commercio, con un numero molto elevato di imprenditori. Dato che a maggio del 2004, il Registro del Commercio ha attuato il bollettino per i procedimenti di fallimento, lo studio prender in esame 2 sottocapitoli: a) descrizione di due esempi: Finmencanica si Paygo; b) esempio di aziende italiane in Romania. FINMECCANICA Finmeccanica, leader italiano nei settori aerospaziale, difesa e sicurezza, presente in Romania da parecchi anni, riuscendo a consolidare partnership in vari settori: le comunicazioni, servizi via satellite e IT. Il gruppo presenta ora in Romania la sua nuova strategia relativa all'assicurazione della sicurezza nazionale e collettiva, e offre soluzioni competitive basate su un esperienza senza concorrenza nel settore tecnologico. Il gruppo Finmeccanica rappresentato in Romania da tre aziende e altre joint ventures con partner locali:

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

148

Istituto nazionale per il Commercio Estero

- L'azienda Finmeccanica Marconi Selenia Communication presente in Romania tramite la Marconi Selenia Communication Romania (e membro dei gruppi Elettromeccanica Ploiesti, Marctell Bucuresti, Romarm) e si occupa di progettazione, produzione e distribuzione di reti innovative di comunicazione (centrali) attraverso una gamma ampia di soluzioni di protocollo (vaste frequenze), di costa, radio comunicazioni (per tutte le frequenze) o di sistemi d'accesso con o senza filo multimedia. In pi, l'azienda fornisce una gamma completa di comunicazioni integrate e interoperabili, sistemi di identificazione o navigazione per ogni tipo di piattaforma; - l'azienda di servizi via satellite, la Telespazio, presente tramite la Rartel. il principale fornitore italiano di servizi via satellite, offre opzioni di connessione (larga o stretta) e fornisce servizi per la sorveglianza e monitoraggio dell'ambiente e servizi di management a rischio; - la Elsag presente tramite la Ipacri Romania ed fornitore riconosciuto al livello mondiale di IT e di sistemi di sicurezza e automazione. Tra i suoi prodotti si annoverano sistemi integrati per infrastrutture strategiche, sistemi di trasport, porti, aeroporti e ferrovie. L'azienda offre sistemi di sicurezza dei dati, management delle reti sistemi crypt e base di datiC&C.2

PAYGO S.p.A. La Paygo S.p.A. verifica la possibilit che il nostro paese ha per diventare un mercato per i prodotti di sicurezza attraverso smartcard e impronta digitale. Le iniziative prese includono incontri con quattro grandi banche romene (BCR, BRD, Raiffeisen si BancPost), con operatori di telefonia mobile (Orange), con la AGIP Romania S.A ed altre aziende (ma non solo) che potrebbero essere interessate dalla tecno logia PAYGO. L'azienda pu sviluppare progetti per: - Il settore bancario (il management dell'accesso sicuro nelle camere di importanza strategica, management del personale, rinuncio al codice PIN e altri codici d'accesso); - Il settore pubblico (carte d'ident it e passaporti, patenti e licenze, accesso a siti sensibili - governo, amministrazione, difesa - logistica nelle aziende aeree). PAYGO fornisce: - e-commerce; - prodotti e servizi distribuiti attraverso terminali POS; - carte di fedelt, carte di credito e ricaricabile; - sottoscrive accordi con agenzie di credito internazionali; - servizi di impronta digitale.

Finmeccanica Press Release 149

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Tab 28 Aziende italo - romene IT in Romania


No Judet Oras Societatea Reg. Comert / Cod fiscal Capital social (mii lei) Capital social ($) Obiect de activitate

CLUJ

CLUJ-NAPOCA

SC EREDUE SRL

J12/1307/1998 CF 10918570

2.000

184

Realizzazione e fornitura di programmi

DOLJ

CRAIOVA

RO GENIUS SRL

J16/227/2001 CF 13830057

5.400

199

Realizzazione e fornitura di programmi

GALATI

GALATI

PROSOFT SRL

J17/804/1998 CF 11006106

881.200

80.000

Realizzazione e fornitura di programmi

PRAHOVA

PLOIESTI

DUERRE COM SRL

J29/1644/1994 CF 5940628

3.280

2.000

Consulenza per gli equipaggiamenti di calcolo Consulenza per gli equipaggiamenti di calcolo Relizarea de programe informatice Consulenza per gli equipaggiamenti di calcolo Realizzazione e fornitura di programmi

CLUJ

CLUJ-NAPOCA

CONECCO IMPORT EXPORT SERVICII

J12/1795/1996 CF 8946331

61.400

20.000

CLUJ

CLUJ-NAPOCA

SOFTPEOPLE ROMANIA SRL

J12/835/1998 CF 10584675

2.000

213

CLUJ 7

CLUJ-NAPOCA

PROIECTE LATINE

J12/957/2001 CF 14033237

2.100

75

TIMIS 8 TIMIS 9

TIMISOARA

GOLD SERVICES

J35/234/2002 CF 14474616

15.868

500

TIMISOARA

BIEMMETI SRL

J35/179/2000 CF 12741571

4.200

228

Altre attivita' relative all'informatica

CLUJ 10

CLUJ-NAPOCA

DWYF SOFTWARE

J12/1673/2001 CF 14338045

2.000

44

Realizzazione e fornitura di programmi

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

150

Istituto nazionale per il Commercio Estero

3. SCENARI DI CRESCITA DEL SETTORE IT&C


3.1 Analisi SWOT
Tab. 29 SWOT Industria IT&C in Romania PUNTI FORTI risorse umane ben preparate produttivit delle aziende al livello dei paesi sviluppati Tecnologia avanzata costi bassi per la manodopera mobilit e flessibilit della forza lavoro la presenza delle aziende IT degli SUA e d'Europa Sistema dell'insegnamento ben sviluppato, che produce circa 5,000 laureati nel settore IT e 2,000 per i settori adiacenti Sviluppo dell'industria nei pressi dei centri universitari di Bucarest, Cluj, Iasi e Timisoara Industria forte di software con circa 25,000 dipendenti Forza lavoro motivata con qualit imprenditoriali Le capacit romene sono riconosciute dalle grandi multinazionali L'organizzazione del mercato per servire agli interessi dell'Unione Europea La conoscenza delle lingue straniere da parte della forza lavoro Contratti motivanti per quanto riguarda le facilit della produzione (p.es. 3-5 % impianto CTV) L'eredit delle abilit culturali e linguistiche necessarie nel settore IT l'apparizione di servizi call center

PUNTI DEBOLI Credibilit nell'ambiente business Costi elevati con l'infrastruttura delle telecomunicazioni La credibilit della politica d'investimento mantiene in aspettativa gli investitori e le aziende esteri Sviluppo delle risorse IT quali: la libert dell'informazione o la protezione dei dati I comandamenti della legge sulla propriet intellettuale La mancanza dell'integrazione nei sistemi informatici Risorse finanziarie necessari alle aziende IT per l'inizio e lo svolgimento dei progetti Risorse insufficienti di marketing e per la creazione del brand Abilit manageriali software La comprensione della qualit software, metodologie di certificazione e di sviluppo La mancanza dei progetti IT locali La disponibilit della preparazione nel settore IT, del management e della qualit .

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

151

Istituto nazionale per il Commercio Estero

OPPORTUNIT il mercato romeno per quanto riguarda l'ebusiness- ul, e- govervance e lo sviluppo della societ dell'informazione affinit culturali con lo sviluppo rapido del mercato dell'Europa Occidentale lo sviluppo dei mercati globali di IT il bisogno di professionisti E -commerce la privatizzazione Telecom offre opportunit al mercato lo sviluppo del settore IT fa crescere la produttivit di altri settori Tab. 30 SWOT Politica PUNTI FORTI L'esistenza di un quadro legislativo La liberalizzazione delle telecomunicazioni L'esistenza del quadro normativo per la protezione della privacy e della firma digitale Riduzione dei costi all'importazione dei prodotti IT&C e software OPPORTUNIT Spinta all'implementazione del sistema elettronico nazionale Accesso a finanziamenti per la pre-adesione e ad altri finanziamenti internazionali

MINACCE informazioni sul mercato il mercato interno che permette lo sviluppo di perizie da parte dell'industria comunicazione tra industria e governo appoggio dei programmi di promozione dell'industria legame tra i settori industriali immagine reale dell'industria l'aumento del numero dei disoccupati e delle aziende statali in fallimento, la difficolt di trovare posti di lavoro

PUNTI DEBOLI la lenta applicazione delle normative UE la mancanza di agevolazioni speciali, a dispetto della fama del settore IT&C in Romania spinta all'acquisto di computer MINACCE fondi necessari per l'applicazione delle strategie governative nel settore l'implementazione della societ dell'informazione la correlazione tra le autorit centrali e/o locali

Tab. 31 SWOT Acceso PUNTI FORTI Livello relativamente elevato di penetrazione della telefonia mobile; livello elevato della penetrazione TV a cavi Disponibilit elevata per soluzioni hardware e software

PUNTI DEBOLI Riduzione del numero dei computer La rete di telefonia fissa digitale insufficiente Il miglioramento delle reti a cavi per la trasmissione dei dati Il rapporto redditi/spese dei consumatori privati e delle aziende OPPOR TUNIT MINACCE L'aumento della capacit di trasporto il mercato non stimola gli investimenti privati Numero elevato di fornitori di servizi, al livello il tempo per l'installazione di una linea nazionale e locale telefonica Liberalizzazione della sezione locale Servizio universale
ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

152

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Tab 32 SWOT Societ PUNTI FORTI Presenza online dell'amministrazione locale Presenza online di enti dell'insegnamento Strategie motivanti per l'acquisto di computer

OPPORTUNIT crescita dell'interesse per la comunicazione a buoni prezzi con l'estero utilizzo IT&C per la crescita dell'efficacia Teleworking

PUNTI DEBOLI Uniformit nell'organizzazione dei servizi legislativi online Offerta ridotta di servizi La mancanza delle garanzie, l'accuratezza e/o l'aggiornamento delle informazioni MINACCE Problemi legati alla sicurezza e alla confidenzialit Basso livello di sviluppo della comunit Basso livello di crescita dello standard di vita

Tab 33 SWOT Economia PUNTI FORTI Numero elevato di applicazioni eBa nking Esistenza delle schede con pagamento su Internet Esistenza degli specialisti IT&C Possibilit di compilare moduli per le tasse /imposizioni Numero elevato di fornitori Internet Implementazione del sistema elettronico nazionale OPPORTUNIT L'Unione Europea e l'integrazione dei mercati internazionali Crescita del potere d'acquisto della popolazione Legislazione che imporr l'utilizzo del pagamento elettronico Introduzione del sistema elettronico nazionale Appoggio delle piccole medie imprese per l'implementazione IT&C e-Procurement

PUNTI DEBOLI La tarda applicazione di normative a causa della mancanza del tempo di preparazione della infrastruttura (p.es. l'introduzione dei POS) Costi elevati con cambi di piattaforme integrate Diffusione limitata dei sistemi elettronici di pagamento (numero ridotto di aziende che utilizzano questo servizio) MINACCE la sfiducia nei pagamenti elettronici la mancanza dell'informazione sui vantaggi B2B basso livello di sviluppo del mercato interno costi elevati per la distribuzione della posta rapida preferenza per acquisti offline con pagamento in contanti, la mancanza degli ordini via email

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

153

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Tab. 34 SWOT Insegnamento PUNTI FORTI MECT ha iniziato una riforma per la crescita IT&C nell'insegnamento Il numero elevato delle universit e la copertura capillare del paese Gran parte degli enti d'insegnamento superiore usufruiscono di laboratori informatici e di accesso Internet L'adozione del sistema creditizio ECTS ha portato a cambi culturali internazionali

PUNTI DEBOLI la struttura tradizionale della scuola romena (pratica - ore di laboratorio : insufficienti rispetto alla teoria) il bisogno di sforzi supplementari per il riconoscimento internazionale delle lauree nella CEE basso livello d'utilizzo IT&C nel processo tecnologico dotazione tecnica insoddisfacente nella gran parte degli enti d'insegnamento, soprattutto nelle scuole elementari, medie e nei licei OPPORTUNIT MINACCE Il riconoscimento delle lauree una bassa percentuale del reddito nazionale Progetto nazionale e internazionale di dedicata al sistema dell'insegnamento connessione tra gli enti d'insegnamento, centri (Romania ha spese ridotte con l'insegnamento di ricerca e le accademie rispetto ai stati candidati) Librerie digitali pubbliche la mancanza della motivazione del personale d'insegnamento giustificata dagli stipendi bassi il fenomeno brain drain (studenti e professori capaci lasciano il paese per migliori condizioni di vita) l'accesso all'Unione Europea: lo sviluppo economico genera il bisogno di specialisti IT molto ben preparati, al quale il sistema dell'insegnamento non potr far fronte Tab. 35 SWOT eGovernment PUNTI FORTI il quadro generale per i servizi governativi online accessibile on line www.eguvernare.ro, www.e-licitatie.ro ecc.. in conformit con gli standard europei la legislazione ha adottato le direttive UE per quanto riguarda eGovernment (e IT&C in generale)

PUNTI DEBOLI Laccesso ai servizi governativi online limitato (350 grandi aziende di Bucarest e della provincia di Ilfov) Lesistenza e i vantaggi dei servizi governativi online non sono rimarcati dai cittadini Le sfiducia degli utenti per quanto riguarda la confidenzialit e la sicurezza La m ancanza dellinter-operabilit dei servizi eGovernment Linfrastruttura rappresenta un blocco considerevole (dal punto di vista dei computer, della velocit di connessione a Internet

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

154

Istituto nazionale per il Commercio Estero

OPPORTUNIT MINACCE l'aumento del grado di complessit e diversit il coinvolgimento insufficiente delle autorit dei servizi online locali la conservazione di un basso livello dell'informazione sull'esistenza e sui vantaggi eGovernment lo sviluppo dei servizi eGovernment dipende dall'evoluzione broadband per la pubblica amministrazione e dall'accesso delle persone a servizi a banda larga

Tab 36 SWOT eCulture PUNTI FORTI Molte applicazioni, massimamente all'estero Specialisti IT Legislazione competitiva

OPPORTUNIT Librerie virtuali Musei virtuali Comunit virtuali Coinvolgimento della societ civile

PUNTI DEBOLI Mercato piuttosto ridotto. Accesso ridotto all'Internet L'implementazione della legge del copyright incontra difficolt Mancanza di una strategia coerente e di programmi al livello nazionale MINACCE Budget ridotto per l'insegnamento Divisione digitale tra citt e paesi Accesso ridotto a banda larga (caro rispetto al potere d'acquisto) Standard di vita basso

Tab 37 SWOT E-Content PUNTI FORTI Numero elevato di aziende Specialisti IT molto preparati Settore dinamico per m-content

PUNTI DEBOLI La mancanza di un quadro legislativo che metti in risalto l'importanza dell'e-content La mancanza degli strumenti di verifica La mancata collaborazione tra le aziende IT e gli enti dell'insegnamento specializzati OPPORTUNIT MINACCE Accesso Romania al programma e-Content Mancanza delle risorse finanziarie Esistenza di standard per la telefonia mobile Mancanza di una strategia di sviluppo del Programmi nazionali e internazionali per la settore governativo costituzione degli incubatoi IT di business Digital divide Sviluppo del turismo La mancanza delle risorse finanziarie al livello del consumatore individuale

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

155

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Tab 38 SWOT eCommerce PUNTI FORTI Molte applicazioni, massimamente all'estero Specialisti IT Legislazione competitiva

OPPORTUNIT Crescita accelerata in economie Coinvolgimento della societ civile Sviluppo rapido delle reti di distribuzione e vendita Adesione all'UE

PUNTI DEBOLI Mercato ridotto Fascia molto ridotta che utilizza i pagamenti elettronici Accesso ridotto all'Internet Basso livello d'implementazione delle normative MINACCE Mancanza delle risorse da parte della popolazione Accesso ridotto alla banda larga (caro rispetto al potere d'acquisto) Basso livello di sviluppo della vita comunitaria

Tab 39 SWOT eLearning PUNTI FORTI Sviluppo di un numero importante di applicazioni Molte aziende si confrontano con lo sviluppo del eLearning Alto livello dell'innovazione Risorse umane competitive partnership tra pubblici e private che promuovono eLearning OPPORTUNIT Sistemi integrati Ricerca online, innovazioni Coinvolgimento della societ civile

PUNTI DEBOLI fondi per gli acquisti (pubblici) numero ridotto di computer disponibile soddisfazione insufficiente al livello nazionale Strategie coerenti

MINACCE Digital divide tra citt e piccoli paesi Budget ridotto per l'insegnamento Stipendi bassi, mancanza della motivazione I professori non sono al corrente con le tendenze Basso livello di sviluppo della comunit

Tab 40 SWOT eHealth PUNTI FORTI Numero elevato di applicazioni per farmacie, studi privati o grandi ospedali Molte aziende si confrontano con lo sviluppo dei prodotti eHealth Risorse umane competitive per lo sviluppo e lutilizzo

PUNTI DEBOLI Numero ridotto di computer negli ospedali Prezzi elevati per il collegamento a banda larga Mancanza di una strategia coerente

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

156

Istituto nazionale per il Commercio Estero

OPPORTUNIT Servizi medicali online Elaborazione di sistemi integrati per l'assistenza sociale e medica Ricerca medica online (studi di casistica, saggi, studi, etc.) Coinvolgimento della societ civile
Fonte: ARIES

MINACCE Digital divide tra citt e piccoli paesi Budget adeguato di risorse Stipendi bassi, mancanza della motivazione Problemi che riguardano la sicurezza e la confidenzialit Basso livello di sviluppo della comunit

3.2 STRATEGIE DI COSTITUZIONE DEI BRAND


Schieramento CIPE / USAID per azioni dell'industria IT&C in Romania, relative alla creazione di un branding romeno

Azioni dell'industria IT&C in Romania per la creazione di un branding romeno, con supporto CIPE / USAID Center for International Private Enterprise, CIPE svolge, da ottobre 2000, un programma di tre anni, dedicato all'appoggio e sviluppo delle associazioni d'affari di 3 settori d'attivit: IT e Comunicazioni, turismo e produzione. Punti di riferimento: 2000: Insieme con le principali associazioni d'affari IT e comunicazioni, ATIC, ANIS, ARIES e ANISP, stata fatta un'analisi delle loro capacit per sostenere e rappresentare gli interessi dei membri. Sono state individuate le principali direzioni su cui si deve insistere: o Lo sviluppo istituzionale al livello d'associazione o Formazione relativa a nuove tecniche e procedimenti per sostenere gli interessi dei membri (lobby, consulenza legale) o L'alleanza di tutte le associazioni del settore 2001 le associazioni hanno ricevuto assistenza tecnica da parte di alcuni specialisti (Michael Arno, consulente politico, Ed Priola, consulente legale) in consulenza legale e lobby, aiutandoli a cominciare l'accordo al livello dell'alleanza. Nel 27, 28 marzo del 2001 stata formata La Alleanza Tech 21, alleanza informale delle principali associazioni in ITC, che riunisce ATIC, ARIES, ANIS, e ANISP, ulteriormente, ACC. Lo scopo dell'Alleanza e di sostenere e promuovere gli interessi dell'industria sia nel partnership tra pubblico e privato che di fronte alla stampa. Nell'assenza di un patronato, l'Alleanza Tech 21 quella che riesce ad assicurare la solidariet tra i dipendenti, a proporre e a promuovere cambi ai livelli legislativi. L'alleanza coinvolta nell'attuazione del processo d'armonizzazione delle discipline
ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

157

Istituto nazionale per il Commercio Estero

d'insegnamento in scuole, licei e universit con le posizioni offerte dalle aziende del settore. L'Alleanza Tech 21 partita da un incontro informale, il 31 Maggio del 2001, dove sono stati invitati rappresentanti MCTI, della commissione IT e Comunicazioni del Parlamento, di ministeri e commissioni che comunicano con l'industria, dove sono stati presentati, in un ambiente rilassato, gli obiettivi dell'alleanza. Il partnership tra pubblico e privato sorge come una realt naturale, risultato diretto dell'unione d'interessi. 2001 - Campagna delle Porte Aperte organizzata nel corso del 2001, si proposta di arrivare alle principali comunit d'affari del paese, a parlare direttamente con i rappresentanti locali, per farli conoscere gli obiettivi dell'alleanza, spiegare il significato di un process di advocacy e stabilire altri obiettivi comuni. Sono stati individualizzati le principali problematiche e obiettivi per la crescita economica del settore ITC. Sono stati organizzati incontri a Constanta, Iasi, Suceava, Bistrita, Cluj, Timisoara, Brasov, Craiova, Giurgiu. 2002 Le giornate di Advocacy 2,3 Aprile del 2002. 50 delegati del settore ITC, di tutto il paese, sono venuti a Bucarest per incontri con i Ministeri e le commissioni delle Camere dei Deputati e del Senato. Sono stati messi in discussione problemi dell'industria, la modalit di coinvolgimento per la risoluzione delle problematiche e l'individuazione di principi e obiettivi comuni. L'Alleanza Tech 21 ha creato una strategia di sviluppo che stata fatta presente ai suoi partner strategici. Tale strategia insiste sulla necessit di creare un'immagine positiva dell'industria ITC in Romania, e sull'attuazione del progetto di Branding. Insieme al Dipartimento per il Commercio estero del Governo, l'Alleanza Tech 21 mette le basi per lo sviluppo del progetto di branding. Sono organizzati incontri con i membri dell'associazione, con consulenti che presentano aspetti e pratiche internazionali, o con specialisti del marketing o in pubblicit. Il risultato uno solo: la Romania deve creare un'immagine dell'IT, in base a successi acquisiti, i quali devono funzionare come punte di lance. Il 25 Settembre del 2002 organizzata la Conferenza Internazionale di Branding, avvenimento simile al Binary, dove sono invitati consulenti internazionali e dove vengono elaborate le tappe che la Romania deve seguire, nel settore IT per crearsi un'immagine promettente. 2002 Il 9 aprile del 2003, l'Alleanza Tech 21 insieme all'ANIS, e appoggiati da MCTI, organizza la Conferenza Internazionale di Outsourcing, dove sono invitati consulenti pregiati e i rappresentanti di alcune aziende interessate di outsourcing. In occasione dell'incontro, stata fatta un'analisi della situazione attuale dell'outsourcing in Romania e del potenziale romeno, in cui sono stati individuati i segmenti del mercato interessanti per la Romania. Una volta in pi viene sottolineata la necessit di promuovere un'immagine coerente e positiva dell'industria IT..

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

158

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Al livello d'industria, gli impedimenti principali di fronte allo sviluppo del mercato soft sono i provvedimenti legislativi attuali, i quali non permettono l'attuazione delle operazioni di leasing per i prodotti software. L'Alleanza Tech 21, insieme all'Accademia di Advocacy, ha organizzato il 10 giugno del 2003 un incontro pubblico dove stata messa in discussione la necessit di modificare l'OG. No.51 del 28 agosto/ 1997 attinente alle operazioni di leasing e alle societ di leasing, approvata con modifiche dalla Legge no. 90 del 1998, e ripubblicata ai sensi della Legge no. 99 del 1999. Questa iniziativa alla quale ha partecipato anche l'Unione delle societ di Leasing di Romania ha portato argomentazioni economiche relative alla modifica della Legge. Questa Legge sar finalizzata nel secondo semestre del 2004. 2004: durante i 19-21 maggio, a Bucarest, stata organizzata la CIPE Romania con 14 organismi della Russia.

3.3. L'impatto del processo di adesione alla Unione Europea


A. Armonizzazione unitaria del quadro normativo, attinente ai mercati delle comunicazioni elettroniche, con i provvedimenti e le pratiche dell'Unione Europea L'adozione e l'implementazione dell'Aqui comunitario e la consolidazione della capacit amministrativa degli organismi politici e normativi, nel settore delle comunicazioni elettroniche, andranno avanti come elementi essenziali della politica nazionale di adesione alla Unione europea e contribuiranno alla creazione di strumenti normativi simili a quelli dei paesi membri. Gli sforzi per l'armonizzazione devono continuare al livello dell'applicazione legislativa nella trasposizione dell'Aqui, questa volta in relazione di partnership con gli enti omologhi degli stati membri UE e con la Commissione Europea, per poter eludere situazioni di confusione, in cui le disparit d'interpretazione si trasformano in barriere contro la fornitura dei servizi al livello europeo. Va imposta la necessit di adottare delle misure per incoraggiare l'implementazione e lo sviluppo di reti transeuropee, l'interoperabilit dei servizi paneuropei e la connessione tra gli utenti finali. B. Promozione degli interessi dell'utente stata elaborata e adottata la Legge riguardante il servizio universale; MCTI ha finalizzato la sua strategia d'implementazione, che sta per essere lanciata. Il diritto d'accesso al servizio universale il diritto di tutti gli utenti, su tutto il territorio, di usufruire di servizi compresi nel servizio universale, ad un certo livello di qualit, indipendentemente dall'area geografica, ed a prezzi accessibili. I servizi dell'ambito del servizio universale sono: la fornitura dell'accesso alla rete pubblica di telefonia; informazioni relative agli abbonati e l'accesso ai repertori degli abbonati; l'accesso ai telefoni pubblici a pagamento. Il coinvolgimento nell'assicurare un alto livello di protezione dei diritti delle persone, massimamente del diritto alla privacy, relativo all'elaborazione dei dati a carattere personale;

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

159

Istituto nazionale per il Commercio Estero

La promozione della trasparenza rispetto agli utenti, attraverso un processo informativo, da parte dei fornitori, con riguardo alle tariffe e alle altre condizioni d'utilizzo destinate al pubblico; La protezione dell'integrit e della sicurezza delle reti pubbliche di comunicazioni elettroniche. C. La garanzia dell'accesso ad un numero sempre pi elevato di utenti all'infrastruttura delle comunicazioni elettroniche a banda larga Lo sviluppo idoneo di reti di trasporto e distribuzione, in condizioni di massima accessibilit e sicurezza, e l'evoluzione rapida dei terminali d'utente disponibili al presente per i terminali multifunzionali (multimedia) sono condizioni basilari per l'utilizzo e la diffusione delle facilit agevolazioni offerte dalla Societ dell'informaione La promozione delle tecnologie a banda larga (broadband) in Romania rappresenta, per il nostro paese, un momento di priorit. Ci si aspetta che, a causa della crescita economica registrata al presente e del trend economico in ascensione, come dall'altro delle misure puntuali e stimolanti che dovranno essere prese, il numero delle connessioni a banda larga aumenti velocemente ed al pi presto. La Romania diventata da poco, parte del piano d'azione " e-Europe 2005: Una societ dell'informazione per tutti" , come l'ha definito la Commissione Europea, la quale ha proposto azioni per l'aumento dell'accesso a connessioni a banda larga. Ecco perch la Romania deve prendere misure per: eliminare le barriere contro lo sviluppo delle comunit elettroniche a banda larga, assicurare l'accesso a banda larga nelle zone franche, povere o lontane, stimolare l'utilizzo delle piattaforme molteplici per l'invito al contenuto informatico, assicurare la disponibilit e l'utilizzo efficiente dello spettro frequenze radioelettriche per servizi a banda larga, passare alla televisione digitale. Il carattere limitato dello spettro frequenze impone un suo utilizzo quanto pi efficiente, e una delle misure da prendere sarebbe la promozione delle nuove tecnologie. T-DAB Radiodiffusione audio digitale terrestre - Romania ha per totale un numero di tre reti DVB-T Radiodiffusione video digitale terrestre - a maggio del 2004, a Ginevra sar organizzata la prima sessione del Convegno di Radiocomunicazioni Regionali, dove saranno stabilite le condizioni tecniche, mentre nel 2005, alla seconda sessione, sar elaborato l'Accordo rivisto e il piano di frequenze associato. Per la verifica di tali tecnologie si devono prendere in esame alcuni progetti pilota sia per la radiodiffusione sonora digitale, che per la televisione digitale D. Schieramento, implementazione e osservanza dell'Aqui comunitario L8 novembre del 2002, a Bruxelles, la Romania ha sottoscritto provvisoriamente il Capitolo 19 del negoziato per ladesione allUnione Europea, relativo al settore delle telecomunicazioni e tecnologia dellinformazione Le Relazioni della Commissione Europea attinenti al settore delle telecomunicazioni in Romania hanno indicato i seguenti dati per i 2000, 2001, 2002 si 2003:

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

160

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Tab 41 Le relazioni della Commissione Europea sulla Romania attinenti al settore delle telecomunicazioni Relazione 2000 Relazione 2001 Relazione 2002 Relazione 2003
- Non sono stati registrati progressi sostanziali nellarmonizzare l'Aqui delle telecomunicazioni. - Vanno fatti sforzi supplementari per lo sviluppo del quadro normativo. - Per quanto riguarda larmonizzazione della legislazione relativa alle telecomunicazioni stato registrato un progresso limitato, mentre le pratiche necessarie intraprese dovrebbero facilitare le riforme future. - Sono stati registrati progressi sostanziali nellarmonizzare l'Aqui delle telecomunicazioni e nella liberalizzazione del mercato delle comunicazioni e delle poste. Gli sforzi futuri dovrebbero essere orientati verso lo sviluppo delle nuove amministrazioni presso un organismo indipendente ed efficiente. - I negoziati sono stati sospesi temporaneamente. La Romania non ha sollecitato nessuna misura di transizione. In linea di massima, la Romania ha rispettato gli impegni assunti nei negoziati di adesione. - Come dall'ultima Relazione, la Romania ha registrato progressi significativi, soprattutto per quanto riguarda l'istituzione di un quadro legislativo, la liberalizzazione del mercato delle comunicazioni e l'adozione del nuovo Aqui. Per le seguenti tappe, il ns. paese si dovrebbe concentrare massimamente sull'implementazione delle normative relative ai diritti degli utenti e sul servizio universale.

E. L'organizzazione del Convegno dell'Unione Postale Universale (UPU) a Bucarest La principale tematica del Convegno, autorit suprema dell'Unione, sar il perfezionamento continuo e sostenuto dei servizi postali, attraverso nuove politiche e strategie; nel 2004, la Romania, insieme ai suoi partner, prender decisioni significative sul futuro dei servizi postali al livello mondiale Sar per la prima volta quando il Convegno UPU verr organizzato in un paese dell'Europa Centrale o dell'Est, con una cifra di rappresentanti stimata a 1500, provenienti dai stati membri dell'unione, dove la Romania avr la qualifica di paese Presidente del Consiglio dell'Amministrazione UPU, per i prossimi 4 anni F. La presa della presidenza CEPT (Conferenza Europea delle Amministrazioni di Posta e Telecomunicazioni) La Romania avr la presidenza CEPT a partire dal mese di ottobre del 2004. La presidenza CEPT una posizione importante nella prospettiva dell'adesione all'Unione Europea, offrendo al nostro paese la possibilit di decisione, a livelli europei molto elevati, per il segmento di mercato delle comunicazioni e dei servizi postali

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

161

Istituto nazionale per il Commercio Estero

G. Cooperazione internazionale Coordinazione della partecipazione romena al programma della Commissione Europea eContent Coordinazione della partecipazione romena al programma della Commissione Europea IDA Coordinazione della partecipazione romena al programma della Commissione Europea eSafe Coordinazione del Memorandum d'intesa nel settore eGovernment, sottoscritto il 13 novembre del 2001 da: Romania, Grecia, Cipro, Macedonia, Yugoslavia e Albania

3.4. INSEGNAMENTO, RICERCA , SVILUPPO 3.4.1 Parchi tecnologici in Romania


L'obiettivo di un parco software: agevolazione per lo sviluppo dell'attivit svolta dagli agenti economici. agevolazioni offerte dall'amministrazione locale; accesso all'infrastruttura IT&C, condizioni speciali d'affitto; abbinamento di pi servizi essenziali, per lo svolgimento dell'attivit economica; servizi di consulenza relativi alla promozione/marketing; centro per la documentazione, centro d'affari, ecc.; facilitare la collaborazione con l'ambiente accademico

La necessit dei parchi de software: Incoraggia lo sviluppo locale e regionale degli affari nel settore IT&C; Diminuisce il fenomeno di migrazione degli specialisti, le risorse umane essendo uno fra i principali vantaggi della nostro paese; Utilizza forza lavoro qualificata, e la sua riconversione; Utilizza in maniera efficiente l'infrastruttura regionale di comunicazioni e IT; Attira investimenti esteri; Aiuta alla crescita di altri settori dell'attivit economica; Sviluppa l'insegnamento di specialit; Accelera l'informatizzazione degli agenti economici e della pubblica amministrazione; Estende le attivit di R&D, sullo sfondo della collaborazione tra il settore privato e le universit; Diminuisce i costi IT&C lasciando luogo alla competizione; Aumenta la competitivit delle esportazioni Finora in Romania sono stati assegnati 4 titoli di parchi scientifici e tecnologici, rispettivamente ai parchi software di Brasov, Galati, Braila e Slobozia. Progetti per la creazione di tali zone scientifiche e tecnologiche sono in corso anche per le citt di Cluj, Craiova, Timisoara, Iasi, e per il Politecnico di Bucarest. Il parco software di Galati stato inaugurato ad aprile del 2004. I numero di dipendenti per il parco software di Galati sar, all'inizio, di circa 300, per poi arrivare a 500. L'affitto per gli spazi zero, per i primi quattro anni d'attivit. L'investimento stato finanziato da sorse governative - 10 miliardi lei - e
ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

162

Istituto nazionale per il Commercio Estero

locali, arrivando ad un totale di 40 miliardi lei. La struttura del parco completamente ristrutturata e allacciata alle reti per le utilit pubbliche; in pi, dotata di cablaggio strutturato per trasmissione voce - dati. Il parco di software di Galati ha una superficie di circa 2500 mq, oltre 60 uffici, una sala di conferenze, una un'aula multimedia e spazi destinati alla ricerca e consulenza. 29 aziende gi localizzate; 100% spazio occupato; Collaborazione con l'Universit Dunarea de Jos laboratori e aule piazzate nel parco. I parchi software fanno parte dalla strategia di sviluppo equilibrato della Romania, con la costituzione, in tutto il paese, di centri di attivit con grado elevato di innovazione eseguibili a lungo tempo. Questi parchi hanno piani di collaborazione con le universit, creando le premesse per un processo reale di ricerca - sviluppo e permettendo l'espansione delle attivit svolte dalle aziende romene al di l del lohn informatico, per la creazione principalmente di programmi esclusivi per nuove strategie e soluzioni. La concentrazione di pi aziende dello stesso settore crea d'altra parte un forte ambiente concorrenziale che incide direttamente sull'aumento degli affari.

Il parco software scientifico e tecnologico di Galati Con un budget di 20.000.000 lei, tra cui 10.000.000 lei sono finanziamenti a fondo perduto dati dal Ministero dello Sviluppo e della Prognosi, il parco software scientifico e tecnologico di Galati contribuir allo sviluppo del settore industriale con tecnologie avanzate, alla spinta del trasferimento di tecnologia e alla elaborazione di un'alternativa fattibile sul mercato della Regione del Sud - Est, insieme con l'appoggio per la ristrutturazione di una zona monoindustriale. In Romania, questo parco stato il primo a ricevere il titolo di parco scientifico e tecnologico, titolo assegnato dal Ministero dell'Insegnamento e della Ricerca. Il progetto per la costituzione del parco scientifico e tecnologico di Galati partito nel mese di ottobre, 2001, all'iniziativa delle autorit locali, attraverso la costituzione di un consorzio formato da rappresentanti dell'amministrazione pubblica locale, agenti economici e rappresentanti dell'Universit "Dunarea de Jos". Il parco, amministrato dalla CONS. MANAGEMENT PARC DE SOFT S.R.L., mette alla disposizione delle aziende private con oggetto d'attivit sviluppo software, una superficie di 2.500 mq, nel palazzo Navrom Business Center di Galati, compresi spazi comuni per presentazioni, conferenze o negoziati. Per i primi quattro anni d'attivit le aziende locatari sono esentate dal pagamento dell'affitto. Ulteriormente, l'affitto e i costi di manutenzione saranno pi convenienti rispetto ad altre locazioni simili. Allo stesso modo, su richiesta espressa delle aziende interessate, la societ amministratrice pu fornire servizi di consulenza finanziaria, di business o consulenza giuridica e offrire assistenza per la realizzazione di progetti o nel trovare partner d'affari. stato valutato che un numero di circa 100 aziende svolgeranno l'attivit all'interno del parco, dove possono operare tra 500 e 1000 persone. 15 aziende locatari saranno operative nel parco industriale alla data della valutazione finale del progetto e altre 30 sono aspettate a svolgere l'attivit un anno dopo d'attuazione del progetto. Le aziende che opereranno nel parco software si dovranno conformare ad un set di
ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

163

Istituto nazionale per il Commercio Estero

provvedimenti relativi all'oggetto d'attivit, numero di dipendenti e anzianit dell'azienda; in pi dovranno rispettare certi obblighi verso la comunit.

Il parco software di Brasov In base alla costituzione del parco industriale e del parco software, con locazione presso l'impresa Roman, sar realizzato il piano di sviluppo di nuove attivit, come soluzione futura per lo sviluppo sostenibile della zona di Brasov. La citt di Brasov ha bisogno, nel periodo immediato, di nuovi investimenti che potrebbe attirare attraverso procedimenti rapidi ed efficienti, rinunciando alle troppe formalit che spesso appesantiscono la partenza di un'attivit. La lotta alla burocrazia un fattore essenziale per attirare investimenti, come dal motto "7 giorni per la partenza di un affare a Brasov". Il parco software di Brasov funzioner in un palazzo dell'impresa Roman, la cui superficie di 2264 mq. Nelle prossime due settimane si faranno le pratiche necessarie per la costituzione della societ di gestione del parco di Brasov, cosicch le aziende possano esservi operabili al pi presto. Il parco software e i parchi industriali che saranno costituiti a Zarnesti, Metrom e Carfin apporteranno 7000 nuovi posti lavoro, assicurando in tal modo opzioni di sviluppo sostenibile della provincia di Brasov e la risoluzione delle difficolt generate da licenziamenti.

Il parco industriale H.I.T Hemeiusi, Bacau Il parco tecno logico H.I.T sar fatto operabile entro la fine del 2004, nella localit di Hemeiusi, provincia di Bacau. Il valore del parco valutato a circa 8,4 milioni di euro, con finanziamenti Phare - 5 milioni di euro, statali - 2 milioni di euro e governativi - 1,4 milioni di euro. Questo parco tecnologico offre, oltre le condizioni di sviluppo dell'industria IT al livello locale, soluzioni per uno dei problemi sensibili del nostro paese, di interesse nazionale, e dunque quello degli specialisti che vanno a lavorare all'estero. Un altro fattore positivo sar il coinvolgimento delle universit, con benefici sia per le aziende che goderanno dei risultati della collaborazione, sia per gli studenti e gli insegnanti coinvolti. Altre locazioni Sono in fase di svolgimento progetti per la costituzione di parchi software scientifici e tecnologici di Timisoara, Slobozia e Iasi.
ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

164

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Un'indagine recente tra i grandi produttori ed esportatori software del paese fa vedere che, in seguito al progetto applicato per l'esenzione delle imposte sull'attivit di sviluppo software, aumentato il numero del personale specializzato di circa il 40%, diminuita la migrazione del personale e specialisti che lavoravano all'estero sono ritornati nel paese.

Attivit internazionale noto il fatto che la costituzione di un parco software chiede sforzi da parte dell'amministrazione pubblica locale, dagli agenti economici e dall'ambiente accademico, da una parte, il coinvolgimento dello stato, dall'altra, e l'attrazione di finanziamenti internazionali. Aziende di pi paesi, quali Italia, Israele e India, hanno manifestato l'interesse per l'apertura dei laboratori di sviluppo software in Romania, qualificando favorevoli il quadro legislativo e gli specialisti ad alto livello di formazione del settore. Le aziende sono interessate dal fatto che la Romania occupa il primo posto in Europa come numero di certificazioni nella tecnologia dell'informazione.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

165

Istituto nazionale per il Commercio Estero

3.4.2 Istituti di ricerca e progettazione IT&C


ISTITUTO NAZIONALE DI RICERCA E SVILUPPO IN INFORMATICA, ICI BUCAREST Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E- mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: 1970 V-le. Maresal Averescu, No. 8-10, 011455, Bucarest +4 021 224.52.62 +4 021 224.10.30 office@ici.ro o ici@ici.ro www.ici.ro Direttore generale: Doina BANCIU Ricerca e sviluppo nella tecnologia dell'informazione

ISTITUTO NAZIONALE DI RICERCA E SVILUPPO, PER LA TECNOLOGIA LEGGERA Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: 1996 Via. Erou Iancu Nicolae, No. 32B, 72996, Bucarest +4 021 490.84.12 +4 021 490.82.38 dascalu@imt.ro www.imt.ro Direttore generale: Dan DASCALU Applicazioni progettazione sviluppo; management bancadati; insegna mento; software per comunicazioni e reti; sistemi di operazione; applicazioni server; CAD; software scientifico; web design Interfacce e adattatori; dispositivi LAN; dispositivi WAN; attrezzature e dispositivi di verifica e monitoraggio Consulenza; assistenza tecnica; progettazione reti

ISTITUTO NAZIONALE DI STUDI E RICERCA PER COMUNICAZIONI Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit: 1954 Cal. Victoriei, Nr. 37B, 70101, Bucarest +4 021 313.27.40 +4 021 315.42.50 cnscc@co.cnscc.ro www.cnscc.ro Direttore generale: Ion STANCIULESCU Ricerca e sviluppo; studi, piani tecnici; documentazione; verifica; certificazione; assistenza tecnica; training e formazione nel settore della ricerca; standardizzazione; collaborazioni scientifiche internazionali; partecipazioni ad
166

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

collaborazioni scientifiche internazionali; partecipazioni ad avvenimenti scientifici

Anno costituzione: Indirizzo: Telefono: Fax: E-mail: Web - site: Direzione: Settore d'attivit:

l'ISTITUTO PER L'ANALISI DEI SISTEMI SA 1991 Via. Tehnicii, No. 1, 1100, Craiova, Prov. Dolj +4 0251-43.87.89 +4 0251-43.98.06 office@inas.ro www.inas.ro Direttore generale: Bogdan BALASA Strategie per progettare e tecnologizzare; fornitore soluzioni IT

L'ISTITUTO PER SISTEMI INFORMATICI - ITC S.A. Anno costituzione: 1968 Indirizzo: Cal. Floreasca, No. 167, 72321, Bucarest Telefono: +4 021 232.19.48 Fax: +4 021 233.09.66 E-mail: office@itc.ro Web - site: www.itc.ro Direzione: Direttore generale: Grigore POPESCU Settore d'attivit: Sviluppo software; fornitore di soluzioni ; integratore di sistemi; fornitore di servizi internet correlati

TELEROM PROIECT - L'ISTITUTO NAZIONALE DI PROGETTAZIONE PER LE TELECOMUNICAZIONI S.A. Anno costituzione: 1952 Indirizzo: Via. Mendeleev, Nr. 21-25, 70168, Bucarest Telefono: +4 021 400.34.06 Fax: +4 021 312.42.03 E-mail: telerom@ms.telerom.ro Web - site: www.telerom.ro Direzione: Direttore generale: Ioan LICSANDRU Direttore tecnico: Marin Ioan MOLOTIU Settore d'attivit: Progettazione in telecomunicazioni; servizi di consulenza e progettazione preliminare per piani d'investimenti; consulenza e progettazione di studi per: reti a cavi, radiocomunicazioni, trasmissioni multi - canale, costruzioni metalliche, alimentazione elettrica, reti di trasferimento dati, agevolazioni per telecomunicazioni private

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

167

Istituto nazionale per il Commercio Estero

3.4.3. e-giovent una certezza per i giovani


Tab. 42 e-giovent una certezza per i giovani

- Sovvenzioni 200 euro per l'acquisto di un computer privato; - Internet per scuole, universit, case degli studenti e biblioteche universitarie; - le borse per gli studenti e alunni sono detraibili (da parte degli sponsor, aziende private) dall'imponibile fiscale - Installazione di telecenter, soprattutto nell'ambiente rurale, con collegamento a internet; - Incubatoi business per le aziende software con manager e dipendenti giovani entro 35 anni, in partnership con le universit, e l'elaborazione di un portale dedicato per attirare finanziamenti e opportunit per le aziende i cui titolari sono giovani entro 35 anni; - Programma di training, borse, campi estivi, periodi di pratica per i giovani.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

168

Istituto nazionale per il Commercio Estero

4. CANALI DI MARKETING IN ROMANIA


4.1. Pubblicazioni professionali di specialit IT&C
Tab 43 Pubblicazioni professionali No. 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. NOME e-Week PC Magazine Net Report Comunicazioni mobile Conex Club e-Finance Piata Financiara IT&C Market Watch RadioComunicazi oni si radioamatorism PC World Network World Computer World Global Mobile Communications Connect Chip Xtreme PC Alcatel Ericsson Apparizione
settimanale mensile mensile mensile mensile mensile mensile mensile mensile

Settore
IT&C Computer IT&C Comunicazioni Elettronico Finanziario Banche & Finanza IT&C Comunicazioni & Elettronico Computer Reti &Comunicazioni Computer Comunicazioni Comunicazioni IT&C Computer IT&C Telecom

Casa Editrice
Agora Media Agora Media Agora Media CIR UNESCO Conex Electronic FIN Media FIN Media FIN Watch FRR

10. 11. 12. 13. 14. 15. 16. 17 18

mensile mensile Bi - settimanale mensile mensile mensile mensile mensile mensile

IDG IDG IDG Libripess MTR Press Vogel Burda Romas S.R.L. Alcatel Press Data Stockholm

No 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10.

NOME Ziarul Financiar Capital BBW Biz In Review Business Review CAD Report Invest Romania Banii Nostri Club IT&C

Tab 44 Giornali / riviste d'affari Apparizione Settore


Ogni giorno settimanale settimanale settimanale mensile settimanale occasionale Trimestriale mensile mensile Economico Economico Generale Generale Affari Affari Tecnico Affari Affari IT&C

Casa Editrice
Media Pro Capital Business Media Group Business Media Group Business Media Group Business Media Group A&C International Media On Media On Tag media

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

169

Istituto nazionale per il Commercio Estero

4.2. Mostre, conferenze e avvenimenti locali e internazional


NR Avvenimento INTERNE ROMANIA 2004-2007 :Evaluare pt aderarea la UE IDENTITATE NOUA DE CORPORATIE PERSPECTIVELE CRESTERII EC DURABILE BUSINESS LUNCH Mese Giorno Localita' Locazione Settore Contenuto Tipologia Organizator dell'avvenimento Guvern Forte Company Acad. Romana/CND D Amb. Canada MCTI/POSTA ROMANA CHIP WTC/CMP Cons summit Microsoft

1 2 3

genn genn genn

10/11 14 15

Sinaia Bucarest Bucarest Hilton Academia Rom Sediu Amb Canada MCTI

economico IT&C economico

valutazione ec forum festivita' dibattiti Ricezione meeting

4 5 6 7 8

genn

20 26 27 27 27/28

Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Viena

investimenti IT

business filatelia premiazione economico

meeting lancio assegnazione premi

Lancio MARCI POSTALE genn ''TEHNOLOGIA INF'' PREMIILE REV.CHIP genn "CUI I-E FRICA DE CODUL FISCAL?" MICROSOFT EXECUTIVE SUMMIT telecomunicazioniINTELEGE CE POTI ALEGE CRESTEREA PERF EC SI SOC ALE COMP ROM "CONNECT AWARDS GALA" INT.DE affari INDIA - ROMANIA PENSIILE PRIVATE IN ROMANIA ROM. INFORMATION TECHNOLOGY INITIATIVE PREMII BANCARE IND. DE INALTA TEHNOLOGIE CODUL FISCAL, PROBLEME SI PERSPECTIVE GALA PREMIILOR AGORA ISRAEL HI-TECH EVENT IN ROMANIA COMERTUL CU MARFURI CONTRAF-RISC PT EC ROMANgenn TAX, LAW&LOBBY BIROUL DE CREDIT TOTAL DATA PROTECTION ELECTRANET FORUMUL DE AF. ROMANO-CHINEZ EU ACCESION FORUM ROMANIA SI LIDERII EI ORACLE INVESTMENTS IN ROMANIA RO COM TEL INSIDE MICROSOFT genn genn

Crowne Plaza IT&C WTC economico software

genn

28

Bucarest

WTC

IT&C

tc

conferenza

WTC

10 11 12 13 14

genn genn genn febb

28 28 29 2

Bucarest Bucarest India Bucarest SUA

CCIRB

economico

Crowne Plaza IT&C Mumbai Hilton IT&C finanziario bancario

part FiaTest - conferenza Gemini premiazione festivita' premi collaborazione incontro affari dibattiti scambi esperienze conferenza

UGIR 1903/FiaTest rev. Connect MCTI/CCI India FinMedia USAID/MCTI

genn/f 31/6 ebb febb febb febb 3 10 4

15 16 17

Bucarest Bucarest Bucarest

Hilton WTC

IT&C IT&C

premiati IT dibattiti finanziario

festivita' conferenza seminario

IDG FinMedia Priminvest Media Serv Agora

Crowne Plaza finanziario

18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

febb febb febb febb febb febb febb febb febb febb febb febb febb

5 9 9 10 10 13 13 16 17 17 17 17/20 18

Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest

Yacht Club Hilton CCIRB Marriott Marriott Hilton Romexpo CCIRB Marriott Marriott

IT&C IT&C economico affari

festivita' IT colab/affari trattativi conferenza seminario forum

Amb Israel/ CCI Israel CCIRB/TAIE X BMG FinMedia CA&DATAC OM ARIES CCIRB BBW/Oracle FinMedia Oracle Sala Palatului MICROSOFT

sec. Dati IT&C IT af/investimenti affari economico economico economico dibattiti affari telecom

conf. Stampa seminario forum forum conferenza lancio exp/conf

Sala Palatului IT&C Marriott

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

170

Istituto nazionale per il Commercio Estero

31 BREAKFAST MEETING

febb

19

Bucarest

Hilton

business

business

meeting

Canadgenn Business As.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

171

Istituto nazionale per il Commercio Estero

32 IDC SECURITY ROADSHOW 33 CUM SA VA SUSTINETI ORG.CU SERV.INF.DE CAL 34 MICROSOFT HOSTING DAY 35 BILANT ACTIVITATEAG ARIES 36 GALA PREMIILOR REVISTEI e - FINANCE 37 RISC DE MNG. IN PERSPECTIVA BASEL II 38 BUSINESS MIXER 39 MANAGEMENTUL SIST.de SECURITATE a INF 40 E-BUSINESS 41 INSOLVENTA 42 PLANIFICARE STRATEGICA 43 MASA ROTUNDA 44 SOL FINANTARE PENTRU EXPORTATORI 45 FORUM DE affari ROMANIA - R.CEHA 46 ROMANgenn ,READINESS' for the EU 47 BUSINESS ROUNDTABLE -GOV 48 PIATA CARDURILOR 49 CISCO DAYS 50 MEETING ATC INT-L 51 RATIONAL SOFTWARE for IBM 52 ROMANIA IN PROFIL REGIONAL 53 PARTENERIAT STRATEGIC SIEMENS/SAP 54 PROMOVARE SI FINANTARE A EXPORTURILOR 55 BUSINESS MIXER 56 SECURITATEA SIST. INFORMATICE 57 PROMOVARE si FINANTARE a EXP.ROMANESTI 58 ROMCONTROLA 59 FINNANCING OPPORTUNITIES for MEDIUM 60 GENESYS NEWS

febb febb

19 19

Bucarest Bucarest WTC

IT&C IT

IT -partner

conferenza

serv.informatic conferenza i presentazioni meeting

IDC Central East Europe BIT Software

febb febb

20 20

Bucarest Busteni

Marriott Hotel Silva

internet IT&C

bilancio attivo meeting

ANISP/MICR OSOFT ARIES

febb

23

Bucarest

Hilton

assegnazione premi bancario management integrazione europea IT&C conferenza discussioni

Fin Media

febb febb febb

24 24 27

Bucarest Bucarest Bucarest

Hilton

FinMedia AM Cham

Crowne Plaza politica Cotroceni IT&C

assegnazioni premi Events

mar mar mar mar mar mar mar

11 9 09 09 16 16 17

Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest

Hilton CCIRB Fin Media

IT&C economico affari archiviazione elettronica finanziario/ bancario affari politica

business finanze pianif. strategica progetto di legge finanze contatti aziende integrazione europea economico

conferenza conferenza seminario tavolo rotondo conferenza forum forum

FinMedia FinMedia CIPE e Finance FinMedia CCIRB BUSINESS REVIEW Economist Conferences FinMedia

CCIRB Marriott

mar

22/23

Bucarest

Hilton

economico

forum

mar mar mar mar mar mar

24 24/25 28 29 30 30

Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest

Hilton

finanziario bancario IT&C software economico/ investimenti sol.inf. -sez.pubbl export

finanze

conferenza

Hilton Marriott

meeting soluzioni software conferenza conferenza sol.informatich conferenza e promozione export economico strumenti pagamento affari app.misura controllo fin/bancar seminario

ATC International IBM FinMedia Siemens/SAP

WTC

mar

31

Bucarest

Hilton

Fin Media

mar mar mar

30 31 31

Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest

Hilton sediu MCTI Hilton Romexpo Marriott

economico internet banking affari industriale finanziario

intalnire affari intalnire affari seminario nazionale e mostra conferenza

AmCham MCTI Fin Media Romexpo AmCham

mar/ap 31/3 r apr 01

apr

2/3

Bucarest

Hotel Caro

novita' Genesys

hardware,softw meeting are

Genesys

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

173

61 TELECOM 04 62 COMNET 63 ZILELE affariLOR EUROPENE 64 CERF 65 ZIUA COMUNICATIILOR 66 67 68 69 CONVENTIA DE CABLU SOFT 21 RO SCOP - 10 ANI PREMIILE NO- CASH

apr apr apr apr apr apr apr apr apr apr apr apr

Istituto nazionale per il Commercio Estero Bucarest Marriott telecomunicazi tc oni 7 Bucarest Hilton IT&C IT&C 19/20 Bucarest CCIRB affari affari 06 20/24 21 22 22 25 27 27 28 28 Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Romexpo RomexpoTitulescu Romexpo Crowne Plaza Sala Palatului Teatrul Nat.Buc Hilton IT&C IT&C vari settori IT&C

affari IT conferenza conferenza mostra/conf conferenza seminario mostra/conf anniversario assegnazione premi gas, forum seminario seminario

BMG IDG CCIRB Expotex AHT Asoc Cablu ANIS Scop NO CASH Business Review zx Frontal Mrdia

70 ENERGIA 2004 71 seminario NATIONAL pt. FINANTARE RURALA 72 PROVOCARILE P-TEI INT'L TEL.la un an dela liber 73 Lancio COMPANIE KEPLERROMINFO 74 ZI NATIONALA AFRICA DE SUD 75 FORUMUL IMOBILIAR 76 ITA LIAN POWER BREAKFAST 77 EVENIMENT SPECIAL IBM 78 CONVERGENT NETWORKS 79 EXPO SECURITY 80 TECHNOLOGIES FOR HEALTCARE 81 ZILELE VIENEI 82 MISIUNE EC. A STATULUI VIRGINIA 83 FINFAIR 84 ZIUA MONDIALA A TELECOMUNICATIILOR 85 GALA PREMIILOR AM CHAM 86 CONGRES MONDIAL pt. TEHNOLOGIA INF. 87 ROMTHERM 88 CANADA ICT MATCHMAKING WORKSHOP 89 LIB PIETEI ENERGIEI 90 SOLUTII INFORMATICE PT. PIATA finanziario 91 INT'L FINANCE CONFERENCE 92 STORAGENETWORKING 93 Reuniunea sefilor de stat din Europa Centrala si Est 94 SHIPPING CONSTANTA 95 ASPECTE finanziarioE FISCALE PE P -TA AUTO 96 TIBCO

IT&C IT&C show biz carte a pagamento petrolio, gas, energia Crowne Plaza finanziamento rurale WTC Tc

soft

petrolio, energia finanziam. rurale Tc

apr

29

Bucarest Bucarest Bucarest Timiso ara Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest

WTC Clubul Diplomatic Marriott

serv.software ricezione

soft

lancio azienda ricezione

Kepler/RDS Ambasada Africii de Sud Fin Media

magg 03 magg 04 magg 04 magg 05 magg 13 magg 5/9 magg 12 magg 12 magg 12/14

mercato immobiliari forum immobiliare rel.ec.bilaterali rel.ec.bilaterali entertaining IT&C sistemi sicurezza utilizzo IT in medicina partnership conferenza exp int'l conferenza ricezione presentazione aziende mostra festivita'

Intercontinent entertaining al Crowne Plaza IT&C Romexpo Hilton Marriott affari IT&C IT

IBM IDG/Omnilogi c Romexpo IDG

Sectia Com a Amb.USA FinMedia MCTI/ANRC AmCham/AR C WITSA Romexpo Ambasada Canadei FinMedia Microsoft/BIS

magg 12/15 magg 17 magg 18 magg magg 19/23 magg 24/25

Bucarest Bucarest

Sala Palatului finanziario IT&C sociale

finanziario telecom premi

Grecia Bucarest Bucarest

Atena Romexpo Howard Johnson

assegnazione premi informatica informatica convegno mondiale industriale termo-sanitari exp int'l telecomunicazi Matchmaking oni Ro - Ca industriale finanziario energia finanziario conferenza seminario

magg 25 magg 26

Bucarest Bucarest

Hilton

magg 26 magg 27 magg 27-28 magg 28 magg 28 iunie 1/6 03 10

Bucarest Bucarest Mamagga Constanta Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest

Howard Johnson WTC Hotel Iaki

analisi finanziaria stoccaggio politica

finanziario ricupero dati politica

conferenza conferenza summit

BBW IDG Presedintie FinMedia FinMedia Romexpo BMG UTI/Fin Media

97 ROMANIA&NATO-NEW iunie BUSINESS REALITIES 98 IDENTITY iunie MANAGEMENT

industriale navigazione conferenza Crowne Plaza finanziario -auto finanziario conferenza auto Romexpo industriale beni di tg int'l consumo Hilton sicurezza, forum affari Marriott tecnologie informatica conferenza ident.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

174

Istituto nazionale per il Commercio Estero 99 ZIUA POLITEHNICII 100 101 102 103 BUCLA LOCALA RETAIL BANKING LUKOIL-6 ANI PIATA telecomunicazioniLOR 104 IT LEASING 105 SISTEMUL POSTAL MONDIAL- INCOTRO? 106 PIATA DE CAPITAL 107 BINARY 108 SECURITATEA IN SIST IT&C 109 CHANNEL WORLD ROMANIA 110 TIB/INVENTIKA 111 PROJECT FINANCE 112 INDAGRA iunie iunie iunie iunie iunie 14 15 15 20 22 Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Romexpo Romexpo UPB Hilton festivita' comunicazioni comunicazioni conferenza bancario bancario conferenza festivita' IT&C tc conferenza IT serv.postali finanziario IT&C IT&C leasing IT conferenza convegno int'l forum mostra/conf conferenza UPB/Asoc. Stud. FinMedia FinMedia FinMedia IDG Uniunea Postala Universala FinMedia ARIES FinMedia IDG Romexpo FinMedia Romexpo FinMedia

iulie 08 sett/ott 15/5 sett sett sett sett ott ott ott 21 22/24 28 30 5/9 19 21/24 26

Romexpo

finanze IT&C IT&C

comunicazioni comunicazioni conferenza industriale finanziario industriale tecnico fiera int'l finanziario conferenza agric,zootecnia, fiera int'l alim IT&C/finanziari IT&C, conferenza o finanziario industriale economico Romexpo Romexpo industriale ec onomic bancario bevande, imballaggi protez. ambiente PMI turismo bancario mostra int'l conferenza fiera int'l fiera int'l forum

113 CONVERGENTA ott PIETELOR IT&C SI FIN B 114 EXPO-DRINK/ALL PACK ott 115 PROTECTIA MEDIULUI 116 TIMM nov nov

21/24 2 2 4/7 16 23-26 24/28

Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest Bucarest

Romexpo

Romexpo FinMedia Romexpo/CCI/ BD Romexpo/AN TREC/ ANAT FinMedia

117 TG INT'L DE TURISM nov (ITF) 118 FORUM BANCAR nov ROMAN 119 ROCS/PREMIILE IDG nov 120 GAUDEAMUS nov

Romexpo

libro

121 OUTSOURCING 122 PREMIILE REV. PIATA finanziarioA INTERNAZIONALE NR Avvenimento Evenimente EXTERNE FORUM EC MONDIAL MICROSOFT EXECUTIVE SUMMIT UE/CEE FORUM EC INVESTMENT CONF CEBIT

nov dic

29

Bucarest Bucarest

economico

fonti esterne premi

IDG Soc R Radiodif/ Romexpo conferenza FinMedia festivita'/premiazio FinMedia ne fiera int'l Tipologia dell'avvenimento forum forum Organizator

Mese Giorno Localita'

Locazione

Settore

Contenuto

1 2

genn genn

21/23 26/29

Davos Viena

economico IT&C

economico soft

Microsoft

3 4 5 6 7 8 9

febb mar mar mar apr apr apr apr

3/7 9/11 18/24 1/5 13/22 13/16

Budapesta Barcelona Hanovra Stockholm SUA Ucraina Ucraina

economico finanziario IT&C economico IT

economico investimenti IT&C economico IT

forum conferenza mostra int'l forum summit convegno

FORUM TC WIRELESS CTIA SUMMIT l TECHNOLOGIE DIGITALE 10 GUVERNUL ELECTRONIC AL UCRAINEI 11 CALL CENTER &CRM SOLUTIONS 12 E-HEALTH 13 FORUM economico 14 WICT 15 MOBILE STRATEGIES

Forum Invest OPIC Hannover Messe Forum Invest ExpoBuro Ucraina Comitetul de Stat IT al Ucrainei

investimenti in IT IT soluzioni CRM IT Cork Washington IT&C affari IT&C IT&C telecom

apr

20/22

Ucraina Irlanda USA Atena Hungary

forum int'l participa MCTI Forum Invest/ AmCham EF INT-L UK

magg 5/6

applicazioni IT mostra summit

INVEST magg 9/13 magg 20/21 BILLING magg 25/26

Budapest

forum

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

175

Istituto nazionale per il Commercio Estero STRATEGIES 16 Application Integration&Web Services 17 VON 04 EUROPE 18 SYSTEMS GERMANIA 19 SMAU 04 Iunie 7-8 Amsterdam hotel Okura IT summit Gartner

iunie ott ott

07-10 18/22 21/25

UK Germania Italia

Olympia Conference Munchen Milan Fair

Tc IT&C IT&C

TC IT&C IT&C

mostra/conf mostra/conf mostra/conf

Pulver.Com Munchen Messe General Expo

4.3. ASSOCIAZIONI PROFESSIONALI IN ROMANIA


ASSOCIAZIONE DI COMUNICAZIONI A CAVI E-mail: Web - site: Settore d'attivit: Numero iscritti: comunicatii@cablu.org www.cablu.org L'industria di comunicazione a cavi che promuove normative legali e fiscali 78

ASSOCIAZIONE NAZIONALE DELL'INDUSTRIA SOFTWARE E SERVIZI E-mail: Settore d'attivit: anis@anis.ro I servizi offerti coprono prodotti e sistemi completi di sviluppo: analisi dell'azienda, consulenza tecnica, progettazione, programmazione, implementazione e garanzia della qualit 68

Numero iscritti:

ASSOCIAZIONE NAZIONALE DEGLI INFORMATICI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E-mail: Settore d'attivit: aniap@gmb.ro L'associazione il partner ufficiale degli enti dirigenti locali per l'implementazione dei principi governativi on- line e di un alto standard di professionismo nella tecnologia dell'informazione 166

Numero iscritti:

ASSOCIAZIONE NAZIONALE DELL' INTERNET SERVICE PROVIDER DELLA ROMANIA E-mail: Settore d'attivit: Numero iscritti: office@anisp.ro Comunicazioni elettroniche e in rete 38

ASSOCIAZIONE PER LA TECNOLOGIA DELL'INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE IN ROMANIA

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

176

Istituto nazionale per il Commercio Estero

E-mail: Settore d'attivit: Numero iscritti:

atic@softnet.ro Tecnologia dell'informazione e delle telecomunicazioni 18

ASOCIATIA ROMANA PENTRU INDUSTRIA ELECTRONICA SI SOFTWARE E-mail: Settore d'attivit: office@aries.ro Lobby e consulenza; informazione e comunicazione; promozione dell'immagine IT e degli interessi manifestati da parte delle aziende associate ; dipartimento specializzato per la creazione; formazione; progettazione ecc. 248

Numero iscritti:

PATRONATO ROMENO DELL'INDUSTRIA ELETTRONICA, ELETTROTECNICA, DELLE COMUNICAZIONI E TECNOLOGIA DELL'INFORMAZIONE E-mail: Settore d'attivit: Numero iscritti: aprel@nei.ro Elettronici; elettrotecnici; tecnologia dell'informazione e delle telecomunicazioni 22

ASSOCIAZIONE DEGLI OPERATORI DI TELECOMUNICAZIONI IN ROMANIA E-mail: Settore d'attivit: Numero iscritti: office@aotr.ro Promozione e appoggio degli interessi degli operatori di telecomunicazioni 12

4.4. LA PRESENZA DELLE AZIENDE ROMENE A FIERE INTERNAZIONALI IT&C


Aperte sia ai mercati occidentali, che a quelli in ascensione, le aziende romene IT&C partecipano da oltre 12 anni alle pi importanti fiere del settore, quali: Hanovra, Monaco di Baviera, Milano, New York, Londra, Paris, Ginevra, Tokyo, Australia.

Esempio di aziende romene di outsourcuing a Cebit Hanovra

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

177

Istituto nazionale per il Commercio Estero

SoftNet SoftNet ha presentato i prodotti e i servizi allo stand IBM, destinato ai partner business per fiere internazionali. Con il motto "Easy management of business documents", Softnet ha presentato a CeBIT la nuova versione eDoc, prodotto sviluppato in Romania per l'informatizzazione dei flussi di documenti in imprese di taglia media o grande. Indaco Systems -Le soluzioni Indaco riguardanti il software legislativo e giuridico, del tipo sistemi per la documentazione legislativa, e sistemi di evidenza dei casi e documenti della giustizia, i quali hanno suscitato un vivo interesse al pubblico. Allo stesso modo, la soluzione per la gestione del archivio di documenti - iArhiva, stata estrema mente apprezzata dai visitatori e giudicata idonea per l'Europa e gli SUA. UTI Systems - Collocato fra i primi sul mercato e in continua ascensione, il gruppo UTI, con attivit nei settori dedicati ai sistemi di sicurezza, tecnologia dell'informazione e comunicazioni, ingegneria edile e servizi amministrativi, ha esposto nel padiglione dedicato alle soluzioni di sicurezza. I contatti hanno mirato soprattutto sulla distribuzione dei sistemi per la certificazione, firma digitale e e- mail sicuro, ma anche su altri prodotti e tecnologie del settore. Flamingo ha segnato la quarta partecipazione al Cebit, con il pi significativo stand delle aziende romene a Hanovra, per confermare la sua posizione prioritaria sul mercato dell'Europa dell'Est. Se al livello nazio nale, Flamingo Computers leader sul segmento delle vendite dei computer, al livello internazionale l'azienda ha consolidato il suo statuto con sette filiali esterne: Olanda, Croazia, Serbia, Bulgaria, Ungheria, Macedonia e Repubblica Moldova. Topex Dopo la partecipazione a ITU Ginevra, la Topex stata presente in uno fra i sette padiglioni dedicati alle telecomunicazioni. L'offerta Topex include trasferimento, reti e trasmissioni per il settore pubblico e privato, e sistemi complessi di telecomunicazioni sviluppati su ordini appositi. Softwin - Il padiglione di sftware e servizi ha ospitato anche la SOFTWIN, con il suo ormai noto brand internazionale antivirus BitDefender. In questa occasione, l'azienda ha lanciato la soluzione anti-spasma per gli utilizzatori privati, Bit Defender Antispam, desktop edition, prodotto che promette essere un boom sul mercato d'Europa.

ARoBS Transilvania Specializzata massimamente su outsourcing, ARoBS Transilvania Software ha partecipato per la prima volta a CeBIT, insieme a tre concorrenti romeni, aventi lo stesso stand organizzato da SIPPO, ente svizzero che promuove aziende ad alto livello IT&C dell'Europa dell'Est. Data Invest Un gruppo di giovani programmatori di Iasi, rappresentanti di Data Invest, hanno riuscito la performance di partecipare per la seconda volta a CeBIT con il piattaforma di programmi NetSET, basata sul sistema GIS Sistemi Informatici Geografici (programmi che combinano una banca dati con qualsiasi tipo di carta geografica) con varie applicazioni specifiche. NET Brinel Computers integratore di sistema e produttore di PC ALPIS, brand name national, ha presentato a CeBIT le sue soluzioni di billing (fatturazione) tra gli operatori internazionali per il settore GSM

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

178

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Ambo consulting - Azienda mista germano-romena specializzata su sviluppo software off- shore in varie direzioni: applicazioni di archittetura Client/Server, soluzioni di comunicazione attraverso TCP/IP per MS Windows e Unix, banca dati Oracle, DB/2, MS-SQL, Sybase e Interbase.

5. CONCLUSIONI E SEGNALAZIONI
Caratteristiche del mercato IT&C in Romania, 2004 Il 60 % del mercato IT viene rappresentato dal settore pubblico; L'73% del mercato telecom viene rappresentato dal settore privato; Il 60% del mercato IT coperto dalle vendite hardware, in calo rispetto alle applicazioni soft; La dinamica del software locale dal 20 % al 30% L'aumento dell'esportazione di software e outsourcing dal 17% al 35 % La pirateria dei prodotti negli ultimi 3 anni diminuita del 15%, e la quotazione dei prodotti soft, con licenza, cresciuta dal 8% al 14%. La vita dei progetti IT&C in Romania breve, moderna e, sia per telecom, che per il soft, vanno utilizzate le ultime tecnologie globali dei principali gruppi mondiali. Le telecomunicazioni per il settore locale rappresentano uno sconfinato potenziale d'affari, appoggiato principalmente sulle capacit dei nostri ingegneri per lo sviluppo software e telecom e sull'avvio dell'economia digitalizzata, la quale ha bisogno di nuove infrastrutture di comunicazioni, soprattutto per l'accesso a banda larga; L'utilizzo del pacchetto integrato di software e servizi, nelle condizioni in cui i servizi degli ingegneri romeni sono altamente qualificati e basati sull'esperienza acquisita durante gli anni, con l'utilizzo delle pi sofisticate tecnologie software / telecom Gli specialisti IT romeni sono riconosciuti al livello mondiale per le loro capacit nello sviluppare soluzioni di sicurezza rivolti ai seguenti tipi di incidenti:
Intercettazioni telefonic he Ricerca negli archivi cancellati (dumpster diving) Rifiuto del servizio (denial of service) Pirateria software(software piracy) Trascrizione non autorizzata di dati (unauthorized data copying) Degradazione del servizio (degradation of service) Analisi del traffico (traffic analysis) Botole (trap doors) Canali nascosti (covert channels) Virus e vermi (viruses and worms) Dirottamento della sessione (session hijacking)
179

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Attacchi temporranei (timing attacks) Traforamenti (tunneling) Cavallo di Troia (Trojan horse) Simulazione IP (IP spoofing) Bombe logiche (logic bombs) Intercettazione parole d'ordine (password sniffing) Distruzione dati (data diddling) Privilegi eccessivi (excessive privileges) Scandire (scanning)

Parametri essenziali per il ICT matchmaking Italia - Romania Le dinamiche sopra menzionate sono superiori alle dinamiche di altri paesi dell'est e migliori rispetto ad aumenti di certi paesi sviluppati dell'Europa Occidentale; la Romania ha adottato la legislazione - che sar completata nel 2004/2005 - relativa alla diminuzione della fiscalit per le aziende IT&C, sui redditi degli stipendiati e sul profitto reinvestito. La relazione Piere Audoin, sett. 2003, fa la menzione che la Romania un rivale dell'India, nell'industria soft. Il brand del nostro paese sar: "forte candidato outsourcing IT". Questo settore sar sviluppato per conservare ingeneri romeni del settore soft e telecom in Romania. Va menzionato l'acquisto della licenza RAV antivirus GeCad dalla Microsoft, prova dell'alto livello di conoscenze soft - telecom in Romania, confermata anche da giudizi positivi internazionali; Alcuni studi IT&C (menzionati anche nella bibbliografia) valutano un aumento del 40% nel settore, per i prossimi 7-10 anni; d'altra parte, c' la carente preparazione, nel settore affari, dei manager dell'industria IT&C; In 12 anni, gli specialisti romeni hanno cambiato il profilo business, anche dopo l'esperienza CeBit (il forum tecnologico mondiale); nel 2004, 16 aziende romene hanno partecipato al CeBit Hanovra, con stand individuali o in associazione. Settori d'interesse I principali settori in cui i paesi sviluppati realizzano con successo outsourcing in Romania sono, allo stesso tempo, le principali categorie dell'industria IT&C globale: - Business process (applicazioni per aziende, software, gestione dei documenti, sicurezza IT&C, risorse umane);

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

180

Istituto nazionale per il Commercio Estero

- Comunicazioni (reti, trasmissioni dati, telecomunicazioni fisse e mobili, servizi Internet); - Attrezzatura digitale (computer, periferici, dispositivi per lo stoccaggio, multimedia, attrezzature elettroniche per il consumo); - Mercati verticali (servizi e applicazioni finanziari e bancari, dispositivi bancari, tecnica dei card, pubblica amministrazione, parchi tecnologici e centri di ricerca e sviluppo); Menzione speciale Come prospettiva futura, vanno sviluppati gli scambi tra le comunit di ingegneri IT&C romene e italiane, con partecipazione alle fiere specializzate in Italia (Milano, Padova, Vicenza, Bologna) e in Romania (CERF Bucuresti), per poter sorprendere e sviluppare i punti comuni d'interesse nel business per l'attuazione di progetti comuni, la costituzione di societ miste, la realizzazione di investimenti italiani in Romania, l'accesso e l'utilizzo dei finanziamenti europei. Recapitolazione attori significativi Operatori telecom: ROMTELECOM, ORANGE, MOBIFON, TELEMOBIL,
RADIOCOMUNICATII, TELECOMUNICATII CFR, TELETRANS, POSTELECOM, ASTRAL, RDS, ATLAS ecc.

Fornitori telecom: ALCATEL, SIEMENS, LUCENT, MOTOROLA, ERICSSON,


NOKIA, ZTE, HUAWEI, NORTEL, HARRIS, INTRAROM, TOPEX, ALVARION ecc.

Integratori: UTI SYSTEMS, S&T, CRESCENDO, NET CONSULTING, QNET ecc. Software si servicii: ROMSYS, SIVECO, SIEMENS, SOFTWIN, GECAD,
KEPLER, TOTAL SOFT, AKELA, IPACRI, UNIDEC ecc.

Hardware: ROMSOFT, FLAMINGO, FLANCO, K-TECH, BEST COMPUTERS,


COMRACE, ASESOFT, ecc.

Distribuzione: OMNILOGIC, TORNADO, GENESYS, FORTE, AGER, CONCEPT Elettronica: SOLECTRON, ALCATEL, INTRAROM, SIEMENS, GOLDSTAR ecc. Multinazionali: MICROSOFT, ORACLE, SAP, IBM, HP, FUJITSU, DELL ecc.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

181

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Aziende romene a Cebit: UTI, FLAMINGO, TOPEX, SOFTWIN, SOFTNET,


AROBS, DATAINVEST, BRINEL, AMBO ecc.

ROMANIA Il settore dellInformation & Communication Technology

182