Sei sulla pagina 1di 108

Allievo

Dispense didattiche di Mariano Di Nunzio


Appunti – Esercizi
di
Teoria musicale e ear training
1° livello

Mariano Di Nunzio
Queste dispense sono una raccolta di semplici appunti di teoria musicale
ed esercizi di lettura ritmica, più una serie di esercizi per mettere in
pratica gli argomenti trattati e per poter poi sviluppare le vari tecniche di
ear training.
Non è un metodo completo ( per il momento ) ma appunti che io do
volentieri solo a i miei allievi, e di conseguenza possono esserci degli
errori di distrazione sia nel testo che in alcuni termini musicali. Perciò, se
trovate qualche errore o avete un dubbio chiedete al sottoscritto o al
collega che vi fa lezione.
Mariano di Nunzio
INDICE
Note musicali - Pentagramma - Tagli Addizionali- Accento ……………………………….1
Figure Musicali .......................................................................................................................2
Battuta o Misura - Quadro di divisione e Suddivisione .........................................................3
Tempo o indicazione di misura - Tempi semplici e composti - Ritmo...................................4
Segni di prolungamento delle note e delle Pause....................................................................5
Sincope...................................................................................................................................6
Gruppi Irregolari.....................................................................................................................7
Scomposizione di alcuni gruppi irregolari .............................................................................8
100 Esercizi di lettura ritmica ……… .............................................................................…..9
Il semitono - Il tono - Alterazioni ...………….............................................................…….32
Suoni Omologhi - Tonalità - La tavola della Tonalità ........................................................33
Gradi della scala - La scala - Scala diatonica maggiore ....................................................34
Scala diatonica minore naturale - Minore Melodica - Minore - Armonica -Cromatica….35
Altri tipi di scale………................................................................................................…...36
Esercizi su tutte le scale …… . ...................................................................................……38
Esercizi su altri tipi di scale………………………………………………………………. 46
Esercizi di intonazione ( come intonare gli intervalli maggiori minori e giusti)…………..48
25 Esercizi - Riconoscere ed identificare tutti gli intervalli proposti nell’ambito 5a……...61
Intervallo - Intervalli Consonanti e Dissonanti - Diatoninci e Cromatici
Rivolti degli intervalli..........................................................................................................69
Prospetto di tutti gli intervalli ..............................................................................................70
Esercizio - Associa l’intervallo a tre melodie che conosci ........................................…….71
Esercizi su tutti gli intervalli……….............................................................................…...73
25 Esercizi - Riconoscere ed identificare tutti gli intervalli proposti nell’ambito dell’8va ..83
13 Esercizi - Trascivere sul Pentagrmma le scale proposte …….................................……91

Indice dei CD -1° Livello


CD 1-25 Esercizi - Riconoscere ed identificare tutti gli intervalli proposti nell’ambito della 5a
da pag. 61 a 68

CD 2 - 25 Esercizi - Riconoscere ed identificare tutti gli intervalli proposti nell’ambito dell’8va -


da pag. 83 a 90

CD 3- 13 Esercizi- trascrivere le scale proposte - da pag. 91 a 103


1° livello di teoria e ear training - Teoria ( notazione musicale ) Mariano Di Nunzio

LE NOTE MUSICALI

Le note musicali sono segni grafici che rappresentano i suoni.


Esse sono sette e si chiamano: do, re, mi, fa, sol, la, si.
Secondo la nomenclatura di uso moderno le sette note sono indicate con altrettante lettere dell'alfabeto:
la = A; SI = B; DO = C;RE =D;MI = E; FA = F;SOL = G.

PENTAGRAMMA
Il pentagramma o rigo musicale è l' unione di cinque linee e quattro spazi, dove vengono
segnate le note e le pause, per la rappresentazione dei suoni e dei silenzi.

A A A A
note negli spazi note sulle linee

 A A A A
A
Poichè il pentagramma può contenere solo un numero limitato dei suoni, per que suoni che ne varcano
il limite si usano i tagli addizionali.

TAGLI ADDIZIONALI

I tagli addizionali sono quelle linee che indicano la continuazione del pentagramma.
Si dividono in taglio il testa (e la nota viene considerata sulla linea)e il taglio in gola
( e la nota viene considerata nello spazio).

A A A A A
A
G A B C D E F G

A A
 A
A A A A A A A
C B A G F E D C

Accento
L'accento è l'accrescimento intensivo che si da ad un suono.Può essere ritmico, metrico e melodico.
L'accento ritmico si basa sugli accenti principali e secondari di una misura, possiamo dire che esso corrispon_
de all'unità di divisione e di suddivisione di una misura.
L'accento metrico coincide con la prima nota di ogni misura, perciò è sempre in battere ed è, quindi, il più
forte.
L'accento melodico, detto anche patetico o d'espressione,fa parte dell'espressione musicale e può trovarsi sia
sui tempi forti che deboli; serve a mettere in rilievo i suoni che richiedono una maggiore intensità a fa parte dei
coloriti.

1
1° livello di teoria e ear training - Teoria ( notazione musicale ) Mariano Di Nunzio

FIGURE MUSICALI
VALORE DELLE NOTE E DELLE PAUSE

Le figure musicali sono segni grafici che servono a stabilire la durata dei suoni.
Attualmente le figure musicali hanno la forma rotonda; prima di questa notazione, che si adottò solo
nel XVII secolo, si adoperava la notazione quadrata che è invalsa nel canto gregoriano.
In primo tempo le figure musicali furono quattro: maxima, longa, breve e semibreve; più tardi si aggiunsero
minima e la semiminima come figure di minor valore.Nella notazione attuale sono sette alle quali vengono
aggiunte due meno usate,ed hanno ognuno un valore che corrisponde ad una metà, 1/4,1/8,1/16,1/32,1/64
rispetto all'intero rappresentato dalla semibreve.

Pause- sono segni di silenzio che indicano la sospensione dei suoni per un valore stabilito.
Le pause sono quante le figure perché ad ogni figura corrisponde una pausa

Figura Pausa

 @ `
Nome e valore

BREVE CHE VALE 8/4

 A a SEMIBREVE CHE VALE 4/4

 | b MINIMA CHE VALE 2/4

 t c SEMIMINIMA CHE VALE 1/4

 tY d CROMA CHE VALE 1/8

 tZ e SEMICROMA CHE VALE 1/16

 t[ f BISCROMA CHE VALE 1/32

 t\ g SEMIBISCROMA CHE VALE 1/64

 t]
h
QUINTUPLA CHE VALE 1/132

Questa durata non è assoluta, bensì relativa all'andamento. Come si vede dall'esempio ogni
figura vale la metà di quella che la precede.

2
1° livello di teoria e ear training - Teoria ( la battutta ) Mariano Di Nunzio

BATTUTA O MISURA
La battuta è lo spazio compreso fra due stanghette nel quale si alternano accenti forti ed accenti deboli.
Se la misura è formata da due accenti principali o di divisione, di cui uno forte e l'altro debole si dice
binaria o pari; se è formata da tre accenti principali uno forte e due deboli, si dice ternaria o dispari;
se è formata da quattro accenti principali alternativamente uno forte e due deboli, si dice
quaternaria o doppia.

2 2 | | 2 t t 2 t t 2 2
MISURE BINARIE

1 A A 2 4 8 16 t t 32 t t
accento forte - acc. debole

3 3 | | | 3 t t t 3 t t t 3 t tt 3 t t t
1 A A A
MISURETERNARIE

2 4 8 16 32
accento forte - debole - debole

MISURE QUATERNARIE

4 42 | | | | 4 | | | | 4 tttt 4 tttt 4 t t t t
1 A A A A 4 8 16 32
accento forte - debole - mezzo forte - debole
N.B. Il terzo accento delle misure quaternarie è meno forte del primo in quanto il primo è accento metrico

Ogni misura oltre che divisa può essere suddivisa in tante parti uguali.Ciascuna parte si chiama suddivisione

L'unita di tempo o di movimento è costituito dalla figura che indica l'andqamento metronomico segnato all'inizio di una
composizione musicali.
QUADRO DI DIVISIONE E SUDDIVISIONE

 44 A
DIVISIONE E SUDDIVISIONE BINARIA

| | t t t t

 128 A Ç
DIVISIONE E SUDDIVISIONE TERNARIA

|Ç |Ç tÇ tÇ tÇ tÇ

Come risulta dall'esempio, in ogni misura vi sono tre figure caratteristiche che si riferiscono all'unità di misura,
di divisione e suddivisione.
L'unità di misura si riferisce alla figura che da sola esprime il valore dell'intera misura.
L'unità di divisione si riferisce alla figura che da sola esprime il valore di una sola divisione.
L'unità di suddivisione si riferisce alla figura che esprime il valore di una sola suddivisione.

3
1° livello di teoria e ear training - Teoria ( il tempo ) Mariano Di Nunzio

TEMPO O INDICAZIONE DI MISURA

Il tempo è la divisione delle misure in movimenti uguali.


Per stabilire la durata di ogni battuta, si mette, all'inizio di un brano musicale,subito dopo la chiave e le
alterazioni, un indicazione particolare. Tale indicazione è composta da una frazione numerica, nella quale
il numero superiore (numeratore) indica la quantità dei movimenti contenuti nella misura, menre il
numero inferiore (denominatore) a la loro durata.

 44 A 34 A Ç 24 | 44 A 128 A Ç 98 | Ç t Ç 68 | Ç
Esempio

TEMPI SEMPLICI E COMPOSTI


I tempi si classificano in semplici e composti .sono semplici quelli con la suddivisione
binaria,composti quelli che hanno la suddivisione ternaria.

4 128 t Ç t t t t Ç t t t t tY t tY | Ç
Esempio

4 | | t t ttt A AÇ
Il tempo composto deriva da quello semplice e conserva gli stessi accenti principali, ma da esso
differisce per la suddivisione ternaria anziché binaria come risulta dagli esempi sopra esposti.
La costituzione dei tempi composti, però ,si considera sopratutto in relazione al tempo, all'andamento,
alla figurazione e in particolare all'indicazione metronomica, la quale ci suggerisce gli accenti principali
di ogni misura.
TAVOLA DEI TEMPI SEMPLICI E COMPOSTI
Unità di misura e movimenti dei tempi semplici e composti con le rispettive divisioni e suddivisioni

2 68 | Ç 34 | Ç 98 | Ç t Ç 44 | A | 128 | Ç A Ç | Ç
4 |
Tempo intero

 4 t t t t 68 t t t t t t 34 tttttt 98 ttttttttt 44 tttttttt 128 tttttttttttt


2
Suddivisione

Tempo 2/4 diviso Tempo 6/8 diviso Tempo 3/4 Tempo 9/8 Tempo 4/4 Tempo 12/8 diviso
in due movimenti in due movimenti diviso in tre diviso in tre diviso in quattro in quattro
con suddivisione con suddivisione movimenti con movimenti movimenti con movimenti con
binaria binaria suddivisione con suddivisione suddivisione
binaria suddivisione binaria ternaria
ternaria

RITMO
Il ritmo è il susseguirsi degli accenti forti e deboli, esso è l'elemento ordinatore della musica, perché i suoni,
disposti senza un ordine di durata o di successione, non potrebbero costituire una melodia.
Il movimento ritmico, può essere più veloce o più lento, secondo il carattere di una composizione.
Un suono si manifesta in uno spazio di tempo attraverso il movimento. Il ritmo è costituito appunto
dall'unità di movimento che richiede,per essere espressa,non meno di due suoni e viene infatti rappresentata
dai numeri 2 e 3. Il ritmo quindi può essere binario (quando gli elementi di movimento sono due )
o ternario(quando gli elementi di un movimento sono tre).

4
1° livello di teoria e ear training - Teoria ( Segni di prolungamento ) Mariano Di Nunzio

SEGNI DIPROLUNGAMENTO DELLE NOTE E DELLE PAUSE


Per aumentare il valore delle figure musicali oltre la loro durata si usano i seguenti segni: punto di valore,
legatura di valore e il punto coronato.
Il punto di valore è posto a destra della nota (vicino la testa ) o della pausa e aumenta della metà il valore
della nota. Il punto può essere: semplice, doppio e triplo.
Il primo punto aumenta della metà il valore delle figure;il punto doppio aumenta della metà il valore del punto
semplice; il punto triplo aumenta della metà il valore del punto doppio.
Legatura di valore: è una linea curva che unisce due o più suoni della stessa altezza.
La legatura di valore e il punto di valore hanno lo stesso effetto; tuttavia lo scopo vero della legatura è
quello di ottenere la durata dei suoni che non può essere data né da valori semplici né da quelli puntati.

esempio

4 punto| Ç semplicet tÇ tY t Ç tY 4
4  4 t Ç t t Ç t t Ç tY c Ç tY t Ç tY
4 4
4 | t t t t t t t t  4 t t t t t t t t t t t c d Yt t t t
legatura di valore

 44 | Ç Ç tY c Ç Ç Zt t Ç Ç tt  44 t Ç Ç tZ t Ç Ç tZ c Ç Ç Zt t dÇ Zt
puunto doppio

4
 4 | t t t c dÇ tZ t t t t t t t tt  44 t tt t t t t Ç t c eee tZ t eee Zt

 44 | Ç Ç Ç tZ | t Ç Ç Ç t[  44 t Ç Ç Ç t[ | b Ç Ç Ç Zt
puunto Triplo

 44 | t t t t t | t t t t t t t t t  44 t t Ç Ç t | c c c dÇ tZ

Il punto coronato posto sopra una nota o una pausa, serve a prolungare il suono o il silenzio per un valore
indeterminato. Può essere interrotto se si trova nel corso di una composizione e ne arresta il ritmo a piacere
dell'esecutore, e finale se si trova alla fine di un periodo o di una composizione.

²R
³B

5
1° livello di teoria e ear training - Teoria ( sincope ) Mariano Di Nunzio

SINCOPE
E' una figurazione ritmica per cui un suono inizia sull'accento che corrisponde al tempo o alla
suddivisione debole e si prolunga sul forte, rinforzando gli accenti che aritmicamente sarebbero
deboli e indebolendo i forti.
La sincope può essere semplice e composta, regolare e irregolare.
E' semplice quando la sincope è una composta o ripetuta quando vi sono più sincope
concatenate; la sincope composta è detta pure sincopato.

3
 4 tY t tY t tY t t tY

Inoltre è regolare quando la nota sulla quale ha inizio la sincope può essere divisa in due parti
uguali, è irregolare quando la nota sulla quale ha inizio non può essere divisa in parti uguali.

2
 4 tY t t t tZ t t t

La sincope è detta anche zoppicante quando il suono che coincide con l'accento debole è di
durata inferiore al suono che coincide con l'accento forte.

 38 d t t t tY t tY

La sincope può apparire con figure identiche nelle misure ternarie e nelle misure composte.

 34 t Ç tÇ 68 t t t

6
1° livello di teoria e ear training - Teoria ( gruppi irregolari ) Mariano Di Nunzio

GRUPPI IRREGOLARI
Sono costituiti da una quantità di valori in più o in meno di quanti ne dovrebbero contenere la battuta o il
movimento o la suddivisione di un qualsiasi tempo.
I gruppi irregolari vengono indicati da un numero posto sopra il gruppo di note che li compongono
ES. 3 terzina, 4 quartina, 5 quintina, 6 sestina e ecc.
Quelli con dei valori in più vengono definiti irregolari per eccedenza e irregolari per diminuzione o per difetto.
Ci occuperemo, in questa parte, dei gruppi irregolari più semplici.
La terzina e la sestina sono gruppi irregolari per eccedenza in tutte le misure semplici perché hanno la
suddivisione ternaria e quindi risultano con uno e due accenti in più e stanno rispettivamente al posto di due o
quattro accenti.
La duina e la quartina sono irregolari per difetto o per diminuzione in tutte le misure composte perché hanno
la suddivisione binaria e quindi uno e due accenti in meno, e stanno rispettivamente al posto di tre e sei accenti
vi sono altri gruppi irregolari formati da cinque o sette accenti i quali non possono classificarsi né ternaria e
vengono quindi considerati irregolari per se stessi.

La terzina va eseguita come il movimento di una misura composta ( suddivisione ternaria ) ma, sarà in
rapporto metronomico, della stessa durata di un movimento semplice ( sudd. Binaria).

t ó
terzina  24 t t t

La sestina va eseguita alla stessa maniera della terzina dalla quale essa deriva, con la ovvia
differenza che nella terzina ogni nota occupa un accento suddivisionale e per la sestina si impiegano
due note per ogni accento secondario.
ö
t t
sestina  24 t t t t t
La duina va eseguita come un movimento di una misura semplice ( suddivisione binaria ) ma, sarà,
in rapporto metronomico, della stessa durata di un movimento composto ( sudd. Ternaria)

6 ò
duina  8 t t t t t

La quartina va eseguita alla stessa maniera della duina, con ovvia differenza che con la duina ogni
nota occupa una suddivisione ( binaria ) mentre con la quartina ogni due note occupano una

ô
suddivisione ( binaria)

6 t t
quartina 8 t t t t t

7
1° livello di teoria e ear training - Teoria ( gruppi irregolari ) Mariano Di Nunzio

Scomposizione di alcuni semplici gruppi irregolari

Due terzine di semiminime in quattro movimenti

ó ó
 44 t t t t t t
ó ó ó ó
4
4 t t t t t t t t t t t t

ó
Una terzina di minime i n quattro movimenti

4 |
4 | |
ó ó ó ó
4
4 t t t t t t t t t t t t

ô
Quartina in 3 movimenti

 34 t t t t

 34 t t t t t t t t t t t t

õ
Quintina in due movimenti

 24 t t t t t

õ õ
2
4 t t t t t t t t t t

õ
Qunitina il tre movimenti

 34 t t t t t

õ õ õ
 34 t t t t t t t t t t t t t t t
8
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di lettura ritmica ( tempi semplici - suddivisione binaria) Mariano Di Nunzio

100 ESERCIZI DI LETTURA RITMICA


Tempi semplici ( suddivisione binaria )
Ripetere più volte lo stesso esercizio

 44 A
Esercizio 1

| | t t t t t t t t t t t t A
1 2 3 4 1 2 3 4 1 2 3 4 1 2 3 4 1 2 3 4

4
Esercizio 2

4 | | | | t t | | | | |

4
Esercizio 3

4 A | t t A t t | A

Esercizio 4

 44 t t | t t t t t t t t t t | A

 44 | | t t t t | t t | | t t |
Esercizio 5

Esercizio 6

 44 | t t | | t t | t t t t A

 44 A | t t t t t t t t t t | A
Esercizio 7

 44 t t t t t t t t | | t t t t t t t t | |
Esercizio 8

9
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di lettura ritmica ( tempi semplici - suddivisione binaria) Mariano Di Nunzio

4
Esercizio 9

4 A | t t t | | t t t t t t t t |

 44 | t t t t t t t t t t t t t t t t t t t | |
Esercizio 10

4
Esercizio 11

4 | t t | t t t t t t t t t t t t t t t t t t |

4
4 | t t t t t t t t A t t t t t t A
Esercizio 12

4
Esercizio 13

4 | | A | t t t t | t t t A

 44 A | t t t t t t | t ttt tt | t t
Esercizio 14

 44 |
Esercizio 15

t t t t t t | A t t t t t t t |

Esercizio 16

 A A | t t t t t t t t t | t t

10
1° livello di teoria e era training - Esercizi di lettura ritmica ( tempi semplici - suddivisione binaria) Mariano Di Nunzio

4
4 | t t t t t t t t A t t t t t t A
Esercizio 17

Esercizio 18

4
4 | | t t | t t t t t t t t t t t t t t

 t t t t t t t t | | t t t t t t t t | t

Esercizio 19

 44 | t t t t t t t t t t t t t t t t t t t t t t

 t | t | t t t t t | t | t t t

Esercizio 20

 t t t t t t | t t t t t t t t | t

 t t t t t t t t t t t t | t t t t t t t |

Esercizio 21

 | t t t t t t | t t | t t t t t t t t |

 | t t t t t t t t t t t t | t t t t t t | t

11
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di lettura ritmica ( tempi semplici - suddivisione binaria) Mariano Di Nunzio

 | t t t t t t t t t t t t t t t tt t | t tt t t
Esercizio 22

 t t t t t t t t | t t t t t t t t t t t A

Esercizio 23

 t t t t t t t t | | t | t t | t t t t t t

 t t t | t t t t t t t t t t t t A tt t tt |

Esercizio 24

 34 | t | t | t t | t

 t t t t t t t t | t t |

Esercizio 25

 44 | | t t t t t tt tt ttt tt t t tttt | t t t

 | t ttt t t t tt tt t t t t t t t tt tt t | |

12
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di lettura ritmica ( tempi semplici - suddivisione binaria) Mariano Di Nunzio

 24 |
Esercizio 26

| t t t t t

 t t t t t t t t t t t t t t t

Esercizio 27

3
4 | t t | | t t t t t t t

 t t t t t t | t | t

 44 t t t t
Esercizio 28

t t t t t tttt t t t t t ttttt t ttttt t

 t t t t t t t | | A t t t t t t t t

Esercizio 29

 44 t t t t t t t t | t t t t t t t t t t t t t t t t t t t t t t t t t t t t

 t t t t | t t t t | t t t t t t t t t t t A

13
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di lettura ritmica ( tempi semplici - suddivisione binaria) Mariano Di Nunzio

PAUSE

4
4 | | t | |
Esercizio 30

b c b b

 t t b t t b | | | t c

Esercizio 31

 44 t t b t t t c b | c t c t

 t c t c a A a

Esercizio 32

 44 | b t t t t c t t t c t | c t

 c t c t | t t t t t t | A

 44 t t d Yt t t d Yt t c t t | d Yt d Yt t t
Esercizio 33

 | b t t t t c t | c t b |

14
1° livello di teoria e era training - Esercizi di lettura ritmica ( tempi semplici - suddivisione binaria) Mariano Di Nunzio

4
4 | t t d Yt d Yt t | t t
Esercizio 34

c b b

 | t t t d Yt t b b t d Yt A

 44 t
Esercizio 35

t t c t c t d Yt t t | c t |

 c t | t t t t t t t t c t t d Yt A

4
Esercizio 36

 4 d tY t t d Yt t t d Yt t t c t | c d Yt | t t t t

 d Yt d tY t t t c t | | c t t c |

 44 |
Esercizio 37

c t t t c t t t t t t d Yt d Yt A

 t t b t t t t d Yt d Yt | | c t |

 44 d tY d Yt t t t
Esercizio 38

| t t t t t c | c t b

 t t d tY t t t t d Yt t t A A

15
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di lettura ritmica ( tempi semplici - suddivisione binaria) Mariano Di Nunzio

 34 |
Esercizio 39

c c t t c | t t c

 t d Yt d Yt t c t t t c c |

2
Esercizio 40

4 | t t t t t | t e t t t

 t d Yt t t t t t t d t t t t t t t t

3
4 t t t t t t d Yt d Yt t t t t t d Yt t t
Esercizio 41

 t t t t t t t d Yt t t t d Yt | t

 44 t t d Yt t t t t t t d Yt t e t t t t t t t t t t t t t t t t d tY
Esercizio 42

 ttttc t t t ttttt d tttttt t c t t t | t t

Esercizio 43

 44 | d Yt t t t t t t t e t t t t t t t c t t d Yt t t t t t

 t t t t t t d Yt t t t t t t d Yt e t t t | c t A

16
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di lettura ritmica ( tempi semplici - suddivisione binaria) Mariano Di Nunzio

SEGNI DI PROLUNGAMENTO DELLE NOTE E DELLE PAUSE

Esercizio 44

4
 4 |Ç t |Ç t t c d Yt t |Ç c

4
4 | t t | t t | t c

 |Ç t t t |Ç t |Ç |Ç t

 | t t t t | t t | t | t t

4
 4 |Ç t | t t t t tÇ tY t Ç tY
Esercizio 45

c c c

 44 | t c t t t t t t

 |Ç t t t t t t t tÇ tY t Ç tY |Ç t

 | t t t t t t t t

 44 | tÇ tY t t t t tÇ tY c Ç tY
Esercizio 46

 44 | t t t t t t c d Yt

 | d Yt d Yt t t tÇ tY |Ç c c t cÇ Yt

 t t t t t | t c c t c d Yt

17
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di lettura ritmica ( tempi semplici - suddivisione binaria) Mariano Di Nunzio

 34 | Ç t | t t t |Ç
Esercizio 47

3
4 | t | t

 t t d Yt tÇ tY t t t t t |Ç

 t t t t

Esercizio 48

 44 | tÇ tY | tÇ t t A t d Yt t t Ç t

 44 | t t t | t t t t t t d Yt t t t t t

 t |Ç | tÇ t t t t tÇ t tÇ t t |Ç

 | t t t t t t t t t t t t t t t

 24 |
Esercizio 49

t tÇ t t tÇ t tÇ tY

 24 t t t t t t t t t t t t t

 t t t tÇ t tÇ tY t t

 t t t t t t t t

18
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di lettura ritmica ( tempi semplici - suddivisione binaria) Mariano Di Nunzio

 44 | Ç Ç tY |Ç t A |ÇÇ t t
Esercizio 50

4
4 | t t t | t t | t t t t t

 t t t t tÇ t t t tÇ tY tÇÇ tZ t Ç t t tY | Ç Ç

 t t t t tttt t t t t t t t t t t t t t t t t t t |

 44 | Ç
Esercizio 51

tÇ t t t t t t t cÇ Yt | t bÇ

 44 | t t t t t t c d Yt |

 t t c dÇ tZ |Ç c |ÇÇ tY tY | Ç Ç

 t t c e e e tZ | t c | t t t t t | t

 34 t t t |Ç tÇ tY t t t tÇ tY t t t
Esercizio 52

 34 | t t t t t t t t t t

 t t t t t t t t tÇ t t tÇ tY tY t Ç t

 t t t t t t t t t t t t t t t t t t t t

19
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di lettura ritmica ( tempi semplici - suddivisione binaria) Mariano Di Nunzio

TERZINA

ó ó ó ó ó ó ó ó ó ó ó
Esercizio 53

 44 t t t t t t t t t t t t t t t t t t t t t t t t t t t t t t | t t t t t t

ó ó ó ó ó ó ó ó
 t ttttttttt t t tt ttt t ttttttttt t tttttt

4 ó t t t t t ót t | t ót t t ót t t t t t t ót t
4 t t t t t t t
Esercizio 54

ó | d Yt t ót t t t t d Yt t ót t t t c t ót t
 t t t t t t t

 24 | t ót t t
Esercizio 55

c t t t d Yt d Yt

ó ó d ót t
 t t t t t t t t d tY t |

 34 t t ót t t t ót t c
Esercizio 56

c d Yt t t t d Yt c t t

 t tÇ tY | tÇ t t t t t t ót t t t t tÇ tY

ó ó
 44 t d Yt t t t t t t t t t c t t d Yt t Ç Yt e t t t t t t t t d Yt t t t
Esercizio 57

ó t t tó t t t t t t t t ót t t t t t t
 | d Yt t |Ç

20
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di lettura ritmica ( tempi semplici - suddivisione binaria) Mariano Di Nunzio

LA SINCOPE
semplice - composta - regolare - irregolare
Esercizio 58

 44 t | t | tY t tY | tY t tY t t tY t tY

 44 | t t t t t t t t t t

 t d Yt t t t |Ç t tY t tY | tY t tY t t

ót
 44 | t Ç tY tY t Ç tY t tY | t t tY t tY Yt t tY
Esercizio 59

 44 t t t t t t t | t ót t t ót t t t t t t t t t

 t c d Yt t | tY t tY tY t tY Yt t Ç tY | Ç Ç

 t t t t t t t t t |Ç

 34 t tY t tY tY t tY c t t tÇ tY t t
Esercizio 60

c c

 tY t tY t t t t tÇ t t t t |Ç

21
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di lettura ritmica ( tempi semplici - suddivisione binaria) Mariano Di Nunzio

4 ó tY t t ót t t Ç
 4 | t t t d Yt tY t tY Yt t tY t t t t t t Yt t tY
Esercizio 61

4
4 t t t t t t t t t t ót t t t t t t t t t t t t t t

 | c t t t t t t t t t Yt t Ç | c d Yt tY t Ç tY t Ç

 t t t t t t t t t t t t t t t t t

2 c t ót t |
Esercizio 62

4 c t c t d tY d Yt tY t tY | t t

 b d tY d Yt tY t tY t t t t d Yt c t ót t t t tY t Yt c t

 tttt tttt

ó
 44 t t t t c t tY t t t tY t t t t d t tY t t d t d
Esercizio 63

 44 t t t t t t t t t t t t d Yt t t t t d Yt tY d

 tY t t t tY tY t tY | | c d Yt tY t tY Yt t tY

 t t t t t t t t t t t t | t t t t t t t t

22
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di lettura ritmica ( tempi semplici - suddivisione binaria) Mariano Di Nunzio

4
4 | t t tY t tY t t t t t tt t t tt t t | d tY
Esercizio 64

4 t t t t t ttt t t tt tt t ttt t
4

 t c Ç tY t t t | dÇ tZ t tY t t t tY t ót t t |

 t c Ç tY t t t t | e e e Zt t t t t t t t t t

3
4 t t t t t t t t |Ç tY t t tY
Esercizio 65

 34 t t t t t t t t t t t t

 tY t tY t t t t t t t t t t c t t |

 44 | t t t t t c t t t c t t t c t t t t c t Ç t t t Yt t t tY
Esercizio 66

 44 | t t t t t t c t t t t c t t t t c t t t t c t t t t t t t t t t t t

 tÇ ttttttt ttt t t tt t t tt tt t t tt t tY t tY |

 tttttttttttttttt t ttttttttt ttttttttt t tttt|

23
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di lettura ritmica ( tempi semplici - suddivisione binaria) Mariano Di Nunzio

4
 4 | c Ç Yt tY t tY t t t c tY t t t tY t t t t t t t t c
Esercizio 67

4 t t t t tttt t t t t t t t t t ttttttttc
4

 t tY t t tY tY t tY b t t t t c t d Yt t t t t c t t t t c

 t t t t t t t t t t t

4
 4 t t c tY t tY t t Ç tY t c d Yt d Yt d Yt t t t ót t t
Esercizio 68

4
4 t t c t t t t

 tÇÇ tZ t t t c t t Ç t | t ót t | t ót t t t | Ç | Ç

 t tÇ t t t | t ót t t ót t

 34 | Ç d tY t t t t d Yt t ót t
Esercizio 69

c c c

 t t t | t t t c d tY t t t t t t t t d Yt

ó ó
 44 | c t t t t t t t t t t t t t t d Yt c Ç Yt t t t t t c t t
Esercizio 70

 c t t | | t ót t t ó t t t t tY t tY d t tY t c

24
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di lettura ritmica ( tempi composti - suddivisione ternaria) Mariano Di Nunzio

TEMPI COMPOSTI

12
Esercizio 71

 8 |Ç |Ç |Ç |Ç |Ç tÇ tÇ |Ç tÇ tÇ

 128 t t t t t t t t t t t t   

 tÇ |Ç tÇ |Ç |Ç tÇ tÇ tÇ tÇ AÇ

9
Esercizio 72

 8 |Ç tÇ t tY t tY t tY t Ç tÇ t tY t Ç t t t tÇ

9
8 t tt t t t tt t t tt t t t tt t t tt t t t tt t t tt t tt t tt

 |Ç tÇ t t t t tY t Ç t tY t Ç tÇ tÇ t t t tÇ

 tttttt ttt tttttt ttt ttttttttt ttttttttt

 128 t tY t Ç | Ç
Esercizio 73

t t t t t t t t t t tY | Ç t tY Yt t |Ç t t t t tÇ

 128 t t t t t t ttt t t t t

 t t t t t t t t t t t t t t |Ç |Ç t t t tÇ t t t t t t tÇ t t t t t t |Ç

25
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di lettura ritmica ( tempi composti - suddivisione ternaria) Mariano Di Nunzio

6
Esercizio 74

 8 tÇ tÇ |Ç t tY t tY | t t |Ç t tY t Ç

 t Ç t tY t ttt t tt t t t ttt t ttt t ttt t |Ç

Esercizio 75

 98 t t t t t t t t t | Ç t t t t t t t t t t Ç t t t t t t t Yt t t t t

 d t t tY t t t t Ç cÇ d t t tY c t Ç t t t t tY | Ç

12
Esercizio 76

 8 d t d d Yt d t t t t | t t t t t t t t | Ç t t t t Ç t t t t cÇ t t t t cÇ

 128 tttttttttttt

 d t t d t t t tÇ tÇ cÇ t Ç b Ç tY d Yt Yt d Yt t t t t tY t t t t t Ç b Ç

26
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di lettura ritmica ( tempi composti - suddivisione ternaria) Mariano Di Nunzio

9
Esercizio 77

 8 | t t t t tY d Yt t t t c Yt t t t c Ç t tY t t t t t t t Yt t

 t t t t tY t t t t t t t t Ç c Ç d d Yt tY d Yt Yt d Yt t tY

Esercizio 78

 68 t Ç t t t t d c tY |Ç t tY t tY

 d tY d tY t c t c t b t c t

9
Esercizio 79

 8 t Ç tY c t t t t t t d t tY t t t t t t d t tY t t t t t | Ç d t

 t tY tY t t tY t t t d Yt d t Ç t t t t t t d Yt Yt t tY t Ç t t t c Ç

 68 | t t t tY d t t tY t t t t |Ç
Esercizio 80

 cÇ d t t t t d Yt t tY t t t t t t d t t

 128 A Ç
Esercizio 81

t Yt c tY t t t c Yt tY d Yt t t t t t t t t tY | Ç | Ç

 t tY t t t t t t t t c Yt t t t t t t d t t d t tY c Ç AÇ t tY c Yt b Ç

27
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di lettura ritmica ( tempi composti - suddivisione ternaria) Mariano Di Nunzio

6
Esercizio 82

 8 t tY t t t t t t t tY Yt d tY t tY t t d t t tÇ t t t

 t t t t tY d Yt t t t t Yt d tY |Ç t t t Yt t

9
Esercizio 83

 8 | Ç t t t t tY t t t d Yt d d d t t t tY d d Yt | t t t t t t t t

 t tY t t d Yt t Ç t t t t tY c Yt | Ç t tY t t t t tY d t t

Esercizio 84

 128 | Ç t Ç t t t aÇ b tY Yt Yt d Yt t t d d cÇ cÇ cÇ d t

 tY d t t c Yt Yt t t tY t tY t t t c Yt t t t t t t A Ç |Ç bÇ

Esercizio 85

 68 t t t t t t t t d d t t t t cÇ t tY t tY

 t t t t t t t t t t t t t t tÇ tÇ t t t t d tÇ

Esercizio 86

 128 | Ç tY t d t | Ç t tY d t t d t t t t t t t t t c Ç t t t t t t t t t t cÇ

 c Ç t t d d t t d d t t d d | t t d t d Yt d t t t t t t t Yt b Ç bÇ |Ç

28
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di lettura ritmica ( tempi semplici e composti ) Mariano Di Nunzio

4
Esercizio 87

 4 | d Yt t t t t tÇ t tÇ t t | c tÇ t tÇ t t t c tÇ t tÇ t c

 t t t t t t t t t t t t t t t t t tÇ t tÇ t t t t t t t t tÇ t |

Esercizio 88

 24 t t t t t t t t t t t t t t t t t

 t t t t t tÇ t t t tÇ t t t tÇ t |

4 ó
Esercizio 89

 4 | t Ç t t t t t t t t t t t t t t t t t Ç t t t Ç t t t t t d Yt t t

 t t t tÇ t tÇ t t t t t ttt c t t t ttttt tÇ t tÇ t t t c t t

 68 t tY d t t t t t tY t t t t t t t t t t tÇ
Esercizio 90

 t tY t Ç t t Ç t t Ç t t tY t Ç tY t d t t |Ç

ót
Esercizio 91

 24 t Ç t d tY t t t t t t t t t

 t tÇ t tÇ t t t Ç t t Ç t t Ç t t Ç t t t t ót t t t t d Yt d Yt t

29
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di lettura ritmica ( tempi semplici e composti ) Mariano Di Nunzio

12
 8 |Ç tY t d t |Ç t tY d t t d t t Ç t t Ç t t cÇ cÇ
Esercizio 92

 t t t t t t t t t t cÇ c Ç t t d d t t d d t t d d | t t d t d tY d

 tÇ t tÇ t tÇ t t tY b Ç bÇ |Ç t ót t t t c Ç d t t tÇ

t Ç t t t Ç t t Ç t t Ç t t t t ót t t Ç t t
Esercizio 93

6
 8 tÇ tÇ t t tÇ t t t t t t t tÇ t t

 tY d tY Yt d Yt |Ç t tY Yt t e Zt e t t d t

ó
 24 |
Esercizio 94

d tY t t t t |
t t t t t t
ó ó

 t t t t t t t t ót t t t t c

 68 | Ç
Esercizio 95

c Yt tÇ t t t |Ç

 tÇ tÇ t t t t ót t t t t t t t t t tY t tÇ

30
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di lettura ritmica ( tempi semplici e composti ) Mariano Di Nunzio

4 ó t t t t | t ót t
 4 t tY t tY t t t t t c t t t | tÇ t t
Esercizio 96

 t c d tt c t t ót t t t t t d Yt t ót t t t d tY t t |Ç

4 t t t t d Yt t d t t t t t t t ót t t
Esercizio 97

4 | t t t t c |

ó
 tY t t t t t t t t c d t Ç t c tÇ t tÇ t tÇ t c t t d t t t |Ç

3
Esercizio 98

 4 |Ç t t t t | c d t t t

 | t t t t t t c d Yt t t t t c t t c t t

 24 |
Esercizio 99

t t t t t t t t t t t c

 t t t tY t t t t t t c t |

Esercizio 100

 44 | t t A A A

31
1° livello di Teoria e ear training - Teoria ( sistema diatonico e cromatico ) Mariano Di Nunzio

IL SEMITONO
Il semitono è la più piccola distanza che passa tra un suono e l'altro.
Il semitono può essere diatonico e cromatico.
Semitono diatonico quando due note hanno nome e suono diverso.
Cromatico quando due note hanno lo stesso nome ma il suono diverso.

 A "A A !A

IL TONO
Il tono è l'unione di due semitono uno diatonico e l'altro cromatico.

ALTERAZIONE
Sono segni grafici che servono ad inalzare o abbassare la nota di un semitono o di un tono.
Le alterazioni sono: diesis # che alza la nota di un semitono; il bemolle b che abbassa la nota di un semitono;
il doppio diesis x che alza la nota di un tono;il doppio bb che abbassa la nota di un tono; e il bequadro riporta
la nota allo stato naturale

 !A "A #A $A %A

Le alterazioni si dividono i fisse, transitorie , precauzionale o di cortesia.


Fisse sono quelle che si mettono in chiave e stabiliscono la tonalità di una composizione.
Transitorie sono quelle che si incontrano durante la composizione ed hanno valore solo nell'ambito
della battuta. Precauzionale sono quelle tra parentesi.

!!
alterazioni fisse

 "t
alterazioni transitorie alterazioni precauzionale o di cortesia

t t t t "t #t t t (t &t t

I diesis procedono in ordine di quinte ascendenti cominciando dal F#.


I bemolli procedono in ordine di quinte discendenti cominciando dal Bb.

!!!! !!
 ! """""""

32
1° livello di Teoria e ear training - Teoria ( sistema diatonico e cromatico ) Mariano Di Nunzio

SUONI OMOLOGHI
Sono quei suoni che pur avendo nome diverso hanno la stessa intonazione.

A "A $A
Esempio: C è = al B# e al Cbb - Il E è = al Fb e al DX

 A !A %A
Tonalità
La tonalità è un sistema composto da due elementi: modo e tono.
Il modo consiste nella diversa disposizione dei toni e semitoni della scala.
Da questa diversa disposizione abbiamo il modo maggiore e il modo minore.
Il tono consiste nella nota di inizio della scala, che si chiama tonica o 1° grado, su cui si basa la
tonalità.
La tonalità quindi è l'insieme di relazioni che collegano una serie di suoni e accordi ad un punto di
attrazione detta tonica o 1° grado che costituisce la base armonica di una composizione.
Le tonalità maggiori generalmente esprimo la gioia,sono più brillanti. Quelle minori esprimono la
tristezza e il dolore.
Le tonalità, il base al sistema temperato, sono ventiquattro: dodici maggiori e dodici minori;
aggiungendo ad esse le tonalità omologhe ed enarmoniche diventano trenta: quindici maggiori e
quindici minori.
Tavola della tonalità
Tavola della tonalità maggiori con i diesis Tavola della tonalità minori con i diesis
C maggiore ( nessuna alterazione ) A minore ( nessuna alterazione )
G maggiore 1# ( F) E minore 1# ( F )
D maggiore 2# ( F - C ) B minore 2# ( F - C )
A maggiore 3# ( F - C - G ) F# minore 3# ( F - C - G )
E maggiore 4# ( F - C - G - D) C# minore 4# ( F - C - G - D)
B maggiore 5# ( F - C - G - D - A ) G# minore 5# ( F - C - G - D - A )
F# maggiore 6# ( F - C - G - D - A - E ) D# minore 6# ( F - C - G - D - A - E )
C# maggiore 7# ( F - C - G - D - A - E - B ) A# minore 7# ( F - C - G - D - A - E - B)

Tavola della tonalità maggiori con i bemolli Tavola della tonalità minori con i diesis
F maggiore 1b ( Bb ) D minore 1b ( Bb )
Bb maggiore 2b ( Bb - Eb) G minore 2b ( Bb - Eb)
Eb maggiore 3b ( Bb - Eb - Ab ) C minore 3b ( Bb - Eb - Ab )
Ab maggiore 4b ( Bb - Eb - Ab - Db) F minore 4b ( Bb - Eb - Ab - Db)
Db maggiore 5b ( Bb - Eb - Ab - Db - Gb) Bb minore 5b ( Bb - Eb - Ab - Db - Gb)
Gb maggiore 6b ( Bb - Eb - Ab - Db - Gb - Cb ) Eb minore 6b ( Bb - Eb - Ab - Db - Gb - Cb)
Cb maggiore 7b( Bb - Eb - Ab - Db - Gb - Cb - Fb ) Ab minore 7b ( Bb - Eb - Ab - Db - Gb - Cb - Fb )

! !! !!! !!!!
!!!! A !!!! ! A !!!! !!
Specchio delle tonalità

 A A A A A ! ! !
A
tonalità maggiori
con i diesis

! A !! A !!! A !!!! A !!!! A !!!! ! A !!!! !!


tonalità minori
con i diesis  A ! ! A ! A
tonalità maggiori
con i bemolli
" A "" A """ A """" A """"" A """""" A """""""

"" A " " " A " " " " A " " " " A " " " " " A " " " " " A
" A " " ""
tonalità mnori
con i bemolli

33
1° livello di Teoria e ear training - Teoria ( scala diatonica maggiore e minore ) Mariano Di Nunzio

GRADI DELLA SCALA


Ogni suono della scala si chiama grado ed ognuno ha un nome e un numero d'ordine secondo il posto che
occupa in rapporto al primo.
I° grado Tonica
II° grado Sopratonica
III° grado Modale o Caratteristica
IV° grado Sottodominante
V° grado Dominante
VI° grado Sopradominante
VII°gradoSensibile

I gradi più importanti sono:


I° grado tonica: è la nota fondamentale, cioè quella che dà l'intonazione.
III° grado modale: è la nota che indica i modo ( maggiore o minore). Questo grado può anche denominarsi
caratteristica perché (insieme al sesto e settimo grado ) caratterizza il modo.
V° grado dominante: è la nota che guida e domina la melodia nello sviluppo.
VII° grado sensibile o sottotonica: sensibile è la nota che tende a risolvere sulla tonica dalla quale dista di un
semitono diatonico; sottotonica quando tre il VII° e VIII° grado c'è un tono di distanza, e questo lo troviamo
nella scala minore naturale.

La scala
La scala è una successione di suoni con gradi congiunti più la ripetizione dell'ottava superiore.
Il numero di scale è molto vasto; esse differiscono per quantità di suoni e distanza di intervalli e
variano secondo le epoche, civiltà, le nazioni e i popoli.
La prima scala conosciuta è la pentatonica, usata dai cinesi. Era formata da cinque suoni ,usati
in cinque modi diversi,ma non comprendeva il semitono.
Il nostro sistema musicale è basato su scale di genere diatonico (tono e semitono) e cromatico
La scala diatonica è una successione di sette suoni con gradi congiunti più la ripetizione
all'ottava superiore, ed è composta da cinque toni e due semitoni. Dalla diversa disposizione di
toni e semitoni abbiamo il modo maggiore e il modo minore.

Scala diatonica maggiore


La scala diatonica maggiore è formata da cinque toni e due semitoni.
I semitoni si trovano fra il III° e il IV° grado e fra il VII° e VIII° grado nel moto ascendente; fra
VIII° e il VII° grado e fra il IV° e il III° grado nel moto discendente.

T= Tono
S = Semitono

A A A
T T S T T T S S T T T S T T

 A A A A A A A A A A A A
I° II° III° IV° V° VI° VII° VIII° VII° VI° V° IV° III° II° I°

34
1° livello di Teoria e ear training -Teoria ( scala diatonica maggiore e minore ) Mariano Di Nunzio

SCALA DIATONICA MINORE


La scala minore è un derivazione della scala maggiore; essa conserva le stesse alterazioni ed è costruita sul
VI° grado della sua scala generatrice, e si differenzia da essa per la diversa disposizione dei toni e semitoni
e per la di stanza che si crea tra la tonica ed il III° grado; quest'ultimo, come abbiamo già detto
precedentemente, è denominato modale o caratteristica perché ci fa distinguere il modo della scala.
Se la tonica dista di due toni dal III° grado, la scala è di modo maggiore (intervallo di terza maggiore);
se la tonica dista dal III° grado di un tono e mezzo. La scala è minore (intervallo di terza minore).
La scala minore può essere di tre tipi: naturale (meno usata), melodica ed armonica
La scala minore naturale è formata da cinque toni e due semitoni diatonici, fra il II° e il III° grado e fra il
V° e VI° grado. Il settimo grado di questa scala non si chiama sensibile ma sottotonica perché la distanza tra
il VII° e VIII° grado non è un semitono ma un tono.

Scala minore naturale

 A A A
T S T T S T T T T S T T S T

A A A A A A A A A A
A A
I° II° III° IV° V° VI° VII° VIII° VII° VI° V° IV° III° II° I°

La scala minore melodica è composta da cinque toni e due semitoni come la relativa maggiore.
I semitoni si trovano fra il II° e il III° grado. e fra il VII° e VIII° grado nel moto ascendente,fra il VI° e V°
grado e fra il III° e il II° grado nel moto discendente. In pratica la scala minore melodica ha il VI° e VII°grado
che vengono innalzati di un semitono nel moto ascendente e nel moto discendente ritornano allo stato naturale
della scala.

La scala minore melodica

A (A (A
T S T T T T S T T S T T S T

 A A A !A !A A A A
A A A A
I° II° III° IV° V° VI° VII° VIII° VII° VI° V° IV° III° II° I°

La scala minore armonica è composta da tre toni, tre semitoni diatonici ed un tono e mezzo,che
corrisponde ad un intervallo di seconda eccedente .I semitoni sono fra il II° e il III° ; V° e VI° e VII° e VIII°
grado;L'intervallo di 2° eccedente si trova fra il V° e VII° grado.
In pratica la scala minore armonica ha il VII° grado che viene innalzato di un semitono sia nel moto
ascendente che discendente.
La scala minore armonica

A !A
T S T T S T1/2 S S T1/2 S T T S T

 A A A A !A A A A A
A A A A
I° II° III° IV° V° VI° VII° VIII° VII° VI° V° IV° III° II° I°

Scala cromatica
La scala cromatica o temperata è la successione di semitoni di dodici suoni congiunti più la ripetizione
del primo suono all'ottava superiore, i semitoni sono cinque diatonici e sette cromatici .

 A !A A !A A A !A A !A A !A A A A "A A "A A "A A A "A


A "A A
35
1° livello di Teoria e ear training - Teoria ( altri tipi di scale ) Mariano Di Nunzio

ALTRI TIPI DI SCALE

Scala minore mista

Questa scala le moto ascendente è come la scala armonica (con il VII° grado innalzato), nel moto
discendente è come la scala melodica o naturale (con il VII° grado che ritorna allo stato naturale).

 A A A !A A #A A A A
A A A A A A
Scala minore mista

Scala bachiana
Questa scala ha il VI° e VII° grado alterati sia nel moto ascendente che discendente

 A A A !A !A A ! A ! A A A A
A A A A
Scala bachiana

Scala napoletana
La scala napoletana ha il II° grado abbassato sia nel moto ascendente che discendente, per il resto si rifà alla
scala minore armonica.

 A A A A !A A !A A A A A
A "A "A A
Scala napoletana

Scala orientale a il V° grado alterato sia nel moto ascendente che discendente, per il resto si rifà alla
scala minore armonica.


A !A A A !A A ! A A A ! A A A
A A A
Scala orientale

Scala esatonale
La scala esatonale è costituita dalla successione di sei toni. Può cominciare da qualsiasi nota purché i
suoni si succedono a distanza di toni. Essa veniva detta anche esafonica o esatonica; è stata usata dal
musicista francese C. Debussy (1862- 1918).

 A !A !A A
Scala esatonale
A A !A

36
1° livello di Teoria e ear training - teoria ( altri tipi di scale ) Mariano Di Nunzio

Scala pentatonica

La pentatonica è una scala di origine asiatica (detta anche scala cinese).


Le scale pentatoniche sono molto usate nel jazz, prive di semitoni e costituite da cinque suoni con la
ripetizione del 1° suono all' 8va superiore.
La pentatonica maggiore è formata dalla 1a, 2a maggiore, 3° magg., 5a giusta, 6a maggiore
La pentatonica minore è formata dalla 1a, 3a minore 4a giusta,5a giusta e 7a minore.

 A A A A A A "A A
La pentatonica maggiore La pentatonica minore

A "A A A
Scala blues
La scala blues deriva dalla pentatonica minore in più viene aggiunta una 4a ecc.; quindi e formata dalla
1a, 3a minore 4a giusta,4a ecc.,5a giusta e 7a minore, che danno al blues quel classico sapore.

 A "A A
A "A A !A
-3 -4 -7

blue note

Scala Blues con note aggiunte

Abbiamo un altro tipo di scala blues, quella con le note aggiunte, che danno all'improvvisazione un carattere
diverso. Le note aggiunte sono: la 3a maggiore, la 6a maggiore e la 7a maggiore.
La scala blues con la 3a maggiore come nota aggiunta, da un carattere maggiore, da usare in particolare nel
blues maggiore, con la 6a maggiore come nota aggiunta, da una sensazione di riposo, quando il VI°grado va
al al I° grado, con la 7a maggiore come nota aggiunta, da un carattere bebop, quando crea il passaggio
cromatico dalla 7a minore all'ottava.

 A "A #A A !A A A "A #A A

Scala octofonica
La scala octofonica procede per toni e semitoni ( o viceversa ) più la ripetizione del 1° suono
all'ottava superiore.
Da ogni fondamentale ne partono quindi due: una che inizia con intervallo di semitono, e un'altra
che inizia con un intervallo tono,quest'ultima detta anche scala diminuita.
Abbiamo solo tre combinazioni della scala octofonica,suoni con i dodici semitoni disponibili in
quanto la sequenza si ripete ciclicamente cambiando la tonica, esempio: la scala semitono- tono
di C e la stessa di D#, F# e A, anche la scala tono- semitono(scala diminuita)
di C# e la stessa di E,G e A#.
octofonica di C

 A !A A A !A A A !A A A A !A A !A !A A A A
octofonica di D

 A !A A !A !A A A A A A A A A !A !A A !A A
octofonica di C#

 !A A A A A !A !A A !A !A !A A !A A A !A A !A
37
1° livello di teoria e ear training - Esercizio di teoria e scrittura musicale Mariano Di Nunzio

Scrivere tutte le scale maggiori con le relative minori


e mettere in chiave le rispettive alterazioni
(completato l'esercizio prova a Suonarlo e Cantarlo)

 44
C Maggiore

t t t t t t t
t t t t t t t A
I II III IV V VI VII I VII VI V IV III II I

A min. nat.

 t t t t t t t
t t t t t t t A
I II III IV V VI VII I VII VI V IV III II I

A min. mel.

 !t t (t (t t t
t t t t t !t t t A
I II III IV V VI VII I VII VI V IV III II I

A min. arm.

 !t t !t t t t
t t t t t t t t A
I II III IV V VI VII I VII VI V IV III II I

G Maggiore

E min. nat.


E min mel.


E min. arm.


38
1° livello di teoria e ear training - Esercizio di teoria e scrittura musicale Mariano Di Nunzio

D magg.


B min. nat.


B min. mel.


B min. arm.

A magg.

F# min nat.


F# min mel.

F# min. arm.

39
1° livello di teoria e ear training - Esercizio di teoria e scrittura musicale Mariano Di Nunzio

E magg.


C# min. nat.

C# min. mel.

C# min. arm.

B magg

G# min. nat.

G# min. mel.

G# min. arm.

40
1° livello di teoria e ear training - Esercizio di teoria e scrittura musicale Mariano Di Nunzio

F# magg.

D# min. nat.

D# min. mel.

D# min. arm.

C# magg.


A# min. nat.

A# min. mel.


A# min. arm.

41
1° livello di teoria e ear training - Esercizio di teoria e scrittura musicale Mariano Di Nunzio

F magg

D min. nat.


D min. mel.

D min. arm.

Bb magg.


G min. nat.


G min. mel .


G min. arm.

42
1° livello di teoria e ear training - Esercizio di teoria e scrittura musicale Mariano Di Nunzio

Eb magg.

C min. nat.

C min. mel.

C min. arm.

Ab magg

F min. nat.

F min. mel.

F min. arm.

43
1° livello di teoria e ear training - Esercizio di teoria e scrittura musicale Mariano Di Nunzio

Db magg

Bb min. nat.


Bb min. mel.


Bb min. arm.

Gb magg


Eb min. nat.

Eb min. mel.

Eb min. arm.

44
1° livello di teoria e ear training - Esercizio di teoria e scrittura musicale Mariano Di Nunzio

Cb magg

Ab min. nat.

Ab min. nat.

Ab min. arm.


45
1° livello di teoria e ear training - Esercizo su altri tipi di scale Mariano Di Nunzio

ESERCIZIO SU ALTRI TIPI DI SCALE


Scrivi sul pentagramma le scale richieste

4 "A A
BLUES DI F

esempio
4 A "A "A #A A

BLUES DI Bb

BLUES DI C


BACHIANA DI Bb


ESATONALE DI F

PENTATONICA MAGG. DI D

SCALA BLUES DI G


DIMINUITA DI Bb

semitono tono

BLUES DI G#

DIMINUITA
tono semito DI F#


46
1° livello di teoria e ear training - Esercizo su altri tipi di scale Mariano Di Nunzio

PENTATONICA MINORE DI Eb

ESATONALE DI Ab

PENTATONICA I F# MAGG.

DIMINUITA DI B
semitono tono


A

BACHIANA DI Ab

BLUES DI C#

ORIENTALE DI G

DIMINUITA DI B
Tono semito

47
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di intonazione (intervalli maggiori e giusti) Mariano Di Nunzio

Esercizi cantati
Come intonare gli intervalli della scala maggiore
uona es canta

Intervalli della scala di C maggiore


ripetere più volte lo stessto esercizio
suona suona e canta

 | | | | |
2a maggiore

suona suona e canta

 | | t |
| | t
3a maggiore

suona suona e canta

 | | | | t t t |
4a giusta

suona suona e canta

 | | | | t t t t |
5a giusta

suona suona e canta

 | | | t t t |
| t t
6a maggiore

| | |
suona suona e canta

 | t t t t
| t t
7a maggiore

| | t |
suona suona e canta

 | t t t t
| t t
8a giusta

48
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di intonazione (intervalli maggiori e giusti) Mariano Di Nunzio

Intervalli della scala di C# maggiore


Tonalità omologa di Db maggiore

suona suona e canta

 !| !| | | |
2a maggiore

suona suona e canta

 !| !| | !t |
| t
3a maggiore

suona suona e canta

 !| !| | | t !t !t |
4a giusta

suona suona e canta

 !| !| | | t !t !t !t |
5a giusta

suona suona e canta

 !| | !t !t !t |
!| | t !t
6a maggiore

!| | |
suona suona e canta

 !t !t !t !t
!| | t !t
7a maggiore

!| | !t |
suona suona e canta

 !t !t !t !t
!| | t !t
8a giusta

49
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di intonazione (intervalli maggiori e giusti) Mariano Di Nunzio

Intervalli della scala di D maggiore

suona suona e canta

 | | | | |
2a maggiore

suona suona e canta

 | !| | | t t |
3a maggiore

suona suona e canta

 | | | | t t !t |
4a giusta

| | |
suona suona e canta

 | | t t !t t
5a giusta

| | t |
suona suona e canta

 | | t t !t t
6a maggiore

!| | t t |
suona suona e canta

 | | t t !t t
7a maggiore

| | !t |
suona suona e canta

 | !t t t t
| t t
8a giusta

50
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di intonazione (intervalli maggiori e giusti) Mariano Di Nunzio

Intervalli della scala di Eb maggiore


ripetere più volte lo stessto esercizio

suona suona e canta

 "| | | | |
2a maggiore

suona suona e canta

 "| | | | t t |
3a maggiore

 "| | t |
suona suona e canta

"| | t t
4a giusta

"| | |
suona suona e canta

 "| | t t t "t
5a giusta

suona suona e canta

 | | t "t "t |
"| | t t
6a maggiore

| | t |
suona suona e canta

 "| | t t t "t "t


7a maggiore

"| | "t t t |
suona suona e canta

 "| | t t t "t
8a giusta

51
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di intonazione (intervalli maggiori e giusti) Mariano Di Nunzio

Intervalli della scala di E maggiore


ripetere più volte lo stessto esercizio

 | !| | | |
2a maggiore

 | !| | | t !t |
3a maggiore

 | | | | t !t !t |
4a giusta

 | | | | t !t !t t |
5a giusta

 | !| | !t t t |
| t !t
6a maggiore

!| | t t !t |
 | | t !t !t
7a maggiore

| | t !t !t |
 | | t !t !t t
8a giusta

52
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di intonazione (intervalli maggiori e giusti) Mariano Di Nunzio

Intervalli della scala di F maggiore

suona suona e canta

 | | | | |
2a maggiore

suona suona e canta

 | | | | t t |
3a maggiore

suona suona e canta

 | "| | | t t t |
4a giusta

suona suona e canta

 | | | | t t t "t |
5a giusta

| | t |
suona suona e canta

 | | t t t "t
6a maggiore

| | t t |
suona suona e canta

 | | t t t "t
7a maggiore

suona suona e canta

| | "t t t t |
 | | t t t
8a giusta

53
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di intonazione (intervalli maggiori e giusti) Mariano Di Nunzio

Intervalli della scala di F# maggiore


Tonalità omologa di Gb maggiore

suona suona e canta

 !| !| | | |
2a maggiore

suona suona e canta

 !| !| | | t !t |
3a maggiore

| | !t |
suona suona e canta

 !| | t !t
4a giusta

!| | t |
suona suona e canta

 !| | t !t !t
5a giusta

!| | !t t !t |
suona suona e canta

 !| | t !t
6a maggiore

!| | !t !t |
suona suona e canta

 !| | t !t !t t
7a maggiore

!| | !t !t !t |
suona suona e canta

 !| | t !t !t t
8a giusta

54
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di intonazione (intervalli maggiori e giusti) Mariano Di Nunzio

Intervalli della scala di G maggiore

suona suona e canta

 | | | | |
2a maggiore

suona suona e canta

 | | | | t t |
3a maggiore

suona suona e canta

 | | | | t t t |
4a giusta

| | t |
suona suona e canta

 | | t t t
5a giusta

| | t t |
suona suona e canta

 | | t t t
6a maggiore

suona suona e canta

!| | t t t |
 | | t t t
7a maggiore

| | t t !t |
suona suona e canta

 | | t t t t
8a giusta

55
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di intonazione (intervalli maggiori e giusti) Mariano Di Nunzio

Intervalli della scala di Ab maggiore

"| |
suona suona e canta

 "| | |
2a maggiore

suona suona e canta

 "| | | | t "t |
3a maggiore

"| | |
suona suona e canta

 "| | t "t t
4a giusta

"| | t "t |
suona suona e canta

 "| | t "t
5a giusta

| | t "t "t |
suona suona e canta

 "| | t "t
6a maggiore

suona suona e canta

| | t "t "t t |
 "| | t "t
7a maggiore

"| | "t t t |
suona suona e canta

"| | t "t t "t



8a giusta

56
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di intonazione (intervalli maggiori e giusti) Mariano Di Nunzio

Intervalli della scala di A maggiore

suona suona e canta

 | | | | |
2a maggiore

 | !| | | t t |
suona suona e canta

3a maggiore

suona suona e canta

| | t !t |
 | | t
4a giusta

suona suona e canta

| | t !t t |
 | | t
5a giusta

!| | !t t t |
suona suona e canta

 | | t t
6a maggiore

suona suona e canta

!| | !t t t !t |
 | | t t
7a maggiore

| | t !t !t |
suona suona e canta

 | | t t !t t
8a giusta

57
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di intonazione (intervalli maggiori e giusti) Mariano Di Nunzio

Intervalli della scala di Bb maggiore

| |
suona suona e canta

 "| | |
2a maggiore

"| | | | t t |
suona suona e canta


3a maggiore

"| "| | | t t t |
suona suona e canta


4a giusta

| | t t "t |
suona suona e canta

 "| | t
5a giusta

| | t "t t |
suona suona e canta

 "| | t t
6a maggiore

| | t t |
suona suona e canta

"| | t t t "t

7a maggiore

"| | "t t t t |
suona suona e canta

"| | t t t

8a giusta

58
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di intonazione (intervalli maggiori e giusti) Mariano Di Nunzio

Intervalli della scala di B maggiore


Tonalità omologa di Cb maggiore

suona suona e canta

 | !| | | |
2a maggiore

suona suona e canta

!| | !t |
 | | t
3a maggiore

| | !t !t |
 | | t
suona suona e canta

4a giusta

!| | !t !t t |
 | | |
suona suona e canta

5a giusta

!| | !t t !t |
suona suona e canta

 | | t !t
6a maggiore

!| | !t !t |
suona suona e canta

!t !t t
 | | t
7a maggiore

| | t !t !t !t t
suona suona e canta

!t !t
 | | |
8a giusta

59
1° livello di teoria e ear training - Esercizi di intonazione (intervalli minori ) Mariano Di Nunzio

Come intonare gli intervalli minori nell'ambito dell'ottava


Trasportare questo esercizio in tutti i toni
Intervalli minori partendo dalla nota C
suona suona e canta

 "t t
t t t
2a minore

suona suona e canta

 t "t t "t t t "t


3a minore

suona suona e canta

 "t "t t "t t t "t


t t t
6a minore

"t "t t
suona suona e canta

 t "t t t "t
t t t
7a minore

60
1° livello di teoria e ear training - ( Esercizi nell' ambito della 5a ) Mariano Di Nunzio

25 Esercizi
Intervalli nell'ambito della 5a
intervalli della scalla maggiore ( moto ascendente )
trascrivere sul pentagramma la 2a nota proposta

Ogni intervallo viene proposto 3 volte

4
Esercizio 1

4 A A A A

 A A A A

 A A A
A
Esercizio 2

 A A A A

 A A A
A

 "A A "A A

"A
Esercizio 3

 A "A A

 A "A !A A

!A A
 A A

61
1° livello di teoria e ear training - ( Esercizi nell' ambito della 5a ) Mariano Di Nunzio

"A A A A
Esercizio 4

!A A A A


A !A "A
 A

A A "A
Esercizio 5

 "A

A
 !A A A

A A A !A !A
 A

Intervalli magg.,min.i,dim. ed ecc. nell' ambito della 5a ( moto ascendente)

Esercizio 6

 A A A A

 A "A A A

 A A A A
62
1° livello di teoria e ear training - ( Esercizi nell' ambito della 5a ) Mariano Di Nunzio

"A A
Esercizio 7

 A "A

 A "A A A

A A
 A A

A A A A
Esercizio 8

 A

A A "A A


A A A A


Esercizio 9

 A A A "A

 A A A A

"A A
 A A

63
1° livello di teoria e ear training - ( Esercizi nell' ambito della 5a ) Mariano Di Nunzio

"A A
Esercizio 10

 A A

"A
 A
A A

 A A "A
A
Intervalli della scale maggiore nell' ambito della 5a ( moto discendente)
Esercizio 11

 A A A
A

A A A
 A

A A A
 !A

Esercizio 12

A !A
 A A

 A "A "A A

 !A A "A "A

64
1° livello di teoria e ear training - ( Esercizi nell' ambito della 5a ) Mariano Di Nunzio

A A
Esercizio 13

A
 A

A "A A
 "A

A !A A
 A

A A
Esercizio 14

!A A


A A A A


A A A
A


!A
Esercizio 15

A !A A


!A "A A "A "A




A "A "A
A


65
1° livello di teoria e ear training - ( Esercizi nell' ambito della 5a ) Mariano Di Nunzio

Intervalli magg.,min.i,dim.i e ecc. nell' ambito della 5a ( moto discendente)

A
Esercizio 16

"A !A
 A

"A !A A A


"A "A A
 A

Esercizio 17

A A
 A "A

"A A A !A


A A A
 A

Esercizio 18

A "A A
 "A

"A A
A A


A A A
 A

66
1° livello di teoria e ear training - ( Esercizi nell' ambito della 5a ) Mariano Di Nunzio

"A !A A
Esercizio 19

A


A A !A
"A


"A "A A A


"A
Esercizio 20

 "A !A A

A "A
!A !A


A
 A "A A

Intervalli magg.,min.,dim.e eccdente nell' ambito della 5a ( moto ascendente e disc.)

!A A
Esercizio 21

 A A

 !A A A A

"A A A
 A

67
1° livello di teoria e ear training - ( Esercizi nell' ambito della 5a ) Mariano Di Nunzio

A A
Esercizio 22

 A "A

A A A "A


A A !A
 A

A
Esercizio 23

A
 A "A

"A A A A

A
A A
 A
Esercizio 24
"A
 !A !A A

"A A A "A


"A A
 "A "A

"A A
Esercizio 25

 "A A

!A A !A "A


!A A A
 A

68
1° livello di teoria e ear training - Teoria ( Intervallo ) Mariano Di Nunzio

INTERVALLO
L'intervallo è la distanza che intercorre fra due note di differenza altezza e può essere melodico e armonico.
E' melodico se le due note non vengono suonate contemporaneamente, e armonico se le due note vengono
suonate contemporaneamente, dando cosi origine al bicordo.
Gli intervalli si dividono in maggiore, minori, giusti, eccedente,diminuiti a secondo del numero dei toni e
semitoni in essi contenuti che rendono la distanza più o meno ampia.
Nella scala maggiore, partendo dalla tonica, gli intervalli sono maggiori e giusti.
Sono giusti gli intervalli di 4a,5a e 8va; si dicono giusti perché non variano in nessun tipo di scale (maggiori e
minori).

INTERVALLI CONSONANTI E DISSONANTI

Gli intervalli si dividono in consonanti e dissonanti.


Sono consonanti quelli che producono una sensazione di riposo come l'unisono, la quinta e l'ottava
giusta, la terza e la sesta maggiore e minore.
Sono dissonanti o di moto quelli che producono una sensazione di suono non compiuto per cui hanno
bisogno di risolvere su un intervallo consonante.
Gli intervalli dissonanti sono la seconda, la settima e la nona maggiore e minore e tutti gli intervalli
eccedenti e diminuiti.

 44 A
Intervalli consonanti

A A A "A
A A A A A A "A A A
8va giusta 3a magg. 3a min. 6a min. 6a magg.
unisono 5a giusta

Intervalli dissonanti

 A "A A "A !A
A A "A A A A A
INTERVLLI DIATONICI E CROMATICI
Gli intervalli maggiori,minori e giusti si dicono diatonici,cioè i due suoni risultano appartenenti alla
stessa tonalità. Sono cromatici quelli costituiti da due suoni appartenenti a tonalità diverse.

Intervalli diatonici

"A
Intervalli ncromatici

 A A "A !A
A "A A A A "A A "A A !A A
L'INTERVALLO E IL SUO RIVOLTO

IL rivolto di un intervallo si ottiene mediante il passaggio dal suono inferiore all'ottava superiore.
Nel rivolto gli intervalli maggiori diventano minori, i minori maggiori, gli eccedenti diminuiti e i diminuiti ecceden_
ti, gli intervalli giusti restano tali

 A A A A
Intervallo
A A A A A A A A A A
2a magg. 6a magg. 7a magg.

 A A A A A A A A A A A A A
3a magg. 4a giusta 8va giusta
5a giusta

A
Rivolto

7a min. 6a magg. 5a giusta 4a giusta 3a min. 2a min. unisono

69
1° livello di teoria e ear training - Teoria ( Intervallo ) Mariano Di Nunzio

IL PROSPETTO DI TUTTI GLI INTERVALLI

 A A A A
A A A A A A A A A A A A
unisono 2a magg. 3a magg. 4a giusta 5a giusta 6a magg. 7a magg. 8 giusta

 "A "A
A "A A "A A A
2a min. 3a min. 6a min. 7a min.

 "A %A %A "A
A %A A %A A "A A A A A
2a dim. 3a dim. 4a dim. 5a dim. 6a dim. 7a dim. 8a dim.

 !A !A !A !A
A !A A !A A !A A A A A
2a ecc. 3a ecc. 4a ecc. 5a ecc. 6a ecc. 7a ecc. 8a ecc.

 $A $A $A
A $A A $A A $A A $A A A A
2a + che ecc. 3a + che ecc. 4a + che ecc. 5a + che ecc. 6a + che ecc. 7a + che ecc. 8a + che ecc.

 %A %A %A
!A %A !A "A !A "A !A !A !A
3a + che dim. 4a + che dim. 5a + che dim. 6a + che dim. 7a + che dim. 8a + che dim.

70
1° livello di teoria e ear training - Esercizio Mariano Di Nunzio

Esercizio
Associa l'intervallo a tre melodie che conosci

 "A
A
2a minore

 A
A
2a maggiore

 A "A
3a minore

 A
A
3a maggiore

 A
A
4a giusta

 A !A ü "Aý
4a eccedente (5a diminuita)

 A A

ü "Aý
5a giusta

 A !A
5a ecc. 6a min.

 A A

"A
6a maggiore

 A ü !Aý

A
( 7a minore) 6a ecc.

 A

A
7a maggiore

 A
8a giusta

71
1° livello di teoria e ear training - Esercizio Mariano Di Nunzio

 A A
2a min.

 A "A
2a magg.

 A A
3a min.

 A "A
3a magg.

 A
4a giusta

 A !A A ü "Aý
5a ecc. 4a dim.

 A A
5a giusta

 A A
6a min.

 A "A
6a magg.

 A A
7a min.

 A "A
7a magg.

 A
A
8va giusta

72
1° livello di teoria e ear training - Esercizio - identificare l'intervallo Mariano Di Nunzio

Esercizi
Identificare e cantare l' intervallo e il suo rivolto

4 A
Esercizio 1

4 "A A A A "A A
Intervallo A
4 A
4a giusta.

Rivolto 4 "A
5a giusta.

A A "A
 !A A "A A
A

"A "A A "A A A


 "A "A

A A A "A "A
 !A !A
A

A "A "A "A A


 A A A

A A
 A A A "A A A

73
1° livello di teoria e ear training - Esercizio - identificare l'intervallo Mariano Di Nunzio

"A
Esercizio 2

 !A "A "A A
A A "A

A "A A
 A "A A A A

!A !A A
 A A !A A !A

"A A A "A
 A A "A
A

 !A A !A
A A !A A A

A
 "A "A "A !A
A A A

74
1° livello di teoria e ear training - Esercizio - identificare l'intervallo Mariano Di Nunzio

Esercizio 3

 A !A !A !A
"A A "A A

A A "A "A A
 A A A

 !A A !A "A "A A A
!A

A !A "A A A
 A A A

A !A A !A
 A A A A

A A
 A A A A A A

75
1° livello di teoria e ear training - Esercizio - identificare l'intervallo Mariano Di Nunzio

!A "A
Esercizio 4

 A A "A A A
A

 %A A "A %A
A A !A A

A A "A A "A
 "A A

"A %A A A %A
 A A A

!A !A !A %A
 A A A A

 "A A "A A A "A


A A

76
1° livello di teoria e ear training - Esercizio - identificare l'intervallo Mariano Di Nunzio

A
Esercizio 5

 A "A A !A "A
A

A A A "A "A
 A "A A

%A !A "A "A %A
 "A "A A

!A "A !A !A
 "A !A "A "A

 !A %A A %A %A !A
A %A

A A %A %A
 A A A A

77
1° livello di teoria e ear training - Esercizio - identificare l'intervallo Mariano Di Nunzio

A
Esercizio 6

 !A $A A !A A %A
"A

%A %A A
 A %A A $A
!A

A "A "A "A


 A A A "A

 !A A A !A A !A
A A

A A A A A
 A $A A

"A "A $A A
 $A A A $A

78
1° livello di teoria e ear training - Esercizio - identificare l'intervallo Mariano Di Nunzio

A A A A
Esercizio 7

 A !A A A

A !A A A A
 A !A A

"A A A !A !A
 A "A "A

!A A A !A
 !A A !A A

!A A !A "A
 A !A !A A

A !A
A A A !A A A



79
1° livello di teoria e ear training - Esercizio - identificare l'intervallo Mariano Di Nunzio

A
Esercizio 8

 A $A A %A $A $A A

%A %A "A !A
 A A %A A

A !A "A
 !A "A A A "A

 A %A "A A A $A A $A

"A "A
 !A !A "A
!A !A !A

A
 !A A A A "A A %A

80
1° livello di teoria e ear training - Esercizio - identificare l'intervallo Mariano Di Nunzio

A
Esercizio 9

 A $A $A A "A
A A

 A "A A A A "A A A

%A "A A A $A
 "A $A A

"A A $A !A
 "A A "A !A

!A !A
 !A !A !A %A
A A

$A %A
 A %A A $A A
A

81
1° livello di teoria e ear training - Esercizio - identificare l'intervallo Mariano Di Nunzio

Esercizio 10

!A "A %A %A
 "A A $A A

A A A A A
 A A A

 %A !A A "A "A
"A A A

"A "A $A A A
 !A "A "A

A %A A %A !A
 A A
A

A !A !A %A
 A A A A

82
1° livello di teoria e ear training ( Esercizi nell' ambito della 8va ) Mariano Di Nunzio

25 Esercizi
Riconoscere ed identeficare tutti gli intervalli nell'ambito dell'ottava (moto asc. e disc.)

trascivere la 2 a nota proposta


Ogni intervallo viene proposto 3 volte

ESERCIZIO N°1
4
4 A A !A A

A A
 A A

 A A !A A

ESERCIZIO N°2
A
 A A "A

!A A
 !A A

A
 A "A A

ESERCIZIO N°3

A A !A
 A

A
 "A A
!A

A
 "A A !A

83
1° livello di teoria e ear training ( Esercizi nell' ambito della 8va ) Mariano Di Nunzio

ESERCIZIO N°4
"A "A A A


!A A !A "A


!A "A
!A
 "A

ESERCIZIO N°5
A !A A
 "A

A
 !A A A

 A A A !A

ESERCIZIO N°6

 A A A "A

A
 A "A
A

A
 "A "A A

84
1° livello di teoria e ear training ( Esercizi nell' ambito della 8va ) Mariano Di Nunzio

ESERCIZIO N°7

"A A !A "A


 A "A "A
"A

A A
 A A

ESERCIZIO N°8
A A
A
 A

A A A
A


A A A A


ESERCIZIO N°9
A
 A A "A

A A
 A A

"A "A
 A "A

85
1° livello di teoria e ear training ( Esercizi nell' ambito della 8va ) Mariano Di Nunzio

ESERCIZIO N°10
"A "A
A
 A

A !A
 "A
A

 A !A
A A

ESERCIZIO N°11

 A A !A A

A A !A A


"A
 "A A !A

A
ESERCIZIO N°12

 A A !A

A "A
 "A "A

 "A !A "A "A


86
1° livello di teoria e ear training ( Esercizi nell' ambito della 8va ) Mariano Di Nunzio

A
ESERCIZIO N°13

 !A A A

A A
 "A !A

A !A
 A A

A
ESERCIZIO N°14
!A A
 A

A A "A
 A

!A A A
 A

ESERCIZIO N°15 !A !A
A "A


!A !A A
 A

A "A
A A


87
1° livello di teoria e ear training ( Esercizi nell' ambito della 8va ) Mariano Di Nunzio

ESERCIZIO N°16
!A "A
 A A

!A "A A "A


"A "A "A A




A A
ESERCIZIO N°17

 A "A

A !A !A
 !A

A A A !A


ESERCIZIO N°18
!A A !A
 "A

A A "A
A


!A
A
 "A A

88
1° livello di teoria e ear training ( Esercizi nell' ambito della 8va ) Mariano Di Nunzio

A
ESERCIZIO N°19
A "A A


A "A
 A A

!A !A
 "A A

ESERCIZIO N°20
"A "A A !A


A "A "A
!A


"A A A A


!A
ESERCIZIO N°21

 A A "A

"A
 !A A A

"A A
 A A

89
1° livello di teoria e ear training ( Esercizi nell' ambito della 8va ) Mariano Di Nunzio

ESERCIZIO N°22

A !A
 A "A

A "A
 "A !A

A A !A
 A

ESERCIZIO N°23
A A
 A "A

A A A
 A

A
 "A A
A

ESERCIZIO N°24
A
 A A A

"A A
A "A


"A A
 "A "A

A
ESERCIZIO N°25
"A A "A


!A A "A "A


A A A !A

90
1° livello di teoria e ear training - Riconoscimento delle scale maggiori e minori Mariano Di Nunzio

Trascivere sul pentagramma le scale proposte


le scale proposte saranno di modo maggiore, minore naturale ,melodico e armonico
mettere in chiave leerispettive alterazioni

ESERCIZIO N° 1
C Maggiore
esempio  44 A A A A A A A A A A A A A A A C magg.
Scrivere il nome della scala

A min. nat.


A A A A AA A AA AA AA A min. nat.
A A
esempio

A min. mel.
 A A A !A !A A #A #A A A A
A A A A
esempio A min. mel.

A min. arm.

A A A A !A A !A A A A A
A A A A
esempio A min. arm.

 A
tono di inizio

 A

 A


A
91
1° livello di teoria e ear training - Riconoscimento delle scale maggiori e minori Mariano Di Nunzio

ESERCIZIO N° 2

 A

 A

 A


92
1° livello di teoria e ear training - Riconoscimento delle scale maggiori e minori Mariano Di Nunzio

ESERCIZIO N° 3

 "A

 A


"A

 A

 A


"A

 "A

 A
93
1° livello di teoria e ear training - Riconoscimento delle scale maggiori e minori Mariano Di Nunzio

ESERCIZIO N° 4

 A

 A

 A

 !A

 "A

 A


"A

 "A
94
1° livello di teoria e ear training - Riconoscimento delle scale maggiori e minori Mariano Di Nunzio

ESERCIZIO N° 5


A

 !A


A

 "A

 "A

 "A


A

 !A
95
1° livello di teoria e ear training - Riconoscimento delle scale maggiori e minori Mariano Di Nunzio

ESERCIZIO N° 6

 "A


"A

 !A


A

 !A

 A

 !A

 A
96
1° livello di teoria e ear training - Riconoscimento delle scale maggiori e minori Mariano Di Nunzio

ESERCIZIO N° 7

 "A


"A

 "A


A

 "A

 A

 "A

 !A
97
1° livello di teoria e ear training - Riconoscimento delle scale maggiori e minori Mariano Di Nunzio

ESERCIZIO N° 8

 !A

 "A


A

 "A

 !A

 A

 !A

 A
98
1° livello di teoria e ear training - Riconoscimento delle scale maggiori e minori Mariano Di Nunzio

ESERCIZIO N° 9


"A


"A

 "A

 "A

 "A


!A

 "A


A
99
1° livello di teoria e ear training - Riconoscimento delle scale maggiori e minori Mariano Di Nunzio

ESERCIZIO N°10

 !A

 "A

 !A

 "A

 A

 "A

 "A

 "A
100
1° Livello - Ear training - Riconoscimento delle scale blues - diminuite - pentatoniche magg. e min. esatonale - Mariano Di Nunzio

Le scale proposte sono blues -diminuite ( solo tono semitono) - pentatoniche magg.,min.- esatonale

ESERCIZIO N°11

"A #A A "A A
 A "A #A F Blues

 A

 A

 "A

 A

 "A

 A

 "A

101
1° Livello - Ear training - Riconoscimento delle scale blues - diminuite - pentatoniche magg. e min. esatonale - Mariano Di Nunzio

ESERCIZIO N°12

 !A

 A


"A

 "A

 A


"A


"A


"A

102
1° Livello - Ear training - Riconoscimento delle scale blues - diminuite - pentatoniche magg. e min. esatonale - Mariano Di Nunzio

ESERCIZIO N°13

 !A


A


A

 "A

 !A

 A

!A

 A
103