Sei sulla pagina 1di 207

Universit` di Torino a

QUADERNI DIDATTICI
del

Dipartimento di Matematica

E. Abbena, G. M. Gianella

Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I A.A. 2000/2001

Quaderno # 8 - Settembre 2001

. ........ . ...... ......... ......... .. . ... .. . .. ... .. ..... . . .... . . .. .. .. . .... .. . . . .. . ... .. . .. . .. . . . .. . . ...... .. ...... . .. ... . .. . .... . .. . .. . . . . ... . .. . .. .... . ... . . .... ..... .... ..... . ......................... . ... . ... ............. . .... ... . ... . . . ... .. . . . . . . . . .. .. . . . . .. . . . . . . . . .... .. . ........ . . . . .. . .. . . . . . ...... .. . . . .. . . . . ..... .. . . . . . . .............. ... . ........... .. . .. . .. . . .

Gli esercizi proposti in questa raccolta sono stati assegnati come temi desame dei corsi di Geometria tenuti negli ultimi anni presso il Corso di Laurea in Fisica dellUniversit` di Torino. a La suddivisione in capitoli rispetta landamento del programma del Corso di Geometria e Algebra Lineare I, per la Laurea in Fisica (di primo livello), relativo agli A.A. 1999/2000 e 2000/2001. Il capitolo 7 e riferito al programma ` del Corso di Complementi di Geometria e Algebra lineare I per lA.A. 2000/2001. Negli ultimi capitoli sono riportate alcune soluzioni e qualche svolgimento ottenuto per lo pi` usando il pacchetto u di calcolo simbolico Mathematica, versione 4.0. Si ringraziano i Proff. P.M. Gandini, S. Garbiero e A. Zucco per aver permesso linserimento in questa raccolta degli esercizi da loro assegnati e svolti negli anni in cui essi tenevano linsegnamento del Corso di Geometria presso il Corso di Laurea in Fisica. Grazie di cuore a Simon M. Salamon per i suoi preziosi consigli.

iii

iv

Indice
1 Sistemi lineari 2 Matrici e determinanti 3 Calcolo vettoriale 4 Autovalori e autovettori 5 Geometria analitica nel piano 6 Geometria analitica nello spazio 7 Sottospazi vettoriali 8 Soluzioni - Sistemi lineari 9 Soluzioni - Matrici e determinanti 10 Soluzioni Calcolo vettoriale 11 Soluzioni - Autovalori e autovettori 12 Soluzioni - Geometria analitica nel piano 13 Soluzioni - Geometria analitica nello spazio 14 Soluzioni - Sottospazi vettoriali 1 6 9 14 23 30 52 66 76 81 89 105 149 187

Capitolo 1

Sistemi lineari
Risolvere e discutere, al variare degli eventuali parametri reali, i seguenti sistemi lineari:

[1]

x1 x2 x3 1 2x1 2x2 x3 0 1. x1 x2 2x3

[2]

2x1 x2 x3 1 x1 2x2 x3 2 x1 x2 2x3 4.

[3]

2x1 4x1 8x1

x2 x3 4x4 9 3x3 x4 0 2x2 5x3 9x4 18.

[4]

2x 2y z 4t 0 x y 4z 2t 0 x y 3z 2t 0 3x 3y z 6t 0.

[5]

x x y

y az 1 2y bz 3 cz 2.

[6]

2x y z 1 x 2y 2z 0 3x y 2z 1 x y z k.

[7]

ax y z x ay z x y az

2 3 a

a2 1. 1

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[8]

x y z a x ay z 1 2x y az a

1.

[9]

x y z x y z x y z

2 1.

[10]

2x 3x ax

az ay 2z

1 2z 1.

[11]

x y z 1 2x 3y kz 3 x ky 3z h.

[12]

kx y z x ky z x y kz

1 1 h.

[13]

x y z 5 2x y 2z b 3x 3y az 1.

[14]

2x 3y 2z 1 x y 2z 2 4x y az b.

[15]

3 kx y z a 2x 4 k y 2z b 3x 3y 5 k z c.

[16]

2 4 2

k x ky 1 k z 1 2k 2k x 3ky 1 2k z 1 k k x 2ky kz 5k.

[17]

h h

1 x hy 2h 1 z 3 2h 1 x hy 2hz 1 3h h 1 x 2h 1 z 3h 1.

[18]

m 1 x y mz 0 m 1 m x 1 m y 2m2 z m 1 x 2y 2z m 3.

Universit` di Torino a

Capitolo 1 Sistemi lineari

[19]

k 1x k 1y x ky z 1 1 kx k 1z

2z 0.

[20]

kx 2 k 1 y z 4 2k k 1y z k 3 2kx 5 k 1 y 2z 8 9k.

[21]

kx kx kx

2y 2kz 1 3 k y 3kz k 1 y 2kz

1 2.

[22]

x 1 x2 x3 a ax1 x2 2x3 2 x1 ax2 x3 4.

[23]

x y z t a2 2x y 5z 4t a x 2z t 2.

[24]

2x1 ax2 x3 2 x1 x2 ax3 4 x1 x2 x3 a.

[25]

z 2t 2 x y z t a2 4x y 2z 5t a.

[26]

2x 4x 2x

y 3z t 0 y 2z t 0 5y az 5t 0.

[27]

x1 2x2 x3 x4 0 x1 2 x 2 x3 0 2x2 x3 0 x1 2x2 x3 x4 0.

[28]

x x x

y z 0 2 1 y 1 z y z 1.

[29]

x y z 0 3x y 2z 0 4x y 0.

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[30]

3x 2y z 1 5x 3y 3z 2 7x 4y 5z 3 x y z 0.

[31]

x y hz 2h x y 2z 1 2x hy 4z 2.

[32]

hx 2x 3x

y hz y 2z 3y h

1 h 1 2z h

2.

[33] Vericare che per a

1 il seguente sistema lineare e incompatibile: ` x x x 2y z 0 z 1 4y az 0.

[34] Discutere la compatibilit` del seguente sistema lineare, a al variare dei parametri h, k . Determinare esplicitamente le soluzioni (quando e possibile) usando anche (quando e possibile) il ` ` teorema di Cramer: hx y z 2 x y 1 hx 2y 2z k.

[35] Discutere la compatibilit` del seguente sistema lineare, a al variare dei parametri h, k . Determinare esplicitamente le soluzioni (quando e possibile) usando anche (quando e possibile) il ` ` teorema di Cramer: x1 2x2 x3 1 x1 2 h x 2 2 h x 3 2 x1 2 3h x2 2hx3 k.

[36] Discutere la compatibilit` del seguente sistema lineare, a al variare dei parametri h, k . Determinare esplicitamente le soluzioni (quando e possibile) usando anche (quando e possibile) il ` ` teorema di Cramer: 2x1 x2 x3 0 2 h x 1 2 h x 2 x3 1 2 3h x1 2hx2 x3 k.

[37] Dato il sistema lineare: 2x1 x2 x3 0 2 h x 1 2 h x 2 x3 0 2 3h x1 2hx2 x3 k, i) determinare tutte le soluzioni nel caso di h k 0; ii) discutere lesistenza delle soluzioni e determinarle (quando e possibile) al variare di h, k ` . Universit` di Torino a

Capitolo 1 Sistemi lineari

[38] Dato il sistema lineare: x1 x2 x3 k x1 kx2 x3 1 x1 kx2 x3 k, i) determinare tutte le soluzioni nel caso di k 1. ii) Discutere lesistenza delle soluzioni, al variare di k

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

Capitolo 2

Matrici e determinanti
[1] Dopo aver vericato che la matrice: A e invertibile, calcolare A 1 . ` 1 1 1 2 2 1 0 2 1

[2] Dopo aver vericato che la matrice: A e invertibile, calcolare A 1 . ` 1 2 2 3 1 1 1 1 0

[3] Data la matrice: A 1 2 3 0 1 2 1 4 h ,


1

al variare del parametro reale h discutere lesistenza della matrice A due metodi diversi.

e calcolarla, quando e possibile, usando `

[4] Data la matrice: A 1 h 1 0 3 0 1 0 1 0 0 0 2 0 0 h ,

determinare i valori di h per cui A e invertibile, e in questi casi, scrivere A ` la matrice: 1 2 0 3 2 1 1 2 6 1 0 1 1 1 0 h 1

[5] i) Stabilire per quali valori di h

Capitolo 2 Matrici e determinanti

e invertibile. ` ii) Posto h 0, determinare linversa di A. la matrice: h 1 h 1 0 0 2 0 0 1 2 0 1 0 1 0 3

[6] Stabilire per quali valori di h

e invertibile. `

Calcolare il determinante delle seguenti matrici, riducendole, eventualmente, a forma triangolare supe- riore.

[7] A

0 4 2 1

2 1 1 0

1 0 1 2

3 0 0 0

[8] A

1 5 2 0 1

2 2 3 1 1

3 6 4 2 0

4 0 1 3 0

1 1 7 4 0

[9] A

0 1 4 1 0

0 3 3 1 2

0 2 2 2 3

1 1 1 1 1

2 0 5 3 4

[10] A

1 2 3 4

2 3 4 1

3 4 1 2

4 1 2 3

k [11] A 1 1

k 2

2 2k

k 3 3

3 . 2k

2k 2

x [12] A 1 4

x x 2 5

1 x x 3 6

2 x

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[13] Date le matrici: A 1 1 0 1 0 0 1 1 a2 2 , X x1 x2 x2 , B 2 3 a ,

determinare le soluzioni del sistema lineare AX

B, al variare di a in .

[14] Date le matrici: A 2 3 1 1 a2 14 4 1 5 3 , X x1 x2 x2 4 , B a 2 2 ,

determinare le soluzioni del sistema lineare AX

B, al variare di a in .

[15] Date le matrici: A 2 4 6 1 2 0 3 6 9 2 1 1 1 2 1 1 2 3 , X x1 x2 x3 x4 0 0 0 B3 . ,

B1

B2

B3

determinare le soluzioni dei sistemi lineari AX

B 1 , AX

B2 , AX

Universit` di Torino a

Capitolo 3

Calcolo vettoriale
Tutti gli esercizi, a meno di esplicita dichiarazione contraria, sono da considerarsi nello spazio vettoriale reale V3 dei vettori ordinari, riferito ad una base ortonormale positiva B , , . I simboli: , indicano, rispettivamente, il prodotto scalare e il prodotto vettoriale (esterno) tra due vettori.

[1] Dati i vettori: h trovare per quali valori di h, k 3 , h k , 2 k , h, k ,

esistono dei vettori

V 3 tali che:


e determinare, quando e possibile, le componenti di . `

[2] Se

sono vettori non nulli, ortogonali, calcolare:

[3] Dati i vettori: 1, 2, 0 e vettore complanare ad e a .

0, 1, 1 , determinare una base ortogonale positiva di V 3 contenente

e un

[4] i) I vettori: 1, 2, 0 e 0, 1, 1 possono rappresentare i lati di un rettangolo? ii) Determinare i vettori che rappresentano le altezze del parallelogramma individuato da

1, 1, 0 e 2, 0, 1 possono rappresentare i lati di un rombo? [5] i) I vettori: ii) Determinare le rette vettoriali bisettrici degli angoli individuati da e da .

[6] Dati i vettori: 1, 0, 2 e vettore ortogonale sia ad sia a .

0, 1, 1 , determinare una base ortogonale positiva contenente

e un

10

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[7] Dati i vettori: 1, 3, h , 1, 5, 0 , 1, 2, 1 ,

determinare per quali valori di h , esiste un vettore di V 3 che verica tutte le seguenti condizioni: i) sia complanare ad e a ; ii) sia perpendicolare a ; iii) il vettore proiezione ortogonale di su sia . [8] Dati i vettori: [9] Dati i vettori: [10] Dati i vettori: 1, 2, 3 , determinare, se esistono, i vettori tali che: 2 1, 3, 1 , 0, 1, 1 , 2, 1, 3 e 2, 1, 3 e 0, 2, 3 , determinare il vettore simmetrico di rispetto a . 0, 2, 3 , determinare i vettori bisettori degli angoli individuati da e .

[11] Calcolare il valore della seguente espressione: ,

dove , , sono vettori qualsiasi dello spazio vettoriale reale V 3 . [12] Dati i vettori: 1, 1, 1 e di un vettore ortogonale ad . 1, 0, 0 , scomporre il vettore nella somma di un vettore parallelo ad e

[13] Siano , vettori di V3 , provare che:

2.

[14] Vericare che i vettori: 2 3 2 rispetto alla base B e

e , , .

sono ortogonali e determinare le componenti del vettore

[15] Dati i vettori: e di norma 1.

, determinare i vettori di V 3 , complanari a e a , ortogonali a

[16] Dati i vettori: 2 e ` i) vericare che e ortogonale a ; ii) determinare i vettori tali che

.
Universit` di Torino a

Capitolo 3 Calcolo vettoriale

11

[17] Dati i vettori: 1, 1, 0 e 0, 1, 1 , determinare i vettori di V 3 tali che la loro proiezione ortogonale 3 4 . sul piano individuato da e sia il vettore

[18] Dati i vettori:

1, 1, h ,

2, 0, h ,

2, 1, 0 ,

determinare per quali valori di h esistono uno o pi` vettori V 3 che vericano simultaneamente le seguenti u condizioni: ` i) e perpendicolare ad ; ii) il vettore proiezione ortogonale di su e 2 ; ` iii) il volume con segno del tetraedro individuato dai vettori , , vale 8. [19] i) Dati i vettori: 1, 0, 1 e 2, 1, 2 , si determini il vettore tale che: a) larea del parallelogramma individuato da e da sia 6. b) B , , sia una base ortogonale positiva. 4 3 rispetto alla base B . ii) Si determinino le componenti del vettore [20] i) Dati i vettori: 2, 1, 1 e 0, 1, 1 , si determinino tutti i vettori tali che la proiezione ortogonale di sul piano vettoriale generato da e da sia il vettore . ii) Scelto un vettore particolare, si determinino le componenti del vettore 4 3 rispetto alla base B , , .

[21] Dati i vettori:

2 , 2 ,

i) esistono dei valori di per cui i tre vettori risultino complanari? ii) Esistono dei valori di per cui il vettore bisechi langolo formato da e da ?

[22] Dati i seguenti vettori:


1 2 3

1, 3, 2 , 2, a 6, a 4 , 1, a 3, a2 a 1 , 0, 2, a 1 , a ,
1,

i) determinare i valori del parametro a per cui i vettori ii) Posto a 2, determinare le componenti del vettore [23] Dati i vettori: 1 1, 1, 2 , 2 linearmente indipendenti. 2, 1, 3 , 3

sono linearmente indipendenti. rispetto alla base 1 , 2 , 3 .


3

2,

3, 0, h , dire per quali valori di h i vettori 1 , 2 , 3 sono

1, 3, 2 , 2, 1, 1 , vericare che V L , ha dimensione 2. Trovare per quali [24] Dati i vettori: t, 0, 1 appartiene allo spazio V e, per tali valori, determinare le sue componenti valori di t il vettore rispetto ai vettori e . Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

12

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[25] Siano E 1 il sottospazio di V3 generato dai vettori: 1 e 2 2 , E1 il sottospazio di V3 generato dai vettori: 1 2 e 2 2 . Determinare una base e la dimensione di E 1 E1 . [26] Dati i vettori individuato da e 0, 1, 2 , . 3, 1, 1 , 1, 2, 2 , determinare la proiezione ortogonale di sul piano

1, 2 2k, 2 , 2 1, 2 2k, 16 , 3 4, 7 k, 8 , k , [27] Dati i vettori: 1 i) per quali valori di k i vettori 1 , 2 , 3 sono linearmente dipendenti? ii) Per tali valori provare che B 1 , 2 e una base e trovare le componenti di 3 rispetto a B. ` [28] Dati i vettori: 2 , 2 , ,

i) vericare che , , e una base di V3 . ` ii) Costruire una base ortonormale 1 , 2 , 3 di V3 tale che 1 sia parallelo ad ed 2 sia complanare ad e a . (Si pu` usare indifferentemente il calcolo vettoriale elementare o il procedimento di ortonormalizzazione di o Gram-Schmidt).

[29] Dati i vettori:

h ,

2h

, h

i) determinare, se esiste, un valore di h per cui i vettori , , siano complanari. ii) Determinare, se esiste, un valore di h per cui i vettori e siano paralleli. iii) Determinare, se esiste, un valore di h per cui i vettori , , costituiscano una base ortogonale. iv) Posto h 2, determinare il vettore proiezione ortogonale di sul piano generato da e da . [30] Determinare un vettore unitario perpendicolare a [31] Dati i vettori: ea , con componente positiva lungo .

2h

h ,

h, h

i) determinare, se esiste, un valore di h per cui i vettori , , siano complanari. ii) Determinare, se esiste, un valore di h per cui i vettori e siano paralleli. [32] Dati i vettori: 2 2 h , 2h , h ,

2 56. i) determinare h in modo che ` possibile determinare h in modo che sia ortogonale a ii) E le risposte.

? E in modo che

sia parallelo a

? Giusticare

1, 0, 1 e 0, 1, 1 , [33] Dati i vettori: i) determinare i vettori complanari a e a , ortogonali ad e aventi norma 2 . ii) Determinare le componenti del vettore rispetto alla base formata da , , . Universit` di Torino a

Capitolo 3 Calcolo vettoriale

13

[34] Dati i vettori: 1, 2, 1 , 1, 0, 2 , t, t, t 2 , t , i) determinare il valore di t in modo tale che , , siano complanari ed esprimere come combinazione lineare di e di . ii) Posto t 1, determinare il vettore perpendicolare a , a , avente norma uguale alla norma di e formante un angolo ottuso con .

[35] Utilizzando il prodotto scalare, dimostrare che: un parallelogramma ha quattro lati uguali se e solo se le diagonali sono perpendicolari.

[36] Utilizzando il prodotto scalare, dimostrare che le diagonali del rombo sono bisettrici degli angoli.

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

Capitolo 4

Autovalori e autovettori
Trovare gli autovalori e gli autovettori delle seguenti matrici:

[1] A

2 1 0 1 2 1 0 1 2

[2] A

2 1 1 1 1 1

1 1 5

[3] A

2 0 0 1 2 0

2 0 1

[4] A

1 2 1

2 0 2

1 2 1

[5] A

2 1 3

1 2 4

1 3 1

[6] A

0 2 2

2 4 2

2 2 0

[7] A

1 1 0 0

1 2 1 0

0 1 1 0

0 0 0 1

14

Capitolo 4 Autovalori e autovettori

15

[8] A

1 0 0 0

0 1 1 0

0 1 1 0

0 0 0 1

[9] A

3 1 0 0

1 3 0 0

0 0 4 1

0 0 1 4

[10] A

1 0 0 0

0 0 1 0

0 0 1 0

0 0 0 1

[11] A

1 4 3 0

4 1 0 0

3 0 1 0

0 0 0 1

[12] A

2 0 0 0

0 1 1 0

0 1 1 0

0 0 0 2

[13] A

0 0 0 0

0 1 1 0

0 1 1 0

0 0 0 0

[14] A

1 0 0 2

0 1 0 2

0 0 1 2

2 2 2 3

[15] A

2 1 0 0

1 2 0 0

0 0 2 1

0 0 1 2

[16] Data la matrice: A a 2 a 1 3 5 2 4 4 1 , a ,

i) determinare per quali valori del parametro a la matrice A ammette lautovalore ii) Posto a 0, esistono 3 autovettori di A linearmente indipendenti? Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

1.

16

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[17] Si considerino le seguenti matrici: 1 1 2 0 0 1 0 3 2 1 0 0 0 0 1 0 0 2

i) Determinare (se esiste) una matrice P tale che P 1 AP B. ii) Esiste una matrice ortogonale Q tale che Q 1 AQ B?

[18] Data la seguente matrice: A h 0 1 1 h h2 0 h h h 1 1 , h ,

i) trovare il valore di h per cui A abbia rango minore di 3. Posto h 1 nella matrice A: ii) determinare autovalori ed autovettori di A; iii) A e diagonalizzabile? `

[19] Data la matrice: A 1 2 4 2 2 2 4 2 1 ,

trovare: i) gli autovalori e gli autospazi di A; ii) una base ortonormale di V3 costituita da autovettori di A; iii) una matrice ortogonale P tale che P 1 AP sia una matrice diagonale.

[20] Sia data la matrice: A 3 3 6 2 1 2 h 1 4 2 , h ,

i) trovare il valore di h per il quale la matrice A ha un autovalore eguale a 3. ii) Posto h 2, provare che A e diagonalizzabile, trovare una matrice diagonale D ed il cambiamento di base ` che la realizzi.

[21] Dire se la matrice: A 1 2 1 2 2 3 0 5 4 9 6 7 1 1 5 5 ,

ammette lautovalore

0. Universit` di Torino a

Capitolo 4 Autovalori e autovettori

17

[22] Al variare di a

, discutere e risolvere il sistema lineare omogeneo AX 1 A 2a 0 1 1 a 2 1 0 0 a , X x1 x2 x3 .

0 dove:

Posto a

1, scrivere la matrice B

A e trovare gli autovalori di B.

` [23] E assegnata la matrice: A 0 a 1 0 a 0 1 0 1 1 1 0 0 0 0 a , a .

i) Dire per quali valori del parametro a, la matrice ha rango massimo. ii) Posto a 0, trovare autovalori ed autovettori di A.

[24] Data la matrice: A 2 1 a 1 1 1 a 1 2 , a ,

i) trovare i valori di a per i quali il rango di A e 2. ` ii) Posto a 0, trovare autovalori ed autovettori di A.

[25] Data la matrice: A 0 2 a 2 1 1 a 1 1 , a ,

i) trovare i valori di a per i quali il rango di A e 2. ` ii) Posto a 2, trovare autovalori ed autovettori di A.

[26] Sono date le seguenti matrici: A 1 0 1 1 h 2 1 h 1 h2 , X x y z , B 0 1 h , h .

i) Discutere, al variare del parametro h, le soluzioni dellequazione AX B. Posto h 0 nella matrice A: ii) scrivere la matrice C AtA e ridurla a forma diagonale; iii) dire se i vettori rappresentati dalle righe della matrice A costituiscono una base ortonormale dello spazio V 3 .

[27] Sono date le seguenti matrici: A h2 1 2 0 h 2h h 1 1 1 1 1 , X x y z , B h 0 1 1 , h .

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

18

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

i) Discutere, al variare del parametro h, le soluzioni dellequazione AX B. Posto h 1 nella matrice A: ii) scrivere la matrice B AtA e ridurla a forma diagonale. iii) dire se i vettori rappresentati dalle righe della matrice A costituiscono una base ortonormale dello spazio V 3 .

` [28] E data la matrice: A 0 1 k 1 h 1 k 1 0 , h, k .

i) Determinare per quali valori di h, k A e invertibile. ` Posto h 0, k 1, ii) vericato che A e diagonalizzabile, determinare una matrice diagonale D e una matrice invertibile P tale che ` D P 1 AP. iii) Dire perch la matrice A e ortogonalmente diagonalizzabile e trovare una matrice ortogonale che la diagonale ` izzi.

[29] Sia A n,n una matrice invertibile. i) Stabilire la relazione che intercorre tra gli autovalori di A e gli autovalori di A 1 . ii) Supponendo che A sia diagonalizzabile, vale a dire che esistano una matrice invertibile P e una matrice diago` nale D tali che P 1 AP D, vericare che A 1 e diagonalizzabile e determinare una matrice P e una matrice D tali che P 1 A 1 P D .

[30] Sia A n,n . Si consideri A2 AA. i) Stabilire la relazione che intercorre tra gli autovalori di A e gli autovalori di A 2 . ii) Supponendo che A sia diagonalizzabile, vale a dire che esistano una matrice invertibile P e una matrice diagonale D tali che P 1 AP D, vericare che A 2 e diagonalizzabile e determinare una matrice P e una matrice D ` tali che P 1 A2 P D .

[31] Data la matrice: A 0 1 0 0 1 0 0 0 0 0 1 2 0 0 2 1 ,

determinarne autovalori e autospazi e dire se e diagonalizzabile. `

[32] Data la matrice: A 1 1 1 1 0 1 2 1 0 ,

i) determinarne gli autovalori. ii) A diagonalizzabile? In caso affermativo, determinare una matrice B tale che B

AB sia una matrice diagonale. Universit` di Torino a

Capitolo 4 Autovalori e autovettori

19

[33] i) Per quali valori del parametro h il sistema: x hy x hy 3x y ammette innite soluzioni? Detta A la matrice dei coefcienti del sistema: ii) trovare per quali valori di h esiste A 1 ; iii) posto h 1, dire se A e diagonalizzabile. ` [34] Sia A n,n , dimostrare, oppure dare un controesempio alle seguenti implicazioni: i) A diagonalizzabile A invertibile; ii) A invertibile A diagonalizzabile. z z z 1 0 2,

[35] Sia: A 1 3 5 3 5 2 1 4 0 ,

determinare la matrice B a B.

A. Vericare che B e diagonalizzabile e scrivere una matrice B diagonale, simile `

[36] Sia: A 1 0 0 0 0 1 0 0 1 0 1 0 1 1 k 0 , k .

i) Per quali valori di k A e invertibile? ` ii) Per quali valori di k A e diagonalizzabile? `

[37] Si consideri la matrice simmetrica: A 2 2 1 2 5 2 1 2 2 .

i) Decidere se A e invertibile e, in caso affermativo, determinare A 1 . ` ii) Calcolare gli autovalori e gli autospazi di A. iii) Determinare una matrice P (non ortogonale) tale che P 1 AP D, dove D e una matrice diagonale. ` 1 iv) Determinare una matrice ortogonale Q tale che Q AQ D. 3,3 e diagonalizzabile: `

[38] Determinare, al variare del parametro reale h, i casi in cui la seguente matrice A A 1 0 1 0 1 h 2 2 1 .

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

20

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[39] Vericare che la matrice: A 4 0 2 2 0 1 1 1 2 1 0 0 2 1 0 0

e diagonalizzabile e determinare una matrice A diagonale, simile ad A. `

[40] Vericare che la matrice: A 1 2 1 0 2 3 2 0 1 2 1 0 0 0 0 0

e diagonalizzabile e determinare una matrice A diagonale, simile ad A. `

[41] Vericare che la matrice: A 2 2 3 10 0 7 0 6 1

e diagonalizzabile e determinare una matrice B tale che B 1 AB sia diagonale. `

[42] Vericare che la matrice: A 10 6 9 14 9 18 0 0 1

e diagonalizzabile e determinare una matrice B tale che B 1 AB sia diagonale. `

[43] Determinare per quali valori del parametro reale k la matrice: 1 k2 1 2k5 3k3 5k 5 0 1 0 k2 k k3 0 0 1 k 0 0 0 1

k30

e: ` i) invertibile, ii) diagonalizzabile.

[44] i) Data la matrice: A 0 1 1 1 1 1 0 0 1 h 1 0 , h ,

determinare il rango di A, al variare di h . ii) Posto h 1, trovare autovalori e autospazi della matrice B ortogonalmente B.

A tA e scrivere una matrice P che diagonalizzi

Universit` di Torino a

Capitolo 4 Autovalori e autovettori

21

[45] Data la matrice A 1 0 1 0 0 1 0 h 4 0 2 0 0 1 0 1 , h ,

stabilire per quali valori di h i) invertibile, ii) diagonalizzabile.

la matrice A e, rispettivamente: `

[46] Sia A una matrice quadrata qualsiasi. i) Provare che A e la matrice trasposta tA hanno gli stessi autovalori. ii) Trovare gli autospazi da A e tA dove: 2 3 0 3 3 4 3 3 0 0 2 0 3 3 3 2

e stabilire se coincidono oppure no (ricordare il punto i). [47] Stabilire per quali valori di h la matrice: A 2 2 4 3 1 3 h 6 2

e diagonalizzabile. ` [48] Si consideri la matrice: A 1 0 0 0 1 a 0 0 b .

Determinare per quali valori di a, b A e diagonalizzabile, e, in questi casi, determinare una matrice diagonale ` B 1 AB. A simile ad A e una matrice B tale che A [49] Si considerino le matrici: A 1 1 2 0 0 1 0 3 2 , B 1 0 0 0 0 1 0 0 2

i) Dire se A e B sono matrici simili, giusticando la risposta. ii) Determinare (se esiste) una matrice invertibile P tale che P 1 AP [50] Stabilire per quali valori di h la matrice: A 1 0 h 0 2 0 h 1 1

B.

e diagonalizzabile. ` Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

22

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[51] Stabilire per quali valori di h

la matrice: A 2 2 h 2 h 0 1 h 0 0 1 h

e diagonalizzabile. `

Universit` di Torino a

Capitolo 5

Geometria analitica nel piano


Tutti gli esercizi di questo capitolo sono assegnati nel piano ordinario, rispetto ad un riferimento cartesiano R O, x, y . Ridurre a forma canonica le seguenti coniche, studiarle e scrivere esplicitamente il cambiamento di riferimento usato:

[1] 2x2

y2

4x

2y

0.

[2] 3x2

y2

6x

0.

[3] x2

y2

0.

[4] 2x2

2xy

2y2

2x

0.

[5] x2

y2

2x

4y

0.

[6] x2

y2

0.

[7] x2

4xy

2y2

2x

4y

0.

[8] x2

y2

0.

[9] x2

3y2

4x

6y

0.

[10] x2

2xy

0.

[11] y2

xy

0. 23

24

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[12] x2 [13] x2 [14] 4 x2 [15] x2 [16] 3x2 [17] 3x2 [18] 3x2 [19] x2 [20] x2 [21] x2

3xy y2 y2

y2

4 2x

0.

0.

3x 7y2 3y2 3y2 3y2 y2 y2 2y2 1 2 y 4 y2

0.

6xy

2x

6y

19

0.

4xy

2x

2y

0.

4xy

2x

2y

0.

2xy

6x

2y

0.

2xy

2x

2y

0.

2xy

2y

0.

2xy

0.

[22] x2

xy

2x

6y

0.

[23] 7x2 [24] x2 [25] 4x2 [26] x2 [27] 7x2 [28] 2x2 [29] 3x2 [30] x2

8xy 4y2 y2

9x

0.

4x

8y

0.

8x 4y2 y2 y2 3y2 4y2

4y

0.

4xy

5y

0.

8xy

9x

6y

0.

4xy

6y

0.

2xy

10x

2y

0.

xy

0. Universit` di Torino a

Capitolo 5 Geometria analitica nel piano

25

[31] 2x2 [32] 2x2 [33] 3x2 [34] 2x2 [35] 5x2

3xy

2y2 3y2 3y2 5y2 2y2

5x

10y

0.

5xy

7y

0.

2xy

4x

4y

0.

4xy

4x

2y

0.

4xy

2x

4y

0.

[36] 2x

3y x

4x

6y

0.

[37] Dati i punti A 2, 1 e B 4, 3 , i) scrivere lequazione del fascio di circonferenze passanti per A e B. ii) Determinare la circonferenza del fascio avente centro sulla retta s passante per A parallela allasse y. iii) Riconoscere e disegnare la conica di equazione: x 2 4y2 4x 8y 1 0. [38] Dati la circonferenza di equazione: x 2 2 y 1 2 5 ed il vettore 3 6 , i) utilizzando il calcolo vettoriale, calcolare larea del triangolo individuato dai vettori e . ii) Vericare che la retta per lorigine e parallela a e tangente alla circonferenza . ` 1 iii) Determinare le circonferenze del piano, tangenti a nellorigine e di raggio . 5 [39] Date le rette r y 1 ed s x y 5 0, determinare: i) la circonferenza tangente alla retta r nel suo punto P 2, 1 ed avente centro su s; ii) il punto Q simmetrico di P rispetto ad s; iii) la distanza di P da s; iv) lequazione della parabola di fuoco P e direttrice s.

[40] Determinare larea del triangolo ABC , con A

1, 1 , B

4, 2 , C

2, 3 .

[41] Scrivere lequazione della circonferenza tangente nellorigine alla retta r 2x 3y retta s: x 2y 2 0.

0 e avente il centro sulla

[42] Dati i punti O 0, 0 , A (ortocentro) del triangolo OAB.

3, 0 e B

2, 3 , determinare le coordinate del punto dincontro delle altezze

[43] Determinare lequazione della circonferenza tangente alle due rette r retta t 3x 7y 7 0.

0, s

5 e con centro sulla

[44] Dati i punti O 0, 0 , A (circocentro) del triangolo OAB.

4, 0 e B

2, 4 , determinare le coordinate del punto dincontro degli assi

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

26

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[45] Scrivere lequazione della circonferenza passante per lorigine, per il punto A retta r x y 2 0 una corda di lunghezza 2 2.

1, 1 e che stacca sulla

[46] Determinare le coordinate del vertice D del parallelogramma ABCD con A

1, 2 , B

2, 3 e C

5, 4 .

[47] Determinare le equazioni delle circonferenze passanti per lorigine, per il punto A retta r x 2y 1 0.

1, 0 e tangenti alla

[48] Dato il triangolo T di vertici A 4, 5 , B 1, 2 , C 1, 3 , i) determinarne larea ed il perimetro. ii) Determinare il vertice V di un triangolo isoscele avente la stessa area di T e la stessa base AB. iii) Osservato che il triangolo T e ottusangolo in B, determinare il cerchio di area minima contenente T . ` iv) Determinare lequazione della parabola di fuoco il punto A e direttrice BC . 1 5 3, e P2 , 4 4 i) determinare larea e il perimetro del quadrato Q avente come diagonale P 1 P2 . ii) Determinare lequazione della circonferenza circoscritta a Q. iii) Determinare lequazione dellellisse E di fuochi P1 e P2 e semiasse maggiore di lunghezza pari al lato del quadrato Q. (Non occorre sviluppare i calcoli). iv) Dire se gli altri due vertici di Q sono contenuti in E, giusticando la risposta. 1,

[49] Dati i punti P1

[50] Data la famiglia di curve: a a2 1 x2 2axy 2x 2xy 1 0, a ,

` i) determinare per quali valori del parametro a a e degenere. ` ii) Posto a 1, vericare che 1 e uniperbole. Determinare la sua forma canonica e scrivere le equazioni del cambiamento di riferimento usato. la conica: h 1 x2 h 1 y2 2 3xy 2x 3h 2 y 6 0

[51] Per quali valori di h

e una parabola non degenere del piano? ` Determinare, rispetto ad un opportuno riferimento cartesiano, la forma canonica di tale parabola. Scrivere, inoltre, esplicitamente il cambiamento di riferimento usato.

[52] Data la matrice: A 2 2 2 1 ,


1

i) determinare, se esiste, una matrice ortogonale P (con determinante positivo) in modo tale che P matrice diagonale.

AP sia una

Universit` di Torino a

Capitolo 5 Geometria analitica nel piano

27

ii) Considerata la conica: 2x2 4xy y2 1 0

classicarla, ridurla a forma canonica e scrivere le equazioni del cambiamento di riferimento usato.

[53] Data la conica: 5x2 24xy 5y2 6x 4y 2 0, i) riconoscere che si tratta di uniperbole e scrivere esplicitamente le equazioni del cambiamento di riferimento che permettono di rappresentarla in forma canonica. ii) Determinarne (nel riferimento R O, x, y ) le coordinate del centro, le equazioni degli assi e degli asintoti. [54] Determinare vertice, asse e forma canonica della parabola di equazione: 4x2 4xy y2 y 0.

[55] Ridurre a forma canonica lequazione della conica: 5x2 4xy 2y2 6x 1 0

e scrivere le equazioni dei suoi assi.

[56] Ridurre a forma canonica lequazione della conica: 7x2 8xy y2 6x 6y 1 0,

e determinarne le equazioni degli assi.

[57] Si consideri il fascio di coniche: x2 y2 2x 2y 1 t x2 y2 2x 2y 0, t .

i) Per quali valori di t si ottengono coniche degeneri? ii) Vericare che tutte le coniche non degeneri del fascio hanno lo stesso centro. iii) Ridurre a forma canonica la conica del fascio passante per il punto P 0, 1 .

[58] Data la famiglia di coniche: 3x2 2axy 3y2 2x 2y 3 0, a ,

i) si studi il tipo di conica, al variare di a. ii) Si trovi lequazione in forma canonica della conica corrispondente al valore a cambiamento di riferimento. Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

1 del parametro ed il relativo

28

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[59] Data la famiglia di coniche: Ct tx2 txy y2 y t 0, t ,

i) classicare le coniche di Ct , al variare di t . ii) Scrivere in forma canonica le equazioni delle parabole appartenenti a C t . iii) Posto t 4, scrivere in forma canonica la conica appartenente a C t cos` ottenuta. [60] Data la famiglia di coniche: C x2 xy y2 x 2 0, ,

i) classicare le coniche di C , al variare di . ii) Scrivere in forma canonica le equazioni delle parabole appartenenti a C . iii) Posto 4, scrivere in forma canonica la conica appartenente a C cos` ottenuta. [61] Sono date le coniche di equazione: x2 2hxy y2 2x h 0, h ,

i) riconoscere il tipo di conica al variare del parametro h. ii) Trovare per quali valori di h la conica ha il centro sulla retta di equazione x

1.

[62] Data la conica: x2 i) vericare che non e riducibile; ` ii) vericare che e una parabola; ` iii) sapendo che il vertice e V ` 9 6 , , trovare lasse e la tangente nel vertice; 5 5 iv) vericare che e la parabola di fuoco F ` 1, 2 e direttrice d x 2y 1 0. xy 1 2 y 4 2x 6y 6 0,

[63] Classicare e scrivere in forma canonica la conica: x2 2y2 4x 4y 2 0,

determinare centro, assi ed eventuali asintoti.

[64] Data la conica: 3x2 i) e reale? ` ` ii) E riducibile? iii) Ha centro? iv) Di che conica si tratta? v) Ricavarne lequazione canonica. Universit` di Torino a 2xy 3y2 2x 2y 0,

Capitolo 5 Geometria analitica nel piano

29

[65] Data la conica: 2xy x y 1 0,

i) vericare che non e riducibile; ` ii) vericare che e uniperbole equilatera; ` iii) trovarne il centro; iv) determinarne gli asintoti; v) vericare che la conica passa per P 0, 1 e trovarne la tangente in P.

[66] Studiare la conica di equazione: 4xy 3y2 8 0,

ridurla a forma canonica e determinare le equazioni degli assi e degli asintoti.

[67] Riconoscere che, nel piano, lequazione: x2 2xy y2 10x 2y 7 0

rappresenta una parabola di cui si chiedono le coordinate del vertice e lequazione dellasse.

[68] Riconoscere che, nel piano, lequazione: 7x2 2xy 7y2 34x 2y 31 0

rappresenta unellisse di cui si chiedono le coordinate dei vertici. , la conica: 2hxy 4y2 8x 6y 0.

[69] Classicare, al variare del parametro h x2

Posto h 0, ridurre la conica cos` ottenuta a forma canonica e determinare il cambiamento di riferimento usato per tale riduzione.

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

Capitolo 6

Geometria analitica nello spazio


Tutti gli esercizi di questo capitolo sono assegnati nello spazio ordinario, rispetto ad un riferimento cartesiano R O, x, y, z R O, , , . [1] Date le rette: r x y 2x z 5 0, s x y 6 x 2y z 6 0 e t 3x 2z 2 3y z 4 0, i) scrivere le equazioni della retta l incidente r ed s e parallela a t . ii) Trovare lequazione della sfera passante per i punti A 1, 1, 2 e B 2, 1, 1 e tangente alla retta t nel punto C 0, 1, 1 . iii) Determinare le equazioni delle circonferenze contenute nella sfera , aventi raggio r retta t . [2] Determinare le equazioni della circonferenza tangente nellorigine alla retta: r x y z 2t 3t t, 14 e tangenti alla 3

e passante per il punto A [3] Dati i piani: 1 x y

1, 0, 1 .

0,

2 x

ky

0,

3 x

0,

h, k

i) studiare, al variare di h e k in campo reale, la loro posizione reciproca. ii) Posto h 1, k 1, si consideri la retta r 1 2 . Determinare le equazioni della retta s, simmetrica di r rispetto al piano 3 , e scrivere lequazione del piano che contiene r ed s. iii) Trovare l equazione della sfera passante per il punto A 3, 1, 1 e tangente al piano 3 nel punto B 1, 1, 1 . 1 1 3 , , ,P 2 2 2
1

[4] Dati i punti: C

1, 0, 0 , Q

0, 1, 3 , R

0, 0, 1 ed il piano x

0,

i) determinare lequazione della sfera

7 . 2 ii) Trovare lequazione del piano passante per i punti P, Q e R. iii) Determinare lequazione della sfera 2 avente il centro sul piano , e contenente la circonferenza intersezione della sfera 1 con il piano . di centro C e raggio 30

Capitolo 6 Geometria analitica nello spazio

31

[5] Dati il punto A

3, 3, 1 e le rette: r 2x y 3z 5 0 x y 2z 1 0, s x 2y 3y z 1 2 0 0,

i) determinare lequazione del piano passante per A, parallelo a r e a s. ii) Scrivere lequazione della sfera tangente a in A e avente il centro sul piano xy. [6] Date le rette: r x 2 y 5 0 ed s: passante per lorigine, parallela al piano: 3x 2y z 5 0 e complanare con la retta di equazioni: x y z y 3 0, vericare che r e s sono sghembe e determinare la loro minima distanza.

[7] Determinare le equazioni della circonferenza passante per i punti A [8] Dati il piano kx

1, 2, 1 , B

0, 2, 4 , C

2, 1, 3 .

hz

0 e la retta r x hz 3x y 2 0 0,

i) stabilire per quali valori di h e k : a) la retta ed il piano sono incidenti; b) la retta e parallela al piano; ` c) la retta e contenuta nel piano; ` d) la retta ed il piano sono perpendicolari. ii) Si ponga h k 1 e si considerino i punti A 2, 1, 0 e B 0, 2, 2 . Si verichi che le rette s, passante per A e perpendicolare a , e t , passante per B e parallela a r , sono sghembe. [9] Determinare tutte le circonferenze del piano y [10] Dati il piano 2x y 0 e i punti A tali che larea del triangolo ABC sia 6. 0 tangenti allasse z nel punto P 0, 0, 1 .

0, 0, 2 , B

1, 2, 0 di , determinare il luogo dei punti C di

[11] Dati i punti: A 1, 2, 0 , B circoscritta al triangolo ABC .

0, 0, 4 , C

1, 2, 2 , determinare le equazioni della circonferenza

[12] Dati il punto A 9, 0, 0 e il vettore 2 , i) si trovi lequazione del piano passante per A e ortogonale ad . ii) Si determini lequazione della sfera tangente al piano nel punto P 7, 1, 4 e avente il centro sul piano x y z 0. iii) Si trovino, inne, le equazioni della retta tangente a in P e parallela al piano coordinato yz. [13] i) Si determini il piano contenente la retta: r x y z t 2t t 1 1,

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

32

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

e passante per lorigine. ii) Dopo aver vericato che lintersezione della sfera x 2 y2 z2 2x 2z 2 0 con il piano e una ` circonferenza reale , si trovi lequazione della sfera contenente e avente il centro sul piano x 2y 1 0.

[14] Date le rette: r x y z at 2t 3t 1 2 3, s t , bx 3x y z 2 1 0 0,

al variare dei parametri a e b in campo reale, si studi la mutua posizione di r ed s.

[15] i) Determinare lequazione del piano passante per il punto A 2, 3, 0 , parallelo alla retta r x y ze perpendicolare al piano x y z 2. ii) Tra tutte le sfere tangenti al piano nel punto B 1, 1, 2 , determinare quella tangente alla sfera x2 y2 z2 16.

[16] Nello spazio vettoriale reale V3 , rispetto ad una base ortonormale positiva B

, ,

, sono dati i vettori:

1, 2, 3 ,

1, 0, 2 ,

3, 1, 0 .

i) Determinare, se esiste, un vettore di V3 tale che: sia ortogonale a , sia complanare a e a , la proiezione ortogonale di su sia 2 . ii) Determinare le equazioni delle rette a e b tali che: a passa per il punto A 0, 1, 1 ed e parallela al vettore ` , b passa per il punto B 3, 0, 2 , e complanare ad a ed e ortogonale a . ` ` iii) Calcolare la distanza dellorigine dalla retta a. iv) Scrivere lequazione della sfera avente centro in B e tangente alla retta a.

[17] Data la circonferenza del piano z 1 0, di centro Q 2, 3, 1 e raggio equazioni delle sfere passanti per e tangenti alla retta t x y 3 0.

3, determinare le

[18] Scrivere le equazioni della retta s, perpendicolare al piano a x 3 y 3z 0 e b x 2t, y 2, z t .

2x

2y

0 e incidente le rette

[19] i) Determinare le equazioni della retta r , passante per lorigine, incidente la retta x y z t 3t 2 t, t

0, 1, 2 . e ortogonale al vettore ii) Scrivere lequazione della sfera avente il centro sulla retta r e passante per i punti A iii) Determinare lequazione del luogo dei centri delle circonferenze appartenenti a

1, 0, 0 e B 0, 0, 1 . 1 . e aventi raggio 2 Universit` di Torino a

Capitolo 6 Geometria analitica nello spazio

33

[20] Date le rette: r x y z 2 1 4 t t 3t, e s t x y z 3 2 4 u u u, ,

i) vericare che sono sghembe e determinare le equazioni della loro perpendicolare comune. ii) Scrivere le equazioni della circonferenza tangente ad r nel punto P 2, 1, 4 e passante per il punto A 0, 0, 1 .

[21] Data la sfera: x2 y2 z2 24x 3y 4z 4 0, 0, 0, 2 , e le equazioni

i) determinare le equazioni della retta a parallela al piano xy e tangente a nel punto A della retta b parallela al piano xz e tangente a nel punto B 24, 3, 2 . ii) Vericare che le rette a e b sono sghembe e determinare la loro minima distanza.

[22] Dati il punto P

1, 2, 1 e le rette: a 2 2 x y 3 1 1 2z, b z 0 3x y 2 0,

i) determinare le equazioni della retta c passante per P, perpendicolare alla retta b e incidente la retta a. ii) Scrivere lequazione della sfera , passante per il punto P, che interseca il piano xy secondo la circonferenza x2 y2 2 x y 2 0 (scritta in tale piano). [23] Determinare le equazioni dei piani e passanti per la retta r valore assoluto) 2 2 dal punto P 1, 1, 1 . 2x 1 y 4 z e aventi distanza (in

[24] Date le rette: r x y y z 0 3z 0, s x y y 1 0 3z 2 0,

i) vericare che r e s sono sghembe e determinare la loro minima distanza. ii) Determinare le equazioni delle sfere aventi il centro sulla retta s e tangenti al piano: z appartengono ad un fascio?

0. Tali sfere

[25] i) Scrivere le equazioni delle rette appartenenti al piano x y 3 0, parallele al piano x z 1 0 14 dal punto A 1, 1, 0 . e aventi distanza d ii) Determinare centro e raggio della circonferenza intersezione del piano con la sfera di centro lorigine e raggio 4. [26] Fra tutte le sfere passanti per la circonferenza: determinare quelle tangenti al piano x 3. x2 y2 z2 9 0 2x 4y 4z 9 0,

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

34

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[27] Fra tutte le sfere passanti per la circonferenza: determinare quelle aventi raggio x2 y2 z2 9 0 2x 4y 4z 9 0,

3 3.

[28] Determinare la lunghezza della proiezione ortogonale del segmento AB, con A sulla retta: x y z 0 r x y z 0.

0, 0, 1 e B

1, 2, 3 ,

[29] Determinare le equazioni della retta tangente nellorigine O x2 x2 y2 y2 z2 z2 x y y z

0, 0, 0 alla circonferenza: 0 0.

[30] Determinare le coordinate del punto simmetrico dellorigine O r x x y y z 1 0 0.

0, 0, 0 rispetto alla retta:

[31] Fra tutte le sfere tangenti al piano x piano xy secondo una circonferenza di raggio

y z 2.

2 nel punto P

1, 1, 2 , determinare quelle secanti il

[32] Dati il piano x y z 0 e il punto P 0, 0, 1 , determinare le equazioni delle rette di , parallele al 2 (in valore assoluto) da P. piano coordinato xy e aventi distanza d

[33] Determinare le equazioni delle sfere tangenti ai piani coordinati yz e xz e passanti per i punti A B 3, 1, 2 .

1, 3, 2 e

[34] Data la circonferenza: x2 y2 z2 9 0 2x 5y 6z 0,

i) vericare che il punto A 3, 0, 1 del piano 2x 5y 6z 0 e esterno alla circonferenza . ` ii) Determinare le equazioni delle rette del piano uscenti da A e tangenti alla circonferenza .

[35] Determinare le equazioni delle sfere tangenti al piano x y 2z 1 allasse z.

0 nel punto P

1, 0, 0 e tangenti

Universit` di Torino a

Capitolo 6 Geometria analitica nello spazio

35

[36] Determinare, al variare dei parametri reali h e k, la mutua posizione delle rette: a x hy 2x y z 0 3z k 0, b x y hz 2x y z 1 k 0 0.

[37] Determinare lequazione della sfera passante per il punto A 1 3 del piano : x 2y z 7 0. C 2, , 2 e raggio 2 2 [38] Determinare le coordinate del punto P simmetrico del punto P x y 2z 3 0.

1, 1, 1 e per la circonferenza di centro

1, 2, 4 rispetto al piano di equazione

[39] Determinare le equazioni delle sfere tangenti al piano 2x y 2z 6 alla retta r : x z 2 y 2 0.

0 nel punto P

2, 2, 0 e tangenti

[40] Determinare, al variare dei parametri reali h e k, la mutua posizione dei 3 piani: 1 x hy z 0, 2 x y hz 1 0, 3 2x hy z k 0.

[41] Dati il punto P

1, 2, 1 e le rette: r 2 2 x y 3 1 1 2z, s z 0 3x y 2 0,

determinare: i) lequazione della sfera ferenza:

passante per il punto H x2 y2

0, 0, 2 33 che interseca il piano xy secondo la circon24 x y 132 0,

(scritta nel piano xy); ii) le equazioni della retta t passante per P, perpendicolare alla retta s e incidente la retta r ; iii) larea del triangolo MNP dove M e N sono i punti di intersezione della retta r con la sfera . [42] Dati i punti: P1 2, 0, 0 , P2 3, 2, 1 , P3 2, 1, 1 , P4 0, 0, 2 , i) detta H la proiezione ortogonale di P1 su P3 P4 e detta K la proiezione ortogonale di P3 su P1 P2 , determinare le equazioni delle rette P1 H e P3 K e studiarne la loro mutua posizione. ii) Scrivere le equazioni della circonferenza circoscritta al triangolo P 1 P2 P3 . [43] Date le rette: s1 x y 2z 1 0 2x 2y z 1 0 e s2 x 2y z 1 0 2x 4y 1 0,

i) vericare che s1 e s2 sono sghembe. ii) Scrivere le equazioni della retta n perpendicolare comune a s 1 e a s2 . iii) Determinare le coordinate dei punti di intersezione P1 s1 n e P2 s2 n. iv) Determinare lequazione della sfera tangente a s 1 e a s2 nei punti P1 e P2 . Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

36

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[44] Determinare le equazioni della retta tangente in P x2 y2 z2

0, 0, 1 alla sfera di equazione: 2x y z 0

e che interseca la retta: x s z 2 2 1 y 0.

[45] Assegnati il punto A

1 , 1, 2 sul piano 2x 2

0 e la retta s di equazioni:

x 1 0 3y z 1 determinare:

0,

i) le equazioni delle rette di , che passano per A e che formano con s un angolo ii) lequazione della sfera di centro A e tangente alla retta s.

tale che cos

3 5

2;

[46] Dati la sfera: x2 y2 z2 2x 4y 2z 0,

e il piano: x y z 0,

determinare: i) le coordinate del centro ed il raggio della circonferenza intersezione di ii) le equazioni della retta tangente a nellorigine O 0, 0, 0 .

con ;

[47] Dati il piano: x y 2z 0

e la retta: r x 2y z,

determinare: i) le equazioni della retta r simmetrica di r rispetto ad ; ii) lequazione del piano individuato da r e da r ; iii) le equazioni delle bisettrici degli angoli formati da r e da r ; iv) le equazioni delle sfere aventi il centro sulla retta r , tangenti al piano e passanti per il punto A

2, 0, 2 .

Universit` di Torino a

Capitolo 6 Geometria analitica nello spazio

37

[48] Dati la retta: r x y z 0 2x y z 1 0,

1 17 , determinare: eh 2 2 i) i punti di r che hanno distanza h da A; ii) lequazione della sfera tangente in A al piano passante per A e per r e avente il centro sul piano: y il punto A 1, 2,

0.

[49] i) Discutere, al variare dei parametri h e k in , la posizione reciproca dei tre piani: 1 x 2y hz 1, 2 2x 4y kz 2, 3 h k x k 4 y

2k z

h.

ii) Posto h 1, k 2, i piani 1 e 2 si incontrano in una retta. Scrivere le equazioni delle sfere tangenti a 1 e a 2 (contemporaneamente) e passanti per il punto P 2, 0, 0 .

[50] Determinare le equazioni delle rette parallele al piano xy e tangenti alla circonferenza: x2 y2 z2 2x 3y x 2y z 2 0. 0

[51] Dati il piano:

hy

4z

0, h, k r

e la retta: 2x 5x y z z 2 1 0 0,

i) studiare la loro mutua posizione al variare dei parametri h, k . ii) Trovare le equazioni della circonferenza di centro C 2, 0, 3 che stacca su r una corda di lunghezza 2 iii) Scrivere le equazioni delle rette tangenti a parallele al vettore 2 .

3.

[52] Scrivere le equazioni delle rette passanti per il punto M alla supercie sferica di centro C 0, 4, 2 e raggio r 2.

0, 0, 1 , parallele al piano : x

0 e tangenti

[53] Date le rette: r x az ax y 1 7 0 0, s x y y 1 a 0 0,

i) studiare la loro posizione reciproca stabilendo per quali valori di a le rette sono: sghembe, incidenti, parallele, coincidenti. ii) Posto a 2, trovare il piano che contiene le due rette. iii) Posto a 1, trovare lequazione della sfera tangente ad entrambe le rette ed avente diametro di lunghezza pari alla distanza tra r ed s. Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

38

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[54] Dati il piano 2x

3y

hz

1 x x

0 e le rette: y z z 1 k 0 0, x y z 1 4 t, t t t ,

i) stabilire per quali valori di h, k : a) la retta r e il piano sono incidenti; b) la retta r e il piano sono paralleli; c) la retta r e contenuta nel piano . ` ii) Posto h 2ek 3, trovare le equazioni della retta perpendicolare a ed incidente sia r sia s. iii) Posto h 0, determinare il centro e il raggio della circonferenza , dove e la sfera di centro ` C 3, 2, 2 tangente al piano x y z 8 0.

[55] Date le rette: p x x y z 2 4 0 0, q x y z 0 4x 2y z 4 0,

i) determinare lequazione del piano contenente p e perpendicolare a q. ii) Determinare la retta passante per P0 1, 0, 1 , perpendicolare a p ed incidente la retta s x y 3x y 7 0. iii) Scrivere le equazioni delle sfere di raggio 2, aventi centro su p e tangenti al piano x z 2 0.

[56] Date le rette: r 2x 2y z 0 y z 2 0, s 2x 2x y z 5 0 10 0,

i) vericare che le rette r ed s sono parallele e trovare lequazione del piano che le contiene. ii) Calcolare la distanza tra le rette r ed s. iii) Determinare le equazioni delle sfere aventi centro su r e tangenti sia al piano 2x 2y retta s.

0 sia alla

[57] Dati i piani: 1 x hy z 1 0, 2 2x y 1 hz 1 h 0, 3 h 1x 3y 2z 0,

i) determinare, per ogni h , la loro posizione reciproca. ii) Posto h 0, si considerino la retta r 1 2 ed il punto A r 3 . Scrivere le equazioni della retta passante per A, perpendicolare ad r e parallela al piano 3 . iii) Trovare lequazione della sfera tangente in A al piano 3 ed avente centro sulla retta s x 2y 5 y z 8 0.

[58] Dati i punti P0 1, 0, 0 , P1 0, 0, 3 e la retta s x y z, i) trovare le equazioni della retta r passante per P0 , perpendicolare ed incidente la retta s. ii) Scrivere le equazioni delle sfere tangenti allasse x nel punto P0 , passanti per il punto P1 e tangenti alla retta s. Universit` di Torino a

Capitolo 6 Geometria analitica nello spazio

39

[59] Dati il piano x 2y 2z 1 0 e la retta r 2x y z 2x i) scrivere lequazione del piano contenente r e perpendicolare a . ii) Determinare i punti della retta s x y x z

3z

0, 3 dalla retta r . 2

0 che hanno distanza d x2 y2 z2

iii) Sia la circonferenza intersezione del piano con la sfera di h in modo tale che il raggio di sia 1. [60] Dati il punto A 1, 0, 1 e i piani: x z 3 0, y

2x 2y h

0. Trovare il valore

0,

i) scrivere le equazioni delle rette contenute nel piano , parallele al piano ed aventi distanza 13 dal punto A. ii) Sia la circonferenza intersezione del piano con la sfera di centro A e raggio 6. Stabilire se il punto B 2, 1, 0 del piano e interno o esterno a . ` iii) Trovare le rette tangenti a parallele al piano . [61] Dati i punti A 3, 2, 0 , B 3, 1, 3 e la retta: r 2y z x 3y 1 z 0 3 0,

i) dopo aver vericato che le rette AB ed r sono incidenti, trovare il punto comune ed il piano che le contiene entrambe. ii) Scrivere lequazione della sfera passante per A e B ed avente centro sulla retta r . iii) Determinare lequazione del piano tangente a nel punto A. iv) Trovare lequazione della circonferenza contenuta nella sfera e tale che A, B siano estremi di un diametro di . [62] Date la sfera x2 y2 z2 2x y 0 e la retta: p 2x z 5 y z 0, 0

i) trovare le equazioni dei piani tangenti a che contengono la retta p. ii) Determinare lequazione della sfera tangente a nellorigine ed avente centro sul piano x 2y z 2 0. iii) Trovare le circonferenze contenute nella sfera , che stanno su piani perpendicolari a p ed hanno raggio r 1 . 2

[63] Dati i piani: 1 x ky z k 0, 2 kx y z 1 0, 3 x y kz k2 0,

i) determinare, per ogni k , la posizione reciproca dei tre piani. ii) Posto k 0, trovare le equazioni della retta passante per il punto A 1, 1, 2 , parallela a 1 e complanare con la retta r 2 3 . iii) Posto k 1, si consideri la circonferenza di centro B 0, 0, 1 e raggio 2 contenuta nel piano 3 . Trovare lequazione della sfera contenente la circonferenza e tangente alla retta t 1 2 . Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

40

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[64] Si consideri la retta: r x y 2z 3z 4 1 0 0,

i) determinare il piano passante per r e parallelo allasse z. Calcolare la distanza tra e lasse z. ii) Trovare il centro e il raggio della circonferenza di equazioni: x2 y2 z2 x y 0 2x 2y 1 0

e scrivere le equazioni della retta tangente a nel punto P

0, 0, 1 .

[65] Determinare le equazioni della retta tangente alla sfera: x2 y2 z2 6y 5 0

nel punto A

0, 1, 0 e ortogonale alla retta: r x x y y z z 2 0 0.

[66] Determinare lequazione del cilindro che contiene la parabola : x parallele alla retta r : z x y 0.

y2

0 e che ha le generatrici

[67] Determinare lequazione della supercie generata dalla rotazione intorno alla retta a curva C z xy x y 0.

1 della

[68] Dato liperboloide: I x2 4 y2 9 z2 1,

i) ricavare le equazioni delle rette r ed s, delliperboloide, che passano per il punto P 2, 3, 1 I. ii) Scrivere lequazione del piano contenente r ed s. iii) Determinare i punti della retta r che hanno distanza dal punto P uguale alla loro distanza dal piano xy.

[69] i) Si descriva la quadrica: P ii) Si verichi che la retta: r appartiene a P. Universit` di Torino a 3x 3x 2y 2y 6 0 12z 0 x2 4 y2 9 2z.

Capitolo 6 Geometria analitica nello spazio

41

[70] Data la supercie: S x2 2xy 4yz 2xz y2 z2 1 0,

i) stabilire se S e simmetrica rispetto allorigine. ` ii) Indicata con la curva intersezione di S con il piano z 1, riconoscere che e una conica e ridurla a forma ` canonica, determinando esplicitamente le equazioni del cambiamento di riferimento necessarie per tale riduzione.

[71] Date le rette: r x y 1 0 2x y z 0, s x x y y 2z 5 1 0, 0 t x y z 1 2u u 1, u

i) determinare le equazioni della retta parallela ad r e complanare sia con s sia con t . ii) Dopo aver vericato che s e t sono sghembe, trovare la retta perpendicolare ed incidente entrambe. iii) Determinare le equazioni della circonferenza di centro C 1, 2, 1 tangente alla retta t . iv) Trovare lequazione della supercie generata dalla rotazione della retta t intorno alla retta s. [72] i) Scrivere lequazione del cono di vertice V 0, 2, 1 le cui generatrici formano un angolo di con 4 lasse z. ii) Scrivere le equazioni delle generatrici del cono appartenenti al piano: x y 2 0.

[73] Scrivere lequazione del cilindro circoscritto alla sfera di centro C generatrici parallele alla retta: x t y t m z 2t 1, t .

1, 1, 0 e raggio r

2, avente le

[74] Determinare la supercie generata dalla rotazione dellasse z intorno alla retta r : x si tratta di un cono con vertice nellorigine.

z e vericare che

[75] Determinare lequazione del cono di vertice V punti A 1, 1, 0 , B 0, 1, 1 e C 2, 0, 2 .

0, 0, 2 e di direttrice la circonferenza passante per i

[76] Dati il piano x z 0 e il punto P 2, 0, 1 , i) determinare il luogo dei punti di aventi distanza d 3 da P. ii) Scrivere lequazione del cilindro con direttrice e generatrici parallele allasse z.

[77] Determinare la supercie di rotazione che ha come asse la retta r : x s x y 2z 3z 1 5.

0 e che contiene la retta:

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

42

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[78] Determinare lequazione del cono di vertice O di centro C 2, 0, 4 , raggio r 2. [79] Data la circonferenza:

0, 0, 0 e che contiene la circonferenza del piano : z

4,

y2 z2 x 0,

4y

determinare lequazione della supercie S generata dalla rotazione completa di intorno allasse z. [80] Si consideri la supercie: S x y z 1 uv u2 v u u2 1 v, .

u, v

i) Stabilire se S e una rigata. ` ii) Decidere se esistono rette appartenenti ad S parallele al piano: y 2x 0. iii) Posto v 1, scrivere la proiezione ortogonale della curva di S, cos` ottenuta, sul piano: z e una conica e ridurla a forma canonica. ` [81] Provare che la supercie: S x y z u3 uv v cos u u vu2 u v 1 , u, v

0. Provare che

e una rigata. Determinare, inoltre, il vettore direzionale della generica retta di S. ` [82] Date le rette: r x y z 1 t 1 t 1, t s , x y 2z 0 2x 3y z 0

1, 2, 3 , e il punto P0 i) scrivere le equazioni della retta r , passante per P0 , perpendicolare alla retta r e complanare con la retta s. ii) Determinare la mutua posizione di r e s. iii) Dopo aver vericato che: x2 y2 z2 2x 4y 4z 0 x2 y2 z2 9 0 e una circonferenza di cui si richiedono il centro e il raggio, determinare le equazioni della sua proiezione sul piano ` coordinato xy parallelamente alla direzione di s. [83] Dati il punto C 1, 0, 2 e la retta: r x y z t t 4 3, t ,

i) scrivere le equazioni della circonferenza di centro C e tangente ad r . ii) Trovare i punti A e B di r tali che il triangolo ABC sia rettangolo in A e abbia area 3. iii) Scrivere lequazione della supercie generata dalla rotazione della retta r intorno alla retta s di equazioni x 0, z 3. Dire di che supercie si tratta. Universit` di Torino a

Capitolo 6 Geometria analitica nello spazio

43

[84] Dati il piano x z 2 0 e la sfera x 2 y2 z2 2x 0, i) scrivere le equazioni della retta tangente a in P 1, 0, 1 e parallela al piano . ii) Determinare lequazione cartesiana del cilindro avente per direttrice la circonferenza parallele alla retta r 2x y 2 2z.

e le generatrici

[85] Dati la retta: r x y y z 0 1,

e la supercie S di equazione x 2 y2 z2 2xz 2x 2z 0, il vettore i) scrivere lequazione del piano parallelo ad r , al vettore e passante per lorigine. ii) Vericare che S e un cilindro con generatrici perpendicolari al piano . ` iii) Sia C S , vericato che O C, scrivere lequazione della retta tangente a C in O.

[86] Data la circonferenza: x2 y2 z2 2y 6z x y z 1 0, 1 0

i) determinare le coordinate del centro ed il raggio di . ii) Scrivere le equazioni della retta tangente a nel punto A 2, 0, 1 . iii) Scrivere lequazione del cilindro di direttrice e generatrici ortogonali al piano che la contiene.

[87] Data la sfera x 2 y2 z2 4x 2y 4z 16 0, i) trovare i piani paralleli al piano x 2y 2z 12 0 che tagliano secondo una circonferenza di raggio 4. ii) Scrivere lequazione cartesiana del cilindro circoscritto a ed avente le generatrici ortogonali ad . [88] Dati la circonferenza di equazione: x 2 z 0
2

z2

ed il vettore 3 6 , i) utilizzando il calcolo vettoriale, calcolare larea del triangolo individuato dai vettori e . ii) Vericare che la retta per lorigine e parallela a e tangente alla circonferenza . ` 1 iii) Determinare le sfere passanti per , aventi centro sul piano : z 0 e raggio . 5

[89] Data la circonferenza: x 12 y y 1 0, 1


2

i) determinare le coordinate del centro ed il raggio di . ii) Scrivere le equazioni del cono S di vertice V 0, 0, 1 che proietta . iii) Vericato che la curva , intersezione di S con il piano: z 0 ha equazione: x 2 . Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

2xy

2y2

0, studiare

44

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[90] Date le rette: r 2x y z 4 y z 2 0, 0 s x x y 1 0 z 1 0,

i) al variare dei parametri , in campo reale, discuterne la loro posizione reciproca. Posto 0, ii) dopo avere vericato che r ed s risultano sghembe, determinare le equazioni della loro perpendicolare comune. iii) Scrivere lequazione della supercie generata dalla rotazione di r intorno ad s, decidere di quale supercie si tratta e scrivere la sua equazione in forma canonica.

[91] Si considerino la sfera x 2 y2 z2 2x 2z 2 0 e i vettori 2 , 3 , i) determinare centro e raggio di e scrivere le componenti del raggio vettore per P 1, 2, 1 . ii) Determinare i piani paralleli ai vettori e che tagliano lungo circonferenze di raggio 1. iii) Scrivere lequazione cartesiana del cono circoscritto a con vertice V 0, 3, 0 .

[92] Data la curva: x y z 0 t 1 t, t t ,

i) scrivere lequazione cartesiana del cono con vertice V 1, 1, 1 che proietta . 2 ii) Vericato che ha equazione: y 1 z 1 1 x ; sia la curva sezione di con il piano xy, si determini la supercie S generata dalla rotazione di attorno alla retta r x 1, z 0. Che tipo di supercie e S? `

[93] Si considerino la retta: r il vettore e la curva: x y z t t2 t2 x x y z 1 2y 0,

t,

i) scrivere lequazione della retta incidente r e lasse z e parallela a . ii) Scrivere lequazione cartesiana del cilindro con direttrice e generatrici parallele a .

[94] Si considerino le rette: r 3x 2y 2z x 2y 0 1 0 s x x y y 1 z 0 0 t x 3 y 2 2 z.

i) Determinare le equazioni della retta incidente r ed s e parallela a t . ii) Scrivere lequazione della supercie ottenuta ruotando la retta r intorno alla retta s e precisare di quale supercie si tratti. Universit` di Torino a

Capitolo 6 Geometria analitica nello spazio

45

[95] Dati la sfera x 2 y2 z2 4x 6y 0 ed il vettore 2 3 , i) determinare le equazioni della retta tangente a in O 0, 0, 0 ed ortogonale a . ii) Vericare che interseca il piano y 0; trovare il centro ed il raggio della circonferenza intersezione. iii) Scrivere lequazione del cilindro circoscritto a ed avente le generatrici parallele a .

[96] Dati i punti: A 1, 0, 0 , B 0, 1, 2 , C 1, 2, 0 , D i) vericare che A, B, C, D non sono complanari. ii) Determinare il piano contenente A, B e C . iii) Scrivere lequazione della sfera di centro D e tangente a . iv) Scrivere lequazione del cono di vertice A e circoscritto a .

3, 0, 2 ,

[97] Dati i punti A

0, 1, 1 , B

4, 1, 3 e la retta: r y x 2 0 z 2 0,

i) determinare un punto P di r tale che il triangolo ABP abbia area 3. ii) Scrivere le equazioni della circonferenza avente centro nel punto medio del segmento AB e tangente la retta r .

[98] Dati i punti A 1, 2, 1 e B 2, 1, 1 , i) determinare il punto P dellasse x equidistante da A e da B. ii) Vericare che i punti A, B e P non sono allineati e calcolare larea del triangolo APB. iii) Scrivere le equazioni della circonferenza passante per A, B e di centro P. iv) Scrivere lequazione del cilindro circoscritto alla sfera di centro il punto medio del segmento AB, passante per A ed avente le generatrici parallele allasse x.

[99] i) Scrivere le equazioni della retta r passante per il punto A 1, 1, 3 e parallela al vettore di componenti 1, 1, 0 ; ii) determinare le equazioni dei piani passanti per r e aventi distanza (in valore assoluto) pari a 2 dal punto B 1, 1, 1 ; iii) scrivere le equazioni della circonferenza di centro B e tangente alla retta r ; iv) determinare lequazione del cono di vertice lorigine, circoscritto alla sfera di centro C 4, 3, 2 e raggio 2.

[100] Si determinino le equazioni della circonferenza di diametro OB, con O appartenenti al piano di distanza 1 (in valore assoluto) dal punto D 1, 1, 1 .

0, 0, 0 e B

0, 0, 1 ,

[101] Si determinino le equazioni della circonferenza di centro C r x z 0 2x y 1

1, 0, 1 che taglia la retta:

secondo una corda di lunghezza 2. Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

46

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[102] Date le rette: r x x y y 1 z 0 0 e s x x 3y 0 y 0,

i) vericare che r e s sono sghembe. ii) Scrivere le equazioni della retta incidente r e s e parallela al vettore . iii) Scrivere lequazione cartesiana della supercie S generata dalla rotazione di r attorno ad s. Riconoscere S. iv) Vericare che il punto P [103] Sono date le rette: r x 2 1 y z 2, s 4x 3z 19 y 1 0 0 0, 5, 3 S. Determinare centro e raggio del parallelo passante per P.

ed il punto P 1, 2, 0 ; i) trovare la retta passante per P ed incidente sia r sia s; ii) determinare le equazioni della circonferenza tangente in Q [104] Date le sfere:
1

1, 0, 2 alla retta r e passante per il punto P.

x2

y2

z2

6 e

3,

i) vericare che 1 ` 2 e una circonferenza . ii) Determinare il raggio, il centro di e lequazione del piano che la contiene. iii) Trovare le sfere contenenti e tangenti al piano z 0. iv) Scrivere lequazione del cono di vertice V 3, 0, 3 , circoscritto alla sfera

1.

[105] Assegnati i punti A 1, 0, 1 , B 0, 1, 1 , C 1, 3, 0 , D 0, 7, 5 , i) vericare che sono complanari; ii) scrivere le equazioni delle rette AC e BD e vericare che si intersecano; iii) determinare la sfera passante per A, B e C ed avente il centro sulla retta r x y [106] Dati i punti A 0, 1, 3 , B 1, 1, 0 , C 4, 5, 1 , i) trovare il piano passante per i tre punti; ii) vericare che il triangolo ABC e rettangolo in B; ` iii) trovare le equazioni della retta BC ; iv) determinare la distanza di A dalla retta BC ; v) scrivere lequazione della sfera di centro A e raggio la distanza di B da C ; vi) calcolare se lorigine e interna o esterna a tale sfera. ` [107] Data la sfera: x2 y2 z2 2x 4y 4 0,

0.

vericare se: i) il punto P 1, 1, 1 e interno alla sfera; ` ii) se il piano: x 2y 2z 1 0 interseca la sfera; iii) se la retta: x 2y 2 y z 2 0 interseca la sfera; iv) se la sfera di centro C 1, 1, 2 e raggio 1 ha punti in comune con . Universit` di Torino a

Capitolo 6 Geometria analitica nello spazio

47

[108] Data la sfera: x2 y2 z2 2x 2y 2z 0,

i) scrivere le equazioni della retta tangente a nellorigine e parallela al piano x y z 2 0. ii) Vericare che lintersezione tra la sfera e il piano e una circonferenza di cui si chiedono le coordinate del ` centro e la lunghezza del raggio. iii) Scrivere lequazione del cono circoscritto a con vertice nel punto B 0, 0, 1 . [109] i) Scrivere le equazioni della retta t passante per il punto P r x y z 1 0, 0 s 1, 2, 0 e incidente le rette :

x y z 1 0 2x 3y z 3 0.

ii) Studiare la mutua posizione di r e s. [110] i) Dati il punto P 1, 1, 2 , il piano x y z 2 0 e la retta r x y z 0, i) vericare che il punto P appartiene a . ii) Scrivere le equazioni della retta s giacente sul piano , passante per P e incidente la retta r . iii) Calcolare la distanza del punto P dalla retta r . [111] i) Dati il punto P 2, 2, 2 e i piani x y z 2 0 e 2x 3y z 0, i) vericare che il punto P appartiene al piano . ii) Scrivere le equazioni della retta s giacente sul piano , passante per P e parallela al piano . iii) Calcolare la distanza tra r e il piano . [112] Date le rette: r x y z 0 2x y 0, s 2x z 1 x y 0

i) Studiare la mutua posizione di r ed s. ii) Scrivere lequazione della supercie generata dalla rotazione di s attorno ad r e dire di che supercie si tratta. [113] Determinare larea e il perimetro del triangolo di vertici A [114] Dati il piano x y z 3 0 e la retta: r x x y z 0 ky z 0, 0, 1, 2 , B 1, 1, 1 e C 2, 1, 2 .

i) studiare, al variare di k , la posizione reciproca di e di r . Posto k 1: ii) Scrivere le equazioni della retta s simmetrica di r rispetto ad . iii) Determinare lequazione della sfera tangente ad r in O 0, 0, 0 ed avente centro nel punto proiezione ortogonale di O sul piano . iv) Vericato che ha equazione: x 1 2 y 12 z 1 2 3, scrivere lequazione del cilindro rotondo circoscritto a , con generatrici parallele a r . Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

48

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[115] Date le rette: r x y z t 2 12t a 1, t , y z 1 2,

i) vericare che sono sghembe. ii) Determinare lequazione del piano passante per r e per lorigine del sistema di riferimento. iii) Scrivere lequazione della sfera di centro lorigine che interseca a in un segmento di lunghezza 2. iv) Scrivere lequazione della supercie generata dalla rotazione di r attorno allasse a. Calcolare la lunghezza del raggio del parallelo situato sul piano: x 2.

[116] Dati il punto A

1, 3, 1 e la retta: r x y z 2t t t

1,

determinare: i) la distanza di A da r ; ii) il punto del piano per A e per r che ha distanza minima dallorigine; iii) Determinare lequazione cartesiana del cono avente vertice nellorigine e circoscritto alla sfera di centro A e raggio 1.

[117] Dato il punto P 1, 2, 1 , determinare: i) il simmetrico di P rispetto al punto Q 0, 1, 2 ; ii) il simmetrico di P rispetto al piano x y z 0; iii) la distanza di P da ; iv) le equazioni della circonferenza appartenente al piano: x v) il piano passante per P, Q e per lorigine.

z, con centro in P e raggio 1;

[118] Dati i punti: A 1, 1, 5 , B 2, 2, 1 , C 1, 2, 2 e D 2, 1, 2 , i) vericare che A, B, C e D sono i vertici di un tetraedro e calcolarne il volume. ii) Scrivere le equazioni della circonferenza circoscritta al triangolo ABC . iii) Determinare lequazione del cono di vertice D e direttrice . [119] Date le rette: r x y 2 z 0 0, s x y 3y 5 0 z 4 0,

i) determinare la loro posizione reciproca. ii) Scrivere lequazione della supercie generata dalla rotazione completa di r intorno a s e dire di quale supercie si tratta. iii) Determinare lequazione del piano passante per r e parallelo a s. iv) Determinare la posizione reciproca tra la sfera: x2 y2 z2 24x 3y 4z 4 0

e la retta r . Universit` di Torino a

Capitolo 6 Geometria analitica nello spazio

49

[120] Scrivere lequazione cartesiana del cono che proietta la curva: dal punto V 1, 0, 1 . x2 y2 z2 x 2y 0 2y z 2 0

[121] Data la matrice simmetrica: A 5 2 2 2 5 2 2 2 5

i) Determinare una matrice ortogonale Q tale che t QAQ ii) Studiare la quadrica di equazione: 5 2 2 0 2 5 2 0

D con D matrice diagonale. 2 2 5 0 0 0 0 1 x y z 1

x y z 1

0.

[122] Scrivere lequazione dellellissoide avente centro nel punto C 1, 2, 3 , assi paralleli agli assi coordinati e semiassi di lunghezza 2, 3, 7, rispettivamente, rispetto agli assi x, y, z. [123] Scrivere lequazione del cono di vertice V x2 y2 2, 1, 1 circoscritto alla sfera: z2 2z 0.

[124] Scrivere lequazione cartesiana del cilindro che proietta la curva: secondo la direzione della retta: r x 3y 2x y z z 1 2 0 0. x2 y2 z2 2x x z 1 0 3y 1 0

[125] Al variare di k

si descriva la quadrica: x2 y2 kz2 2x 0.

[126] Dati i punti: A 1, 0, 1 , B 2, 1, 0 , C 1, 2, 1 e la retta s 3x 1 2y 1 z, i) determinare la posizione reciproca delle rette AB ed s. ii) Calcolare il centro ed il raggio della circonferenza passante per A, B e C . iii) Trovare lequazione della supecie generata dalla rotazione della retta AB intorno alla retta s e dire di quale supercie si tratta. iv) Trovare il luogo dei punti P x, y, z tali che il triangolo ABP abbia area 3. Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

50

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[127] Date le sfere:


1 2

x2 x2

y2 y2

z2 z2

2x 4x

99 0, 1 0,

determinare la loro posizione reciproca.

[128] Data la retta: r x 2y kz 2x 5y z 0 1, 0, 0, 1 ;

i) determinare, se esiste, un valore di k per cui r passa per il punto A ii) determinare, se esiste, un valore di k per cui r e incidente la retta: ` s 2x 5y z x 3z 0 0

iii) determinare, se esiste, un valore di k iv) determinare, se esiste, un valore di k

per cui r e parallela al piano x ` per cui r e lasse z sono sghembe.

2y

0;

[129] i) Determinare centro e raggio della circonferenza ottenuta dallintersezione della sfera: x2 y2 z2 2x 2y 4z 4 0 con il piano x 2y z 1 0. ii) Determinare lequazione del cono di vertice V 0, 0, 2 circoscritto alla sfera .

[130] Dati la sfera: x2 y2 z2 4x 8y 6z 2 0

e il piano z 1 0, i) vericare che e una circonferenza di cui si chiedono il centro e il raggio. ` ii) Determinare le equazioni dei piani tangenti a e paralleli a . iii) Scrivere lequazione del cono di vertice lorigine e direttrice la circonferenza .

[131] Descrivere le seguenti supercie: 1) x2 2) x2 3) z 4) z 5) z 6) x2 7) z 8) z 4 z2 y y; 1 x2


2

z2 ; y2 ;

sin x; x2 y2 1 x2 4 y2 ; 2y; x2 y2 ; 9 Universit` di Torino a y2 ;

Capitolo 6 Geometria analitica nello spazio

51

9) z 10) z4

x2 x2

y2

2; y2 .

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

Capitolo 7

Sottospazi vettoriali
In tutti gli esercizi di questo capitolo si sono adottate notazioni standard, in particolare si e indicato con: ` - n lo spazio vettoriale delle n-uple di numeri reali, di dimensione n, riferito alla base canonica 0, 1, 0, . . . , 0 , . . . , n 0, 0, . . . , 1 ; 2
1

1, 0, . . . , 0 ,

- m,n lo spazio vettoriale delle matrici di tipo m, n , ad elementi reali, riferito alla base canonica: 1 0 ... 0 ... ... ... ... 0 0 ... 0 , 0 1 ... 0 ... ... ... ... 0 0 ... 0 ,..., 0 0 ... 0 ... ... ... ... 0 0 ... 1

- n,n lo spazio vettoriale delle matrici quadrate di ordine n, ad elementi reali, riferito alla base canonica standard (il caso particolare della precedente); - S n,n lo spazio vettoriale delle matrici simmetriche di ordine n ad elementi reali rispetto alla base canonica: 1 0 0 0 ... ... ... ... 0 0 0 0 0 1 ... ... ... ... 0 0 ... 0 ... 0 ... ... ... ... ... 0 ... 0 ... 0 ... ... ... ... ... 0 0 1 1 0 ... ... ... ... 0 0 ... 0 ... 0 ... ... ... ... ... 0 0 0 0 0 ... ... ... ... 1 0 0 0 0 0 ... ... ... ... 0 0 ... 1 ... 0 ... ... ... ... ... 0 ... 0 ... 0 ... ... ... ... ... 1

,...,

,...,

0 0 ... 0 0 0 ... 0 ... ... ... ... 0 ... 0 1 0 ... 1 0

- A n,n lo spazio vettoriale delle matrici antisimmetriche di ordine n ad elementi reali rispetto alla base canonica: 0 1 0 1 0 0 ... ... ... ... ... ... 0 0 0 ... 0 ... 0 ... ... ... ... ... 0 0 0 1 0 0 0 1 0 0 ... ... ... 0 0 ... ... 0 ... 0 ... 0 ... ... ... 0 0 0 0 0 ... ... 0 0 0 0 ... ... ... ... ... 0 0 0 0 ... ... 0 1 1 0

,...,

- n x lo spazio vettoriale dei polinomi in x, a coefcienti reali, di grado minore o uguale a n, riferito alla base canonica 1, x, x 2, . . . , xn ; 52

Capitolo 7 Sottospazi vettoriali

53

- tr A indica la traccia della matrice A

n,n , vale a dire la somma degli elementi della diagonale principale. 2, 1, 3 , 3

1, 1, 2 , 2 [1] In 3 sono dati i vettori 1 1 , 2 , 3 sono linearmente indipendenti.

3, 0, h ; dire per quali valori di h

i vettori

[2] In 4 sono dati i vettori 1 1, 1, 0, 1 , 2 2, 1, 1, 0 , 3 3, 0, 1, 1 , 4 0, 1, 1, 0 ; trovare una base del sottospazio di 4 , generato dai vettori 1 , 2 , 3 , 4 . Vericato che i vettori 1 , 2 , 4 sono linearmente indipendenti, determinare per quali valori di t il vettore 1, 1, 2t 8, t 1 L 1 , 2 , 4 . Per i valori di t trovati, determinare le componenti di rispetto ai vettori 1 , 2 , 4 . [3] Dati i vettori: 1, 3, 2 , per quali valori di t , il vettore componenti rispetto ai vettori e . 2, 1, 1 in 3 , vericare che V L , ha dimensione 2. Trovare t, 0, 1 appartiene allo spazio V e, per tali valori, determinare le sue

[4] Siano W1 il sottospazio di 3 generato dai vettori: 1 1, 1, 1 , 2 2, 1, 1 , W2 il sottospazio di 3 generato dai vettori: 1 1, 2, 1 , 2 1, 1, 2 . Trovare W 1 W2 , dim W1 W2 ed una sua base. [5] Nello spazio vettoriale 4 si considerino i sottospazi: W 1 L , , , dove: 2, 0, 1, 0 , 1, 1, 0, 1 , 0, 3, 1, 1 ; W 2 L , , , dove 1, 1, 5, 4 , 0, 3, 2, 1 , 2, 7, 16, 5 . i) Vericato che linsieme B , , e una base di W 1 , stabilire per quale valore di h ` il vettore 5, h, 1, h appartiene a W 1 e, per tale valore, decomporlo rispetto alla base B. ii) Trovare un sottospazio W 3 di 4 tale che W3 W2 4 . [6] In 4 , scrivere le equazioni di due iperpiani vettoriali, diversi, ma entrambi supplementari della retta vettoriale H L 2, 0, 4, 3 . [7] Sono dati, in 4 , i sottospazi vettoriali: H K x, y, z, t 4 / x 2y 2t 0 , L 1, 2, 0, 1 , 2, 4, 1, 1 , 0, 0, 1, 1 , 1, 2, 4, 5 , 1, 1, 0, 5 .

i) Determinare la dimensione e una base sia di H sia di K. ii) Determinare la dimensione e una base sia di H K sia di H K. iii) Il vettore 1, 2, 3, 4 appartiene a H K? In caso affermativo decomporlo nella somma di un vettore di H e di un vettore di K, in tutti i modi possibili (a meno di un cambiamento di variabile libera). [8] i) In 3 x , considerati i polinomi: p1 p2 p3 p4 x x x x

x h 1 x2 h x 1 x3 4x, h , 1 x x2 x3 rispetto

` determinare i valori di h per cui p 1 x , p2 x , p3 x , p4 x e una base di R 3 x . ii) Fissato uno dei valori determinato nel punto precedente, trovare le componenti di q x a tale base. Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

54

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[9] In 2,2 si considerino i sottoinsiemi: S delle matrici simmetriche e: T x1 x3 x2 x4 / x1 x4 0 x1 x3 x2 x4 / x2 x3

delle matrici a traccia nulla. Si dimostri che S e T sono sottospazi vettoriali di 2,2 ; si determinino le loro dimensioni ed una base per ciascuno di essi. [10] Dire se i seguenti sottoinsiemi di 2,2 : H K x y z t x y z t / 2x y z x 3y 2t 0 ,

/x

sono sottospazi vettoriali. In caso affermativo determinarne una base e la dimensione. [11] Nello spazio vettoriale 4 sono dati i sottospazi: H K 4 / 2x1 x2 x1 , x 2 , x 3 , x 4 L 0, 0, 1, 1 , 1, 1, 0, 0 . x3 x1 x2 x4 0,

i) Calcolare la dimensione e una base di H. ii) Calcolare la dimensione e una base di H [12] i) Vericare che le matrici: A1 1 2 1 0 , A2

K. Si tratta di una somma diretta?

1 2

0 1

A3

0 2 2 1

A4 1 0 0 1

4 1 2 3 rispetto a tale base.

costituiscono una base di 2,2 e determinare le componenti della matrice A ii) Dati i sottospazi vettoriali di 2,2 : A B x1 x3 x1 x3 x2 x4 x2 x4 / x1 2x2 0 ,

/ x1

x4

x2

2x3

0 , B e di A B.

determinare una base e la dimensione di A e di B. Determinare una base e la dimensione di A [13] Sono dati in 4 i sottospazi vettoriali: H K x, y, z, t 4 / x 2z 2y 0 , L 0, 2, 1, 1 , 1, 2, 1, 1 , 1, 2, 3, 1 , 1, 2, 7, 1 .

i) Determinare la dimensione e una base sia di H sia di K. ii) Determinare la dimensione e una base di H K. Universit` di Torino a

Capitolo 7 Sottospazi vettoriali

55

[14] In 5 i sottospazi: A B sono supplementari? [15] In 4 si considerino i vettori: 1, 1, 1, 0 , 0, 1, 1, 1 , 1, 1, 0, 0 . 5 / x1 x2 x3 0 , x1 , x 2 , x 3 , x 4 , x 5 L 1, 2, 1, 2, 1 , 0, 1, 1, 1, 1 , 1, 0, 1, 0, 1 , 2, 3, 1, 3, 1

i) Vericare che , , sono linearmente indipendenti. ii) Determinare un vettore in modo che , , , siano linearmente indipendenti. iii) Dire se il sottospazio H x, y, z, t 4 / y z t 0 e contenuto in K L , , ` [16] In 3 si consideri il sottospazio vettoriale: W x, y, z 3 / x y z x hy 2 hz x h2 y 3h 4z

0, h

i) Al variare di h , determinare la dimensione e una base di W. ii) Al variare di h , determinare un sottospazio supplementare di W in 3 . [17] In S 3,3 completare linsieme libero: I 1 0 3 0 0 2 3 2 0 , 0 1 2 1 2 1 0 0 0 , 0 0 0 5 0 2 0 2 6

no ad ottenere una base.

[18] Data la matrice: A i) provare che i sottoinsiemi: F X 2,2 / AX XA , G X 2,2 / AX XA 6 4 9 6 ,

sono sottospazi vettoriali e trovare una base per ciascuno di essi. ii) Determinare una base per i sottospazi vettoriali F G e F G. iii) Data la matrice: 0 h 2 C , h , 0 h 3 stabilire per quale valore di h la matrice C appartiene al sottospazio vettoriale F G. Assegnato ad h tale valore, trovare due matrici C 1 F e C2 G in modo tale che C C1 Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

C2 .

56

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[19] In 4 si consideri il sottoinsieme: W1 x1 , x 2 , x 3 , x 4 4 / x1 2x3 x4 x3 x4 0.

` i) Vericare che W1 e un sottospazio vettoriale di 4 e determinarne una base e la dimensione. Si considerino, inoltre, i sottospazi: W2 W3 L , , , L , , , dove dove 1, 0, 2, 0 , 0, 1, 2, 1 , 0, 1, 1, 1 , 2, 1, 3, 1 , 3, 2, 8, 2 , 1, 2, 4, 2 .

ii) Si determinino una base e la dimensione di W 2 e di W3 . iii) Si determinino una base e la dimensione di W 1 W2 W3 .

[20] Si considerino gli insiemi: H 1 0 0 a 1 0 b c 1 a b d 0 c e 0 0 f

, a, b, c

, a, b, c, d, e, f

H e K sono sottospazi vettoriali di 3,3 ? In caso affermativo se ne determini una base e la dimensione.

[21] Si considerino gli insiemi: H K px px 3 x / p x 3 x / p x ax ax bx2 bx2 x3 , a, b cx3 , a, b, c .

H e K sono sottospazi vettoriali di 3 x ? In caso affermativo se ne determini una base e la dimensione.

[22] I sottospazi: H K sono supplementari in 4 ? 1, 2, 0, 0 , L x, y, z, t 4 / 2x 0, 1, 3, 0 , 3y z x z 2, 1, 0, 0 , 0 5, 4, 0, 0 ,

[23] In 4 si considerino i sottospazi vettoriali: W1 W2 provare che W 1 W2 4 . Universit` di Torino a x1 , x 2 , x 3 , x 4 x1 , x 2 , x 3 , x 4 4 / x1 4 / x1 2x2 3x3 x4 0 , x2 x1 x3 x1 x2

x3

Capitolo 7 Sottospazi vettoriali

57

[24] Nello spazio vettoriale 4 x si considerino i sottospazi: H K Lx px x2 , x2 x3 , x3 x4 , 2x 5x2 3x4 , 4 x / p x e divisibile per x 2 x ` 2.

Si determinino una base e la dimensione di H K e di H K. H K e si decomponga q x nella somma di un Dato il polinomio q x 2 2x 4x 4 , si verichi che q x polinomio di H e di un polinomio di K. Tale decomposizione e unica? ` [25] Nello spazio vettoriale 4 x si considerino i sottospazi: W1 W2 W3 Provare che W 1 W2 W3 L 1 x2 5x3 , x 2x2 L x3 x4 , x 2 x3 , L x4 . 4 x . 3x3 x4 , 2 x 4x2 7x3 x4 ,

[26] In 5 , determinare una base e la dimensione dellintersezione e della somma dei due sottospazi: W1 W2 x1 , x 2 , x 3 , x 4 , x 5 x1 , x 2 , x 3 , x 4 , x 5 5 / 2x1 5 / 2x1 x2 x2 x3 x3 x4 3x5 0 , 4x4 4x5 0 .

[27] In 5 , determinare una base e la dimensione dellintersezione e della somma dei due sottospazi: W1 W2 x1 , x 2 , x 3 , x 4 , x 5 x1 , x 2 , x 3 , x 4 , x 5 5 / x1 3x2 2x3 3x4 3x5 0 , 5 / 13x1 26x2 6x3 9x4 9x5 0 .

[28] In 4 x si consideri il sottospazio vettoriale W dei polinomi aventi il numero 3 come radice. i) Si decomponga W nella somma diretta di due sottospazi W 1 e W2 . ii) Si scriva il polinomio 3 5x 5x 2 10x3 3x4 di W come somma di un polinomio di W 1 e di un polinomio di W2 . 3x x 2 . [29] In 4 x si consideri linsieme W 1 dei polinomi divisibili per p x i) Si verichi che W1 e un sottospazio vettoriale di 4 x , se ne determini la dimensione e una base. ` ii) Sia W2 L p1 x , p2 x , p3 x , p4 x dove p1 x 6x2 5x3 x4 , p2 x 12 x x2 , p3 x 2 3 4 2 3 4 3x 5x x , p4 x 12 x 11x 10x 2x . Si determini una base e la dimensione di W 2 . iii) Si determini W1 W2 . iv) Si determini un sottospazio W 3 di 4 x tale che W1 W3 4 x . [30] In 5 si consideri linsieme: W1 x1 , x 2 , x 3 , x 4 , x 5 5 / 2x1 x2 x3 0.

36

3x

i) Si verichi che W1 e un sottospazio vettoriale di 5 , se ne determini una base e la dimensione. ` Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

58

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

ii) Sia W2

L , , ,

dove: 0, 0, 2, 1, 1 , 0, 6, 10, 10, 6 , 0, 3, 7, 1, 3 ,

0, 3, 1, 2, 0 ,

se ne determini una base e la dimensione. iii) Si provi che W 1 W2 5 . iv) Si determini un sottospazio W 3 di 5 tale che dim W1 [31] In 3 x si considerino i polinomi: p1 x 3 x x2 , p2 x x x2 2x3 , p3 x

W3

1 e dim W3

3.

x2

x3 , p 4 x

2x2

3x3 . x x2

Si verichi che linsieme B nella base B.

` p 1 x , p2 x , p3 x , p4 x e una base di 3 x e si esprima il polinomio p x

[32] In 2,2 si considerino le matrici: A1 1 2 1 0 , A2 0 1 3 2 , A3 1 0 1 1 , A4 3 2 1 1 . 2 1 1 2

Si verichi che linsieme B base B.

` A 1 , A2 , A3 , A4 e una base di 2,2 e si esprima la matrice A

nella

[33] i) Date le seguenti matrici dello spazio vettoriale A 3,3 : A 0 1 2 1 0 0 2 0 0 , B 0 0 2 0 2 0 1 1 0

si completi linsieme A, B in modo da ottenere una base B di A 3,3 . ii) Si determinino le componenti della matrice: C 0 1 2 1 2 0 3 3 0

rispetto alla base B . [34] Siano U e V due sottospazi vettoriali di dimensione 2 di 3 . i) Provare che U V . ii) Determinare tutte le possibili dimensioni di U V e costruire un esempio in ciascuno dei casi.

[35] i) Vericare che B

1 2

2 1

2 1 1 3 4 11

4 1 11 7

1 5

e una base di S 2,2 . `

ii) Trovare le componenti della matrice A

rispetto alla base B. Universit` di Torino a

Capitolo 7 Sottospazi vettoriali

59

[36] i) In 5 x si consideri linsieme A dei polinomi aventi radici: 1, 2, 3. Si verichi che A e un sottospazio ` vettoriale di 5 x , se ne calcoli una base e la dimensione. ii) Si determini un sottospazio vettoriale B supplementare ad A. iii) Si decomponga il polinomio p x x 2 3x3 nella somma di un polinomio di A e di un polinomio di B. Tale decomposizione e unica? ` iv) Si determini una base e la dimensione dei seguenti sottospazi di 5 x : C L 1 x x2 , x3 x5 , 2 2x 2x2 3x3 3x5 , x2 D L 2 x x 3 , x 4 x5 , x x 2 x3 x4 . ` v) E vero che C D 5 x ? vi) Si determini una base e la dimensione di A [37] i) Si verichi che: 0 x1 x2 x3 x1 0 x4 x5 x2 x4 0 x6 x3 x5 x6 0 3x3 x4

D .

/ x1

x2

x3

2x2

x4

x5

x6

0 ,

e un sottospazio vettoriale di A 4,4 , se ne calcoli una base e la dimensione. ` ii) Si determini una base e la dimensione dei seguenti sottospazi di A 4,4 : 0 1 2 3 0 0 2 1 1 0 2 3 0 0 0 1 2 2 0 1 2 0 0 0 3 3 1 0 1 1 0 0 0 0 1 2 0 0 1 2 0 0 0 1 0 0 0 0 1 0 0 7 1 0 0 1 2 1 7 0 2 0 1 0 0 1 1 2 1 0 2 3 1 2 0 1 2 3 1 0 0 2 1 1 2 0 0 2 1 0 0 12 1 2 12 0

` iii) E vero che B C A 4,4 ? iv) Si determini una base e la dimensione di D B C . v) Si determini un sottospazio vettoriale E supplementare a vi) Si decomponga la matrice: 0 1 1 0 A 1 2 1 1 nella somma di una matrice di E e di una matrice di D. vii) A e invertibile? Se s`, si determini A 1 . `

D. 1 2 0 1 1 1 1 0

[38] Data la matrice A

0 1 0 2

, 2,2 generato da A, tA, A a b 0 2b , a, b


t

i) determinare una base per il sottospazio W ii) Dimostrare che il sottoinsieme: U

A.

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

60

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

e un sottospazio di 2,2 e determinarne una base. ` iii) Determinare una base per i sottospazi W U e W [39] i) In S 3,3 si consideri linsieme: A x1 x2 x3 x2 x4 x5 x3 x5 x6 / x1 2x4

U.

x6

2x6

x2

x3

3x5

0 ,

si verichi che A e un sottospazio vettoriale e se ne calcoli una base e la dimensione. ` ii) Si determini un sottospazio vettoriale B supplementare a A. iii) Si decomponga la matrice: 0 1 2 1 3 1 A 2 1 5 nella somma di una matrice di A e di una matrice di B. iv) A e invertibile? Se s`, si determini A 1 . ` v) Si determini una base e la dimensione dei seguenti sottospazi di S 3,3 : C L 1 2 1 L 2 1 1 3 3 0 , 0 2 1 2 1 3 1 3 2 1 1 0 , 1 1 0 C . , 1 0 1 0 0 1 1 1 0 1 0 0 1 1 2 , , 1 2 2 2 3 4 2 4 2 . ,

0 1 1 0 1 1

2 0 1 0 0 1 1 1 0

` vi) E vero che A C S 3,3 ? vii) Si determini una base e la dimensione di D a b 0 a

[40] Dato U

, a, b

, sottospazio vettoriale di 2,2 ,

i) si determini un altro sottospazio V tale che U V 2,2 . 1 2 , si decomponga A nella somma di una matrice A 1 ii) Data la matrice A 3 0 A2 V. [41] In 4 si consideri il sottospazio vettoriale: W L 1, 3, 0, 1 , 2, 5, 1, 2 , 1, 2, 1, 0 .

U e di una matrice

i) Si verichi che W e un iperpiano vettoriale di 4 e se ne determini la sua equazione. ` ii) Si determinino due sottospazi vettoriali di 4 , diversi, entrambi supplementari di W. [42] In 5 si considerino i sottospazi: U V determinare una base U L 1, 3, 2, 2, 3 , 1, 4, 3, 4, 2 , 2, 3, 1, 2, 9 , L 1, 3, 0, 2, 1 , 1, 5, 6, 6, 3 , 2, 5, 3, 2, 1 , V. Universit` di Torino a

V e una base di U

Capitolo 7 Sottospazi vettoriali

61

[43] Si provi che i seguenti sottospazi di 4 : U V sono uguali. [44] i) Determinare linsieme C di tutte le matrici di 3,3 che commutano (rispetto al prodotto) con la matrice: A 0 1 0 0 0 1 0 0 0 . L 1, 2, 1, 3 , 2, 4, 1, 2 , 3, 6, 3, 7 L 1, 2, 4, 11 , 2, 4, 5, 14

ii) Vericare che C e un sottospazio vettoriale di 3,3 , determinarne una base e la sua dimensione. ` iii) Determinare due sottospazi diversi, entrambi supplementari di C in 3,3 . 1, 1 x, 1 x2 , 1 x3 , 1 x4 , 1 x5 . [45] In 5 x si consideri linsieme B ` i) Vericare che B e una base di 5 x , usando due metodi diversi. ii) Determinare le componenti del polinomio p x 1 x x 2 x3 x4 x5 , rispetto alla base B , usando due metodi diversi. [46] Sono dati i seguenti sottospazi vettoriali di 5 : W1 W2 i) provare che 5 W1 ii) Decomporre il vettore L 1, 1, 0, 1, 1 , 1, 2, 2, 1, 2 , 0, 1, 2, 0, 1 , 1, 3, 4, 1, 3 x1 , x 2 , x 3 , x 4 , x 5 5 / x1 x4 2x5 x2 x3 0 , W2 . 0, 2, 0, 0, 0 nella somma di un vettore

W1 e di un vettore

W2 .

[47] Si considerino i sottospazi vettoriali di 4 : W1 W2 L 1, 1, 0, 2 , 0, 2, 1, 3 , 2, 0, 1, 7 , 3, 5 1, 3 , x1 , x 2 , x 3 , x 4 4 / x1 x2 2x3 3x3 x4 0 .

i) Trovare una base per ciascuno dei sottospazi W 1 , W2 , W1 W2 , W1 W2 . 0, 2, 1, 3 appartiene a W 1 W2 determinando esplicitamente due vettori ii) Vericare che il vettore W1 e 2 W2 tali che 1 1 2. [48] Si considerino i seguenti sottospazi vettoriali di 2,2 : W1 X 2,2 / AX W2 X XA, dove A 0. 1 0 3 1 ,

2,2 / tr X

i) Determinare una base per i sottospazi W 1 , W2 , W1 W2 e W1 W2 . ii) Trovare un sottospazio vettoriale W 3 che sia supplementare a W 1 . Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

62

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[49] Si determinino almeno due sottospazi vettoriali diversi ma entrambi supplementari di: W x1 , x 2 , x 3 3 / 3x1 x3 x2 5x3 0.

[50] In S R 3,3 completare linsieme libero: I 1 2 0 2 0 0 0 0 0 , 1 0 0 0 0 1 0 0 1 , 0 1 1 0 1 0 1 0 0

no ad ottenere una base.

[51] Dati i sottospazi vettoriali di 5 : W1 W2 L 1, 0, 2, 0, 1 , 0, 1, 0, 1, 0 , 0, 1, 1, 1, 3 , 1, 0, 1, 0, 2 , x1 , x 2 , x 3 , x 4 , x 5 5 / x1 3x3 x5 x2 2x3 x4 x5 0 , W2 ;

i) determinare una base per ciascuno dei sottospazi vettoriali W 1 , W2 , W1 W2 , W1 ii) stabilire per quali valori di h il vettore 1, 2, h, 2, 1 appartiene a W 1 . [52] In 5 sono dati i seguenti sottoinsiemi: W1 W2 L 2, 1, 1, 0, 2 , 1, 1, 0, 0, 2 , 0, 2, 0, 1, 1 , x1 , x 2 , x 3 , x 4 , x 5 5 / x1 x2 x3 x4 x1 x5 x4

0.

i) Provare che W 2 e un sottospazio vettoriale di 5 . ` ii) Determinare la dimensione e una base per W 1 e W2 rispettivamente. iii) Trovare W 1 W2 e W1 W2 .

[53] Completare il seguente insieme: 1 1 1 in modo da ottenere una base di S 3,3 . , le soluzioni della seguente equazione vettoriale di 4 : x1
1

1 1 2 0 0 0

0 2 0 2 1 1 0 1 0

1 0 0 0 1 0 0 0 0

[54] Discutere, al variare di h

x2

x3

dove:
1

2, 1, 0, 4 ,

3, 2, 4, h ,

5, 3, h, 1 ,

14, 8, h, 1 .

Universit` di Torino a

Capitolo 7 Sottospazi vettoriali

63

[55] In 3 sono dati i vettori:

1, 1, 0 , x1

2 1

0, 1, 1 , x2
2

2, 3, 1 . Considerata lequazione vettoriale:


3

x3

determinare, se possibile, un vettore 3 x, y, z nei seguenti casi: i) lequazione vettoriale non ammette soluzioni; ii) lequazione vettoriale ammette una sola soluzione; iii) lequazione vettoriale ammette innite soluzioni. In ii) e iii) (se possibile) determinare le soluzioni dellequazione vettoriale considerata. [56] Dati i seguenti vettori di 4 :
1

1, 1, 1, 1 ,

1, 1, 1, 1 ,

1, 1, 1, 1 ,

8, 2, 0, 10 ,

si risolva, se e possibile, lequazione vettoriale: `


1 x1 2 x2 3 x3

[57] Dati i seguenti vettori di 4 :


1

1, 0, 1, 1 ,

1, 1, 0, 3 ,

1, 1, 1, 4 ,

2, 0, 2, 3 ,

si risolva, se e possibile, lequazione vettoriale: `


1 x1 2 x2 3 x3

[58] Determinare, al variare dei parametri reali h e k le soluzioni dellequazione vettoriale: x y z

dove: h, k, h 2k , 1, 2, h k, 2, 4, k 4, 1, 2, 4 h.

[59] Al variare dei parametri reali h e k, determinare, quando esiste, una matrice X tale che: XA B

dove: A 1 0 3 0 2 1 5 h , B 3 1 1 2 k 0 .

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

64

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[60] Al variare dei parametri reali h e k, determinare, quando esiste, una matrice X tale che: XA B

dove: A 1 2 3 1 h 2h , B 0 2 3 0 1 1 0 0 1 0 k k .

[61] Si considerino le seguenti matrici: A 5 3 4 1 0 0 1 1 3 , B 2 1 2 0 h k ,

stabilire per quali valori di h, k lequazione matriciale AX possibile, le soluzioni di tale equazione. [62] Al variare del parametro dove:

B e compatibile e determinare, quando e ` `

, discutere e risolvere, quando e possibile, lequazione matriciale AX ` A 1 0 2 0 1 1 1 , B 0 1 1 2 0 .

B,

[63] Al variare del parametro dove:

, discutere e risolvere, quando e possibile, lequazione matriciale AX ` A 1 1 2 1 , B 0 1 0 2 0 .

B,

[64] Stabilire per quali valori di h e k in le seguenti equazioni matriciali: AX B, X A B,

dove: A 3 1 2 1 2 h , B 1 1 0 1 0 k 1 3 h k ,

sono compatibili. Determinare, quando e possibile, le loro soluzioni. `

[65] Date le matrici: A 2 h 1 1 2 0 , B 3 2 4 1 0 k k 3 1 B. Universit` di Torino a

determinare, al variare di h, k

, le soluzioni dellequazione matriciale AX

Capitolo 7 Sottospazi vettoriali

65

[66] Al variare di ,

, discutere e risolvere, quando possibile, lequazione matriciale: AX B

dove: A 1 2 1 0 3 1 1 0 3 5 8 , B 2 0 1 1 3 0 .

[67] Date le matrici: A 1 1 3 1 0 h 2 3 5 6 1 0 , B 1 5 k B. 1 3 1 ,

determinare, al variare di h, k

, le soluzioni dellequazione AX

[68] Risolvere la seguente equazione matriciale: AX A 1 1 2 k 1 h , B

B, dove: 0 1 0 1 1 k , h, k .

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

Capitolo 8

Soluzioni - Sistemi lineari


[1]
A 1, 1, 1 , 2, 2, 1 , 1, 1, 2 B, X Equations may not give solutions for all solve variables. 2 3 X x1, x2, x3 B 1, 0, 1

Solve A.X

x1

svars
1 3 x2, x3

x1

1 , 3

x2

x3

2 , 3

[2]
A X 2, 1, 1 , 1, 2, 1 , 1, 1, 2 x1, x2, x3 B 1, 2, 4 B, X

Reduce A.X False

Il sistema e incompatibile. `

[3]
A X 2, 1, 1, 4 , 4, 0, 3, 1 , 8, 2, 5, 9 x1, x2, x3, x4 B 9, 0, 18 B, X

Solve A.X

x1

svars Equations may not give solutions for all solve variables. x3 7 x4 3 x3 x4 , x2 9 4 4 2 2

x1

3 1 4

1 2 , x2 4

1 1 2

7 2 , x3 2

1 ,

x4

2 ,

1 , 2

[4]
A 2, 2, 1, 4 , 1, 1, 4, 2 , 1, 1, 3, 2 , 3, 3, 1, 6

NullSpace A 2, 0, 0, 1 , 1, 1, 0, 0

22 ,

1 ,

0,

2 ,

1 , 2

. 66

Capitolo 8 Soluzioni - Sistemi lineari

67

[5]
A 1, 1, a , 1, 2, b , 0, 1, c X x, y, z B 1, 3, 2

Reduce A.X a b c&&x x 1&&y

B, X 1 b z 2 c z&&y 2 cz 2&&z 0&&a b c 0

Se a se a [6]
A X

b c b c

x x

1, y 2, z 0; 1 2c b , y 2

c, z

2, 1, 1 , 1, 2, 2 , 3, 1, 2 , 1, 1, 1 x, y, z B 1, 0, 1, k B, X 2 &&y 3

Reduce A.X k 1&&x

11 &&z 3

10 3

Se k se k [7]
A X

1: non esistono soluzioni; 11 2 , y , z 1 x 3 3

10 . 3

a, 1, 1 , 1, a, 1 , 1, 1, a B 2, 3 a2, a 1 x, y, z B, X a 2&& 2&&x 1 z&&y 1 a 0&&2 a 0 z

Reduce A.X a

1&&x 2 y z x 1&&y a&&z

Se a / 2, 1 x 1, y a, z 2; se a 2 x 1 t, y t, z t, t ; se a 1 x 2 , y , z , , . [8]
A 1, 1, 1 , 1, a, 1 , 2, 1, a B, X 1 2z a 1&&x 1&& 1 a 0&&a 0 1&&y z X x, y, z B a, 1, a 1

Reduce A.X a

0&&x 1 z&&y x a&&y 1&&z

Se a / 0, 1 se a 0 x se a 1 x [9]
A

x a, y 1, z 1; 1 t, y 1 2t, z t, t 1, y t, z t, t .

1, 1, a , 1, a, 1 , a, 1, 1 B, X 1 2 2 a y z a 2 a &&z &&y

x, y, z

2a

1, a, 1

Reduce A.X a x 1&&x

2 1 a && 2 a

0&&2

Se / 1, 2 se

2 2

, y

, z

2 1 ; 2

2: non esistono soluzioni;

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

68

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

se

1, y

h, z

k,

h, k

[10]
A 2, 0, a , 3, a, 2 , a, 0, 2 X x, y, z B 1, 2, 1

Reduce A.X a

B, X 1 1 2&&x 1 2 z &&y 1 10 z 2 4 3 2a 1 1 &&y &&z && x 2 a a 2 a 2 a

0&&a

0&&2

Se a / se a se a

2, 0, 2 0, a 2: x

1 2 a

, y

2a a2

3 , z a

1 2 a

2: il sistema e incompatibile; ` 1 1 5 t, y t, z t, t 2 4 2

[11]
A 1, 1, 1 , 2, 3, k , 1, k, 3 B, X X x, y, z B 1, 3, h

Reduce A.X h h x y 3&&k 2&&k 1

3&&x 0&&y 1 z 2&&x 5 z&&y 1 4z 6 3h 2k hk && 6 k k2 6 k k2 6 k k2 6 k k2 h k 6 2h k hk &&z && 2 k 0&&3 6 k k2 6 k k2

Se k / 3, 2 , h : esiste una sola soluzione; se k 3, h 3: esistono innite soluzioni che dipendono da unincognita libera; se k 3, h 3: non esistono soluzioni; se k 2, h 2: esistono innite soluzioni che dipendono da unincognita libera; se k 2, h 2: non esistono soluzioni.

[12]
A k, 1, 1 , 1, k, 1 , 1, 1, k B, X 1&&x 1 y z h k 1 z&&y 1 z x && 2 k k2 2 h hk && 1 k 0&&2 k 0 2 k k2 X x, y, z B 1, 1, h

Reduce A.X h h y 1&&k

2&&k 2&&x h k &&z 2 k k2

Se k / 1, 2 , h : esiste una sola soluzione; se k 2, h 2: esistono innite soluzioni che dipendono da unincognita libera; se k 2, h 2: non esistono soluzioni; se k 1, h 1: esistono innite soluzioni che dipendono da due incognite libere; se k 1, h 1: non esistono soluzioni. Universit` di Torino a

Capitolo 8 Soluzioni - Sistemi lineari

69

[13]
A 1, 1, 1 , 2, 1, 2 , B, X 1 7 3 z &&y 3 1 ab &&y 10 3 8 3 b &&z 2 3 2 a b 3, 3, a X x, y, z B 5, b, 1

Reduce A.X a x

3&&b 2&&x 27 5 a 3 b 3 3 a

&&3

Se a se a se a [14]
A

3, b : esiste una sola soluzione; 3, b 2: esistono innite soluzioni che dipendono da unincognita libera; 3, b 2: non esistono soluzioni.

2, 3, 2 , 1, 1, 2 , 4, 1, a B, X

x, y, z

1, 2, b

Reduce A.X a x

3 1 7 4 z &&y 1 2z 2&&b 5&&x 5 5 3 8 a 2b 5 b 6 7a 4b &&y &&z &&2 5 2 a 5 2 a 2 a

Se a se a se a [15]
A X

2, b : esiste una sola soluzione; 2, b 5: esistono innite soluzioni che dipendono da unincognita libera; 2, b 5: non esistono soluzioni.

3 k, 1, 1 , 2, 4 x, y, z B a, b, c B, X 2 c&&k

k, 2 , 3, 3, 5

Reduce A.X 3a b y y c&&3 b

1 2&&x c 3y 3z 3 1 3 a c 6 z && a c&&k 8&&x 18 7a b c ak 1 && 3 a 5 c 12 z x 18 16 10 k k2 3a 3b 5c ck 2a 6b 2c bk &&z && 16 10 k k2 16 10 k k2

0&&

Se k / 2, 8 se k 2, b se k 2, b se k 8, a se k 8, a [16]
A X

, a, b, c : esiste una sola soluzione; 2a e c 3a: esistono innite soluzioni che dipendono da due incognite libere; 2a, o c 3a: non esistono soluzioni; b c 0: esistono innite soluzioni che dipendono da unincognita libera; b c 0: non esistono soluzioni.

2 k, k, 1 x, y, z B

k , 4 2k, 3k, 1 1 2k, 1 k, 5k

2k , 2

k, 2k, k

Reduce A.X k

B, X 3&& 2 k 0&&k 0

0&&x 0&&z 1 8 1 k 4 3k x &&y &&z 2 k k

Se k / 0, 2 : esiste una sola soluzione; se k 0 x 0, y t, z 1, t ; se k 2: non esistono soluzioni. Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

70

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[17]
A X h 1, h, 2h 1 , h 1, h, 2h , x, y, z B 3 2h, 1 3h, 3h 3 B, X 2 1&&z 2 h&&h 0&&1 h 0 h 1, 0, 2h 1

Reduce A.X h

0&&x 1&&z 1 2 h2 x &&y 1 h

Se h / 1, 0 : esiste una sola soluzione; se h 1: non esistono soluzioni; se h 0 x 1, y t, z 2, t . [18]


A X m 1, 1, m , m 1 m , 1 x, y, z B 0, 2, m 3 B, X 1 m, 2m2 , m 1, 2, 2

Reduce A.X m

1&&x 1&&y 2 z m 1&&y 1&&z 1 1 1 4 m &&x && 2 3 m m2 1 m 2 m 2 m 1 4 2 m m2 &&z && 2 m 0&& y 2 m 2 m

0&&1

Se m / 1, 1, 2 : esiste una sola soluzione; se m 1, m 1: esistono innite soluzioni che dipendono da unincognita libera; se m 2: non esistono soluzioni. [19]
A X k 1, k 1, 2 , 1, k, 1 , 1 x, y, z B 1, 1, 0 k, 0, k 1

Reduce A.X B, X 1 x &&y 2 k k2 1 && z 2 k k2

1 k && 2 k k2 1 k 0&&2 k

Se k / 2, 1 : esiste una sola soluzione; se k 2, k 1: non esistono soluzioni. [20]


A X k, 2 k 1 , 1 , 0, k 1, 1 , 2k, 5 k B 4 2k, k 3, 8 9k x, y, z 1 ,2

Reduce A.X B, X 1 12 k 5k x &&y &&z k 1 k

4 k&&k

0&&1

Se k / 1, 0 : esiste una sola soluzione; se k 1, k 0: non esistono soluzioni. [21]


A X k, 2, 2k , k, 3 k, 3k , k, k x, y, z B 1, 1, 2 B, X 1 &&y k 1 &&z 1 k 1, 2k

Reduce A.X 2 x 1 k

1 && k

0&&k

Se k / 0, 1 : esiste una sola soluzione; Universit` di Torino a

Capitolo 8 Soluzioni - Sistemi lineari

71

se k [22]
A

0, k

1: non esistono soluzioni.

1, 1, 1 , a, 1, 2 , 1, a, 1 B, X x 4 a &&z 1 a 3

x, y, z

a, 2, 4

Reduce A.X a x

2&&y 2&&z 1 2a &&y 1 a

a&&

0&&

Se a / 1, 2 : esiste una sola soluzione; se a 1: non esistono soluzioni; se a 2: esistono innite soluzioni che dipendono da unincognita libera. [23]
A X 1, 1, 1, 1 , 2, 1, 5, 4 , 1, 0, 2, 1 B a2, a, 2 x, y, z, t B, X 2 t 2 z&&y 2 t 2 z&&y 7 2t z 2 2t z

Reduce A.X a a 3&&x 2&&x

Se a / se a [24]
A

3, 2 : non esistono soluzioni; 3, 2 : esistono innite soluzioni che dipendono da due incognite libere.

2, a, 1 , 1, 1, a , 1, 1, 1 B, X x2&&x3 2 1 2a &&x3 1 a

x1, x2, x3

2, 4, a

Reduce A.X a x1 2&&x1 3

a&&x2

4 a && 1 a

0&&

Se a / 1, 2 : esiste una sola soluzione; se a 1: non esistono soluzioni; se a 2: esistono innite soluzioni che dipendono da unincognita libera. [25]
A X 1, 0, 1, 2 , 1, 1, 1, 1 , 4, 1, 2, 5 x, y, z, t B 2, a2, a B, X 2 2 t z&&y 2 2 t z&&y 11 3 t 2 z 6 3t 2z

Reduce A.X a a 3&&x 2&&x

Se a / se a [26]
A X

3, 2 : non esistono soluzioni; 3, 2 : esistono innite soluzioni che dipendono da due incognite libere.

2, 1, 3, 1 , 4, 1, 2, 1 , 2, 5, a, 5 x, y, z, t B 0, 0, 0 B, X z 1 &&y 3t 8z 6 3 t&&z 0&&13 a 0

Reduce A.X a x 13&&x 0&&y

Se a

13: esistono innite soluzioni che dipendono da unincognita libera;

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

72

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

se a

13: esistono innite soluzioni che dipendono da due incognite libere.

[27]
A 1, 2, 1, a , 0 0 0 1, a 2, 1, 0 , 0, 2, 1, 0 , 1, 2, 1, a

Solve Det A a 0 , a

NullSpace A/.a

0, 0, 0, 1 , 4, 1, 2, 0

Se a se a

0: esiste solo la soluzione nulla; 0: esistono innite soluzioni che dipendono da due incognite libere.

[28]
A X 1, 1, 1 , 1, 2a 1, a 1 , 1, a, 1 x, y, z B 0, 2a 1, a 1 B, X 3 2y 1 && a 1 a 0&&a 0

Reduce A.X a x

1&&x 3 y&&z 1 a &&y 1&&z a

Se / 0, 1 : esiste una sola soluzione; se 0: non esistono soluzioni; se 1: esistono innite soluzioni che dipendono da unincognita libera.

[29]
A 1, 1, 1 , 3, 1, 2 , 4, a, 0 0

Solve Det A 4 a 5 NullSpace A/.a 1 5 , ,1 4 4

4/ 5

o Se se 4 :x 5 4 :x 5 y z 1 t, y 4 0; 5 t, z 4 t, t .

[30]
A X 3, 2, 1 , 5, 3, 3 , 7, 4, 5 , 1, 1, 1 x, y, z B 1, 2, 3, 0 B, X Equations may not give solutions for all solve variables. 1 4z

Solve A.X

x 1

svars
3 z, y

3t

1, y

4t

1, z

t,

. Universit` di Torino a

Capitolo 8 Soluzioni - Sistemi lineari

73

[31]
A 1, 1, h , 1, 1, 2 , 2, h, 4 B, X 1 3 2&&x 5 2 y &&z 2 4 1 2h 5h &&y 0&&z && 2 h 2 h X x, y, z B 2h, 1, 2

Reduce A.X h x

0&&2

Se h / se h se h

2, 2 : x 2: x 5 2

5h 2 h t, y

, y

0, z 3 , 4

1 2 t

2h ; h ;

t, z

2: il sistema e incompatibile. `

[32]
A X h, 1, h , 2, 1, 2 , 3, 3, h 2 x, y, z B 1, h 1, h 2 B, X 1 1 1 2 z &&y 1 2z 3 3 1 z&&y 0 1 h&&z 4&& 1 h 0&&2

Reduce A.X h h x 2&&x 1&&x 3&&y

Se h / se h se h

2, 1 : x 2: x 1: x t, y 1

3, y t, z , y

1 1

h, z 3t , 2 ,

4; t ; .

0, z

[33]
A 1, 2, 1 , 1, 0, 1 , 1, 4, 1 X x, y, z B 0, 1, 0

Reduce A.X False

B, X

[34]
A h, 1, 1 , 1, 1, 0 , h, 2, 2 B, X 1 x&&z 1 x 4 h k 4 3h k &&z h h hk &&h 0 X x, y, z B 2, 1, k

Reduce A.X h

0&&k 4&&y 4 k x &&y h

Se h se h se h

0, k 0, k 0, k

: esiste una sola soluzione; 4: non esistono soluzioni; 4: esistono innite soluzioni che dipendono da unincognita libera.

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

74

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[35]
A X 1, 2, 1 , 1, 2 h, 2 h , 1, 2 x1, x2, x3 B 1, 2, k B, X 2&&x1 2 1 2 x2 &&x3 1 2 x2 2 h h2 2 k 3 h k && 2 h h2 h 0 3h, 2h

Reduce A.X h h x2 2&&k

0&&k 0&&x1 2 x2&&x3 1 x1 h k hk 2 k &&x3 &&h 0&&2 h 2 h 2 h

Se h / 2, 0 , k : esiste una sola soluzione; se h k 2: esitono innite soluzioni che dipendono da unincognita libera; se h 2, k 2: non esistono soluzioni; se h k 0: esistono innite soluzioni che dipendono da unincognita libera; se h 0, k 0: non esistono soluzioni. [36]
A X 2, 1, 1 , 2 x1, x2, x3 B B, X 3&&x2 4 x1 h, 2 h, 1 , 2 0, 1, k 3h, 2h, 1

Reduce A.X h 10&&k

1 1 1 10 x1 &&x3 1 7 7 1 1 1 h 0&&k &&x2 &&x3 1 6 x1 3 3 3 3 k 1 2h 3k hk &&x2 && x1 h 10 h 10 h 2 h 6k hk &&h 0&&10 h 0 x3 h 10 h

Se h / se h se h se h se h

10, 0 , k 10, k 10, k 0, k 0, k

: esiste una sola soluzione;

3: esistono innite soluzioni che dipendono da unincognita libera; 3: non esistono soluzioni; 1 : esistono innite soluzioni; 3 1 : non esistono soluzioni. 3

[37]
A X 2, 1, 1 , 2 h, 2 h, 1 , 2 x1, x2, x3 B 0, 0, k B, X 0&&x2 10 x1 4 x1 &&x3 7 7 0&&x3 2 x1 k 6 h k &&h &&x3 10 h 10 h h2 3h, 2h, 1

Reduce A.X h h x1 10&&k

0&&k 0&&x2 3 h k &&x2 10 h h2

0&&10

Se h / 10, 0 , k : esiste una sola soluzione; se h 10, k 0: esistono innite soluzioni che dipendono da unincognita libera; se h 10, k 0: non esistono soluzioni; se h 0, k 0: esistono innite soluzioni che dipendono da unincognita libera; se h 0, k 0: non esistono soluzioni. Universit` di Torino a

Capitolo 8 Soluzioni - Sistemi lineari

75

[38]
A 1, 1, 1 , 1, k, 1 , B, X x2&&x3 k &&x2 1 1&&x3 1 2 1 k &&1 k 0 1, k, 1 X x1, x2, x3 B k, 1, k

Reduce A.X k 1&&x1 1 x1 1 2

Se k se k

1: x1 1: x1

1 2

k , x2 t, x3

1, x3 1, t

1 2 .

k ;

t, x2

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

Capitolo 9

Soluzioni - Matrici e determinanti


[1]
A Det A 2 MatrixForm Inverse A 0 1 2 1 1 1 2 2 3 1 2 2 2 1, 2, 0 , 1, 2, 2 , 1, 1, 1

0 det A 2, A
1

1 1 2 3 2

2 1 2 .

1 2 1 2

[2]
A Det A 3 MatrixForm Inverse A 1 2 1 3 3 3 2 1 2 3 3 3 7 5 4 3 3 3 1, 3, 1 , 2, 1, 1 , 2, 1, 0

1 3 det A 3, A
1

1 3 2 3 7 3

2 3 1 3 5 3 76 .

2 3 4 3

Capitolo 9 Soluzioni - Matrici e determinanti

77

[3]
A 1, 2, 3 , 0, 1, 2 , 0 1, 4, h

Solve Det A h 9

MatrixForm Inverse A 12 2 h 1 8 h 9 h 9 h 9 h 3 h 2 2 9 h 9 h 9 h 6 1 1 9 h 9 h 9 h

Esiste A

per ogni h 8 9 h h 2 9 h 1 9 h

9; 1 9 h 2 9 h 1 9 h .

12 2h 9 h 3 h 9 h 6 9 h

[4]
A 1, 3, 1, 2 , h, 0, 0, 0 , 1, 1, 0, 0 , 0, 0, 0, h 0 0

Solve Det A h 0 , h

MatrixForm Inverse A 1 0 0 0 h 1 1 0 0 h 2 2 1 3 h h 1 0 0 0 h

Esiste A

per ogni h 1 h 1 h 2 h 0 0 1 3 0

0; 0 0 . 2 h 1 h

0 0 A
1

1 0

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

78

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[5]
A 1, 2, 1, 1 , 2, 1, 0, 0 , 0, 1, 1, h , 3, 2, 1, 1 0

Solve Det A h 1

MatrixForm 1 0 2 1 1 1 1 1 1 2

Inverse A/.h 1 0 2 0 1 1 1 1 1 2

i) Esiste A

per ogni h 1 2 1 0 1 1 1 0 0 1 1

1; 1 2 1 . 1 1 2

ii) A

1 1 2 [6]
A

0, h, 1, 0 , 0, 1, 2, 1 , h 0 1 5

1, 0, 0, 0 , 0, 2, 1, 3

Solve Det A h 1 , h

A e invertibile per h / ` [7]


A

1,

1 . 5

0, 2, 1, 3 , 4, 1, 0, 0 , 2, 1, 1, 0 , 1, 0, 2, 0

Det A 39

det A [8]
A

39.

1, 2, 3, 4, 1 , 5, 2, 6, 0, 1 , 2, 3, 4, 1, 7 , 0, 1, 2, 3, 4 , 1, 1, 0, 0, 0

Det A 93

det A [9]
A

93.

0, 0, 0, 1, 2 , 1, 3, 2, 1, 0 , 4, 3, 2, 1, 5 , 1, 1, 2, 1, 3 , 0, 2, 3, 1, 4

Det A 99

det A

99. Universit` di Torino a

Capitolo 9 Soluzioni - Matrici e determinanti

79

[10]
A 1, 2, 3, 4 , 2, 3, 4, 1 , 3, 4, 1, 2 , 4, 1, 2, 3

Det A 160

det A

160.

[11]
A k 1, k 2, k 3 , 1, 2, 3 , 1 2k, 2 2k, 3 2k

Det A 0

det A

0.

[12]
A x, x 1, x 2 , 1 x, 2 x, 3 x , 4, 5, 6

Det A 0

det A

0.

[13]
A X 1, 1, 0 , 1, 0, 1 , 0, 1, a2 x1, x2, x3 B 2, 3, a B, X 1 1 a && 1 a 0&&1 a 0 2

Reduce A.X a

1&&x1 3 x3&&x2 1 x3 4 3a 2 a x1 &&x2 &&x3 1 a 1 a

Se a / 1, 1 : esiste una sola soluzione; se a 1: non esistono soluzioni; se a 1: esistono innite soluzioni che dipendono da unincognita libera.

[14]
A X 2, 3, 1 , 1, a2 14, 4 , x1, x2, x3 B 4, a 2, 2 1, 5, 3

Reduce A.X a

B, X 2 1 4&&x1 5 7 x2 &&x3 8 7 7 1 2 27 5 a &&x2 &&x3 x1 7 4 a 4 a

7 x2 25 8 a && 7 4 a

0&&4

Se a se a se a

4: esiste una sola soluzione; 4: non esistono soluzioni; 4: esistono innite soluzioni che dipendono da unincognita libera.

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

80

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[15]
A X 2, 3, 2, 1 , 4, 6, 1, 2 , 6, 9, 1, 1 x1, x2, x3, x4 B1 1, 2, 0 B2 1, 2, 3 B1, X

B3

0, 0, 0

Reduce A.X False

Reduce A.X B2, X 1 x1 5 15 x2 3 x4 &&x3 10 B3, X Reduce A.X 3 x1 5 x2 x4 &&x3 10 4 x4 5

4 x4 5

AX AX

B1 e incompatibile, ` B2 ammette innite soluzioni (non nulle) che dipendono da due incognite libere:
3 2 3 10 1 2

1 X 0 0 AX 1

0 4 5 1 2

0 , 0 0 1 , 2 .

B3 ammette innite soluzioni (compresa la soluzione nulla) che dipendono da due incognite libere:
3 2 3 10

1 X 0 0 1

0
4 5

2 ,

1 , 2

Universit` di Torino a

Capitolo 10

Soluzioni Calcolo vettoriale


[1]
a h, 1, 3 b 1, h, k c 2, 0, k c, X 1 k 2 2 1 h X x, y, z

Reduce Cross a, X h 1&&k 3k k2 0&&x 2

Cross X, b 2 3 kz 2 h&&x &&y 2 0&&y

z &&

Se k se k

h h

1:

h 2

, 1

h 2

, ,

1: non esistono soluzioni.

[2] [3]
a 1, 2, 0 b

0.

0, 1, 1

Cross a, b 2, 1, 1 Cross a, Cross a, b 2, 1, 5

B [4]
a a.b 2

, per esempio.

1, 2, 0

0, 1, 1

<< LinearAlgebraOrthogonalization
b Projection b, a 2 1 , ,1 5 5 Projection a, b 1, 1, 1

i) No; 81

82

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

ii) 1 [5]
a a.a 3

1, 1, 1 ,

2 , 5

1 , 1 . 5

1, 1, 0 b.b

2, 0, 1

<< LinearAlgebraOrthogonalization
Normalize a Normalize b 1 1 1 2 , , 5 5 2 2 Normalize a Normalize b 1 1 2 1 , , 5 5 2 2

i) No; 1 ii) 2 [6]


a c

2 5

1 2

1 5

1, 0, 2 Cross a, b 2, 1, 1

0, 1, 1

Cross a, c 2, 5, 1

B [7]
a

2, 1, 1 ,

1, 3, h

1, 5, 0

1, 2, 1

x, y, z 1 ,X

0, Cross b, c .X 0, X.c/ c.c Reduce Cross a, c .X 1 1 8 &&x 18 5 y &&z 30 11 y h 3 8 8 x 1&&y 2&&z 1&&8 3 h 0

Se h se h

8 : esiste una sola soluzione; 3 8 : esistono innite soluzioni che dipendono da unincognita libera. 3

[8]
u 2, 1, 3 v 0, 2, 3

<< LinearAlgebraOrthogonalization
2Projection u, v 31 27 2, , 13 13 u

2,

31 27 , . 13 13 Universit` di Torino a

Capitolo 10 Soluzioni - Calcolo vettoriale

83

[9]
u 2, 1, 3 v 0, 2, 3

<< LinearAlgebraOrthogonalization
Normalize u 2 , 7 2 13 1 14 Normalize v

3 13

3 14

Normalize u 2 , 7 2 13

Normalize v 1 14

3 13

3 14

14 13 14 28 13 39 14 42 13 , , . 7 182 182 [10]


a 1, 2, 3 b 1, 3, 1 c 0, 1, 1 c, x x x1, x2, x3

Solve 2 x.a b Cross x, b 2 5 , x2 , x3 0 x1 11 11

5 , 11

2 ,0 . 11 4 1 3 2 , 3 1 , 3 1 . 3 .

[11]

[12]

[13] Usare le denizioni e le identit` trigonometriche. a [14]


u m 2, 2, 2 v 1, 0, 1

u, v, Cross u, v 2, 2, 2 , 1, 0, 1 , 2, 4, 2

LinearSolve Transpose m , 1, 3, 2 2 3 5 , , 3 2 12

[15]
u

2 3

3 2

5 12

1, 0, 1 Det 0, x2

1, 1, 0

x1, x2, x3

Solve x1

u, v, x 1 , x3 2

0, x. u v 0, x.x 1 ,x 1 1 1 , x1 0, x2 , x3 2 2 2

0,

2 , 2

2 . 2

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

84

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[16]
u u.v 0 Solve Cross u, x v ,x Equations may not give solutions for all solve variables. 1 2 x3 1, 2, 1 v 1, 1, 1 x x1, x2, x3

x1 1

svars
x3, x2

, 1

2, ,

[17]

, 7

, 4

[18]
u 1, 1, h x.u v 2, 0, h w 2, 1, 0 x x1, x2, x3 48 , x h3
2

Reduce h

0, x.v/ v.v

2, Det

x, v, w 2 4

2&&x1 8 x3&&x2 8 x3 4 2 7 h 2 h2 h3 x1 &&x2 2 h 6 8 2 h h2 x3 && 2 h 2 h

10 h 2 h2 2 h h 0&&4 h

&&

0&&2

Se h se h se h

2: esiste un solo vettore , 2: non esistono vettori , 2: esistono inniti vettori le cui componenti dipendono da unincognita libera.

[19]
a 1, 0, 1 b 2, 1, 2 X x, y, z 36, Cross a, b X ,X

Solve y

Cross a, X .Cross a, X 4, x 1, z 1

LinearSolve Transpose 1 13 11 , , 2 9 18

a, b, 1, 4, 1

, 4, 1, 3

i)

1, 4, 1 . ii)

1 13 11 , , . 2 9 18

[20]
a 2, 1, 1 b 0, 1, 1 x 2, 0, 4

LinearSolve Transpose 1, 2, 1

a, b, x

, 4, 1, 3

i) ii)

, se

. 2, 0, 4 . Universit` di Torino a

Capitolo 10 Soluzioni - Calcolo vettoriale

85

[21]
x 1, 1, 2l y l, l, 2 0, l z 1, 0, 0

Solve Det l

x, y, z 1

1 , l

<< LinearAlgebraOrthogonalization
Solve Cross Normalize y Normalize z , x 0, 0, 0 , l

Solve Cross Normalize y

Normalize z , x

0, 0, 0 , l

i) [22]
a1 a3

1. ii) No.

1, 3, 2 a2 1, a 3, a2

2, a 6, a 4 1 b 0, 2, a 0, a 1 a1, a2, a3 /. a

Solve Det a

a1, a2, a3 0 , a

1 , a

LinearSolve Transpose 3, 2, 1

2 , b/. a

i) a / [23]
u1

1, 0, 1 ; ii)

3.

1, 1, 2

u2

2, 1, 3 0

u3

3, 0, h

Solve Det h 5

u1, u2, u3

h [24]
u

5.

1, 3, 2

2, 1, 1

t, 0, 1

RowReduce u, v 5 1 , 0, 1, 1, 0, 7 7 Solve Det t Solve a 7 w/.t 1, b 3 7 au b v, a, b u, v, w 0

7;

3 .
E1 1, E1 E1 L2 3 3 .

[25] dim E 1 [26]


a c 0, 1, 2

3, 1, 1

1, 2, 2 Cross a, b

c. Cross a, b 7 5 13 , , 6 3 6

/ Cross a, b .Cross a, b

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

86

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

7 6 [27]
v1

5 3

13 . 6

1, 2

2k, 2

v2

1, 2 0, k

2k, 2

v3

4, 7

k, 8

Solve Det 5 k 3 Solve v3 a 4, b

v1, v2, v3

a v1 0, k

b v2 5 3

i) k [28]
a Det 2

5 . ii) 3 3

41 .

1, 2, 1 a, b, c

2, 1, 1

1, 1, 0

<< LinearAlgebraOrthogonalization
GramSchmidt 1 a, b, c

2 1 , , , 3 6 6 11 2 , 4 , 105 210

5 , 42

3 35

1 35

5 7

ii) Per esempio: [29]


u 1, 0, h

6 6 6 , , 6 3 6

1
2

210

11, 8, 5 ,

2.

v u, v, w

0, h, 1 0

h, 2h, 1

Solve Det h 0 , h

, h
0, 0, 0

Solve Cross u, v

Solve

u.v

0, u.w

0, v.w

u u.Cross v, w 1 5 1 , , 6 6 3

/ Cross v, w .Cross v, w

Cross v, w

/.h

i) h [30]
u

0. ii) No.

iii) No.

iv)

1 5 , , 6 6

1 . 3

1, 1, 0 X.u 1 ,z 3

1, 0, 1

x, y, z

Solve y

0, X.v 1 ,x 3

0, X.X 1 ,X 1 1 , y ,z 3 3

1 ,x 3

1 3

Universit` di Torino a

Capitolo 10 Soluzioni - Calcolo vettoriale

87

1 3

[31]
u 2h, 1, h v h, 1, 0 0 1 0 w 1, h, 0

Solve Det h

u, v, w 0 , h

1 , h

Solve Cross u, v h 0 , h 0

i) h

0, h

1. ii) h

0.

[32]
a 2, 2, h b 1, 1, 2h 56

Solve Cross a, b .Cross a, b h 2 5 , h 17 0 0 0 2 5 17

Solve a.b h 0 , h

Solve Cross a, b

i) h

5 . 17 ii) S` per h 0, no perch le loro proiezioni ortogonali sul piano vettoriale individuato da e da sono ortogonali. e 2

[33]
u 1, 0, 1 v 0, 1, 1 X x, y, z 0, X.X 2 ,x 3 2 ,X 1 ,z 3 1 3

Solve y

X.Cross u, v 1 2 ,x ,z 3 3

0, X.u 1 , y 3

LinearSolve Transpose 2 1 1 , , 3 3 3

u, v, Cross u, v

, 1, 0, 0

i)

3 1, 2, 1 . 3

ii)

2 , 3

1 , 3

1 . 3

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

88

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[34]
u 1, 2, 1 v u, v, w 1, 0, 2 0 w t, t, t 2 w x, y, z

Solve Det 4 t 9

Solve w au bv 2 2 a ,b ,t 9 3 Solve y y t 3 3 1, w .u 3 ,x 29 3 ,x 29 4 4

4 9 0, w .v 3 ,z 29 3 ,z 29 2 2 0, w .w 3 , 29 3 29 w.w , w

i) t ii)

4 , 9 4 3 29
2

2 9 , 3 3 29 ,

2 . 3 2 3 29

[35] Se

2 , dalla denizione di norma e dalle propriet` del prodotto scalare, segue: a


0. Il viceversa si ottiene in modo analogo.

2 . Dalla formula del prodotto scalare, segue: [36] Si assume che 2 cos , cos , e cos , cos , .

Universit` di Torino a

Capitolo 11

Soluzioni - Autovalori e autovettori


[1]
A 2, 1, 0 , 1, 2, 1 , 0, 1, 2

Eigensystem A 2, 2 2, 2 2 , 1, 0, 1 , 1, 2, 1 , 1, 2, 1

1 V1

2, 2 L

2, 3

2 L 1,

2. 2, 1 , V3 L 1, 2, 1 .

1, 0, 1 , V2

[2]
A 2, 1, 1 , 1, 1, 1 , 1, 1, 5

Eigensystem A 0, 4 2, 4 2 1 2 RootReduce % 2, 3, 1 , 4 2 2 , 2, 3, 1 , 2 2 2 3 2, 3 2 2, 1 , 4 3 2, 3 2 2, 1 2 2 2 1 2 2 2

,
2

,1 ,

2 2

2 2

,1

1 V1 V3

0, 2

2, 3

4 L 4

2. 3 2, 3 2 2, 1 ,

L 2, 3, 1 , V2 L 4 3 2, 3

2 2, 1 .

[3]
A 2, 0, 2 , 0, 1, 0 , 2, 0, 1

Eigensystem A 2, 1, 3 , 1, 0, 2 , 0, 1, 0 , 2, 0, 1

1 V1

2, 2 L

1, 3

3. L 0, 1, 0 , V3 L 2, 0, 1 . 89

1, 0, 2 , V2

90

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[4]
A 1, 2, 1 , 2, 0, 2 , 1, 2, 1

Eigensystem A 2, 0, 4 , 1, 2, 1 , 1, 0, 1 , 1, 1, 1

1 V1 [5]
A

2, 2 L

0, 3

4. L 1, 0, 1 , V3 L 1, 1, 1 .

1, 2, 1 , V2

2, 1, 1 , 1, 2, 3 , 3, 4, 1

Eigensystem A 5, 0, 4 , 0, 1, 1 , 1, 1, 1 , 9, 7, 11

1 V1 [6]
A

5, 2

0, 3

4. L 1, 1, 1 , V3 L 9, 7, 11 .

L 0, 1, 1 , V2

0, 2, 2 , 2, 4, 2 ,

2, 2, 0

Eigensystem A 0, 2, 2 , 1, 1, 1 , 1, 0, 1 , 1, 1, 0

1 V1 [7]
A

0, 2

2 (doppio). L 1, 0, 1 , 1, 1, 0 .

L 1, 1, 1 , V2

1, 1, 0, 0 ,

1, 2, 1, 0 , 0, 1, 1, 0 , 0, 0, 0, 1

Eigensystem A 0, 1, 1, 3 , 1, 1, 1, 0 , 0, 0, 0, 1 , 1, 0, 1, 0 , 1, 2, 1, 0

1 V1 [8]
A

0, 2

1 (doppio), 3

3. 1, 0, 1, 0 , V3 L 1, 2, 1, 0 .

L 1, 1, 1, 0 , V2

L 0, 0, 0, 1 ,

1, 0, 0, 0 , 0, 1, 1, 0 , 0, 1, 1, 0 , 0, 0, 0, 1

Eigensystem A 0, 1, 1, 2 , 0, 1, 1, 0 , 0, 0, 0, 1 , 1, 0, 0, 0 , 0, 1, 1, 0

1 V1 [9]
A

0, 2

1 (doppio), 3

2. L 0, 1, 1, 0 .

L 0, 1, 1, 0 , V2

L 0, 0, 0, 1 , 1, 0, 0, 0 , V3

3, 1, 0, 0 ,

1, 3, 0, 0 , 0, 0, 4, 1 , 0, 0, 1, 4

Eigensystem A 2, 3, 4, 5 , 1, 1, 0, 0 , 0, 0, 1, 1 , 1, 1, 0, 0 , 0, 0, 1, 1

2, 2

3, 3

4, 4

5. Universit` di Torino a

Capitolo 11 Soluzioni - Autovalori e autovettori

91

V1 V3

L 1, 1, 0, 0 , V2 L 1, 1, 0, 0 , V4

L 0, 0, 1, 1 , L 0, 0, 1, 1 .

[10]
A 1, 0, 0, 0 , 0, 0, 0, 0 , 0, 1, 1, 0 , 0, 0, 0, 1

Eigensystem A 0, 1, 1, 1 , 0, 1, 1, 0 , 0, 0, 0, 1 , 0, 0, 1, 0 , 1, 0, 0, 0

1 V1

0, 2

1 (triplo). L 0, 0, 0, 1 , 0, 0, 1, 0 , 1, 0, 0, 0 .

L 0, 1, 1, 0 , V2

[11]
A 1, 4, 3, 0 , 4, 1, 0, 0 , 3, 0, 1, 0 , 0, 0, 0, 1

Eigensystem A 4, 1, 1, 6 , 5, 4, 3, 0 , 0, 0, 0, 1 , 0, 3, 4, 0 , 5, 4, 3, 0

1 V1

4, 2 L

1 (doppio), 3

6. L 0, 0, 0, 1 , 0, 3, 4, 0 , V3 L 5, 4, 3, 0 .

5, 4, 3, 0 , V2

[12]
A 2, 0, 0, 0 , 0, 1, 1, 0 , 0, 1, 1, 0 , 0, 0, 0, 2

Eigensystem A 0, 2, 2, 2 , 0, 1, 1, 0 , 0, 0, 0, 1 , 0, 1, 1, 0 , 1, 0, 0, 0

1 V1

0, 2

2 (triplo). L 0, 0, 0, 1 , 0, 1, 1, 0 , 1, 0, 0, 0 .

L 0, 1, 1, 0 , V2

[13]
A 0, 0, 0, 0 , 0, 1, 1, 0 , 0, 1, 1, 0 , 0, 0, 0, 0

Eigensystem A 0, 0, 0, 2 , 0, 0, 0, 1 , 0, 1, 1, 0 , 1, 0, 0, 0 , 0, 1, 1, 0

1 V1

0 (triplo), 2

2. L 0, 1, 1, 0 .

L 0, 0, 0, 1 , 0, 1, 1, 0 , 1, 0, 0, 0 , V 2

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

92

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[14]
A 1, 0, 0, 2 , 0, 1, 0, 2 , 0, 0, 1, 2 , 2, 2, 2, 3

Eigensystem A 1, 1, 2 13 , 1, 0, 1, 0 , 2 2 1, 1, 0, 0 , , , 1 13 1 13 2 2 2 , , ,1 1 13 1 13 1 13 13, 2 2 1 13

,1 ,

RootReduce % 1, 1, 2 13, 2 13 , 1 1 13 , 1 1 6 6 1 1 13 , 1 1 6 6 1, 0, 1, 0 , 1, 1, 0, 0 , 1 13 , 13 , 1 , 1 6 1 13 , 13 , 1 1 6

1 V1 V2 V3 [15]
A

1 (doppio), 2 L L 1 L 1 1, 0, 1, 0 , 13, 1 13, 1

13, 3

13.

1, 1, 0, 0 , 13, 1 13, 1 13, 6 , 13, 6 .

2, 1, 0, 0 ,

1, 2, 0, 0 , 0, 0, 2, 1 , 0, 0, 1, 2

Eigensystem A 5, 2 5, 5, 5 , 0, 0, 2 5, 1 , 5, 1 , 2 5, 1, 0, 0 5, 1, 0, 0 , 0, 0, 2

1 V1 V2 [16]
A

5 (doppio), 2 L 0, 0, 2 L 0, 0, 2 5, 1 , 5, 1 ,

5 (doppio). 2 2 5, 1, 0, 0 , 5, 1, 0, 0 .

a, 2, a

1 ,

3, 5, 2 ,

4, 4, 1 1 0

Solve a 0

CharacteristicPolynomial A, x /. x

Eigensystem A/.a 1, 1, 2 ,

0, 1, 2 , 0, 0, 0 , 1, 1, 0

i) a [17]
A

0.

ii) No.

1, 0, 0 , 1, 1, 0 , 2, 3, 2

Eigensystem A 1, 1, 2 , 0, 1, 1 , 2, 1, 7 , 0, 0, 1

Universit` di Torino a

Capitolo 11 Soluzioni - Autovalori e autovettori

93

i) P

2 1 7

0 0 1 0 . 1 1

ii) No.

[18]
A 0, h, h , 1, h2 0 0 , h 1 1, 1, 1 , 1, 1, 0 1 , h 1 h, 1 , h 1, 0, h 1

Solve Det A h 0 , h

Eigensystem A/.h 1, 0, 1 ,

1, 1, 0 ,

i) h V1 [19]
A m

0, 1 . L

ii) 1

1, 2 L

0, 3

1. L 1, 1, 0 . iii) S`

1, 1, 0 , V2

1, 1, 1 , V3

1, 2, 4 , 2, 2, 2 , Eigensystem A 3, 3, 6 , 1, 0, 1 ,

4, 2, 1

1, 2, 0 ,

2, 1, 2

<< LinearAlgebraOrthogonalization
GramSchmidt m 1 1 , 0, , 2 2 2 1 3 2

2 3

,
3

1 2

1 2 2 , , 3 3 3

i) 1 V1 ii) B

3 (doppio), 2 L 1, 0, 1 , 1 2 1 2

6. L 2, 1, 2 .

1, 2, 0 , V2 1 2 1 3 2 2 2 3 1 3 2 1

, 0,

2 2 1 2 1 2 , , , , 3 3 2 3 3 3 3 2 , 2 3 1 3 2 3 .

iii) P

0 1 2

[20]
A 3, 2, 1 , 3, 2, h 1 , 6, 4, 2 3 0

Solve h

CharacteristicPolynomial A, x /.x 2 2 2, 3, 0 , 1, 1, 2

Eigensystem A/. h 0, 0, 3 ,

1, 0, 3 ,

i) h V1 L

2.

ii) 1 1, 0, 3 ,

0 (doppio), 2 2, 3, 0 , V2

3. L 1, 1, 2 .

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

94

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

D B [21]
A

0 0 0 0 0 0 . 0 0 3 1, 0, 3 , 2, 3, 0 , 1, 1, 2 .

1, 2, 4, 1 , 2, 3, 9, 1 , 1, 0, 6, 5 , 2, 5, 7, 5

Det A 0

Si. [22]
A X 1, 1, a 2 , 2a 1, 1, 0 , 0, 0, a x1, x2, x3 B 0, 0, 0 B, X x1&&x3 1 Transpose c c 0 x1 0&&x2 0&&x3 0&&a 0

Reduce A.X a c 0&&x2 A/.a

MatrixForm b 2 2 1 2 2 0 1 0 2 Eigenvalues b 3, 2, 3

a a

0: una soluzione (la soluzione nulla); 0: innite soluzioni che dipendono da unincognita libera. 2 2 1 2 2 0 1 0 2 , 1 3, 2 2, 3

3.

[23]
A 0, a, 1, 0 , a, 0, 1, 0 , 0 0 , a 1 1, 1, 1, 0 2 1, 1, 1, 0 , 0, 0, 0, a

Solve Det A a 0 , a

Eigensystem A/.% 2, 0, 0, 1 ,

1, 1, 2, 0 , 0, 0, 0, 1 , 1, 1, 0, 0 ,

i) a / 0, 2 . V1 [24]
A

ii) 1

2, 2

0 (doppio), 2

1. L 1, 1, 1, 0 .

L 1, 1, 2, 0 , V2

L 0, 0, 0, 1 , 1, 1, 0, 0 , V3

2, 1, a , 1, 1, 1 , a, 1, 2 0 0 0 1, 1, 1

Solve Det A a 2 , a

Eigensystem A/.a 0, 2, 3 ,

1, 2, 1 , 1, 0, 1 ,

Universit` di Torino a

Capitolo 11 Soluzioni - Autovalori e autovettori

95

i) a V1 [25]
A

2, 0 . L

ii) 1

0, 2

2, 3

3. L 1, 1, 1 .

1, 2, 1 , V2

L 1, 0, 1 , V3

0, 2, a , 2, 1, 1 , a, 1, 1 0 2 2

Solve Det A a 2 , a

Eigensystem A/.a 2, 0, 4 ,

2, 1, 1 , 0, 1, 1 , 1, 1, 1

i) a V1 [26]
A

2; L

ii) 1

2, 2

0, 3

4. L 1, 1, 1 .

2, 1, 1 , V2

L 0, 1, 1 , V3

1, 0, 1 , 1, h, 2 , B, X

1, h, 1

h2

x, y, z

0, 1, h

Reduce A.X h x m

1&&x z&&y 1 z 1 2 h &&y &&z 1 h h 1 h A/.h 0 m.Transpose m

1 && 1 h

0&&h

0&&1

MatrixForm c 2 3 0 3 5 1 0 1 2 Eigensystem c 0, 2, 7 ,

3, 2, 1 ,

1, 0, 3 , 3, 5, 1

i) Se h / 1, 0, 1 : esiste una sola soluzione; se h 1, 0 : non esistono soluzioni; se h 1: esistono innite soluzioni che dipendono da unincognita libera. 2 3 0 3 5 1 ; D 0 1 2 0 0 0 0 2 0 0 0 7

ii) C

iii) no.

[27]
A X 1, 0, 1 , 2, h 1, 1 , x, y, z B 0, 1, h 1 B, X x 1 && 2 h 1 &&h 0&&1 2 h h2 2h, h 1, 1

Reduce A.X h 0&&y y a A/.h

1 x&&z x 3 h &&z 1 h 2 h 1

0&&2

MatrixForm b 2 3 0 3 5 1 0 1 2 Eigensystem b 0, 2, 7 ,

a.Transpose a

3, 2, 1 ,

1, 0, 3 , 3, 5, 1

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

96

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

i) Se h / 2, 1, 0 : esiste una sola soluzione; se h 2, 1 : non esistono soluzioni; se h 0: esistono innite soluzioni che dipendono da unincognita libera. 2 3 0 3 5 1 ; 0 1 2 0 0 0 0 2 0 . 0 0 7

ii) B

iii) No.

[28]
A 0, 1, k , 1, h, 1 , k, 1, 0 0 Equations may not give solutions for all solve variables.

Solve Det A

h a b

svars 2 , k 0 k
0, k 1

A/. h

Eigensystem a 1, 1, 2 , 1, 0, 1 , 1, 1, 0 , 1, 1, 1 2

MatrixForm Transpose b 1 1 1 0 1 1 1 0 1

<< LinearAlgebraOrthogonalization
MatrixForm Transpose GramSchmidt b 1 1 1 2 6 3 2 1 0 3 3 1 1 1 2 6 3 2

i) k

0eh 1 0 0

2 . k 0 0 1 0 0 2 P 1 1 0 1 1 0 1 2 1 6 2 3 1 6 1 1 1 1 3 1 1 3 . .

ii) D

iii) A e simmetrica, Q `

0 1 2

a [29] i) Se 1 , 2 , . . . , k sono gli autovalori di A con molteplicit` m 1 , m2 , . . . , mk , rispettivamente, allora 1 , 2 , . . . , k sono gli autovalori di A 1 , con le stesse molteplicit` m1 , m2 , . . . , mk . ii) D D 1 , P P. a

a [30] i) Se 1 , 2 , . . . , k sono gli autovalori di A con molteplicit` m 1 , m2 , . . . , mk , rispettivamente, allora 1 , 2 , . . . , k sono gli autovalori di A 2 , con le stesse molteplicit` m1 , m2 , . . . , mk . ii) D D2 , P P. a Universit` di Torino a

Capitolo 11 Soluzioni - Autovalori e autovettori

97

[31]
A 0, 1, 0, 0 , 1, 0, 0, 0 , 0, 0, 1, 2 , 0, 0, 2, 1

Eigensystem A 1, 1, 1, 3 , 0, 0, 1, 1 , 1, 1, 0, 0 , 1, 1, 0, 0 , 0, 0, 1, 1

i) 1 V1 [32]
A

1 (doppio), 2 L 0, 0, 1, 1 ,

1, 3

3. L 1, 1, 0, 0 , V3 L 0, 0, 1, 1 .

1, 1, 0, 0 , V2

1, 1, 1 ,

1, 0, 1 , 2, 1, 0

Eigensystem A 1, 0, 2 , 0, 1, 1 , 1, 2, 1 , 1, 0, 1

1, 2

0, 3

2. 0 1 1 1 1 2 0 . 1 1

ii) A e simmetrica, B `

[33]
A 1, h, 1 , 1, h, 1 , 3, 1, 1 B, X 1 &&z 2 1 1 2 1 X 1 &&y 2 x, y, z B 1, 0, 2

Reduce A.X h 1&&x

2y

0&&z

1 && 2

Eigensystem A/.h 0, 0, 3 ,

0, 1, 1 , 0, 0, 0 , 3, 1, 5

i) h

1, ii) h

1; iii) A non e diagonalizzabile. `

[34] i) Falso, per esempio: O 1 1 0 1

0 0 0 0

e diagonalizzabile ma non invertibile; `

ii) falso, per esempio: A [35]


A 1, 3, 5 , 3, 2, 1 , A

e invertibile ma non diagonalizzabile. `

5, 4, 0

MatrixForm B 2 0 0 0 4 3 0 3 0 Eigensystem B 2, 2

Transpose A

13 , 1 2 1, 0, 0 , 0, 3

13, 2

13 , 1 , 0,

1 3

13 , 1

2 0 0

0 4 3

0 3 0

, B

2 0 0 13 0 0 2 . 0 0 2 13

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

98

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[36]
A 1, 0, 1, 0 , 0, 1, 1, 0 , 0, 0, 1, 1 , 0, 0, k, 0 0

Solve Det A k b 0

1, 1,

Eigenvalues A 1 1 1 1 1 4k , 2 2 i b j

4k

Flatten Table b Map Solve, %

, i, 4 , j, 4

found

i fun i fun , , , ,
k k 2 1 4 2

Inverse functions are being used by Solve, so some solutions may not be Inverse functions are being used by Solve, so some solutions may not be

found

, ,

, ,

,
k

,
0

, ,

k k

0 1 4

, ,

Eigensystem A/.k 1, 1, 1, 2 , Eigensystem A/.k 1, 0, 1, 1 , 0, 1, 0, 0 ,

0, 1, 0, 0 , 0, 0, 0, 0 , 1, 0, 0, 0 , 0

3, 1, 3, 3

1, 1, 1, 1 , 1, 0, 0, 0 , 0, 0, 0, 0

Eigensystem A/.k 1/ 4 1 1 1, , , 1 , 2 2 4 , 2, 1 , 0, 0, 0, 0 , 1, 0, 0, 0 0, 1, 0, 0 , 4, 3

i) k

0.

ii) k >

1 , k 4

0, k

2.

Universit` di Torino a

Capitolo 11 Soluzioni - Autovalori e autovettori

99

[37]
A 2, 2, 1 , 2, 5, 2 , 1, 2, 2

Det A 7 MatrixForm 2 6 7 7 3 2 7 7 2 1 7 7 b 1, 1, 7 , Inverse A 1 7 2 7 6 7 1, 0, 1 , 2, 1, 0 , 2 1, 2, 1

Eigensystem A

MatrixForm Transpose b 1 2 1 0 1 2 1 0 1

<< LinearAlgebraOrthogonalization
MatrixForm Transpose GramSchmidt b 1 1 1 2 0 1 2 3 1 3 1 3 6 2 3 1 6 2

i) det A
6 7

7
2 7 3 7 2 7 1 7 2 7 6 7

2 7 1 7

ii) 1 V1

1 di molteplicit` 2, 2 a L 1, 0, 1 , 2, 1, 0 , V2 1 2 0 1 1 0
1 2

7 di molteplicit` 1. a L 1, 2, 1 .

iii) P

1 2 1
1 3 1 3 1 3

1 6 2 6 1 6

iv) Q

0
1 2

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

100

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[38]
A b 1, 0, 1 , 0, 1, h , Eigenvalues A 1, 1 2 1 h, 1 i 2 b 1 h j 2, 2, 1

Flatten Table b Map Solve, %

, i, 3 , j, 3

, h 1 , h 1 , h 1 , , h 1 , h 1 , h 1 ,
Eigensystem A/.h 1, 1, 1 , 1

1, 1, 0 , 0, 0, 0 , 0, 0, 0

h > 1.

[39]
A 4, 0, 2, 2 , 0, 1, 1, 1 , 2, 1, 0, 0 , 2, 1, 0, 0

Eigensystem A 2, 0, 1, 4 , 0, 2, 1, 1 , 1, 2, 0, 2 , 0, 1, 1, 1 , 9, 2, 5, 5

2 0 0 0

0 0 0 0

0 0 1 0

0 0 . 0 4

[40]
A 1, 2, 1, 0 , 2, 3, 2, 0 , 1, 2, 1, 0 , 0, 0, 0, 0

Eigensystem A 1 1 5 5 33 , 33 , 0, 0, 0, 1 , 1, 0, 1, 0 , 0, 0, 2 2 33 33 2 5 2 5 , 1, 0 , , 1, 0 1, 1, 7 33 7 33

0 0 0 0 A 0 0 0 0 5

0 0 33 2 0 5

0 0 0 33 2 .

[41]
A 2, 10, 0 , 2, 7, 0 , 3, 6, 1

Eigensystem A 1, 2, 3 , 0, 0, 1 , 5, 2, 3 , 2, 1, 0

1 0 0 0 2 0 0 0 3

, B

0 0 1

5 2 3

2 1 . 0 Universit` di Torino a

Capitolo 11 Soluzioni - Autovalori e autovettori

101

[42]
A 10, 14, 0 , 6, 9, 0 , 9, 18, 1

Eigensystem A 3, 1, 2 , 2, 1, 0 , 0, 0, 1 , 7, 6, 15

3 0 0

0 0 1 0 0 2

, B

2 0 1 0 0 1

7 6 . 15

[43]
A 1, 0, 0, 0 , k2 1, 1, 0, 0 , k30 2k5 3k3, 0, 1, 0 , 5k 0

5, k2

k, k3

k, 1

Solve Det A

Eigensystem A 1, 1, 1, 1 , 0, 0, 0, 1 , 0, 1 1 k, 1, 0 , 0, 0, 0, 0 , 0, 0, 0, 0

Eigensystem A/.k 1, 1, 1, 1 ,

0, 0, 0, 1 , 0, 0, 1, 0 , 0, 0, 0, 0 , 0, 0, 0, 0 1

Eigensystem A/.k 1, 1, 1, 1 ,

0, 0, 0, 1 , 0, 0, 1, 0 , 0, 1, 0, 0 , 1, 0, 0, 0

i) A e invertibile per ogni k ` [44]


A X

ii) A e diagonalizzabile se k `

1.

0, 1, 1, h , 1, 1, 0, 1 , 1, 0, 1, 0 x1, x2, x3, x4 B 0, 0, 0 B, X 1 h 0

Reduce A.X h B

1&&x1 x3&&x2 x3 x4 x1 x3&&x2 x3&&x4 0&& A/.h 1 .Transpose A/.h 1

MatrixForm B 3 2 1 2 3 1 1 1 2 b Eigensystem B 0, 3, 5 , 1, 1, 1 , 1, 1, 2 , 1, 1, 0

<< LinearAlgebraOrthogonalization
MatrixForm Transpose GramSchmidt b 1 1 1 3 1 3 1 3 6 1 6 2 3 2 1 2 0 2

i) Se h

1: il rango di A e 2, se h ` 3 2 1 2 1 3 1 , 1 2

1: il rango di A e 3. `

ii) B

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

102

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

autovalori di B: 1 autospazi di B: V1 1 3 P 1 3 1 3 1 6 1 6 2 6

0, 2 3, 3 5; L 1, 1, 1 , V2 L 1, 1, 2 , V3 1 2 1 2 0 .

L 1, 1, 0 ;

[45]
A 1, 0, 4, 0 , 0, 1, 0, 1 , 1, 0, 2, 0 , 0, h, 0, 1 0

Solve Det A h b 1

Eigenvalues A 2, 3, h , i b h j

Flatten Table b Map Solve, %

, i, 4 , j, 4

,
h

, h 9 9 , ,

, , , , h 0
9

, , ,

,
h

h 4

, ,
h 0

Eigensystem A/.h 2, 2, 3, 4 , 0, 1, 0, 3 ,

4, 0, 1, 0 , 1, 0, 1, 0 , 0, 1, 0, 3 4

Eigensystem A/.h

2, 1, 3, 3 , 4, 0, 1, 0 , 0, 1, 0, 2 , 0, 1, 0, 2 , 1, 0, 1, 0 Eigensystem A/.h 2, 1, 1, 3 , 0 4, 0, 1, 0 , 0, 1, 0, 0 , 0, 0, 0, 0 , 1, 0, 1, 0

i) h

1;

ii) h < 0.

[46]
A 2, 3, 0, 3 , 3, 4, 0, 3 , 0, 3, 2, 3 , 3, 3, 0, 2

Eigensystem A 1, 1, 2, 2 , 0, 1, 0, 1 , 1, 1, 1, 0 , 1, 1, 0, 1 , 0, 0, 1, 0

Eigensystem Transpose A 1, 1, 2, 2 , 1, 0, 0, 1 , 1, 1, 0, 0 , 1, 1, 0, 1 , 1, 0, 1, 0

i) A e tA hanno gli stessi autovalori in quanto hanno lo stesso polinomio caratteristico. 1, 2 2 entrambi con molteplicit` 2, gli autospazi ad essi relativi sono a ii) Gli autovalori di A sono 1 rispettivamente generati da 0, 1, 0, 1 , 1, 1, 1, 0 e da 1, 1, 0, 1 , 0, 0, 1, 0 ; gli autovalori di tA coincidono con gli autovalori di A ma i rispettivi autospazi sono diversi, infatti sono generati da 1, 0, 0, 1 , 1, 1, 0, 0 e da 1, 1, 0, 1 , 1, 0, 1, 0 , rispettivamente. Universit` di Torino a

Capitolo 11 Soluzioni - Autovalori e autovettori

103

[47]
A b 2, 3, 1 , 2, 3, h , 4, 6, 2

0,

Eigenvalues A 1 1 25 24 h , 1 1 2 2 i b

25 j

24 h

Flatten Table b Map Solve, %

, i, 3 , j, 3

found

i fun i fun , ,
h h

Inverse functions are being used by Solve, so some solutions may not be Inverse functions are being used by Solve, so some solutions may not be

found

1 , , h 1 , 25 25 , , h 24 24 1 1, 0, 2 ,

Eigensystem A/.h 0, 0, 1 ,

3, 2, 0 , 1, 1, 2

25/ 24 Eigensystem A/.h 1 1 1 7 3 0, , , , 1, 0 , , , 1 , 0, 0, 0 2 2 2 2 12

h>

25 . 24 1, allora a 0, A IeA I ; se b 1 allora a b 1, ,

[48] Se b

1 0 0 0 1 0 0 0 b

1 0 0 0 1 . 0 0 1

[49]
A 1, 0, 0 , 1, 1, 0 , 2, 3, 2

Eigensystem A 1, 1, 2 , 0, 1, 1 , 2, 1, 7 , 0, 0, 1

i) A e B sono simili perch hanno gli stessi autovalori con la stessa molteplicit` . e a 2 1 7 0 0 1 0 . 1 1

ii) P

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

104

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[50]
A b 1, 0, h , 0, 2, 0 , h, 1, 1 Eigenvalues A 2, 1 h, 1 h i b j

Flatten Table b Map Solve, %

, i, 3 , j, 3

, h , h

1 , 0 ,

h h 1

1 1

, ,

h h

1 0

, ,

Eigensystem A/.h 0, 2, 2 ,

1, 0, 1 , 1

1, 0, 1 , 0, 0, 0

Eigensystem A/.h 0, 2, 2 ,

1, 0, 1 , 1, 0, 1 , 0, 0, 0 0

Eigensystem A/.h 1, 1, 2 ,

0, 0, 1 , 1, 0, 0 , 0, 1, 1

h [51]
A b

1.

2, 0, 0 , 2 Eigenvalues A 2, 1 h, h

h, 1

h, 1 ,

h, 0, h

Flatten Table b Map Solve, %

, i, 3 , j, 3

h 3

Eigensystem A/.h 2, 2, 3 ,

1, 0, 1 , 0, 1, 0 , 0, 1, 1 2

Eigensystem A/.h 1, 2, 2 ,

0, 1, 0 , 0, 1, 1 , 1, 0, 0

La matrice A e diagonalizzabile per ogni h `

Universit` di Torino a

Capitolo 12

Soluzioni - Geometria analitica nel piano


<< LinearAlgebraOrthogonalization << GraphicsImplicitPlot
Co x , y Mat f Do a11 a13 a23 A B Coefficient x, y FS x FullSimplify x

a12 Co f, x y / 2 a22 Co f, y2 Co f, x2 Co f/. y 0 , x / 2 Co f/. x 0 , y / 2 a33 f/. x 0, y 0 a11, a12 , a12, a22 a11, a12, a13 , a12, a22, a23 , a13, a23, a33

Conic f Do Mat f Print A , MatrixForm A , , det A , Det A Print B , MatrixForm B , , det B , Det B Print Autovalori di A , Eigenvalues A RootReduce GramSchmidt Eigenvectors A i j GS i , j sos1 x GS 1, 1 x GS 2, 1 y, y GS 1, 2 x GS 2, 2 y Print FS sos1 ff FS f/.sos1 Mat ff sos2 x If a11 0, x, x a13/ a11 , y If a22 0, y, y a23/ a22 Print FS sos2 fff FS ff/.sos2 Print Equazione finale , fff, 0 0, fff 0 , x, 10, 10 , ImplicitPlot f 0, ff PlotStyle Thickness 0.005 , Dashing 0.02 , Thickness 0.01 PlotPoints 300

105

106

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[1]
Conic 2x2 2 0 A 0 1 B y2 4x 2y 2 3

, det A

2 0 2 0 1 1 2 1 3 Autovalori di A

, det B
1, 2

x x

y, y
1

x
1

x, y

y
4 x2 2 y2 0

Equazione finale

15

10

-10

-5 -5

10

-10

-15

X2 4

Y2 2

x y

1 0 0 1

X Y

1 1

Universit` di Torino a

Capitolo 12 Soluzioni - Geometria analitica nel piano

107

[2]
Conic 3x2 y2 6x 1 3 0 , det A 3 A 0 1 3 0 3 0 1 0 3 0 1 Autovalori di A B

, det B
1, 3

x x

y, y x, y

x
1

y
2 x2 3 y2 0

Equazione finale

1.5

0.5

-1

-0.5 -0.5

0.5

1.5

-1

3 2 X 2

Y2 2

x y

1 0 0 1

X Y

1 0

[3] Non si tratta di una conica reale.

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

108

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[4]
Conic 2x2 2x y 2y2 2x 2 1 , det A 3 A 1 2 2 1 1 1 2 0 1 0 1 Autovalori di A B 1

, det B
1, 3

x x

x y ,y 2
1 2

x y 2
1 3 2

x, y

y
5 3 x2 3 y2 0

Equazione finale

0.5

-2

-1.5

-1

-0.5 -0.5

0.5

-1

X2

3Y 2

5 ; 3

x y

2 2 2 2

2 2 2 2

X Y

2 3 1 3

Universit` di Torino a

Capitolo 12 Soluzioni - Geometria analitica nel piano

109

[5]
Conic x2 1 0 A 0 1 B y2 2x 4y 1 2

, det A

1 0 1 0 1 2 1 2 2 Autovalori di A

, det B
1, 1

x x

y, y
2

x x, y
1

y
7 x2 y2 0

Equazione finale

-4

-2

-2

-4

` E la circonferenza di centro C

1, 2 e raggio

7.

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

110

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[6]
Conic x2 y2 1 0 , det A A 0 1 B 1 0 0 0 1 0 0 0 0 Autovalori di A

, det B
1, 1

x x

y, y x, y

x y
x2 y2 0

Equazione finale

10

-10

-5

10

-5

-10

` E la conica degenere data dal prodotto delle rette x

0ex

0.

[7] 2X 2

3Y 2

8 3

x y

2 5 5 5 5

5 5 2 5 5

X Y

2 3 1 3

[8] Lunico punto reale di tale conica e lorigine O `

0, 0 .

Universit` di Torino a

Capitolo 12 Soluzioni - Geometria analitica nel piano

111

[9]
Conic x2 1 0 A 0 3 B 3y2 4x 6y 3 1

, det A

1 0 2 0 3 3 2 3 1 Autovalori di A

, det B
1, 3

18

x x

x, y
2

y
1

x, y

y
6 x2 3 y2 0

Equazione finale

-2

-1 -1 -2

X2 6

Y2 2

x 1 y

X Y

2 . 1

5 [10] 21 3 5 X2 2 1 3 5 x Y2 1 y 5 10 10

5 10

5 X 5 10 Y

2 5 1 2 .

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

112

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[11]
Conic y2 A 0 1 2 0 1 2 0 xy 1 1 2 , det A 1 1 2 1 0 0 0 1 1 1 2 2x 2x 2 2 2 , 1 1 2 2

1 4

, det B

1 4

Autovalori di A

x y x

1 2 1 2

2 2

2y , 2y

x, y

y
1 2 2 x2 y2 2 x y x y 0

Equazione finale

10

-10

-5

10

-5

-10

2 2 1 2 X 2 2 1 2 Y 2 x 1 y 2 2 2

2 2

2 X . 2 Y

2 2

Universit` di Torino a

Capitolo 12 Soluzioni - Geometria analitica nel piano

113

[12]
Conic x2 A 1 3 2 1 3 2 2 2 3 x y y2 4 Sqrt 2 3 5 2 , det A 4 1 3 2 1 2 2 2 2 2 2 x y 6

, det B

1 2

Autovalori di A

6 1 5 , 2 2

x x

x y ,y 2

x y 2
8 5

x, y

y
1 10 4 5 x2 25 y2 0

Equazione finale

20

10

-10

-5

10

-10

1 1 2 X 2 5 2 Y 2 2 5 x y 2 1 2 [13] Si tratta della circonferenza di centro O

1 2 1 2 X Y

8 5 2 . 8 5 2 0, 0 e raggio 1.

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

114

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[14] Non e una circonferenza reale. ` 3 1 2 [15] X 10 2 2 Y 5 x 1 y 1 10 1 [16] X2 5 x Y2 1 y 1 2 1 [17] X2 5 x Y2 1 y 1 2 1 [18] X2 2 x Y2 1 y 1 2 1 2 Y 1 2 1 2 1 2 X 0 . Y 1 2 1 2 1 2 X 1 . Y 1 2 1 2 X 1 . 3 10 Y 10 1 10 X 0 2 5 .

Universit` di Torino a

Capitolo 12 Soluzioni - Geometria analitica nel piano

115

[19]
Conic x2 2 x y y2 1 1 , det A A 1 1 B 1 1 1 1 1 1 1 1 0 Autovalori di A 2x 0 2y

, det B
0, 2

x x

x y ,y 2

x y 2

x, y

y
2 2x 2 y2 0

Equazione finale

15

10

8 10

x Y2 2X 0 y

2 2 2 2

2 2 2 2

X . Y

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

116

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[20]
Conic x2 2 x y y2 1 1 , det A A 1 1 B 1 1 0 1 1 1 0 1 1 2y 2 1

, det B
2, 2

Autovalori di A

x y x y

1 2 1 2 1 4 1 2 4

2 2 2 1

2x 2x 2 1 2 3 2

2 2

2y , 2y

x, y
2 x y x y 0

Equazione finale

20

10

-10 -5

10

-10

-20

2 2 2 Y 3

2 2 2 X 3

1.

Universit` di Torino a

Capitolo 12 Soluzioni - Geometria analitica nel piano

117

[21]
Conic x2 2 x y 2 y2 1 1 1 , det A 3 A 1 2 B 1 1 0 1 2 0 0 0 1

, det B
1 2 1 1 2 1 2

3 13 , 3 2 2 13 3 13 1 2 1 13

Autovalori di A 1 2 1 2 3 2 2 13 3 13

x y x x, y

x x

y, y

y
1 2 2 1 13 x2 1 13 y2 0

Equazione finale

10

-10

-5

10

-5

-10

1 2

13

X2

1 2

13

Y2

1.

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

118

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[22]
Conic x2 x y 1/ 4 y2 2x 6y 6 1 1 1 2 , det A A 1 1 2 2 4 1 1 1 2 35 1 1 B , det B 3 4 2 4 1 3 6 1 1 Autovalori di A 41 , 3 3 8 8

41

x y

1 2 1 2 149 8

5 2 2 41 5 41

x x

1 2 1 2

5 2 2 41 5 41

y, y

x y

815 8 41 815

x,

y 41 1 Equazione finale 140 8


8

149 8

41 x2

41 y2

20

10

-10

-5

10

-10

-20

41 X 2

41 Y 2

140.

Universit` di Torino a

Capitolo 12 Soluzioni - Geometria analitica nel piano

119

2 4 [23] X 2 5 36 2 Y 5 x 1 y 1 5 [24]
Conic x2 1 0 A 0 4 B 4y2 4x 8y 4 7

1 5 2 5 X Y

1 2 2

, det A

1 0 2 0 4 4 2 4 7 Autovalori di A

, det B
1, 4

x x

x, y
2

y
1

x, y

y
1 x2 4 y2 0

Equazione finale

1.5 1 0.5 -1 -0.5


x y X Y 2 1

X2

4Y 2

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

120

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[25]
Conic 4x2 y2 8x 4y 4 0 , det A 4 A 0 1 B 4 0 4 0 1 2 4 2 7 Autovalori di A 7

, det B
1, 4

x x

y, y
2

x
1

x, y

y
1 x2 4 y2 0

Equazione finale

3 2.5 2 1.5 1 0.5

-1 -0.5

X2

4Y 2

x y

X Y

2 1

Universit` di Torino a

Capitolo 12 Soluzioni - Geometria analitica nel piano

121

[26]
Conic x2 4x y 4y2 5y 1 2 , det A 0 A 2 4 1 2 0 5 2 4 B , det B 2 5 9 0 2 Autovalori di A 0, 5 9

25 4

x x

2x y 5

,y

x 2y 5
1 5

x, y

y
5x 5 2 y2 0

Equazione finale

-10

-8

-6

-4

-2 -2 -4 -6 -8

2 Y2 1 5 x X y 1 5 5

1 5 2 5 2 1 5 2 5 1 5 2 5 X Y X Y

21 5 8 5

12 2 X [27] 5

4 2 Y 15

x 1 y

5 1 5 2

X Y

26 15 23 15

x [28] 3X 2 2Y 2 5 y

5 1 5

1 . 1

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

122

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

1 [29] X 2 Y2 2 x 1 y 1 2 [30]
Conic x2 A 1 1 2 1 1 2 0 x y 4y2 1 1 15 2 , det A 4 4 1 2 4 0 0 0 1 1 5 2 10 , 1 2 1 2 3 2 2 10 3 10 1 5 2 15 4

1 2 1 2 X Y 1 . 2

, det B

Autovalori di A 1 2 1 2 3 2 2 10 3 10

10

x y x x, y

x x

y, y

y
1 2 2 5 10 x2 5 10 y2 0

Equazione finale

0.4 0.2 -1 -0.5 -0.2 -0.4 0.5 1

5 2

10

X2

5 2

10

Y2

1.

Universit` di Torino a

Capitolo 12 Soluzioni - Geometria analitica nel piano

123

[31]
Conic 2x2 A 2 3 2 3 2 2 3xy 2y2 5x 25 4 10y 5

, det A

5 3 2 2 2 3 B 2 5 2 5 5 5 2 Autovalori di A

, det B

125 4

5 5 , 2 2

x x

x 3y ,y 10
5 2

3x y 10 5 2

x, y

Equazione finale

y 5 2 2

x2

y2

20

10

-10

-5

10

-10

1 x X2 Y2 5 y 3 10 10

3 10 1 10 X Y 2 . 1

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

124

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[32]
Conic 2x2 A 2 5 2 2 5 2 0 5 2 3 5 2 3 7 2 5xy 3 y2 7y 49 4 2

, det A
0 7 2 2 1 2 2x 2x 2 2

, det B

Autovalori di A

2 ,

1 2

x y x

1 2 1 2

2 2

2y , 2y

1 82 31 2 x, 14 1 y 82 31 2 y 14 1 1 Equazione finale 2

2 x2

2 y2

20

10

-10

-5

10

-10

Si tratta della conica degenere: 2x

2 x

3y

0.

Universit` di Torino a

Capitolo 12 Soluzioni - Geometria analitica nel piano

125

1 [33] X2 1 2 x Y2 1 y 1 2 1 [34] X 1 3
2

1 2 1 2 2 5 1 5 2 5 1 5 2 0. X Y X Y X Y 1 . 1

Y 1 18

x 1 y

5 2 5 1

4 3 1 3

[35]

X 1 3

Y 1 18

x 1 y

5 2 5 3y x

1 3 4 3

[36] Si tratta della conica degenere: 2x

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

126

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[37]
Conic x2 4y2 4x 1 0 , det A A 0 4 B 1 0 2 0 4 4 2 4 1 Autovalori di A 8y 4 1

, det B
4, 1

x x

y, y
1

x
2

x, y

y
1 4 x2 y2 0

Equazione finale

20

10

-10 -5

10

-10

-20

ImplicitPlot x2 4y2 4x

8y

0, x2

y2

4x

6y

0 , x, 10, 10

-10

-5 -2

10

-4
-Graphics-

Universit` di Torino a

Capitolo 12 Soluzioni - Geometria analitica nel piano

127

i) x2 ii) x2

y2 y2

6x 4x

4y 6y

11 9

tx 0.

0,

iii) Iperbole con centro C [38]

2, 1 ed assi paralleli agli assi coordinati.

ImplicitPlot 0, x2 x 2 2 y 1 2 5, 2x y x2 y2 4/ 5x 2/ 5 y 0 , x, 5, 5

y2

4/ 5 x

2/ 5 y

0,

-4

-2

-2

-4
-Graphics-

i) A

3 . ii) Retta: 2x+y=0. iii) x 2 2

y2

4 x 5

2 y 5

0.

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

128

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[39]
ImplicitPlot y x y 5 2 1, x y 5 x 2 2 0, x 2 2 y 3 2 y 1 2 , x, 7, 7 4,

10

-6

-4

-2

-5

-10
-Graphics-

i) x iv) x

y 5
2

4; 2
2

ii) Q y 1

4, 3 ; iii) d P, s
2

2;

2 x

[40] A

5 . 2

Universit` di Torino a

Capitolo 12 Soluzioni - Geometria analitica nel piano

129

[41]
ImplicitPlot 2x 3y 0, x 2y 2 0, x 1/ 2 2 y 3/ 4 2 13/ 16 , x, 10, 10

6 4 2

-10

-5 -2 -4 -6

10

-Graphics-

1 2

3 4

13 . 16

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

130

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[42]
Show Graphics Line 0, 1 , 0, 4 , Line 1, 0 , 4, 0 , PointSize 0.02 , Point Text A, 3, 0 , 2, 1 , PointSize 0.02 , Point Text B, 2, 3 , 2, 1 , PointSize 0.02 , Point Text H, 2, 2/ 3 , 2, 1 PointSize 0.02 , Point Text O, 0, 0 , 2, 1 , Line 0, 0 , 2, 3 , Line 3, 0 , 2, 3

3, 0 2, 3

, ,

2, 2/ 3 , , 0, 0 ,

H O A

-Graphics-

Ortocentro: H

2,

2 . 3

[43]
ImplicitPlot y 5, 3x 7y 7 0, x 7/ 2 2 y 5/ 2 2 25/ 4 , x, 15, 15

6 4 2

-15

-10

-5 -2 -4

10

15

-Graphics-

Universit` di Torino a

Capitolo 12 Soluzioni - Geometria analitica nel piano

131

x [44]

7 2

5 2

25 . 4

Show Graphics Line 0, 1 , 0, 6 , Line 1, 0 , 6, 0 , PointSize 0.02 , Point Text A, 4, 0 , 1, 1 , PointSize 0.02 , Point Text B, 2, 4 , 1, 1 , PointSize 0.02 , Point Text H, 2, 3/ 2 , 1, 1 PointSize 0.02 , Point Text O, 0, 0 , 1, 1 , Line 0, 0 , 2, 4 , Line 4, 0 , 2, 4

4, 0 2, 4

, ,

2, 3/ 2 , , 0, 0 ,

H O A

-Graphics-

Circocentro: H

2,

3 . 2

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

132

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[45]
<< GraphicsImplicitPlot
ImplicitPlot x y 2 0, x

3/ 8 2

11/ 8 2

65/ 32 , x, 8, 8

6 4 2

-7.5

-5

-2.5 -2 -4 -6

2.5

7.5

-Graphics-

3 8

11 8

65 . 32

Universit` di Torino a

Capitolo 12 Soluzioni - Geometria analitica nel piano

133

[46]
Show Graphics Line 0, 1 , 0, 7 , Line 1, 0 , 7, 0 , PointSize 0.02 , Point 1, 2 Text A, 1, 2 , 1.5, 1.5 , PointSize 0.02 , Point 2, 3 Text B, 2, 3 , 1, 1.5 , PointSize 0.02 , Point 5, 4 Text C, 5, 4 , 1, 1.5 , PointSize 0.02 , Point 4, 3 Text D, 4, 3 , 1, 1.5 , PointSize 0.02 , Point 0, 0 Text O, 0, 0 , 1.5, 1 , Line 1, 2 , 2, 3 , Line 2, 3 , 5, 4 , Line 1, 2 , 4, 3 , Line 4, 3 , 5, 4

, , , , ,

C B D A O

-Graphics-

4, 3 .

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

134

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[47]
<< GraphicsImplicitPlot
ImplicitPlot x 2 y 1 0, x 1/ 2 2 y 3 Sqrt 10 2 1/ 4 x 1/ 2 2 y 3 Sqrt 10 2 1/ 4 3 Sqrt 10 2 , x, 10, 10

Sqrt 10

2,

2.5

-10

-5 -2.5

10

-5

-7.5

-10

-12.5
-Graphics-

1 2

10

1 4

10 2 .

Universit` di Torino a

Capitolo 12 Soluzioni - Geometria analitica nel piano

135

[48]
<< GraphicsImplicitPlot
ImplicitPlot 5 x 4 2 x 7/ 6 2 y 5 2 y 29/ 9 2 145/ 3, x 2y 5 2 , x, 15, 50

175

150

125

100

75

50

25

10 20 30 40 50

-Graphics-

i) p iii) x

3 2 7 6
2

29

5, 29 6
2

9 ; ii) V 2

4, 2 ;
2 2

145 ; iv) 5 x 18

2y

5 2.

[49] i) A

5 , p 2 x 1
2

2 10. ii) x 1 4
2

3 4 y

5 ; 4
2

iii) E

5 4

2 5 2

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

136

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

iv) S`, infatti i due vertici del quadrato vericano la denizione di ellisse come luogo geometrico.

[50] i) a

1. ii) 2X 2 1 1 2 1 2

2Y 2

1. 0 1 2 .

x y

2 1 2

X Y

Universit` di Torino a

Capitolo 12 Soluzioni - Geometria analitica nel piano

137

[51]
B h 1, Sqrt 3 , 1 , Sqrt 3 , h 1, Sqrt 3 0, h 1 7 3 2 3, 1 0, h 2 2 Sqrt 3 x y 2x

2 / 12 , 1, Sqrt 3 1 7 2

2 / 12, 0

Solve Det B h A B 1 2 , h

15

, h

15

1, 2 , 1, 2 h, 3 , h

Solve Det A h 2 , h

Conic x2 A 1 3 1 3

3y2 3 3

, det A

3 3 1 0 Autovalori di A

1 , det B 0 0 0, 4
1 2

x x

1 2

3x
1 8

y ,y y

3y

x, y

Equazione finale

1 16

3x

4 y2

-10

-8

-6

-4

-2

-2

-4

-6

-8

2.

4Y 2 3 2 1 2

3X 1 2 3 2

0. 1 16 . Y 7 3 96

x y

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

138

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

2 5 [52] i) P 1 5 ii) X2 1 3 Y2 1 2 1

1 5 . 2 5 x y P X Y .

[53] 13X 2

Y2 13 3

1. 2 13 3 13 X Y 3 13 2 13 5x 1, y x 1 ; assi: 2x 5 3y 0, 3x 2y 1 0.

x y

13 2 13

Centro:

3 2 , , asintoti: y 13 13

Universit` di Torino a

Capitolo 12 Soluzioni - Geometria analitica nel piano

139

[54]
Conic 4x2 4 x y y2 y 4 2 , det A 0 A 2 1 4 2 0 1 2 1 , det B B 2 1 0 0 2 Autovalori di A 0, 5

x x

x 2y ,y 5

2x y 5

x, y

1 10 5

y
1 100 2x 5 5 y2 0

Equazione finale

25

20

15

10

2 4 6 8 10

Vertice: V 1 5 2 5

1 9 , , 100 100 t 9 100 1 , 100 t 1 2 5 1 5 X Y 9 100 1 100

x asse: y

5Y 2

2 5 X 5

x y

5 2 5

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

140

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

2 x [55] X 2 6Y 2 2; y 1 5 Assi: x [56]


Conic 7x2 7 4 A 4 1 B 8xy y2 6x 9 6y 1

1 5 2 5 X Y 1 . 1

2y

0, 2x

0;

, det A

7 4 3 4 1 3 3 3 1 Autovalori di A

, det B
1, 9

x x

x 2y ,y 5
3 5

2x y 5 1 5

x, y

y
1 x2 9 y2 0

Equazione finale

10

-10

-5

10

-5

-10

X2

9Y 2

1; assi: 2x

0, x

2y

0.

Universit` di Torino a

Capitolo 12 Soluzioni - Geometria analitica nel piano

141

[57]
a b 1 1 t, 0 , 0, 1 t t, 0, 1 t , 0, 1 0 1 , t 2

t, 1

t ,

t, 1

t, 1

Solve Det b t 1 , t

Eigensystem a 1 t, 1 t , 0, 1 , 1, 0 1

Conic 3 x2 y2 6 x 2 y 3 0 A , det A 3 0 1 B 3 0 3 0 1 1 3 1 1 Autovalori di A

, det B
1, 3

x x

y, y
1

x
1

x, y

y
3 x2 3 y2 0

Equazione finale

2.5 2 1.5 1 0.5 -1 -0.5 -1


1 . 2 Y2 3

i) t

1, t

1, t

ii) C

1, 1 .

iii) X 2

1.

[58] i) a < 3, a > 3: iperboli; a 3: parabola degenere; a 1 ii) X 2


2

3 < a < 3: ellissi; 3: parabola; a 1 2 1 2 X Y 11 : iperbole degenere. 3 1 2 1 2

x Y2 1, y

2 1 2

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

142

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[59]
B t, t/ 2, 0 , t/ 2, 1, 1 , 0, 1, t 0, t 2 1 2

Solve Det B t A B t, 0 , t

, t

1, 2 , 1, 2 t t , , 1 2 2 0, t 0 4xy y2 0 y 4 4 , t 4x2 2 1 2

Solve Det A t Conic A 4 2 4 2

, det A

0 1 1 B 2 1 0 4 2 Autovalori di A

, det B
5, 0

x x

2x y 5

,y

x 2y 5

1 10 5

x, y

y
401 100 5 x2 2y 5 0

Equazione finale

i) Se t < 4, t > 0: iperboli; se 4 < t < 0: ellissi; t ii) Y 2 4: parabola, t 2 5 5 0: parabola degenere, t 2 5: iperboli degeneri.

X ; iii) coincide con ii).

[60] i) Se < 4, > 0: iperboli; se 4 < < 0: ellissi; ii) Y 2 4: parabola, 4 0: parabola degenere,

3 2 : iperboli degeneri. 2 2 5 5 X . iii) coincide con ii).

Universit` di Torino a

Capitolo 12 Soluzioni - Geometria analitica nel piano

143

[61]
A 1, h , h, 1 0
1/3

1, h, 1 , h, 1, 0 , 1, 0, h

Solve Det B h 3 9 1 h 1 h 3 3 2

1 2

1/3

9
1/3

69 32/3

,
1 22/3 3 9 3
1/3

69
1 2

69

2 32/3
1 2 1/3

69 3
1/3

69

1 22/3 3 9

2 32/3

69

Eigensystem A 1 h, 1 h , 1, 0 , 0, 1

i) 1 < h < 1: ellissi; h [62]

1: parabole; h < 1, h > 1: iperboli; ii) h

2.

x y 1/ 4y2 2x 1 1 2 A , det A 0 1 1 2 4 1 1 1 2 1 1 B , det B 3 2 4 1 3 6 5 Autovalori di A 0, 4 Conic x2

6y

25 4

x x

x 2y ,y 5

2x y 5 4 5

x, y

y
2 2 5x 5 y2 4 0

Equazione finale

-10 -8-6-4-2 -5 -10 -15 -20 -25

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

144

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

1 5 2 Y 4 x 2 5X ; y 2 5 asse: x [63]
Conic x2 2y2 4x 1 0 , det A A 0 2 1 0 2 0 2 2 2 2 2 Autovalori di A B 4y 2 2

2 5 1 5 1 x 2 y X Y

9 5 6 5 3 10

1 y 2

12 5

0, tangente nel vertice:

0.

, det B
2, 1

x x

y, y
1

x x, y
2

y
4 2 x2 y2 0

Equazione finale

15 10 5

-10

-5 -5 -10 -15

10

X2 4 C

Y2 2

x y 2, y

X Y 1;

2 1

; 2 x 2

2, 1 ; assi: x

asintoti: y

2 .

Universit` di Torino a

Capitolo 12 Soluzioni - Geometria analitica nel piano

145

[64]
Conic 3x2 2 x y 3 y2 2x 3 1 , det A 8 A 1 3 3 1 1 1 3 1 1 1 0 Autovalori di A B 2y

, det B
2, 4

x x

x y ,y 2
1 2

x y 2

x, y

y
1 2 x2 4 y2 0

Equazione finale

0.5 0.25 -1 -0.5 -0.25 -0.5 -0.75 -1 0.5

i) S`. ii) No. iii) S`.

` iv) E unellisse. 1 x

v) 2x 2 1 2 1 2

4y2

1.

[65] ii) 2X 2

2Y 2

2 1 2

X Y

1, y

1 2 1 2

iii) centro:

1 1 , ; iv) asintoti: x 2 2 Y2 2

1 ,y 2

1 ; v) tangente: x 2

0.

[66]

X2 8

1; assi: 2x

0, x

2y

0; asintoti: 4x

3y

0, y

0.

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

146

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[67]
Conic x2 2 x y y2 10 x 1 1 , det A 0 A 1 1 1 1 5 1 1 1 5 1 7 Autovalori di A B 2y 7

, det B
0, 2

36

x x

x y ,y 2

x y 2

x, y

y
3 6 2x 2 y2 0

Equazione finale

-10

-8

-6

-4

-2

-5

-10

-15

-20

Y2

3 2X , vertice: V

6 2 , 12

6 2 , asse: x 12

0.

Universit` di Torino a

Capitolo 12 Soluzioni - Geometria analitica nel piano

147

[68]
Conic 7x2 7 1 A 1 7 B 2xy 7 y 2 48 34 x 2y 31

, det A

7 1 17 , det B 1 7 1 17 1 31 Autovalori di A 6, 8

576

x x

x y ,y 2
3 2

x y 2

x, y

2 2

y
6 3 x2 4 y2 0

Equazione finale

-3

-2

-1

-1

X2 2

Y2 3 2

1;

vertici: A1 3 3 2

1 2 2

, 3

1 2 3 2

, A2 2

5 2 , B2 3

5 2 3 2

, 3 3 2 2

B1

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

148

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[69]
A 1, h , h, 4 0 B 1, h, 4 , h, 4, 3 , 4, 3, 0

Solve Det B 73 h 24 e

Eigenvalues A 1 1 5 5 9 4 h2 , 2 2 1 2 0 0 h 2 , h 2

4 h2

Solve e

Solve e

Conic x2 1 0 A 0 4 B

4 y2

8x 4

6y

, det A

1 0 4 0 4 3 4 3 0 Autovalori di A

, det B
1, 4

73

x x

x, y
4

y x, y
3 4

y
73 4 x2 4 y2 0

Equazione finale

3 2 1 -8 -6 -4 -2 -1 -2
73 la conica e degenere; altrimenti e non degenere. ` ` 24 2 e h > 2 la conica e uniperbole, se h ` 2 la conica e una `

Se h

Se 2 < h < 2 la conica e unellisse, se h < ` parabola. X2 0: 73 4 Y2 73 16 x 1, y Y X

4 3 4 .

Se h

Universit` di Torino a

Capitolo 13

Soluzioni - Geometria analitica nello spazio


[1]
<< GraphicsParametricPlot3D Show ParametricPlot3D t, t, 2t 5 , t, 30, 20 , Graphics3D Text r, 17, 15, 35 , ParametricPlot3D t 6, t, t , t, 40, 20 , Graphics3D Text s, 23, 15, 15 , ParametricPlot3D 2t 2, t, 3t 4, Hue 0 , t, 15, 15 , Graphics3D Text t, 20, 10, 22 , ParametricPlot3D 2/ 3 t 1, 1/ 3 t 20, t, Hue .6 , t, 50, 50 , Graphics3D Text l, 20, 30, 25 ViewPoint 1.5, 4, 4 , Boxed False, BoxRatios 1, 1, 1

20 0 -20 r s 25 0 l -25 -50 20 50

-20 -40

149

150

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

i) l ii) iii)

5x 4x x 1

y y
2

3z 3z y

15 24 3
2

0 0. z z 1 1
2

5. 5 x 12 21x 3y y 32 z 1 15z 18 0.
2

x 12 x y z

y 32 2 0,

[2]
<< GraphicsParametricPlot3D
Show ParametricPlot3D 2t, 3t, t , t, 0.5, 0.5 , ParametricPlot3D u v, u, v , u, 1, 1 , v, 1, 1 , ParametricPlot3D 4/ 9 Sqrt 42 / 9 Sin u Cos v , 1/ 9 Sqrt 42 / 9 Sin u Sin v , 5/ 9 Sqrt 42 / 9 Cos u u, 0, , v, 0, 2 , ViewPoint 0, 1, 0

1 1 -1 0.5 0

-0.5

-1
-Graphics3D-

-1

-2

x2 x

y2 y z

z2 0.

8 x 9

2 y 9

10 z 9

[3]
A 1, 1, 1 , 1, k, 0 , 1, 1, 1 B, X y&&z 1 1 h &&z 2 1 k 1 2 1 h && 1 k 0 B h, 0, 1 X x, y, z

Reduce A.X h x

1&&k 1&&x k hk &&y 2 1 k

i) Se k 1, h : i tre piani si intersecano in un punto, se k 1, h 1: i tre piani appartengono allo stesso fascio proprio, se k 1, h 1: un piano e parallelo alla retta intersezione degli altri due. ` Universit` di Torino a

Capitolo 13 Soluzioni - Geometria analitica nello spazio

151

x ii) s y z iii) x2 y2

1 2 1 2 2t, z2

5t 5t t 4x , 4y 5 0. ii) x x y 0;

[4] i) iii)
2

x2 y2

y2 z2

z2 3x

y 3y

3z z 1

0. 0.

2y

0.

x2

[5] i) 2x

y 19 13
2

0. ii) x

z2

6.

[6] d r, s

x [7] x y

1 5

y z 2

1 5 0.

182 25

[8] i) a) h

0, k 1 , k 3

4;

b) h

0ek 2 1 1

4; 1 2 1 1 3 1

c) h

0, k

5 ; 2

d) h

1 . ii) det 3

0.

[9]

x2 y2 y 0,

z2 2z 1 .

2x

[10]

2x 2x

y 0 4y 5z

10

12 5

0.

x [11] 2x

1 10 y

y 0.

1 5

3 2

63 10

[12] i) 2x iii)

18 0

0.

ii)

x2

y2

z2

6x

2y

4z

0.

2x z 18 x 7 0.

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

152

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[13] i) x

0. ii)

[14] Se a 1, b 2: le due rette sono parallele non coincidenti; se 2ab altrimenti sono sghembe.

3b

0: le due rette sono incidenti,

[15] i) x

0;

ii) x

10 3 x 11

0.

[16] i) ii) a 2x 3x

20, 40, 20 . y z 1 1 . 0 0 iv) b 9x 12y 5z 17 x 2z 1 0. x 3


2

iii) d 0, a

3 3 14

y2

27 . 14

[17] x2

y2

z2

4x

6y

4z

13

0,

x2

y2

z2

4x

6y

0.

[18] s

5x 2y 6z x 2z 0.

15

[19] i)

3x y y 2z

0 . 0

ii)

x2

y2

z2

0. iii) x2

y2

z2

3 4

0.

[20] i)

y z 2 0 4x 7y z 5

0.

ii)

x2 y2 z2 10x 3y z 1 0.

16y

8z

[21] i) a

8x y 0 z 2 0

y 3 0 8x y 195

ii) d a, b

195 65

[22] i) c ii) x2 y2

8x 5y 2z 20 x 3y 7 0. z2 2x 2y 2z

0.

[23] y

0,

4x

0.

[24] i) d ii) x2 y2

2 10 z2

. 2 3t 1x 2 3t 2y 2tz 3t 1
2

3t

0 (t

), non e un fascio di sfere. ` Universit` di Torino a

Capitolo 13 Soluzioni - Geometria analitica nello spazio

153

[25] i)

x x

y z

3 0 0, r

x x 46 . 2

y z

3 3

0 0.

ii) C

3 3 , ,0 , 2 2

[26] x2

y2

z2

0,

x2

y2

z2

3 x 4 x2

3 y 2 y2

3 z 2 z2

45 8 4x 8y

0.

[27] x2

y2

z2

2x

4y

4z

18

0,

8z

0.

[28] 2 2.

[29]

x x

2y z y 0.

[30] 1, 1, 2 .

[31]

x2

y2

z2

4y

2z

0,

x2

y2

z2

8x

4y

10z

18

0.

x [32] z

y z 0 2 10 , 3
2

x z

y z 0 2 10 . 3
2

[33] x

z2

2 2.

[34] ii)

2x 5y 6z 0 61 5 65 x 2 5

65 y

12z

195

15 65

0,

2x 5y 6z 0 61 5 65 x 2 5

65 y

12z

195

15 65

0.

[35] x2

y2

z2

2x

1 1 2

1 2 5 x

2z

0,

x2

y2

z2

2x

2z

0.

[36] Se k

1 1 y2 z2

2h , h h 2x y

1: le rette sono incidenti, altrimenti sono sghembe; non sono mai parallele.

[37] x2

2z

0.

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

154

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[38] P

5, 2, 4 .

[39] x2

y2

z2

2y

4z

0, x2

y2

z2

8x

6y

4z

20

0.

[40] Per ogni h, k

, 1 , 2 , 3 si intersecano in un punto.

[41] i) x2 ii) t

y2

z2

24x

24y 0

132 iii) A

0; 2 93.

8x 5y 2z 20 x 3y 7 0

[42] i) P1 H

x y z

2 t

4t 7t, t , P3 K

x y z

2 1 1

7t 4t t,t

le due rette sono sghembe. x ii) x y 3 11


2

y 3z 2

25 11 0.

4 11

90 11

[43] ii) n 5 6
2

6y 1 0 x y 1 0. y 1 6
2

iii) P1 1 4
2

5 , 6 9 . 16

1 , 1 , P2 6

5 , 6

1 , 6

1 . 2

iv) x

[44]

2x y x 2y

z z

1 1

0 0.

x [45] i) r1 y z ii) x 1 2
2

1 2 1 2 y 1
2

t r2 2t, z t 2
2

x y z 1 . 4

1 2 1 2

1 t 2 6t 5t , t

[46] i) C x x

1 4 5 , , , 3 3 3

14 ; 3

ii)

y z 0 . 2y z 0. Universit` di Torino a

Capitolo 13 Soluzioni - Geometria analitica nello spazio

155

[47] i) y x y z 8 5

z 5t t 2t,
2

0;

ii) 2y

0; x y z t t 2t ,
2

iii)

t y

, 4 5
2

t x

8 3
2

iv) x

8 5

24 , 25

4 3

8 3 45 4

8 . 3

[48] i) A1 [49]
A B

1, 0, 1 , A2

0,

1 1 , ; 2 2

ii) x2

y2

z2

24x

15z

0.

1, 2, h , 2, 4, k , h X x, y, z 1, 2, 4 h B, X

k, k

4, h

2k

Reduce A.X h 1&&k 2h k x

2&&y 1 k&&x 4 4 2 h&&y 1&&y

1 1 x z 2 1 4 k z &&y 8 3 k z &&2 k 8 1 1 x &&z 0&& 1 h 0 2 1&&z 0&& 4 2 h k 0&&2 h k 0

i) Se k 2h si ottiene un punto di intersezione; se k 2h esistono innite soluzioni: se h 1 dipendono da unincognita libera, se h incognite libere. ii) x
2

1 dipendono da due

z2

2 6 x 2y

,P

, descrive unellisse su z

0.

x [50] z

2y

z 13 , 4

z 13 . 4

[51] i) Se h se h 3, k se h 3, k ii)

3, k : la retta e il piano sono incidenti, 5: la retta giace sul piano, 5: la retta e parallela al piano. ` 0 6z

4x 3y 5z 7 x2 y2 z2 4x 4x 3y 5z 7 x 7y 5z 17

0.

iii)

0 15 3

0.

x [52] y z

t 4 3 1 t, t 91 t ,

x y z

t 4 3 1 t, t 91 t .

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

156

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[53] i) Se a 0: le due rette sono parallele ma non coincidenti; se a altri casi le due rette sono sghembe. ii) 2x y 7 0. iii) x2 4, k y2 z2 3x 5y 8z 20 0. 4, k

2, 3 : le rette sono incidenti; in tutti gli

[54] i) a) h c) h ii) 4, k

: r e sono incidenti; b) h

0: r e sono paralleli;

0: r e contenuta in . ` iii) C 1, 1, 2 , r 14.

x z 1 0 5x 4y z 11

0.

[55] i) x iii) x

3y 2
2

2z y2 z
2

2 z

0. 2

ii) r
2

x z
2

y 1 x2

1 0 0. y 2
2

2,

2.

[56] i) 2x iii) [57]


A B

2y 1 4

0. ii) d r, s y 5 2
2

3. 9 2
2

9,

z2

9.

1, h, 1 , 2, 1, 1 h , h 1, 1 h, 0 X x, y, z 3 B, X z &&y 5

1, 3, 2

Reduce A.X h 2&&x y

2 &&z 1 h

1 1 3z 5 2 5 h && 2 1 h2

x h 0&&

2 1 1

h && h2 0&&1 h 0

i) Se h / 1, 2 : lintersezione di 1 , 2 , 3 e un punto; ` se h 1: un piano e parallelo alla retta intersezione degli altri due; ` se h 2: i tre piani appartengono allo stesso fascio proprio. x y z 4 2 5 5t 3t 2t, t

ii)

iii) x2 . 0

y2

z2

10x

10y

6z

45

0.

[58] i) r

x y

2y 1 z 0.

ii) x2

y2

z2

2x

2 3

3 y

10 z 3

0.

[59] i) 2x

2y

3z

0;

ii) P1

3 , 2

3 3 , , P2 2 2 x z 3 0 2y 2z 3

3 3 , , 2 2

3 ; 2

iii) h

7 . 9

[60] i)

x z 3 0 2y 2z 3 iii)

0,

0.

ii) B esterno a .

y z 1 0 2x y z 3

2 3

0. Universit` di Torino a

Capitolo 13 Soluzioni - Geometria analitica nello spazio

157

[61] i) P iii) x z 3

1, 1, 1 , x 0. iv)

0.

ii) x 2 6z 5

y2 0

z2

4y

6z

0.

x2 y2 z2 4y y z 2 0.

[62] i) 2x ii) iii) [63]


A

y y2

5 z2

0, 2x

18x y

11y 0. 0

20z

45

0.

x2

x2 y2 z2 2x y x 2y 2z 3 0,

x2 y2 z2 2x y x 2y 2z 3 0.

1, k, 1 , k, 1, 1 , 1, 1, k B, X z 1 2 k &&z 1

k, 1, k2

x, y, z

Reduce A.X k

1&&x 1 y 1 k x &&y 2 k

2 k k2 && 2 k

0&&2

i) Se k / 2, 1 : i tre piani si incontrano in un punto; se k 1: i tre piani sono paralleli ma non coincidenti; se k 2: due piani si incontrano in una retta e il terzo piano e parallelo a tale retta. ` ii) x x z z 1 3 0 0. 0 x2 y2 z2 x y 3z 0.

iii)

x2 y2 z2 2z 1 x y z 1 0

[64] i) 3x

2y

10

0, d , z z x 1 y

10 13 0 0.

ii) C

0, 0, 0 ,

1;

[65]

y x

1 z

0 0.

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

158

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[66]
<< GraphicsParametricPlot3D
Show ParametricPlot3D 0, t, t2 , t, 5, 5 , ParametricPlot3D u, t u, t2 , t, 5, 5 , u, 5, 5 , PlotPoints 50

10 5 0 -5 -10

-5

-2.5

2.5

20

10

-Graphics3D-

x 2.

[67] xy

y z

0.

Universit` di Torino a

Capitolo 13 Soluzioni - Geometria analitica nello spazio

159

[68]
<< GraphicsParametricPlot3D
iperboloide a , b , c u ,v a Cosh v Cos u , b Cosh v Sin u , c Sinh v Show ParametricPlot3D Evaluate iperboloide 2, 3, 1 u, v , u, 0, 2 , v, 1, 1 Plot3D 1/ 2 x 1/ 3 y 1, x, 5, 5 , y, 5, 5 , ViewPoint 1, 0, 1

4 1 0.5 0 -0.5 -1 -2 0 2 -4 -2 2 0

-5 -2.5 0

2.5

4 2 0 -2 -5
x 2 1 x 2 1 y 3 z.

-2.5

2.5

z y 3

0 0,

z y 3

1 x 2

i)

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

160

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

ii) 3x [69]

2y

6z

0. iii) P1,2

5 2

, 3,

5 4

<< GraphicsParametricPlot3D
Show ParametricPlot3D 2 2/ 3 t, t, 1/ 2 1/ 3 t , t, 15, 15 Plot3D x2/ 8 y2/ 18, x, 15, 15 , y, 15, 15

10 0 -10

-10 0 10

20

10

-10

-Graphics3D-

i) Paraboloide iperbolico. x ii) r y z t 1 2 2 2 t 3 1 t, 3 t

verica lequazione del paraboloide.

[70] i) S`.

ii) x 2 1 1 2 1 2

2xy

y2

2x

4y 1 24 13 24

0, 2Y 2

3 2X

0, parabola;

x y

2 1 2

X Y

Universit` di Torino a

Capitolo 13 Soluzioni - Geometria analitica nello spazio

161

[71] i)

x 2y z 4 0 5x 2y z 4 0. 3 7 8 7 3 7 t 2t 3t, t . 2z 4 0

x ii) y z iii)

x2 y2 z2 2x 4y x y z 2 0. 1
2

iv) x

y2

y 2

8.

[72] i) 2 z

x2

0.

ii)

x y z

t 2 1

t 2t, t .

[73] x

2z

6 x2

y2

z2

2x

2y

0.

[74] x2

y2

z2

x
2

0.
2 2

[75]

2x x y z 2

2y x y z 2

2x y x y z 2

4x x y z 2 x

4x y y z 2

0.

[76] i)

x 2 2 y2 x z 0.

ii) x

y2

9.

[77] x2

y2

z2

7y

13 y

26

0.

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

162

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[78]
<< GraphicsParametricPlot3D
Show ParametricPlot3D 2 2 Cos t , 2 Sin t , 4 , t, 0, 2 ParametricPlot3D 2 2 Cos t u, 2 Sin t u, 4u , t, 0, 2 , u, 5, 5

10 -20 5 0 -5 -10 10 -10 0 10 20 20

1 10

-10

-20

-Graphics3D-

4x z

4y z y2 z2

0.

[79] x2

16 x2

y2

0.

Universit` di Torino a

Capitolo 13 Soluzioni - Geometria analitica nello spazio

163

[80]
<< GraphicsParametricPlot3D
ParametricPlot3D 1 u v , u2 v u, u2

1 v , u, 2, 2 , v, 2, 2

-2 5 0

-5 10

-5

-10

-Graphics3D-

i) S e una supercie rigata. ` x y z x 0 0 t, 1


2

ii) r1

t x

r2

x y z

1 2t 2 4t 5t , t Y.

iii) y

1: parabola X 2

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

164

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[81]
<< GraphicsParametricPlot3D ParametricPlot3D u3 u v v , Cos u ViewPoint 1, 1, 1 , Boxed False , u, , , v, 5, 5 ,

v u2, u v

10 0 0 -40 -10 -20 -20 0

20

20

40

-Graphics3D-

ii) t

1, t 2 , t .

[82] i) r

x x

y 1 0 2y z 0. 1, 1, 1 .

ii) r ed s si incontrano nel punto P iii) C 1 , 1, 1 , r 2 x 0. 2y 2z 9 2


2

3 2

3; 9 2
2

x z

2y

2z

2y

2z

9 2

[83] i)

x2 x

y2 y

z2 3z 5

2x 0

4z

1 2

Universit` di Torino a

Capitolo 13 Soluzioni - Geometria analitica nello spazio

165

ii) A iii) x2

5 , 2 y

3 , 3 , B 2 4
2

3 11 2 11
2

12

4,

3 11 2 11

12

, 3 .

0.

[84] i) r x z 2 4

x z
2

1 1. x y z 2
2

ii)

z 2 4

0.

[85] i)

0.

iii) r

x z

0 . 0

[86] i) C ii) r iii) x2

1, 2, 2 ,

6.

2x y 2z 2 0 x y z 1 0. y2 z2 xy xz yz 2x 5y 7z 4 0.

[87] i) 1 x ii) x 2y 2z

2y 4
2

2z

13 9 x2

0, 2 x y2 z2 4x

2y 2y

2z 4z

0. 16 0. 2 y 5

[88] i) A

3 . 2

iii) 1 x2

y2

z2

2 y 5

2x

0, 2 x2

y2

z2

2x

0.

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

166

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[89]
Conic x2 2 x y 2 y2 1 1 , det A A 1 2 B 1 1 0 1 2 0 0 0 1 1 3

, det B
1 2 1 1 2 1 2

3 13 , 3 2 2 13 3 13 1 2 1 13

Autovalori di A 1 2 1 2 3 2 2 13 3 13

x y x x, y

x x

y, y

y
1 2 2 1 13 x2 1 13 y2 0

Equazione finale

10

-10

-5

10

-5

-10

i) C iii)

1, 1, 1 , r x2 2y2

3. 2xy 1

ii) x 0,

z X2 2

3y2 . Y2 2 1. 13

13

[90] i) Se se 1, se 1, se 1, ii) x x

1, 2: le rette sono coincidenti; 2: le rette sono parallele ma non coincidenti; 2: le rette sono incidenti; 2: le rette sono sghembe. 0

2y z 1 z 1 0.

Universit` di Torino a

Capitolo 13 Soluzioni - Geometria analitica nello spazio

167

iii) x2

2y2

z2

2x

4y

0: iperboloide di rotazione ad una falda;

X2 2

Z2 2

Y2

1.

[91] i) C ii) 1 3x iii) 2 y 3

1, 0, 1 , 6y
2

r 4 6z2

2, 138 6x y

CP

0, 2, 0 . 6y 3 z 2xz 4 0. 138 0.

z 6x2

0, 2 3x 3 6z y

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

168

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[92]
<< GraphicsParametricPlot3D
1 u ParametricPlot3D u 1, t/ 1 t u, 2, 2 , t, 0, 3 , PlotPoints 40 1, t 1 u 1 ,

1 0 -1 -2 -3

-1

-5

-Graphics3D-

i) y

1 z

x 2.

ii) x

z2

y: paraboloide di rotazione.

Universit` di Torino a

Capitolo 13 Soluzioni - Geometria analitica nello spazio

169

[93]
<< GraphicsParametricPlot3D
ParametricPlot3D t, t2 u, t2 t u , t, 5, 5 , u, 5, 5 , ViewPoint 0, 1, 0 , PlotPoints 40

2.5

-2.5 -5

30

20

10

0 10

20 0

30

-Graphics3D-

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

170

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

i)

2x y x 0. x y 6x 5x 1
2

ii) 2x2

0.

[94] i)

16y 14z 7 0 7y z 6 0. y2 z 1
2

ii) x

2x

2y 5

4z

x 5

2z

4x

4y 8z 10

[95] i) ii) C iii) 2x

2x 2x 2, 0, 0 , y 3z

3y 0 y 3z 0. r 7 z 2 x
2

2. 14 x2 y2 z2 3 z2
2

4x 3y2 0.

6y 3z

0. 2
2

[96] ii) x iv) 3 x 1 z

y
2

1; iii) 3 x 1
2

16.

y2

[97] i) P1 ii) x 2x 2 y
2

5, 2, 3 , y2 2z 2 z

P2 1 0.
2

8, 2, 6 . 9 2

[98] i) P

0, 0, 0 ; ii) A 6 0. 7 2 y 3 0 0 2y z 0.

35 . 2

iii)

x2 y2 z2 x 3y 5z 1 2
2

iv) y

z2

[99] i) r ii) 1 z iii) 3

x z

0, 2 2x y 12 3 0
2

z 1
2

3 6

x 12 x y z 3y 2z

iv) 4x

25 x2 z2 z 0

y2

z2

0. x2 y2 x 0. z2 z 0

[100]

x2 y2 y 0

Universit` di Torino a

Capitolo 13 Soluzioni - Geometria analitica nello spazio

171

[101]

x 1 2 y2 x z 0.

[102] ii) iii) 2x2 iv) C

x y 2y2

z 2 0 z2

1: iperboloide di rotazione ad una falda. 5. x2 y2 z2 2x 2y x y z 1 0.

0, 0, 3 , r

[103] i)

x y z 1 0 4x 5y 3z 14

ii)

2z

[104] ii) C

2 4 , , 3 3 y2 4y2 1 2 z2 z2 6x y 3 8z

4 , r 3 6 3 z 6 5 3

2, x 6

2y

2z

0.

iii)

1,

x2
2

2x 3
2

4y 0.

4z

12

0.

iii) x

[105] ii) iii) x2

z 10

1, x 0.

0, y

0, P

0,

3 , 2

1 ; 2

y2

[106] i) 9x iv) 10;

5y v) x2

3z y2

14 z2

0; 2y

iii) 6z

y x 36

6z 3z 0;

1 1

0 0 0, 0, 0 interno a .

vi) O

[107] i) P e interno a ; `

ii) il piano interseca la sfera; iv) le due sfere non hanno punti in comuni.

iii) la retta interseca la sfera;

[108] i) iii) 2x2

x x 2y2

y y z

z z 1
2

0 0. 2xy

ii) C 0.

4 2 4 , , , r 3 3 3

8 ; 3

[109] i) t

x z 1 0 5x 5y z 5

0.

ii) r e s sono sghembe.

[110] ii) s

x x

y y

z z

2 0 0.

iii) d P, r

6.

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

172

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[111] ii) s

x y z 2 2x 3y z 4

0.

iii) d P,

4 14

[112] i) r ed s sono sghembe. ii) x2 y2 z2 6 x 81 2y 3z 3


2

4 x 9

2y

3z

1.

[113] A

1, p

2 2.

[114] i) Se k sono incidenti. ii) s x y z x z


2

1: la retta e il piano sono paralleli, ma non hanno punti in comune. Se k

1: la retta e il piano

2 2 2 1
2

t t, y t 1 y2 .
2

iii) iv) y

z z2 2x

3. 2z 0.

2 x2

2y

[115] ii) 24x iv) 12x 3


2

y y

2z 1
2

0. z

iii) x 2 2
2

y2 9

z2 0, r

6. 15 2.

[116] i) iii) 9x2

210 ; 6 y2 9z2

ii)

1 3 5 , , ; 7 7 7 2xz 6yz 0. 1 2 7 , , ; 3 3 3 5 0 v) 5x 2 3

6xy

[117] i) P

1, 4, 3 ; 2x 4y

ii) P 2z

iii) d P,

iv)

x2 y2 z2 x z 0

2y

0.

[118] i) V

9.

ii)

x 12 2 5x y z
2

y 32 9 0.

z2

iii) 10 5x y z 9

18 x 2

2 5x y z 9

18 y 1

2 5x y z 9

18 z 2

6 5x y z 9

0.

[119] i) r e s sono sghembe. ii) x iii) y 5 z


2

y2 0;

65

4 3x

3x

y 2

: iperboloide di rotazione.

interseca r . Universit` di Torino a

Capitolo 13 Soluzioni - Geometria analitica nello spazio

173

[120] 5y 2

2y

2y

1 x

2y

2y

0.

[121]
m es 5, 2, 2 , 2, 5, 2 , Eigensystem m 3, 3, 9 , 1, 0, 1 , 1, 1, 0 , 1, 1, 1 2, 2, 5

<< LinearAlgebraOrthogonalization
MatrixForm Transpose GramSchmidt es 1 1 1 2 6 3 2 1 0 3 3 1 1 1 2 6 3 2

<< GraphicsParametricPlot3D
u ,v ellissoide a , b , c a Cos v Cos u , b Cos v Sin u , c Sin v ParametricPlot3D Evaluate ellissoide 1/ 3, 1/ 3, 1/ 9 u, 2.8, 2.8 , v, 2.8, 2.8 , Boxed False, ViewPoint 1, 1, 1 , PlotPoints 20 u, v

-0.2 0 0.2 0.2 0

0.1 0.05 0 -0.05 -0.1 -0.2

-Graphics3D-

3 0 0 i) D 0 3 0 0 0 9 , Q

2 2 0 2 2

6 6 6 3 6 6

3 3 3 3 3 3 3Y 2 9Z 2 1, nel .

ii) Dalla matrice D e chiaro che si tratta di un ellissoide di rotazione di equazione: 3X 2 ` riferimento R O, X, Y , Z ottenuto da: Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

174

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

x y z

2 2 0 2 2

6 6 6 3 6 6

3 3 3 3 3 3

X Y Z .

[122]
<< GraphicsParametricPlot3D
ellissoide a , b , c u ,v a Cos v Cos u 1, b Cos v Sin u

2, c Sin v u, v

ParametricPlot3D Evaluate ellissoide 2, 3, 7 u, 2.8, 2.8 , v, 2.8, 2.8 , Boxed False, ViewPoint 2, 2, 2 , PlotPoints 20

10

4 2
-Graphics3D-

0 321

x 4

y 9 2
2

3 49
2

1.

[123] 4 x

4y

1
2

4z

2x

y
2

0.
2

[124] x

2 x 3 z

1 x 3 1 x 3 x y z z

5 x 3

2 x

2 x 3

3 y

0.

[125] Mediante la traslazione

X Y Z

1 0 , si ottiene la quadrica ridotta a forma canonica di equazione: 0 Universit` di Torino a

Capitolo 13 Soluzioni - Geometria analitica nello spazio

175

X2 per k per k

Y2

kZ 2

1, k

. Pertanto:

1 si ha la sfera di centro lorigine (del nuovo sistema di riferimento) e raggio 1; 0 si ha un cilindro rotondo con asse parallelo allasse Z ; 1 si ha unellissoide di rotazione;

per k > 0, k

per k < 0 si ha uniperboloide, di rotazione, ad una falda.

[126] i) Le rette AB ed s sono sghembe. ii) C 9 1 , 1, , r 4 4 33 . 8

iii) si tratta delliperboloide, di rotazione, ad una falda la cui equazione e: ` x2 y 1


2

2x

3y 6z 11

2x

3y 6z 11 P A

2. P B 2 3, ossia:

iv) Si tratta del cilindro rotondo di asse AB e di equazione y z 1


2

12.

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

176

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[127]
<< GraphicsParametricPlot3D
Show ParametricPlot3D 1 10 Sin u Cos v , 10 Sin u Sin v , 10 Cos u u, 0, , v, 0, 3/ 2 , ParametricPlot3D 2 Sqrt 3 Sin u Cos v , Sqrt 3 Sin u Sin v , Sqrt 3 Cos u , u, 0, , v, 0, 2

10 5 0 -5 -10 10 10

-5

-10 -5 0 5 10
-Graphics3D1

ha centro nel punto C1 3, quindi


2

1, 0, 0 e raggio r 1
1

10;

ha centro in C2

2, 0, 0 e raggio

r2

e allinterno di `

senza punti in comune.

[128] i) k iii) k 4;

0;

ii) non esiste alcun k che verica la condizione richiesta; 0. Universit` di Torino a

iv) k

Capitolo 13 Soluzioni - Geometria analitica nello spazio

177

[129] i) C ii) x [130] y 4z

2 , 3 2

1 , 3
2

7 , 3 8 x2

r y2 z

2 21 . 3 2
2

0.

<< GraphicsParametricPlot3D
Show ParametricPlot3D 2 Sqrt 27 Sin u Cos v , 4 Sqrt 27 Sin u Sin 3 Sqrt 27 Cos u , u, 0, 2 , v, 0, , ParametricPlot3D t, s, 1 , t, 10, 10 , s, 10, 10 ParametricPlot3D t, s, 3 3Sqrt 3 , t, 10, 10 , ParametricPlot3D t, s, 3 3Sqrt 3 , t, 10, 10 , ViewPoint 2, 1, 0

v ,

, s, 10, 10 s, 10, 10

, ,

-10

-5

10

0 -2.5 -5 -7.5 0 5 10
-Graphics3D-

-1 -10 -5

i) C iii) x2

2, 4, 1 , r y2 9z2 4xz

11. ii) 1 z 8yz 0.

3 3

0, 2 z

3 3

0.

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

178

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[131] 1)
<< GraphicsParametricPlot3D
ParametricPlot3D u, u2 v2, v , u, 4, 4 , v, 4, 4 , PlotPoints 40

30

20

10

0 4 2 0 -2 -4 -4 -2 0 2 4
-Graphics3D-

Paraboloide di rotazione di asse lasse y.

Universit` di Torino a

Capitolo 13 Soluzioni - Geometria analitica nello spazio

179

2)
Show Plot3D Sqrt x2 y 1 2 , x, 4, 4 , y, 4, 4 , PlotPoints 80, ViewPoint 1, 1, 0 , Plot3D Sqrt x2 y 1 2 , x, 4, 4 , y, 4, 4 , PlotPoints 80, ViewPoint 1, 1, 0

4 2 0 -2 -4 5

4 2 0 -2 -4

-5

-Graphics3D-

Cono rotondo di vertice V

0, 1, 0 e con asse lasse z.

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

180

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

3)
Plot3D 4 x2 y2, x, 5, 5 , y, 5, 5 , PlotPoints 40

0 -20 -40 -4 -2 0 2 4
-SurfaceGraphics-

4 2 0 -2 -4

Paraboloide di rotazione, con concavit` verso il basso, di vertice V a

0, 0, 4 e asse lasse z.

Universit` di Torino a

Capitolo 13 Soluzioni - Geometria analitica nello spazio

181

4)
<< GraphicsParametricPlot3D
ParametricPlot3D u, v, Sin u , u, 2, 3 , v, 10, 10 , PlotPoints

40

10

5 1 0.5 0 -0.5 -1 -5 0 5 -10


-Graphics3D-

-5

Cilindro di direttrice la curva z

sin x del piano coordinato xz e con generatrici parallele allasse y.

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

182

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

5)
Plot3D Sqrt x2 y2 , x, 4, 4 , y, 4, 4 , BoxRatios 1, 1, 1 , PlotRange 0, 3 , PlotPoints

80

4 2 0 -2 -4 34

1 0 -4 -2 0 2 4
-SurfaceGraphics-

Si tratta della met` (rivolta verso lalto) di un cono rotondo di vertice lorigine e asse lasse z. a

Universit` di Torino a

Capitolo 13 Soluzioni - Geometria analitica nello spazio

183

6)
<< GraphicsParametricPlot3D
ParametricPlot3D Cos t , 1 Sin t , u , u, 4, 4 , t, 0, 2

-1 -0.5 00.5 1.52 1 1 0.5 5 0 4

-2 -4

-Graphics3D-

Cilindro rotondo di direttrice la circonferenza del piano xy di equazione x 2 allasse z. 7)


Plot3D 1 x2 y2, x, 4, 4 , y, 4, 4 , PlotPoints 40

1 e generatrici parallele

30 20 10 0 -4 4 -2 0 2 4 -4
-SurfaceGraphics-

4 2 0 -2

Paraboloide di rotazione, rivolto verso lalto, di vertice V

0, 0, 1 .

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

184

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

8)
Plot3D x2/ 4 y2/ 9, x, 2, 2 , y, 2, 2 , PlotPoints 40

1 0.5 0 -2 2 -1 0 1 2 -2
-SurfaceGraphics-

2 1 0 -1

Paraboloide ellittico, con vertice nellorigine.

Universit` di Torino a

Capitolo 13 Soluzioni - Geometria analitica nello spazio

185

9)
Plot3D x2 y2 2, x, 10, 10 , y, 10, 10 , PlotPoints 40

100 50 0 -50 -100 -10 10 -5 0 5 10 -10


-SurfaceGraphicsPlot3D x2 y2 2, x, 10, 10 , y, 10, 10 , ViewPoint 0, 1, 0 , PlotPoints

10 5 0 -5

40

100 50 0 -50 10 -100 10


-SurfaceGraphicsPlot3D x2 y2 2, x, 10, 10 , y, 10, 10 , ViewPoint 1, 1, 0 , PlotPoints

-10 0-5 5 0 -5 -10

40

10 -10-5 100 50 0 -50 -100 0 5 5 0 -5-10 -1

-SurfaceGraphics-

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

186

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

Paraboloide iperbolico. 10)


<< GraphicsSurfaceOfRevolution
Show SurfaceOfRevolution Sqrt x , x, 0, 2 , SurfaceOfRevolution Sqrt x , x, 0, 2 , BoxRatios

1, 1, 1

2 1 0 -1 -2

-1

-2 -1 0 1 2
-Graphics3D-

Supercie ottenuta dalla rotazione della parabola z 2

x del piano xz intorno allasse z.

Universit` di Torino a

Capitolo 14

Soluzioni - Sottospazi vettoriali


[1]
m 1, 1, 2 , 2, 1, 3 , 3, 0, h 0, h

Solve Det m h 5

h [2]
m

5.

1, 1, 0, 1 , 2, 1, 1, 0 , 3, 0, 1, 1 , 0, 1, 1, 0

RowReduce m 1 1 1 , 0, 1, 0, , 0, 0, 1, , 0, 0, 0, 0 1, 0, 0, 2 2 2 RowReduce 1, 0, 0, m 1 ,m 2 ,m 4 1 1 1 , 0, 1, 0, , 0, 0, 1, 2 2 2 m 1

Solve Det A t c A 2 4

,m

,m

, 1, 1, 2t

8, t

/.t

1, 1, 4, 3 LinearSolve Transpose 3, 1, 3 m 1

,m

,m

,c

1 , 2 , 4 , t
[3]
u 1, 3, 2 v

2,

3, 1, 3 .

2, 1, 1

t, 0, 1

RowReduce u, v 5 1 , 0, 1, 1, 0, 7 7 Solve w t 7, a au 1, b b v, t, a, b 3

7,

1, 3 .

[4] dim W1

W2

1, W1

W2

L 2, 3, 3 . 187

188

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[5]
m 2, 0, 1, 0 , 0 1, 1, 0, 1 , 0, 3, 1, 1 , 5, h, 1, h

Solve Det m h a m 2 4

/. h

2 m 1 1

Solve Transpose x1 2, x2

,m

,m

. x1, x2, x3

1, x3

i) h

2, 2, 1, 1 .

ii) Per esempio: W 3

L 0, 1, 5, 0 , 0, 0, 2, 0 .

[6] Per esempio: x

2y

0, y

0.

[7] i) dim H K

2, H

L 2, 1, 0, 0 , 0, 0, 1, 0 , dim K

3,

L 1, 2, 0, 1 , 0, 3, 0, 4 , 0, 0, 1, 1 . K 4 , dim H 1 K 1, H 3 w, 3 26 K w, 4 L 6, 3, 26, 0 . 3 3 w, w, w, 0 , w 13 26 .

ii) H

iii) 1, 2, 3, 4 [8]
m 0, 1, h

3 w, 2 13

1, 1 , h, 1, 0, 0 , 1, 0, 0, 1 , 0, 4, 0, 0 0 0 1 , 1, 1, 1, 1

Solve Det m h 1 , h

LinearSolve Transpose m/.h 3 1 1 5 , , , 2 2 2 4

i) h

1, h

0.

ii) Per esempio, per h

1:

1 5 , , 2 2

3 , 2

1 . 4

[9] dim S

3, S

L 1 0

1 0 0 0 0 1 ,

0 1 1 0 0 1 0 0 ,

0 0 0 1 0 0 1 0 .

dim T

3, T

[10] K non e un sottospazio vettoriale. dim H H L 1 2 0 1 2 0 , 1 1 3 2 .

2;

[11] i) dim H ii) dim H K

2, H 4, H

L 1, 2, 0, 3 , K.

1, 1, 3, 0 .

Universit` di Torino a

Capitolo 14 Soluzioni - Sottospazi vettoriali

189

[12]
m 1, 2, 1, 0 , 1, 0, 2, 1 , 0, 2, 2, 1 , 4, 1, 2, 3

Det m 13 LinearSolve Transpose m , 1, 0, 0, 1 8 4 10 7 , , , 13 13 13 13

i) A

10 A1 13

7 A2 13 L

8 A3 13 2 1 0 0 1 0 0 1 B L ,

4 A4 . 13 , 0 1 0 0 1 0 2 0 , ; 0 0 1 0 . 0 0 0 1 1 0 0 1 , 0 0 0 1 ;

ii) dim A

3, A

dim B

2, B

dim A

4, A

2 1 0 0 4 1 2 4

dim A

1, A

[13] i) dim H dim K 3, K K

2,

L 2, 0, 1, 0 , 0, 0, 0, 1 ;

L 0, 2, 1, 1 , 1, 2, 1, 1 , 1, 2, 7, 1 . 4, H K L 2, 0, 1, 0 , 0, 0, 0, 1 , 0, 2, 1, 1 , 1, 2, 1, 1 .

ii) dim H [14] S.

[15] ii) [16]

0, 0, 0, 1 per esempio. iii) H

K.

Reduce x y z 0, x h y 2 h z x h2 y 3h 4 z 0 , x, y, z h 1&&x y z h 2&&x 2 z&&y x 0&&y 0&&z 0&& 2 h 0&& 1

0, z h 0

Se h / 1, 2 : W ; se h 1: W L 1, 1, 0 , 1, 0, 1 ; se h 2, W L 2, 1, 1 . ii) Se h / 1, 2 : 3 ; se h 1: per esempio L 1, 0, 0 ; se h 2: per esempio L 0, 1, 2 , 0, 0, 1 . 1 0 3 0 0 2 3 2 0 0 1 2 1 2 1 0 0 0 0 0 0 5 0 2 0 2 6 0 0 1 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 1 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1

[17] B

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

190

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[18]
A 6, 9 , 4, 6 X x1, x2 , x3, x4

Solve A.X

X.A, x1, x2, x3, x4 Equations may not give solutions for all solve variables. 9 x3 4

x1

svars
3 x3 x4, x2

Solve A.X

X.A, x1, x2, x3, x4 Equations may not give solutions for all solve variables. 9 x3 3 x4 4 X.A , x1, x2, x3, x4

x1 Solve

svars
x4, x2 A.X

X.A, A.X

x1 A1 A4 d

svars
x4, x2

Equations may not give solutions for all solve variables. 3 x4 2 x4 , x3 2 3 0, 9, 4, 0 1

12, 9, 4, 0 A2 1, 0, 0, 1 A3 0, h 2, 0, h 3 1, 3, 0, 1 c Solve c 1 6 x A1 y A2 z A3

w A4, x, y, z, w, h

svars Equations may not give solutions for all solve variables. w 1 w , y 2 w, z ,h 5 6 6 6
2 A2

Simplify x/.d 1 A1 y/.d 2 3 1 w , 1 w ,2 w w, 2 3 Simplify z/.d 3 3 1 w 2 , w, 2 3 A3 1 w/.d w ,w

A4

i) F

12 4 L 12 4

9 0 6 4 9 0

, 9 6 ,

1 0 0 1 , 1 0 0 1

, G

0 9 4 0

1 3 0 1

ii) F

, 3 2

2 3 0 0 1 w

. 3 1 w 2 w

w iii) h 5, C1 2 3 1 w

w , C2 2 3 1 w

[19]
a d f 1, 0, 2, 0 b 2, 0, 1, 0 e Solve x x1 a 0, 1, 1, 1 0, 0, 1, 0 x2 b x3 c c x x4 d 0, 1, 2, 1 3, h, 2, 1 x5 e, x1, x2, x3, x4, h 1

x1 3

svars
2 x4, x2

Equations may not give solutions for all solve variables. 5 x4 6 x5 5 x4 1 , x3 1 9 x5 , h 3 3 3 3 b x5 , 1 6 3 5 x4 3 5 x4 x5 3 x5

Simplify 3 2 x4,

a x2/.f 2 x1/.f 1 1 1 6 5 x4 x5 , 12 7 x4 3 3

Simplify 2 x4, 3

c x4 d x5 e x3/.f 3 5 x4 x5 1 18 7 x4 x5 , 3 , 3 3 3

i) W1

L 0, 1, 0, 0 ,

3, 0, 1, 1 , dimW 1

2. Universit` di Torino a

Capitolo 14 Soluzioni - Sottospazi vettoriali

191

ii) W2 W3

L 1, 0, 2, 0 , 0, 1, 1, 1 , dimW 2

2; 3.

L 0, 1, 2, 1 , 2, 0, 1, 0 , 0, 0, 1, 0 , dimW 3 W2 W3 L 3, 1, 1, 1 ;

iii) W1

[20] H non e un sottospazio vettoriale; ` K L 1 0 0 0 0 0 0 0 0 6. 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1

dim K

[21] H non e un sottospazio vettoriale; ` K L x, x2 , x3 , dim K 3.

[22] No. [23] W1 [24] H K H H 2 2 L 2 K K 2x 1 L 2x x e W2 3, 3, K 4, 0, 0, 0, , da cui segue la tesi.

2t3

3t2

t1 , t3 , t2 , t1 , t1 , t2 , t3 3x4 , x2 x2 x4 , x 3

5x 2 x2 , 2x x x2 3 1 1 0 2 0 0 0 W2 5. W2 5.

x4 , dim H x3

x3 , 2x2 5x2

x4 , dim K x4 , x 3

L 2 L 2x 4x4 2 x

x2 , 2x

3x4 , x2 x3 0 1 1 1 0 1

x4 , dim H K x3 2. 4 .

x3 , 2x2 2 x 0 1 1 0 0 0 1 2 x 2 1 2 4 0 1 0

x4 , dim H 2 x2 x3 x4 ,

x4

[25] Il rango di

5 3 7 1 1 0 W2

e 5. `

[26] dim W 1 dim W1 W2

2, W1

L 1, 2, 0, 0, 0 , 0, 8, 8, 3, 1 ,

[27] dim W 1 dim W1 W2

2,

W1

W2

L 0, 0, 3, 2, 0 , 0, 0, 3, 0, 2 ,

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

192

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[28] i) W1 ii) 3 5x

L3 5x2

x, 3x 10x3

x2 , 3x4

W2 3

L 3x2 5x 2x2

x3 , 3x3 3x2

x4 . 10x3 3x4 .

[29] i) dim W 1 ii) dim W2 iii) dim W1 iv) W3 2,

3, W2

W1

L 3x

x2 , 3x2

x3 , 3x3

x4 .

L p1 x , p 2 x . 1, W1 W2 L 6x2 5x3 x4 .

W2

L 1, x . W1 L , L 1, 2, 0, 0, 0 , 0, 0, 0, 1, 0 , 0, 0, 0, 0, 1 ; .

[30] i) dim W 1 ii) dim W2 iv) W3 [31]


m

3, W2

2,

L 1, 2, 0, 0, 0 , 1, 0, 0, 0, 0 , 0, 0, 1, 0, 0 .

3, 1, 1, 0 , 0, 1, 1, 2 , 2, 0, 1, 1 , 0, 1, 2, 3

Det m 4 LinearSolve Transpose m , 0, 1, 1, 0 3 3 3 1, , , 2 2 2

x2

p1 x

3 p2 x 2

3 p3 x 2

3 p4 x . 2

[32]
m a 1, 2, 1, 0 , 0, 3, 1, 2 , 1, 1, 0, 1 , 3, 2, 1, 1 2, 1, 1, 2

LinearSolve Transpose m , a 2, 0, 3, 1

2 1 [33]
a

1 2

2A1

3A3

A4 .

1, 2, 0

0, 2, 1

0, 1, 0

1, 2, 3

LinearSolve Transpose 1, 3, 6

a, b, d

,c

i) B

A, B,

0 0 1 0 0 0 1 0 0

ii) C

3B

0 0 1 0 0 0 . 1 0 0 Universit` di Torino a

Capitolo 14 Soluzioni - Sottospazi vettoriali

193

[34] i) Poich dim U e

dim V

4>3

dim 3 , dalla relazione di Grassmann segue che dim U

1.

ii) Si possono avere solo i seguenti casi: 1. dim U V V 1 se dim U V 3, per esempio: U V 2 L 1, 0, 0 , 0, 1, 0 ,

L 0, 1, 0 , 0, 0, 1 , quindi U V 2 se dim U V

L 1, 0, 0 , 0, 1, 0 , 0, 0, 1 . dim U dim V, per esempio:

2. dim U U [35]
a1 Det 52

L 1, 0, 0 , 0, 1, 0 .

1, 2, 1 a1, a2, a3

a2

2, 1, 3

a3

4, 1, 5

4, 11, 7

LinearSolve Transpose 4, 2, 1

a1, a2, a3

,a

ii) A

4, 2, 1 rispetto alla base B .

[36] i) A ii) B iii) x2 iv) C D

L6

11x

6x 2

x3 , 6x

11x2

6x3

x4 , 6x2

11x3

6x4

x5 , dim A

3.

L x3 , x4 , x5 . 3x3 L1 L 2 x 1 2 6x 6 x x 2 , x2 x 3 , x4 C D 11x3 3x3 x5 , x A. 6x4 x5 1 29x3 6 x5 , dim C x4 , dim D 6x4 3, 3. x5 la decomposizione e unica. `

x4 , x 3 x2 x3

v) S. [37]
a

vi) A

0, 1, 1, 1 , 1, 0, 2, 1 , 1, 2, 0, 1 , 1, 1, 1, 0

Det a 4 MatrixForm Inverse a 1 1 1 0 2 2 1 1 1 0 2 2 2 1 1 1 0 2 2 2 1 1 1 0 2 2

i) B

0 1 1 0

1 0 2 0

1 2 0 0

0 0 0 0

0 1 0 1

1 0 0 0

0 0 0 0

1 0 0 0

0 0 0 0

0 0 0 1

0 0 0 1

0 1 1 0

, dim B

3.

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

194

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

ii) C

0 1 2 3

1 0 2 3

2 2 0 1

3 3 1 0

0 0 1 2

0 0 0 1

1 0 0 7

2 1 7 0

0 1 1 2

1 0 2 3

1 2 0 1

2 3 1 0

0 2 1 1

2 0 0 2

1 0 0 12

1 2 12 0

dim C

3. 0 0 2 1 C D 0 0 0 1 2 0 0 0 1 1 0 0 0 0 1 2 0 0 0 0 1 0 0 1 2 0 1 0

, , dim D

2.

iii) B iv) D

A 4,4 , non si tratta di somma diretta. B 0 1 0 0 1 0 2 1 1 2 0 1 C . 1 0 0 0 0 0 0 0 1 1 1 0 0 1 2 1 2 1 0 0 0 0 0 0 0 1 0 1 0 6 1 2 0 1 2 1 2 0 0 0 0 1 0 2 0 1 2 1 2 0 1 2 1 0 0 0 , 0 0 0 0 0 2 0 4 1 1 2 1 2 0 1 0 0 0 6 0 4 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 0 1 5 0 1 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 1 0

v) E

vi)

0 1 1 1

1 0 0 3

5 1 . 3 0

vii) det A

4, A

[38] i) W

L A,t A . ii) U 1 0 0 0

L 0 1 0 2

0 1 0 2 , U

. 0 1 0 2

iii) U

0 0 1 2

Universit` di Torino a

Capitolo 14 Soluzioni - Sottospazi vettoriali

195

[39]
a 0, 1, 2 , 1, 3, 1 , 2, 1, 5

Det a 13 MatrixForm Inverse a 3 5 14 13 13 13 4 2 3 13 13 13 2 1 5 13 13 13

i) A

2 0 0 0 1 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0

1 2 0 2 0 0 0 0 1 0 0 1 0 0 0 1 0 0 1 3 1 5 13 2 13 1 13 . 3 1 1 2

0 0 0 0 3 1 0 0 0 0 0 0 0 0 1 11 2 0 5 0 0 0

3 1 0

, dim A

3.

ii) B

iii)

0 1 2 1 3 1 2 1 5 14 13 3 13 4 13

11 2 1 3

5 0 9 2 .

iv) A

3 13 5 13

2 13 2 1 1 3 3 0 1 1 0 D ,

v) C

1 2 1 0 1 1 0 1 1

0 2 1 2 1 3 1 3 2 1 1 0 C . 1 0 0 1 1 2

1 0 1 0 0 1 1 1 0 2 0 1 0 0 1 1 1 0

; dim C

3.

, A

; dim D

3.

vi) S`. vii) D

[40] i) V

L 1 2 0 1

0 0 1 0 , A2

0 0 0 1 0 3 0 1

ii) A1

[41] i) 3x 1 x2 x3 0. ii) Per esempio: L 1, 0, 0, 0 , L 0, 1, 0, 0 . Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

196

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[42] U [43] U [44]


X A

V V

L 1, 3, 2, 2, 3 , 0, 1, 1, 2, 1 , 0, 0, 1, 0, 1 ; L 1, 2, 1, 3 , 0, 0, 3, 8 .

L 1, 4, 3, 4, 2 .

x1, x2, x3 , x4, x5, x6 , x7, x8, x9 0, 1, 0 , 0, 0, 1 , 0, 0, 0 X.A, x1, x2, x3, x4, x5, x6, x7, x8, x9 x6&&x4 0&&x7 0&&x8 0&&x9 x5

Reduce A.X x1 x5&&x2

i)

x1 0 0

x2 x1 0

x3 x2 x1

x1 , x2 , x3

ii)

1 0 0 0 1 0 0 0 1

0 1 0 0 0 1 0 0 0

0 0 1 0 0 0 0 0 0

iii) Per esempio: L 0 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 1 0 0 0 0

[45]
m 1, 0, 0, 0, 0, 0 , 1, 1, 0, 0, 0, 0 , 1, 0, 1, 0, 0, 0 , 1, 0, 0, 1, 0, 0 , 1, 0, 0, 0, 1, 0 , 1, 0, 0, 0, 0, 1

Det m 1 RowReduce m 1, 0, 0, 0, 0, 0 , 0, 1, 0, 0, 0, 0 , 0, 0, 1, 0, 0, 0 , 0, 0, 0, 1, 0, 0 , 0, 0, 0, 0, 1, 0 , 0, 0, 0, 0, 0, 1 LinearSolve Transpose m , 1, 1, 1, 1, 1, 1 2, 1, 1, 1, 1, 1

ii) p x

2, 1, 1, 1, 1, 1 rispetto alla base B .

[46] ii) 0, 2, 0, 0, 0

1, 0, 2, 1, 0

1, 2, 2, 1, 0 .

[47] i) W1 L 1, 1, 0, 2 , 0, 2, 1, 3 , W 2 L 2, 0, 1, 3 , 1, 1, 0, 0 , W1 W2 L 1, 1, 0, 2 , 0, 2, 1, 3 , 0, 0, 0, 1 , W 1 W2 L 0, 2, 1, 3 . ii) 1 3 1, 1, 0, 2 , 2 3, 1, 1, 3 .

[48] i) W1

1 0 0 1

0 0

3 2

, W2

1 0

0 1

0 1 0 0

0 0 1 0

Universit` di Torino a

Capitolo 14 Soluzioni - Sottospazi vettoriali

197

W1

W2

5 6 0 1 L

, W1 0 0 1 0

W2

2,2 . 0 0 0 1

ii) Per esempio: W3

[49] Per esempio: L 0, 1, 0 , 1, 0, 0 1 2 0 2 0 0 0 0 0 1 0 0 0 1 0

L 0, 1, 0 , 0, 0, 1 . 0 0 1 0 1 1 0 1 0 1 0 0 0 1 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 1 0

[50] B

[51]
a1 a3 1, 0, 2, 0, 1 0, 0, 1, 0, 3 x1 a1 a2 x x2 a2 0, 1, 0, 1, 0 1, 2, h, 2, 1 x3 a3, h

Solve x h 2

i) W1 W2 W1 ii) h

L 1, 0, 2, 0, 1 , 0, 1, 0, 1, 0 , 0, 0, 1, 0, 3 , L 1, 0, 0, 2, 1 , 0, 1, 0, 0, 0 , 0, 0, 1, 1, 1 ; W2 2. L 2, 1, 3, 1 , W 1 W2 5 .

[52] i) W2 e un sottospazio vettoriale di 5 perch i suoi elementi sono soluzioni di un sistema lineare omogeneo. e ii) dim W1 dim W2 3, 2, 1, 1, 0, 2 , 2, W2 W2 1, 1, 0, 0, 2 , 0, 2, 0, 1, 1 e una base di W 1 .

L 1, 1, 0, 0, 1 , 0, 1, 1, 0, 0 . 4, W1 1, W1 W2 L 1, 1, 0, 0, 1 , 0, 2, 0, 0, 3 , 0, 0, 2, 0, 3 , 0, 0, 0, 1, 2 ;

iii) dim W1 dim W1

W2

W2

L 2, 1, 1, 0, 2 . 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 1 0

[53] Per esempio:

1 0 0 0 0 0 0 0 0

[54]
a1 a3 2, 1, 0, 4 a2 b 5, 3, h, 1 x2 a2 3, 2, 4, h 14, 8, h, 1 x3 a3 b, x1, x2, x3 11 9

Reduce x1 a1 h h 2&&x1

1&&x2 1&&x3 3 7 25 &&x2 &&x3 14&&x1 9 9

Se h / 2, 14 : non esistono soluzioni; se h 2 o h 14: esiste una sola soluzione. Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

198

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

[55]
a1 1, 1, 0 a2 0, 1, 1 x3 a3 a3 x, y, z b 2, 3, 1

Reduce x1 a1 x x1 y z&&x1 2&&x2

x2 a2

b, x1, x2, x3

2 x3 y 1&&x3

x3 z&&x2 1 x3 z 0&&x y z 0

i) x, y, z : lequazione vettoriale ha sempre soluzioni; ii) x, y, z / x y z: esiste una sola soluzione; iii) x, y, z / x y z: esistono innite soluzioni che dipendono da unincognita libera. [56]
m 1, 1, 1, 1 , 1, 1, 1, 1 , 1, 1, 1, 1 8, 2, 0, 10 , x1, x2, x3

Solve Transpose m . x1, x2, x3 x1 4, x2 5, x3 1

x1 [57]
m

4, x2

5, x3

1.

1, 0, 1, 1 ,

1, 1, 0, 3 ,

1, 1, 1, 4 2, 0, 2, 3 , x1, x2, x3

Solve Transpose m . x, x2, x3

Lequazione e incompatibile. [58]


a c h, k, h 2, 4, k 2k b 4 d 1, 2, h k 1, 2, 4 h x, y, z x y 0

Reduce a x h 1&&k 2h k x

cz d, 1 1 2&&z 2 1 k&&y 4 kx 4 4 2 h&&x 0&&z by 1&&z

0&&y

1 &&z 8 3 k x &&2 k 8 1 1 y && 1 h 0 2 1&& 4 2 h k 0&&2 h k 0

Se h se h se k se h [59]
a x

1, k 1 k, k 2 2h 1, k

2: esistono innite soluzioni che dipendono da due incognite libere; 2: esistono innite soluzioni che dipendono da unincognita libera; 1: esistono innite soluzioni che dipendono da unincognita libera;

4, h

2: esiste una sola soluzione.

1, 2 , 0, 1 , 3, 5 , 0, h b 3, 1 , 1, 2 , k, 0 x1, x2, x3, x4 , x5, x6, x7, x8 , x9, x10, x11, x12 Transpose b 5 x11 h x12 4 x7 h x8 2 x9&&

Reduce Transpose a .Transpose x k x2 3 x11 x9&&x1 3 5 x3 h x4&&x5 1

x3 &&x10 1 3 x7&&x6

Universit` di Torino a

Capitolo 14 Soluzioni - Sottospazi vettoriali

199

3 3a 1 3b k 3c

5 a hd 4 b he 2k a h f

a b c

d e f

a, b, c, d, e, f , h, k

[60]
a b x 1, 2, 3 , 1, h, 2h 0, 1, 1 , 2, 1, 0 , 3, 0, k , 0, 0, k x1, x2 , x3, x4 , x5, x6 Transpose b

Reduce Transpose a .Transpose x False

Lequazione matriciale e incompatibile, per ogni h, k [61]


a b

5, 1, 0 , 3, 0, 1 , 4, 1, 3 x x1, x2 , x3, x4 , x5, x6 2, 1 , 2, 0 , h, k b 2 5 x1&& 2 3 x1&&x6 3 x2

Reduce a.x h

4&&k 1&&x3 x4 1 5 x2&&x5

Se h se h

4ok 4ek a

1: non esistono soluzioni; 1: lequazione matriciale ha innite soluzioni che dipendono da un vettore libero: .

2 2

b 5a 1 5b 3a 3b

a, b

[62]
a b l, 1, 1 , 0, 2, 1 , 0, 1, l l, 1 , 0, 1 , l 2, 0 x

x1, x2 , x3, x4 , x5, x6

Reduce a.x b 2 3 l l2 2 l x1 &&x2 && l 1 2l l 1 2l 2 l l 2 2 l x3 &&x4 &&x5 &&x6 1 2l 1 2l 1 2l

1 2l

Se

0,

1 : non esistono soluzioni; 2 2 2 1 3 2 2 1 1 1 2 2 1 2 .

se /

0,

1 : allora X 2

2 1 2 2 2 1 2

[63]
a b l, 1 , 1, 2 , 1, l l, 1 , 0, 0 , l 2, 0 b 4 &&x2 5 2 &&x3 5

x1, x2 , x3, x4 2 &&x4 5 1 5

Reduce a.x l 2&&x1

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica

200

E. Abbena, G.M. Gianella Esercizi di Geometria e Algebra Lineare I

Se

2: non esistono soluzioni; 4 5 2 5 2 5 1 5

se

2: X

[64]
a x 3, 1 , 1, 2 , 2, h b x1, x2, x3 , x4, x5, x6 b 3 2 &&x2 && 4&&k 2&&x1 7 7 1 2 1 &&x4 &&x5 &&x6 x3 7 7 7 1, 1, 1 , 0, 1, 3 , 0, k, h k

Reduce a.x h

10 7

Se h

2: lequazione matriciale AX 1 2 3 1 . se h 4 e k 2: X 1 2 10 7 Lequazione X A B e priva di signicato. `

4ok

B e incompatibile;

[65]
a x 2, 1 , h, 2 , 1, 0 b x1, x2, x3 , x4, x5, x6 b 3&&x6 0 3, 1, k , 2, 0, 3 , 4, k, 1

Reduce a.x h x2

3&&k 2&&x1 4&& 2&&x3 1&&x4 5&&x5

Se h se h

3ok 3ek

2: lequazione matriciale e incompatibile; 4 2 1 . 2: X 5 3 0

[66]
a b x 1, 2, 1, 3 , 0, 3, 1, 5 , 1, l, 0, 8 2, 1 , 0, 1 , m 3, 0 x1, x2 , x3, x4 , x5, x6 , x7, x8 b

Reduce a.x l

1&&m 5&&x1 2 x3 8 x7&& x2 x4 8 x8&&x5 3 x3 5 x7&&x6 1 3 x4 5 x8 m 5 x3 l x3&&x1 2 x3 8 x7&&x2 8 x8&& x4 0&&x5 3 x3 5 x7&&x6 1 5 x8&&1 l 0

Se 1: lequazione matriciale ammette innite soluzioni che dipendono da un vettore libero: X 4 a, b ; se se X4 1, 1, a, b , X3 5: non esistono soluzioni; 5: esistono innite soluzioni che dipendono da due vettori liberi: c, d , a, b, c, d .

a, b ,

Universit` di Torino a

Capitolo 14 Soluzioni - Sottospazi vettoriali

201

[67]
a b x 1, 1, 2, 3 , 1, 0, 5, 6 , 3, h, 1, 0 1, 1 , 5, 3 , k, 1 x1, x2 , x3, x4 , x5, x6 , x7, x8 b 1 3 2 x3 x5 &&x2 2 x3 h x3&&x1 3 1 1 2 &&x7 6 x3 7 x5 &&x8 2 h 9 9 1 4 1 x6 && 3 2 h 2 4 7 x6 2 h

Reduce a.x k x4 3

Se h se h [68]
A B

2: non esistono soluzioni; 2: esistono innite soluzioni che dipendono da un vettore libero.

1, 1 , 2, k , 1, h 0, 1 , 1, 1 , 0, k B 1&&x1 1&&x2

x1, x2 , x3, x4

Reduce A.X h 1&&k

2&&x3

1&&x4

Se h

1ek

1: X

1 1

2 3

; in tutti gli altri casi non esistono soluzioni.

Quaderni Didattici del Dipartimento di Matematica