Sei sulla pagina 1di 4

Sede Centrale

Area delle Politiche dei diritti e del benessere


00198 Roma - Via Giovanni Paisiello 43 Telefono 06-855631 - Fax 06-85563268

Internet : http: //www.inca.it E-mail

politiche-previdenziali@inca.it

Roma 25.7.2011 Prot. n. 85 Ai Coordinatori Regionali INCA Ai Direttori Comprensoriali INCA Agli Uffici INCA all'Estero Agli Uffici Zona INCA Al Dip. Politiche Sociali CGIL LORO SEDI

OGGETTO: Applicazione della legge 2 aprile 1958, n. 322 ai Fondi Speciali Elettrici, Telefonici, Volo Circolare INPS 22 luglio 2011 n. 97 Sommario: I lavoratori elettrici e telefonici e i lavoratori iscritti al Fondo Volo che hanno cessato l'attivit lavorativa, che comportava l'iscrizione ai rispettivi fondi di previdenza entro il 30 luglio 2010 senza aver maturato il diritto a pensione, hanno diritto a vedersi costituita la posizione assicurativa presso l'Assicurazione Generale Obbligatoria. Lo precisa l'INPS, con la circolare n. 97 del 22 luglio 2011, intepretando l'art. unico della legge 322/1958 abrogata dall'art. 12 comma 12 undecies della legge 122/2010. Cari compagni e care compagne, l'INPS, con circolare del 22 luglio 2011 n. 97 ritorna sulle istruzioni in materia di trasferimento dei contributi dai soppressi fondi speciali elettrici e telefonici e dal fondo volo verso l'AGO fornite con circolare n. 142/2010, precisandole in senso positivo. Come ricorderete1 dopo l'intervento della legge 122/2010, con effetto dal 1 luglio 2010 sono state abolite tutte le forme di trasferimento gratuito della contribuzione dai fondi sostitutivi ed esclusivi (elettrici, telefonici,volo, ferrovieri, Ipost, Inpdap) verso il regime generale dell'assicurazione generale obbligatoria. Oltre all'abrogazione delle norme specifiche di settore2 che prevedevano il trasferimento gratuito, stata resa onerosa la ricongiunzione gratuita prevista dall'art. 1 della legge n. 29/79 ed stata abrogata, con effetto dal 31 luglio 2010, la legge 2 aprile 1958 n. 322. Alla luce delle modifiche normative, dunque, la facolt di trasferimento verso il regime generale da fondi
1 Cfr. Circolare Unitaria del 12 aprile 2011 "Lavoratori Elettrici e Telefonici - Riepilogo delle modifiche previdenziali introdotte dalla legge 122/2010 " su Portale operatore 2 A titolo di esempio l'art. 3 comma 14 dlgs 562/96 (elettrici); l'art. 28 l. 1450/56 (telefonici); l'art. 124 DPR n. 1092/73 (ferrovieri) ecc.

sostitutivi o esclusivi oggi esercitabile solo a titolo oneroso. In deroga alle nuove modalit, con la circolare n 142 del 5/11/10 l'INPS aveva previsto che in talune ipotesi alcuni lavoratori potessero ancora avvalersi del trasferimento dufficio ed a titolo gratuito della posizione assicurativa nellAGO e precisamente: i lavoratori iscritti al Fondo Elettrici, cessati dal servizio prima del 15.11.1996 senza aver raggiunto i requisiti anagrafici e/o contributivi per la maturazione del diritto a pensione nel Fondo (erano esclusi quindi tutti i lavoratori cessati nel periodo dal 16 novembre 1996 al 30 giugno 2010); i lavoratori iscritti al Fondo Telefonici, cessati dal servizio entro il 30.06.2010 senza aver raggiunto i requisiti anagrafici e/o contributivi per la maturazione del diritto a pensione nel Fondo. Questa condizione interessava anche i lavoratori in mobilit, purch la durata della mobilit con la contribuzione figurativa accreditata successivamente alla cessazione non consentisse il perfezionamento dei requisiti per il diritto a pensione nel Fondo. Come evidente tale interpetazione generava una differenziazione eccessiva nel destino pensionistico di un lavoratore iscritto al fondo elettrici (ma anche al fondo volo) al confronto con un lavoratore telefonico nelle stesse condizioni lavorative; tale disparit non trovava, peraltro, un adeguato conforto neppure nelle norme rimaste in vigore3 dopo le modifiche apportate dalla legge n.122/2010. Con la circolare n. 97 del 22 luglio 2011 l'INPS estende, in via interpretativa e con l'avallo del Ministero del lavoro, l'applicabilit del trasferimento d'ufficio della contribuzione dai Fondi speciali elettrici, telefonici e volo verso il regime generale AGO4. Condizioni per la trasferibilit ai sensi della legge 322/58 L'INPS chiarisce le condizioni soggettive e oggettive per la costituzione della posizione assicurativa in AGO, tenuto conto del fatto che, nel frattempo, i lavoratori potrebbero aver fatto scelte diverse in ordine agli strumenti di trasferimento onerosi offerti dall'ordinamento e che, non avendo altre opportunit ,possano essere diventati titolari di pensione a carico del Fondo. Pu costituire gratuitamente la posizione in AGO: chi ha cessato dall'iscrizione al fondo elettrici, telefonici e volo entro il 30 luglio 2010 senza aver maturato, a questa data, il diritto a pensione nel rispettivo ordinamento speciale. La circolare precisa che perch si realizzi tale condizione l'anzianit contributiva maturata alla data della cancellazione deve essere inferiore a quella richiesta per liquidare un trattamento pensionistico a carico del relativo fondo5. In tale evenienza la costituzione della posizione assicurativa presso il FPLD pu avvenire all'atto di definizione della domanda di pensione o su segnalazione dell'interessato senza limite temporale;
3 Nella presunzione di aver abrogato tutte le norme relative al trasferimento gratuito verso l'AGO, la legge n.122/2010 "dimentica" l'art. 29 della legge n 293/56 che, tuttora in vigore, regola il trasferimento gratuito d'ufficio dal Fondo elettrici verso il regime generale AGO per i soggetti cessati dal Fondo senza diritto a pensione. 4 In effetti l'articolo unico della legge 2 aprile 1958 n. 322 dispone che In favore dei lavoratori iscritti a forme obbligatorie di previdenza sostitutive della assicurazione per l'invalidit, la vecchiaia e i superstiti o ad altri trattamenti di previdenza che abbiano dato titolo all'esclusione da detta assicurazione, deve essere provveduto, quando viene a cessare il rapporto di lavoro che aveva dato luogo alla iscrizione alle suddette forme o trattamenti di previdenza senza il diritto a pensione, alla costituzione, per il corrispondente periodo di iscrizione, della posizione assicurativa nell'assicurazione obbligatoria per l'invalidit, la vecchiaia e i superstiti, mediante versamento dei contributi determinati secondo le norme della predetta assicurazione. (...) 5 Rientra in tale condizione anche il lavoratore che, senza soluzione di continuit, abbia cessato dall'iscrizione al fondo speciale entro il 30 luglio 2010 e dopo la cancellazione abbia continuato a lavorare con obbligo di iscrizione AGO.

chi ha cessato dall'iscrizione al fondo elettrici, telefonici e volo entro il 30 luglio 2010 senza aver maturato il diritto a pensione con la sola contribuzione del fondo ed abbia chiesto la ricongiunzione al Fondo dei periodi maturati in altre gestioni , ai sensi dell'art. 2 della legge 29/79, anche quando tali periodi abbiano dato luogo alla liquidazione di una pensione a carico del Fondo stesso. In questa eventualit tuttavia devono essere rispettate due condizioni : 1. l'operazione di ricongiunzione non deve essere stata perfezionata con il pagamento dell'intero onere6 2. deve essere presentata istanza per costituire la posizione assicurativa entro 120 giorni dalla pubblicazione della circolare quindi, presumibilmente, entro il 19 novembre 20117 chi ha cessato dall'iscrizione al fondo elettrici, telefonici e volo entro il 30 luglio 2010 senza aver maturato il diritto a pensione con la sola contribuzione del Fondo ed abbia chiesto il trasferimento oneroso dal Fondo all'AGO, secondo le modalit di calcolo previste dall'art. 12, comma 12 septies. Anche in questo caso deve essere presentata l'istanza di trasferimento gratuito entro 120 giorni dalla pubblicazione della circolare (19 novembre 2011) per ottenere il rimborso degli oneri eventualmente pagati e la liquidazione della pensione nel FPLD. Indicazioni operative Alla luce della nuova interpetazione fornita dall'Istituto, a parziale modifica di quanto disposto nella circolare INPS n. 142/2010, hanno diritto a costituire la posizione assicurativa nell'AGO. i lavoratori iscritti al Fondo Elettrici, Telefonici, Volo cessati dal servizio entro il 30 luglio 2010, senza aver raggiunto i requisiti contributivi per la maturazione del diritto a pensione nel rispettivo Fondo anche qualora abbiano attivato il trasferimento oneroso o la ricongiunzione o siano gi pensionati. Occorre ricordare che il trasferimento della posizione assicurativa dal fondo all'AGO pu essere esercitato per perfezionare il diritto a pensione ottenere un trattamento pi favorevole

Come gi detto, i lavoratori o i pensionati che abbiano attivato strumenti di trasferimento oneroso possono, in presenza dei requisiti richiesti dalla legge, presentare istanza di trasferimento gratuito all'AGO avvalendosi della legge 322/58. In questo caso l'INPS pone un termine di 120 gg dalla pubblicazione della circolare per la presentazione delle domande. In assenza di indicazioni pi precide da parte dell'Istituto abbiamo individuato il termine tenendo conto dei giorni di calendario, il 19 novembre 2011. Secondo la circolare dell'INPS tale termine deve intendersi perentorio. Con la richiesta di costituzione gratuita della posizione assicurativa all'AGO l'assicurato manifesta la volont di interrompere il pagamento della ricongiunzione o del trasferimento oneroso; il mancato perfezionamento della ricongiunzione comporta il totale rimborso delle rate eventualmente gi corrisposte, l'annullamento della pensione a carico del fondo e la liquidazione della pensione in AGO. Parimenti in caso di trasferimento oneroso verranno rimborsati gli oneri gi versati e la pensione sar liquidata o confermata in AGO. Prima di proporre al lavoratore o al pensionato di effettuare la richiesta per attivare la costituzione gratuita della posizione assicurativa all'AGO occorre preventivamente accertarsi che il lavoratore o
6 La ricongiunzione si intende perfezionata anche quando stata definita ad onere zero . 7 Il termine stato individuato sulla base dei giorni di calendario e, salvo diversa indicazione o precisazione da parte dell'Istituto, deve essere considerato come termine perentorio.

il pensionato ne abbia un effettivo interesse, lasciando comunque a quest'ultimo la scelta. Nel caso di specie il beneficio deve essere valutato complessivamente, tenendo conto anche di eventuali oneri di trasferimento/ricongiuzione in corso di pagamento, del loro ammontare, ma anche della loro utilit ai fini pensionistici (nel fondo) e del relativo vantaggio fiscale. Come abbiamo osservato , secondo l'Istituto i lavoratori/pensionati che abbiano perfezionato l'operazione di ricongiunzione nel Fondo, pur in presenza di tutti i requisiti per il diritto alla costituzione della posizione assicurativa in AGO ai sensi della legge 322/58, non hanno diritto alla riapertura del termine di 120 giorni per presentare l'istanza di trasferimento. Riteniamo tale limitazione sia immotivata in considerazione del fatto che se l'INPS avesse applicato la norma in modo tempestivo probabilmente quei lavoratori non sarebbero stati indotti a presentare, in taluni casi in via subordinata, domanda di ricongiunzione al fondo. Suggeriamo dunque di mettere in evidenza tale casistica e di presentare comunque, ove vi sia interesse, istanza di costituzione della posizione assicurativa all'AGO nel termine prestabilito, al fine di ottenere una pensione pi favorevole liquidata in tale gestione. Nel caso di reiezione da parte dell'INPS valuteremo con la Consulenza legale la possibilit di azionare il contenzioso. A nostro modo di vedere, infatti, la costituzione della posizione assicurativa dai Fondi speciali verso l'AGO avrebbe dovuto essere attivata d'ufficio in presenza delle condizioni assicurative richieste.

Fraterni saluti.

p. L'Area Previdenza ed Assistenza F.Baldassari- G.Ferranti

p. Il Collegio di Presidenza Luigina De Santis