Sei sulla pagina 1di 3

L'EMBRIOLOGIA E L'ERUZIONE DENTARIA

La faccia primitiva → Verso la fine della 2^ settimana di sviluppo embrionale l'estremità cefalica
dell'embrione presenta buna fossetta detta Stomodeo. L'orifizio buccale primitivo presenta 5 bottoni
che la delimitano: bottone frontale, bottone mascellare superiore e bottone mandibolare. Il bottone
frontale presenta due introflessioni laterali (fossette nasali primitive) separate ciascuna da due lobi: i
bottoni nasali.

La bocca primitiva → Con il saldarsi progressivo dei diversi bottoni facciali si completa il contorno
dell'apertura buccale.

Embriologia dei denti → Verso la 6^ settimana di sviluppo embrionale lo strato basale del
rivestimento epiteliale della cavità orale prolifera rapidamente e forma un cernice saldato alla faccia
interna del bordo labiale: la lamina del Solco Labiale.

La lamina del Solco Labiale → La lamina del solco labiale (formata da ectoderma) si sdoppia in due
foglietti e forma il solco labiale primitivo. Il foglietto anteriore darà origine alla mucosa del labbro il
foglietto posteriore della gengiva.

La Lamina Dentale → Dal foglietto posteriore origina la lamina dentale dalla quale partiranno gli
abbozzi dei futuri denti.

Le Gemme Dentali → Quindi il cernice prolifera in profondità dando origine ad un certo numero di
gemme epiteliali che penetrano nel mesenchima sottostante. Tali gemme sono in numero di dieci per
ciascuna arcata e costituiscono gli abbozzi delle componenti ectodermiche dei denti.

L'Organo dello Smalto → L'abbozzo dell'organo dello smalto è costituito da uno strato esterno,
epitelio esterno dell'organo dello smalto, da uno interno, epitelio interno dell'organo dello smalto,
e da un nucleo centrale, il reticolo stellato. Il mesenchima situato nella invaginazione limitata
dall'epitelio dentale costituisce la papilla dentale. Man mano che l'abbozzo dentario si accresce e
l'indentazione si fa più accentuata esso acquista l'aspetto a calice: STADIO A CAMPANA.
Nella papilla mesenchimale la pre-dentina depositata calcifica nella dentina definitiva. Gli odontoblasti
si spostano verso la papilla lasciando nella dentina un sottile processo citoplasmatico (Fibra del
Tomes). Questo darà origine ai TUBOLI DENTINALI. L e cellule epiteliali cilindriche dello strato
dentale interno si differenziano, a loro volta, in ameloblasti che elaborano i lunghi prismi dello
smalto, depositati sopra la dentina. L'arcata di contatto tra gli strati è definita Giunzione amelo-
dentinale. Lo smalto viene depositato dapprima alla sommità del dente e da qui, gradualmente, va a
rivestire il colletto. Gli amelobalsti così si approfondiscono nel reticolo stellato ed, alla fine,
regrediscono a formare una sottile membrana: la CUTICOLA dello SMALTO.
La formazione della radice ha inizio quando gli strati dell'epitelio dentale penetrano nel mesenchima
sottostante e formano la guaina epiteliale della radice (Guaina di Hertwig). Le cellule della papilla
dentale depongono uno strato di dentina in continuazione con quello della corona.
Le cellule mesenchimali intorno al dente in formazione proliferano e formano il sacco follicolare. Il
sacco si differenzia in 3 strati dall'esterno all'interno che daranno origine rispettivamente alla parete
interna dell'alveolo, al legamento ed al cemento.
Le cellule interne del sacco scompaginano la lamina di Hertwig ed a contatto con la dentina dellla
radice si differenziano in cementoblasti che producono uno strato sottile di tessuto specializzato: il
CEMENTO.
Le gemme dei permanenti sono situate sulla faccia linguale dei denti decidui e si formano durante il
TERZO MESE di sviluppo.
Tempo di formazione di un elemento permanente → Completa formazione dentatura permanente
~12 anni. Il I molare inizia la calcificazione nel periodo fetale. Altri denti iniziano la calcificazione
dopo la nascita.
Stadi di eruzione di un permanente:
1. Pre-Eruzione;
2. Intraossea;
3. Sotto-mucoso;
4. Pre-Occlusale;
5. Occlusale.
L'eruzione dei denti mantiene il contatto tra le arcate.

SITUAZIONE DENTALE:
• 4 anni → Dentatura decidua completa. Corone 6°-1°-2°-4° già mineralizzate. Germi 7°-5°.
• 5 anni → Dentatura decidua completa. 6° in eruzione. 4°-5°-7°-3° già mineralizzate.
• 8 anni → 6°-1°-2° già erotti, visibili le corone 3°-4°-5°-7°.
• 9/10 anni → 1°-2°-3°-4°-6° già erotti, visibili le corone di 5°-7°. Germe 8°.
• 11 anni → Permuta completa dei decidui, corone dell'8° già mineralizzata.
• 12/14 → eruzione del 7°, corone dell'8° completamente formata.

STADI DI FORMAZIONE DELLA DENTIZIONE COMPLETA:


1. Dentizione decidua 6 mesi-6 anni;
2. Dentizione mista 1 dall'eruzione del primo definitivo al completamento della dentizione mista.
6-9 anni circa;
3. Dentizione mista 2: dentizione mista stabile; 12 denti decidui e 12 permanenti. 9-11 anni circa;
4. Dentizione mista 3 dall'inizio della seconda fase di permuta alla perdita dell'ultimo deciduo. 11-
13 anni circa;
5. Dentizione permanente precoce: erompe il 7°. 12-14 anni circa.

Tempi e sequenza di eruzione dei permanenti → poiché i denti permanenti erompono a gruppi è più
importante conoscere gli stadi eruttivi che le sequenze d'eruzione dei singoli denti.
• Dentizione mista 1 → escono gli incisivi centrali e laterali ed i primi molari permanenti;
• Dentizione mista 2 → dentizione stabile non c'è permuta, ma si riassorbono le radici dei canini
e molari da latte;
• Dentizione mista 3 → ultima fase di permuta: si cambiano gli ultimi decidui
→ non esiste correlazione fra età cronologica ed età dentale.
→ è normale un'asimmetria della permuta, ma dopo diversi mesi si deve sospettare la presenza di una
interferenza alla eruzione (cisti, sovrannumerari ect.).