Sei sulla pagina 1di 11

Marino Perelli

Norme per la disciplina


dei fertilizzanti
9ª edizione

gennaio 2009
ARVAN – Mira-Venezia
© Copyright 1994–1998 by Marino Perelli (1ª–4ª edizione)
© Copyright 2000–2006 by Arvan s.r.l. (5ª–9ª edizione)
© Copyright 2009 by Arvan s.r.l. – Via Alfieri 14, 30034 Mira – Venezia
arvan@arvan.it www.arvan.it
I diritti di traduzione, di memorizzazione elettronica, di riproduzione e di adattamento totale o parziale, con qualsiasi mezzo
(compresi i microfilm e le copie fotostatiche) sono riservati per tutti i Paesi. É inoltre vietata la riproduzione, anche parziale,
con qualsiasi mezzo effettuata, compresa la fotocopia, anche a uso interno o didattico.
ISBN 978-88-87801-20-0
Prima edizione: ottobre 1994
Seconda edizione: ottobre 1996
Terza edizione: marzo 1998
Quarta edizione: ottobre 1998
Quinta edizione: aprile 2000
Sesta edizione: aprile 2002
Settima edizione: febbraio 2005
Ottava edizione: giugno 2006
Nona edizione: gennaio 2009

Annotazioni e coordinamento a cura di Marino Perelli con la collaborazione di Riccardo Calzavara


Aggiornamento alla normativa in vigore al 7 gennaio 2009
Copertina: Studio Gerardi – Dolo (VE),

Perelli, Marino
Norme per la disciplina dei fertilizzanti / Marino Perelli.
– 9ª ed. – Mira : Ed. Arvan, 2009. – 232 p. ; 24 cm:
ISBN 978-88-87801-20-0
1. Fertilizzanti. Legislazione

In copertina: “Pascalina”, la prima macchina calcolatrice, inventata nel 1642 da Balsie Pascal. Deutsche Technikmuseum, Berlino
Sommario
INDICE SISTEMATICO................................................................................................................................................................ 3
PREMESSA ............................................................................................................................................................................... 9
NOTE PER LA CONSULTAZIONE............................................................................................................................................... 12
REGOLAMENTO (CE) N. 2003/2003 DEL 13 OTTOBRE 2003 RELATIVO AI CONCIMI ............................................................ 13
ALLEGATI ...................................................................................................................................................................... 21
MODIFICHE ED INTEGRAZIONI DEL REGOLAMENTO CE 2003/2003 .................................................................................. 71
DECRETO LEGISLATIVO 29 APRILE 2006, N. 217, REVISIONE DELLA DISCIPLINA IN MATERIA DI FERTILIZZANTI ............. 77
ALLEGATI ...................................................................................................................................................................... 83
MODIFICHE ED INTEGRAZIONI DEL D.LGS. 217/2006....................................................................................................... 183
METODI DI ANALISI DEI FERTILIZZANTI ............................................................................................................................ 189
NORME SULL’AGRICOLTURA BIOLOGICA .......................................................................................................................... 199
ALTRE NORME SUI FERTILIZZANTI .................................................................................................................................... 211
INDICE CRONOLOGICO DELLE NORME................................................................................................................................... 223
INDICE ANALITICO DEI FERTILIZZANTI ................................................................................................................................. 227

1
INDICE SISTEMATICO
E.1.3. Rame.................................................................................. 56
Premessa..................................................................................................9 E.1.4. Ferro .................................................................................. 57
Note per la consultazione......................................................................12 E.1.5. Manganese......................................................................... 58
E.1.6. Molibdeno ......................................................................... 59
REGOLAMENTO (CE) N. 2003/2003 DEL PARLAMENTO EUROPEO E.1.7. Zinco.................................................................................. 60
E DEL CONSIGLIO DEL 13 OTTOBRE 2003 RELATIVO AI CONCIMI .........13 E.2. Titolo minimo di microelementi in percentuale del peso ............. 61
Titolo I – Disposizioni generali................................................................. 13 E.3. Elenco degli agenti organici chelanti e complessanti ................... 61
Titolo II – Disposizioni relative a tipi specifici di concimi....................... 16
Titolo III – Valutazione della conformità dei concimi .............................. 18 F. Inibitori della nitrificazione e dell’ureasi.............................................. 62
Titolo IV – Disposizioni finali .................................................................. 19 Allegato II. Tolleranze .....................................................................63
Allegato I. Elenco dei tipi di concimi ammessi nella CE.................21 Allegato III. Disposizioni tecniche applicabili ai concimi a base
A. Concimi minerali semplici per l’apporto di elementi nutritivi principali.. 21 di nitrato ammonico ad elevato titolo d’azoto .................................65
A.1. Concimi azotati............................................................................. 21
A.2. Concimi fosfatici .......................................................................... 27 Allegato IV. Metodi di campionamento e analisi ............................66
A.3. Concimi potassici ......................................................................... 31 A. Metodo di campionamento per il controllo dei concimi ................. 66
B. Concimi minerali composti per l’apporto di elementi nutritivi principali. 33 Allegato V.A. Elenco dei documenti che i produttori od i loro
B.1. Concimi NPK ............................................................................... 33 rappresentanti devono consultare all’atto di redigere un fascico-
B.2. Concimi NP .................................................................................. 37 lo tecnico per inserire un nuovo tipo di concimi..............................69
B.3. Concimi NK.................................................................................. 40
B.4. Concimi PK .................................................................................. 42 Allegato V.B. Norme per l’accreditamento dei laboratori com-
petenti a fornire i servizi necessari a verificare la conformità di
C. Concimi fluidi minerali......................................................................... 45
concimi CE.......................................................................................69
C.1. Concimi fluidi semplici ................................................................ 45
C.2. Concimi fluidi composti ............................................................... 47 MODIFICHE ED INTEGRAZIONI DEL REGOLAMENTO CE 2003/2003 ..71
D. Concimi minerali per l’apporto di elementi nutritivi secondari ........... 53 Regolamento (CE) n. 885/2004 del Consiglio del 26 aprile 2004 ................. 71
E. Concimi minerali per l’apporto di microelementi................................. 55 Regolamento (CE) n. 2076/2004 della Commissione del 3 dicembre
E.1. Concimi contenenti un solo microelemento.................................. 55 2004 che adatta per la prima volta l’allegato I del regolamento (CE) n.
E.1.1. Boro ................................................................................... 55 2003/2003 relativo ai concimi (EDDHSA e perfosfato triplo)....................... 71
E.1.2. Cobalto .............................................................................. 56

3
Indice sistematico

Guida alla compilazione dei fascicoli tecnici da accludere alle domande DECRETO LEGISLATIVO 29 APRILE 2006, N. 217
di registrazione di un fertilizzante quale «fertilizzante CE» ai sensi del REVISIONE DELLA DISCIPLINA IN MATERIA DI FERTILIZZANTI ..............77
regolamento (CE) n. 2003/2003 ..................................................................... 71
Allegato 1. Concimi nazionali .........................................................83
Decisione del 3 gennaio 2006 sulle disposizioni nazionali notificate dal 1. Premessa................................................................................................ 83
Regno di Svezia ai sensi dell’articolo 95, paragrafo 4, del trattato CE
2. Concimi minerali semplici .................................................................... 87
relative al tasso massimo ammissibile di cadmio nei concimi
2.1. Concimi azotati solidi ................................................................... 87
(2006/347/CE) ................................................................................................ 74
2.2. Concimi azotati fluidi.................................................................... 89
Decisione del 3 gennaio 2006 sulle disposizioni nazionali notificate 2.3. Concimi fosfatici solidi ................................................................. 90
dalla Repubblica di Finlandia ai sensi dell’articolo 95, paragrafo 4, del 2.4. Concimi fosfatici fluidi ................................................................. 92
trattato CE relative al tasso massimo ammissibile di cadmio nei concimi 2.5. Concimi potassici solidi ................................................................ 93
(2006/348/CE) ................................................................................................ 74 2.6. Concimi potassici fluidi ................................................................ 93
Decisione del 3 gennaio 2006 sulle disposizioni nazionali notificate 3. Concimi minerali composti ................................................................... 94
dalla Repubblica d’Austria ai sensi dell’articolo 95, paragrafo 4, del 3.1. Concimi NPK ................................................................................ 94
trattato CE relative al tasso massimo ammissibile di cadmio nei concimi 3.2. Concimi NP................................................................................... 94
(2006/349/CE) ................................................................................................ 74 3.3. Concimi NK .................................................................................. 94
3.4. Concimi PK................................................................................... 95
Elenco dei laboratori approvati a norma degli articoli 30 e 33 del rego-
lamento (CE) n. 2003/2003 del Parlamento europeo e del Consiglio del 4. Concimi minerali composti fluidi.......................................................... 96
13 ottobre 2003 .............................................................................................. 74 5. Concimi organici ................................................................................... 97
5.1. Concimi organici azotati ............................................................... 97
Regolamento (CE) N. 1791/2006 del 20 novembre 2006 .............................. 75 5.1.1. Concimi organici azotati fluidi ........................................ 101
Regolamento (CE) N. 162/2007 della Commissione del 19 febbraio 5.2. Concimi organici NP................................................................... 103
2007 che modifica il regolamento (CE) n. 2003/2003 del Parlamento eu- 6. Concimi organo–minerali.................................................................... 107
ropeo e del Consiglio relativo ai concimi al fine di adeguarne gli allega- 6.1. Concimi organo–minerali azotati ................................................ 107
ti I e IV al progresso tecnico .......................................................................... 75 6.1.1. Concimi organo–minerali azotati fluidi in sospensione... 108
Regolamento (CE) N. 1107/2008 del 7 novembre 2008 che modifica il 6.2. Concimi organo–minerali NP ..................................................... 109
regolamento (CE) n. 2003/2003 del Parlamento europeo e del Consiglio 6.2.1. Concimi organo–minerali NP fluidi in sospensione ........ 110
relativo ai concimi al fine di adeguarne gli allegati I e IV al progresso 6.3. Concimi organo–minerali NK..................................................... 111
tecnico............................................................................................................. 75 6.3.1. Concimi organo–minerali NK fluidi in sospensione........ 112
6.4. Concimi organo–minerali NPK................................................... 113
6.4.1. Concimi organo–minerali NPK fluidi in sospensione ..... 114

4
Indice sistematico

7. Concimi a base di calcio, magnesio o zolfo ........................................ 115 4. Prodotti ad azione su pianta ................................................................ 142
8. Concimi a base di microelementi (oligoelementi)............................... 116 4.1 Biostimolanti ................................................................................ 142
8.1. Concimi a base di un solo microelemento................................... 116 Allegato 7. Tolleranze....................................................................143
Boro............................................................................................ 116
Cobalto....................................................................................... 116 Allegato 8. Etichettatura ed immissione sul mercato.....................150
Rame .......................................................................................... 116 Parte I: etichettatura ................................................................................ 150
Ferro........................................................................................... 116 Parte II: immissione sul mercato dei concimi CE ................................... 154
Manganese ................................................................................. 117
Molibdeno .................................................................................. 117 Allegato 9. Disposizioni relative al nitrato ammonico ..................155
Zinco .......................................................................................... 117
Allegato 10. Inserimento di nuovi fertilizzanti ..............................157
8.2. Miscele di microelementi (solide o fluide).................................. 118
Allegato 11. Accreditamento laboratori.........................................164
Allegato 2. Ammendanti ................................................................119
1. Premessa.............................................................................................. 119 Allegato 12. Modalità di accertamento dello sfruttamento
2. Ammendanti ........................................................................................ 120 sistematico delle tolleranze ............................................................165
Allegato 3. Correttivi......................................................................131 Allegato 13. Registro dei fertilizzanti ............................................167
1. Premessa.............................................................................................. 131 Parte prima. Fertilizzanti convenzionali............................................. 167
2. Correttivi ............................................................................................. 132 Parte seconda. Fertilizzanti consentiti in agricoltura biologica.......... 168
2.1. Correttivi calcici e magnesiaci .................................................... 132 Parte Terza. Informazioni generali..................................................... 179
2.2. Correttivi diversi ......................................................................... 135 Allegato 14. Registro dei fabbricanti di fertilizzanti .....................180
Allegato 4. Substrati di coltivazione ..............................................136 MODIFICHE ED INTEGRAZIONI DEL D.LGS. 217/2006 .......................183
Allegato 5. Matrici organiche destinate alla produzione di Decreto–Legge 28 dicembre 2006, n. 300, Proroga di termini previsti da
concimi organo–minerali................................................................137 disposizioni legislative ................................................................................. 183
Allegato 6. Prodotti ad azione specifica.........................................139 D.M. 18 gennaio 2007, Aggiornamento degli allegati del decreto legi-
1. Premessa.............................................................................................. 139 slativo 29 aprile 2006, n. 217, concernente la revisione della disciplina
2. Prodotti ad azione sui fertilizzanti....................................................... 139 in materia di fertilizzanti .............................................................................. 183
2.1. Inibitori........................................................................................ 139 Comunicato 29 giugno 2007 del Ministro delle politiche agricole ali-
2.2. Ricoprenti.................................................................................... 139 mentari e forestali relativo alla pubblicazione del “Registro dei fabbri-
2.3. Coformulanti ............................................................................... 140 canti di fertilizzanti” ai sensi dell’articolo 8 del decreto legislativo 29
3. Prodotti ad azione su suolo.................................................................. 140 aprile 2006, n. 217 ....................................................................................... 183
Circolare 0004786 del 25 febbraio 2008 esplicativa sull’applicazione del
D.Lgs. 29 aprile 2006, n. 217....................................................................... 183

5
Indice sistematico

D.M. 4 febbraio 2008, Aggiornamento degli allegati del decreto legisla- D.M. 15 marzo 2006, Metodi ufficiali di analisi per i fertilizzanti – sup-
tivo 29 aprile 2006, n. 217, concernente la revisione della disciplina in plemento n. 9 ................................................................................................ 194
materia di fertilizzanti .................................................................................. 187
D.M. 5 maggio 2006 Istituzione della commissione consultiva per l’ag-
METODI DI ANALISI DEI FERTILIZZANTI ............................................189 giornamento dei metodi ufficiali di analisi dei prodotti agroalimentari e
delle sostanze di uso agrario e forestale ...................................................... 194
D.M. 24 marzo 1986, Approvazione dei metodi ufficiali di analisi per i
fertilizzanti.................................................................................................... 189 Indice sistematico dei metodi di analisi dei fertilizzanti ....................196
D.M. 19 luglio 1989, Approvazione dei “Metodi ufficiali di analisi per i NORME SULL’AGRICOLTURA BIOLOGICA ..........................................199
fertilizzanti – Supplemento n. 1” .................................................................. 189
Regolamento (CE) n. 834/2007 del 27 giugno 2007, relativo alla produ-
Modo di prelevamento dei campioni per il controllo dei fertilizzanti........ 189 zione biologica e all’etichettatura dei prodotti biologici e che abroga il
D.M. 23 gennaio 1991, Approvazione dei “Metodi ufficiali di analisi per regolamento (CEE) n. 2092/91 .................................................................... 199
i fertilizzanti – Supplemento n. 2” ................................................................ 192 Regolamento (CE) n. 889/2008 del 5 settembre 2008, recante modalità
D.M. 25 marzo 1992, Definizione del campo di applicazione dei metodi di applicazione del regolamento (CE) n. 834/2007 del Consiglio relativo
ufficiali di analisi nazionali dei fertilizzanti................................................. 192 alla produzione biologica e all’etichettatura dei prodotti biologici, per
quanto riguarda la produzione biologica, l’etichettatura e i controlli ........ 204
D.M. 10 marzo 1993, Approvazione dei “Metodi ufficiali di analisi per i
fertilizzanti – Supplemento n. 3” .................................................................. 193 Nota Prot. n. 9594661 del 10 ottobre 1995, Prodotti per la concimazione
e l’ammendamento – Reg. CEE della Commissione n. 2381/94 .................. 210
D.M. 28 settembre 1993, Approvazione dei “Metodi ufficiali di analisi
per i fertilizzanti – Supplemento n. 4”.......................................................... 193 ALTRE NORME SUI FERTILIZZANTI ....................................................211
D.M. 5 dicembre 1995, Approvazione dei “Metodi ufficiali di analisi per Legge 19 ottobre 1984, n. 748, Nuove norme per la disciplina dei ferti-
i fertilizzanti – Supplemento n. 5” ................................................................ 193 lizzanti .......................................................................................................... 211

D.M. 21 dicembre 2000, Metodi ufficiali di analisi per i fertilizzanti – Legge 18 aprile 2005, n. 62, Disposizioni per l’adempimento di obblighi
Supplemento n. 6 .......................................................................................... 193 derivanti dall’appartenenza dell’Italia alle Comunità europee. Legge
comunitaria 2004 ......................................................................................... 217
D.M. 17 giugno 2002, Metodi ufficiali di analisi per i fertilizzanti ............. 194
Circolare 20 dicembre 1994, n. 30023, Aspetti applicativi di alcune
D.M. 8 maggio 2003, Metodi ufficiali di analisi per i fertilizzanti (Sup- norme vigenti in materia di commercializzazione dei fertilizzanti. Legge
plemento n. 8) ............................................................................................... 194 19 ottobre 1994, n. 748 ................................................................................ 218
Legge 20 febbraio 2006, n. 82, Disposizioni di attuazione della norma- Legge 23 dicembre 1999, n. 488, Disposizioni per la formazione del bi-
tiva comunitaria concernente l’organizzazione comune di mercato lancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2000).............. 218
(OCM) del vino............................................................................................. 194
Legge 23 dicembre 2000, n. 388, Disposizioni per la formazione del bi-
lancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2001).............. 219

6
Indice sistematico

Legge 7 marzo 2003, n. 38, Disposizioni in materia di agricoltura ............ 220 Decisione N. 1348/2008/CE del 16 dicembre 2008 che modifica la di-
rettiva 76/769/CEE del Consiglio per quanto riguarda le restrizioni in
D.M. 22 febbraio 2007, Elenco dei fertilizzanti da sintesi soggetti al ver-
materia di immissione sul mercato e di uso di 2–(2–metossietos-
samento del contributo del 2%, ai sensi del comma 1, lettera a), dell’ar-
si)etanolo, 2–(2–butossietossi)etanolo, diisocianato di metilendifenile,
ticolo 123 della legge 23 dicembre 2000, n. 388......................................... 220
cicloesano e nitrato di ammonio .................................................................. 221
D.P.R 17 settembre 2007, Elenco delle rilevazioni statistiche, rientranti
nel Programma statistico nazionale 2007-2009, che comportano l’obbli- Indice cronologico delle norme........................................................223
go di risposta per i soggetti privati, a norma dell’articolo 7 del decreto Indice analitico dei fertilizzanti .......................................................227
legislativo 6 settembre 1989, n. 322 ............................................................. 221

7
PREMESSA
Vi sono almeno due buoni motivi per non pubblicare questo libro in diminuire tale rischio. Questo tipo di tutela è stato recentemente raffor-
questo momento. zato con il Regolamento CE 764/2008.
Innanzi tutto siamo in attesa della pubblicazione di una serie di de- Una regola tecnica nazionale che non sia stata debitamente notificata
creti (o di un “maxi–decreto”) di aggiornamento degli allegati al D.Lgs. deve essere disapplicata, secondo la giurisprudenza costante della Corte
217/2006 che, oltre a correggere i numerosi errori contenuti nella prime di Giustizia Europea. Tale obbligo incombe non solo sul giudice nazio-
stesura, dovrebbero finalmente regolamentare alcuni fertilizzanti di nale, ma anche sulla Pubblica Amministrazione come ribadito anche
grande interesse quali, ad esempio, i substrati di coltivazione. Ma la data dalla nostra Corte Costituzionale (sentenza 389/1989).
della pubblicazione di tali decreti resta avvolta nel più profondo mistero Ma il D.Lgs. 217/2006 non è stato mai notificato alla Commissione
e ragionevolmente attenderemo ancora almeno alcuni mesi. Inoltre do- delle Comunità europee, trascurando il principio fondamentale (che è
vrebbero (il condizionale è d’obbligo) comunque trascorrere almeno 12 l’essenza stessa di uno Stato di diritto) che anche la formazione delle
mesi prima dell’entrata in vigore definitiva delle nuove norme. leggi è soggetta alla legge.
L’altro aspetto che sconsiglia la pubblicazione è la palese illegittimità Di conseguenza è in contrasto con le norme comunitarie, e ciò è ben
del D.Lgs. 217/2006, una della due colonne portanti della normativa noto anche alle autorità italiane, come si può evincere dalla notifica alla
(l’altra, per ora solida, è il Regolamento CE 2003/2003). Commissione n. 2008/371/I del 3 settembre 2008, avente come oggetto:
Su questa illegittimità, palese fin dall’emanazione dal Decreto, se- “Schema di decreto ministeriale [sic!] recante sostituzione e contestuale
gnalata da più parti, e che è stata recentemente riconosciuta dai nostri abrogazione del decreto legislativo 29 aprile 2006, n. 217: «Revisione
Ministeri, è opportuno spendere qualche parola in più. della disciplina in materia di fertilizzanti»”.
Il D.Lgs. 217/2006 costituisce infatti senza ombra di dubbio una “re- Di tale notifica è responsabile il Ministero dello sviluppo economico,
gola tecnica”, così come definita dalla Direttiva 98/34/CE (che ha so- ed è estensore il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.
stituito la Direttiva 83/189 CEE). Tali Direttive sanciscono l’obbligo di Nel messaggio di notifica si afferma che “L’adozione del provvedi-
notificare alla Commissione delle Comunità europee, prima della sua mento notificato risponde all’esigenza di aggiornare e dare una forma
adozione, ogni disposizione nazionale che costituisca una regola tecnica, unitaria alla disciplina relativa ai fertilizzanti”, ma il testo notificato è
L’obbligo riguarda i progetti delle regolamentazioni tecniche relative assolutamente identico (salvo le poche, ma significative, eccezioni di cui
a tutti i prodotti agricoli e industriali, con lo scopo di garantire traspa- si dirà sotto) a quello del D.Lgs. 217/2006, inclusi gli errori di sintassi o
renza e controllo su tali regolamentazioni. Poiché queste ultime potrei- logici. Di conseguenza, la necessità “di aggiornare e dare una forma
bero dare origine a barriere ingiustificate tra i diversi Stati membri, la unitaria alla disciplina relativa ai fertilizzanti” non è relativa al conte-
loro notifica in fase di progetto e il successivo esame contribuiscono a nuto del provvedimento, che infatti è identico. Date le premesse, la logi-

9
Premessa

ca conseguenza che si può trarre è che i Ministeri di cui sopra ritengono medesimo articolo prevedeva invece l’abrogazione della legge 19 otto-
necessario adeguare le modalità con cui il D.Lgs. 217/2006 è stato ap- bre 1984, n. 748. É quindi confermato che, per i proponenti, al fine “di
provato, nella convinzione che vi sia qualcosa da sanare. aggiornare e dare una forma unitaria alla disciplina relativa ai fertiliz-
In altre parole, se è necessario adottare, secondo le forme dovute, un zanti” è necessario abrogare il D.Lgs. 217/2006. Dato che lo stesso vie-
provvedimento che permetta “di aggiornare e dare una forma unitaria ne contestualmente riproposto praticamente identico ciò costituisce am-
alla disciplina relativa ai fertilizzanti”, ciò vuol dire che l’esistente missione della non applicabilità del D.Lgs. 217/2006.
provvedimento di identico contenuto (ovvero il D.Lgs. 217/2006) è da Ma vi è di più: l’effettuazione della notifica prevista dal diritto co-
considerarsi non adottato. Se così non fosse, la notifica sarebbe assoluta- munitario ha permesso di evidenziare che vi sono anche profili di ille-
mente inutile. gittimità sostanziale nella norma che è stata emanata senza rispettare
Quanto detto è confermato dall’esame dei pochi punti in cui il prov- quelle regole procedurali che, lo si è già detto, hanno valore assoluto in
vedimento notificato è diverso dal D.Lgs. 217/2006. In buona parte si uno stato di diritto.
tratta di modifiche del tutto formali, quali l’aggiornamento della deno- Infatti a seguito della notifica, e relativamente al contenuto della
minazioni dei Ministeri ed Enti citati, che sicuramente non serve ad “ag- proposta del “nuovo” Decreto Legislativo, sono state inviate osservazio-
giornare e dare una forma unitaria alla disciplina relativa ai fertiliz- ni da parte di uno stato membro, la Germania, e, sopratutto, un “Parere
zanti”. circostanziato” da parte della Commissione delle Comunità Europee. La
Di notevole rilievo è invece l’aggiunta, nelle premesse, della frase presentazione di quest’ultimo ha inibito all’Italia, ai sensi dell’art. 9,
“SENTITO il parere della Commissione UE a norma della direttiva paragrafo 2, della Direttiva 98/34/CEE, l’emanazione della norma per
98/34/CE, concernente la procedura d’informazione nel settore delle almeno altri tre mesi perché “la misura proposta presenta degli aspetti
norme e regolamentazioni tecniche”. Tale premessa mancava nel D.Lgs. che possono eventualmente creare ostacoli alla libera circolazione delle
217/2006 e l’aggiunta, sebbene evidentemente non serva ad “aggiornare merci o dei servizi o alla libertà di stabilimento degli operatori di servi-
e dare una forma unitaria alla disciplina relativa ai fertilizzanti”, co- zi nell’ambito del mercato interno”.
stituisce, altrettanto evidentemente, esplicita ammissione della necessità Dato che il “nuovo” Decreto Legislativo ha contenuto identico al D.
di conformarsi alla disciplina comunitaria. Lgs. 217/2006, appare evidente che i rilievi debbano applicarsi anche a
Per quanto riguarda l’articolato, va osservato che all’art. 15 il se- quest’ultimo. Anche sul piano sostanziale non vi può quindi essere alcun
condo comma, che nel D.Lgs. 217/2006 era relativo ai tempi per l’iscri- dubbio sull’obbligo di disapplicare il D.Lgs. 217/2006, in quanto in con-
zione ai registri di cui all’art. 8, diviene nello schema notificato: “Resta trasto con il diritto comunitario, obbligo che incombe a tutti gli organi
valido il principio del mutuo riconoscimento esteso ai prodotti legitti- dello Stato, comprese le autorità amministrative, già oggi e fino a quan-
mamente fabbricati ovvero commercializzati in altri Paesi della UE, nei do la situazione non verrà sanata o il D.Lgs. 217/2006 sarà formalmente
Paesi sottoscrittori dell’Accordo sullo Spazio Economico Europeo e in dichiarato illegittimo.
Turchia”. L’introduzione di tale comma conferma ulteriormente il rico- Nell’attesa, il privato che opera nel settore di fertilizzanti cosa deve
noscimento della necessità di conformarsi alla disciplina comunitaria. fare? Deve adeguarsi al D.Lgs. 217/2006 o è tenuto a seguire la “vec-
Infine, l’art. 17 prevede l’abrogazione del D.Lgs. 217/ 2006, che nel chia” (ma evidentemente ancora vigorosa) Legge 748/1984?

10
Premessa

Non vi sono differenze per buona parte dei prodotti, ovvero per i con- Tornando al nostro piccolo, in attesa di un chiarimento definitivo sul-
cimi CE, previsti dal Regolamento 2003/2003 (di indiscussa applicabi- la normativa sui fertilizzanti, si può scommettere sulla illegittimità del
lità) o per quelli disciplinati in maniera identica sia dal D.Lgs. 217/2006 D.Lgs. 217/2006, comportandosi come se fosse ancora in vigore la Leg-
che dalla Legge 748/1984. Ma in alcuni casi vi sono diversità più o me- ge 748/1984. In questo caso ci si libera da alcuni oneri fastidiosi e costo-
no rilevanti: si pensi, ad esempio, ai fertilizzanti in cui va dichiarata la si, ma si perde la possibilità di usufruire dei (pochissimi) vantaggi del
sostanza organica, ai cosiddetti “prodotti ad azione specifica” (tra cui i D.Lgs. 217/2006 e, in particolare, ci si espone ai soprusi dei molti orga-
biostimolanti) e ai substrati di coltivazione (se e quando saranno emana- nismi di controllo che (come purtroppo avviene nella maggioranza dei
ti i decreti citati all’inizio di queste note). casi) non intendono adempiere all’obbligo di disapplicazione.
Ancor maggiore è il problema di scegliere se adeguarsi o meno alle Se invece si scommette sulla validità del D.Lgs. 217/2006, compor-
nuove regole introdotte ex novo dal D.Lgs. 217/2006 e, in particolare al- tandosi come se fosse legittimamente in vigore ed adeguandosi alle sue
le iscrizioni ai “Registri” e alla gestione della tracciabilità, che riescono prescrizioni, ci si sottopone a oneri fastidiosi e costosi, ma si può usu-
nel difficile intento di assommare complessità, onerosità ed inutilità. fruire dei (pochissimi) vantaggi di questo Decreto e, soprattutto, si han-
Per trovare una risposta può essere utile richiamare, con la dovuta no meno fastidi.
modestia, i concetti di scommessa e di “come se” che Blasie Pascal, il Chiaramente conviene scommettere sulla legittimità del D.Lgs. 217/
grande filosofo del XVII secolo, applicava a un argomento di ben mag- 2006, ricordando anche che in questo caso nulla impedisce di opporre la
giore spessore. Pascal, che fu anche l’inventore della prima macchina sua illegittimità qualora ciò fosse necessario per tutelarsi.
calcolatrice e del calcolo delle probabilità, sosteneva che sull’esistenza Abbiamo quindi deciso di scommettere in questa maniera anche noi,
di Dio, non dimostrabile razionalmente, bisogna “scommettere”. Si deve pubblicando il presente testo, che risponde all’esigenza di includere le
cioè decidere di vivere come se Dio ci fosse o come se Dio non ci fosse. non poche modifiche intercorse dall’ultima edizione, relativamente sia
La scommessa è meno banale e superficiale di quanto sembri: infatti al Regolamento 2003/2003 che al D.Lgs. 217/2006, ma anche in altri
“valutiamo questi due casi: se vincete, vincete tutto [cioè la beatitudine settori, quali in particolare l’agricoltura biologica.
eterna], se perdete non perdete nulla”. Anche chi non ha fede deve com- Abbiamo invece deciso di omettere le norme sul recupero di rifiuti e
portarsi come se l’avesse, finché alla fine, sottomessi ai dettami della sui residui di origine animale, sia perché anch’esse sono in fase di com-
fede, la fede stessa nascerà nei cuori, perché l’abitudine e l’umiltà pre- pleta riscrittura, che per alleggerire il testo e il costo di questa edizione,
parano il cuore a ricevere la fede, che è dono di Dio: “Seguite il sistema che certamente sarà di transizione.
con cui essi [i Santi] hanno cominciato: facendo tutto come se credesse- Per buona misura, abbiamo anche reinserito la “vecchia” Legge 748/
ro, usando l'acqua benedetta, facendo celebrare messe, ecc. Natural- 1984 (pag. 211), che evidentemente non vuol saperne di soccombere.
mente anche questo vi farà credere” (Pascal, Pensieri, 233).

11