Sei sulla pagina 1di 2

Venerd 2 settembre ore 20.

45 EUROPA INTRIGANTE Musiche di Maurice Ravel, George Gershwin, Isaac Albniz, Manuel De Falla, George Bizet SERGEJ KRYLOV, violino MARIA MAZO, pianoforte Due straordinari artisti russi interpretano pagine che guardano al nuovo mondo con la forza e il colore della tradizione mediterranea. Geniali incursioni nel terreno del Jazz ma anche collegamenti diretti alla tradizione musicale tzigana che gi da Haydn a Brahms si era cercato di addomesticare e di assimilare come elemento esotico allinterno della musica occidentale colta. Musica che contagia le due sponde dellAtlantico, con Gershwin di origini russe che intreccia le sue conoscenze classiche al jazz per raccontare unappassionante e appassionata storia damore, in quanto tale non molto diversa dai drammi degli amori tzigani narrati in musica da Bizet e De Falla, con quel colore iberico che ha reso immortali le pagine di Albniz, qui tutte proposte in trascrizioni ed adattamenti di assoluta eccellenza. Marted 6 settembre, ore 20.45 VINCITORE 59 CONCORSO PIANISTICO INTERNAZIONALE FERRUCCIO BUSONI non solo un virtuoso, molto di pi. Per andare oltre al virtuosismo, bisogna prima essere virtuosi: questo scrive Ferruccio Busoni, suggerendo la chiave di lettura del proprio essere pianista. La scelta di partecipare al Concorso Pianistico Internazionale a lui dedicato , quindi, supportata dal coraggio e dalla voglia di seguire il suo esempio da parte di giovani candidati che sanno dedicare la massima cura ad ogni dettaglio ,che riescono a mettere la musica sempre in primo piano e a cercare la propria maniera di suonare, assecondando le proprie inclinazioni di gusto e di stile. Per questo e molto altro ancora che il Concorso chiede (e rappresenta) lappuntamento con il suo vincitore, che sar decretato il 2 settembre 2011, sempre un appuntamento straordinario. Domenica 11 settembre, ore 20.45 EUROPA PENSANTE LArte della Fuga di Johann Sebastian Bach IL SUONAR PARLANTE VITTORIO GHIELMI, viola soprano RODNEY PRADA, viola tenore FAHAMI ALQHQI, viola basso CRISTIANO CONTADIN, viola contrabbasso LORENZO GHIELMI, fortepiano Silbermann 1747 Gli ultimi studi musicologici e le nuove ricerche di Lorenzo Ghieli smontano il mito romantico dellopera incompiuta che ha sempre avvolto il fascino gi straordinario de LArte della Fuga e svelano la soluzione del contrappunto XIV e spiegando come lavorava Bach. Il colore del Silbermann, lunico piano posseduto dal Maestro di Eisenach e autentico ponte tra clavicembalo e pianoforte, porta una nuova luce al contrappunto bachiano, mentre il quartetto di viole da gamba lo riconduce alle sue origini rinascimentali, sottolineandone nel contempo le possibilit espressive con le infinite variazione di colore. Un confronto tra antico e moderno che d un nuovo respiro allinesauribile opera di Bach.

Marted 13 settembre, ore 20.45 EUROPA ERRANTE Musiche di Manuel de Falla, Giovanni Sollima, Ana Sokolovic; tradizionali berbere, turche e armene ORCHESTRA DARCHI ITALIANA MARIO BRUNELLO, violoncello e direttore Un viaggio affascinante ed evocativo nella cultura pi remota e profonda del Mediterraneo, riletta attraverso fascinose sintesi armoniche e melodiche, attraverso raffinati ed alti intrecci culturali. Un viaggio che segue le vie della maestria di uno dei pi grandi violoncellisti contemporanei e della sua raffinata orchestra; che intreccia i sentieri delle emozioni e quelli delle tradizioni, le strade maestre delle cultura popolare e le ripide salite della musica nuova. Un viaggio che conduce nel cuore di unEuropa meridionale che da sempre una grande porta spalancata sullOriente, da cui ha sempre attinto suggestioni e ispirazioni, in perenne divenire tra certezze, speranze, fedi e passioni. Venerd 16 settembre, ore 20.45 EUROPA ROMANTICA Musiche di Johannes Brahms e Ptr Ili ajkovskij NATASHA KORSAKOVA, violino MANRICO PADOVANI, violino BRUNO GIURANNA, viola WOLFGANG WLFER, viola VALTER VESTIDELLO, violoncello LUCA FRANZETTI, violoncello