Sei sulla pagina 1di 5

DIRITTO ROMANO

SUCCESSIONI Seguito alla morte si determina chiamata a subentrare nelle situazioni giuridiche e patrimoniali che il decesso non ha de iure effetto di estinguere. Eredit: complesso di situazioni giuridiche soggettive nella cui titolarit avviene il subentro. Iter>>morte, delazione, subentro(spesso delazione e subentro sono contemporanei). Delazione:termine indicante una successione aperta e quindi acquisibile dai chiamati. 2 tipi di delazione>>testamentaria, ab intestato(ufficialmente si escludono a vincenda). La delazione collegata sempre e solo al testamento. Risultano quindi nulli i patti successori. La delazione testamentaria coincide con la morte, salvo condizione per erede. La ab intestato contemporanea a morte se non vi testamento altrimenti rileva data di accertamento di invalidit di questultimo. La durata della delazione virtualmente perpetua, spesso testatore mette limite di 100gg(cretio perfecta) stesso limite imposto dal pretore al delato per adire. Per Giustiniano 1 anno dalla morte o dal giorno che sanno della delazione. La delazione intrasferibile. In caso di rifiuto di tutti i chiamati>>eredit vacante(giacente durante delazione).

ACQUISTO DELLEREDITA Presupposti alla capacit di succedere Testamenti factio la capacit di succedere(passiva) e di fare testamento(attiva). Essa deve succedere nei 3 momenti di redazione, delazione e acquisto. Possono succedere soggetti in potest del testatore, anche servi se manomessi al contempo. Se soggetti a potest altrui, solo su sua autorizzazione. Possono succedere i postumi sui. Incapaci di succedere sono le donne infami i postumi alieni e fino a Giustiniano le persone incerte oltre a quelle inibite da leggi(iulia papia ). Anche indegni non possono adire a eredit. Le cose non acquistate da incapaci diventavano caducum e spettavano a coeredi figli leatari fedecomissari con figli e infine stato. Giustiniano abolisce regime caducario e incapacit solo per donne infami. Forme Acquistano ipso iure gli eredi nescessari(servo manomesso) e gli eredi suoi e necessari(ex sottoposti a potest del testatore), per questi ultimi vi sar una difesa pretoria(ius abstinendi). Gli altri si dicono eredi estranei o volontari, essi acquistano solo compiendo atto di accettazione(adizione), che pu essere o formale(cretio)>>se cretio perfecta(pena diseredante) unico modo di acquisto altrimenti va bene qualunque atto che dimostra la vlont. Per Giustiniano vale la tripartizione degli eredi e le relative regole(ius abstinendi), unici vincolati ad acquisto sono i servi. Altre forme sono lusucapio pro herede e la in iure cessio del delato ex lege. Effetti Effetto basilare la confusione dei patrimoni del defunto e dellerede. Questi risponde di crediti e debiti(per minore di 25 e extraneus vi era la restitutio integrum propter aetatem/errorem). Giustiniano dispone laccettazione con beneficio di inventario>>on notaio creditori fedecomm. Legati, cosi da verificare effettivo valore>>conserva diritto a 4falcidia. Creditori potevano chiedere separazione dei patrimoni per garantire i loro crediti. Difesa Per la hereditas petitio, un tempo si usava legis actio, poi con agere per sponsionem o per formula petitoria, legittimati passivi erano i possessori pro herede, pro possessore, e anche chi avesse cessato di possedere per eludere il giudizio. Il convenuto soccombente doveva operare la restituzione cum causa rei(cosa e corredo di risorse) e tutti i frutti cosi percepiti.

BONORUM POSSESSIO Nasce come rimedio interdettale per evitare petizione ereditaria. Diventa poi sistema di successione pretoria. Essa non automatica ma avviene tramite lagnitio bonorum possessionis. Non d luogo a diritto reale ma a un possesso bonitario, in cui immesso con interdetto quorum bonorum(adip. Posses.).

3 tipologie di bonorum possessio che operano in questordine: 1Bonorum Possessio Contra Tabula:se vi un testamento dove non si menzionano discendenti del testatore i quali sono i legittimati attivi. 2Bonorum Possessio Secondo Tabulas:e non si ha gia chiesto contra, se istituiti eredi in un testamento coi requisiti minimi di scrittura sigilli e 7 testimoni. 3Bonorum Possessio Sine Tabulis:mancata richiesta di altri 2 modi, possono chiederla i non nominati con aspettativa successoria almeno pretoria. Funzioni della bonorum possessio sono auditoria(conferma e si somma a ius civile), suppletiva(crea titolo pretorio posposto a titolo civile) e correttiva(se erede pretorio prevarica civile). Circa la funzione correttiva, esperendo la petizione di eredit si poteva cmq superare linterevento pretorio(B.P.sine re) questo fino a 2sec dc. In et giustinianea non vi pi questa procedura.>>sparisce in bonis habere>>dominum.

SUCCESSIONE AB INTESTATO Sistema XII tav. Se taluno muore senza testamento e non ha un suus heres, abbia leredit lagnato in grado + prossimo>>si evince come sia possibile che suus heres sia preceduto da un estraneo e che i sui heres hanno la precedenza, questi sono i discendenti in potest del de cuius, per loro delazione coincide con acquisto. Le eredit se vi sono solo figli si divide per capi, si divide invece per stirpi se opera la successio in locum(rappresentazione), a favore dei discendenti dei figli maschi premorti o usciti per cap. dem. Anche i postumi sui hanno diritto di succedere>>gi concepito al momento della delazione>>curatore del ventre. In mancanza di sui heres ci si sposta sugli agnati, in caso di agnati vicini allo stesso grado>>capi>>no rappresentazione, no successione ad agnate di grado>2. Inoltre gli eredi agnati sono estranei>>no successio graduum e no successio ordinum(ai gentili>>decadenza precoce). Sistema pretorio 1)Sine Tabulis>>sono previsti 4 ordini di delati: -unde liberi:prevede i discendenti in potest quelli dati in adozione e quelli emancipati(collatio bonorum/dotis) che siano sui iuris al momento della chiamata. Si opera la rappresentazione. -unde legitimi:coloro che ius civile considera eredi(sui e agnati), e ascendente emancipatore. Non opera successio in locum. -unde cognati:si fonda sul vincolo di parentela in quanto tale. Vi sono compresi tutti i parenti agnati e cognati, discendenti e ascendenti, fino al 6 grado(7 per sobrino)>>non opera rappresentazione. -unde vir et uxor:coniuge dellereditando. Riforme imperiali classiche IIsec SC Tertulliano>>rende madre sui iuris e ius liberorum erede civile del proprio figlio meramente cognato. In caso di sorelle met andava a loro e met a lei, la precedevano gli altri sui heres, il padre e il fratello. SC Orfiziano>>conferisce uguale titolo civile al figlio nella successione alla madre che diviene cosi il suo primo erede(no in locum) Con questi due SC si inserisce madre e figlio negli unde legitimi. In epoca post classica si pratica anche la collatio descendentium. Sistema Giustinianeo Abolisce distinzione maschio femmina e agnati cognati, vengono chiamati prima discendenti con rappresentanza senza limite. Seguono ascendenti che dividono solo con fratelli germani(stessi genitori) in quote eguali, senza fratelli a met. Seguono poi fratelli consanguinei e uterini. Per i fratelli la rappresentazione vale sl per i loro figli. Seguono infine tutti gli altri parenti collaterali. Sta sempre il limite del 6 grado. Poich questo sistema portava dei problemi a vedova>>in concorso con figli comuni quota in usufrutto, figliastri in propriet, in tutti gli altri casi un quarto dellasse. TESTAMENTO E SUE FORME Testamento atto formale mortis causa con cui si istituisce erede. Il testamento non pu mai prescindere dallistituzione ad erede. Allepoca delle XII, 2 testamenti>>testamentum calatis comitiis(2 volte lanno davanti al popolo), testamentum in procinctu(davanti allesercito schierato). Uti legassit suae rei ita ius esto>>come avr disposto del suo cosi sia giuridicamente fermo. Vista la scarsa agevolezza dei due testamenti>>mancipatio familiare>>consegna di patrimonio e istruzioni di divisione al

familiare emptor. Da qui nacque il testamento per aes et libram>>tavole con sigilli contengono disposizione >>finta compravendita con allusione alle tavole(nuncupatio). I militari sono esentati da qualsiasi formalit, sufficiente una manifestazione qualunque della loro volont(valido fino a 1 anno da congedo con Giustiniano solo per impiegati in guerra). Nel periodo postclassico nasce un tipo di testamento(conservato anche da giustiniano) che presuppone la scrittura, sette testimoni, sigilli e firme dei testimoni e testatore. ammesso il testamento olografo per padre che istituisce eredi solo i figli. Oltre a 2 testamenti pubblici apud acta, e principi oblatum.

ISTITUZIONE AD EREDE E SOSTITUZIONI Listituzione derede linizio e il principio del testamento. Ogni suo vizio o inefficacia coinvolge tutte le altre disposizioni. Questa regola resta ferma fino ad et classica. La nomina ad erede va disposta in forma solenne e imperativa. Costantino ammetter poi qualunque forma univoca. Varie deroghe permisero di premettere disposizioni diverse da quella di erede, fino a Giustiniano col legato. La disposizione poteva avere modus condizioni sospensive, se imp. O ill. si consideravano non scritte. Listituzione poteva essere ex asse o ex parte(successivamente anche ex re certa). SOSTITUZIONI Anche queste possono essere sottoposte a condizione. Se precedute da cretio perfecta acquistano lintero, altrimenti se erede>>pro herede gestio ottengono la met, se non fa nulla il tutto. Sostituzione pupillare>>testatore sopperendo a impossibilit di suo erde impubere, istituisce un erede in caso di morte premature del figlio. Si ha quasi pupillare nel caso di ascendente di mentecatto che istituisce erede nel caso egli muoia in quello stato. SUCCESSIONE NECESSARIA O CONTRO TESTAMENTO Successione Necessaria Formale Era possibile istituire eredi degli estranei ma non la preterizione dei sui heredes, al principio la exeredatio non richiedeva motivi, ma era necessaria la nomina per i maschi mentre bastava un riferimento generico per le donne. La preterizione del figlio>>testamento nullo. Preterizione di altri>>aggiunti dufficio al testamento, e ottengono parti uguali con sui met con estranei. Stessa regola vale per i postumi sui, salvo che in caso di preterizione il testamento si rompe cmq. In caso di B.P. contra tabula a causa di preterizione>>in concorso con estranei essi non prendono nulla xke si apre ab intestato. Giustiniano>>diseredare sempre nominalmente, con risultato invalidante(penalizza quindi estranei). Successione Necessaria Materiale Verso fine repubblica>>casi di impugnamento>>ab intestato>>officium pietatis. Querela inofficiosi testamenti(donationis/dotis)>>esperibile davanti tribunale centumviri con legis actio prima e cognitio poi. Legittimati saranno solo discendenti ascendenti e fratelli/sorelle(germani), non era esperibile da chi avesse ricevuto almeno di quanto sarebbe toccato loro ab intestato>>quota legittima(non poteva essere attribuita a estranei), legittimari. Giustiniano arriva a dire che si poteva solo integrare il quarto(actio de implendam legitimam), inoltra la diseredazione pu essere solo per giusta causa>>ab intestato(salva xo legati fedecommesi...).

INEFFICACIA DEL TESTAMENTO Possono esservi cause originarie(invalido) o sopravvenute(non sempre resta operativo). Cause Originarie -carenza di testamenti factio(liberi sani di mente sui iuris cittadini puberi senza handicap e non interdetti rispetto ai beni). -testamenti di figli, donne senza tutore, servi e impuberi anche se autorizzati, testamenti redatti in prigionia(salvo quello prima per lex cornelia). -del furiosus valido solo se redatto in momento di lucidit, valido quello del sordo, del muto e sordomuto(se sopravvenute)

purch scritti da loro. -per vizi formali esterni(testi) o interni. Cause Sopravvenute -quelle che rompono o rendono irrito(capitis dem. Sopravvenuta del testatore) il testamento. -nuova redazione di un testamento Il mancato avveramento di condizioni o mancata accettazione lo rendono inefficacie ma non invalido. La Revoca Non ha limiti ma revocata solo da altro atto mortis causa(discorso diverso per legati e fedecommessi). Nel diritto pretorio, in caso di danneggiamento delle tavole, concede solo BP sine tabulis>>exceptio doli contro petizione. In quello imperiale viene riconosciuta una validit al danneggiamento delle tavole>>il fisco si onera dei legati e manumissioni, eredi sono indegni. Giustiniano accoglier a revoca per taglio dei fili dei sigilli se connessa a volont di revoca. CODICILLI un altro contenitore di disposizioni, + limitate e subordinate al testamento. Deriva da lucio lentulo>>onera augusto di fedecommessi e legati. Nel codicillo non pu stare listituzione, le sostituzioni e le diseredazioni. Se sono comprese legati e manumissioni, queste vanno confermate nel testamento(qlnque cosa scritta nei codicilli abbia valore). In caso di fedecommessi non nemmeno necessario testamento. Testamento pu inoltre contenere clausola codicillare>>se testamento non valido come tale valga almeno da codicillo>>codicillo ab intestato(erede>fedecomm univers. Legati>Fedecomm. Di res manumissioni>affrancazioni fedecomm.). Giustiniano>>si richiedono 5 testimoni che firmino, sigilli. LEGATI Legato una disposizione mortis causa a titolo particolare, che grava sulleredit e attribuisce al legatario(onorato) un beneficio(diritto reale o di credito, o estinzione di debito). Legato pu essere gravato di un modus, o fedecommesso, ma non pu protare ad un esborso del suo del legatario. Per validit del legato richiesta validit del testamento e va disposto in forma imperativa. Leggi limitatrici dei legati. Furia testamentaria>>tetto max di 1000 assi a legato>>no nunzia xke si potevano sommare + legati. Voconia>>risevare al testatore quota superiore al maggiore dei legatari. Falcidia40ac>>no legare + di dellasse, valore dellasse si fissa su momento della morte del testatore. Acquisto: il chiamato ad eredit potrebbe procrastinare adizione per far estinguere legato>> -Dies cedens: momento in cui legatario sicuro che in caso di adizione egli sar onorato(momento della morte). Se legatario muore dopo dies cedens>>si trasmette ai suoi eredi. -Dies veniens: momento delladizione in cui legatario riceve beneficio. In caso di legato di usufrutto>>si estingue sempre per morte di legatario. Tipi di legati: -per vindicationem: ha effetti reali, pertanto diventa sua per diritto civile e pu essere rivendicata. -per damnationem: ha effetti obbligatori verso erede, difesa da actio ex testamento, erede deve o darla o pagare stima. -sinendi modo:come il 2 per pu avere ad oggetto solo beni dellerede o del testatore. -per preceptionem: lascito solo a favore di coerede che lo otteneva al momento del giudizio di divisione ereditaria. -partitionis: erede tenuto a trasmettere una frazione dellasse. SC Neroniano>per salvare i legati>>se si sbagliava forma>>de iure ricondotti al per damnationem. Costantino abolisce le formalit, Giustiniano riunifica tutto sotto fedecommessi. FEDECOMMESSI Serviva per realizzare quei desideri che erano impossibili a causa di mancanza di testamenti factio>>formula precativa e libera>>ci si affidava alla fides dellerede o legatario onerato. Divenendo pratica molto comune>>difesa con actio prescriptis verbis>>2 pretori per controllo antielusione norme(fedecommesso a latino o straniero). Si puo fedecommettere anche a carico di un fedecommissario. Fedecommesso di eredit(universale)>>inizialmente finta vendita con stipulatio per garantire debiti. SC Trebelliano>>azioni pro e contro erede passano direttamente a fedecommissario, in proporzione al suo acquisto. SC Pegasiano>>erede pu sempre trattenere un quarto(falcidia). Inoltre prevedeva ladizione coatta.

Giustiniano>>mantiene passaggio diretto delle azioni, adizione coatta, trattenuta di . Inoltre concede sia azione in reme che personale al fedecommissario>>opponibile a terzi. LE DONAZIONI Fino a et post classica la donazione solo causa di un negozio(no difesa autonoma). Causa di liberalit sta a causa gratuita>>non vale contrario(depositi). Lex CinciaIIsec ac>>vieta donazioni ultra modum, salvo stretti parenti>>pretore fornir per questo n eccezione o una replica per chi ponesse in essere negozi inibiti dalla cincia non trasferibile ad eredi. Si ha donazione imperfetta>>si puo evitare di donare grazie a eccezione o replica Si ha donazione perfetta>>gia donato e non si pu riavere indietro. Costantino>>atto scritto, testimoni e registrazione nei pubblici uffici. Giustiniano decreta la necessita degli atti formali solo con donatio superiore a 500 solidi>>fornisce di azione personale anche per donazione promissoria. Donazione mortis causa: -con effetto immediato ma non stabile(ti affido i miei beni xke vado incotro a morte probabile) -post mortem Giustiniano li identifica con legati.