Sei sulla pagina 1di 1

Una poesia di Giovanni Taulero

"Un altro piccolo cantico sentito così da chi l'ha composto

Il mio spirito è andato errando


in un silenzio solitario
dove non ci sono né parole né modi.
Mi ha circondato un Essere
in cui non c'è alcuna meraviglia.
Il mio spirito è andato errando.
La ragione non può raggiungere ciò,
è al di sopra di ogni senso.
Ed io voglio lasciarne la ricerca.
Il mio spirito è andato errando.
Per un momento immergiti nel fondo,
la beatitudine increata ti sarà palese.
Separati dal nulla,
tu troverai il nulla
che la lingua nega
e resta tuttavia qualcosa.
Ciò comprende solo lo spirito
che non si cura di alcun profitto".

http://www.lameditazionecomevia.it/poesiatauler.htm29/08/2005 16.41.53