Sei sulla pagina 1di 2

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 5/2011

OGGETTO: BANDO REGIONALE A VALERE SUI FONDI PO FESR 2007/2013, COMPETITIVITA REGIONALE E OCCUPAZIONE ASSE IV LINEA DI INTERVENTO 4.2.4.C PROMOZIONE ITINERARI TEMATICI CHE VALORIZZANO IL PATRIMONIO CULTURALE, PAESAGGISTICO E AMBIENTALE SARDO. ADESIONE AL PROGETTO RETE CICLABILE DELLA MARMILLA DEL CONSORZIO TURISTICO DUE GIARE.

Lanno duemila UNDICI il giorno TRE del mese di FEBBRAIO, alle ore 14,30, in Nureci e nella Casa Comunale.

LA GIUNTA COMUNALE convocata nei modi e forme di legge, si riunita con lintervento dei signori:

PRESIDENTE Zucca Fabio Sindaco ASSESSORI Concas Sandrino, Vice Sindaco Marongiu Nicoletta Carcangiu Tiziano Tatti Felice e con la partecipazione del Segretario Comunale Dr. Franco Fam. Il Presidente, riconosciuta la legalit delladunanza, invita la Giunta a deliberare sullargomento di cui alloggetto.

P X P X

A X X

Comune di Nureci (OR) Via Ungheria, 31 09080 Tel. 0783 96.600 Fax 0783 96.646 Email tecnico@comune.nureci.or.it Pec tecnico@pec.comune.nureci.or.it Web www.comune.nureci.or.it

LA GIUNTA COMUNALE VISTA la determinazione n 1129 del 04/10/2010 con la quale veniva pubblicato il BANDO REGIONALE A VALERE SUI FONDI PO FESR 2007/2013, COMPETITIVITA REGIONALE E OCCUPAZIONE ASSE IV LINEA DI INTERVENTO 4.2.4.C PROMOZIONE ITINERARI TEMATICI CHE VALORIZZANO IL PATRIMONIO CULTURALE, PAESAGGISTICO E AMBIENTALE SARDO; CHE il Comune di Nureci, intende procedere alla richiesta di finanziamento, partecipando al progetto promosso dal Consorzio Turistico Due Giare, denominato RETE CICLABILE DELLA MARMILLA. CONSIDERATO che possono presentare domanda di finanziamento le seguenti tipologie di reti di Comuni: 1. Unioni di comuni formalmente costituite ai sensi della L.R. 12/2005 e della deliberazione della G.R. n. 52/2 del 15.12.2006, costituite alla data di scadenza del bando; 2. reti costituite da una parte dei Comuni facenti parte della stessa Unione di Comuni; 3. Consorzi di Comuni; e che la relativa domanda pu essere presentata dal legale rappresentante dallEnte capofila. DATO ATTO che Il progetto finalizzato alla realizzazione di alcuni percorsi cicloturistici supportati da una serie di servizi tesi alla facilitazione della percorrenza ciclabile e all'intenzione di avvicinamento, in senso stretto, del turista al luogo da visitare: guide telematiche, servizi interattivi (touch screen e audio conferenza) e satellitari per l'orientamento territoriale e informativo-culturale all'interno dei poli d'interesse storico, culturale, monumentale, ecc.... ma anche per l'indirizzamento del turista verso le strutture ricettive autoctone e per l'orientamento eno-gastronomico; servizi di assistenza tecnica per eventuali problematiche relative al funzionamento delle biciclette; servizi per la facilitazione di percorribilit e accessibilit rivolti alle persone diversamente abili e/o anziane con esigenze speciali. RITENUTO di dover aderire alla proposta del Consorzio due Giare, precedentemente descritta, dando mandato allo stessa per la presentazione di tutta la documentazione occorrente per la presentazione della proposta di finanziamento; VISTO il decreto legislativo n. 267/2000 e s.m.i.; PRESO ATTO dei pareri espressi ai sensi e per gli effetti degli art. 49, 1 comma e 151 del T.U.E.L. n . n. 267/2000; Con voti unanimi resi per alzata di mano; DELIBERA DI COSTITUIRE una rete fra i Comuni di Albagiara, Baradili, Curcuris, Gonnosn, Nureci, Pompu, Senis, Sini e Villa Verde, finalizzata alla partecipazione al BANDO REGIONALE A VALERE SUI FONDI PO FESR 2007/2013, COMPETITIVITA REGIONALE E OCCUPAZIONE ASSE IV LINEA DI INTERVENTO 4.2.4.C PROMOZIONE ITINERARI TEMATICI denominato RETE CICLABILE DELLA MARMILLA; DI INDIVIDUARE capofila il consorzio due Giare. DARE ATTO che spettano alla struttura del Consorzio capofila gli adempimenti gestionali relativi allaffidamento dellincarico a professionisti esterni finalizzato alla predisposizione degli elaborati tecnici di accompagnamento alla domanda di finanziamento. DARE MANDATO al Consorzio Due Giare, Ente capofila, di presentare domanda di finanziamento alla Regione in base al bando pubblicato. DICHIARARE che lente si impegna a coofinanziare liniziativa secondo gli importi stabiliti dal bando regionale. TRASMETTERE copia del presente atto allEnte capofila. DICHIARARE, con separata votazione unanime, il presente atto immediatamente eseguibile ai sensi dellart. 134 comma 4 del D. Lgs. N. 267/2000 (T.U.EE.L.L).