Sei sulla pagina 1di 5

Luisa María Hernandez, Juan Manuel Marin, Maria José Morales, Thomas Tavera, Alma Sofía

Ramirez

L’ECONOMIA DEL NOSTRO PIANETA

3.1: L’economia globale del millenio

Prima di dire e sapere che cos’è la globalizzazione, molti anni fa, la geografia e la politica
limitavano la circolazione delle merci e oggi giorno i progressi sono molti nella tecnologia e in cose
tecniche, e grazie a questo il mondo oggi usa un solo mercato: il grande mercato che è globale.
Qualsiasi persona oggi puo comprare una merce o qualiasi cosa che volgia per internet, sia da altro
paese o altro continente, e la portano subito e molto rapido. In ogni parte del mondo la gente è
libera di mettersi il vestito che voglia, possono mangiare lo che vogliono, se questo è un lato di
opportunità si può perdere l’identità e specificità culturale.

L’omogolazione è per raviccinarsi più alla società umana e dal territorio dove vive la gente, anche
fanno questo in atti politici, la riconquista della specificità aiuta più a lo sviluppo sostenibile: usare
le risorse senza distruggerla. Nel mondo non tutti i paesi sono uguali economicamente, lo sviluppo
economico esprime la richezza che si fa ogni anno nel paese. L’indicatore dello svillupo è PIL che
significa: prodotto interno lordo del valore complessivo dei beni servizi, ogni anno cuando si
calcola la richezza del paese si fa la parte della richezza che ogun cittadino corrisponde. Negli Stati
Uniti in un anno possono fare circa i 4.401 milioni di dolari perche sono moltissime persone, ma
con questi dati non è suficente per calcolare la situazione economica del paese, oggi giorno gli
Stati Uniti ha disminuito le sue richezze per tutto questo della pandemia e hanno perso vari milioni
che si facevano ogni anno. Ogni paese ogni volta si puo svillupare di più e usano molti organismi
per esempio: l’indice dello sviluppo umano ISU. Quest’ anno la salute ha dovuto aumentare le
cose negli osepadali per la pandemia e i dottori devono attuare rapidamente e non solo questo,
perché come il governo di ogni paese deve aumentare le cose negli ospedali, la salute quest’anno
e importantissima, ma anche ci sono paesi che sono uguali perchè non credono nel virus, per
esempio in alcuni paesi d’Africa non credono nel virus e la gente no usa la mascherina ne niente,
ma non è molto la popolazzione è il presidente di quelli paesi che non vogliono credere, gli dicono
alla popolazione che tuttuo sta bene e la gente crede e non hanno niente di cura.

3.2 La diversità dello sviluppo economico

Il ruolo economico più importante sono quelli dei paesi di occidente, come l’Europa occidentalen
l’America settentrionale. In molte di queste aree si hanno sviluppato le revoluzioni industriali, si ha
fatto l’industrializzazione, nuove innovazioni economiche, sviluppo del settore e industrie
agroalimentari. Questo 2020 con la pandemia il commercio e tutto questo si e fermato di molto e
anche questo afetta la situazione del paese. I trasporti anche si sono sviluppati molto questi ultimi
anni, tra metro più avanzate e vari trasporti cosi, anche si stanno inventando cose molto avanzate
che stanno lavorando in questo da molti anni che è la macchina che puo volare. Alcuni paesi molto
avanzati sono come corea del sud, cina, brasile, russia. Questi sono molto avanzati e ogni giorno
lavorano più per essere più avanzati. Ma anche ci sono dei paesi che sono molto poveri come
nell’Africa che ci sono paesi che non ci sono macchine nuove non hanno tecnologia di niente, e
questi paesi sono piú quelli che non credono nel virus e seguono la vita normale cosi come vivono
in quelle case e senza tecnologia, ma anche è il governo che è molto corrotto.
3.3 Le attivitá agricole nel mondo – 3.4 Le attivitá industriali

Per i settori è stato molto difficile grazie a la pandemia. Grazie a che ci e dovuto riordinare tutto
nel settore come l’ampiamento del terreno e migliorare molto l’ igiene. Nel primo settore si fa
allevamento, la coltivazione, agricoltura. Per tutti questi tre in molti parti regioni o paesi questi si
differenzano da come la facione o cose come il terreno, quelli che faciano questi lavori, lo faciono
già che un modo di sussistire con la sua famiglia. Alcuni dei lughi con migliore terreno dei
continenti sono: alcuni paesi asiatici e sopratutto quelli di America latina. Anche le coltivazioni
dipendono del clima per esempio in regioni di clima tropicali americani africani e asiatici si
coltivano cose come le banane caffè e frutte tropicali.

La pesca è un'attività importante per le economie dell'America Latina e del caribe le caratteristiche
oceanografiche, geografiche e climatiche degli ecosistemi marini e costieri hanno permesso alla
regione di possedere alcune delle attività di pesca più produttive del pianeta. Tuttavia, dall'inizio
del secolo XXI, la produzione di pesca nella regione ha mostrato un problema che si è accentuato
nell'ultimo decennio. È ci sono molti avanzi operativa e tecnologicamente, che lo concentra
eccessivamente nelle zone costiere di ridotte estensioni.

Nonostante tutte queste disfunzioni, la pesca artigianale è importante perché fornisce l'85% delle
catture di pesci e crostacei che raggiungono le tavole della regione, e perché l'attività rappresenta
il sostentamento di oltre 1,5 milioni di famiglie.

Nel settore secondario si basano sopratutto nelle industrie ma hanno alcuni di base

La rapida diffusione del Covid-19 ha causato la peggiore crisi sanitaria del secolo scorso a livello
mondiale, scuotendo i settori industriali. L 'attività mineraria, è ha avuto delle conseguenze di
questa pandemia in attività. Non ci sarebbero voluti molti giorni alle autorità del Paese asiatico per
confermare di aver identificato quel virus come un nuovo coronavirus, chiamato covid-19. La
situazione è arrivata a un punto tale che '11 marzo l'OMS ha dichiarato pandemia l'epidemia di
covid-19. In questo scenario, l'industria mineraria, principale pilastro economico del Cile, è stata
colpita dalla pandemia, con effetti ancora in pieno svolgimento.

3.5 Il terziario: un settore in espansione

Le attivitá del terzo settore si possono dividere i due: le attivitá del terziario tradizionale, alcuni
esempi sono il commercio, educazione, amministrazione pubblica e trasporto; le attivitá del
terziario avanzato, come telematica, la ricerca, i media e la telecomunicazione. oggi giorno il terzo
settore é il motore economico di molti paesi.
I prodotti agricoli aumentano di valore quando si vendono ai compratori finali, il prezzo del
acquisto paga ila filiera produttiva, la quale comprende dalla coltivazione del prodotto fino al
trasporto. Uno dei metodi piú utilizzati per la distribuzione é la logistica, la quale effetua il
trasporto delle merci di forma mondali, avvendo necessitá di utilizzare vari mezzi di trasporto;
anche questa si assicura di inmagazzinare adeguatamente diversi prodotti, come alimenti e anche
loro si assicurano di produrre su misura, perché cosí non rischiano di lasciare cose senza vendere.
Oggi girono stanno sparendo i piccoli negozi e mercati che c’erano prima, perché allora ci sono y
centri commerciali, supermercati e online stores: nei supermercati si puó trovare una gran
quantitá di prodotti, ci sono da prodotti di pulizia a quello che si ha bisogno per la scuola e le
online stores sono molto comuni grazie a che si puó trovare quello che si ha bisogno facilmente, si
puó fare nel computer o celullare e anche si possono fare transazioni con la carta di credito o
prepagata.
Le istituzioni piú imporante finanzieramente sono le banche e borse di valori: le primer sono luoghi
dove raccolgono il denaro e lo usano e mettono interessi; le seconde luoghi dove vendono e
acquistano azioni e queste due sono legate tra loro. Queste mettono ai risparmiatori a seguire
certe obbligazioni, che si chiamano titoli di credito. Anche si commercia con valute, dove si puó
intercambiare denaro di altre parti, come dollari, che dopo si possono rivendere quando questi
siano piú costosi.
Quelli che lavorano nella parte finanziaria si impegnano molto nella patrte dei futures, dove si
vede il valore che potranno avere podrotti con certe azioni nel futuro e questi molte volte possono
generare problemi perché molte volte non si acquista quello planeato o non si vende al valore che
si deve.

3.6 Trasporti e turismo nel mondo

Ci sono diverse vie per trasportarsi ( per l’arie, acqua e terra ). La piú usata per le persone é l’ auto,
la quale permette di andare con un piccolo gruppo de persone, ma hanno libertá in diversi aspetti;
ma per lunghe distanze la migliore opzione é quella dell’ areo. Quello per merci di distanze lunghe
sarebbe la nave, perché non ha bisogno di una strada per andare per il suo camino, ma hanno
bisogno di un tipo di parcheggio, che sarebbero i porti attrezzati e queste navi trasportano le merci
che si trovano in container. Il trasporto ferroviario si puó usare per merci e persone e in alcuni
luoghi ci sono treni di alta velocitá come in giappone. Il turismo é un attivitá molto comune, si puó
viaggiare per diverse raggioni, come lavoro, vacanza o per la religione e i continenti oiú visitati
sono Europa per luoghi come la torre Eiffel e la Sagrada famiglia in Spagna, Asia per la muraglia
cinese e Tokyo e America per luoghi come i grattacieli di NY. Il turismo anche é una maniera di
produrre denaro, perché la gente si deve ospedare e cosí si costrugono alberghi e si va a villaggi
turistici.

3.7 Gli equilibri dell’ economia mondiale

Tra l’ impero romano e l’ del inizio del medioevo i centri prinicpali dell’ economia occidentale
erano Roma e il Mediterrano, grazie a che in questi luoghi si prendevano decisioni molto
importanti per l’ espansione dell’ Impero. Altre volte piccoli regni si aiutavano come compagni
commerciali. Anche c’erano altri imperi grandi come quello di Cina e India, ma erano cosí lontani
dal mediterraneo che praticamente non c’erano contatti con Europa. Ma tempo dopo le cose
hanno cominciato a cambiare quando grandi viaggiatori come Marco Polo hanno cominciato ad
andare all’ Oriente, portando con sé cose come le spezie, che in quell’ epoca, dove non c’erano i
frigoriferi, le spezie erano buonissime per conservare il cibo; e anche la bussola che é un
istrumento di orientazione, che ancor’ oggi si usa; cosí si sono cominciati con scambi culturali e
trascrizione di testi. Ma ancora non si fermano, perché nel 1492 si é scoperta l’ America e poi nel
novecento c’erano grandi potenze economiche come Stati Uniti e Giappone e al comincio del 2000
paesi come Corea del Sud e Cina hanno cominciato a scambiare merci con l’ America ed Europa
continuava a essere il piú forte e grande centro economico mondiale.

3.8 Risorse e produzione:il mercato globale

Prima si usava il protezionismo , che era che le merci si dovevano pagare se venivano dal estero
con una tassa doganale , e questo faceva che i prodotti fossero costosi e non si vendevano tanto ,
ma non metteva in pericolo la produzione interna ; Ma nel secolo XX hanno cominciato nuove
innovazioni tecnologiche , tutto ha cominciato a cambiare , e si ha cominciato a commerciare per
tutto il mondo , dopo nel 1995 si crea una Organizzazione chiamata WTO che significa L’
organizzazione mondiale del commercio , oggi fanno parte 164 paesi del modo , e tra questi stano
molti paesi con un commercio ben sviluppato , questa organizzazione ha come proposito ,
facilitare gli scambi, eliminare le barriere doganali , e armonizzare economicamente . Grazie ha
che il commercio si ha aperto , il mercato del lavoro si ha modificato , per esempio , le fabbriche
non hanno bisogno de che gli operai vengano alla fabbrica , facilmente la fabbrica si può trasferire
a dove gli operai sono meno costosi , anche grazie a la globalizzazione la produzione si ha spostato
dove ci sono migliore condizioni economiche e operative , questo favorí a molti imprenditori per
che per loro e meglio stare in un luogo dove produrre costa poco .

Oggi qualsiasi cosa che vestiamo o che acquistiamo , ha potuto stare in moltissime paesi mentre
facevano la sua produzione , per che quasi sempre ci sono paesi che la sua mano d’ opera è più
specializzate in una cosa, ma sempre la persona che più guadagna con qualsiasi prodotto è quella
persona che ha concepito il progetto del prodotto e chi ha le conoscenze tecnologiche per
produrcelo.

3.9 Risorse naturali e materie prime

Tutte le risorse che ha la terra stano divisi in due gruppi quelle che sono rinnovabili e quelli che
non sono rinnovabili , e questo fa sapere che cose che noi usiamo tutti i giorni in qualsiasi giorno si
possono finire , un esempio è il petrolio che é il combustibile più usato dal 1980 , e questo fa parte
del gruppo delle risorse non rinnovabili , e fanno parte di questo gruppo tutti i combustibili
fossili,per esempio il petrolio , il GPL,il carbone e il gas naturale; la maggioranza di questi si
trovano medio oriente. Dopo c’è il gruppo che sono le fonti di energia rinnovabili , in primo posto
sta il sole , che la sua energia si può usare per molte cose per esempio produrre energia elettrica ,o
cellule fotovoltaiche , ma anche si può riscaldare acqua o evaporarla ,anche ci sono altri fonti, per
esempio il vento può essere delle correnti o delle maree , anche stano i biomasse che con queste
anche si può produrre energia elettrica, o anche fanno parte i Biocombustibili , che derivano della
canna di zucchero , e per ultimo stano le sorgenti geotermiche che portano acqua calde sotto terra
.Ma sappiamo che senza questi minerali e materie prime non esisterebbero ne i trasporti , ne
molto commercio , perché fu per questa scoperta che ha cominciato il commercio e le rivoluzioni
industriali , queste materie si trovano sopratutto in Canada ,USA, Russia,Cina,Brasile,Australia. Ma
per risorse minerali , sono Francia,Germani,Austria. Altri paesi che producono cose più specifiche
sono , Perù: l’oro , Cile: il rame ,Kazakistan: l’ uranio , Botswana: i diamanti e Gippone : lo zinco.

3.10 L’ acqua, una risorsa indispensabile


L’ acqua con il tempo veramente non cambia ; nel nostro pianeta la maggioranza é acqua, ma solo
il 3% é dolce e si trova in maggiormente fiumi e laghi. Quello che cambia é la quantitá di
popolazione che c’é, oggi giorno siamo circa 8.500 millioni di persone, e ci sono tante persone che
non hanno acceso all’ acqua potabile o struttere igieniche che hanno acqua corrente. Molti
devono andare a pozzi per raccogliere l’ acqua necessaria per la soppravivenza e normalmente
questi si trovano molto lontano da dove vivono. Nei bidonvilles ( baraccopoli ) delle grandi cittá
normalmente no ci sono acquedotti e la gente per avere acqua deve pagare molto piú del prezzo
di mercato. In paesi in guerra i confini del territorio si segnano con i fiumi, per esempio l’
Okavango, che divide Namibia e Botswana.
L’ acqua ha tantissimi usi e si utilizza nei diversi settori: la maggior parte é utillizata nell’
agricultura, per esempio per l’ irrigazione e anche per far crescere piante in zone difficile; per non
sprecare tant’ acqua si é cominciato a usare il metodo goccia a goccia, dove si bagna ogni pianta
con la quantitá necessaria, senza necessitá di usare piú del dovuto. Anche si usa nel settore
industriale e nella nostra casa ( quando cuciniamo, quando lavoriamo nel nostro giardino e nei
servizi sanitari ).

GRAZIE