Sei sulla pagina 1di 49





(Per far capire che pure il pubblico comincia a non capirci più una mazza)
C.E. “Amici telespettatori, per i grandi documentari di Emando Prodacscion
una simpatica incursione nel mondo della Marmotta Calva di
GrottaDiSotto, uno degli animali più affascinanti del nostro paese”

DUUUUUUUU DUUUUDUDUUDDUDDDUUUDUDD
Siglia di Quark

C.E. “Bene, buongiorno signora marmotta”


Emando travestito da Marmotta “Salve”
C.E. “Emando, cosa cavolo stai....”
Emando “Taci! Che la marmotta la ho dovuta cacciare via! Mi ha chiesto un cachet
troppo alto”
C.E. “Ma secondo te io mi metto a fare un documentario con te travestito da
Marmotta!”
Emando “Vuoi il costume dello struzzo albino dell’alto Piemonte?”
C.E. “Noooo, voglio un animale vero!”

GROOOOUR ROOOR
Gozzilla che alza la manina

Emando “E smettila, te! Non possiamo mica fare un documentario su un effetto


speciale!”

BADABEM BADABEM BADABEM


Gozzilla che continua a non sposare la tesi dell’effetto speciale

Emando “Tra questo qui, Recs e il cavallo deluso di Blade Runner più che un
documentario potremmo fare un film sull’arca di Noè”
C.E. “Certo che uno cerca di portare un po’ di cultura...”

*** RAGAZZI! ***

Emando “E’arrivato il figlio segreto di Piero Angela”

*** RAGAZZI, COSA STATE FACENDO A MIA INSAPUTA! ***

C.E. “Cercavamo di elevarci culturalmente con dei programmi a sfondo


didattico”

*** E CHE FUNZIONE DIDATTICA HA EMANDO TRAVESTITO


DA MARMOTTA! ***
Emando “Il problema è che fondamentalmente non funziono...Se però si fidasse della
mia recitazione da oscar potrei...”

*** EMANDO, SENTO CHE DESIDERI ARDENTEMENTE FARE


UN FILM! ***

Emando “Chi? Io? Ma nooooooooooooooooo!”

*** PERCHE’ SI DA IL CASO CHE NE ABBIA PROPRIO QUI


UNO SOTTO MANO DA PROPORTI! ***

Emando “Ma non potrei darmi malato una volta?”

*** NO! ***

Emando “Darmi morto?”

*** NEANCHE! HO UN MUCCHIO DI FILM DELL’ORRORE DA


FARTI FARE DOPO DECEDUTO! ***

Emando “E’ una cosa molto confortante”

*** COMUNQUE PREPARATI A GIRARE UN FILM CHE CI


FARA’ INCASSARE ORGE DI CONTANTI E BIGLIETTONI,
CHILI E CHILI DI METALLI PREGIATI, INTERI STOCK DI
TROFEI! ***

Emando “E che è mai!”

*** IL BLADE RUNNER DEL PROSSIMO MILLENNIO! ***

IIIIIIH IIIIIIH!
Cavallo entusiasta

Emando “Mi dispiace deluderti, ma non credo che sia Blade Runner – La vendetta del
cavallo tagliato”

*** INFATTI E’ UN FILM MOLTO PIU’ CYBERPUNK IN CUI CI


SI RIMESCOLA IN TANTE REALTA’ TANTO CHE ALLA FINE
NON SI CAPISCE PIU’ UNA MAZZA! ***
Emando “Vorrei capire quando ho capito qualcosa...”

*** INFATTI NON PARLAVO DI TE, MA DEL PUBBLICO!


MANDA IL TRAILER CHE I MINUTI DI PRETRASMISSIONE
COSTANO! ***

La Emando Prodacscion, per l’ennesima volta


in disaccordo con la produzione, si ostina a
fare il suo ingrato dovere e a presentarvi:

THE MATRICS

CASA DI NEO

Emando Neo “Rrrrrronf Fiiiiii, Ronfffff Fiiiiiii”

IIIIIIH IIIIIIH IIIIIIIH


CICLOPPETE CICLOPPETE
Cavallo Bianco che entra dalla finestra

*** COSA DIAMINE CI FAI QUI! ***

IIIIH IIIIH IIHI IIIH IHIHIHIHIHIH


Cavallo che espone le sue ragioni

*** ADESSO NON E’ CHE DEVI ENTRARE DALLA FINESTRA


OGNI VOLTA CHE QUALCHE PERSONAGGIO SI
ADDORMENTA! NON CI SEI NEL COPIONE! MI SPIEGHI
PERCHE’ SEI VENUTO QUI! DOVRESTI ANDARE A PIANGERE
DA RIDLEY SCOTT, NON ELEMOSINARE UN POSTO QUI! ***
IIIIIIH IIIIH IHI
Cavallo che racconta dolorosi aneddoti

*** SCUSA, CHI E’ QUESTO AMICO CHE TI HA DETTO CHE


SCOTT TI ODIA! ***

IIIIIH
Cavallo che avanza imperterrito nella narrazione

*** HO CAPITO CHE E’ UNA PERSONA CHE GLI E’ MOLTO


VICINA, MA CHI E’! ***

KAAAAAAAAAUN
Alien che saluta

*** CREDO CHE ABBIAMO PASSATO IL LIMITE! ***

Emando “Scusate...”

*** ADESSO COSA VUOI ANCHE TE! ***

Emando “No, dico, è mezz’ora che mi fingo addormentato, se aveste il piacere di


andare avanti con la trama”

*** NON VEDI CHE STO DISCUTENDO DI CINEMA CON IL


CAVALLO DI BLADE RUNNER E ALIEN! ***

Emando “Ah, salve signor Alien, non l’avevo vista, come stanno a casa? La regina?
Tutto bene?”

KIAAATTAARAAAAAUN
Alien che scambia alcuni convenevoli

*** EMANDO! NON DARE CONFIDENZA A CREATURE


XENOMORFE E BAVOSE CHE SE NO NON ANDIAMO AVANTI
PIU’ ***
KIKATKAITANKAAAAAN
Alien che vorrebbe essere trattato come una persona normale ed è stufo del razzismo malsano generato dai suoi films

*** NON ME NE FREGA NIENTE DEI TUOI PENSIERI SULLA


CORRUZIONE DELLA NOSTRA SOCIETA’! NE’ TU NE’ IL
CAVALLO CENTRATE QUALCOSA CON QUESTO
MALEDETTO FILM QUINDI ANDATEVENE CHE DOBBIAMO
COMINCIARE! ***

IIIIIH IIIH IIH IIIIIIH


Cavallo che scaglia verso il capoccia male parole che non è il caso di tradurre

KIKATSTEKREDBAIIIIIM
Alien che si associa con vigore agli improperi

ZOTTTTT!
Capoccia che favorisce l’uscita di scena dei personaggi con effetti speciali portatori anche di violenza e distruzione

Emando “Me li hai quasi arrostiti tutti e due!”

*** TACI E FAI FINTA DI RI-DORMIRE! ***

Emando “Uffa....Ronf fiiiiii Ronf fiiiiiii Ronf fiiiiii”


Agigulfo Computer di Neo “Uè tipo!”
Emando “Ronf fiiiii”
Agigulfo “Sveglia!”
Emando “Ronfffiii”
Agigulfo “OOOOOOOOOH”
Emando “E che caspiterina vuoi! E’ tutto il giorno che mi sveglio e mi addormento,
mi sveglio e mi addormento! E che cacchio!”
Agigulfo “E io che mi sono ridotto a fare un PC cosa dovrei
dire?”
Emando “’Zzo vuoi!”
Agigulfo “Matrics ti ha”
Emando “Mi ha cosa?”
Agigulfo “Ti ha e basta! E’ un concetto concluso qui”
Emando “Ma che cacchio vuol dire Matrics mi ha? Tralasciando che non conosco tale
Matrics e tutti i suoi parenti spiegami il senso della frase!”
Agigulfo “Matrics: soggetto, nome proprio di entità ancora
poco definita nonchè titolo del film, ha: verbo,
terza persona singolare, presente indicativo, ti:
complemento oggetto, sostituibile con te,
pronome personale...”
Emando “Va che le ho fatte le scuole! Potresti spiegarmi...”
Agigulfo “Ciccio, sono un computer, non sono mica il tuo
consulente globale programma Italia. Mi hanno
detto di dirti Matrics ti ha! Ti ho detto questo e
adesso basta. Se vuoi sapere altro segui il coniglio
bianco!”
Emando “Ti ho messo su Windows 2000 perchè sul 98 non mi girava il campo
minato 3D, ma adesso ho paura di avere fatto uno sbaglio...”
Agigulfo “Ecco, ci mancavano le offese. Tu segui il coniglio
bianco e basta!”
Emando “Ma dove cavolo lo trovo un con....”
Tillat con lunghe orecchie candide e denti in fuori “Sono in
ritardo...”
Emando “Io devo capire se l’LSD me lo sono calato io o lo sceneggiatore”
Tillat “Sono in ritardo! Vieni con me e non rompere le balle, che
sotto questo ridicolo costume avrei anche una dignità che sta
andando in briciole”
Agigulfo “A chi lo dici”
Emando “Ok, ok, era un film visionario. Ma qui sto assistendo a un computer che
piange sulla spalla di un coniglio bianco di un metro e settanta, questa è
follia!”
Agigulfo “Vieni o no?”
Emando “Vengo, vengo....”
DISCOTECA

TUNZ TUNZ TUNZ TUNZ


TAMRRTUNZ TUNZ TUNZ PIMPETE TUNZ
TUNZ TUNZ TUNZ
Assordante musica da discoteca che fa molto cyberpunk

Emando Neo “Ecco, ci mancava che mi facevano seguire il coniglio tamarro”

IIIIIH IIIIH IIIIIH IIIH

KAIN KAIN GROWL KAIN KAIN


Cavallo e Alien che se la spassano cercando di affogare le loro delusioni professionali nell’alcool e nella musica ad alto
volume

Emando “Se non altro qualcuno del cast che si diverte c’è”
C.E. Triniti “Ciao Neo”
Emando “Uè, e tu chi sei”
C.E. “Sono qui perchè devo farti importanti rivelazioni che cambieranno la tua
concezione dell’universo”
Emando “Cioè?”
C.E. “Matrics ti ha”
Emando “Cosa cacchio vuol dire che Matrics mi ha? Dico io, diventate
programmatoroni che entrano dappertutto, due ore due a imparare l’italiano
potevate passarle!”
C.E. “Ecco....io capisco che tu vedi che in questa realtà c’è qualcosa di strano,
immagino...”
Emando “Non so, sono stato svegliato dal mio computer con cui ho dovuto litigare
mezz’ora, mi sono messo ad inseguire un coniglio bianco probabilmente
impasticcato e mi sono ritrovato in una discoteca molto cyberpunk dove un
cavallo dalla carriera finita e uno xenomorfo bavoso col sangue acido
bevono un drink insieme. Come ciliegina sulla torta arrivi te a sproloquiare
sulla realtà....effettivamente mi sento un po’ strano”
C.E. “E sai perchè?”
Emando “Perchè?”
C.E. “Perchè Matrics ti ha”
Emando “Se mi dicevi che era per la mia vita dissipata e per l’assenza di sonno ero
più contento”
C.E. “Comunque non ti preoccupare, noi siamo esperti di queste cose”
Emando “Noi chi?”
C.E. “Noi....noi!”
Emando “Se andavo a fare uno 007 c’erano meno doppi sensi”
C.E. “Comunque adesso non possiamo parlare, non ti preoccupare che
chiamiamo noi”
Emando “Ma se non sapete nemmeno il mio numero di telefono!”
C.E. “Te non ti preoccupare che quando si tratta di telefoni siamo meglio della
Telecom, facciamo pagare pure bollette più salate”
Emando “Ma perché non possiamo parlare ora?”
C.E. “Neo, cavolo! Hai appena confessato di avere avuto un numero
ininterrotto di allucinazioni fino a questo momento! Come posso credere
che tu sia in condizione di capire?”
Emando “Ma non sono allucinazioni! Il cavallo e l’alieno ci sono davvero!”

Emando “Triniti?”

Emando “Ecco, se ne è andata senza che io potessi spiegarle qualcosa...che giornata


del piffero”

VERAMENT GROSS&CATTIV CORPORATION


Tillat capo ufficio “Signor Emando! Si può sapere come mai pure
oggi è arrivato al lavoro con ciclopico ritardo?”
Emando “Guardi, se le stessi a spiegare la nottata che ho avuto....”
Tillat “Vuole raccontarmi un’altra storiella come quella del cugino
di Godzilla che era venuto a giocare a Risiko a casa sua?”
Emando “Facciamo che sorvoliamo, va”
Tillat “No, no, facciamo che lei adesso va a lavorare!
Scansafatiche!”

Emando “Uffi, eccomi di nuovo nel mio angosciante loculo impiegatizio a battere li
tastini del compu....”
Agigulfo Fattorino “Aò! Te sei er signor Emando?”
Emando “Si, ma prima di parlare risponda ad una domanda: sta per dirmi che Matrics
mi ha?”
Agigulfo “E cche! Te sembro er tipo de dì ste cretinate?”
Emando “Grazie a Dio! Potrei sapere chi è allora?”
Agigulfo “So er fattorimo de la pizzeria da Carmine&Maria,
facciamo consegne a domicilio in tutta la
galassia, a parte su pianeti oggetto di sanguinose
invasioni”
Emando “Che cavolo di precisazione è?”
Agigulfo “Lasciamo stà, che abbiamo avuto da poco un
lutto in famiglia”
Emando “Ma cosa vuole da me? Vuole fare pubblicità occulta?”
Agigulfo “No, so venuto a portarle na pizza speciale
ordinatale. Na pizza Gorgonzola, Salame e
Mozzarella. Noi la chiamiamo GSM”
Emando “Che nome del cavolo”

BIP BIP BIP BIP BIP


Pizza che suona e cicaleccia in modo ossessivo

Emando “Credo di capire la squallida battuta sottintesa alla presenza del pizzaiolo”
Agigulfo “E nun se preoccupi che de robba ce ne ho messo
due strati”
Emando “E allora?”
Agigulfo “E’ pure dual band”
Emando “Senta, se ne vada che rispondo al telefono!”
Agigulfo “Uuuuh, che caratteraccio. Il Facse comunque
stampa la robba sulle fette di prosciutto”
Emando “Ma tu guarda che periodo....pronto?”
Tillat Morfeus “Neo Neo Nannannaò!”
Emando “Ci sarà un motivo se preferivo un alto nickname, no?”
Tillat “Scusa il rutilante stacchetto iniziale, ma sono un amico
deciso ad avvertirti che dei loschi figuri stanno venendo a
pigliarti”
Emando “E non c’era un modo migliore che infilare un telefonino nella pizza?”
Tillat “Nei tost stava meglio, è vero”
Emando “Comunque io non vedo nessun losco figuro che si aggira...”
Soye Mr. Smith “Scusi, lei è il signor Emando?”
Emando “Mi perdoni ma sono al telefono con un probabile terrorista intento a
parlarmi di loschi figu...scusi, lo sa che lei ha la faccia da losco figuro?”
Soye “Saranno sti occhialini da tamarro a darle sta impressione”
Emando “E l’auricolare?”
Soye “Psssst, non lo dica a nessuno, ma noi cattivi di Matrics in realtà
siamo un’evoluzione di Ambra”
Emando “Tutto questo è teribbile”
Tillat “Hai capito perchè ti ho chiamato?”
Emando “Hai qualche brillante consiglio?”
Tillat “SCAPPAAAAAAAA!”
Emando “Ha parlato il manuale di sopravvivenza di Rambo!”
Soye “Signor Emando, noi saremmo qui per arrestarla ingiustamente....se
ci potesse porgere i polsi...”
Emando “Ehm....signor terrorista....ho paura che ci dobbiamo lasciare”
Tillat “Ho capito..ho capito...richiamo io”
Emando “Se magari la prossima volta ci fa mettere anche due acciughe sul
telefonino, io le gradisco”
Tillat “Vedrò cosa posso fare”

ALLA CENTRALE DELLA POLIZIA


(il commissario dice che volete che sia!)

Soye Mr. Smith “Signor Emando, io qui dal suo dossier vedo che è solito
farsi chiamare Neo Neo Nannannaò e condurre in
incognito Tira&Molla!”
Emando Neo “Se devo passare tutto il fim a farmi bersagliare da battute cretine...”
Soye “Ah no, scusi, mi sono un po’ confuso...vedo che lei è un pirata
informatico di serie A che ruba i server alle aziende per scaricare a
velocità maggiore immagini porno, eh?”
Emando “Immagini porno? Mai visto un’immagine porno in vita mia! Non so
neanche come sono fatte!”
Soye “E questo catalogo di pose hard di Selen da dove salta fuori?”
Emando “Catalogo di pose hard? Non era l’ultima edizione multimediale
dell’enciclopedia DeAgostini?”
Soye “Non faccia troppo lo gnorri con me, eh! Guardi che se voglio la
apro in due con un dito!”
Emando “Ma...”
Soye “Signor Emando, potremmo dimenticarci che lei ha usato tutta la
potenza del mainframe della sua azienda per scaricare in venti
minuti il filmato ‘Maialine sudate intente ad asciugarsi sul
balcone’ della grandezza di 45 MB ma deve darci una mano”
Emando “Mi perdoni, ma il file suddetto non lo mai neanche sentito nominare...”
Soye “Vuole che facciamo sentire al pubblico la registrazione
audio/video di lei mentre guarda il filmino?”
Emando “Noooooo! Per pietà! Ho una fam....ho una reputaz....degli am....bhe, ci sarà
un buon motivo per tenere nascosto tutto ciò! Sebbene posso dire a mia
difesa che quando lo ho scaricato credevo fosse Ais Uaid Sciut di Kubrik.
Giuro.”
Soye “Scusi, ma il protagonista le sembrava Tom Cruise?”
Emando “E che ne so! Me lo inquandravano sempre dalla vita in giù!”
Soye “In ogni caso adesso lei deve rimettersi alla mia clemenza, deve
cioè collaborare con noi per catturare Morfeus, un noto criminale”
Emando “Morfeus chi?”
Soye “Quello della pizza”
Emando “Ah, ma allora è una cosa seria!”
Soye “Non lo credeva?”
Emando “Sono due giorni che incontro un mucchio di gente che mi dice ‘Matrics ti
ha’, le sembra che possa credere che ci sia sotto qualcosa di reale?”
Soye “Bhe, comunque adesso lei ci aiuterà!”
Emando “Non ci penso neanche! Adesso mi fa fare una bella telefonata al mio
avvocato così...”
Soye “Ah si? Ciapa!”

BZZZZZZ!
Inquietanti poteri del signor Smith

Soye “Adesso come farai a telefonare, che ti ho fuso la bocca?”


Emando “Cribbio, mi si è chiuso un occhio e non riesco più...”
Soye “Mannaggia, la mia mira va sempre peggio....dovrei trovare un
modo per rilassarmi...”
Emando “Aiutoooooo! Aiutoooooo! Cosa mi ha fatto?”
Soye “E senti come strilla! Mi toccherà fare qualcosa”

RI-BZZZZZZ!
Nuova ondata di inquietanti poteri del signor Smith

Emando “Anf! Anf! Mi si è chiuso il naso! Mi deve essere venuto un raffreddore


fulminante! Avessi a dietro un aspirina...”
Soye “Uffi, oggi non è proprio giornata...Bhe, faremo a meno. Ragazzi!
Venite qui!”
Tillat&Agigulfo loschi figuri “’Zzo vuoi?”
Soye “Aiutatemi a mettergli dentro la cimice”
Emando “Oh no, vogliono impiantarmi un sofisticatissimo nano-recettore della
grandezza di pochi millimetri difficilmente identificabile!”
Tillat “E sta un po’ ferma, bestiaccia”

FRIIIIIIIZ FRIIIIIIIIIZ
Cimice di due chili, due chili e mezzo che si dimena nervosa

Emando “Ragazzi! Mi sembra che non avete le idee chiare sugli impianti cibernetici
sofisticati...”
Agigulfo “Cosa facciamo? Glielo inseriamo nella bocca?”
Soye “No, che all’ultimo gli abbiamo rotto tutti i denti”
Tillat “Passiamo dall’ombelico, allora?”
Soye “No, no, troppo piccolo....”

FRIIIIIIIZ FRIIIIIIIIIZ
Cimice che si aggira nervosamente nella stanza

Emando “Ragazzi....quello sguardo non mi piace...”


Soye “Mmmmh, effettivamente per quella via lì potrebbe anche passarci
bene...”
Emando “MA SIETE TUTTI SCEMI??????!!!!!!!!”””
Soye “Su, su, datemi la creaturina”

FRIIIIIIIZZETE! FRIIIIIIIIIZZETE!
Cimice che disapprova anch’essa la decisione del signor Smith (e come darle torto?)

Emando “Aiutoooo! Aiutoooo!”


Soye “Ragazzi, uno strappo unico che ci togliamo il pensiero, eh? E
uno....e due....”
Emando “Ho ancora una dignità! Non possono permettere questo! Voglio un
sindacato!”
Soye “E tre!”

FRIIIIIIIZZY!!! FRIIIIIIIIIZZY!!!
Cimice che porta all’attenzione dei loschi figuri le sue ultime futili proteste

Emando “AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAH”

CASA DI NEO
Emando Neo “AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAH,
che incubo che ho avuto! Una cosa incredibile! Meglio se esco di casa
e vado a fare quattro passi”

Emando “Ohi, ohi, chissà cos’è sto dolore che mi viene a camminare”
C.E. Triniti “Ciao Neo”
Emando “E’ tornato l’altro imbecille”
C.E. “Neo, perchè cammini così strano?”
Emando “Non lo so...sarà un dolore reumatico...”
C.E. “No! So io cos’è! Ti hanno impiantato una cimice! Tirati giù i pantaloni!”
Emando “E no, l’hacker maniaco no!”

TRICK TRACK!
Inconfondibile suono di un fucile a pompa che carica

Emando “C.E....non vorrei essere sgarbato, ma anche se il tuo ruolo è molto in teoria
femminile tu rimani un uomo sotto sotto...”
C.E. “Avanti, non fare storie”
Emando “E va bene, e va bene! Cosa intendi fare?”
C.E. “Infilerò questo sofisitcatissimo fucile caccia-cimici nella zona dove ti è
stata inserita la creatura e la distruggerò!”
Emando “Ma secondo te dove è stata inserita la
crea...AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAH”
C.E. “Ecco, dovrei averla nel mirino....un attimo che...”

BUM!
Violenta fucilata

Emando “Dolooooooore”
C.E. “Mmmmh, l’ho mancata e ti ho spappolato l’intestino...Facciamo un altro
tentativo”
Emando “No aspett..”

BUM!
Violenta fucilata

Emando “Soffereeeeenza”
C.E. “Mannaggia, mi è sfuggita ancora e ti ho beccato il pancreas...”
Emando “Non avrai mica intenzione di...”

BUM!
Violenta fucilata
Emando “Dolooooooore et Soffereeeeeenza”
C.E. “Stavolta ho paura di aver preso il fegato. Comunque ora...”

FRIIIIIZZO FRIIIIIIIZZO
Cimice che si arrende

C.E. “Ah-Ah, hai deciso di arrenderti, eh bestiaccia! Vieni fuori di lì”


Emando “Almeno un essere con un briciolo di buon senso...”

FRIIIIIIIZZIN FRIIIIIIIIIZZIN
Cimice che esce da Neo e si appella alla convenzione di Ginevra

Emando “Mmmmh, mi sono tolto un peso”


C.E. “Si, si, vai pure te, ormai cosa vuoi che ti faccia...sei pure una specie
protetta dal WWF”

FRIIIIIIIZZERO FRIIIIIIIIIZZERO
Cimice che si ringrazia e lascia pacatamente la scena

C.E. “Bene Neo, andiamo da Morfeus”


Emando “Ma perchè?”
C.E. “Perchè Matrics ti....”

SBARABEM SBARABAM SBARABIM


PEM PEM PEM
PATAPUM
Emando che cerca una via di fuga per il suo represso nervosismo

C.E. “Porca paletta....”


Emando “Scusa, ma non ne potevo più! Son due giorni che continuate con questi
discorsi cretini, matrics qui, matrics lì, adesso basta, eh!”
C.E. “Ma verrai con me?”
Emando “Sento che è l’unico modo per tirare avanti con la trama”
C.E. “Allora andiamo, ho la macchina qui sotto”

CASETTA ABBANDONATA

SPIC&SPAN
SPIC&SPAN
ZOT ZOT ZOT
CRCKOCRKCOISKC
Suoni di tempesta scrociante

Emando Neo “Ecco, ci mancava solo questo, non ho manco preso l’ombrello....”
C.E. Triniti “Eh, ma che rompiballe che sei”
Emando “Sarà il periodo che sto passando”
Tillat Morfeus “Salve”
Emando “Aaaaaaah, un altro tamarro occhialuto”
Tillat “Uè, guarda che io sono Morfeus, il più grande terrorista
dell’universo!”
Emando “E ‘zzo vuoi da me?”
Tillat “Matrics ti...”
Emando “GRRRRR”
C.E. “Ti conviene sorvolare su questo punto, magari”
Emando “No, ti conviene darmi finalmente qualche spiegazione valida”
Tillat “De che?”
Emando “Cos’è Matrics?”

ZOT ZOT ZOT


Fulmini a sugellare il momento di suspance

C.E. “Mmmmh, che tensione”


Tillat “...”
C.E. “Oh, Morfy, cacchio fai?”
Tillat “Taci, sto cercando di creare un momento di grande
attesa...”
Emando “Cos’è Matrics?”
Tillat “Bho!”
Emando “COSA CASPITERINA VUOL DIRE BHO? TE LO DO IO IL BHO!
SONO TRE GIORNI CHE MI SBALLOTTATE AVANTI INDIETRO
PER LA CITTA’ CONTINUANDO A RIEMPIRMI LA TESTA DI
FRASI CRETINE, DOVETE DARMI UNA SPIEGAZIONE!!!!!!!”
Tillat “Non è che si può spiegare cos’è Matrics in due
parole...Matrics è dappertutto, qui lì, su giù, davanti,
dietro...”
C.E. “Rimane il fatto che avete buttato via tutti e due un bel momento di
tensione...”
Tillat “Senti, ciccio, io posso solo portarti davanti alla porta,
oltrepassarla è affar tuo!”
Emando “E questo cosa cavolo....”
C.E. “Lascia stare, ogni tanto parte a sparar metafore...”
Tillat “Mettiamola così! Io ho qui due pilloline, una rossa e una
blu, se vuoi che smetta di romperti le balle e ti lasci
nell’ignoranza più completa pigliati la blu, sennò ingoia la
rossa!”
Emando “Ecco....vediamo....”
Tillat “Dato che comunque sono una persona piena di risorse,
però, puoi anche scegliere la gialla, la verde, quella a pois,
l’immancabile fucsia, la marrone, la terra di Siena o la fumo
di Londra”
Emando “E la peppa!”
Tillat “Ci ho un’organizzazione che potrei aprire una farmacia.
Puoi ingollarti la trasparente, quella con su disegnati i
personaggi Disney, quella ricoperta al cioccolato o a forma
di buondì...”
C.E. “Non lo stai mandando un po’ in confusione?”
Tillat “Ma nooo, abbiamo anche una bella selezione di suppos....”
Emando “Nooooo, le supposte no! E’ un periodo che sono ipersensibile”
Tillat “Allora perchè non ti fai una pastiglina verdacqua, una
biancarossoverde patriottica, una a forma di aeroplanino o
una a 16.000.000 di colori con acceleratore grafico”
Emando “Facciamo che piglio la verde!”
C.E. “Emando, non so....”
Tillat “Non lo influenzare. Se vuole la verde...”

glup
Emando che ingoia la pastiglia

Emando “Oooooooooh”
C.E. “Senti una distorsione della realtà?”
Emando “No, non proprio...”
C.E. “Senti un gelo ultraterreno?”
Emando “Non esattamente”
C.E. “Senti come il tuo corpo scivolarti via?”
Emando “No...”
C.E. “Ma cosa cacchio senti?”
Emando “Oooooooh, ho un gran mal di panza! Dov’è un bagno?”
C.E. “Di là”
Emando “Grazie!”

BARABOMBAMBAMBAMBOROBOM
Emando che sfoga alcuni bassi istinti

Tillat “Guarda un po’ dove erano finite le falqui!”


C.E. “Io me lo sentivo...”
Emando “AIUTOOOOOOO! STO SCIVOLANDO GIU’ PER IL WATER!!!!!!!!!”
Tillat “Incredibile! Funziona pure col falqui!”
C.E. “Non l’avrei mai detto”

LUOGO OSCURO ET TETRO

Emando Neo “Aiutoooo SPLUT SPLUT affogoooo! Ma fa che fine del....SPLUT


SPLUT. Che cavolo di fogne sono queste?”

SCRICCKE SCRICCKE BIZOT BIZOT


Scosse elettriche che pervadono l’ambiente

Emando “Ma che pastiglia mi ha dato quello lì? Altro che allucinogeni!”

BZZZZZZZZ
Droide minaccioso

Emando “Buondì signor droide. Mi saprebbe dare indicazioni per....”

BARABEM BAMBAM
PARATASCUNK TABATAM
SCIARABAD DAM DAM
TIPITIPITIPITI
Droide che rassetta Emando con un grosso randello

Emando “Molto gentile....davvero”

BZZZZZZZZ
Droide contrariato dalla reazione di Emando

STINKETE
Droide che prende Emando con un grosso tenaglione

Emando “Dimmi un po’ te come si fa ad offendere un droide...”

BZZZZZZZZ
Droide con un certo sguardo sadico
Emando “No, no, signor Droide...scivolo, scivolo, non mi
mol...AAAAAAAAAAAAAAAH”

SPLASH!
Emando che precipita per diverse centinia di metri e finisce in un acquitrino dai dubbi esami tossicologici

Emando “Ma porca..SPLUT SPLUT...se sapevo che era Baywatch pretendevo le


gnocche quasi nude!”

STINKETE
Nuovo tenaglione che aggancia Neo

Emando “Ancora?”

TRRRRRRRR
Catena che risale

Emando “AAAAAAAAH! Chissà quali creature orribili e mostruose troverò fuori di


qui!”
Tillat Morfeus “Ciao Neo!”
Emando “PEGGIO! MI SONO RITROVATO ANCORA IL TAMARRO
ROMPIBALLE!"
Tillat “Devi riposare, Neo. Hai passato un brutto periodo”
Emando “Brutto periodo un corno! Sono finito giù per il water, ho incontrato un
droide bastardo, sono caduto...”
C.E. Triniti “Ma non dovrebbe essere in gran parte atrofizzato?”
Emando “Il cervello ti atrofizzo! Mi avete gettato...”
Tillat “Neo, riposa...”
Emando “Non ci pens...”

BOING!
Martellata dolorifica ma dagli evidenti effetti terapeutici

C.E. “E’ svenuto”


Tillat “Bene, rimettiamolo in sesto”

LUOGO UN PO’ MENO TETRO E UN PO’ MENO OSCURO DEL


PRECEDENTE MA COMUNQUE ASSAI TRISTE

Emando Neo “OK, ragazzi. Mi avete ripompato i muscoli, imbottito di vitamine,


tappato parte dei buchi che mi sono ritrovato per tutto il corpo e mi avete
fatto anche un trapiano di capelli che manco Cesare Ragazzi, adesso
dovreste darmi almeno un paio di spiegazioni che sto posto mi sta facendo
venir voglia di suicidarmi”
Tillat Morfeus “Dunque, devi sapere che adesso ti trovi a bordo
della mia nave. Il Nabudcnros....il
Bacuccononloso...il Macacovacheodor....ve lo
avevo detto che a chiamarlo
Nautilus facevano una figura migliore!”
Emando “Si, si, lasciamo stare come ti sei registrato alla capitaneria, se potessi farmi
un resoconto esauriente della situazione...”
Tillat “Innanzitutto permettimi di presentarti la truppa. Triniti lo
conosci già...”
C.E. Triniti “Ciao”
Tillat “Ma non ti ho ancora presentato il nostro fantastico
operatore, un uomo a cui dobbiamo la vita ogni tre per
quattro, un personaggino che ai computer da del tu, un
discendente di Bill Gates!”
Emando “E chi è sto genio?”

BAU BAU BAU


Recs che si esibisce nella sua solita entrata ad effetto

Emando “Quasi quasi preferivo il cavallo di Blade Runner....”


Tillat “Recs ti darà una mano ad apprendere i segreti di questo
mondo arcano in cui ti ho di proposito catapultato”
Emando “Che culo...”
Tillat “Ad esempio avrai notato la presa USB che hai alla base
della capoccia, se avessi il piacere di infilarci questo
simpatico spinotto....”
Emando “Un momento! Le prese USB non funzionano!”
Tillat “E cribbio, le avranno un po’ sistemate in 300 anni di ricerca
tecnologica, no?”
Emando “Vabbè.....”

ZIIIIIIIP
Emando che si infila lo spinotto

Emando “Aiomamma che me sta a capità!”


Tillat “E’ una reazione di panico abbastanza ragionevole...”

LUOGO...BHO....NON C’E’ UN CAVOLO PER DEFINIRLO!

Tillat Morfeus “Questa la chiamiamo zona di caricamento”

AHHHHHH, NON POTEVATE DIRLO PRIMA?


ZONA DI CARICAMENTO
Emando Neo “Aiuto! Cosa ci faccio qui? Perchè mi sono tornati tutti i capelli?
Perchè ho di nuovo i vestiti da fighetto che avevo all’inizio, perchè
non ho più i buchi per tutto il corpo?”
Tillat “Dunque, devi sapere che il mondo in cui sei stato fino
adesso non esiste!”
Emando “Come sarebbe a dire non esiste?”
Tillat “Matrics ha messo su la più grande presa per il culo
dell’universo coinvolgendoci l’intera umanità! E’ proprio un
birichino”
Emando “Mio Dio! Mio Dio! E’ incredibbile, è shocckante, è assurdo...”
Tillat “Lo so, lo so, all’inizio è difficile per tutti...”
Emando “Topolino non esce più da 300 anni e io non me ne sono mai accorto!”
Tillat “Diciamo che è successo qualcosa di più di questo...”
Emando “Non credo si possa trovare tragedia peggiore...”
Tillat “Dunque, devi sapere che all’incirca 200 anni fa l’uomo
inventò l’IA!”
Emando “L’Iguana Arancione?”
Tillat “No...”
Emando “L’Insegnante Autoritaria?”
Tillat Ma no....”
Emando “L’Irredentista Alpino?”
Tillat “No! No! No!”
Emando “Ma si può sapere cosa cavolo hanno inventato duecento anni fa?”
Tillat “L’Indossatore Artificiale!”
Emando “Scusi?”
Tillat “Una creatura terribile che passava tutto il giorno a farsi
bello, a massaggiarsi i muscoli, a guardarsi allo specchio,
ma soprattutto passava otto ore il giorno a prendere il sole!”
Emando “E allora?”
Tillat “In poco tempo queste creature mostruose divennero molti
milioni, utilizzate in tutte le trasmissioni televisive, nelle
sfilate, nei TG al posto dei soldati feriti....”
Emando “Continuo a non capire...”
Tillat “Queste creature lavoravano due ore al giorno e dedicavano
il resto del tempo al farniente, ma si accorsero di una cosa
estremamente grave per noi! Si accorsero di essere più belli,
forti e intelligenti degli esseri umani!”
Emando “E’ terribile!”
Tillat “Infatti decisero di prendere il potere. Ne scoppiò una guerra
terribile, ma alla fine gli uomini fecero una cosa disperata...”
Emando “Si affidarono a SuperPippo?”
Tillat “No, oscurarono il sole!”
CRICCKE CROCCKE
Grossi nuvoloni che oscurano il cielo inesistente del posto vuoto (sai che risultato)

Tillat “Gli indossatori artificiali andarono in crisi! Iniziarono a


perdere la loro abbronzatura mattone che era una
componente fondamentale della loro esistenza. Se ne
uccisero a migliaia e anche le loro truppe speciali, i Bagnini
Pompati, ebbero grossi problemi, perchè nessuno andava più
in spiaggia”
Emando “Credo che questa storia sia molto più cretina di tutto il resto della
sceneggiatura”
Tillat “Gli IA rimanenti decisero di rintanarsi in casa a guardare la
TV e deprimersi, dato che si sentivano già abbastanza
depressi, ma si accorsero che i programmi non li faceva più
nessuno, dato che erano loro la TV. Qualcuno però trovò
The Truman Show, quindi queste creature orribili misero in
piedi Matrics”
Emando “Vuoi dire che la mia vita fino a questo momento è stata...una eterna puntata
di Biutiful?”
Tillat “Si possono usare altre parole, però....”
Emando “Questo è molto più terribile della fine del Topolino! In tutti questi anni non
ho mai salutato una volta i miei fanz!”
Tillat “Quali fanz?”
Emando “Avrò dei fanz che mi guardano in TV, no?”
Tillat “Continuo a credere che tu non abbia ben chiara la portata
del problema...”
Emando “Veramente l’unica cosa che non mi è ben chiara è cosa ci faccio qui”
Tillat “Bhe vedi....tu sei l’ELETTO!”

PARAPPAPARAPPA’
Trombette che rendono emblematica la rivelazione

Emando “E chi mi ha eletto?”


Tillat “Non lo so, ma a vederti come sei dovevano essere un
popolo di cerebrolesi”
Emando “Ma in pratica l’eletto cos’è?”
Tillat “Il pippe de oro!”
Emando “La pippa d’oro?”
Tillat “No, cercavo di fare un paragone calcistico ma non mi è
venuto tanto bene...”
Emando “Ma avrei una qualche mansione...”
Tillat “Niente di particolare, con i tuoi devastanti poteri innati
dovresti salvare il mondo di Matrics, il mondo reale e pure
un paio di colonie su Andromeda che hanno bisogno”
Emando “Si vede che siete rimasti a corto di eroi”
Tillat “Comunque siamo qui per attrezzarti e farti diventare meglio
del grande GianniClaudio VanDamme”
Emando “Cosa avete intenzione di farmi?”
Tillat “Recs, sparagli in capoccia tutte le arti marziali conosciute
nella galassia”
Emando “Aspettate”
BAU!
Recs che da il via all’operazione

TRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR
Moli impressionanti di dati scaraventate nella testa di Emando che, essendo praticamente vuota, non fa fatica ad
accettarli

Emando “Sono....sono un po’ confuso...ma adesso credo di conoscere....”


Tillat “Le arti marziali? Controlliamo subito!”
Emando “No...aspett”

GONG!
Tipico gong che fa tutto molto bello, tutto molto giapponese

UE’ E’ CAMBIATA LA SCENA ALL’IMPROVVISO...EHM....ERO UN


ATTIMO DISTRATTO....
MORFEUS DOJO

Emando Neo “Era proprio necessario che mi mettessi pure il pigiama?”


Tillat Morfeus per l’occasione vestito come BrusLì “Adesso
vedremo cosa
hai imparato”
Emando “Ecco....a proposito di quello che ho imparato....”
Tillat “In guardia!”

IAAAAAAAKATUM! KATUM BEM BEM!


PARAPAGN MASSACRMASSACR!
PESTCHI PESTLI
TAICUONDO! TAICUONDI!
CIAPASUEPORTAACA!
Grande rissa a colpi di arti marziali in cui, almeno da quello che si intravede nel polverone, Emando sta avendo la
peggio

Emando “Ahia che male....”


Tillat “Tu non hai ancora capito che è tutto un problema di testa!
Ti devi concentrare di più!”
Emando “No, Morfeus, il problema è che....”
Tillat “Ancora!”
Emando “Eh ma sei fissato!”

BARABEM BARABAM
KIATANAIAAAAAAAAH
PARAPAGNETE PIMPETE PIMPETA
PARAGNOST DIAGNOST GLASNOST
PEMPEMPEMPEMPEMPEMPEM
Nuovo massacro molto simile ad un film del sopracitato GianniClaudio, ma in cui Emando sta facendo una ben misera
figura

Emando “Ri-Ahia che male”


Tillat “Ma non capisci proprio una mazza!”
Emando “No, Morfeus, lasciami dire due parole!”
Tillat “’Zzo c’è?”
Emando “Quel pirla di un cane mi ha sparato in capa il corso d’uncinetto di Orietta
Berti!”

BAU BAU CAI!


Recs che, accortosi dell’errore, si scusa

Tillat “Non sai tirare manco un pugno?”


Emando “No, ma so farti un golfino a punto croce in 17 minuti!”
Tillat “Mmmh, è una capacità da non sottovalutare”
Emando “Poi se invece vuoi una sciarpetta....”
Tillat “Meglio che passiamo a qualcosa di più semplice, va”

AAAAAH! CHE C’E’ ANCORA? SI SONO SPOSTATI? E COME


CACCHIO..... VABBE’ FAMMI VEDERE CHE C’E’ ADESSO...DUNQUE.....
TETTO DEL GRATTACIELO
Emando Neo “Oh mio Dio soffro di vertiggini!”
Tillat Morfeus “Questo posto è molto simile alla realtà di Matrics,
adesso ti farò vedere come salto su quel palazzo a
500 metri di distanza!”
Emando “Su, su Morfeus, non è il caso di suicidarsi solo perchè hai scoperto che il
mondo è finito e hai vissuto per anni intrappolato sotto il controllo di
macchine mostruose....”
Tillat “Ma no, guarda!”

VOOOOOOOM
Salto ciclopico di Morfeus che sembra quasi avere le ali

Emando “Mammina!”
Tillat “Visto? Son più agile di un gioppino! Adesso prova tu!”
Emando “Ma..guarda...ti dirò....il dottore m’ha detto che non posso volare che ho
problemi di cuore....poi non ho neanche un golfino e quassù fa freddo....”
Tillat “Ma guarda che è tutto nella tua testa. Se tu credi di poter
saltare salterai”
Emando “Allora mi impegno, eh?”
Tillat “Vai”
Emando “Posso farcela! Posso farcela! Posso farcela! Posso farcela!
Posso farcela! Posso farcela! Posso farcela! Posso farcela!
Posso farcela! Posso farcela! Posso farcela! Posso farcela!
Posso farcela! Posso farcela! Posso farcela! Posso farcela!
Posso farcela! Posso farcela!”
Tillat “Emando, trenta minuti di training autogeno mi sembrano
eccessivi....”
Emando “POSSO FARCELAAAAAAA!”

VOOOOOOOM
Salto che incredibilmente sembra cominciare bene

VIIIIIIIIIIIM
Conclusione decisamente loffia

Emando “AAAAAAAAAH Casco di sottooooooo!”


Tillat “Non ti preoccupare, in questo mondo virtuale abbiamo
sostituito il cemento con del morbidissimo....”

BOM!
Fragoroso impatto di Emando con il non proprio morbidissimo fondo stradale
Tillat “Ragazzi, avete fatto ancora il solito scherzo cretino di
sostituire la gommapiuma con il cemento, vero?”
Emando “Si vede....che siete....dei gran.....simpaticoni.....”
Tillat “Che qualcuno mi aiuti a scrostarlo dal selciato su!”
Emando “Questo....mondo virtuale....non mi pare....poi così....virtuale”

AMBARABACICCONOSOR....NABACUCCO....
NAVE DI MORFEUS (OGGI NON ME NE VA BENE UNA...)

Emando Neo “Perchè, pur essendo stato immerso fino adesso in un mondo
completamente virtuale mi sembra che le botte le ho prese davvero?”
Tillat Morfeus “Perchè il tuo corpo, che non è granché sveglio, si è
lasciato ingannare e adesso crede di essere
davvero martoriato dalle mie violenze”
Emando “Ma allora....se muoio mentre sono in Matrics....”
Tillat “Tiri le cuoia pure da questa parte”
Emando “Ma è teriiiiibbile!”
Tillat “Su, su, sempre meglio di ricominciare il livello da capo
senza bonus e un momento prima di ottenere la password”
C.E. Triniti “Anche tu, Morfy, hai una concezione piuttosto strana del tuo
lavoro”
Tillat “Comunque adesso preparati perchè stiamo per andare
dall’oracolo”
Emando “Da chi? Dal mago Otelma?”
Tillat “Ma che mago Otelma! Ti sto parlando del grandioso
Oracolo, quello che sa tutto di tutti e ti dirà cosa fare nel tuo
prossimo futuro da Eletto”
Emando “Aah, è tipo un consulente finanziario?”
Tillat “No, non proprio”
C.E. “Ma se mi ha fatto investire tutto nelle Polaretti Inc.!”
Tillat “Certo, anche te, affidare i tuoi soldi a uno così”
Emando “Vedo che vi fidate tutti molto di lui”
Tillat “Prima dovresti vederlo, l’oracolo”
Emando “Allora quando andiamo?”
Tillat “Se sei pronto possiamo pure andare adesso. Recs facci
entrare”

BAU BAU BAU!


Recs che espone sofisticati problemi di ingegneria del Software

Tillat “Non me ne frega niente se stai giocando ad Unreal con il


cane di InfoStrada! Noi adesso dobbiamo entrare!”

ARF ARF!
Recs che da alcune delucidazioni sul carattere prettamente tecnico della vicenda

Tillat “Guarda un po’ te se io non posso salvare il mondo solo


perchè state cinque a cinque! E poi ti ho detto mille volte di
non giocare in rete! Lui ha la connessione a scrocco ma a te
costa un occhio della testa!”

ARF CAI ARF


Recs che sviluppa alcune routine in rete neurale

Tillat “Come? Sta giocando col Bot a forma di Fiorello? Posso


sparare a Fiorello! Fammi fare una partitina!"
C.E. “Morfy, questo tuo comportamento non è molto professionale...”
Tillat “Uffa, va bene. Facci entrare senza fare storie!”

Caiiiiiii
Recs che si sottomette alle leggi ferree e crudeli del mercato

DRIIIIIIIIN! DRIIIIIIIIN!
Telefono

Emando “Morfeus, sento un telefono....”


Tillat “Stiamo entrando....”

QUESTA VOLTA MI SON FATTO SPEDIRE IL FACS!


CASA DECADENTE

DRIIIIIIIIN! DRIIIIIIIIN!
Telefono

Emando Neo “Pronto?”


Agigulfo Centralino “Il numero a cui lei ha risposto è
inesistente”
Emando “No, scusi, che cosa cretina è! Come fa un numero inesistente a chiamare”
Agigulfo “E io che ne so? Sono solo un centralino
automatico, dovrebbe saperlo meglio lei che ha
alzato la cornetta!”
Emando “Ma io ho sentito il telefono suonare...”
Tillat Morfeus “Neo, ‘zzo c’è?”
Emando “No, stavo intraprendendo una discuisizione filosofica con il qui presente
centralino telefonico...”
Tillat “Non ho mai sentito parlare di un centralino filosofo!”
Emando “Ad esempio mi stava dicendo che sa di non sapere”
Tillat “Non sapere che cosa?”
Emando “Chi ha fatto suonare il telefono!”
Tillat “Ma siamo stati noi!”
Emando “Ma se mi volevi parlare bastava che mi chiamassi a voce alta, non c’era
bisogno di telefonare...”
C.E. “Ma perchè questo benedetto meccanismo non lo capisce mai nessuno?”
Agigulfo “Potrebbe mettere giù intanto? Sono già molto
occupato per conto mio senza bisogno di farmi
occupare da lei”
Emando “E che maleducazione!”
Agigulfo “Pensa un po’ te! Rispondono alle telefonate che
NON vengono fatte e vogliono pure avere
ragione...l’anno prossimo mi faccio trasferire alla
sezione telefonini, lì il massimo che devi dire è ‘il
cliente non è al momento raggiungibile’”
Emando “Ma sarà il lavoro monotono a farvi uscire tutti di testa?”
Agigulfo “E poi, se nessuno ha chiamato, chi paga?”
Emando “Non lo so, io al momento non ho grandi disponibilità di contante...”
Agigulfo “Adesso tutto è chiaro! Lei è un maledetto
scroccone!”
Emando “Ma...”
Agigulfo “Va la, va! CLICK!”
Emando “Morfeus, mi ha sbattuto la cornetta in faccia”
Tillat “Mmmmh, è abbastanza strano che l’eletto stia antipatico
alla società telefonica...vuoi che l’eletto non paga la
bolletta?”
Emando “Certo che non la....”
C.E. “TACI! Che poi ci accusano di dare messaggi negativi ai bambini!”
Emando “Che messaggio positivo è che alzo una cornetta e dall’altra parte c’è uno
che mi offende?”
Tillat “Effettivamente ho sempre pensato che se alzi la cornetta c’è
mondial casa che t’aspetta...”
C.E. “Potremmo andare a trovare l’oracolo? Questo momento di conversazione
non mi è sembrato troppo felice”
Tillat “OK, pigliamo la MorfeusMobile”
Emando “La MorfeusMobile mi mancava”

BROOOOOM BROOOOOOOM
Rombo possente della MorfeusMobile, che Morfeus fa tanto l’esaltato anche se in realtà non esiste

Emando “Fermi! Fermi!”


Tillat “Che c’è?”

SCREEEEEEEEK
Frenata violenta
BADAM
BADAM
BADAM
BADAM
Tamponamento multiplo da dieci automobili, fondamentalmente è una finzione ben riuscita ma sul momento sembra
comunque fare malissimo

C.E. “Ma porca....paletta....”


Tillat “Si può sapere che t’è preso?”
Emando “In quel locale ci ho mangiato settimana scorsa!”
Tillat “E cosa cacchio vuoi me ne freghi se tu ci hai mangiato
settimana scorsa in quel locale? Sei un addetto della guida
Michelin?”
Emando “No, lo facevo per sottolineare il mio straniamento nei riguardi di questo
ambiente che è stato la mia vita fino a ieri ed oggi risulta una contraffazione
abile, ma malriuscita”
Tillat “E tu mi fai sfasciare la macchina per queste idiozie?”
Emando “Mmmmh, la macchina non esiste quindi non te la ho fatta sfasciare, no?”
Tillat “Andiamo va, che l’oracolo abita al terzo piano di questo
palazzo”

PASS PASS
PASS PASS
Emando, Morfeus e C.E. che salgono le scale

Tillat “Io ti ho accompagnato fin sulla porta, ma tu la devi


attraversare da solo”
Emando “Sempre con queste metafore della cippa...”

GNEEEEEEK Porta che si apre

SPLASH!
Secchio d’acqua che casca in testa ad Emando

Soye Bimbetto Tenero “Ci sei cascato! Ci sei cascato come un


deficiente!”
Tillat “E poi da ste parti ci sono dei bambini che fanno di quegli
scherzi idioti....”
Emando “Adesso mi è tutto più chiaro...”
Tillat “Vai, va, che l’oracolo ti aspetta”

Emando “E’ permesso? Signor oracolo non è che...”


Agigulfo Carmine “Ao, alla fine sei arrivato”
Emando “E lei sarebbe l’oracolo?”
Agigulfo “E pecchè? Nun se vede che so er maggico
oracolo de Centocelle?”
Emando “Ma non faceva mica il pizzaiolo?”
Agigulfo “Bhe, nun se può mica guadagnà a fa le carte a li
terroristi usciti da matricse!”
Emando “Ma lei mi può almento spiegare perchè si chiama Matrics?”
Agigulfo “Picchè er piatto che glie riesce meglio so li
bucatini all’amatricsiana”
Emando “Giuro, sul mio manuale per evitare le battute VERAMENTE cretine questa
non c’era...”
Agigulfo “Comunque nun te preoccupà per er vaso”
Emando “Scusi?”
Agigulfo “E neanche pe e mensole, pe le tazze, per er
lampadario...enno! Li bicchieri de la Nutella no,
però!”

SNICK SNACK
PIM PUM PEM
CRASH CRASH CRASH
PATAPAM PATAPEM
PATACRASH
Oracolo che si esibisce in alcune prese di Wrestling che evidentemente Neo non ha ancora ben capito come contrastare

Emando “Ahia....mi ha fatto malissimo....si può sapere cosa...”

SGUISSSSH
Emando che mette un piede in fallo
Emando “Scivolo, scivolo!”
CRASH!
Vaso che cade e va in frantumi
Emando “Sto perdendo l’equilib...”
SPATABAM
Mensole divelte dalle loro sedi
SCRINK
Tazze che esplodono al contatto col pavimento
Emando “Devo aggrapparmi...a qualcosa...”
VROOOOOM!
Lampadario che viene strappato via dal soffitto
Emando “Mi dispiac...”
BARADACRASH
Bicchieri della Nutella che, in preda al panico, si gettano disperati per terra e conseguentemente vanno in mille pezzi

Emando “Ops!”
Agigulfo “Nunn’è che potresti chiedere almeno scusa?”
Emando “Ma lei come sapeva che...”
Agigulfo “Credi che nun lo sapessi? Vuoi n’artra razione de
papagne?”
Emando “No, no, va abbastanza bene così”
Agigulfo “Me toccherà rifamme la cucina! Fortuna che de
eletto ce n’è uno e tutti li artri so nessuno”
Emando “Ma io sono l’eletto o il Gran Turchese?”
Agigulfo “Tu nun si manco degno de annà alle elezioni, tu
si nu deficiente!”
Emando “Ma l’eletto chi è?”
Agigulfo “Er Piotta!”
Piotta “Il SuperEletto eccolo qua
Piotta e’l suo nome, nun lo scordà
Movi la matrics de qua e de la
Fammelo vede (er codice)
Nun te fermà!”
Emando “Volevo avvertirvi che er Piotta da li ultimi rilevamenti doxa è un po’ in
declino”
Agigulfo “Ma allora te le cerchi”

BAM BAM BAM BAM


BEM BEM BEM BEM
BIM BIM BIM BIM
Oracolo che questa volta sfodera arti marziali più antiche de li cavalieri Jedi con Emando che intuisce di poter fare poco
con la conoscenza del punto-quadrifoglio infusagli da Orietta Berti

Emando “Ma dico...sto oracolo non ce l’ha una bella HotLine a cui chiamarlo verso
le due di notte”
Agigulfo “Si vuoi te do na buona notizia”
Emando “Mi vuoi dare almeno qualche numero del lotto?”
Agigulfo “No, ma sappi che tra nu poco de tempo o te o
Morfeus sarete lillì a schiattà”
Emando “Ed è una buona notizia?”
Agigulfo “Si, picchè me state su li cojoni tutti e due!”
Emando “Che carino”
Agigulfo “E adesso scusa, ma ho dda lavorà! Na Prosciutto
e Funghi con tanto pomodoro ar quattordiciiiiiii!”
Soye “Eccomi, eccomi”
Emando “Ma lei fa lavorare i bambini?”
Agigulfo “So li quasi-eletti che addestro ad usà li
superpoteri. Hanno un debito verso di me”
Emando “Perchè gli sta insegnando come liberarsi di questa realtà opprimente e
fittizia che ottunde i sensi?”
Agigulfo “No! Picchè mi hanno stortato tutte le posate der
servizio bbuono!”
Soye “Era un innocente giochino...”
Emando “Meglio che me ne vado che sono già abbastanza turbato”

Tillat “Allora Neo, hai trovato illuminante l’oracolo?”


Emando “Oddio, non è proprio la parola giusta però...senti mi ha detto...”
Tillat “NoNoNoNoNoNo! Non devi dirmi cosa ti ha detto sono
fatti tuoi e io non mi impiccio!”
Emando “Tutta gente strana...”

CASA DECADENTE

Tillat Morfeus “Adesso ce ne torniamo a casa...”


Emando “Sai che bella roba!”

MIAOOOOOO!
Gatto di passaggio

Emando “Va che bel gatti....”

MIAOOOOOO!
Gatto in replay

Emando “Che cacchio...”

MIA-MIA-MIA-MIAOOOOOO!
MIA-MIAO-O-O-O
Gatto remixato dal miglior Fargetta

Emando “Che cacchio succede?”


C.E. Triniti “Neo, ‘zzo ci hai?”
Emando “Non lo so, ho avuto un senso di DejaVù”
C.E. “Mmmmh, in che senso”
Emando “O ci sta un gatto che da venti minuti passa davanti quella porta come un
pirla oppure c’è qualcosa di strano”

MIAOOOOOO!
Gatto in replay (controcampo)

C.E. “Orpo, è vero! C’è qualcosa che non va!”


Tillat “Fermi tutti! Tutto ciò sta a significare che c’è un Bug in
Matrics!”

MIAOOOOOO!
Gatto alla moviola

Emando “In ogni caso non mi sembrava fuorigioco...”


C.E. “Ascolta Morfeus, che sembra uno di quei momenti in cui dice qualcosa
di sensato”
Tillat “Ci sono solo due possibilità! O Matrics ha installato
Windows 2095, oppure...”
Emando “Start con Windows 2095!”
Tillat “Oppure siamo fregati!”
Soye Mr. Smith “Infatti!”
Emando “Il tamarro occhialuto di prima!”
Soye “Ecco un sistema per rovinarmi l’entrata ad effetto...”
Tillat “Mannaggia, adesso si che siamo nei guai!”
Soye “Morfeus, finalmente ci incontriamo! Eh eh eh, peccato che sia qui
per l’altro!”
Tillat “NO! E’ il momento che ti pigli una bella pagliata di
mazz’t!”

KIAAAAAA KIHIIIIIIII
KIOIKAIKAIKAIKAIKAI
KATABUMBUMBUM
PIM PEM PAM!
Morfeus e mr. Smith impegnati in una lotta seria tra due professionisti

C.E. “Scappiamo Neo!”


Emando “Eh ma...”
C.E. “Piglia sto telefonino e chiama Recs! Facciamoci tirare fuori di qui!”
Agigulfo Pulotto “Fermi tutti polizia!”
C.E. “Magari è meglio se per il momento corriamo fortissimo fuori di qui!”
Emando “Sto mondo sarà anche virtuale ma si fa una fatica...”

CORRR CORRR
Neo e Triniti che corrono come pazzi

Emando “Adesso chiamo Recs....”

BIP BIP BIP


BIP BIP BIP
BIP BIP
Emando che fa il numero

Emando “Pronto...”
Maniaco “Ciao bella pupa! Ti vedo che sei lì mezza
nuda a guardare la TV davanti alle porte a
vetro, eh? Qual è il tuo film dell’orrore
preferito? Arf Arf”
Emando “Scusi, chi cacchio è?”
Maniaco “Non fare la gnorri! Io ti guardo! Io ti spio!
Sto qui acquattato tra li cespugli nel cuore
della notte vestito come un deficiente”
Emando “Guardi che dove sto io non è notte e non c’è uno straccio di cespuglio però
se le interessa non mi stupirei di vederla vestita come un deficiente”
Maniaco “Ma lei chi cacchio è?”
Emando “Io sono Neo, quello di Matrics”
Maniaco “Cribbio! Io sono il maniaco di Scream 14!
Glil’avevo detto alla produzione che con
tutti i vostri giochetti con i telefonini
avreste finito con l’intasare le linee!”
Emando “Guardi che non ho alcuna intenzione di farmi insultare da un volgare sequel
di serie B!”
Maniaco “Non è che almeno potrebbe passarmi
qualche ragazza da squartare? Mi si stanno
scaricando le batterie del cellulare e
proferire minacce da una cabina non mi
sembra il caso...”
Emando “No, mi dispiace. Adesso se permette sono inseguito da una versione quasi
virtuale (mica tanto) della madama, se mi molla....”
Maniaco “Certo se anche voi steste più attenti...”
C.E. “Allora! Con chi cacchio hai parlato tutto questo tempo?”
Emando “Lascia stare, va! Adesso chiamo Recs...”
BIP BIP BIP
BIP BIP BIP
BIP BIP
Emando che fa il numero, possibile che in questi film non venga mai al primo colpo?

Emando “Recs, abbiamo bisogno di un’uscita, presto!”

BAU!
Recs che risponde prontamente

Emando “Ah, bene, è una cabina qui vicino, adesso ci vado! Grazie”

BAU!
Recs che dice prego

Emando “Avanti, per di qua! Recs conosce un’uscita”


C.E. “Perfetto!”
Emando “Ecco la cabina, mannaggia è occupata da un tipo decisamente basso! Scusi
potrebbe...”
E.T. “Telefono casaaaaa”
C.E. “Dico io, di tutte le cabine che...”
Emando “Io non so parlare molto bene l’Ettiese, scusi signor alieno potrebbe...”
E.T. “Casaaaaa”
Emando “Ma voi il viaggio intergalattico come avete fatto a scoprirlo? Dunque noi
saremmo...”

BV KAINKAINKAIN
Alien che arriva

Emando “C’è sempre un traffico da queste parti...”

KAINKAINKAIN
Alien che si offre gentilmente per liberare la cabina

Emando “Come? Per quale motivo saresti così disposto a liberarmi da E.T.?”
E.T. “Telefonooooo?”

KEIIIIINNIKANKAIIII
Alien che spiega

Emando “Ti sei sempre chiesto come mai lui piaccia ai bambini e tu no? Ma guarda
che l’impostazione dei vostri film era un cicinino diversa e...”
BADABOM BADABOM
BIM BUM BAM
BUM BAM BUM
BUM BUM BUM BUMBUM
Rissa intergalattica tra le creature più note dell’universo, manca solo Predator ma speriamo non arrivi sennò con sto
film facciamo notte

Emando “Triniti, prova ad allungare un braccio oltre la rissa e prendere la cornetta”


C.E. “Fossi scemo!”
Emando “Ti prego, ogni volta che devo chiamare qualcuno mi vengono i brividi”
C.E. “Uffa! Solo per questa volta però”

KUUUUUANNNN
Alien che soccombe sotto i colpi di un E.T. non propriamente adatto ai bambini

Emando “Presto, andiamocene! Prima che questo ci frega di nuovo la cornetta”

NAVE DI MORFEUS (SENZA MORFEUS)

Emando Neo “Caspiterina che esperienza!”


C.E. Triniti “Fortuna che ce la siamo cavata”
Emando “Ma Morfeus....”
C.E. “A questo punto dobbiamo applicare la quattordicesima regola del
terrorista del mondo virtuale”
Emando “Cioè?”
C.E. “Se i cattivi ti catturano e tentano di carpirti segreti inviolabili fatti
staccare a spina”
Emando “Se stacchiamo la spina Morfeus verrà liberato?”
C.E. “No, creperà tra indicibili dolori, ovviamente!”
Emando “Mi sembra proprio una bella soluzione del cavolo!”
C.E. “Ma a noi che ci frega? Adesso che ci sei tu che sei l’eletto...”
Emando “Triniti, non vorrei toglierti le esigue speranze che già a stento nutri, ma
questa storia dell’eletto è fuffa, l’oracolo, che non mi è sembrato troppo
raccomandabile, mi ha detto che valgo meno del due di picche”
C.E. “Ti sembrerà strano ma lo avevo intuito dalle tue scarse conoscenze...”
Emando “Uè tipa, guarda che non è colpa mia se so fare l’uncinetto da Dio, ma non
riesco a menare neanche un bambino di due anni!”
C.E. “Però è un fatto abbastanza significativo...”
Emando “Senti Triniti, ormai mi girano le balle a elica, adesso noi si entra in Matrics,
SI DEMOLISCE il palazzo dei cattivi e si libera Morfeus!”
C.E. “Ma non saremo mai in grado di....”
Emando “Me ne sbatto le balle delle IA. Ormai ho preso troppe botte per fermarmi
qui!”
C.E. “E vabbè....”
Emando “Entriamo!”

ZONA DI CARICAMENTO (ORMAI HO IMPARATO!)

C.E. Triniti “Che ci facciamo qua?”


Emando “Di un po’, considerando che possiamo avere tutto quello che vogliamo
credi sia giusto che entriamo in Matrics senza, chessò, un golfino nuovo,
due guanti di lana...”
C.E. “Eh?”
Emando “Ah no, scusa, un’interferenza con le lezioni di Orietta Berti. Stavo
dicendo...abbiamo bisogno di armi”
C.E. “Quante?”
Emando “Tantisssssssime!”
C.E. “Ok, io te le do, ma tu spostati da lì”
Emando “E che cambia? Non c’è niente qui!”
C.E. “Recs, dacci le armi”

TRRRRRRRR
Carrellata di armi mostruose che arriva dal nulla

STUMP!
Carrellata che si schianta contro Emando, cosa abbastanza paradossale considerando lo spazio infinito circostante

Emando “Ma porca...”


C.E. “Non dire che non te l’avevo detto”
Emando “Lasciamo stare, va! Entriamo in Matrics e meniamo un po’ i ferri...ehm le
mani”

PALAZZO DEI CATTIVI (NON MEGLIO IDENTIFICATO)

Emando Neo “Cavolo, questo maledetto impermeabile imbottito con l’arsenale mi


peserà 26 chili!”

BIIIIIIIIIIIP!
Metal Detector

Tillat Pulotto “Fermo lì! Questo potente rilevatore ha notato una


lieve presenza metallica sulla tua persona! Non è
che hai a dietro una spilletta...un fermaglio per
capelli...”
Emando “No, non mi pare...”
Tillat “Mmmh, saranno mica gli occhialini?”
Emando “No, sono in plastica”
Tillat “Allora non capisco proprio perchè abbia suonato...”
Emando “Sarà mica colpa di questo set di UZI in acciaio inox col fondo alto un
centimetro con cui ammazzi la gente senza ingrassare?”
Tillat “Dovrei leggere sul manuale se il sistema reagisce alle armi”
Emando “E queste bombe a mano con cui ti sei pettinato stamattina?”
Tillat “Mica vero! Non mi sono pettinato con le bombe a mano!”
Emando “Tu e i tuoi capelli....”
C.E. Triniti “Neo, se hai smesso di prendere per il culo i pulotti possiamo
cominciare l’eccidio”

BIIIIIIIIIIIP!
Metal Detector

Tillat “Signorina! Il detector è suonato pure con lei!”


Emando “Senta però, che palle! Lo faccia revisionare!”
Tillat “Ma fino a ieri funzionava....abbiamo arrestato et torturato
uno che voleva introdurre un ferro da stiro!”
Emando “Se avessi saputo di questi metodi di sorveglianza prima avrei dubitato di
più della messinscena di Matrics”
C.E. “Guarda, pigliamo l’ascensore e andiamocene! Questi non meritano
neanche di essere trucidati”
Tillat “Aspettate! Ho appena letto una postilla del manuale! Il
metal-detector in un caso su cento serve ad impedire
l’introduzione d’armi!”
Emando “E quante persone sono passate di qui prima di noi?”
Tillat “99”
Emando “Allora mi sa che siamo proprio quelli che cerchi”

TRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR
TRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR
TRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR
Generoso spargimento di proiettili di Uzi

BOOOOOOOOOOOOM!
BOOOOOM! BOOOOOOOOOOOM!
Esplosioni di bombe a mano

FIIIIIIII! FIIIIIIIII!
Frecce sibilanti
C.E. “Emando, queste frecce che erano?”
Emando “Ma niente, per dare un tocco romantico al massacro”
C.E. “Adesso possiamo andare?”
Emando “Lasciami dare una passata con il lanciafiam....”
C.E. “Noooo, il lanciafiamme no!”

KAIIIIN KAIANIIANAK
Alien in preda ad una crisi isterica

BADAM BEM KAIN!


BADAKAIN! BADAKAIN!
BAD BAD BAD GOOD GOOOD GOOD KAIN
Alien che pesta Emando. Non esprimiamo giudizi sulla condotta del combattimento del protagonista perchè combattere
contro un alieno bavoso irto di artigli e dal sangue acido è un po’ difficile

C.E. “Ha sempre avuto un certo odio per...”


Emando “Ma io vi faccio tutti rinchiudere dalla neuro!”
C.E. “Pigliamo l’ascensore”

VRRRRRRRRRRRR
Ascensore che sale vertiginosamente

C.E. “Oooh, siamo arrivati sul tetto del palazzo”


Emando “Triniti, magari di guerriglia ne sai più di me, ma perchè abbiamo compiuto
un massacro globale in un palazzo dove Morfeus non si trova?”
C.E. “Ecco....adesso non mi ricordo la strategia sottesa però...”
Soye Mr. Smith “Perchè così posso massacrarvi in tutta tranquillità!”
Emando “Questo qui deve essere un parente dello sceneggiatore...”
Soye “Adesso vi tiro a dietro tutto il contenuto di questo ciclopico
pistolone”

BANG!
BANG!
BANG!
BANG!
BANG!
BANG!
Scarica di colpi

Emando “Eh, eh, eh, mi fai un baffo!”

SGUISS!
SGUISS!
SGUISS!
SGUISS!
SGUISS!
SGUISS!
Emando che evita con abilità tutti i colpi

C.E. “Emando! Ma come hai fatto?”


Emando “L’undicesima lezione del corso di uncinetto diceva come fare una coperta
di lana durante lo sbarco in Normandia. L’hanno usata pure per fare il
soldato Ryan”
Soye “Mmmh, questo tipo comincia a dare segni di elettività. Vuoi
vedere che ho fatto una pirlata ad ammazzare il Piotta?”
Fans del Piotta “E’ stato lui! Daje ar tamaro!”
Soye “No, no, ragazzi, non gli ho fatto poi così mal....”

BADABEM
BADABEM BADABEM BADABEM
BARABAMBEMCOATTBEMBEM
BARACOATTBEMBEMBEM
Mr. Smith che, pur essendo invincibile, non riesce ad evitare di prenderle

Emando “Prendiamo quell’elicottero parcheggiato”


C.E. “Un attimo che chiedo a Recs di spararmi in capa tutta la conoscenza
elicotteristica che c’è!”
Emando “Facciamo che leggo il 14° manuale delle giovani marmotte, tutto dedicato
alle armi del Vietnam”
C.E. “Ho paura che la disney mi sia un po’ scaduta in questo mondo virtuale”
Emando “Accendiamo qui....”

FLAPPETE FLAPPETE FLAPPETE


FLAPPETE FLAPPETE FLAPPETE
Elicottero che vola

C.E. “Guarda là, Neo! C’è Morfeus affacciato alla finestra!”


Emando “Salutalo con la manina!”
C.E. “No, devastiamo la stanza in cui si trova in modo da salvarlo!”
Tillat Morfeus “Ragazzi....non avreste un modo meno drastico? Io
non è che non mi fido della vostra mira....ma....”
C.E. “Userò questo mostruoso mitraglione a 58 canne!”

TRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRMitraglione dall’evidente potere distruttivo

Tillat “Aiomamma!”
Emando “I margini di sicurezza di questa operazione effettivamente non sono molto
ampi...”
C.E. “Taci, va! Che ci sto prendendo gusto!”

TRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR
Mitraglione di cui adesso si sta forse abusando

PLIN PLIN PLIN PLIN PLIN


Grandiosa pioggia di bossoli

Agigulfo Passante “Mmmh, mi sembra che si mette a


tuonare. Ho paura che venga a piovere”

PLIN CRASH PLIN CRASH PLIN


CRASH PLIN CRASH
Pioggia di bossoli che sommerge Agigulfo

Agigulfo “Se c’è un modo cretino di morire in un film....”

Soye Mr. Smith “OK bastardi! Adesso sono qui e vi piglierò con la mia
mira da cecchino!”

BANG!
Colpo di pistola tirato con ineffabile maestria
BOOOOM!
Serbatoio dell’eleicottero colpito duro

FLAPP-ETE FLAPP-ETE FLAP-ETE


FLAPP-FLAPP-FL....
Elicottero quasi muerto

Emando “Maledizione Triniti! Dobbiamo gettarci dall’elicottero!”


C.E. “Non posso! Sono incastrata al mitraglione”
Emando “Allora facciamo che scendo e lo tiro giù a mani nude!”
C.E. “Neo, sta storia dell’eletto ho paura che ti abbia dato un po’ alla testa”
Emando “Fidati di me!”

VOOOOM!
Emando che salta giù dall’elicottero su un tetto

PLING!
Emando che afferra una corda appositamente lanciata dall’elicottero

Emando “Adesso lo faccio scendere giù a spirale con delicatezza...”


C.E. “Emando, non lo hai mai fatto prima vero?”
Emando “No, ma non è difficile....”

SWIM SWIM SWIM SWIM


Elicottero fatto roteare a mezz’aria

C.E. “Ocio! Emando! Ocio!”


Emando “Cribbio, questo cavo è tutto sporco d’olio...”

SGUIIIIISSSSSSSSSSSS
Cavo che scivola via dalle mani di Emando

UIIIIIIIIIIIIIIIIII!
Elicottero proiettato verso luoghi estremamente lontani a velocità estremamente elevate

C.E. “NEO! VA UN PO’ AFF.....”

Emando “Sigh, le ultime parole di Triniti si sono disperse nel vento. Chissà dove
precipiterà! Comunque adesso vado a salvare Morfeus”
Tillat “Lascia stare, va! Sono già qui”
Emando “Morfeus, come hai fatto a fuggire?”
Tillat “E me lo chiedi? Il palazzo è quasi crollato! Si può sapere
chi vi ha insegnato ad usare i mitraglioni?”
Emando “Il manuale delle giovani marmotte”
Tillat “Lasciami chiamare Recs, così ce ne usciamo”

BIP! BIP! BIP!


BIP! BIP! BIP! BIP!
BIP! BIP! BIP!

Tillat “Pronto Recs?”

ARF! ARF ARF! BAU BAU


BAU ARF!
Recs che fa le feste telefoniche a Morfeus, lieto del suo ritorno

Tillat “Sapresti mica dove possiamo trovare un’uscita?”

BAU BAU BAU!


Recs che obbedisce e informa Morfeus

Tillat “No, no, quel palazzo lo hanno raso al suolo questi due
deficienti”
Emando “Eeeeh, che paroloni! Gli avremo si e no minato i pilastri portanti!”

ARF ARF ARF!


Recs che trova un’altra alternativa

Tillat “Andiamo, che dobbiamo prendere il metrò!”


Emando “Ho lasciato pure la tessera a casa...”

METRO’

DRIIIIN! DRIIIIN!
Telefono
Tillat Morfeus “Neo, a te l’onore di alzare la cornetta”
Emando Neo “Ehm, Morfy, perdona, ma tutte le volte che alzo la cornetta in questo
film capita qualcosa di strano, non è che potresti alzarla tu?”
Tillat “Non fare storie! Alza la cornetta che Recs ti aspetta!”
Emando “Sei sicuro?”
Tillat “Non ti preoccupare...”
Emando “Allora ci provo, eh! Pr..pronto?”
E.T. “Telefono da casaaaaaa”
Emando “BUAAAAA!”
TRRRRRRR!
Suono di mitraglione che si sente aldilà del telefono

Tillat “Emando, si può sapere cosa stai facendo”


Emando “Niente di particolare...”
Ripli “Oh cacchio! Ho massacrato E.T.! Mi avevano
detto che c’era un alien...non credevo fosse solo
un alieno generico....e poi a chi cavolo stava
telefonando?”
Emando “’giorno....”
Ripli “Tho, ha chiamato Matrics! Senta, già che è qui
potrebbe darmi un’informazione: non è che ha
visto un Alien bavoso e xenomorfo irto di
unghioni e zanne dalle sue parti?”

KAIIIIIINNNN!!
Alien che si nega

Emando “Ha anche il sangue acido?”


Ripli “Si!”

KAIIIIIINNNN!!
Alien che supplica

Emando “No...non è passato di qui”


Ripli “Porca paletta. Gli avevamo trovato un così
bell’impiego nelle terapie contro il fumo!”
Emando “come cacchio....”
Ripli “Appena vedeva un accendino gli saltava
addosso solitamente amputando la mano
annessa. I nostri clienti finivano in due
settimane massimo”
Emando “Finivano di fumare?”
Ripli “No, finivano le mani”
Emando “Immagino che sia stato un gran businnes, io invece...”
Tillat “Emando, scusa, saremmo inseguiti da un folto gruppo di
nemici...”
Emando “Mi scusi, non posso stare granché al telefono...”
Ripli “Saluti”
Tillat “Si può sapere che cosa è accaduto?”
DRIIIIN! DRIIIIN!
Telefono

Emando “Fammi il piacere di alzarla tu”


Tillat “Certo! Pronto?”

BAU BAU BAU!


Recs che risponde in modo professionale

Tillat “Oh! Recs! Finalmente! Tirami fuori!”

ZIP!
Morfeus che scompare tra le intricate linee telefoniche

Emando “Comincio ad aver paura che telecom mi odi....”


Soye Mr. Smith “No! Ti odio di più io che sono un bastardo diaboliko!”
Emando “E’ tornato pure l’occhialuto! A questo punto dovrei scappare
vigliaccamente, ma mi prudono tanto le mani...”
Soye “Bhe? Che vuoi fare?”
Emando “Fatti sotto!”

SWING!
Emando che sfodera i suoi ferri 8

Soye “E vorresti fermarmi con dei ferri da maglia?”


Emando “Vediamo di cosa sei capace”
Soye “Sono capace di ribadire la mia capacità di usare il pistolone!”

BANG!
BANG!
BANG!
BANG!
BANG!
BANG!
BANG!
BANG!
Nuova salva di colpi di mr. Smith
PING!
PING!
PING!
PING!
PING!
PING!
PING!
PING!
Emando che para i proiettili col ferro 8 e, nei momenti liberi, sforna un plaid

Emando “Tse, tse, tse”


Soye “Riproviamo!”
Emando “Non puoi! Hai finito i colpi!”
Soye “Perdona, Neo. Se questo è un mondo virtuale e questa pistola non
esiste, è evidente che nemmeno i proiettili che spara non esistono.
Mi segui?”
Emando “Circa...”
Soye “Dunque, dato che i proiettili in pratica non ci sono neanche
quando sparo adesso che sono finiti non ci sono esattamente come
quando c’erano”
Emando “Ehm...”
Soye “Quindi è come se ho il caricatore pieno, in quanto è sempre stato
vuoto. Anzi! Non è mai stato affatto!”
Emando “Cioè...”
Soye “Quindi becca questo!”

SLURP!
SLURP!
SLURP!
SLURP!
Pistola che fa ci-lecca
Soye “Non solo la mia teoria si è rivelata inesatta, ma mi sembra anche
che qualcuno mi stia prendendo per il culo....”
Emando “OK, adesso vieni qui che ti faccio una papalina che non te la scordi”

BADABEM BEM BEM BEM


BADASWING SWING SWING
PARA-SGUISS SGUISS SGUISS
PARAPUNZITRINGTRINGTRING
Scontro abbastanza atipico tra Mr. Smith Cintura nera virtuale di karate e Emando cintura di lana a punto croce, con
certe tendenze per il ricamo

Emando “Perfetto, ti ho intrappolato in questo eccezionale golfino senza maniche”


Soye “E che sarà mai un golfino senza maniche! Prenderò giusto un po’
di freddo!”
Emando “No, no, è proprio che delle maniche non ci sono neanche i buchi”
Soye “Cribbio! Cribbio! Cribbio! Non riesco a muovermi....”
Emando “Adesso vado a casa mia dove so già che c’è un telefono che suona!”
Soye “E come cacchio fai?”
Emando “So lu puppe de oro! Tradotto l’eletto”

CASA DI NEO

Emando Neo “Adesso apro la porta di casa, giacché sento già un telefono suonare”

DRIIN! DRIIN!
Telefono

Emando “Veramente non sono molto contento di dover alzare quella maledetta
cornetta, ma se si deve...”

GNEEEEEE
Porta che si apre stentatamente

Soye Mr. Smith “Salve”


Emando “Ancora tu? Ma non dovevamo non vederci più?”
Soye “Nooooooo, non mi toccar Battisti!”
BANG!
BANG!
BANG!
BANG!
Nuova salva di colpi di cui è arduo definire l’origine

Emando “Aaaaaaah! Mi hai...preso. Mi hai sforacchiato....mi hai crivellato....mi hai


fatto le prese d’aria....mi hai dato un buon metodo per dimagrire...mi hai....”
Soye “E basta! Ti ho giusto sparato qualche proiettile!”
Emando “Agonizzo.....cribbio se agonizzo....anche se sono il protagonista
agonizzo....e se agonizzo....ma dai.....guarda come agonizzo....”
Soye “Emando, capisco perchè nei film non muori quasi mai....è che di
crepare non sei proprio capace...”
Emando “GLU GLU...Annego nel mio sangue, quasi....e questo adesso mi critica
anche come attore....che vita ingrata....quasi quasi mi ammazzo....ah no, sto
già morendo....diciamo che crepo....”
Soye “Ecco, si bravo, crepa...”
Emando “Però soffro, mentre crepo soff...”

*** EMANDO! ***

Emando “Tho! Guarda chi si vede... guardi signor capoccia, sarei anche felice di
scambiare quattro chiacchere con lei, ma come vede sono stramazzato
orora al suolo e non mi rimane molto tempo....”

*** EMANDO! TACI E ASCOLTA! SONO QUI CONTRO TUTTE


LE LEGGI DEI FILMZ! SE MI BECCA IL GARANTE MI FA UN
MAZZO CICLOPICO! SONO QUI PER SALVARTI LA VITA! ***

Emando “E che è tutta sta generosità?”

*** MI SERVI PER FARE MATRICS 2, 3, 4, 5. MATRICS –3, -2,-1


(CHE SAREBBERO DEI PREQUEL), MATRICS IL CARTONE
ANIMATO, MATRICS IL FUMETTO, MATRICS IL LIBRO DA
COLORARE! ***

Emando “Matrics Il Lanciafiamme?”


*** TACI E NON DIRE IDIOZIE! HO APPENA RUBATO UNA
VITA EXTRA DA UN ALTRO MONDO VIRTUALE, SE NON MI
BECCANO TE LA DO! ***

SuperMario “Ecco chi è che si è ciulato il bonus!”


Emando “Riuscire una volta a non far brutte figure con i colleghi non si può,
immagino”
Soye “Però scusate, non è mica bello che uno si fa un mazzo tanto per
ammazzare il protagonista e poi arriva il produt...”

ZOT!
Fulmine di una certa intensità

Soye “Non...vale...”

*** EMANDO! ACCHIAPPA! ***

BI-BIP!
Emando che prende il bonus

Emando “Uè! Mi sento nettamente meglio! Sarà che sono l’eletto, ma non mi sono
fatto quasi niente!”
Soye “Adesso si bulla pure...”
Emando “Avanti, Mr. Smith! Fatti sotto che ti trituro gli occhialini!”
Soye “Idiota! Sono già stato arrostito numerose volte dal tuo capo
infame!”

ZOT!
Fulmine di una certa intensità

Soye “Meglio se sto zitto va...”


Emando “E adesso allora cosa faccio?”

*** EMANDO! L’IDEA E’ CHE ADESSO TU CHIUDA IL FILM


CON UNA BELLA PREDICOZZA D’EFFETTO! ***

Emando “Si....Perchè adesso che sono lo puppe de oro, adesso che sono l’eletto, io
piglierò l’infame realtà del vostro destino bastardo porco e ve la sbatterò in
faccia! Io vi sveglierò dall’insano sonno indotto dalle macchine! Perchè io
fondamentalmente sono....”
TRRRRRRR
Rullo di tamburi mentre Emando si va a cambiare per il colpo di scena finale

Emando “DIEGO ARMANDO MARADONAAAAA!”


C.E. “Emando...”
Emando “Cosa c’è? Non mi sta bene la maglietta dell’Argentina?”
C.E. “No, è che come personaggio mi sembra un po’ fuori luogo....”
Emando “Sarà in luogo questo qui”

IIIIIIH IIIIIIIH
Cavallo di Blade Runner che passa

C.E. “Lascia stare quello lì che è un caso umano, il fatto è che proprio te non ci
azzecchi minimamente niente non solo con il film, ma con tutta la
produzione cinematografica degli ultimi venti-trenta anni”
Emando “Ma siii, ma andate un po’ a quel paese! Ma non ci si puoi mai divertire!
Non ci si può mai togliere qualche sfizio! Eccheccavolo!”
C.E. “Sipario!”
Emando “E adesso da quand’è che c’è il sipario poi....”

THE END