Sei sulla pagina 1di 219

MANUALE STAZIONE DI SERVIZIO

854235

MXV 450
MANUALE
STAZIONE DI
SERVIZIO

MXV 450

IL VALORE DELL'ASSISTENZA
Grazie ai continui aggiornamenti tecnici e ai programmi di formazione specifica sui prodotti aprilia, solo
i meccanici della Rete Ufficiale aprilia conoscono a fondo questo veicolo e dispongono dell'attrezzatura
speciale occorrente per una corretta esecuzione degli interventi di manutenzione e riparazione.
L'affidabilità del veicolo dipende anche dalle condizioni meccaniche dello stesso. Il controllo prima della
guida, la regolare manutenzione e l'utilizzo esclusivo dei Ricambi Originali aprilia sono fattori
essenziali !
Per avere informazioni sul Concessionario Ufficiale e/o Centro Assistenza più vicino, riferirsi alle
Pagine Gialle o cercare direttamente sulla cartina geografica presente nel nostro Sito Internet Ufficiale:
www.aprilia.com
Solo se si richiedono Ricambi Originali Aprilia si avrà un prodotto studiato e testato già durante la fase
di progettazione del veicolo. I Ricambi Originali aprilia sono sistematicamente sottoposti a procedure di
controllo della qualità, per garantirne la piena affidabilità e durata nel tempo.
Le descrizioni ed illustrazioni fornite nella presente pubblicazione s'intendono non impegnative; Aprilia
perciò si riserva il diritto, ferme restando le caratteristiche essenziali del tipo qui descritto ed illustrato, di
apportare in qualunque momento, senza impegnarsi ad aggiornare tempestivamente questa
pubblicazione, le eventuali modifiche di organi, particolari o forniture di accessori, che essa ritenga
conveniente per scopo di miglioramento o per qualsiasi esigenza di carattere costruttivo o commerciale.
Non tutte le versioni riportate nella presente pubblicazione sono disponibili in ogni Paese. La disponibilità
delle singole versioni deve essere verificata con la rete ufficiale di vendita Aprilia.
© Copyright 2008 aprilia. Tutti i diritti sono riservati. Vietata la riproduzione anche parziale. aprilia - After
sales service.
Il marchio aprilia è di proprietà di Piaggio & C. S.p.A.
MANUALE STAZIONE DI
SERVIZIO
MXV 450
- Questo manuale fornisce le informazioni principali per le procedure di normale intervento sul veicolo.
- Questa pubblicazione è indirizzata ai Concessionari aprilia e ai loro meccanici qualificati; molte nozioni
sono state volutamente omesse, perché giudicate superflue. Non essendo possibile includere nozioni
meccaniche complete in questa pubblicazione, le persone che utilizzano questo manuale devono essere
in possesso sia di una preparazione meccanica di base, che di una conoscenza minima sulle procedure
inerenti ai sistemi di riparazione dei motoveicoli. Senza queste conoscenze, la riparazione o il controllo
del veicolo potrebbe essere inefficiente o pericolosa. Non essendo descritte dettagliatamente tutte le
procedure per la riparazione e il controllo del veicolo, bisogna adottare particolare attenzione al fine di
evitare danni ai componenti e alle persone. Per offrire al cliente maggiore soddisfazione dall'uso del
veicolo, aprilia s.p.a. si impegna a migliorare continuamente i propri prodotti e la relativa documentazione.
Le principali modifiche tecniche e modifiche alle procedure per le riparazioni del veicolo vengono
comunicate a tutti i Punti Vendita aprilia e alle Filiali nel Mondo. Tali modifiche verranno apportate
nelle edizioni successive di questo manuale. Nel caso di necessità o dubbi sulle procedure di riparazione
e di controllo, interpellare il REPARTO ASSISTENZA aprilia, il quale sarà in grado di fornirvi qualsiasi
informazione al riguardo, oltre a fornire eventuali comunicazioni su aggiornamenti e modifiche tecniche
applicate al veicolo.

NOTA BENE Indica una nota che dà le informazioni chiave per rendere il procedimento più facile e più
chiaro

ATTENZIONE Indica i procedimenti specifici che si devono seguire per evitare danni al veicolo

AVVERTENZA Indica i procedimenti specifici che si devono seguire per evitare possibili infortuni a chi
ripara il veicolo

Sicurezza delle Persone Il mancato o incompleto rispetto di queste prescrizioni può comportare pericolo
grave per l'incolumità delle persone.

Salvaguardia dell'Ambiente Indica i giusti comportamenti da tenere perchè l'uso del veicolo non rechi
alcun danno alla natura.
Integrità del Veicolo Il mancato o incompleto rispetto di queste prescrizioni comporta il pericolo di seri
danni al veicolo e talvolta anche il decadimento della garanzia
INDICE DEGLI ARGOMENTI

CARATTERISTICHE CAR

ATTREZZATURA SPECIALE ATT

MANUTENZIONE MAN

IMPIANTO ELETTRICO IMP ELE

MOTORE DAL VEICOLO MOT VE

MOTORE MOT

ALIMENTAZIONE ALIM

SOSPENSIONI SOSP

CICLISTICA CICL

IMPIANTO FRENANTE IMP FRE

IMPIANTO DI RAFFREDDAMENTO IMP RAF

CARROZZERIA CARROZ

PRECONSEGNA PRECON
INDICE DEGLI ARGOMENTI

CARATTERISTICHE CAR
MXV 450 Caratteristiche

Norme

Norme sicurezza

Monossido di carbonio
Se è necessario far funzionare il motore per poter effettuare qualche operazione, assicurarsi che questo
avvenga in uno spazio aperto o in un locale ben ventilato. Non fare mai funzionare il motore in spazi
chiusi. Se si opera in uno spazio chiuso, utilizzare un sistema di evacuazione dei fumi di scarico.
ATTENZIONE

I FUMI DI SCARICO CONTENGONO MONOSSIDO DI CARBONIO, UN GAS VELENOSO CHE PUÒ


PROVOCARE LA PERDITA DI CONOSCENZA E ANCHE LA MORTE.
Combustibile
ATTENZIONE

IL CARBURANTE UTILIZZATO PER LA PROPULSIONE DEI MOTORI A SCOPPIO È ESTREMA-


MENTE INFIAMMABILE E PUÒ DIVENIRE ESPLOSIVO IN DETERMINATE CONDIZIONI. È OP-
PORTUNO EFFETTUARE IL RIFORNIMENTO E LE OPERAZIONI DI MANUTENZIONE IN UNA
ZONA VENTILATA E A MOTORE SPENTO. NON FUMARE DURANTE IL RIFORNIMENTO E IN
VICINANZA DI VAPORI DI CARBURANTE, EVITANDO ASSOLUTAMENTE IL CONTATTO CON
FIAMME LIBERE, SCINTILLE E QUALSIASI ALTRA FONTE CHE POTREBBE CAUSARNE L'AC-
CENSIONE O L'ESPLOSIONE.
NON DISPERDERE IL CARBURANTE NELL'AMBIENTE.
TENERE LONTANO DALLA PORTATA DEI BAMBINI.
Componenti caldi
Il motore e i componenti dell'impianto di scarico diventano molto caldi e rimangono caldi per un certo
periodo anche dopo che il motore è stato spento. Prima di maneggiare questi componenti, indossare
guanti isolanti o attendere fino a che il motore e l'impianto di scarico si sono raffreddati.

Refrigerante
Il liquido refrigerante contiene glicole etilenico che, in certe condizioni, diventa infiammabile.
Bruciando, il glicole etilenico produce fiamme invisibili che, tuttavia, causano ustioni.
ATTENZIONE

PORRE ATTENZIONE A NON VERSARE IL LIQUIDO REFRIGERANTE SULLE PARTI ROVENTI


DEL MOTORE E DELL'IMPIANTO DI SCARICO; POTREBBE INCENDIARSI EMETTENDO FIAMME
INVISIBILI. NEL CASO DI INTERVENTI DI MANUTENZIONE, SI CONSIGLIA L'UTILIZZO DI GUAN-
TI IN LATTICE. PUR ESSENDO TOSSICO, IL LIQUIDO REFRIGERANTE HA UN SAPORE DOLCE
CHE LO RENDE ESTREMAMENTE INVITANTE PER GLI ANIMALI. NON LASCIARE MAI IL LIQUI-

CAR - 7
Caratteristiche MXV 450

DO REFRIGERANTE IN RECIPIENTI APERTI E IN POSIZIONI ACCESSIBILI AD ANIMALI CHE


POTREBBERO BERLO.
TENERE LONTANO DALLA PORTATA DEI BAMBINI.
NON RIMUOVERE IL TAPPO RADIATORE CON IL MOTORE ANCORA CALDO. IL LIQUIDO RE-
FRIGERANTE È SOTTO PRESSIONE E POTREBBE CAUSARE BRUCIATURE.
Olio motore e olio cambio esausti
ATTENZIONE

NEL CASO DI INTERVENTI DI MANUTENZIONE SI CONSIGLIA L'UTILIZZO DI GUANTI PROTET-


TIVI IMPERMEABILI.
L'OLIO MOTORE O CAMBIO PUO' CAUSARE SERI DANNI ALLA PELLE SE MANEGGIATO A
LUNGO E QUOTIDIANAMENTE.
SI CONSIGLIA DI LAVARE ACCURATAMENTE LE MANI DOPO AVERLO MANEGGIATO.
CONSEGNARLO O FARLO RITIRARE DALLA PIÙ VICINA AZIENDA DI RECUPERO OLI USATI O
DAL FORNITORE.
NON DISPERDERE L'OLIO NELL'AMBIENTE
TENERE LONTANO DALLA PORTATA DEI BAMBINI.
Liquido freni

IL LIQUIDO FRENI PUÒ DANNEGGIARE LE SUPERFICI VERNICIATE, IN PLASTICA O GOMMA.


QUANDO SI EFFETTUA LA MANUTENZIONE DELL'IMPIANTO FRENANTE, PROTEGGERE QUE-
STI COMPONENTI CON UNO STRACCIO PULITO. INDOSSARE SEMPRE OCCHIALI DI PROTE-
ZIONE QUANDO SI EFFETTUA LA MANUTENZIONE DELL'IMPIANTO FRENANTE. IL LIQUIDO
FRENI È ESTREMAMENTE DANNOSO PER GLI OCCHI. IN CASO DI CONTATTO ACCIDENTALE
CON GLI OCCHI, SCIACQUARE IMMEDIATAMENTE CON ABBONDANTE ACQUA FRESCA E
PULITA, INOLTRE CONSULTARE IMMEDIATAMENTE UN MEDICO.
TENERE LONTANO DALLA PORTATA DEI BAMBINI.

Norme manutenzione

PRECAUZIONI E INFORMAZIONI GENERALI


Quando si esegue la riparazione, lo smontaggio e il rimontaggio del veicolo attenersi scrupolosamente
alle seguenti raccomandazioni.

PRIMA DELLO SMONTAGGIO DEI COMPONENTI

• Rimuovere lo sporco, il fango, la polvere e i corpi estranei dal veicolo prima dello smontaggio
dei componenti. Impiegare, dove previsto, gli attrezzi speciali progettati per questo veicolo.

SMONTAGGIO DEI COMPONENTI

• Non allentare e/o serrare le viti e i dadi utilizzando pinze o altri attrezzi ma impiegare sempre
la chiave apposita.
• Contrassegnare le posizioni su tutti i giunti di connessioni (tubi, cavi, ecc.) prima di dividerli
e identificarli con segni distintivi differenti.
• Ogni pezzo va segnato chiaramente per poter essere identificato in fase di installazione.

CAR - 8
MXV 450 Caratteristiche

• Pulire e lavare accuratamente i componenti smontati, con detergente a basso grado di in-
fiammabilità.
• Tenere insieme le parti accoppiate tra di loro, perché si sono "adattate" l'una all'altra in
seguito alla normale usura.
• Alcuni componenti devono essere utilizzati assieme oppure sostituiti completamente.
• Tenersi lontani da fonti di calore.

RIMONTAGGIO DEI COMPONENTI


ATTENZIONE
I CUSCINETTI DEVONO RUOTARE LIBERAMENTE, SENZA IMPUNTAMENTI E/O RUMOROSITÀ,
ALTRIMENTI DEVONO ESSERE SOSTITUITI.
• Utilizzare esclusivamente RICAMBI ORIGINALI aprilia.
• Attenersi all'impiego dei lubrificanti e del materiale di consumo consigliato.
• Lubrificare le parti (quando è possibile) prima di rimontarle.
• Nel serraggio di viti e dadi, iniziare con quelli di diametro maggiore oppure quelli interni,
procedendo in diagonale. Eseguire il serraggio con passaggi successivi, prima di applicare
la coppia di serraggio.
• Sostituire sempre i dadi autobloccanti, le guarnizioni, gli anelli di tenuta, gli anelli elastici, gli
anelli O-Ring (OR), le copiglie e le viti, se presentano danneggiamenti alla filettatura, con
altri nuovi.
• Quando si montano i cuscinetti, lubrificarli abbondantemente.
• Controllare che ogni componente sia stato montato in modo corretto.
• Dopo un intervento di riparazione o di manutenzione periodica, effettuare i controlli prelimi-
nari e collaudare il veicolo in una proprietà privata.
• Pulire tutti i piani di giunzione, i bordi dei paraolio e le guarnizioni prima del rimontaggio.
Applicare un leggero velo di grasso a base di litio sui bordi dei paraolio. Rimontare i cuscinetti
con il marchio o numero di fabbricazione rivolti verso l'esterno (lato visibile).

CONNETTORI ELETTRICI
I connettori elettrici vanno scollegati come segue, il mancato rispetto di queste procedure causa danni
irreparabili al connettore e al cablaggio:
Se presenti, premere sugli appositi agganci di sicurezza.

• Afferrare i due connettori e disinserirli tirando in senso opposto uno all'altro.


• In presenza di sporcizia, ruggine, umidità, ecc, pulire accuratamente l'interno del connettore
utilizzando un getto d'aria in pressione.
• Accertarsi che i cavi siano correttamente aggraffati ai terminali interni ai connettori.
• Inserire successivamente i due connettori accertandosi del corretto accoppiamento (se pre-
senti gli opposti agganci si udirà il tipico "click").
ATTENZIONE
PER DISINSERIRE I DUE CONNETTORI NON TIRARE I CAVI.
NOTA BENE

CAR - 9
Caratteristiche MXV 450

I DUE CONNETTORI HANNO UN SOLO SENSO DI INSERIMENTO, PRESENTARLI ALL'ACCOP-


PIAMENTO NEL GIUSTO SENSO.
COPPIE DI SERRAGGIO
ATTENZIONE

NON DIMENTICARE CHE LE COPPIE DI SERRAGGIO DI TUTTI GLI ELEMENTI DI FISSAGGIO


POSTI SU RUOTE, FRENI, PERNI RUOTA E ALTRI COMPONENTI DELLE SOSPENSIONI SVOL-
GONO UN RUOLO FONDAMENTALE NEL GARANTIRE LA SICUREZZA DEL VEICOLO E VANNO
MANTENUTE AI VALORI PRESCRITTI. CONTROLLARE REGOLARMENTE LE COPPIE DI SER-
RAGGIO DEGLI ELEMENTI DI FISSAGGIO E UTILIZZARE SEMPRE UNA CHIAVE DINAMOME-
TRICA QUANDO LI SI RIMONTA. IN CASO DI MANCATO RISPETTO DI QUESTE AVVERTENZE,
UNO DI QUESTI COMPONENTI POTREBBE ALLENTARSI E STACCARSI ANDANDO A BLOC-
CARE UNA RUOTA O PROVOCANDO ALTRI PROBLEMI CHE PREGIUDICHEREBBERO LA
MANOVRABILITÀ, CAUSANDO CADUTE CON IL RISCHIO DI GRAVI LESIONI O DI MORTE.

Rodaggio

Per assicurarsi a lungo prestazioni e affidabilità ottimali prestare un'attenzione particolare il primo giorno
di guida o durante le prime 2 ore di utilizzo della moto.
Durante questo periodo, evitare sia le partenze con accelerazioni a fondo che le accelerazioni rapide.
Queste procedure devono essere ripetute ogni volta che:

• i pistoni vengono sostituiti


• le fasce elastiche vengono sostituite
• le canne cilindro vengono sostituite
• l'albero motore o i cuscinetti di banco e le bronzine di biella vengono sostituiti.
NOTA BENE
ANCHE DOPO IL RODAGGIO EVITARE DI FAR GIRARE IL MOTORE AL NUMERO DI GIRI DI
INTERVENTO DEL LIMITATORE:
• MXV 450 12500 rpm (giri/min)

Dimensioni e massa

DIMENSIONI E MASSA
Caratteristica Descrizione / Valore
Lunghezza max. 2190 mm (86.22 in)
Larghezza max. (alle leve dei freni) 815 mm (32.09 in)
Altezza max. 1285 mm (50.59 in)
Altezza alla sella 960 mm (37.79 in)
Interasse 1499 mm (59.01 in)
Altezza libera minima dal suolo 340 mm (13.38 in)
Peso in ordine di marcia (con serbatoio pieno) 112,7 kg (248.5 lb)

CAR - 10
MXV 450 Caratteristiche

Motore

MOTORE
Caratteristica Descrizione / Valore
Modello MXV 450
Motore bicilindrico a V di 77°, 4 tempi con 4 valvole per cilindro, mo-
noalbero a camme in testa
Numero cilindri 2
Cilindrata complessiva 449 cc (27.40 cu in)
Alesaggio/corsa 76 mm / 49,5 mm (2.99 in / 1.95 in)
Rapporto di compressione 13 ÷ 1
Squish 1 mm (0.039 in)
Avviamento A pedale
N° giri del motore al regime minimo Mappato in funzione della temperatura liquido raffreddamento
Frizione 8 dischi in bagno d'olio
Sistema di lubrificazione Circuito in pressione in carter secco con serbatoio interno
Filtro aria In spugna
Raffreddamento a liquido
Valori validi con gioco di controllo tra bilancieri e valvola aspirazione: 0,08 - 0,13 mm (0.0031 - 0.0051 in)
scarico: 0,18 - 0,23 mm (0.0071 - 0.0091 in)
Cambio meccanico a 4 rapporti con comando a pedale sul lato sinistro
del motore
Lubrificazione cambio Olio a sbattimento
Rapporto di trasmissione Primaria: 23/65 = 1: 2,83
Finale: 14/49 = 1: 3,50
1ª 14/29 = 1: 2,07
2ª 15/26 = 1: 1,73
3ª 17/25 = 1: 1,47
4ª 19/24 = 1: 1,26
Catena di trasmissione Catena Regina senza OR 5/8" x 1/4" 114 maglie

Capacità

CAPACITÀ
Caratteristica Descrizione / Valore
Capacità serbatoio carburante (inclusa riserva) 7,4 l (1.63 UK gal)
Capacità olio motore, con sostituzione filtro 1200 cc (73.23 cu in)
Olio cambio 650 cc (39.66 cu in)
Capacità liquido refrigerante 1,2 l (0.26 Uk gal) (50% acqua + 50% antigelo con glicole eti-
lenico)
Posti 1

Impianto elettrico

COMPONENTI ELETTRICI
Caratteristica Descrizione / Valore
1 Accensione Elettronica digitale (batteryless)
2 Candela standard NGK CR8EKB
3 Distanza elettrodi candele 0,7 - 0,8 mm (0.028 in - 0.031 in)
4 Fusibile principale 30 A
5 Generatore (a magnete permanente) Kokusan 220 W

Telaio e sospensioni

TELAIO E SOSPENSIONI
Caratteristica Descrizione / Valore
Telaio - tipo Perimetrale acciaio e alluminio

CAR - 11
Caratteristiche MXV 450

Caratteristica Descrizione / Valore


Angolo inclinazione sterzo 26,2 °
Avancorsa 111 mm (4.37 in)
Sospensione anteriore Forcella rovesciata da 50 mm (1.97 in) Marzocchi con regola-
zione della compressione e del ritorno.
Escursione sospensione anteriore 302 mm (11.89 in)
Sospensione posteriore Pro-Link con monoammortizzatore Sachs, regolabile nella
compressione (basse a alte velocità) e nel ritorno.
Escursione sospensione posteriore 310 mm (12.20 in)

DIMENSIONI A E B
Caratteristica Descrizione / Valore
Dimensione "A" 581,3 mm (22.89 in)
Dimensione "B" 422,5 mm (16.6 in)

Freni

FRENI
Caratteristica Descrizione / Valore
Freno anteriore a disco - Ø 270 mm (Ø 10.63 in), con trasmissione idraulica
Freno posteriore a disco - Ø 240 mm (Ø 9.45 in), con trasmissione idraulica

Ruote e pneumatici

RUOTE E PNEUMATICI
Caratteristica Descrizione / Valore
Cerchi ruote a raggi
Cerchio ruota anteriore 1,60 x 21"
Cerchio ruota posteriore 2,15 x 19"
Pneumatici - tipo Dunlop
Pneumatico anteriore 80/100-21 51M
Pressione di gonfiaggio pneumatico anteriore 1,0 bar (100 kPa) (14.5 PSI)
Pneumatico posteriore 110/90-19 62M
Pressione di gonfiaggio pneumatico posteriore 1,0 bar (100 kPa) (14.5 PSI)

Alimentazione

ALIMENTAZIONE
Caratteristica Descrizione / Valore
Diffusore Ø 38 mm (1.49 in)
Alimentazione benzina super senza piombo, numero di ottano minimo 95
(N.O.R.M.) e 85 (N.O.M.M.)
Sistema di alimentazione Sistema integrato di gestione accensione e iniezione elettroni-
ca

CAR - 12
MXV 450 Caratteristiche

Coppie di serraggio

MANUBRIO E COMANDI
Nome Coppie in Nm
Vite fissaggio comando frizione a manubrio - M6 10 Nm (7.37 lbf ft)
Vite fissaggio comando acceleratore - M6 10 Nm (7.37 lbf ft)
Vite fissaggio morsetti superiori manubrio - M8 24 Nm (17.70 lbf ft)

PEDANE
Nome Coppie in Nm
Vite fissaggio staffa supporto pedana - M12 50 Nm (36.88 lbf ft) - Loctite 243
Vite fissaggio staffa supporto pedana - M8 25 Nm (18.44 lbf ft) - Loctite 243

CARROZZERIA
Nome Coppie in Nm
Vite fissaggio anteriore tirante - parafango - M6 12 Nm (8.85 lbf ft)
Vite fissaggio posteriore tirante - parafango - M6 12 Nm (8.85 lbf ft)
Vite fissaggio parafango - base di sterzo - M6 12 Nm (8.85 lbf ft)
Vite fissaggio superiore chiusura laterale filtro - M5 5 Nm (3.69 lbf ft)
Vite fissaggio inferiore chiusura laterale filtro - M5 3 Nm (2.21 lbf ft)
Vite fissaggio chiusura superiore filtro - M5 4 Nm (2.95 lbf ft)
Vite fissaggio convogliatori - M6 12 Nm (8.85 lbf ft)
Vite fissaggio fianchetti - M6 12 Nm (8.85 lbf ft)
Vite fissaggio coda anteriore - telaietto - M6 12 Nm (8.85 lbf ft)
Dado fissaggio centrale coda - parafango - telaietto - M6 12 Nm (8.85 lbf ft)
Vite fissaggio posteriore coda - telaietto - M6 12 Nm (8.85 lbf ft)
Vite fissaggio sottocoda - parafango - prolunga telaietto - M6 12 Nm (8.85 lbf ft)
Vite fissaggio protezione ammortizzatore - M5 6 Nm (4.42 lbf ft)
Vite fissaggio portanumero - M5 6 Nm (4.42 lbf ft)

SERBATOI
Nome Coppie in Nm
Vite fissaggio serbatoio benzina - telaio - M6 12 Nm (8.85 lbf ft)
Ghiera fissaggio pompa benzina 20 Nm (14.75 lbf ft)
Vite fissaggio bussola guida sella - M5 5 Nm (3.69 lbf ft) - Loct. 243
Vite fissaggio tamponi serbatoio - M5 5 Nm (3.69 lbf ft) - Loct. 243

SCARICO
Nome Coppie in Nm
Vite fissaggio silenziatore a telaietto - M6 12 Nm (8.85 lbf ft)
Dado fissaggio terminali di scarico - M6 12 Nm (8.85 lbf ft)
Vite fissaggio tubi alla testa - M6 12 Nm (8.85 lbf ft)

IMPIANTO DI RAFFREDDAMENTO
Nome Coppie in Nm
Vite fissaggio superiore radiatori - M6 12 Nm (8.85 lbf ft)
Vite fissaggio inferiore radiatori - M5 5 Nm (3.69 lbf ft) - Loct. 243

TELAIO
Nome Coppie in Nm
Vite fissaggio telaietto - M8 25 Nm (18.44 lbf ft)
Vite fissaggio rullo catena superiore - M8 22Nm (16.23 lbf ft)
Vite fissaggio posteriore pattino inferiore - M5 5Nm (3.69 lbf ft)
Vite fissaggio anteriore pattino inferiore - M5 5 Nm (3.69 lbf ft)

CAR - 13
Caratteristiche MXV 450

FRENO ANTERIORE
Nome Coppie in Nm
Vite fissaggio freno a manubrio - M6 10 Nm (7.37 lbf ft)
Vite fissaggio pinza freno anteriore - M8 25 Nm (18.44 lbf ft)

FRENO POSTERIORE
Nome Coppie in Nm
Vite fissaggio pompa freno posteriore - M6 12 Nm (8.85 lbf ft)
Vite fissaggio pedale freno - M8 25 Nm (18.44 lbf ft) - Loctite 243

RUOTA ANTERIORE
Nome Coppie in Nm
Tappo perno ruota - M22 60 Nm (44.25 lbf ft)
Vite fissaggio disco anteriore - M6 12 Nm (8.85 lbf ft)
Dado fissaggio ferma copertone - M8 10 Nm (7.37 lbf ft)
Nipples raggi - M4 38 Nm (28.03 lbf ft)

RUOTA POSTERIORE
Nome Coppie in Nm
Dado perno ruota - M25 120 Nm (88.51 lbf ft)
Vite fissaggio disco posteriore - M6 12 Nm (8.85 lbf ft)
Dado fissaggio corona - M8 32 Nm (23.60 lbf ft)
Dado fissaggio ferma copertone - M8 10 Nm (7.37 lbf ft)
Nipples raggi - M4 38 Nm (28.03 lbf ft)

SOSPENSIONE ANTERIORE
Nome Coppie in Nm
Vite fissaggio testa di sterzo - M8 24 Nm (17.70 lbf ft)
Vite fissaggio base di sterzo - M8 22 Nm (16.23 lbf ft)
Vite fissaggio piedini forcella - M6 10 Nm (7.37 lbf ft)
Dado perno di sterzo - M26 110 Nm (81.13 lbf ft)
Ghiera perno di sterzo - M30 7 Nm (5.16 lbf ft)
Dado fissaggio morsetto inferiore manubrio - M10 32 Nm (23.60 lbf ft)
Vite fissaggio parasteli - M6 12 Nm (8.85 lbf ft)

SOSPENSIONE POSTERIORE
Nome Coppie in Nm
Dado fissaggio telaio - tirante - M12 80 Nm (59.00 lbf ft)
Dado fissaggio tirante - bilanciere - M12 80 Nm (59.00 lbf ft)
Dado fissaggio bilanciere - forcellone - M12 80 Nm (59.00 lbf ft)
Dado fissaggio ammortizzatore posteriore - M10 50 Nm (36.88 lbf ft)

FORCELLONE
Nome Coppie in Nm
Dado fissaggio cruna catena - M6 12 Nm (8.85 lbf ft)
Dado fissaggio perno forcellone - M14 100 Nm (73.76 lbf ft)
Dado registro tendicatena - M8 25 Nm (18.44 lbf ft)
Vite fissaggio pattino catena e passatubi freno posteriore - M5 5 Nm (3.69 lbf ft) - Loct. 243

SCATOLA FILTRO
Nome Coppie in Nm
Vite fissaggio attacco condotto scatola filtro - M4 1,3 Nm (0.96 lbf ft)
Vite fissaggio coperchio scatola filtro - M4 1,3 Nm (0.96 lbf ft)

IMPIANTO ELETTRICO
Nome Coppie in Nm
Vite fissaggio switch mappatura - M4 2 Nm (1.47 lbf ft)
Vite fissaggio engine - stop - M3 1,5 Nm (1.1 lbf ft)

CAR - 14
MXV 450 Caratteristiche

FISSAGGI MOTORE - TELAIO


Nome Coppie in Nm
Dado fissaggio motore - telaio M10 55 Nm (40.56 lbf ft)
Dado fissaggio anteriore riparo motore - M6 12 Nm (8.85 lbf ft)
Dado fissaggio inferiore motore - telaio - M10 50 Nm (36.88 lbf ft)
Vite fissaggio coperchio pignone e piastra guidacatena - M6 12 Nm (8.85 lbf ft)
Vite fissaggio pedale cambio - M6x1 12Nm (8.85 lbf ft)

MOTORE
Nome Coppie in Nm
Tappo scarico olio motore - M12x1.5 18 Nm (13.28 lbf ft)
Tappo scarico olio motore su coperchio accensione - M12x1,5 18 Nm (13.28 lbf ft)
Tappo scarico olio cambio - M10x1.5 18 Nm (13.28 lbf ft)
Coperchio filtro olio - M56x1.5 35 Nm (25.81lbf ft) - Oliare filetto e OR
Tappo foro montaggio pistone - M30x2 30 Nm (22.13 lbf ft)
Candela - M10x1.25 12 Nm (8.85 lbf ft)
Vite controllo olio cambio - M6x1 9.8 Nm (7.23 lbf ft)
Tappo conico presa pressione olio - M10x1 18 Nm (13.28 lbf ft)
Girante pompa acqua - M7x1 12 Nm (8.85 lbf ft)
Vite coperchio testa - M6x1 9.8 Nm (7.23 lbf ft)
Vite coperchio pompa acqua - M6x1 8,0 Nm (5.90 lbf ft)
Vite coperchio frizione - M6x1 8,0 Nm (5.90 lbf ft) - Coppia primo distacco 5,5 Nm (4.06 lbf ft)
Vite coperchio carter destro - M6x1 9,8 Nm (7.23 lbf ft) - Coppia primo distacco 5,5 Nm (4.06 lbf ft)
Vite chiusura carter - M6x1 12 Nm (8.85 lbf ft)
Vite chiusura carter - M7x1 15 Nm (11.06 lbf ft) - Precoppia 12 Nm (8.85 lbf ft)
Vite coperchio accensione - M6x1 9,8 Nm (7.23 lbf ft) - Coppia primo distacco 5,5 Nm (4.05 lbf ft)
Vite fissaggio pick-up- M5x0,8 8 Nm (5.90 lbf ft) - Loctite 243
Vite montaggio statore - M5x0,8 8 Nm (5.90 lbf ft) - Loctite 243
Vite fissaggio flangia coperchio accensione - M5x0,8 8 Nm (5.9 lbf ft) - Loctite 243
Vite pattino tendicatena - M6x1 9,8 Nm (7.23 lbf ft) - Loctite 270
Vite montaggio tendicatena distribuzione - M6x1 10 Nm (7.37 lbf ft)
Vite fissaggio anello guidacavo - M6x1 10 Nm (7.37 lbf ft)
Dado volano - M14x1 108 Nm (79.66 lbf ft)
Vite fissaggio cuscinetto albero motore - M6x1 12 Nm (8.85 lbf ft) - Loctite 270
Vite fissaggio cuscinetto albero secondario - M6x1 10 Nm (7.37 lbf ft) - Loctite 270
Vite fissaggio cuscinetto albero primario - M6x1 10 Nm (7.37 lbf ft) - Loctite 270
Vite fissaggio cuscinetto desmo - M5x0,8 8 Nm (5.90 lbf ft) - Loctite 270
Vite di montaggio testa (precoppia) - M10x1,25 30Nm (22.13 lbf ft) - Oliare viti e rosette
Vite di fissaggio testa - M10x1,25 55 Nm (40.56 lbf ft)
Dado fissaggio ingranaggio distribuzione - M12x1 50 Nm (36.88 lbf ft)
Vite coperchio chiusura vano distribuzione - M5x0,8 6 Nm (4.42 lbf ft) - Loctite 243
Dado pignone primaria - M18x1,25 160 Nm (118.00 lbf ft)
Vite piastra fermo selettore - M6x1 12 Nm (8.85 lbf ft) - Loctite 270
Vite piastrina per rocchetto - M6x1 9,8 Nm (7.23 lbf ft) - Loctite 270
Vite piastrina ritegno molla - M6x1 9,8 Nm (7.23 lbf ft) - Loctite 270
Vite fermo albero selettore- M10x1,25 25 Nm (18.44 lbf ft) - Loctite 270
Vite fermo albero selettore - M6x1 12 Nm (8.85 lbf ft) - Loctite 270
Vite rotazione saltarello fissamarce - M6x1 12 Nm (8.85 lbf ft) - Loctite 243
Perno selettore - M8x1,25 22 Nm (16.23 lbf ft) - Loctite 270
Dado fissaggio mozzo frizione APTC - M18x1,25 80 Nm (59 lbf ft)
Vite molla frizione - M6x1 12 Nm (8.85 lbf ft)
Valvola di sovrapressione - M14x1,5 20 Nm (14.75 lbf ft)
Vite montaggio pompa di mandata - M6x1 9.8 Nm (7.23 lbf ft)
Vite montaggio pompa di recupero - M6x1 9.8 Nm (7.23 lbf ft)
Getto lubrificazione testa - M6x1 2,5 Nm (1.84 lbf ft)
Vite blocchetto alzavalvola - M5x0,8 9 Nm (6.64 lbf ft) - Loctite 270
Vite piastrina raccordo acqua - M6x1 9,8 Nm (7.23 lbf ft)
Vite fermo albero motore - M8x1.25 22 Nm (16.23 lbf ft) - Loctite 270
Viti anello inerziale - M6x1 13 Nm (9.58 lbf ft) - Loctite 270
Vite fermo leva avviamento - M8x1,25 10 Nm (7.37 lbf ft) - Loctite 243
Vite fissaggio prolunga alberino avviamento - M8x1,25 25 Nm (18.44 lbf ft) - Loctite 243
Vite fissaggio stepper a corpo stepper - autofilettante ø5 mm 1,5 Nm (1.1 lbf ft)
(0.20 in)
Vite fissaggio stepper a corpo farfallato - 5x0,8 7 Nm (5.16 lbf ft) - Loctite 270

CAR - 15
Caratteristiche MXV 450

Nome Coppie in Nm
Fascette fissaggio manicotti corpo farfallato - 4x0,6 4 Nm (2.95 lbf ft)
Viti fissaggio manicotti corpo farfallato - M6x1 13 Nm (9.58 lbf ft) - Loctite 242
Vite fissaggio ingranaggio albero a camme - M16x1 35 Nm (25.82 lbf ft)
Sensore temperatura acqua 18 Nm (13.27 lbf ft)
Raccordo sfiato blow-by - 48x1,5 20 Nm (14.75 lbf ft) - Loctite 243
Vite fissaggio piatto spingidisco APTC - M5x0,8 8 Nm (5.9 lbf ft)

Dati revisione

Giochi di montaggio

Carter - albero motore - biella

Per la scelta a ricambio delle giuste bronzine di accoppiamento è necessario verificare la classe di
appartenenza dei componenti originari e verificare in tabella la giusta bronzina.

Le classi dei componenti sono incise con penna


laser sui componenti stessi.

CLASSI DI ACCOPPIAMENTO ALBERO - BIELLA


Caratteristica Descrizione / Valore
Albero - Biella: classi A - A - BLU Albero - A diam 34,984 mm - 34,991 mm (1.37732 in - 1.37759
in)
Biella - A diam 38,000 mm - 38,012 mm (1.49606 in - 1.49653
in)
Colore BLU
Albero - Biella: classi A - B - GIALLO Albero - A diam 34,984 mm - 34,991 mm (1.37732 in - 1.37791
in)
Biella - B diam 38,013 mm - 38,025 mm (1.49657 in - 1.49704
in)
Colore GIALLO
Albero - Biella: classi B - A - VERDE Albero - B diam 34,992 mm - 35,000 mm (1.37763 in - 1.37795
in)
Biella - A diam 38,000 mm - 38,012 mm (1.49606 in - 1.50078
in)
Colore VERDE
Albero - Biella: classi B - B - BLU Albero - B diam 34,992 mm - 35,000 mm (1.37763 in - 1.37795
in)
Biella - B diam 38,013 mm - 38,025 mm (1.49657 in - 1.49704
in)
Colore BLU

CAR - 16
MXV 450 Caratteristiche

Tabella prodotti consigliati

TABELLA PRODOTTI CONSIGLIATI


Prodotto Descrizione Caratteristiche
AGIP RACING 4T 10W-60 olio motore Utilizzare oli di marca con prestazioni
conformi o superiori alle specifiche
CCMC G-4 A.P.I. SG. SAE 10W-60
AGIP GEAR SYNTH SAE 75W-90 Lubrificante sintetico per cambi e trasmis- API GL4 - API GL5
sioni.
AGIP PERMANENT SPEZIAL Liquido refrigerante Liquido di raffreddamento biodegradabi-
le, pronto all'uso, a tecnologia e caratte-
ristiche "long life" (colore rosso). Assicura
la protezione dal congelamento fino a
-40°. Risponde alla norma CUNA 956-16.
AGIP BRAKE 4 Liquido freni In alternativa al liquido consigliato, si pos-
sono utilizzare liquidi con prestazioni
conformi o superiori alle specifiche. Flui-
do sintetico SAE J1703, NHTSA 116
DOT 4, ISO 4925
AGIP MP GREASE Grasso per cuscinetti, giunti, snodi e le- In alternativa al prodotto consigliato, uti-
veraggi lizzare grasso di marca per cuscinetti vol-
venti, campo di temperatura utile -30°C...
+140°C (-22°F...+284°F), punto di sgoc-
ciolamento 150°C...230°C (302°F...446°
F), elevata protezione anticorrosiva, buo-
na resistenza all'acqua e all'ossidazione.
AGIP FORK 7.5W Olio forcella SAE 7,5W
CHAIN GREASE Grasso spray per catene Lubrificante spray per catene adesivo e
antigoccia. Raccomandato per tutti i tipi
di catene, comprese catene con guarni-
zioni O-Ring. Alto potere aderente. De-
posita una pellicola sottile e resistente
che protegge la catena dall'usura, riduce
l'allungamento e la mantiene flessibile

CAR - 17
INDICE DEGLI ARGOMENTI

ATTREZZATURA SPECIALE ATT


MXV 450 Attrezzatura speciale

ATTREZZATURA SPECIALE
Cod. Magazzino Descrizione
853715 Guida paraolio pompa acqua

853716 Punzone paraolio pompa acqua

AP8140179 Compressore molle valvole

AP8140187 Cavalletto per supporto motore

8140188 Supporto motore

AP9100838 Attrezzo spingimolla valvola

ATT - 19
Attrezzatura speciale MXV 450

Cod. Magazzino Descrizione


9100839 Estrattore volano

020685Y Bloccaggio pignone albero motore

9100844 Bloccaggio albero motore (spina fasatu-


ra)

9100885 Primario/dx - secondario/sx cambio

9100886 Secondario/dx - Primario/sx cambio

9100887 Punzone desmo carter destro

9100888 Punzone paraolio pompa olio

ATT - 20
MXV 450 Attrezzatura speciale

Cod. Magazzino Descrizione


9100889 Punzone albero motore rinvio distribuzio-
ne

9100890 Punzone albero motore rinvio distribuzio-


ne

9100892 Desmodromico carter sinistro + mozzo


ruota

9100893 Punzone rinvio distribuzione sinistro

9100894 Punzone paraolio albero secondario

9100895 Punzone paraolio pompa acqua

9100896 Arresto campana frizione

ATT - 21
Attrezzatura speciale MXV 450

Cod. Magazzino Descrizione


9100897 Estrattore canna cilindro

9100898 Punzone gabbie forcellone

9100900 Punzone gabbie leveraggio forcellone

AP8140758 attrezzo per montaggio paraolio e para-


polvere per steli ø 50 mm (1.97 in)

9100938 Chiave girante pompa

9100943 Estrattore spinotto pistone

9100841 Supporto motore

ATT - 22
MXV 450 Attrezzatura speciale

Cod. Magazzino Descrizione


9100942 Supporto semicarter

020376Y Manico per adattatori

020483Y Guida da 30 mm

020684Y Guida Ø 58 - 60 mm (2.28 - 2.36 in)

ATT - 23
INDICE DEGLI ARGOMENTI

MANUTENZIONE MAN
MXV 450 Manutenzione

Tabella manutenzione
NOTA BENE
ESEGUIRE LE OPERAZIONI DI MANUTENZIONE AD INTERVALLI DIMEZZATI SE IL VEICOLO
VIENE UTILIZZATO IN ZONE PIOVOSE, POLVEROSE, PERCORSI ACCIDENTATI O IN CASO DI
GUIDA SPORTIVA.

SCHEDA DI MANUTENZIONE PERIODICA IN ORE D'USO


I: CONTROLLARE E PULIRE, REGOLARE, LUBRIFICARE O SOSTITUIRE SE NECESSARIO
C: PULIRE, R: SOSTITUIRE, L: LUBRIFICARE
(nota1) Pulire / ingrassare / lubrificare dopo ogni 30 minuti in condizioni ambientali difficili
(nota2) Sostituire ogni anno
(nota3) Sostituire dopo rodaggio
(nota4) Controllare dopo rodaggio
(nota5) Pulire / Ingrassare / lubrificare dopo ogni gara o 2,5 ore in condizioni ambientali difficili.
(nota6) Sostituire materiale fonoassorbente ogni 22,5 ore o ogni 9 gare.
(nota7) Sostituire olio ammortizzatore ogni 45 ore o 18 gare di utilizzo o all'occorrenza in caso si verifichi il decadimento delle
prestazioni.

Ore d'uso Ogni 2,5 Ogni 7,5 Ogni 15 Ogni 22,5 Ogni 45
Ammortizzatore (nota7) I
Biellismi ammortizzatore posteriore (nota5) L
Bronzine di biella I
Candele I R
Canne cilindro I
Cassa filtro (verifica tubo di spurgo) I
Catena di trasmissione (nota1) I-L
Catena e pattini distribuzione I
Comando frizione I
Contatti elettrici ed interruttori I
Cuscinetti alberi a camme I
Cuscinetti ruota posteriore R
Cuscinetti testa di sterzo I
Cuscinetto albero motore lato primaria (sfere) I
Dadi bulloni elementi di fissaggio I
Dentatura tendicatena I
Dischi frizione - usura I
Filtro aria (nota1) C
Filtro olio motore (nota2-3) R
Funzionamento acceleratore I
Forcellone L
Getti olio C
Gioco valvole (nota4) I
Ingranaggi e rotori pompe olio I
Ingranaggi cambio e comando cambio I
Ingranaggi e componenti avviamento I
Liquido freni (nota2) I
Liquido refrigerante radiatore (nota2) I
Molle frizione - cedimento I
Molle valvole e piattelli I
Olio cambio (nota2-3) R
Olio forcella R
Olio motore (nota2-3) R
Pattino catena di trasmissione (nota5) I
Pattino inferiore (nota5) I
Perno leva frizione L
Pignone e corona (nota5) I
Pistone spinotto e fasce elastiche R
Pompa carburante I
Ruote / pneumatici I
Rulli bilancieri distribuzione I
Sistema di raffreddamento I
Sistema frenante (nota5) I
Serraggio viti coperchi (nota4) I

MAN - 25
Manutenzione MXV 450

Ore d'uso Ogni 2,5 Ogni 7,5 Ogni 15 Ogni 22,5 Ogni 45
Serraggio viti corpo farfallato I
Spessore dischi freno (nota1) I
Spessore pastiglie freno (nota1) I
Spurgo forcella I
Tenuta valvole, guida valvole I
Tubo blow-by I
Trasmissione cavi acceleratore I
Tubazioni benzina I
Tubo di scarico / silenziatore (nota6) I
Usura alberi a camme I
Usura pastiglie freni I
Usura semiconi valvole e bicchierini I
Valvola sovrapressione olio I

SCHEDA DI MANUTENZIONE PERIODICA IN NUMERO DI GARE


Numero di gare Ogni gara Ogni 3 Ogni 6 Ogni 9 Ogni 18
gare gare gare gare
Ammortizzatore (nota7) I
Biellismi ammortizzatore posteriore (nota5) L
Bronzine di biella I
Candele I R
Canne cilindro I
Cassa filtro (verifica tubo di spurgo) I
Catena di trasmissione (nota1) I-L
Catena e pattini distribuzione I
Comando frizione I
Contatti elettrici ed interruttori I
Cuscinetti alberi a camme I
Cuscinetti ruota posteriore R
Cuscinetti testa di sterzo I
Cuscinetto albero motore lato primaria (sfere) I
Dadi bulloni elementi di fissaggio I
Dentatura tendicatena I
Dischi frizione - usura I
Filtro aria (nota1) C
Filtro olio motore (nota2-3) R
Funzionamento acceleratore I
Forcellone L
Getti olio C
Gioco valvole (nota4) I
Ingranaggi e rotori pompe olio I
Ingranaggi cambio e comando cambio I
Ingranaggi e componenti avviamento I
Liquido freni (nota2) I
Liquido refrigerante radiatore (nota2) I
Molle frizione - cedimento I
Molle valvole e piattelli I
Olio cambio (nota2-3) R
Olio forcella R
Olio motore (nota2-3) R
Pattino catena di trasmissione (nota5) I
Pattino inferiore (nota5) I
Perno leva frizione L
Pignone e corona (nota5) I
Pistone spinotto e fasce elastiche R
Pompa carburante I
Ruote / pneumatici I
Rulli bilancieri distribuzione I
Sistema di raffreddamento I
Sistema frenante (nota5) I
Serraggio viti coperchi (nota4) I
Serraggio viti corpo farfallato I
Spessore dischi freno (nota1) I
Spessore pastiglie freno (nota1) I
Spurgo forcella I
Tenuta valvole, guida valvole I

MAN - 26
MXV 450 Manutenzione

Numero di gare Ogni gara Ogni 3 Ogni 6 Ogni 9 Ogni 18


gare gare gare gare
Tubo blow-by I
Trasmissione cavi acceleratore I
Tubazioni benzina I
Tubo di scarico / silenziatore (nota6) I
Usura alberi a camme I
Usura pastiglie freni I
Usura semiconi valvole e bicchierini I
Valvola sovrapressione olio I

Candela

Smontare periodicamente le candele, pulirle dalle incrostazioni carboniose e se necessario sostituirle.


ATTENZIONE

ANCHE SE UNA SOLA DELLE CANDELE RICHIEDE LA SOSTITUZIONE, SOSTITUIRE SEMPRE


ENTRAMBE LE CANDELE.
Per accedere alle candele:
ATTENZIONE

PRIMA DI EFFETTUARE LE SUCCESSIVE OPERAZIONI, LASCIARE RAFFREDDARE IL MOTORE


E LA MARMITTA SINO AL RAGGIUNGIMENTO DELLA TEMPERATURA AMBIENTE PER EVITA-
RE POSSIBILI SCOTTATURE.
• Rimuovere la pipetta (1) della candela
(2).
• Togliere ogni traccia di sporco dalla
base della candela (2).
• Infilare sulla sede esagonale della can-
dela (2) la chiave in dotazione al kit
attrezzi.
• Svitare la candela (2) ed estrarla dalla
sede, avendo cura di non far entrare
polvere o altre sostanze all'interno del
cilindro.

Per il controllo e la pulizia:


ATTENZIONE

GLI ELETTRODI DELLE CANDELE MONTATE SU QUESTO


VEICOLO SONO DEL TIPO AL PLATINO. PER LA PULIZIA
NON UTILIZZARE SPAZZOLE METALLICHE E/O PRODOT-
TI ABRASIVI, MA ESCLUSIVAMENTE UN GETTO D'ARIA
IN PRESSIONE.

MAN - 27
Manutenzione MXV 450

LEGENDA:
elettrodo centrale (3);
isolante (4);
elettrodo laterale (5).

• Controllare che gli elettrodi e l'isolante


della candela (2) siano privi di depositi
carboniosi o segni di corrosione, even-
tualmente pulire con un getto d'aria in
pressione.

Se la candela (2) presenta screpolature sull'iso-


lante, elettrodi corrosi, eccessivi depositi o elettro-
do centrale con la sommità arrotondata (6), deve
essere sostituita.
ATTENZIONE

QUANDO SI SOSTITUISCE LA CANDELA (2), CONTROL-


LARE IL PASSO E LA LUNGHEZZA DELLA FILETTATURA.
SE LA PARTE FILETTATA È TROPPO CORTA, I DEPOSITI
CARBONIOSI SI DEPOSITERANNO SULLA SEDE DELLA
FILETTATURA RISCHIANDO COSÌ DI DANNEGGIARE IL
MOTORE QUANDO SI RIMONTA QUELLA CORRETTA.
UTILIZZARE SOLO CANDELE DEL TIPO CONSIGLIATO,
ALTRIMENTI SI POTREBBERO COMPROMETTERE LE
PRESTAZIONI E LA DURATA DEL MOTORE. PER CON-
TROLLARE LA DISTANZA TRA GLI ELETTRODI UTILIZZA-
RE UNO SPESSIMETRO DEL TIPO A FILO PER EVITARE
DI DANNEGGIARE IL RIVESTIMENTO IN PLATINO.

• Controllare la distanza tra gli elettrodi con uno spessimetro del tipo a filo.
ATTENZIONE

NON TENTARE IN ALCUN MODO DI RIPORTARE A MISURA LA DISTANZA TRA GLI ELETTRODI.
La distanza tra gli elettrodi deve essere di 0,7 ÷ 0,8
mm (0.027 ÷ 0.031 in), se diversa sostituire la can-
dela (2).

• Accertarsi che la rondella sia in buone


condizioni.

Per l'istallazione:

• Avvitare a mano la candela (2) per evi-


tare di danneggiare la filettatura.
• Con la chiave in dotazione al kit attrezzi
serrare, facendo compiere 1/2 giro ad

MAN - 28
MXV 450 Manutenzione

ogni candela (2) per comprimere la


rondella.
ATTENZIONE

LA CANDELA (2) DEVE ESSERE BEN AVVITATA, ALTRI-


MENTI IL MOTORE SI POTREBBE SURRISCALDARE,
DANNEGGIANDOSI GRAVEMENTE.

Coppie di bloccaggio (N*m)


Candela - M10x1.25 12 Nm (8.85 lbf ft)
• Posizionare correttamente la pipetta della candela (1), in modo che non si stacchi con le
vibrazioni del motore.
NOTA BENE
RIPETERE LE OPERAZIONI DESCRITTE SULLA CANDELA (2) DELL'ALTRO CILINDRO.

Olio motore

Verifica

Per controllo:
ATTENZIONE
QUESTI VEICOLI SONO DOTATI DI CIRCUITI DI LUBRIFICAZIONE SEPARATA PER CAMBIO/
FRIZIONE E MOTORE. LA VERIFICA DEI LIVELLI E LA SOSTITUZIONE DELL'OLIO VA ESEGUITA
SU ENTRAMBI I CIRCUITI.
ATTENZIONE
IL CONTROLLO OLIO MOTORE DEVE ESSERE EFFETTUATO A MOTORE CALDO, LASCIANDO
PASSARE UN PAIO DI MINUTI DALLO SPEGNIMENTO. EFFETTUANDO IL CONTROLLO LIVEL-
LO OLIO MOTORE A MOTORE FREDDO, L'OLIO POTREBBE SCENDERE TEMPORANEAMENTE
AL DI SOTTO DEL LIVELLO MIN. QUESTO NON COSTITUISCE ALCUN PROBLEMA.
NOTA BENE
PER RISCALDARE IL MOTORE E PORTARE L'OLIO IN TEMPERATURA UTILIZZARE IL VEICOLO
PER UN BREVE TRATTO (10 - 15 MIN), LASCIARE FUNZIONARE IL MOTORE AL MINIMO CON
VEICOLO FERMO PER ALMENO 30 SECONDI, QUINDI ARRESTARE IL MOTORE.
• Tenere il veicolo in verticale con le due
ruote appoggiate al suolo.
• Accertarsi attraverso l'apposita feritoia
(1) del livello olio.

MAX = livello massimo


MIN = livello minimo

• Il livello è corretto se raggiunge ap-


prossimativamente il livello MAX.

Se necessario ripristinare il livello dell'olio motore:


ATTENZIONE
UTILIZZANDO IN MODO SPORTIVO IL VEICOLO CON IL LIVELLO DELL'OLIO TROPPO ALTO, È
POSSIBILE CHE ALCUNI SCHIZZI DI OLIO RAGGIUNGANO LA CASSA FILTRO ATTRAVERSO

MAN - 29
Manutenzione MXV 450

LO SFIATO MOTORE. IN QUESTO CASO, L'OLIO IN ECCESSO SI DEPOSITA ALL'INTERNO DEL


TUBO TRASPARENTE (2).
ATTENZIONE

NON OLTREPASSARE LA MARCATURA MAX E NON ANDARE AL DI SOTTO DELLA MARCA-


TURA MIN, PER NON CAUSARE GRAVI DANNI AL MOTORE.
• Svitare e togliere il tappo di carico (3).
• Rabboccare con olio motore ripristi-
nando il giusto livello.
ATTENZIONE
NON AGGIUNGERE ADDITIVI O ALTRE SOSTANZE AL-
L'OLIO. SE VIENE UTILIZZATO UN IMBUTO O ALTRO,
ASSICURARSI DELLA PERFETTA PULIZIA.
NOTA BENE
UTILIZZARE OLIO CONSIGLIATO NELLA TABELLA PRO-
DOTTI

Sostituzione

• Tenere il veicolo in verticale con le due


ruote appoggiate al suolo.
• Arrestare il motore e lasciarlo raffred-
dare, per consentire il drenaggio del-
l'olio nel carter e il raffreddamento
dell'olio stesso.
• Svitare le viti e abbassare il paracoppa.
• Svitare ed estrarre il tappo di carico olio
(1).
• Posizionare un recipiente di raccolta
sotto il tappo di scarico olio motore dal
lato volano.
• Svitare e rimuovere il tappo di scarico
olio (2) e fare defluire completamente
tutto l'olio motore.
• Svitare e rimuovere il tappo di scarico
olio (3) e fare defluire completamente
tutto l'olio motore.
• Sostituire il filtro olio motore.
• Avvitare e serrare i due tappi (2 - 3) di
scarico olio.

Caratteristiche tecniche

MAN - 30
MXV 450 Manutenzione

Capacità olio motore, con sostituzione filtro


1200 cc (73.23 cu in)

Filtro olio motore

• Svuotare completamente il motore dal-


l'olio motore.
• Svitare il coperchio filtro olio motore
(2).
• Rimuovere il coperchio filtro olio moto-
re (2) recuperando l'OR.
• Rimuovere il filtro olio motore.
• Installare un nuovo filtro olio motore
prestando attenzione al posiziona-
mento della molla del filtro.
• Avvitare il coperchio filtro olio motore
(2) con OR.
• Effettuare il riempimento tramite il foro
di riempimento olio motore (1).
• Avvitare e serrare i tappi di scarico/ca-
rico olio.
• Avviare il motore e lasciarlo riscaldare
per qualche minuto.
• Spegnere il motore.
• Svitare ed estrarre il tappo carico olio
(1).
• Effettuare il controllo del livello olio mo-
tore ed eventualmente rabboccare.
• Riposizionare il paracoppa.

PULIZIA VALVOLA BY-PASS

• Svuotare completamente il motore dal-


l'olio motore.
• Operando sul lato destro, svitare e to-
gliere il tappo valvola sovrappressione
olio (2).

Coppie di bloccaggio (N*m)


Tappo conico presa pressione olio - M10x1 18
Nm (13.28 lbf ft)

MAN - 31
Manutenzione MXV 450

• Rimuovere la molla (3).

• Rimuovere la valvola (4) dalla sede


con l'ausilio, se necessario, di una vite
M10x1,25.
• Pulire la valvola (4) con getto di aria
compressa.
• Lasciare defluire l'olio dalla sede, ri-
montare la valvola (4) e provarne la
scorrevolezza.
• Inserire la molla (3).
• Serrare il tappo valvola sovrappressio-
ne olio (2).
• Effettuare il riempimento tramite il foro
di riempimento olio motore (1).
• Avvitare e serrare i tappi di scarico/ca-
rico olio.
• Avviare il motore e lasciarlo riscaldare
per qualche minuto.
• Spegnere il motore.
• Svitare ed estrarre il tappo carico olio
(1).
• Effettuare il controllo del livello olio mo-
tore ed eventualmente rabboccare.
• Riposizionare il paracoppa.

Olio cambio

Verifica
ATTENZIONE

MAN - 32
MXV 450 Manutenzione

IL CONTROLLO DEL LIVELLO OLIO CAMBIO DEVE ESSERE FATTO A MOTORE CALDO.
• Arrestare il motore.
• Attendere qualche minuto per permet-
tere il passaggio dell'olio dal cambio
alla frizione.
• Tenere il veicolo in posizione verticale
con le due ruote appoggiate al suolo.
• Rimuovere la leva freno posteriore svi-
tando la vite (1).

• Svitare e togliere il tappo d'ispezione


(2).
• Il livello è corretto se l'olio sfiora il foro
del tappo d'ispezione (2).

Se necessario:

• Rimuovere il tappo di riempimento (3).


• Rabboccare con olio, sino a raggiun-
gere il foro del tappo d'ispezione (2).
ATTENZIONE

NON AGGIUNGERE ADDITIVI O ALTRE SOSTANZE AL LI-


QUIDO.
SE VIENE UTILIZZATO UN IMBUTO O ALTRO, ASSICU-
RARSI DELLA PERFETTA PULIZIA.

• Attendere qualche minuto per permettere il passaggio dell'olio dalla frizione al cambio.
Quindi verificare nuovamente il livello olio.

MAN - 33
Manutenzione MXV 450

Sostituzione

• Abbassare il paracoppa.
• Posizionare, sul lato sinistro del veico-
lo, in corrispondenza del tappo di sca-
rico (3), un contenitore con capacità
adeguata .
• Svitare e togliere il tappo di scarico (3).
• Svitare e togliere il tappo di riempimen-
to (2).
• Scaricare e lasciar gocciolare per al-
cuni minuti l'olio all'interno del conteni-
tore.
• Controllare ed eventualmente sostitui-
re le rondelle di tenuta del tappo di
scarico (3).
• Avvitare e serrare il tappo di scarico
(3).
• Rimuovere la leva freno posteriore svi-
tando la vite (1).
• Svitare e togliere il tappo d'ispezione.
• Immettere olio nuovo, sino a raggiun-
gere il foro del tappo d'ispezione.
• Attendere qualche minuto per permet-
tere il passaggio dell'olio dalla frizione
al cambio.
• Quindi verificare nuovamente il livello
olio.
• Serrare il tappo di riempimento (2).
• Rimontare la leva freno posteriore av-
vitando la vite (1).
• Riposizionare il paracoppa.
ATTENZIONE
IL PASSAGGIO DELL'OLIO DALLA FRIZIONE AL CAMBIO
E VICEVERSA PUO' ESSERE PARTICOLARMENTE LENTO
IN CASO LA TEMPERATURA AMBIENTE, DELL'OLIO O
DEL MOTORE SIA BASSA.
NOTA BENE
UTILIZZARE OLIO CONSIGLIATO NELLA TABELLA PRO-
DOTTI

Caratteristiche tecniche

MAN - 34
MXV 450 Manutenzione

Olio cambio
650 cc (39.66 cu in)

Filtro aria

• Svitare e togliere le due viti (1).


• Rimuovere il coperchio cassa filtro (2).
• Rimuovere il filtro aria (3).
ATTENZIONE
OLIARE IL FILTRO SPUGNA COME DA TABELLA MANU-
TENZIONE PROGRAMMATA.
ATTENZIONE
NEL RIMONTAGGIO PRESTARE ATTENZIONE ALLA PER-
FETTA PULIZIA DELLA CASSA FILTRO.
RIMUOVERE OGNI TRACCIA DI SPORCO CHE PUO' EN-
TRARE DURANTE LA RIMOZIONE.
ATTENZIONE

ESEGUIRE L'OPERAZIONE DI RIMOZIONE DEL COPER-


CHIO FILTRO ARIA SOLO A MOTO PERFETTAMENTE PU-
LITA ONDE EVITARE CHE DELLO SPORCO ENTRI IN
CASSA FILTRO.

Sostituzione cavi acceleratore

• Allentare la tensione dei cavi accelera-


tore dal corpo farfallato.

MAN - 35
Manutenzione MXV 450

• Rimuovere la protezione in gomma.


• Svitare e togliere le due viti.
• Scollegare i cavi acceleratore dalla
manopola acceleratore.

Impianto di raffreddamento

Verifica livello

Controllo e rabbocco
ATTENZIONE

EFFETTUARE A MOTORE FREDDO LE OPERAZIONI DI CONTROLLO E RABBOCCO LIQUIDO


REFRIGERANTE.
• Arrestare il motore e attendere che si
raffreddi.
• Posizionare il veicolo su un terreno so-
lido e in piano.
• Tenere il veicolo in posizione verticale
con le due ruote appoggiate al suolo.
• Ruotare, in senso antiorario e di uno
scatto, il tappo radiatore (1).
• Attendere qualche secondo per per-
mettere lo sfiato dell'eventuale pres-
sione presente nell'impianto.
• Ruotare nuovamente in senso antiora-
rio il tappo radiatore (1) e rimuoverlo.
• Controllare che il liquido copra com-
pletamente le piastre del radiatore. Se
ciò non fosse effettuare il rabbocco.

Nel caso in cui la temperatura esterna sia al di sotto dei zero gradi centigradi, controllare frequente-
mente il circuito di raffreddamento aggiungendo, se necessario, una concentrazione maggiore di
antigelo (fino a un massimo del 60%).
Per la soluzione refrigerante utilizzare acqua distillata, per non rovinare il motore.

MAN - 36
MXV 450 Manutenzione

Rabbocco
ATTENZIONE

EFFETTUARE A MOTORE FREDDO LE OPERAZIONI DI CONTROLLO E RABBOCCO LIQUIDO


REFRIGERANTE.
Se dopo aver effettuato il controllo si rendesse ne-
cessario effettuare il rabbocco, operare come se-
gue:

• Rimuovere il tappo radiatore (1).


• Allentare la valvola di spurgo (2) posta
sul radiatore sinistro.
• Inclinare a sinistra il veicolo.
• Rabboccare con liquido refrigerante,
dal foro del tappo radiatore (1), sino al-
la fuoriuscita di liquido dalla valvola di
spurgo (2).
• Serrare la valvola di spurgo (2).
• Posizionare il veicolo in verticale con le
due ruote appoggiate al suolo.
• Rabboccare dal foro del tappo radiato-
re (1) fino a che il liquido copra com-
pletamente le piastre del radiatore.
Non superare tale livello, altrimenti si
avrà la fuoriuscita del liquido durante il
funzionamento del motore.
• Reinserire il tappo radiatore (1).
ATTENZIONE

NON AGGIUNGERE ADDITIVI O ALTRE SOSTANZE AL LI-


QUIDO.
SE VIENE UTILIZZATO UN IMBUTO O ALTRO, ASSICU-
RARSI DELLA PERFETTA PULIZIA.
ATTENZIONE
NEL CASO DI CONSUMO ECCESSIVO DI LIQUIDO REFRI-
GERANTE, CONTROLLARE CHE NON CI SIANO PERDITE
NEL CIRCUITO.
PER LA RIPARAZIONE, RIVOLGERSI AD UN Concessio-
nario Ufficiale aprilia.

Impianto frenante
ATTENZIONE

MAN - 37
Manutenzione MXV 450

QUESTO VEICOLO E' DOTATO DI FRENI A DISCO ANTERIORE E POSTERIORE, CON CIRCUITI
IDRAULICI SEPARATI.
NOTA BENE
LE SEGUENTI INFORMAZIONI SONO RIFERITE A UN SOLO IMPIANTO FRENANTE MA SONO
VALIDE PER ENTRAMBI.
ATTENZIONE

IMPROVVISE VARIAZIONI DEL GIOCO O UNA RESISTENZA ELASTICA SULLA LEVA, SONO
DOVUTE A INCONVENIENTI ALL'IMPIANTO IDRAULICO. RIVOLGERSI A UN Concessionario uf-
ficiale aprilia, NEL CASO DI DUBBI SUL PERFETTO FUNZIONAMENTO DELL'IMPIANTO E NEL
CASO IN CUI NON SIA IN GRADO DI EFFETTUARE LE NORMALI OPERAZIONI DI CONTROL-
LO. PRESTARE PARTICOLARE ATTENZIONE AL DISCO DEL FRENO E ALLE GUARNIZIONI
D'ATTRITO, VERIFICANDO CHE NON SIANO UNTI O INGRASSATI, SPECIALMENTE DOPO L'E-
SECUZIONE DI OPERAZIONI DI MANUTENZIONE O CONTROLLO. CONTROLLARE CHE I TUBI
DEI FRENI NON RISULTINO ATTORCIGLIATI O CONSUMATI. FARE ATTENZIONE CHE ACQUA
O POLVERE NON ENTRINO INAVVERTITAMENTE ALL'INTERNO DEL CIRCUITO. NEL CASO DI
INTERVENTI DI MANUTENZIONE AL CIRCUITO IDRAULICO, SI CONSIGLIA L'UTILIZZO DI
GUANTI IN LATTICE. IL LIQUIDO FRENI POTREBBE CAUSARE IRRITAZIONI SE VENISSE A
CONTATTO CON LA PELLE O CON GLI OCCHI. LAVARE ACCURATAMENTE LE PARTI DEL
CORPO CHE VENISSERO A CONTATTO CON IL LIQUIDO, INOLTRE RIVOLGERSI A UN OCULI-
STA OPPURE A UN MEDICO SE IL LIQUIDO VENISSE A CONTATTO CON GLI OCCHI. NON
DISPERDERE IL LIQUIDO NELL'AMBIENTE. TENERE LONTANO DALLA PORTATA DEI BAMBI-
NI. USANDO IL LIQUIDO FRENI, FARE ATTENZIONE A NON ROVESCIARLO SULLE PARTI IN
PLASTICA E VERNICIATE, PERCHE' LE DANNEGGIA IRREPARABILMENTE.

Verifica livello

FRENO ANTERIORE

• Posizionare il veicolo in verticale e mantenere il manubrio dritto.


• Verificare che il liquido contenuto nel serbatoio (1) superi il riferimento 'MIN'.

MIN = livello minimo


MAX = livello massimo

Se il liquido non raggiunge almeno "MIN":

• Verificare l'usura delle pastiglie e dei


freni del disco.

Se le pastiglie e/o il disco non sono da sostituire


effettuare il rabbocco.
ATTENZIONE
IL LIVELLO DEL LIQUIDO DIMINUISCE PROGRESSIVA-
MENTE CON L'USURA DELLE PASTIGLIE.

MAN - 38
MXV 450 Manutenzione

FRENO POSTERIORE

• Posizionare il veicolo in verticale


• Verificare che il liquido contenuto nel
serbatoio (2) superi il riferimento
"MIN".

Se il liquido non raggiunge almeno "MIN":


• Verificare l'usura delle pastiglie e dei freni del disco.

Se le pastiglie e/o il disco non sono da sostituire effettuare il rabbocco.


ATTENZIONE
IL LIVELLO DEL LIQUIDO DIMINUISCE PROGRESSIVAMENTE CON L'USURA DELLE PASTI-
GLIE.

Rabbocco
ATTENZIONE
PERICOLO DI FUORIUSCITA LIQUIDO FRENI. NON AZIONARE LA LEVA DEL FRENO CON LE
VITI ALLENTATE O SOPRATTUTTO CON IL COPERCHIO DEL SERBATOIO LIQUIDO FRENI RI-
MOSSO. POSIZIONARE UN PANNO SOTTO AL SERBATOIO LIQUIDO FRENI COME PROTEZIO-
NE DA EVENTUALI FUORIUSCITE DI LIQUIDO.
FRENO ANTERIORE
• Utilizzando un cacciavite corto a croce svitare le viti (1) del serbatoio liquido freni.
ATTENZIONE
EVITARE L'ESPOSIZIONE PROLUNGATA DEL LIQUIDO FRENI ALL'ARIA. IL LIQUIDO FRENI È
IGROSCOPICO E A CONTATTO CON L'ARIA ASSORBE UMIDITÀ. LASCIARE IL SERBATOIO
LIQUIDO FRENI APERTO SOLO IL TEMPO NECESSARIO PER EFFETTUARE IL RABBOCCO.
• Sollevare e rimuovere il coperchio (2)
completo di viti (1) e guarnizione.
ATTENZIONE

PER NON SPANDERE IL LIQUIDO DEI FRENI DURANTE IL


RABBOCCO, SI RACCOMANDA DI NON SCUOTERE IL
VEICOLO. NON AGGIUNGERE ADDITIVI O ALTRE SO-
STANZE AL LIQUIDO. SE VIENE UTILIZZATO UN IMBUTO
O ALTRO, ASSICURARSI DELLA PERFETTA PULIZIA.

• Rabboccare il serbatoio anteriore con liquido freni, sino a oltrepassare il livello minimo in-
dicato MIN.
ATTENZIONE

IL RABBOCCO SINO AL LIVELLO MAX DEVE ESSERE EFFETTUATO SOLO CON PASTIGLIE
NUOVE. SI RACCOMANDA DI NON RABBOCCARE SINO AL LIVELLO MAX CON LE PASTIGLIE

MAN - 39
Manutenzione MXV 450

USURATE, POICHÉ SI PROVOCHERÀ LA FUORIUSCITA DEL LIQUIDO IN CASO DI SOSTITU-


ZIONE PASTIGLIE FRENO.
CONTROLLARE L'EFFICIENZA FRENANTE.
NEL CASO DI UNA CORSA ECCESSIVA DELLA LEVA FRENO O DI UNA PERDITA DI EFFICIENZA
DELL'IMPIANTO FRENANTE, RIVOLGERSI A UN CONCESSIONARIO UFFICIALE APRILIA, IN
QUANTO POTREBBE ESSERE NECESSARIO EFFETTUARE LO SPURGO DELL'ARIA DALL'IM-
PIANTO.
FRENO POSTERIORE

• Utilizzando un cacciavite corto a croce svitare le viti (3) del serbatoio liquido freni.
ATTENZIONE
EVITARE L'ESPOSIZIONE PROLUNGATA DEL LIQUIDO FRENI ALL'ARIA. IL LIQUIDO FRENI È
IGROSCOPICO E A CONTATTO CON L'ARIA ASSORBE UMIDITÀ. LASCIARE IL SERBATOIO
LIQUIDO FRENI APERTO SOLO IL TEMPO NECESSARIO PER EFFETTUARE IL RABBOCCO.
• Sollevare e rimuovere il coperchio (4)
completo di viti (3) e guarnizione.
ATTENZIONE

PER NON SPANDERE IL LIQUIDO DEI FRENI DURANTE IL


RABBOCCO, SI RACCOMANDA DI NON SCUOTERE IL
VEICOLO. NON AGGIUNGERE ADDITIVI O ALTRE SO-
STANZE AL LIQUIDO. SE VIENE UTILIZZATO UN IMBUTO
O ALTRO, ASSICURARSI DELLA PERFETTA PULIZIA.

• Rabboccare il serbatoio posteriore con liquido freni, sino a oltrepassare il livello minimo
indicato MIN.
ATTENZIONE

IL RABBOCCO SINO AL LIVELLO MAX DEVE ESSERE EFFETTUATO SOLO CON PASTIGLIE
NUOVE. SI RACCOMANDA DI NON RABBOCCARE SINO AL LIVELLO MAX CON LE PASTIGLIE
USURATE, POICHÉ SI PROVOCHERÀ LA FUORIUSCITA DEL LIQUIDO IN CASO DI SOSTITU-
ZIONE PASTIGLIE FRENO.
CONTROLLARE L'EFFICIENZA FRENANTE.
NEL CASO DI UNA CORSA ECCESSIVA DELLA LEVA FRENO O DI UNA PERDITA DI EFFICIENZA
DELL'IMPIANTO FRENANTE, RIVOLGERSI A UN CONCESSIONARIO UFFICIALE APRILIA, IN
QUANTO POTREBBE ESSERE NECESSARIO EFFETTUARE LO SPURGO DELL'ARIA DALL'IM-
PIANTO.

Impianto di scarico
Sostituzione materiale fonoassorbente del silenziatore

ATTENZIONE
PRIMA DI ESEGUIRE LE OPERAZIONI DI SEGUITO DESCRITTE, INDOSSARE UN PAIO DI GUAN-
TI PROTETTIVI

MAN - 40
MXV 450 Manutenzione

• Rimuovere i rivetti di collegamento tra


il semiguscio superiore ed inferiore del
silenziatore operando nel seguente
modo:
• Con una spina commerciale diam.
3mm ed un martello in gomma "forare"
i rivetti

• Utilizzando un trapano con punta diam.


5mm forare completamente i rivetti.

• Se necessario con una spina commer-


ciale diam. 5mm ed un martello in gom-
ma rimuovere i residui dei gambi dei
rivetti accertandosi che entrambi i fori
dei semigusci siano liberi.
ATTENZIONE
ASSICURARSI CHE I GAMBI DEI RIVETTI NON RIMANGA-
NO ALL'INTERNO DEI SEMIGUSCI

MAN - 41
Manutenzione MXV 450

• Con l'ausilio di un cutter separare i due


semigusci e ripulirli dal silicone nero.
• Rimuovere il materiale fonoassorbente
presente nel semiguscio superiore.

• Rimuovere il materiale fonoassorbente


presente nel semiguscio inferiore.

• Assicurarsi che non vi siano residui di alcun genere all'interno dei semigusci (ad esempio
residui di rivetti, silicone, materiale fonoassorbente, ecc.)

MAN - 42
MXV 450 Manutenzione

• Alloggiare il nuovo materiale fonoas-


sorbente (pacchetti preconfezionati e
tessuto) nel semiguscio superiore ed
inferiore.

• Depositare della guarnizione liquida


per alte temperature (almeno 250°C)
sulle superfici di contatto tra i 2 semi-
gusci.
• Riaccoppiare i 2 semigusci facendo at-
tenzione a non pizzicare il materiale
fonoassorbente.

• Infilare tutti i rivetti per trovare la posi-


zione corretta, rivettare nuovamente i
semigusci utilizzando rivetti TT inox
diam. 4.8 x 12.9, girando in senso ora-
rio.

• Pulire il silicone in eccesso dopo la chiusura.

Sostituzione materiale fonoassorbente dei terminali di scarico

ATTENZIONE
PRIMA DI ESEGUIRE LE OPERAZIONI DI SEGUITO DESCRITTE, INDOSSARE UN PAIO DI GUAN-
TI PROTETTIVI

MAN - 43
Manutenzione MXV 450

ATTENZIONE
QUESTA PROCEDURA E' VALIDA PER ENTRAMBI I TERMINALI DI SCARICO
• Segnare con un pennarello indelebile
la fase tra il fondello anteriore (quello
saldato con il raccordo) ed il corpo del
silenziatore come riferimento visivo
per verificare il corretto orientamento in
fase di rimontaggio.

• Rimuovere i 4 rivetti di collegamento (parte silenziatore) tra l'assemblato anteriore ed il corpo


del silenziatore operando nel seguente modo:

• Con una spina commerciale diam. 3


mm ed un martello estrarre la spina dei
rivetti.

• Utilizzando un trapano con punta diam.


5 mm forare completamente i rivetti.

• Se necessario con una spina commer-


ciale diam. 5mm ed un martello in gom-
ma rimuovere i residui dei gambi dei
rivetti accertandosi che entrambi i fori,
del terminale di scarico e del corpo del
silenziatore, siano liberi
ATTENZIONE
ASSICURARSI CHE I GAMBI DEI RIVETTI NON RIMANGA-
NO ALL'INTERNO DEL SILENZIATORE IN FASE DI RIMON-
TAGGIO

MAN - 44
MXV 450 Manutenzione

• Sfilare la copertura del terminale di


scarico, facendo attenzione che il ma-
teriale fonoassorbente rimanga vinco-
lato al terminale di scarico stesso.

• Rimuovere il materiale fonoassorben-


te, che ricopre la paglietta metallica,
scollandolo.
ATTENZIONE
SI CONSIGLIA DI LASCIARE LA PAGLIETTA METALLICA
POSIZIONATA ATTORNO ALLA RETE DEL SILENZIATO-
RE, SE NECESSARIO (QUANDO PRESENTA "BUCHI" OP-
PURE LASCIA SCOPERTA UNA PARTE DI RETE) SOSTI-
TUIRLA CON 4 AVVOLGIMENTI DI LANA D'ACCIAIO
COMMERCIALE TESSUTO MEDIO.

• Posizionare il nuovo materiale fonoas-


sorbente attorno alla paglietta metalli-
ca, una volta ben aderente rincollare i
lembi.
• Reinserire il corpo del terminale di sca-
rico, fino ad avere allineamento tra i fori
del fondello anteriore ed il corpo stesso
ATTENZIONE
IL MATERIALE FONOASSORBENTE DEVE ESSERE BEN
POSIZIONATO, FARE ATTENZIONE CHE NON RIMANGA
AMMASSATO TUTTO IN UN PONTO O PIZZICATO TRA IL
FONDELLO ANTERIORE ED IL CORPO DEL SILENZIATO-
RE.

• Utilizzando rivetti TT Inox diam.


4.8x12.9 rivettare nuovamente girando
in senso orario, avendo preventiva-
mente infilato tutti i rivetti per trovare la
posizione corretta.
ATTENZIONE
PRIMA DI RIVETTARE NUOVAMENTE VERIFICARE CHE IL
FONDELLO ANTERIORE ED IL CORPO DEL SILENZIATO-
RE SIANO ORIENTATI IN MODO CORRETTO FACENDO
RIFERIMENTO AL SEGNO ESEGUITO CON IL PENNAREL-
LO ALL'INIZIO DELLA PROCEDURA DI REVISIONE DEI
TERMINALI.

MAN - 45
INDICE DEGLI ARGOMENTI

IMPIANTO ELETTRICO IMP ELE


MXV 450 Impianto elettrico

disposizione componenti

Legenda

1. Gruppo alimentazione carburante


2. Iniettore destro
3. Fusibili

IMP ELE - 47
Impianto elettrico MXV 450

4. Bobina destra
5. Candela destra
6. Sensore temperatura motore
7. Sensore posizione farfalla (TPS)
8. Sensore giri / fase albero motore
9. Sensore temperatura aria aspirata
10.ECU
11.Iniettore sinistro
12.Bobina sinistra
13.Candela sinistra
14.Stepper motor
15.Regolatore di tensione
16.Condensatore

Installazione impianto elettrico

Parte centrale

La scatola filtro è stata ridisegnata con l'intenzione di centralizzare le masse ed ospitare nel contempo
componenti elettrici delicati quali:

• Centralina Iniezione Accensione (ECU)


• Bobine tipo stick-coil
• Condensatore
• Sensore temperatura aria
• Regolatore di tensione (all'esterno)
• Cablaggio elettrico

Per questo motivo durante il montaggio è bene fare attenzione alle possibili interferenze tra cablaggio
e organi in movimento quali cavi di comando gas e leverismi del corpo farfallato.

I cavi di comando gas vanno premontati sul corpo


farfallato.
Con il corpo farfallato estratto dalla scatola filtro
agganciare il cablaggio principale allo stepper mo-
tor, al sensore posizione farfalla, all'iniettore de-
stro, al condensatore ed al sensore temperatura
aria aspirata.

IMP ELE - 48
MXV 450 Impianto elettrico

Il cablaggio principale va bloccato con fascette in


due punti:
1) Sul tubo benzina di collegamento iniettori tiran-
do il cablaggio verso il corpo farfallato posteriore
per evitare uno sviluppo verticale eccesivo che im-
pedisce il posizionamento del coperchio.

2) Sul corpo farfallato posteriore insieme al cavo


di alimentazione bobina destra

Il cavo di collegamento all'iniettore sinistro va bloc-


cato con fascetta (3).

IMP ELE - 49
Impianto elettrico MXV 450

Le bobine (4) e (5) vanno orientate in modo che il


connettore abbia una opportuna direzione.

Il cavo di alimentazione bobina sinistra va bloccato


con fascetta (6).

Il cablaggio principale deve essere assicurato an-


che esternamente bloccandolo alla scatola filtro
con fascetta (7) sul lato sinistro.

I connettori del generatore di corrente e del sen-


sore giri/fase vanno protetti da un cappuccio in
gomma (8) ed inseriti sotto la scatola filtro tra la
testa anteriore e posteriore.

IMP ELE - 50
MXV 450 Impianto elettrico

Causa la vicinanza del collettore di scarico ante-


riore prestare particolare attenzione ai passaggi
del cavo comando frizione e del tubo sfiato cambio
(9) ed al cavo di collegamento (10) tra bobina de-
stra e candela cilindro anteriore.

IMP ELE - 51
Impianto elettrico MXV 450

Schema elettrico generale

Legenda:

1. Connettori multipli
2. Connettore di diagnosi
3. Condensatore (tampone)
4. Fusibile

IMP ELE - 52
MXV 450 Impianto elettrico

5. Pompa benzina
6. Regolatore di tensione
7. Generatore
8. Sensore temperatura acqua
9. Bobina 2 (cil.post.) (montata a SX)
10.Candela 2
11.Bobina 1 (cil.ant.) (montata a DX)
12.Candela 1
13.Sensore temperatura aria aspirata
14.Sensore farfalla (TPS)
15.Iniettore 2 (cilindro post.)
16.Iniettore 1 (cilindro ant.)
17.Pick up
18.Schermatura cavo pick up
19.Centralina ECU
20.Engine stop
21.Map switch
22.Stepper
23.Sensore velocità pignone (optional)
24.Condensatore (filtro)

Colore dei cavi


Ar Arancio
Az Azzurro
B Blu
Bi Bianco
G Giallo
Gr Grigio
M Marrone
N Nero
R Rosso
V Verde
Vi Viola
Ro Rosa

Verifiche e controlli

IMP ELE - 53
Impianto elettrico MXV 450

Controllo regolatore di tensione

• Rimuovere il serbatoio carburante.


• Scollegare il connettore del regolatore
di tensione.

• Svitare e togliere le due viti di fissaggio


e rimuovere il regolatore di tensione.

Controllo sistema di regolazione minimo

STEPPER MOTOR
Lo stepper motor (1) è un motore elettrico di tipo
passo-passo che viene utilizzato per comandare
un cursore (2) che regola un flusso d'aria sotto-
farfalla. Viene pilotato dalla centralina elettronica
per la gestione del regime minimo e della fase di
riscaldamento del motore; in queste fasi, la cen-
tralina attua il cursore per raggiungere il regime
motore ottimale.
Lo zero dello stepper motor coincide con la battuta
meccanica del cursore sul corpo in plastica (3).
Questa posizione di zero viene individuata auto-
maticamente dalla centralina nelle prime fasi di
funzionamento del motore (reset in chiusura).
Livello appartenenza schema elettrico: stepper
Posizione:

IMP ELE - 54
MXV 450 Impianto elettrico

• stepper motor: collegato sotto al corpo


farfallato
• connettore: su stepper

Caratteristiche elettriche:
Resistenza elettrica: 50+/-5% Ω, misurata tra:

• Pin A e Pin D (1° avv. statorico)


• Pin B e Pin C (2° avv. statorico)

NOTA La vite di fissaggio del gruppo stepper


motor al supporto va bloccata con Loctite 270!
Piedinatura Stepper

• Pin A connesso al Pin B1 centralina


Walbro (nero/bianco)
• Pin B connesso al Pin C1 centralina
Walbro (marrone/bianco)
• Pin C connesso al Pin D1 centralina
Walbro (verde/bianco)
• Pin D connesso al Pin A1 centralina
Walbro (blu/bianco)

FLUSSI D'ARIA NEL CORPO STEPPER


4. Al cilindro posteriore
5. Aspirazione scatola filtro
6. Al cilindro anteriore

Funzionamento in fase di avviamento / spegnimento motore


Ad ogni arresto volontario del veicolo (engine kill), lo stepper motor comanda un movimento in apertura
del cursore corrispondente a circa 130 passi. Tale posizione viene mantenuta per il successivo avvia-
mento.
Durante questa fase, prima dell'arresto del motore, è percepibile un aumento del regime minimo. Ad
ogni arresto involontario del veicolo (es. spegnimento in marcia), non essendo possibile effettuare un
posizionamento corretto del cursore dello stepper (causa interruzione dell'alimentazione della centra-
lina), al successivo avviamento viene attuata la seguente strategia:

• Alla prima pedalata, la centralina utilizza tutta l'energia disponibile per comandare l'apertura
dello stepper al fine di portare il cursore in una posizione nella quale sia possibile l'avvia-
mento; durante questa pedalata, il motore non si avvierà.
• Una volta avviato il motore, è percepibile un aumento del numero di giri con una successiva
stabilizzazione del regime di minimo, dovuto al fatto che la centralina comanda l'apertura
massima dello stepper (reset in apertura) e il successivo posizionamento in funzione dei
parametri di temperatura motore.

IMP ELE - 55
Impianto elettrico MXV 450

AXONE: ERRORI ELETTRICI


Errore generico: motorino minimo 505
Causa errore

• circuito aperto, corto circuito a positivo, corto circuito verso il negativo.

Ricerca guasti

• Staccare il connettore dallo stepper motor e verificarne le caratteristiche elettriche: se NON


OK sostituire lo stepper motor, se OK effettuare la procedura di controllo dei connettori
stepper motor e connettore centralina Walbro, se non ok ripristinare i connettori, se ok ve-
rificare continuità tra PIN B1 connettore centralina e PIN A connettore stepper motor, se
NON OK ripristinare, se OK verificare continuità tra PIN D1 connettore centralina e PIN C
connettore stepepr moto, se NON OK ripristinare, se OK verificare continuità tra PIN A1
connettore centralina e PIN D connettore stepper motor, se NON OK ripristinare, se OK
verificare continuità tra PIN C1 connettore centralina e PIN B connettore stepper motor, se
NON OK ripristinare, se OK verificare che non ci sia corto circuito a massa o a positivo di
uno dei 4 cavi motorino minimo (bianco/nero, bianco/marrone, bianco/verde, bianco/blu),
se NON OK ripristinare, se OK sostituire centralina WALBRO

Fusibili
ATTENZIONE

NON RIPARARE FUSIBILI DIFETTOSI. NON UTILIZZARE MAI FUSIBILI DIVERSI DA QUELLI
SPECIFICATI. SI POTREBBERO CREARE DANNI AL SISTEMA ELETTRICO O PERSINO UN IN-
CENDIO, IN CASO DI CORTO CIRCUITO.
ATTENZIONE

QUANDO UN FUSIBILE SI DANNEGGIA FREQUENTEMENTE, È PROBABILE CHE VI SIA UN


CORTO CIRCUITO O UN SOVRACCARICO. IN QUESTO CASO CONSULTARE UN Concessiona-
rio Ufficiale aprilia.
Se si riscontrasse il mancato o irregolare funzionamento di un componente elettrico o il mancato av-
viamento del motore, è necessario controllare il fusibile.
Per il controllo:

• Rimuovere il filtro aria.

IMP ELE - 56
MXV 450 Impianto elettrico

• Estrarre il fusibile e controllare se il fi-


lamento è interrotto.
• Prima di sostituire il fusibile, ricercare,
se possibile, la causa che ha provocato
l'inconveniente.
• Sostituire il fusibile, se danneggiato,
con uno del medesimo amperaggio.
• Rimontare il filtro aria.
NOTA BENE
SE VENISSE UTILIZZATO IL FUSIBILE DI RISERVA, PROV-
VEDERE A INSERIRNE UNO UGUALE NELL'APPOSITA
SEDE.

DISPOSIZIONE FUSIBILI
Caratteristica Descrizione / Valore
1 Fusibile da 30A Ricarica la batteria, se collegata e protegge l'impianto
elettrico da eventuali sovraccarichi (c'è un solo fusibile,
il secondo è di riserva).

Centralina

ECU
Nuovo tipo di centralina bi-mappa a 48 pin speci-
fica per MXV ed RXV MY2009.
Per la rimappatura e l'autoapprendimento del mi-
nimo e massimo farfalla si veda il dettaglio nel
capitolo AXONE.

Vedi anche
schermata parametri regolabili

IMP ELE - 57
Impianto elettrico MXV 450

• Rimuovere il serbatoio carburante.


• Rimuovere il coperchio cassa filtro.
• Scollegare il connettore della centrali-
na.
• Rimuovere la centralina.

Sensore giri motore

Sensore giri motore - Pick up


Funzione
Ha la funzione di indicare alla centralina Walbro la posizione e la velocità dell'albero motore
Funzionamento e principio di funzionamento
Sensore induttivo: tensione generata di tipo sinusoidale; sul volano mancano due denti per la posizione
di riferimento
Livello di appartenenza schema elettrico: sensore giri
Posizione
• sensore: all'interno del coperchio volano
• connettore: sotto alla cassa filtro, dietro al cilindro anteriore (all'interno della cuffia in gomma
di protezione)

Caratteristiche elettriche:
Resistenza a temperatura ambiente: 112 +/- 10% Ohm
Pinatura:
• + (cavo blu lato sensore): alimentazione circa 5V
• - (cavo verde lato sensore): massa

NOTA: cavo blu/verde lato sensore, schermatura.


ATTENZIONE
SE IL CIRCUITO ELETTRICO E' INTERROTTO OPPURE IN CORTOCIRCUITO O NON APPARE
NESSUN ERRORE. EFFETTUARE LA PROCEDURA DI CONTROLLO DEL CONNETTORE SEN-

IMP ELE - 58
MXV 450 Impianto elettrico

SORE GIRI E DEL CONNETTORE CENTRALINA WALBRO: SE NON OK, RIPRISTIANRE; SE OK,
VERIFICARE CORRETTA CARATTERISTICA ELETTRICA DEL SENSORE: SE NON OK, SOSTI-
TUIRE IL SENSORE, SE OK, VERIFICARE CONTINUITA' DEI 2 CAVI, ISOLAMENTO DA ALIMEN-
TAZIONE E ISOLAMENTO DA MASSA. EFFETTUARE I TEST DAL CONNETTORE DEL SENSORE
VERSO IL SENSORE, SE NON OK, RIPRISTINARE CABLAGGIO/SOSTITUIRE IL SENSORE, SE
OK EFFETTUARE IL TEST DAI PIN B4 E C4 CONNETTORE CENTRALINA WALBRO.

Sensore posizione valvola a farfalla

Funzione
Inviare alla centralina controllo farfalle la posizione della farfalla.
Funzionamento / Principio di funzionamento
Il sensore posizione farfalla si comporta come una resistenza variabile in funzione della rotazione della
farfalla.
Livello appartenenza schema elettrico: sensore posizione farfalla (TPS).
Posizione:

• sensore: sul corpo farfallato cilindro destro.


• connettore: sul potenziometro.

Caratteristiche elettriche:
PIN 1-2: farfalla chiusa circa 1,3 kOhm, farfalla aperta circa 4,3 kOhm (a 20 °C - 68 °F).
PIN 1-3: circa 4,3 kOhm (a 20 °C - 68 °F)

Pinatura:

• PIN 1: massa
• PIN 2: segnale potenziometro (da 0,8 V a farfalla chiusa a 4 V a farfalla aperta)
• PIN 3: tensione alimentazione + 5 V

AXONE: PARAMETRI
Potenziometro sulla farfalla
0,8 (al minimo) - 4 (pieno carico) V
Posizione della farfalla corretta
0 (al minimo) - 95 (pieno carico) %

AXONE: ERRORI ELETTRICI

IMP ELE - 59
Impianto elettrico MXV 450

sensore farfalla 122 - corto circuito a negativo.


Causa errore

• Se corto circuito verso il negativo: rilevata una tensione uguale a zero al PIN C3 del con-
nettore centralina.

Ricerca guasti

• corto circuito verso il negativo: scollegare il connettore del sensore e verificare isolamento
da massa del cavo arancio (da connettore sensore farfalla o connettore centralina): se in
continuità con la massa ripristinare il cablaggio, se isolato da massa la resistenza tra PIN 1
e PIN 2 è inferiore a 1,3 kohm e serve quindi sostituire il corpo farfallato.

sensore farfalla 123 - circuito aperto, corto circuito a positivo.


Causa errore

• Se circuito aperto, corto circuito a positivo: rilevata una tensione eccessiva al PIN C3 del
connettore centralina.

Ricerca guasti

• Circuito aperto, corto circuito a positivo: effettuare la procedura di controllo connettore cen-
tralina iniezione e connettore sensore: se non ok ripristinare, se ok verificare la continuità
tra il PIN C3 del connettore centralina e il PIN 2 del sensore (cavo arancio): se non c'è
continuità ripristinare il cablaggio, se c'è continuità verificare la continuità del sensore tra il
PIN 1 ed il PIN 2: se non c'è continuità sostituire il potenziometro, se c'è continuità rilevare
la resistenza che, se superiore a 4,3 kohm indica un corto circuito a positivo del cavo arancio
e serve perciò ripristinare il cablaggio.

parametri regolabili:

• Autoapprendimento del posizionatore farfalla: permette di far apprendere alla centralina la


posizione della farfalla chiusa e aperta: è sufficiente premere il tasto enter. L'operazione
deve essere effettuata in caso di sostituzione del corpo farfallato del potenziometro posi-
zione farfalla o della centralina iniezione.

procedura azzeramento:

• Una volta sostituito il corpo farfallato oppure la centralina iniezione è necessario connettersi
con lo strumento di diagnosi selezionando INIEZIONE BENZINA ed effettuare l'operazione:
Autoapprendimento farfalla posizione minima/Autopprendimento farfalla posizione massi-
ma.

IMP ELE - 60
MXV 450 Impianto elettrico

Sensore temperatura motore

Funzione
serve ad indicare alla centralina la temperatura del motore per ottimizzare la carburazione ed il controllo
del minimo
Funzionamento / Principio di funzionamento
Sensore tipo NTC (sensore a resistenza inversamente variabile con la temperatura)
Livello appartenenza schema elettrico: sensore temperatura acqua
Posizione:
• Sensore: sul cilindro sinistro, esternamente
• Connettore: sul sensore
Caratteristiche elettriche:
Resistenza a -20°C (-4 °F): 15 kΩ ± 5%
Resistenza a 0°C (32 °F): 5,8 kΩ ± 5%
Resistenza a 40°C (104 °F): 1,1 kΩ ± 5%
Resistenza a 60°C (140 °F): 0,6 kΩ ± 5%
Resistenza a 80°C (176 °F): 0,3 kΩ ± 5%
Resistenza a 100°C (212 °F): 0,19 kΩ ± 5%
Pinatura:
• PIN 1: (cavo marrone lato cablaggio): Segnale 0-5 V
• PIN 2: (cavo blu/verde lato cablaggio): Massa
AXONE: PARAMETRI
Temperatura aria
In caso di anomalia viene impostato un valore di 20 °C (68 °F).
ERRORI ELETTRICI
sensore temperatura motore 118 - circuito corto circuito a negativo.
Causa errore
• Se corto circuito verso il negativo: rilevata una tensione uguale a zero al PIN D4 del con-
nettore centralina.
Ricerca guasti

IMP ELE - 61
Impianto elettrico MXV 450

• Se corto circuito verso il negativo verificare corretta resistenza del sensore: se resistenza
= 0 sostituire il sensore, se resistenza corretta significa che il cavo marrone è a massa:
ripristinare il cablaggio.

sensore temperatura motore 119 - circuito aperto, corto circuito a positivo.


Causa errore

• Se circuito aperto, corto circuito a positivo: rilevata una tensione eccessiva al PIN D4 del
connettore centralina.

Ricerca guasti

• Se circuito aperto, corto circuito a positivo: effettuare la procedura di controllo del connettore
sensore e connettore centralina Walbro, se non ok ripristinare il cablaggio, se ok verificare
continuità sensore; se non ok sostituire il sensore, se ok verificare continuità tra PIN D4
connettore centralina e PIN 1 relativo al cavo marrone del sensore: se continuità assente
ripristinare cablaggio; se ok ricollegare il connettore centralina e con batteria collegata ve-
rificare continuità tra PIN 2 relativo al cavo blu/verde del sensore e massa del veicolo: se
non c'è continuità ripristinare il cablaggio, se c'è continuità significa che la causa dell'errore
è la presenza di un corto circuito a positivo del cavo e serve quindi ripristinare il cablaggio
tra PIN D4 centralina e PIN 1 relativo al cavo marrone (lato cablaggio) del sensore. Se si
visualizza contemporaneamente anche l'errore sensore temperatura aria aspirazione signi-
fica che il corto circuito a positivo è presente al cavo blu/verde comune ai due sensori.

Sensore temperatura aria

• Rimuovere il coperchio cassa filtro


aria.
• Svitare e togliere la vite.

IMP ELE - 62
MXV 450 Impianto elettrico

• Scollegare il connettore del sensore


temperatura aria.
• Rimuovere il sensore.

Funzione
Indica alla centralina la temperatura dell'aria aspirata che serve per il calcolo della presenza di ossigeno
per ottimizzare la quantità di benzina necessaria alla corretta combustione.
Funzionamento / Principio di funzionamento
Sensore tipo NTC (sensore a resistenza inversamente variabile con la temperatura).
Livello appartenenza schema elettrico: sensori temperatura aria aspirazione.
Posizione:

• sensore: parte anteriore della cassa filtro, sulla sinistra della centralina.
• connettore: sul sensore.

Caratteristiche elettriche:
Resistenza a 0 °C (32 °F): 6 +/- 0,6 kOhm
Resistenza a 80 °C (176 °F): 0,290 - 0,390 kOhm

Pinatura:

• PIN 1: "+" (cavo rosa): Alimentazione, circa 5 V


• PIN 2: "-" (cavo blu / verde): Massa

AXONE: ERRORI ELETTRICI


sensore temperatura aria 1501 - corto circuito a negativo.
Causa errore

• Se corto circuito verso il negativo: rilevata una tensione uguale a zero al PIN B2 del con-
nettore centralina

IMP ELE - 63
Impianto elettrico MXV 450

Ricerca guasti
• Se corto circuito verso il negativo verificare corretta resistenza del sensore: se resistenza
= 0 sostituire il sensore, se resistenza corretta significa che il cavo rosa è a massa: ripristi-
nare il cablaggio

sensore temperatura aria 1502 - circuito aperto, corto circuito a positivo.


Causa errore
• Se circuito aperto, corto circuito a positivo: rilevata una tensione eccessiva al PIN B2 del
connettore centralina.

Ricerca guasti
• Se circuito aperto, corto circuito a positivo: effettuare la procedura di controllo del connettore
sensore e connettore centralina Walbro, se non ok ripristinare il cablaggio, se ok verificare
continuità sensore; se non ok sostituire il sensore, se ok verificare continuità tra PIN B2
connettore centralina e PIN relativo al cavo rosa del sensore: se continuità assente ripristi-
nare cablaggio; se ok ricollegare il connettore centralina e con batteria collegata verificare
continuità tra PIN relativo al cavo blu/verde del sensore e massa del veicolo: se non c'è
continuità ripristinare il cablaggio, se c'è continuità significa che la causa dell'errore è la
presenza di un corto circuito a positivo del cavo e serve quindi ripristinare il cablaggio tra
PIN B2 centralina e PIN relativo al cavo rosa (lato cablaggio) del sensore. Se si visualizza
contemporaneamente anche l'errore sensore temperatura motore significa che il corto cir-
cuito a positivo è presente al cavo blu/verde comune ai due sensori.

NOTE Nel caso in cui il sensore non funzioni correttamente o i terminali del connettore della
centralina o del sensore siano ossidati è possibile che non appaia nessun errore: verificare
quindi con Axone che la temperatura indicata sia verosimile con la temperatua ambiente. Veri-
ficare anche che le caratteristiche elettriche del sensore siano rispettate: se non ok sostituire il
sensore; se ok effettuare la procedura di controllo del connettore sensore e connettore centra-
lina Walbro

Iniettore

Funzione

IMP ELE - 64
MXV 450 Impianto elettrico

Fornire la corretta quantità di benzina nel corretto momento.


Funzionamento / Principio di funzionamento
Eccitazione bobina dell'iniettore per apertura passaggio benzina.
Livello appartenenza schema elettrico: Bobine e iniettori
Posizione:
• sul collettore d'aspirazione
• connettore: su iniettore
Caratteristiche elettriche: 12 Ohm +/- 5% (a 20 °C - 68 °F)
Pinatura:
• PIN1: alimentazione
• PIN2: massa
AXONE: PARAMETRI
Tempo iniezione cilindro anteriore
Tempo iniezione cilindro posteriore
AXONE: ERRORI ELETTRICI
Iniettore cilindro anteriore 1201 - malfunzionamento
Causa errore:
• malfunzionamento
Ricerca guasti:
• Verificare resistenza iniettore; se NON OK sostituire iniettore, se OK effettuare procedura
di verifica dei connettori, lato iniettore, lato centralina e lato regolatore di tensione/batteria;
se NON OK ripristinare connettori, se OK verificare continuità cavo di massa tra connettore
centralina e connettore iniettore; se NON OK ripristinare cablaggio, se OK verificare conti-
nuità cavo di alimentazione tra connettore regolatore di tensione/batteria e connettore
iniettore, se OK verificare isolamento da massa del cavo positivo oppure isolamento da
massa (a batteria collegata, ma motore spento) o da positivo del cavo negativo. Se NON
OK ripristinare cablaggio, se OK sostituire centralina.
Iniettore cilindro posteriore 1202 - malfunzionamento
Causa errore:
• malfunzionamento.
Ricerca guasti:
• Verificare resistenza iniettore; se NON OK sostituire iniettore, se OK effettuare procedura
di verifica dei connettori, lato iniettore, lato centralina e lato regolatore di tensione/batteria;
se NON OK ripristinare connettori, se OK verificare continuità cavo di massa tra connettore
centralina e connettore iniettore; se NON OK ripristinare cablaggio, se OK verificare conti-
nuità cavo di alimentazione tra connettore regolatore di tensione/batteria e connettore
iniettore, se OK verificare isolamento da massa del cavo positivo oppure isolamento da

IMP ELE - 65
Impianto elettrico MXV 450

massa (a batteria collegata, ma motore spento) o da positivo del cavo negativo. Se NON
OK ripristinare cablaggio, se OK sostituire centralina.

Pompa carburante

GRUPPO ALIMENTAZIONE CARBURANTE


Montata sulla parte superiore del serbatoio è di ti-
po returnless.
Il regolatore di pressione del circuito benzina è po-
sizionato all'interno della pompa stessa per man-
tenere una pressione di circa 3,5 bar (350 kPa;
50.76 PSI).
CARATTERISTICHE TECNICHE
Resistenza pompa benzina: circa 1,5 Ω (pin 1 e 2).
Legenda schema:

1. Regolatore di pressione
2. Filtro fine
3. Pompa
4. Pre-filtro

IMP ELE - 66
MXV 450 Impianto elettrico

Bobina

• Rimuovere il serbatoio carburante.


• Rimuovere il coperchio cassa filtro.
• Scollegare il connettore bobina.

• Sollevare la bobina sfilando il cablag-


gio pipetta candela.
NOTA BENE
NEL RIMONTAGGIO BLOCCARE IL CAVO DELLA PIPET-
TA CANDELA TRAMITE PINZE E INSERIRE LA BOBINA.

BOBINE
Funzione: generazione della scintilla
Funzionamento / principio di funzionamento: a
scarica induttiva
Livello appartenenza schema elettrico: bobine
ed iniettori
Posizione

• Bobina cilindro anteriore: all'interno


della cassa filtro, lato destro
• Bobina cilindro posteriore: all'interno
della cassa filtro, lato sinistro
• Connettore: sulle bobine

Caratteristiche elettriche

• Resistenza avvolgimento primario: 1,4


Ohm +/- 15% a 20 +/- 5 °C(68 +/- 41°
F)(+ e -)

IMP ELE - 67
Impianto elettrico MXV 450

• Resistenza avvolgimento secondario 3


kOhm +/- 15% a 20 +/- 5 °C (68 +/- 41
°F)(+ e output)
• Resistenza pipetta: 5 kOhm +/- 10%

NOTA Attenzione ai falsi contatti su fastom cir-


cuito primario
Pinatura:

• + (cavo arancio/rosso): alimentazione


circa 12 V
• Bobina anteriore - (cavo bianco/nero):
massa / comando bobina
• Bobina posteriore - (cavo giallo/nero):
massa / comando bobina

Parametri: anticipo dell'accensione bobine


AXONE: ERRORI ELETTRICI
Bobina anteriore 1351 - malfunzionamento
Causa errore:

• malfunzionamento

Ricerca guasti:

• Verificare resistenza primaria bobina;


se NON OK sostituire bobina, se OK
effettuare procedura di verifica dei con-
nettori, lato iniettore lato centralina e
lato regolatore di tensone/batteria; se
NON OK ripristinare connettori, se OK
verificare continuità cavo di massa tra
connettore centralina e connettore bo-
bina; se NON OK ripristinare cablag-
gio, se OK verificare continuità cavo di
alimentazione tra connettore regolato-
re di tensione/batteria e connettore bo-
bina, se OK verificare isolamento da
massa del cavo positivo oppure isola-
mento da massa (a batteria collegata,
ma motore spento) o da positivo del
cavo negativo. Se NON OK ripristinare
cablaggio, se OK sostituire centralina.

IMP ELE - 68
MXV 450 Impianto elettrico

Bobina posteriore 1352 - malfunzionamento


Causa errore:

• malfunzionamento

Ricerca guasti:

• Verificare resistenza primaria bobina;


se NON OK sostituire bobina, se OK
effettuare procedura di verifica dei con-
nettori, lato iniettore lato centralina e
lato regolatore di tensone/batteria; se
NON OK ripristinare connettori, se OK
verificare continuità cavo di massa tra
connettore centralina e connettore bo-
bina; se NON OK ripristinare cablag-
gio, se OK verificare continuità cavo di
alimentazione tra connettore regolato-
re di tensione/batteria e connettore bo-
bina, se OK verificare isolamento da
massa del cavo positivo oppure isola-
mento da massa (a batteria collegata,
ma motore spento) o da positivo del
cavo negativo. Se NON OK ripristinare
cablaggio, se OK sostituire centralina.

Interruttore Run/Stop

Funzione
indica alla centralina se c'è la volontà del condu-
cente che il motore possa essere spento
Funzionamento/principio di funzionamento
se si vuole spegnere il motore l'interruttore deve
essere chiuso ossia la centralina Walbro deve
sentire la massa al PIN F2
Livello schema elettrico di appartenenza: en-
gine stop
Posizione

• su veicolo: vicino alla manopola sini-


stra

IMP ELE - 69
Impianto elettrico MXV 450

• connettore (se presente): dietro alla ta-


bella porta numero anteriore
Caratteristiche elettriche:
• posizione STOP: circuito chiuso (con-
tinuità)
• posizione RUN: circuito aperto
Pinatura:
• cavo bianco / nero (lato sensore): ten-
sione 0 V con interruttore in STOP; 5 V
con interruttore in RUN.
• Cavo nero (lato sensore): sempre ten-
sione 0 V
DIAGNOSI
• Motore non si avvia: scollegare il con-
nettore e verificare che con interruttore
in RUN non sia presente continuità tra
i due cavi nero/bianco e nero (lato sen-
sore): se presente, sostituire l'interrut-
tore se assente effettuare la procedura
di controllo del connettore interruttore
se NON OK ripristinare il cablaggio, se
OK verificare continuità cavo grigio/ne-
ro lato cablaggio, se NON OK ripristi-
nare cablaggio, se OK verificare a
motore acceso o batteria connessa
presenza della tensione (5 V) sul cavo
grigio / nero (lato cablaggio), se assen-
te ripristinare cablaggio o connettore
centralina, se presente sostituire la
centralina Walbro.
• Il motore non si spegne con interruttore
in posizione "STOP": scollegare il con-
nettore e verificare con interruttore in
STOP se presente continuità tra i due
cavi nero/bianco e nero (lato sensore),
se assente sostituire interruttore, se
presente significa che, a motore avvia-
to/batteria connessa, il cavo bianco (la-

IMP ELE - 70
MXV 450 Impianto elettrico

to cablaggio) è in corto circuito verso il


postivo: ripristinare il cablaggio. Se ca-
blaggio OK sostituire la centralina Wal-
bro.

Connettori

ECU
PIN Caratteristica
A1 Uscita motorino minimo PIN D
B1 Uscita motorino minimo PIN A
C1 Uscita motorino minimo PIN B
D1 Uscita motorino minimo PIN C
E1 Massa
F1 Ingresso alimentazione
G1 Ingresso alimentazione
H1 Uscita tensione di riferimento +5V
J1 -
K1 -
L1 Uscita comando pompa benzina
M1 -
A2 Massa iniezione
B2 Ingresso sensore temperatura aria
C2 -
D2 -
E2 Ingresso selezione mappatura
F2 Ingresso "engine stop"
G2 -
H2 Massa
J2 -
K2 -
L2 -
M2 -
A3 Uscita comando iniettore anteriore
B3 -
C3 Ingresso sensore posizione farfalla
D3 -
E3 Ingresso segnale velocità

IMP ELE - 71
Impianto elettrico MXV 450

F3 -
G3 -
H3 Massa
J3 -
K3 -
L3 Massa
M3 Massa iniezione
A4 Uscita comando iniettore posteriore
B4 Ingresso sensore giri (+)
C4 Ingresso sensore giri (-)
D4 Ingresso sensore temperatura motore
E4 -
F4 Uscita segnale RX
G4 Uscita segnale TX
H4 Connettere a massa per riprogrammazione
J4 Massa dell'alimentazione della centralina
K4 Massa dell'alimentazione della centralina
L4 Uscita comando bobina posteriore
M4 Uscita comando bobina anteriore

IMP ELE - 72
INDICE DEGLI ARGOMENTI

MOTORE DAL VEICOLO MOT VE


Motore dal veicolo MXV 450

Preparazione del veicolo

• Svitare e togliere la vite che fissa il pa-


racoppa.
• Rimuovere le due boccole.
• Rimuovere il paracoppa.

• Rimuovere la catena.
• Rimuovere l'impianto di scarico.
• Rimuovere la sella.
• Rimuovere il serbatoio carburante.
• Rimuovere il filtro aria.
• Svuotare l'impianto di raffreddamento.
• Scollegare i cavi acceleratore dal co-
mando gas.

• Allentare, sul manubrio, la tensione del


cavo frizione.
• Scollegare il cavo frizione dal blocco
motore.

MOT VE - 74
MXV 450 Motore dal veicolo

Rimozione motore dal veicolo

• Scollegare il connettore del cablaggio


elettrico anteriore.

• Rimuovere le due viti di fissaggio del


regolatore.
• Spostare il regolatore, collegato al ca-
blaggio, sulla parte posteriore della
scatola filtro.

• Rimuovere la leva freno posteriore svi-


tando la vite (1).

• Liberare il cablaggio dalle fascette sul


telaio.
• Operando da entrambi i lati, sganciare
la fascetta tra tubo in alluminio e in
gomma del radiatore.

MOT VE - 75
Motore dal veicolo MXV 450

• Operando da entrambi i lati, svitare e


togliere la vite superiore del radiatore.
• Sollevare entrambi i radiatori sfilandoli
dai tubi in alluminio sul carter.
• Tappare e legare con un elastico i tubi
in alluminio per mantenerli nella cor-
retta posizione.

• Operando da entrambi i lati, sganciare


il condotto d'aspirazione.

• Operando dal lato sinistro, svitare e to-


gliere il dado del perno forcellone.

• Sfilare parzialmente il perno forcellone, inserendo una spina di diametro adeguato nel foro
dal lato sinistro.
• Non rimuovere completamente il perno forcellone.

• Svitare e togliere la vite di fissaggio in-


feriore motore.

MOT VE - 76
MXV 450 Motore dal veicolo

• Operando dal lato destro, svitare e to-


gliere il dado superiore.
• Sfilare dal lato opposto la vite.

• Recuperare i distanziali.
• Abbassare il motore.

• Dopo averlo rimosso, se occorre effettuare operazioni sul blocco motore, posizionarlo sulla
apposita piastra di supporto motore.

Attrezzatura specifica
9100841 Supporto motore

Installazione motore sul veicolo

• Posizionare il blocco motore.

• Movimentare con piccoli spostamenti il


motore sino ad allineare perfettamente
i fori di fissaggio.
• Inserire il perno forcellone.
• Inserire la vite superiore posizionando
i distanziali e serrare il dado.

MOT VE - 77
Motore dal veicolo MXV 450

• Operando dal lato destro, inserire il


perno inferiore motore.
• Serrare il dado.

• Posizionare il paracoppa.
• Inserire le due boccole.
• Inserire la vite.
• Serrare dal lato opposto il dado.

• Serrare dal lato opposto il dado.

MOT VE - 78
MXV 450 Motore dal veicolo

• Operando da entrambi i lati, aggancia-


re il condotto d'aspirazione.

• Rimuovere l'elastico sui tubi in allumi-


nio.
• Posizionare i radiatori.
• Operando da entrambi i lati, inserire il
tubo in gomma del radiatore in quello
in alluminio del carter.
• Fissare i tubi tramite fascetta.

• Operando da entrambi i lati, serrare la


vite radiatore.

• Posizionare i due cavi acceleratore.

MOT VE - 79
Motore dal veicolo MXV 450

• Posizionare il pedale freno posteriore.


• Serrare la vite di fissaggio (1) del pe-
dale freno posteriore.

• Installare la catena di trasmissione.


• Posizionare il cavo frizione.

• Riposizionare il regolatore di tensione


e fissarlo serrando le due viti.

• Effettuare la connessione del cablag-


gio anteriore.
• Bloccare il cablaggio elettrico sul telaio
tramite fascette.
• Effettuare il riempimento dell'impianto
di raffreddamento e la regolazione del
gioco: catena, cavo frizione e cavi ac-
celeratore.

MOT VE - 80
INDICE DEGLI ARGOMENTI

MOTORE MOT
Motore MXV 450

MONTAGGIO MOTORE SU PIASTRA

• Montare la piastra supporto motore sul


cavalletto motori aprilia.

Attrezzatura specifica
9100841 Supporto motore

• Montare il motore sulla piastra utiliz-


zando i fori dei perni di supporto moto-
re.

• Assicurare il motore con gli appositi


dadi di fermo.
• Prestare attenzione al fissaggio del-
l'eccentrico di fermo del semicarter lato
frizione, utile per la separazione dei
due semicarter.

Cambio

MOT - 82
MXV 450 Motore

Schema

Legenda:

1. Albero selettore+arpionismo
2. Fermo selettore
3. Molla
4. Anello Seeger
5. Vite TE flangiata
6. Leva index completo
7. Rosetta
8. Molla
9. Paraolio
10.Desmodromico completo
11.Rullo
12.Tamburo selettore marce

MOT - 83
Motore MXV 450

13.Perno filettato M8x1,25


14.Piastra fermo selettore
15.Vite TE flangiata M6x12
16.Saltarello per rocchetto
17.Puntale per molla
18.Molla
19.Rocchetto selettore
20.Boccola
21.Albero forchetta
22.Forchetta 4a-5a
23.Forchetta 1a-3a
24.Albero forchetta
25.Cuscinetto a sfere
26.Cuscinetto a sfere
27.Vite TE flangiata
28.Albero primario
29.Boccola
30.Cuscinetto a sfere
31.Rosetta piana
32.Anello seeger per albero D25
33.Ingranaggio 4a su primario
34.Cuscinetto a sfere
35.Ingranaggio 3a su primario
36.Ingranaggio 2a su primario
37.Rosetta
38.Gabbia a rulli
39.Albero secondario
40.Boccola
41.Ingranaggio 2a su secondario
42.Rosetta piana
43.Anello seeger per albero D25
44.Ingranaggio 3a su secondario
45.Anello seeger per albero D25
46.Ingranaggio 4a su secondario
47.Pignone Z=14
48.Rosetta
49.Gabbia a rulli
50.Ingranaggio 1a su secondario

MOT - 84
MXV 450 Motore

51.Rosetta
52.Cuscinetto a sfere
53.Anello OR
54.Cuscinetto a sfere
55.Paraolio
56.Distanziale

Alberi cambio

Smontaggio cambio

• Per accedere al cambio è necessario


rimuovere il carter lato volano.

• Rimuovere gli alberini delle forchette.


• Liberare il tamburo desmodromico dal-
le forchette, ruotandole verso l'esterno.

• Rimuovere il tamburo desmodromico


di comando cambio.

MOT - 85
Motore MXV 450

• Sfilare le forchette.

• Estrarre contemporaneamente l'albero


primario e secondario.

Smontaggio albero primario

• Sfilare il rasamento (1) dal lato alter-


natore.
• Sfilare la boccola (3).
• Sfilare l'ingranaggio della 2a marcia
(2).
• Rimuovere l'anello seeger (6).
• Sfilare la rosetta speciale (5).
• Sfilare l'ingranaggio della 3a marcia
(4).
• Rimuovere l'anello seeger (8).
• Sfilare la rosetta piana (9).
• Sfilare l'ingranaggio della 4a marcia
(7).
• Sfilare la boccola (10).

Per il rimontaggio operare in senso inverso a


quanto descritto.

MOT - 86
MXV 450 Motore

Smontaggio albero secondario

• Sfilare l'ingranaggio della 1a marcia (1)


completo di gabbia a rulli.
• Rimuovere l'anello seeger (2).
• Sfilare il rasamento (3).
• Sfilare l'ingranaggio della 4a marcia
(4).
• Sfilare la boccola (5).
• Sfilare la rosetta speciale (6).
• Rimuovere l'anello seeger (7).
• Sfilare l'ingranaggio della 3a marcia
(8).
• Rimuovere l'anello seeger (9).
• Sfilare la rosetta piana (10).
• Sfilare l'ingranaggio della 2a marcia
(11).
• Sfilare la boccola (12).

Controllo desmodromico

Controllare la presenza di danneggiamenti, graffi e segni di usura sul tamburo del cambio ed even-
tualmente sostituire il gruppo tamburo del cambio.

Controllo forchette
NOTA BENE
LA SEGUENTE PROCEDURA SI APPLICA A TUTTE LE FORCHETTE DEL CAMBIO.
Controllare la presenza di danneggiamenti, defor-
mazioni e segni di usura sulla boccola della cam-
ma forchetta cambio (1), sul dente forchetta
cambio (2).
Eventualmente sostituire la forchetta del cambio.

MOT - 87
Motore MXV 450

Controllare lo scorrimento della forchetta cambio


sull'alberino e se è irregolare, sostituire le forchet-
te del cambio.

Montaggio cambio

Sul carter motore ci sono due fori da 3 mm (0.12


in) per maggiore lubrificazione della III e IV marcia.
Verificare che non siano ostruiti.

• Accostare correttamente l'albero pri-


mario e secondario cambio e inserirli
nel carter lato frizione.
NOTA BENE
ASSICURARE IL RASAMENTO ALL'ALBERO SECONDA-
RIO CON DEL GRASSO.

NOTA BENE
VERIFICARE LA PRESENZA SU OGNI FORCHETTA DI CO-
MANDO CAMBIO, DELLA BOCCOLINA DI SCORRIMENTO.

• Ingrassare le boccoline.

MOT - 88
MXV 450 Motore

• Inserire nelle apposite sedi le forchet-


te.

• Inserire il tamburo desmodromico di


comando cambio.

• Inserire gli alberini delle forchette.

• Rimontare il carter lato volano.

Selettore cambio

MOT - 89
Motore MXV 450

Rimozione selettore cambio

• Rimuovere la frizione.
• Rimuovere la frangia del semicarter
destro.
• Operando dal lato frizione, sfilare l'al-
bero di comando del selettore.
• Svitare e togliere le due viti di fissaggio
del rocchetto selettore.

• Rimuovere il rocchetto selettore com-


pleto di piastrina.

• Svitare e togliere la vite di fissaggio del


tamburo del selettore.

• Abbassare la levetta del saltarello fer-


mamarcia e sfilare la parte inferiore del
tamburo selettore marcia.

MOT - 90
MXV 450 Motore

• Rimuovere il saltarello fermamarcia re-


cuperando la rondella e la molla.

Vedi anche
Smontaggio
frizione
Apertura
carter

Controllo selettore cambio

Controllare la presenza di danneggiamenti, segni di usura, sulla leva di arresto e verificare che il rullo
ruoti incontrastato.
Eventualmente sostituire i componenti.
Controllare la presenza di danneggiamenti, segni di usura sulla molla del selettore cambio.
Eventualmente sostituire il componente.

Controllare la presenza di danneggiamenti e segni di usura sull'albero del selettore e i denti dell'albero
stesso.
Eventualmente sostituire il componente.
Controllare la presenza di danneggiamenti, segni di usura sulla molla della leva.
Eventualmente sostituire il componente.

• Verificare il gioco della rondella e del perno ribattuto che le passa sulla piastrina. Se ec-
cessivo, sostituire il saltarello.

Rimontaggio selettore cambio

• Per il rimontaggio, lubrificare e procedere in modo opposto allo smontaggio.

Lato generatore

MOT - 91
Motore MXV 450

Rimozione coperchio volano

• Svitare e togliere le dieci viti (1) corte.


• Svitare e togliere le due viti (2) più lun-
ghe.
• Contrassegnare le viti (1 - 2) avendo
lunghezze differenti.
• Rimuovere il coperchio lato volano
completo di statore recuperando la
guarnizione e i due grani di centraggio.

Rimozione volano magnete

• Rimuovere il carter volano e quello frizione.


• Bloccare la rotazione della primaria tramite l'apposito attrezzo.

• Bloccare la rotazione dell'ingranaggio


della primaria tramite l'apposito attrez-
zo.
• Svitare e togliere il dado fissaggio vo-
lano e recuperare la rondella.

Attrezzatura specifica
020685Y Bloccaggio pignone albero motore

MOT - 92
MXV 450 Motore

• Rimuovere il volano utilzzando l'appo-


sito estrattore volano.

Attrezzatura specifica
9100839 Estrattore volano

Installazione volano magnete

PROCEDURA INSTALLAZIONE ANELLO INER-


ZIALE
ATTENZIONE
MONTARE L'ANELLO INERZIALE NEL CASO SI VOGLIA
OTTENERE UN EROGAZIONE DEL MOTORE PIÚ DOLCE
IN FASE DI ACCELERAZIONE E UNA MAGGIORE SCOR-
REVOLEZZA DEL VEICOLO IN FASE DI RILASCIO.

• Inserire i due grani di riferimento a cor-


redo negli appositi fori e montare l'a-
nello; la posizione è univoca.
• Montare le sei viti di fissaggio a corredo
serrandole a coppia.

Coppie di bloccaggio (N*m)


Viti anello esterno ruota libera - M6x1 13 Nm (9.58
lbf ft) - Loctite 270

• Rimontare il volano e serrare il dado di fissaggiio a coppia.


• Rimontare coperchio accensione e serrare le viti di fissaggio a coppia.
• Ripristinare livello olio.

Coppie di bloccaggio (N*m)


Dado volano - M14x1 108 Nm (79.66 lbf ft) Vite coperchio accensione - M6x1 9.8 Nm (7.23 lbf ft)

MOT - 93
Motore MXV 450

Installazione coperchio volano

Verificare, ad ogni rimozione del coperchio volano,


l'integrità del paraolio di tenuta coperchio volano -
albero motore.
In caso di sostituzione del paraolio di tenuta pre-
stare attenzione alla direzione di montaggio. La
parte piana va rivolta verso il punzone di montag-
gio mentre il labbro va rivolto verso il coperchio
volano.

Lato Frizione

Rimozione coperchio frizione

• Svitare e togliere la vite.


• Sfilare il pedale di avviamento.

MOT - 94
MXV 450 Motore

• Rimuovere la girante della pompa ac-


qua.
• Svitare e togliere le dodici viti corte (1).

• Svitare e togliere le due viti medie (2).


• Svitare e togliere la vite più lunga (3).

• Rimuovere il carter frizione recuperan-


do il filtro olio motore, la guarnizione e
le due spine di centraggio.

Smontaggio frizione

• Rimuovere il coperchio frizione.


• Svitare e togliere le sei viti allentandole
di un quarto di giro alla volta, per stadi
e lavorando in diagonale recuperando
le rondelle e le molle frizione.

MOT - 95
Motore MXV 450

• Rimuovere il piatto spingidisco.

• Rimuovere l'asta di comando completa


del cuscinetto reggispinta, del rasa-
mento e del puntalino frizione.

• Rimuovere i dischi.

MOT - 96
MXV 450 Motore

• Dopo aver raddrizzato le alette della


rondella di bloccaggio, utilizzando l'at-
trezzo di bloccaggio frizione, svitare e
togliere il dado mozzo frizione recupe-
rando la rondella di bloccaggio.

Attrezzatura specifica
9100896 Arresto campana frizione

• Rimuovere il mozzo frizione.

MOT - 97
Motore MXV 450

• Recuperare il rasamento.

• Recuperare la campana frizione.

• Recuperare il distanziale ed i cuscinetti


a rullini.

Controllo dischi frizione

• Controllare la presenza di fessurazioni


sui dischi di attrito e sui dischi in acciaio
nonché l'eventuale deformazione, ap-
poggiandoli su una superficie piana.
NOTA BENE
I DISCHI IN ACCIAIO NON DEVONO PRESENTARE RIGA-
TURE E COLORI DI RINVENIMENTO. CONTROLLARE L'U-
SURA DEI DISCHI FRIZIONE MISURANDO IL GRUPPO
DISCHI FRIZIONE COMPLETO.
NON EFFETTUARE MISURAZIONI SEPARATE DEL GRUP-
PO DISCHI IN ACCIAIO E DEL GRUPPO DISCHI DI ATTRI-
TO PERCHÉ IRRILEVANTI AI FINI DEL CONTROLLO
USURA.

Caratteristiche tecniche

MOT - 98
MXV 450 Motore

Spessore pacco dischi completo - limite mini-


mo
34 mm (1.34 in)
Deformazione dischi frizione - limite massimo
0,2 mm (0.0079 in)

Controllo campana frizione

La campana frizione per questo veicolo è identificabile con un rigo sul diametro esterno della dentatura
ed ingrana con pignone motore, rinvio dell'avviamento a pedale e rinvio della lubrificazione.

Controllare la presenza di danneggiamenti o segni di usura sulla campana della frizione che provocano
un funzionamento irregolare della frizione. Eventualmente sostituire la campana.
Verificare la tenuta e la consistenza della chiodatura tra campana frizione e corona trasmissione pri-
maria.

Controllare la presenza di danneggiamenti o segni


di usura sull'ingranaggio condotto primario ed
eventualmente sostituire in blocco l'ingranaggio
conduttore della trasmissione primaria e la cam-
pana della frizione.
Verificare che durante il funzionamento non sia
presente eccessiva rumorosità; eventualmente
sostituire in blocco l'ingranaggio conduttore della
trasmissione primaria e la campana della frizione.

Controllo disco spingimolle

Controllare la presenza di danneggiamenti o segni


di usura sul piatto spingidisco e sul cuscinetto.
Eventualmente sostituire i componenti.

MOT - 99
Motore MXV 450

Controllo mozzo frizione

Controllare la presenza di danneggiamenti o segni


di usura sul mozzo della frizione che provocano un
funzionamento irregolare della frizione. Eventual-
mente sostituire il mozzo.

Controllo molle
NOTA BENE
LA SEGUENTE PROCEDURA SI APPLICA A TUTTE LE MOLLE DELLA FRIZIONE.
• Controllare la presenza di danneggia-
menti sulle molle ed eventualmente so-
stituire in blocco le molle.
• Misurare la lunghezza libera della mol-
la frizione ed eventualmente sostituire
le molle in blocco.

Caratteristiche tecniche
Lunghezza molla frizione - limite minimo
45,1 mm (1.77 in)

Montaggio frizione

• Inserire il cuscinetto a rullini ed il di-


stanziale.

MOT - 100
MXV 450 Motore

• Inserire la campana frizione facendola


ingranare con pignone motore, rinvio
dell'avviamento a pedale e rinvio della
lubrificazione

• Inserire il rasamento.

• Posizionare il mozzo frizione.

MOT - 101
Motore MXV 450

• Posizionare la/le rondella/e con le alet-


te.
ATTENZIONE
RIPRISTINARE IL NUMERO ED IL POSIZIONAMENTO DEL-
LE RONDELLE COME IN ORIGINE.

• Posizionare il dado mozzo frizione.

• Utilizzando l'attrezzo di bloccaggio della frizione, serrare il dado mozzo frizione alla coppia
di serraggio prescritta.
• Piegare la rondella di bloccaggio.

Attrezzatura specifica
9100896 Arresto campana frizione

• Lubrificare i dischi conduttori ed i dischi


condotti con olio cambio,
• Posizionare il primo disco con materia-
le di attrito, posizionare il primo disco
metallico da 1,5 mm (0.059 in) e a se-
guire posizionare un disco con mate-
riale di attrito con il dente di riferimento
nella stessa gola del primo disco e un
disco metallico da 2 mm (0.079 in) fino
ad arrivare al penultimo disco che sarà
l'altro disco metallico da 1,5 mm (0.059
in) e infine posizionare il disco con ma-
teriale di attrito con il dente di riferi-
mento spostato di una gola rispetto ai
dischi precedenti.

MOT - 102
MXV 450 Motore

• Posizionare l'asta di comando comple-


ta di cuscinetto reggispinta e rasamen-
to.

• Posizionare il piatto spingidisco.

• Posizionare le molle della frizione.


• Posizionare le rondelle delle viti.
• Serrare le sei viti lavorando per stadi e
lavorando in diagonale.

Installazione coperchio frizione

In caso di sostituzione montare il cuscinetto a filo della superficie lavorata e inserire la bussola con i
due paraoli (acqua e olio) della pompa dell'acqua mediante appositi punzoni.

MOT - 103
Motore MXV 450

Il forellino di drenaggio va ruotato di -7,5°oppure +7,5° rispetto ad una linea immaginaria tracciata tra
il centro della bussola ed il centro del foro inferiore per il fissaggio del coperchio pompa acqua. Vedere
figurino.

Attrezzatura specifica
9100895 Punzone paraolio pompa acqua

Testa e distribuzione

Rimozione coperchio testa

• Svitare e togliere le due viti (1) e le due


colonnette (2) di fissaggio coperchio
testa recuperando gli or di tenuta.
• Rimuovere il coperchio testa completo
di guarnizione.

Rimozione testa
NOTA BENE
PRIMA DI RIMUOVERE LA TESTATA VERIFICARE CHE IL PISTONE DEL CILINDRO SU CUI SI
STA LAVORANDO SIA AL PMS IN FASE DI SCOPPIO.

MOT - 104
MXV 450 Motore

• Rimuovere il coperchio testa.


• Rimuovere l'ingranaggio albero a cam-
me e spostare adeguatamente la ca-
tena di distribuzione.
• Rimuovere il pattino fisso.
• Svitare e togliere la vite di fissaggio te-
sta sul lato distribuzione.
NOTA BENE
LA VITE DI FISSAGGIO DELL'ALBERO A CAMME DEL CI-
LINDRO ANTERIORE E' SINISTRORSA, LA VITE DI FIS-
SAGGIO DEL CILINDRO POSTERIORE INVECE E' DE-
STRORSA.
NOTA BENE
RIMUOVERE QUESTA VITE PRIMA DI RIMUOVERE LE
QUATTRO VITI PRINCIPALI.

• Svitare e togliere le quattro viti di fis-


saggio testa aiutandosi dove necessa-
rio con una chiave a testa arrotondata
snodata.
• Rimuovere la testa recuperando la
guarnizione testa e le bussole di cen-
traggio.

Testa

Rimozione impianto decompressione

• Rimuovere i bilancieri.
• Bloccare l'albero a camme con la spina
da 6 mm (0.24 in) utilizzata per la fa-
satura.
• Svitare e togliere la vite di fissaggio del
fermo comando decompressore.

MOT - 105
Motore MXV 450

• Sfilare l'impianto di decompressione


completo di molla di comando.

Vedi anche
Rimozione bilancieri

Rimozione albero a camme in testa


NOTA BENE
POSIZIONARE IL PISTONE DEL CILINDRO SU CUI SI STA LAVORANDO AL PMS IN FASE DI
SCOPPIO.
• Svitare e togliere la vite di fissaggio
della molla di spinte del tendicatena.

• Sfilare la guida interna del tendicatena (1).


• Bloccare l'albero a camme con la spina da 6 mm (0.24 in) utilizzata per la fasatura.
• Svitare e togliere il dado di fissaggio della ruota dentata di comando albero a camme (2).
NOTA BENE
LA VITE DI FISSAGGIO DELL'ALBERO A CAMME DEL CILINDRO ANTERIORE E' SINISTRORSA,
LA VITE DI FISSAGGIO DEL CILINDRO POSTERIORE INVECE E' DESTRORSA.
• Rimuovere l'ingranaggio albero a cam-
me (3) e spostare adeguatamente la
catena di distribuzione (4).

MOT - 106
MXV 450 Motore

• Rimuovere l'impianto di decompres-


sione.
• Operando sul lato distribuzione rimuo-
vere il seeger di fissaggio cuscinetto
albero a camme.

• Sfilare l'albero a camme completo del


cuscinetto a sfere del lato distribuzio-
ne.

Vedi anche
Rimozione impianto decompressione

Rimozione bilancieri

• Rimuovere la testata
• Rimuovere il seeger di fermo perno bi-
lanciere valvole di scarico.

• Estrarre il perno bilanciere valvole di


scarico dalla sua sede.

MOT - 107
Motore MXV 450

• Rimuovere il bilanciere.

Rimozione valvole
NOTA BENE
LA SEGUENTE PROCEDURA SI RIFERISCE AD UN CILINDRO MA E' VALIDA PER ENTRAMBI.
• Rimuovere il bilanciere di comando delle valvole di scarico e rimuovere l'albero a camme.
NOTA BENE
PRIMA DI TOGLIERE I COMPONENTI DELLA TESTATA (VALVOLE, MOLLE DELLE VALVOLE,
PIATTELLI E BICCHIERINI), ASSICURARSI CHE LE VALVOLE SIANO CHIUSE A TENUTA IN MO-
DO CORRETTO.
ATTENZIONE
MENTRE SI PROCEDE ALLO SMONTAGGIO, CONTRASSEGNARE LA POSIZIONE DI CIASCUN
PEZZO MOLTO ATTENTAMENTE, AL FINE DI RICOLLOCARLO NELLA POSIZIONE ORIGINALE
IN FASE DI MONTAGGIO.
• Sulle due valvole di scarico rimuovere
le due pastiglie (1).
• Sulle due valvole di aspirazione rimuo-
vere i due bicchierini (2) e le due pa-
stiglie sottostanti.

• Utilizzando il compressore molle delle


valvole e l'adattatore compressore
molle delle valvole, rimuovere i semi-
coni delle valvole.

Attrezzatura specifica
AP9100838 Attrezzo spingimolla valvola
AP8140179 Compressore molle valvole

MOT - 108
MXV 450 Motore

• Rimuovere la molla della valvola (6) e


il relativo piattello superiore (5).
• Rimuovere la valvola.
• Rimuovere il paraolio stelo valvola (3)
e il piattello inferiore (4).

Vedi anche
Rimozione impianto decompressione
Rimozione albero a camme in testa
Rimozione bilancieri

Controllo albero a camme in testa

CONTROLLO RUOTA DENTATA DELL'ALBERO A CAMME

• Controllare il funzionamento dell'ingranaggio albero a camme: se si riscontrano danneg-


giamenti o ruvidità di movimento, sostituire in blocco la catena di distribuzione e l'ingranag-
gio dell'albero a camme.

LOBI ALBERO A CAMME

• Controllare che non presentino colorazione blu, vaiolature, graffi ed in caso contrario sosti-
tuire l'albero a camme, l'ingranaggio e la catena.

• Fissare orizzontalmente l'albero a


camme, come illustrato in figura e ruo-
tandolo, verificarne l'eccentricità con
un comparatore; eventualmente sosti-
tuire il componente.

Caratteristiche tecniche
Eccentricita' albero a camme - limite massimo
0,05 mm (0.0020 in)

Controllo bilancieri

CONTROLLO BILANCIERI E ALBERINI BILANCIERI


NOTA BENE
LA SEGUENTE PROCEDURA SI APPLICA AI BILANCIERI E AGLI ALBERINI DEI BILANCIERI.

MOT - 109
Motore MXV 450

• Con un micrometro per interni, verifi-


care la misura del diametro interno del
bilanciere ed eventualmente sostituir-
lo.

Caratteristiche tecniche
Diametro interno bilanciere - limite massimo:
12,04 mm (0.4740 in)

• Verificare che il diametro esterno del-


l'alberino bilanciere non presenti colo-
razione blu, vaiolature, graffi ed in caso
contrario sostituire il componente.
• Con un micrometro, verificare la misu-
ra del diametro esterno alberino bilan-
ciere ed eventualmente sostituirlo.

Caratteristiche tecniche
Diametro esterno alberino bilanciere: limite
massimo
11,96 mm (0.4708 in)
• Calcolare il gioco bilanciere - alberino bilanciere.
NOTA BENE
CALCOLARE IL GIOCO SOTTRAENDO IL DIAMETRO ESTERNO DELL'ALBERINO BILANCIERE
DAL DIAMETRO INTERNO DEL BILANCIERE
• Se il valore del gioco calcolato supera il valore limite indicato in tabella, sostituire il compo-
nente.

Caratteristiche tecniche
Gioco bilanciere - alberino bilanciere: limite massimo
0,08 mm (0.0031 in)

CONTROLLO BICCHIERINI

Caratteristiche tecniche
Diametro bicchierino - limite massimo:
25,96 mm (1.022 in)
Diametro sede bicchierino su testa - limite massimo:
26,04 mm (1.025 in)

Controllo valvole
CONTROLLO VALVOLE E GUIDAVALVOLE
NOTA BENE
LA SEGUENTE PROCEDURA SI APPLICA A TUTTE LE VALVOLE E I GUIDAVALVOLE.

MOT - 110
MXV 450 Motore

• Con un micrometro misurare il diame-


tro dello stelo valvola (C).

• Con un micrometro per interni, misura-


re il diametro interno del guidavalvole
(D).

Caratteristiche tecniche
Diametro stelo valvola - limite minimo
4,96 mm (0.1952 in)

Controllare il gioco (G) tra stelo e guidavalvola come segue:


G=D-C

Caratteristiche tecniche
Gioco tra stelo e guidavalvole - limite massimo
0,08 mm (0.0031 in)

• Se il gioco non rientra nei valori de-


scritti, sostituire il guidavalvola.
• Continuare il controllo valvole e guida-
valvole eliminando i depositi carbonio-
si dalla faccia della valvola e dalla sede
della stessa.
• Verificare che la faccia della valvola
non presenti vaiolature e segni di usu-
ra; in caso contrario sostituire la valvo-
la.
• Verificare che l'estremità dello stelo
della valvola non presenti una anomala
forma a fungo oppure abbia il diametro
maggiore di quello del corpo dello stelo
stesso; in caso contrario sostituire la
valvola.

MOT - 111
Motore MXV 450

• Verificare che il valore (E) del piano di


appoggio della valvole dei bordi della
valvola rientri tra i valori indicati ed
eventualmente sostituire la valvola.

Caratteristiche tecniche
Spessore lato tenuta valvola aspirazione - li-
mite minimo
2,2 mm (0.0866 in)
Spessore lato tenuta valvola scarico - limite
minimo
2,5 mm (0.098 in)

• Verificare che l'eccentricità dello stelo


valvola rientri tra i valori indicati ed
eventualmente sostituire la valvola.
• Fissare orizzontalmente la valvola, co-
me illustrato in figura e ruotandola, ve-
rificarne l'eccentricità con un compara-
tore; eventualmente sostituire il com-
ponente.
NOTA BENE
SE LA VALVOLA VIENE RIMOSSA O SOSTITUITA, SOSTI-
TUIRE SEMPRE IL PARAOLIO STELO VALVOLA.

Caratteristiche tecniche
Eccentricita' massima dello stelo
0,01 mm (0.00039 in)

Controllo deformazione semiconi e piattelli

Verifica distanza tra stelo valvola e piattello


Tale distanza non deve superare il valore massi-
mo di 1,9 mm (0.075 in).
In caso contrario sostituire piattello e semiconi

MOT - 112
MXV 450 Motore

Controllo usura sedi valvole

• Eliminare i depositi carboniosi dalla


faccia della valvola e dalla sede della
valvola.
• Verificare che la sede della valvola non
presenti vaiolature e segni di usura; in
caso contrario sostituire il componen-
te.
• Verificare che la sede della valvola
rientri tra i valori indicati; in caso con-
trario sostituire il componente.

Valvole e sedi valvole in titanio: non sono smeri-


gliabili.

Caratteristiche tecniche
Larghezza appoggio su sede valvola aspira-
zione - limite massimo
1,3 mm (0.0512 in)
Larghezza appoggio su sede valvola scarico -
limite massimo
1,5 mm (0.059 in)

Verifica molle e semiconi

• Con un calibro, misurare la lunghezza


libera della molla della valvola. Se la
misura non rientra tra i valori indicati ,
sostituire la molla della valvola.

Caratteristiche tecniche
Lunghezza libera della molla valvola
aspirazione: 37,8 mm (1.488 in)
scarico: 35,7 mm (1.406 in)

MOT - 113
Motore MXV 450

• Su di un piano di riscontro e con l'au-


silio di una squadretta, misurare l'incli-
nazione (H) della molla della valvola.
Se la misura non rientra tra i valori in-
dicati , sostituire la molla della valvola.

Caratteristiche tecniche
Limite massimo di inclinazione della molla
2,5 °

Controllo testa

• Controllare che non vi siano danneggiamenti o graffi sul piano della testata ed eventual-
mente sostituirla.
• Controllare che non vi siano depositi minerali o ruggine nella camicia d'acqua della testata
ed eventualmente eliminarli.
• Utilizzando una riga di riscontro e uno spessimetro posizionato trasversalmente ad essa,
misurare la deformazione della testata.

Caratteristiche tecniche
Deformazione massima della testata
Limite massimo 0,05 mm (0.002 in)

CONTROLLO DEI COPERCHI TESTA

• Controllare che non siano presenti


danneggiamenti o usura ed eventual-
mente sostituire le parti difettose.

Installazione valvole

INSTALLAZIONE VALVOLE E MOLLE DELLE VALVOLE


ATTENZIONE
LA SEGUENTE PROCEDURA SI APPLICA A TUTTE LE VALVOLE E I RELATIVI COMPONENTI.

MOT - 114
MXV 450 Motore

• Lubrificare lo stelo della valvola e il pa-


raolio steli valvola con olio consigliato.
• Installare la valvola, il piattello inferiore
(4), ed il paraolio stelo valvola (3).
• Installare la molla della valvola (6) e il
relativo piattello superiore (5).
NOTA BENE
INSTALLARE LA MOLLA DELLA VALVOLA CON IL PASSO
PIU' GRANDE RIVOLTO VERSO L'ALTO. INSTALLARE LA
MOLLA CON L'ESTREMITA' COLORATA (ROSSO PER
SCARICO, BIANCO PER ASPIRAZIONE) RIVOLTA VERSO
IL BASSO.

• Installare l'elemento di ritegno della


molla della valvola.
• Comprimendo la molla della valvola
con il compressore per molle ed utiliz-
zando l'adattore compressore molle
valvole, installare i semiconi delle val-
vole.
• Per fissare i semiconi della valvola sul-
lo stelo valvola, picchiettare legger-
mente con un mazzuolo a testa tenera
sulla punta della valvola.

PERCUOTENDO ECCESSIVAMENTE LA PUNTA DELLA


VALVOLA, SI RISCHIA DI DANNEGGIARE LA VALVOLA.

Attrezzatura specifica
AP9100838 Attrezzo spingimolla valvola
AP8140179 Compressore molle valvole
• Sulle due valvole di aspirazione posi-
zionare i due bicchierini (2) e le due
pastiglie sottostanti.
• Sulle due valvole di scarico posiziona-
re le due pastiglie (1).

MOT - 115
Motore MXV 450

Installazione bilancieri

• Posizionare il bilanciere di scarico.

• Installare l'alberino del bilanciere di


scarico.
NOTA BENE
ACCERTARSI CHE L'ALBERINO DEL BILANCIERE SIA
COMPLETAMENTE INSERITO NELLA TESTATA.

• Posizionare il seeger di fissaggio per-


no bilanciere di scarico.

Installazione albero a camme in testa


NOTA BENE
PRIMA DI INSERIRLO, APPLICARE OLIO MOTORE AL CUSCINETTO.
• Inserire il cuscinetto sull'albero a cam-
me.
• Lubrificare l'albero a camme, la molla
di comando dell'impianto di decom-
pressione e l'impianto di decompres-
sione.
• Posizionare l'impianto di decompres-
sione completo di molla di comando.

MOT - 116
MXV 450 Motore

• Bloccare l'albero a camme con la spina


da 6 mm (0.24 in) utilizzata per la fa-
satura.
• Serrare la vite di fissaggio del coman-
do di decompressione.
NOTA BENE
LUBRIFICARE ALBERINI E BILANCIERI PRIMA DELL'IN-
STALLAZIONE.

• Installare l'albero a camme.


NOTA BENE
INSERIRE L'ALBERO A CAMME CON CAUTELA PRE-
STANDO ATTENZIONE AL COMANDO DI DECOMPRES-
SIONE.

• Operando sul lato distribuzione posi-


zionare il seeger di fissaggio cuscinetti
albero a camme.

Regolazione gioco valvole

Per registrare il gioco valvole è necessario inserire


la giusta pastiglia calibrata sullo stelo valvola.

Caratteristiche tecniche
Valori validi con gioco di controllo tra bilan-
cieri e valvola
aspirazione: 0,08 - 0,13 mm (0.0031 - 0.0051 in)
scarico: 0,18 - 0,23 mm (0.0071 - 0.0091 in)

Distribuzione

MOT - 117
Motore MXV 450

Rimozione catena

ANTERIORE

• Rimuovere la testa del cilindro anterio-


re.
• Rimuovere il carter alternatore.
• Svitare e togliere la vite del pattino gui-
da catena mobile.

• Rimuovere il pattino catena.


• Sfilare la catena.
• Rimuovere l'ingranaggio e recuperare
la chiavetta.

Vedi anche
Rimozione testa
Rimozione coperchio volano

POSTERIORE

• Rimuovere la testa del cilindro poste-


riore.
• Rimuovere il carter frizione.
• Bloccare l'ingranaggio della primaria
tramite l'apposito attrezzo.
• Svitare e togliere il dado dell'ingranag-
gio distribuzione.
• Rimuovere l'ingranaggio distribuzione.

MOT - 118
MXV 450 Motore

• Svitare e togliere le tre viti.


• Rimuovere il coperchio facendo atten-
zione a non rovinare l'anello or.

Vedi anche
Rimozione testa
Rimozione coperchio
frizione

• Sfilare la catena dall'ingranaggio.


• Rimuovere l'ingranaggio e recuperare
la chiavetta.

• Operando dal lato opposto, rimuovere


l'alberino di distribuzione.

MOT - 119
Motore MXV 450

Controllo tendicatena
• Controllare che non siano presenti sof-
fiature o danneggiamenti ed eventual-
mente sostituire il componente.
• Controllare il funzionamento della
camma unidirezionale: se si riscontra
ruvidità di movimento, sostituire l'allog-
giamento del tenditore catena distribu-
zione.

Controllo catena
Le catene di distribuzione hanno lunghezza differenti: la catena del cilindro anteriore è più corta di due
maglie rispetto a quella del cilindro posteriore.
Controllare la presenza di danneggiamenti e rigi-
dità nei movimenti sulla catena di distribuzione.
Eventualmente sostituire in blocco la catena di di-
stribuzione e gli ingranaggi degli alberi a camme.
Controllare la presenza di danneggiamenti sui pat-
tini guida catena di distribuzione.
Eventualmente sostituire i componenti.

Controllo albero a camme


Gli alberi a camme sono diversi tra loro: il cilindro posteriore ha le camme allineate, il cilindro anteriore
ha la camma di scarico contrapposta.
Gli ingranaggi alberi a camme e di rinvio distribuzione sono specifici per per questo veicolo, hanno
entrambi 21 denti e non hanno attualmente segni di riconoscimento.
Controllo usura alberino distribuzione
Verificare che la zona di attrito dei labbri dei paraoli
sull'alberino distribuzione non presenti incisioni o
segni di usura.

Verificare con un micrometro la dimensione (a) dei lobi dell'albero a camme:


Dimensioni lobi albero a camme: valore limite di usura (riferimento "a")

MOT - 120
MXV 450 Motore

• Aspirazione 34,83 mm (1.37 in)


• Scarico 24,815 mm (0.97 in)

Installazione catena

ANTERIORE

• Posizionare la chiavetta.
• Inserire l'ingranaggio.
• Installare la catena.
ATTENZIONE
INSTALLARE LA CATENA CON IL LATO COLORATO RI-
VOLTO VERSO L'ESTERNO.

• Inserire il pattino guida catena mobile.


• Serrare la vite del pattino.

POSTERIORE

• Inserire l'alberino di distribuzione.


ATTENZIONE
INSERIRE L'ALBERINO DELLA DISTRIBUZIONE CON I
DUE LATI FRESATI RIVOLTI IN BASSO.

• Posizionare la chiavetta.
• Inserire l'ingranaggio.
• Installare la catena.
ATTENZIONE
INSTALLARE LA CATENA CON IL LATO COLORATO RI-
VOLTO VERSO L'ESTERNO.

MOT - 121
Motore MXV 450

• Posizionare la flangia chiusura vano


distribuzione.
• Serrare le tre viti di fissaggio della flan-
gia chiusura vano distribuzione.

• Utilizzando l'apposito attrezzo speciale


bloccare il pignone della primaria.
• Posizionare l'ingranaggio di comando
distribuzione, allineando il riferimento
con quello sul pignone primaria.
• Posizionare la rondella di bloccaggio
(1).
• Serrare il dado di fissaggio (2) della
ruota di comando distribuzione.
• Piegare la linguetta della rondella (1).

Messa in fase

Fasatura

FASATURA BIG BANG

SE SI DECIDE DI FASARE IL MOTORE CON IL METODO DENOMINATO Big Bang È OBBLIGA-


TORIO VERIFICARE CON AXONE CHE LA CENTRALINA SIA MAPPATA CON LO STESSO
METODO PER EVITARE MALFUNZIONAMENTI.
• Premontare catene, pattini guidacate-
ne, tendicatena lasciando gli ingranag-
gi albero a camme liberi (sono montati
su sede conica non chiavettata)
• Rimuovere la vite foro di fasatura dalla
propria sede.
• Posizionare nella sede il bloccaggio al-
bero motore (spina fasatura).

Attrezzatura specifica

MOT - 122
MXV 450 Motore

9100844 Bloccaggio albero motore (spina fa-


satura)
• Ruotare, agendo sul dado della tra-
smissione primaria, l'albero motore fi-
no a portare il cilindro posteriore al
PMS in fase di scoppio.
• Inserire la spina nel bloccaggio albero
motore (spina fasatura) in modo da
bloccare la rotazione dell'albero moto-
re.
NOTA BENE
L'ATTREZZO SPECIALE MOSTRATO SERVE UNICAMEN-
TE PER INDIVIDUARE LA POSIZIONE CORRETTA DEL-
L'ALBERO MOTORE.
NON UTILIZZARLO PER LE OPERAZIONI DI SERRAGGIO.

• Ruotare l'albero di distribuzione in modo da far combaciare il foro dell'albero di distribuzione


con quelli delle teste.
• Posizionare la spina in modo da bloccare la camma di distribuzione del cilindro posteriore.
NOTA BENE
VERIFICARE CHE L'ALBERO A CAMME SIA LIBERO E NON IN APPOGGIO SUI BICCHIERINI.
• Serrare la vite di fissaggio dell'ingra-
naggio dell'albero di distribuzione del
cilindro posteriore.
• Liberare l'albero a camme posteriore e
l'albero motore dalle spine di bloccag-
gio.

• Agendo sul dado della primaria, ruotare in senso orario l'albero motore di 77° in modo da
portare il pistone del cilindro anteriore al PMS in fase di scoppio.

• Inserire la spina nel bloccaggio albero motore (spina fasatura) in modo da bloccare la ro-
tazione dell'albero motore.
NOTA BENE
L'ATTREZZO SPECIALE MOSTRATO SERVE UNICAMENTE PER INDIVIDUARE LA POSIZIONE
CORRETTA DELL'ALBERO MOTORE.
NON UTILIZZARLO PER LE OPERAZIONI DI SERRAGGIO.

MOT - 123
Motore MXV 450

• Ruotare l'albero di distribuzione in mo-


do da far combaciare il foro dell'albero
di distribuzione con quelli delle teste.
• Posizionare la spina in modo da bloc-
care la camma di distribuzione del ci-
lindro anteriore.
• Serrare la vite di fissaggio dell'ingra-
naggio dell'albero di distribuzione del
cilindro anteriore.
NOTA BENE
VERIFICARE CHE L'ALBERO A CAMME SIA LIBERO E
NON IN APPOGGIO SUI BICCHIERINI.

• Liberare l'albero a camme anteriore e


l'albero motore dalle spine di bloccag-
gio.
• Svitare e togliere la vite cava della fa-
satura.
• Avvitare nel foro della fasatura la vite.

FASATURA SCREAMER

SE SI DECIDE DI FASARE IL MOTORE CON IL METODO DENOMINATO Screamer È OBBLIGA-


TORIO VERIFICARE CON AXONE CHE LA CENTRALINA SIA MAPPATA CON LO STESSO
METODO PER EVITARE MALFUNZIONAMENTI.
• Premontare catene, pattini guidacate-
ne, tendicatena lasciando gli ingranag-
gi albero a camme liberi (sono montati
su sede conica non chiavettata)
• Rimuovere la vite foro di fasatura dalla
propria sede.
• Posizionare nella sede il bloccaggio al-
bero motore (spina fasatura).

Attrezzatura specifica
9100844 Bloccaggio albero motore (spina fa-
satura)

MOT - 124
MXV 450 Motore

• Ruotare, agendo sul dado della tra-


smissione primaria, l'albero motore fi-
no a portare il cilindro anteriore al PMS
in fase di scoppio.
• Inserire la spina nel bloccaggio albero
motore (spina fasatura) in modo da
bloccare la rotazione dell'albero moto-
re.
NOTA BENE
L'ATTREZZO SPECIALE MOSTRATO SERVE UNICAMEN-
TE PER INDIVIDUARE LA POSIZIONE CORRETTA DEL-
L'ALBERO MOTORE.
NON UTILIZZARLO PER LE OPERAZIONI DI SERRAGGIO.

• Ruotare l'albero di distribuzione in modo da far combaciare il foro dell'albero di distribuzione


con quelli delle teste.
• Posizionare la spina in modo da bloccare la camma di distribuzione del cilindro anteriore.
NOTA BENE
VERIFICARE CHE L'ALBERO A CAMME SIA LIBERO E NON IN APPOGGIO SUI BICCHIERINI.
• Serrare la vite di fissaggio dell'ingra-
naggio dell'albero di distribuzione del
cilindro anteriore.
• Liberare l'albero a camme anteriore e
l'albero motore dalle spine di bloccag-
gio.

• Agendo sul dado della primaria, ruotare in senso orario l'albero motore di 283° in modo da
portare il pistone del cilindro posteriore al PMS in fase di scoppio.

• Inserire la spina nel bloccaggio albero motore (spina fasatura) in modo da bloccare la ro-
tazione dell'albero motore.
NOTA BENE
L'ATTREZZO SPECIALE MOSTRATO SERVE UNICAMENTE PER INDIVIDUARE LA POSIZIONE
CORRETTA DELL'ALBERO MOTORE.
NON UTILIZZARLO PER LE OPERAZIONI DI SERRAGGIO.

MOT - 125
Motore MXV 450

• Ruotare l'albero di distribuzione in mo-


do da far combaciare il foro dell'albero
di distribuzione con quelli delle teste.
• Posizionare la spina in modo da bloc-
care la camma di distribuzione del ci-
lindro posteriore.
• Serrare la vite di fissaggio dell'ingra-
naggio dell'albero di distribuzione del
cilindro posteriore.
NOTA BENE
VERIFICARE CHE L'ALBERO A CAMME SIA LIBERO E
NON IN APPOGGIO SUI BICCHIERINI.

• Liberare l'albero a camme posteriore e


l'albero motore dalle spine di bloccag-
gio.
• Svitare e togliere la vite cava della fa-
satura.
• Avvitare nel foro della fasatura la vite.

Gruppo termico

Rimozione cilindro

• Prima di procedere alla rimozione del


cilindro è necessario rimuovere la te-
stata
• Svitare e togliere la vite di ispezione (2)
recuperando la guarnizione OR (atten-
zione all'uscita di liquido refrigerante).
• Utilizzando l'attrezzo speciale, rimuo-
vere la canna (1) recuperando la guar-
nizione OR.
ATTENZIONE
PRIMA DI ESTRARRE L'ANELLO DI BLOCCAGGIO DELLO
SPINOTTO, COPRIRE L'APERTURA DEL CARTER CON UN
PANNO PULITO PER EVITARE CHE L'ANELLO STESSO
CADA NEL CARTER.

Attrezzatura specifica
9100897 Estrattore canna cilindro

MOT - 126
MXV 450 Motore

• Estrarre l'anello di bloccaggio dello spinotto.

Vedi anche
Rimozione testa

Smontaggio pistone

• Utilizzando l'estrattore spinotto pisto-


ne, rimuovere lo spinotto.
• Rimuovere il pistone.
• Rimuovere la fascia elastica (1) e il ra-
schiaolio (2).

Attrezzatura specifica
9100943 Estrattore spinotto pistone

Controllo cilindro

In caso di sostituzione delle canne cilindro verificare che sul nuovo componente sia presente una mar-
catura (bulinatura) vicino al datario.

Caratteristiche tecniche
Diametro interno canne cilindro
76,02 mm (2.9929 in)

MOT - 127
Motore MXV 450

Controllo pistone

I pistoni sono di tipo a cielo maggiorato e sono ri-


conoscibili da tre fori sul mantello

Caratteristiche tecniche
Diametro interno foro spinotto pistone
16,02 mm (0.6307 in)
Diametro esterno pistone
75,94 mm (2.9897 in)
Gioco estremita' primo segmento
0,45 mm (0.0177 in)

Montaggio pistone
NOTA BENE
NEL MONTAGGIO DELLE FASCE ELASTICHE, ACCER-
TARSI CHE SIANO RIMONTATE CON IL RIFERIMENTO
VERSO L'ALTO.

• Installare la fascia elastica (1) con l'a-


pertura verso lo scarico ed il raschiao-
lio (2) con l'apertura verso l'aspirazio-
ne.
ATTENZIONE
ACCERTARSI CHE LA PUNZONATURA SUL PISTONE SIA
RIVOLTA VERSO IL LATO DI SCARICO DEL CILINDRO.
PRIMA DI INSERIRE LO SPINOTTO, LUBRIFICARLO CON
OLIO MOTORE.

• Posizionare il pistone nella canna (3)


del cilindro.
• Posizionare la canna (3) del cilindro nel
carter.
• Installare lo spinotto.
• Posizionare l'anello di bloccaggio spi-
notto.
• Chiudere il tappo (4).

MOT - 128
MXV 450 Motore

Installazione testa

• Stendere un leggero strato di Loctite


510 in corrispondenza delle giunzioni
tra i due semicarter.
• Installare le bussole di centraggio.
• Installare una nuova guarnizione testa-
ta.
• Posizionare la testata.
• Inserire i quattro bulloni testata com-
pleti di rondelle.
NOTA BENE
LUBRIFICARE I FILETTI DEI BULLONI TESTATA E LE SU-
PERFICI DI TENUTA, CON OLIO MOTORE.

• Serrare i quattro bulloni testata proce-


dendo in modo incrociato aiutandosi
dove necessario con una chiave a te-
sta arrotondata snodata.
NOTA BENE
SERRARE I BULLONI DELLA TESTATA ATTENENDOSI
ALLA SEQUENZA DI SERRAGGIO E ALLA COPPIA COR-
RETTA, IN DUE STADI.

• Posizionare l'ingranaggio distribuzione


(3) completo di catena di distribuzione
(4) sull'albero a camme (2).
• Avvitare senza serrare la vite di fissag-
gio ingranaggio distribuzione (3) sul-
l'albero a camme (2).
• Posizionare il pattino tendicatena (1).
ATTENZIONE
LA VITE ALBERO A CAMME DEL CILINDRO ANTERIORE,
E' SINISTRORSA.

MOT - 129
Motore MXV 450

• Installare il tenditore catena di distribu-


zione, osservare le seguenti istruzioni:
• 1- Liberare la camma unidirezionale
del tenditore catena e spingere l'asta
dello stesso completamente all'interno
dell'alloggiamento del tenditore cate-
na.
• 2- Installare il tenditore nell'apposita
sede presente sul lato distribizione del-
la testata serrando le due viti alla cop-
pia prestabilita.
• 3- Installare la molla ed il tappo filettato
del tenditore della catena di distribu-
zione serrando il tappo alla coppia di
serraggio prestabilita.

• Procedere alla messa in fase dell'albe-


ro a camme.
• Posizionare il coperchio valvole com-
pleto di guarnizione.
• Serrare le due viti (1) e le due colon-
nette (2) di fissaggio complete di or di
tenuta nuovi.

Vedi anche
Fasatura

Installazione coperchio testa

In caso di sostituzione del tubo blow-by dal coper-


chio testa ripristinare l' angolo d'inclinazione.
Utilizzare Loctite 243 sugli elementi filettati.
La coppia di serraggio è di 20 Nm (14.75 lbf ft)

MOT - 130
MXV 450 Motore

Carter albero motore

Apertura carter

• Rimuovere la frizione.
• Rimuovere il rinvio dell'avviamento a
pedale.

• Rimuovere il volano.
• Rimuovere entrambe le teste.
• Rimuovere l'alberino della distribuzio-
ne.
• Svitare e togliere il dado di fissaggio
dell'ingranaggio della trasmissione pri-
maria.
• Rimuovere l'ingranaggio della trasmis-
sione primaria.
NOTA BENE
DADO CON FILETTATURA SINISTRA.

Vedi anche
Smontaggio
frizione
Rimozione
volano magnete
Rimozione testa
Rimozione
catena

• Rimuovere l'albero della frizione.

MOT - 131
Motore MXV 450

• Rimuovere il selettore del cambio.


• Rimuovere il seeger.
• Rimuovere il pignone.

Vedi anche
Rimozione
selettore cambio

• Rimuovere il paraolio dell'albero moto-


re.

• Allineare la chiavetta al foro e rimuo-


vere il rasamento.

• Ruotare il supporto motore posizionan-


dolo in orizzontale rispetto al terreno.
• Svitare e togliere i due dadi.

MOT - 132
MXV 450 Motore

• Svitare e togliere le otto viti M6.

• Svitare e togliere le due viti lunghe.

• Svitare e togliere le sette viti M7.

• Operando dal lato frizione, svitare e to-


gliere la vite.

MOT - 133
Motore MXV 450

• Rimuovere la vite tappo olio cambio.

• Sollevare di 2 / 3 cm (0.79 / 1.18 in)


entrambe le canne cilindro.
• Separare i carter aiutandosi con il maz-
zuolo in gomma.
• Rimuovere il carter lato alternatore.
ATTENZIONE
PRIMA DI OGNI INTERVENTO DI RIMOZIONE / MONTAG-
GIO, IL CARTER SU CUI SI AGISCE DEVE ESSERE SCAL-
DATO CON PISTOLA TERMICA, PER EVITARE DI DAN-
NEGGIARE LE SEDI DI ALLOGGIAMENTO.
ATTENZIONE
TUTTE LE OPERAZIONI DESCRITTE IN SEGUITO RICHIE-
DONO IL PREVENTIVO BLOCCAGGIO DEI SEMICARTER
SULL'APPOSITA PIASTRA DI SUPPORTO.

SMONTAGGIO CUSCINETTO ALBERO PRIMA-


RIO DEL CAMBIO

• Rimuovere la vite di fermo del cusci-


netto e la relativa piastrina.

• Riscaldare il semicarter.
• Rimuovere il cuscinetto con un estrat-
tore da interni.

MOT - 134
MXV 450 Motore

SMONTAGGIO CUSCINETTO DESMODROMI-


CO

• Riscaldare il semicarter.
• Rimuovere il cuscinetto con un estrat-
tore da interni.

SMONTAGGIO CUSCINETTO ALBERO SE-


CONDARIO DEL CAMBIO

• Rimuovere le due viti di fermo del cu-


scinetto e le relative piastrine.

• Operando dal lato esterno del carter,


rimuovere il paraolio.
• Riscaldare il semicarter ed estrarre il
cuscinetto con un estrattore da interni.

SMONTAGGIO CUSCINETTI CAMBIO

• Rimuovere le tre viti di fermo.

MOT - 135
Motore MXV 450

• Dopo aver riscaldato il semicarter, ri-


muovere i cuscinetti con un estrattore
da interni.

CUSCINETTO ALBERO DISTRIBUZIONE


SMONTAGGIO

• Rimuovere la vite di fermo del cusci-


netto e la relativa piastrina.

• Riscaldare il semicarter.
• Rimuovere il cuscinetto con un estrat-
tore da interni.

Rimozione albero motore

• Rimuovere il carter lato volano.


• Estrarre l'albero motore.

Vedi anche
Apertura
carter

MOT - 136
MXV 450 Motore

Rimozione cuscinetti di banco

L'albero motore ruota su un cuscinetto a rulli nel


carter lato volano, mentre nel carter lato frizione
c'è un cuscinetto a sfere.
ATTENZIONE
PRIMA DI OGNI INTERVENTO DI RIMOZIONE / MONTAG-
GIO, IL CARTER SU CUI SI AGISCE DEVE ESSERE SCAL-
DATO CON PISTOLA TERMICA, PER EVITARE DI DAN-
NEGGIARE LE SEDI DI ALLOGGIAMENTO.
ATTENZIONE
TUTTE LE OPERAZIONI DESCRITTE IN SEGUITO RICHIE-
DONO IL PREVENTIVO BLOCCAGGIO DEI SEMICARTER
SULL'APPOSITA PIASTRA DI SUPPORTO.

• Per la rimozione dei cuscinetti di sup-


porto albero motore utilizzare gli attrez-
zi speciali e un mazzuolo in gomma: -
avvitare sul manico il tampone da 60
mm (2.36 in); - avvitare sul tampone da
60 mm (2.36 in) quello da 30 mm (1.18
in).

Attrezzatura specifica
020376Y Manico per adattatori
020483Y Guida da 30 mm
020684Y Guida Ø 58 - 60 mm (2.28 - 2.36 in)

Controllo semicarter

Pulire a fondo con un solvente non aggressivo le due sezioni del carter motore, i cuscinetti a sfere e
tutte le sedi cuscinetti. Pulire le superfici di tenuta e controllare che non vi siano danneggiamenti.
NOTA BENE
COLLOCARE I DUE SEMICARTER SULL'APPOSITA PIASTRA DI SUPPORTO PER EVITARE
DANNEGGIAMENTI.
Attrezzatura specifica
9100942 Supporto semicarter

Controllare che i due semicarter non presentino crepe e danneggiamenti.


Controllare che tutte le filettature siano in perfetto stato.
Controllare che tutti i paraolio che rimangono in sede non siano consumati o danneggiati.
Controllare il gioco, la scorrevolezza e l'eventuale presenza di deformazione in tutti i cuscinetti a sfere.
ATTENZIONE
LUBRIFICARE CON OLIO MOTORE I CUSCINETTI A SFERE, PRIMA DI ESEGUIRE IL CONTROL-
LO.

MOT - 137
Motore MXV 450

Se l'anello interno non ruota con facilità e silenziosamente oppure se emette un rumore, significa che
il cuscinetto è difettoso e va sostituito.

• Riscaldare accuratamente il carter prima di installare ogni cuscinetto.

RIMONTAGGIO CUSCINETTI ALBERO DISTRI-


BUZIONE

• Operando sul lato volano e sul lato fri-


zione, rimontare i cuscinetti utilizzando
gli appositi punzoni.

Attrezzatura specifica
9100893 Punzone rinvio distribuzione sinistro
9100889 Punzone albero motore rinvio distri-
buzione

• Rimontare la vite di fermo e la relativa


piastrina.

RIMONTAGGIO CUSCINETTI CAMBIO

• Rimontare i cuscinetti utilizzando gli


appositi punzoni.

Attrezzatura specifica
9100886 Secondario/dx - Primario/sx cambio

MOT - 138
MXV 450 Motore

• Rimontare le viti di fermo.

RIMONTAGGIO CUSCINETTO ALBERO SE-


CONDARIO DEL CAMBIO

• Rimontare il cuscinetto utilizzando l'ap-


posito punzone.
ATTENZIONE
VERIFICARE CHE IL SUPPORTO REGOLABILE DELLA
PIASTRA SIA SALDAMENTE IN BATTUTA E SCALDARE
ADEGUATAMENTE LE ZONE DI INNESTO DEL CUSCINET-
TO.

Attrezzatura specifica
9100885 Primario/dx - secondario/sx cambio
• Posizionare le piatrine e serrare le viti.

• Montare un nuovo paraolio, utilizzando


l'apposito punzone a piantaggio con-
trollato.

Attrezzatura specifica
9100894 Punzone paraolio albero secondario

MOT - 139
Motore MXV 450

MONTAGGIO CUSCINETTI DI BANCO


RIMONTAGGIO CUSCINETTO SUPPORTO
TAMBURO DESMODROMICO

• Rimontare il cuscinetto utilizzando l'ap-


posito punzone.

Attrezzatura specifica
9100892 Desmodromico carter sinistro + moz-
zo ruota
RIMONTAGGIO CUSCINETTO ALBERO PRI-
MARIO DEL CAMBIO

• Rimontare il cuscinetto utilizzando l'ap-


posito punzone.
• Rimontare la vite di fermo con la rela-
tiva piastrina.

Attrezzatura specifica
9100886 Secondario/dx - Primario/sx cambio

Controllo biella

Caratteristiche tecniche
Diametro interno piede di biella: massimo ammesso

MOT - 140
MXV 450 Motore

16,04 mm (0.631 in)

Accoppiamento carter
ATTENZIONE
PRIMA DEL RIMONTAGGIO SOSTITUIRE E LUBRIFICARE I PARAOLI E LUBRIFICARE LE SFERE
DEI CUSCINETTI.
• Installare sui semicarter i paraoli e i cu-
scinetti.
• Installare sul semicarter destro l'albero
motore completo.
• Posizionare sul semicarter destro, nel
foro dell'albero secondario del cambio,
il rasamento.
• Inserire nel semicarter destro l'albero
primario e il secondario del cambio
completi del tamburo desmodromico e
dei leveraggi.

• Posizionare le canne dei cilindri il più


esterno possibile.
• Posizionare le canne cilindro con il ri-
ferimento in prossimità della linea di
unione dei semicarter.
• Passare lungo tutto il perimetro dei car-
ter il sigillante Three Bond (codice
855252).

• Posizionare sull'albero primario del


cambio, il rasamento.

MOT - 141
Motore MXV 450

• Unire i semicarter.

• Avvitare senza serrare la vite M7 nel


lato frizione.

• Avvitare senza serrare le sette viti M7.

• Avvitare senza serrare le otto viti corte


da M6.

MOT - 142
MXV 450 Motore

• Avvitare senza serrare le due viti lun-


ghe.
• Serrare le diciassette viti procedendo
per stadi e in diagonale.

• Serrare il tappo olio cambio.

• Posizionare sull'albero motore la chia-


vetta e il rasamento.
• Montare un nuovo paraolio.

MOT - 143
Motore MXV 450

• Montare il pignone catena.


• Installare il sistema di selezione mar-
ce.
• Installare l'albero della frizione.

• Installare l'ingranaggio del rinvio del-


l'avviamento.

• Installare l'ingranaggio della primaria.


• Serrare il dado.
• Procedere con la messa in fase.

L'INGRANAGGIO HA LA STESSA FORMA DI QUELLO PER


LA VERSIONE STRADALE MA NON É INTERCAMBIABILE.
PER INDIVIDUARE L'INGRANAGGIO RELATIVO A QUE-
STO VEICOLO VERIFICARE LA PRESENZA DEL TAGLIO
SULLA CIRCONFERENZA DEI DENTI.
ATTENZIONE
LA FILETTATURA È SINISTRORSA.

Lubrificazione

MOT - 144
MXV 450 Motore

Schema di principio

Legenda:

1. Lato frizione
2. Lato volano
3. Ugello calibrato
4. Filtro a cartuccia

MOT - 145
Motore MXV 450

5. Valvola di sovrapressione
6. Pompa di mandata
7. Cassa filtro aria
8. Serbatoio olio
9. Filtro in rete metallica
10.Pompa di recupero
11.Getto raffreddamento pistone
12.Guarnizione lato coperchio
13.Piastra di separazione
14.Guarnizione lato carter
15.Alla pompa di mandata
16.Dalla pompa di recupero

Una piastra in alluminio con due guarnizioni ad anima metallica separa l'olio del serbatoio da quello del
carter. Un vano di risalita ricavato al'interno del coperchio permette all'olio recuperato di fluire al ser-
batoio attraverso un canale di comunicazione.

Pompa olio

Legenda:

1. Albero pompa olio


2. Spina
3. Rotore interno e esterno
4. Corpo pompa olio
5. Vite TE flangiata

MOT - 146
MXV 450 Motore

6. Filtro a rete per aspirazione


7. Vite TE flangiata
8. Spina
9. Rotore interno e esterno
10.Anello OR
11.Corpo pompa olio
12.Paraolio
13.Rosetta di spallamento
14.Ingranaggio pompa olio Z=12
15.Rosetta di spallamento
16.Anello Seeger
17.Perno
18.Gabbia a rulli
19.Ingranaggio rinvio Z=19
20.Rosetta di spallamento
21.Anello Seeger
22.Paraolio

Rimozione

RIMOZIONE POMPA ESTERNA

• Prima di procedere alle operazioni di


rimozione dei componenti, posizionare
un recipiente di capacità adeguata sot-
to al motore.
• Rimuovere la frizione
• Rimuovere il coperchio del semicarter
destro
• Rimuovere il seeger di fissaggio del-
l'ingranaggio di rinvio pompa olio e re-
cuperare il rasamento.

MOT - 147
Motore MXV 450

• Rimuovere l'ingranaggio di rinvio pom-


pa olio facendo attenzione ai rullini di
scorrimento interni.

• Rimuovere il seeger di fissaggio ingra-


naggio pompa olio.

• Rimuovere l'ingranaggio della pompa olio recuperando il rasamento.

• Rimuovere il rullino di trasmissione


dell'ingranaggio della pompa olio.

• Rimuovere il rasamento (1)


• Svitare e togliere le quattro viti di fis-
saggio (2).

MOT - 148
MXV 450 Motore

• Rimuovere la pompa olio completa.

• Recuperare il rullino di trasmissione interno della pompa olio.

RIMOZIONE POMPA INTERNA


NOTA BENE
PER SCOMPORRE LA PARTE INTERNA DELLA POMPA OLIO E' NECESSARIO SCOMPORRE I
CARTER, E RIMUOVERE LA POMPA ESTERNA.
• Svitare e togliere le tre viti di fissaggio.
• Rimuovere il coperchio e la succhiaro-
la.

• Rimuovere il rotore della pompa e sfi-


lare lo statore.
• Recuperare il rullino di trasmissione.
• Rimuovere l'alberino pompa olio.

Vedi anche

MOT - 149
Motore MXV 450

Smontaggio
frizione
Apertura
carter

Installazione

INSTALLAZIONE POMPA INTERNA

• Posizionare l'alberino pompa olio, il rul-


lino di trasmissione.
• Installare il rotore della pompa e instal-
lare lo statore.

• Posizionare la succhiarola ed il coper-


chio.
• Serrare le tre viti di fissaggio.

INSTALLAZIONE POMPA ESTERNA

• Rimontare la pompa interna.


• Posizionare il rullino di trasmissione in-
terno della pompa.
NOTA BENE
I ROTORI POMPA INTERNA ED ESTERNA HANNO IL RUL-
LINO PIU' LUNGO, L'INGRANAGGIO HA IL RULLINO PIU'
CORTO.

• Posizionare la pompa olio completa


della guarnizione OR.

MOT - 150
MXV 450 Motore

• Serrare le quattro viti di fissaggio (2) e


posizionare il rasamento (1).

• Posizionare il rullino di trasmissione


dell'ingranaggio pompa olio.

• Posizionare l'ingranaggio della pompa


olio interponendo il rasamento.

• Posizionare un nuovo seeger di fissag-


gio ingranaggio pompa olio.

MOT - 151
Motore MXV 450

• Posizionare la ruota dentata di coman-


do pompa olio facendo attenzione ai
rullini di scorrimento interni.

• Posizionare un nuovo seeger di fissaggio dell'ingranaggio di comando pompa olio, interpo-


nendo il rasamento.
• Chiudere i carter.
• Montare la frizione.

LA COPPIA DI INGRANAGGI HA LA STESSA FORMA DI


QUELLA PER LA VERSIONE STRADALE MA NON É IN-
TERCAMBIABILE.
PER INDIVIDUARE LA COPPIA DI INGRANAGGI RELATI-
VA A QUESTO VEICOLO, VERIFICARE LA PRESENZA DEL
TAGLIO SULLA CIRCONFERENZA DEI DENTI.

Avviamento a pedale

Smontaggio pedale di avviamento

• Rimuovere la frizione.
• Allentare la vite di fermo molla.

MOT - 152
MXV 450 Motore

• Ruotare e rimuovere il sistema di av-


viamento.

• Esplodere l'ingranaggio rimuovendo


l'anello seeger (8) il rasamento (7), la
ruota dentata (6), la gabbia a rulli (5) ed
il rasamento (4).
• Operando dal lato sinistro dell'ngra-
naggio, sfilare la molla (1) ed il roc-
chetto avviamento (2).
• Procedere ai controlli descritti su tutti
componenti citati e sull'alberino (3).

Revisione pedale di avviamento

Controllare la presenza di vaiolature e usura sul-


l'ingranaggio ed eventualmente sostituirlo se di-
fettoso.
Controllare il movimento dell'ingranaggio e se è
irregolare, sostituire la parte difettosa.
Verificare la molla e se snervata sostituirla con una
nuova.

MOT - 153
Motore MXV 450

Montaggio pedale di avviamento

• Posizionare sull'alberino (3), il rasa-


mento (4), la gabbia a rulli (5), la ruota
dentata (6), il rasamento (7) e l'anello
seeger (8).
• Operando dal lato sinistro dell'ingra-
naggio, inserire il rocchetto avviamen-
to (2) e la molla (1).

• Allineare il riferimento dell'ingranaggio


con quello dell'alberino scanalato.

• Inserire la molla nel foro dell'alberino


scanalato.

• Inserire la boccola di fermo.


• Installare il sistema di avviamento a
pedale sul motore.
• Bloccare la molla tramite la vite.

MOT - 154
MXV 450 Motore

MOT - 155
INDICE DEGLI ARGOMENTI

ALIMENTAZIONE ALIM
MXV 450 Alimentazione

Schema del circuito

Legenda:

1. Serbatoio benzina
2. Tappo
3. Guarnizione
4. Gommino
5. Bussola a 'T'
6. Vite
7. Guarnizione
8. Pompa benzina completa
9. Tubo
10.Valvola sfiato serbatoio
11.Ghiera fissaggio pompa benzina
12.Rondella in gomma
13.Rosetta ferro piana
14.Vite TE flangiata
15.Vite TE flangiata
16.Bussola

ALIM - 157
Alimentazione MXV 450

Pompa benzina

Rimozione

• Rimuovere il serbatoio carburante.


• Svuotare il serbatoio carburante.
• Svitare la ghiera.

• Estrarre la pompa carburante.

Iniezione

rimozione corpo farfallato

• Rimuovere il coperchio cassa filtro


aria.
• Scollegare i cavi acceleratore dalla
manopola acceleratore.
• Allentare entrambe le fascette sui col-
lettori d'aspirazione.

ALIM - 158
MXV 450 Alimentazione

• Scollegare il connettore dell'iniettore


del cilindro posteriore.
• Liberare il cablaggio dalla fascetta.
ATTENZIONE

DURANTE LA FASE DI SMONTAGGIO SEGNARE IL CON-


NETTORE PER NON INVERTIRLO IN FASE DI RIMONTAG-
GIO.

Vedi anche
Sostituzione cavi acceleratore

• Scollegare il connettore del sensore


posizione valvola a farfalla.
• Liberare il cablaggio dalla fascetta.

• Scollegare il connettore dell'iniettore


del cilindro anteriore.
ATTENZIONE

DURANTE LA FASE DI SMONTAGGIO SEGNARE IL CON-


NETTORE PER NON INVERTIRLO IN FASE DI RIMONTAG-
GIO.

• Sollevare il corpo farfallato e scollega-


re il connettore dello stepper motor.

• Scollegare i cavi acceleratore dal corpo farfallato.

ALIM - 159
Alimentazione MXV 450

• Rimuovere il corpo farfallato.

verifica corpo farfallato

Lo spariglio anticipa l'apertura della farfalla ante-


riore rispetto alla farfalla posteriore nei primi gradi
di comando gas. Permette di migliorare l'eroga-
zione e la guidabilità della moto.
Il braccetto di collegamento è dotato di un asola
(1) e di un foro (2). La configurazione predefinita è
quella che utilizza l'asola (1).
E' possibile rinunciare allo spariglio utilizzando il
foro (2) e riprogrammando la centralina con map-
patura specifica.

L'unica regolazione che deve essere fatta è il con-


trollo della quantità di spariglio.
La farfalla posteriore deve iniziare ad aprire dopo
che la farfalla anteriore ha effettuato il 10% della
corsa angolare (valore di TPS). Se così non fosse,
il valore deve essere portato al 10% agendo sulla
vite (3).

Rimozione stepper da corpo farfallato

• Svitare e togliere la vite recuperando i


due collarini.
• Sfilare lo stepper motor dal corpo far-
fallato, prestando attenzione alle tuba-
zioni di collegamento.

ALIM - 160
MXV 450 Alimentazione

Smontaggio stepper motor

• Svitare e togliere le due viti.

• Aprire lo stepper motor, prestando at-


tenzione all'anello OR.

Rimontaggio stepper motor


• Operare in senso inverso a quello descritto per lo smontaggio, ricordandosi di sostituire
l'anello OR con uno nuovo di uguali caratteristiche.

sincronizzazione cilindri
Non è possibile effettuare la sincronizzazione cilindri.

mappatura centralina
Su questo veicolo si può intervenire, in qualsiasi
momento, sulla scelta del tipo di mappatura della
centralina tramite tasto sul manubrio.
Si ha la possibilità di scegliere tra due diverse cur-
ve di erogazione: una più aggressiva e una più
progressiva.

uso Axone per impianto iniezione


Per questa centralina e' necessario utilizzare il "Cavo Walbro per Axone/Navigator". Composto da un
cavo (1) e da un raccordo (2).

ALIM - 161
Alimentazione MXV 450

Per la diagnostica iniezione utilizzare il cavo (1) unito al raccordo (2).


3 - Axone / Navigator
4 - Moto

Per la riprogrammazione utilizzare solo il cavo (1).

ALIM - 162
MXV 450 Alimentazione

6 - Massa
7 - Moto (riprogrammazione)
8 - Moto (lettura dati / diagnostica)
9 - PC RS-232
A corredo della moto viene fornito CD-Rom contenente software autoinstallante di interfaccia con cen-
tralina più cavo di connessione (5).
Se nel computer portatile in uso non è presente la porta seriale RS-232 è possibile connettersi acqui-
stando apposito adattatore.

10 - Cavo
11 - Connettore multiplo
12 - Batteria
Per avviamenti del motore in condizioni critiche oppure per effettuare l'autodiagnosi della centralina
iniezione tramite AXONE a veicolo spento si utilizza il cavo (10).
Di fatto sostituisce la chiave.
Il diodo protegge la centralina da errata connessione del cavo (10) ai morsetti della batteria (12) (poli
invertiti).

iniezione

ALIM - 163
Alimentazione MXV 450

schermata ISO

ISO
In questa schermata si leggono dati generali rela-
tivi alla centralina, per esempio tipo di software,
mappatura, data di programmazione della centra-
lina

SCHERMATA ISO
Caratteristica Descrizione / Valore
Numero telaio ZD4VP.. - Telaio veicolo
Numero motore Numero motore
Data di programmazione 06/05/2008 - Data di inizializzazione centralina in produzione
Mappatura 24100 - Codice mappatura presente nella centralina
Tempo di funzionamento 1.10.5 - Tempo di funzionamento del motore (a giri superiori
allo zero) in giorni, ore e minuti

schermata lettura parametri motore

LETTURA PARAMETRI MOTORE


In questa schermata si leggono i parametri rilevati
dai vari sensori (giri del motore, temperatura mo-
tore, …) o valori impostati dalla centralina (tempo
d'iniezione, anticipo accensione, ..)

SCHERMATA LETTURA PARAMETRI MOTORE


Caratteristica Descrizione / Valore
Giri motore rpm
Pressione atmosferica 1010 mbar
Tempo iniezione cilindro anteriore ms
Tempo iniezione cilindro posteriore ms
Anticipo accensione cilindro anteriore °
Anticipo accensione cilindro posteriore °
Posizione della farfalla % - Il valore al minimo deve essere pari a 0%. Se circuito in-
terrotto o corto circuito a tensione maggiore di 5 V assume il
valore fisso di 127% indipendentemente dalla posizione farfal-
le, se corto circuito a massa assume il valore fisso di 0%.
Temperatura aria aspirata 20 °C - Se circuito interrotto o corto circuito a tensione mag-
giore di 5 V, il parametro assume il valore di -30 °C (65506 su
Axone); se corto circuito a massa assume il valore 130 °C.
Temperatura motore 20 °C - Se circuito interrotto o corto circuito a tensione mag-
giore di 5 V, il parametro assume il valore di -30 °C (65506 su
Axone); se corto circuito a massa assume il valore 130 °C.
Tensione batteria 12,5 V
Velocità veicolo km/h

ALIM - 164
MXV 450 Alimentazione

Caratteristica Descrizione / Valore


Autoapprendimento farfalla posizone minima 45 - Valore di riferimento della farfalla in posizione di battuta a
0°. Il valore viene memorizzato con la procedura di "Autoap-
prendimento farfalla posizione minima" nella schermata dei
parametri regolabili
Autoapprendimento farfalla posizone massima 204 - Valore di riferimento della farfalla in posizione di mano-
pola gas completamente aperta. Il valore viene memorizzato
con la procedura di "Autoapprendimento farfalla posizione
massima" nella schermata dei parametri regolabili
Circonferenza ruota 220 cm
Segnali ruota 5 - Numero di impulsi per ogni giro del pignone catena.
Correzione tempo iniezione 0,00 - 1,99 - Valore di regolazione dei tempi d'iniezione al di
fuori del campo del minimo: se uguale a 1,00 significa che non
è stato modoficato. Per modificarlo vai alla schermata Para-
metri regolabili.
correzione anticipo -5,0°/ +5,0° - Per modificarlo vai alla schermata Parametri Re-
golabili.
Stepper motor 100

schermata stato dispositivi

STATO DISPOSITIVI
In questa schermata si legge lo stato (solitamente
ON/OFF) dei dispositivi del veicolo o la condizione
di funzionamento di alcuni sistemi del veicolo (per
esempio stato funzionamento sonda lambda).

SCHERMATA STATO DISPOSITIVI


Caratteristica Descrizione / Valore
Selezione mappatura Soft/Hard
Cambio in folle sì/no/disconnesso

Nella schermata sono presenti solo due stati:

• Il tipo di MAPPA, selezionata mediante l'apposito pulsante (HARD / SOFT);


• Cambio in folle, (NO): non essendoci il sensore folle, viene visualizzato permanentemente
lo stato di cui sopra.

ALIM - 165
Alimentazione MXV 450

schermata attivazione dispositivi

ATTIVAZIONE DISPOSITIVI
Nella schermata è presente solo la funzione "can-
cellazione degli errori" che cancella gli errori dalla
memoria della centralina.
Non è possibile effettuare l'attivazione dei dispo-
sitivi del veicolo.

SCHERMATA ATTIVAZIONE DISPOSITIVI


Caratteristica Descrizione / Valore
Autoapprendimento farfalla in posizione minima Permette di memorizzare il valore di riferimento della farfalla in
posizione di battuta a 0°:

schermata visualizzazione errori

VISUALIZZAZIONE ERRORI
In questa schermata appaiono eventuali errori rilevati nel veicolo (ATT) oppure memorizzati in centralina
(MEM) ed è possibile verificare l'avvenuta cancellazione degli errori (STO).

Non e' prevista la distinzione degli errori attuali o


memorizzati: l'errore viene indicato sempre con la
scritta MEM.
Per capire se un errore è attuale o memorizzato è
necessario andare alla schermata "attivazione di-
spositivi" e procedere con la cancellazione degli
errori. Se al successivo collegamento l'errore com-
pare ancora come memorizzato significa che è
attuale.
Alcuni errori (bobine, iniettori, farfalla,…) sono ri-
levati solo a motore acceso.
Non vengono rilevati errori dalla centralina nel ca-
so i seguenti circuiti e relativi dispositivi presentino
malfunzionamenti:

• Velocità veicolo (segnale dal sensore);


• Pompa benzina (attivazione da centra-
lina).

ALIM - 166
MXV 450 Alimentazione

SCHERMATA VISUALIZZAZIONE ERRORI


Caratteristica Descrizione / Valore
Sensore temperatura motore in corto circuito Rilevata una tensione di 0 V al PIN D4 della centralina. La vi-
sualizzazione dello stato dell'errore è sempre MEM. Per capire
se è attuale o memorizzato si consiglia di scriversi su carta
l'errore per non dimenticarlo, effettuare l'operazione Cancella-
zione errori e riavviare il veicolo: se l'errore si ripresenta è
attuale altrimenti significa che era un errore memorizzato (ef-
fettuare comunque i relativi controlli)
Sensore temperatura motore in circuito aperto Rilevata una tensione di 5 V o superiore al PIN D4 della cen-
tralina. La visualizzazione dello stato dell'errore è sempre
MEM. Per capire se è attuale o memorizzato si consiglia di
scriversi su carta l'errore per non dimenticarlo, effettuare l'o-
perazione Cancellazione errori e riavviare il veicolo: se l'errore
si ripresenta è attuale altrimenti significa che era un errore me-
morizzato (effettuare comunque i relativi controlli)
Sensore pressione barometrica Il sensore è posizionato all'interno della centralina quindi non
è possibile ripararlo
Sensore farfalla in corto circuito Rilevata una connessione a massa al PIN C3 della centralina.
La visualizzazione dello stato dell'errore è sempre MEM. Per
capire se è attuale o memorizzato si consiglia di scriversi su
carta l'errore per non dimenticarlo, effettuare l'operazione Can-
cellazione errori e riavviare il veicolo: se l'errore si ripresenta è
attuale altrimenti significa che era un errore memorizzato (ef-
fettuare comunque i relativi controlli)
Sensore farfalla circuito aperto Rilevata una interruzione sul cablaggio dal PIN C3 della cen-
tralina al sensore o una tensione di 5 V o superiore. La visua-
lizzazione dello stato dell'errore è sempre MEM. Per capire se
è attuale o memorizzato si consiglia di scriversi su carta l'errore
per non dimenticarlo, effettuare l'operazione Cancellazione er-
rori e riavviare il veicolo: se l'errore si ripresenta è attuale
altrimenti significa che era un errore memorizzato (effettuare
comunque i relativi controlli)
Motorino minimo Rilevata una tensione anomala al PIN A1e/o B1e/o C1 e/o D1
della centralina. La visualizzazione dello stato dell'errore è
sempre MEM. Per capire se è attuale o memorizzato si consi-
glia di scriversi su carta l'errore per non dimenticarlo, effettuare
l'operazione Cancellazione errori e riavviare il veicolo: se l'er-
rore si ripresenta è attuale altrimenti significa che era un errore
memorizzato (effettuare comunque i relativi controlli)
Tensione della batteria bassa Rilevata ai PIN G1 una tensione inferiore a circa 7 V. Se MXV,
non essendoci batteria, verificare solo generatore, regolatore
e cablaggi
Tensione della batteria alta Rilevata ai PIN G1 una tensione superiore a circa 18 V. Se
MXV, non essendoci batteria, verificare solo generatore, rego-
latore e cablaggi
Iniettore anteriore Rilevata una tensione anomala al PIN A3 della centralina. La
visualizzazione dello stato dell'errore è sempre MEM. Per ca-
pire se è attuale o memorizzato si consiglia di scriversi su carta
l'errore per non dimenticarlo, effettuare l'operazione Cancella-
zione errori e riavviare il veicolo: se l'errore si ripresenta è
attuale altrimenti significa che era un errore memorizzato (ef-
fettuare comunque i relativi controlli)
Iniettore posteriore Rilevata una tensione anomala al PIN A4 della centralina. La
visualizzazione dello stato dell'errore è sempre MEM. Per ca-
pire se è attuale o memorizzato si consiglia di scriversi su carta
l'errore per non dimenticarlo, effettuare l'operazione Cancella-
zione errori e riavviare il veicolo: se l'errore si ripresenta è
attuale altrimenti significa che era un errore memorizzato (ef-
fettuare comunque i relativi controlli)
Bobina anteriore Rilevata una tensione anomala al PIN M4 della centralina. La
visualizzazione dello stato dell'errore è sempre MEM. Per ca-
pire se è attuale o memorizzato si consiglia di scriversi su carta
l'errore per non dimenticarlo, effettuare l'operazione Cancella-
zione errori e riavviare il veicolo: se l'errore si ripresenta è
attuale altrimenti significa che era un errore memorizzato (ef-
fettuare comunque i relativi controlli)

ALIM - 167
Alimentazione MXV 450

Caratteristica Descrizione / Valore


Bobina posteriore Rilevata una tensione anomala al PIN L4 della centralina. La
visualizzazione dello stato dell'errore è sempre MEM. Per ca-
pire se è attuale o memorizzato si consiglia di scriversi su carta
l'errore per non dimenticarlo, effettuare l'operazione Cancella-
zione errori e riavviare il veicolo: se l'errore si ripresenta è
attuale altrimenti significa che era un errore memorizzato (ef-
fettuare comunque i relativi controlli)
Sensore temperatura aria in corto circuito Rilevata una tensione di 0 V al PIN B2 della centralina. La vi-
sualizzazione dello stato dell'errore è sempre MEM. Per capire
se è attuale o memorizzato si consiglia di scriversi su carta
l'errore per non dimenticarlo, effettuare l'operazione Cancella-
zione errori e riavviare il veicolo: se l'errore si ripresenta è
attuale altrimenti significa che era un errore memorizzato (ef-
fettuare comunque i relativi controlli)
Sensore temperatura aria in circuito aperto Rilevata una tensione di 5 V o superiore al PIN B2 della cen-
tralina. La visualizzazione dello stato dell'errore è sempre
MEM. Per capire se è attuale o memorizzato si consiglia di
scriversi su carta l'errore per non dimenticarlo, effettuare l'o-
perazione Cancellazione errori e riavviare il veicolo: se l'errore
si ripresenta è attuale altrimenti significa che era un errore me-
morizzato (effettuare comunque i relativi controlli)

schermata parametri regolabili

PARAMETRI REGOLABILI
In questa schermata è possibile effettuare la regolazione di alcuni parametri della centralina.

Autoapprendimento farfalla posizione mini-


ma / Autoapprendimento farfalla posizione
massima
L'autoapprendimento della posizione farfalla, de-
ve essere effettuato sia con manopola gas rila-
sciata (al minimo) che con manopola gas comple-
tamente ruotata (massima apertura).
Correzione anticipo / Correzione tempo inie-
zione
E' possibile cambiare l'anticipo accensione su tut-
to il range di funzionamento del motore di massimo
5° in più o in meno.
Il tempo di iniezione su tutto il range di funziona-
mento motore cambia di massimo 5% in più o in
meno, rispetto al valore di mappa base.
Il valore standard di tale parametro e' 1,00.
I valori settabili vanno da 0,00 (corrispondente a
-5%) a 1,99 (corrispondente a -5%).
Circonferenza ruota / Segnali ruota
Per la corretta indicazione della velocità del vei-
colo si possono impostare i parametri elencati.

ALIM - 168
MXV 450 Alimentazione

NOTA - In caso di centralina prelevata da magaz-


zino ricambi sarà necessario effettuare:

• Operazione di autoapprendimento far-


falla (min + max)
• Inserimento della mappatura del vei-
colo (include impostazione della cor-
retta circonferenza ruota e n° viti per
circonferenza)

Non sarà più possibile l'inserimento del telaio, del


numero motore e della data di attivazione.

SCHERMATA PARAMETRI REGOLABILI


Caratteristica Descrizione / Valore
Autoapprendimento farfalla in posizione minima Permette di memorizzare il valore di riferimento della farfalla in
posizione di battuta a 0°:
Autoapprendimento farfalla in posizione massima Permette di memorizzare il valore di riferimento della farfalla in
posizione di massima apertura ruotando la manopola gas al
massimo (da effettuare solo con farfalla a piena apertura senza
vite di bloccaggio farfalla)
Circonferenza ruota cm
Segnali ruota
Correzione tempo iniezione Permette di modificare i tempi d'iniezione a tutti i regimi del
motore; regolazione massima +/- 5% (1,99/0,00) rispetto ai
tempi d'iniezione della mappatura)
Correzione anticipo Permette la correzione dell'anticipo tra -5° e + 5°

ALIM - 169
INDICE DEGLI ARGOMENTI

SOSPENSIONI SOSP
MXV 450 Sospensioni

Anteriore

Forcella anteriore

Schema

Legenda:

1. Assieme forcella sinistra


2. Assieme forcella destra
3. Stelo portaruota sinistro
4. Stelo portaruota destro
5. Bussola superiore
6. Scodellino
7. Anello tenuta
8. Anello di fermo
9. Raschiapolvere
10.Fodero completo
11.Vite + Or
12.Anello per molla
13.Kit molla
14.Pompante completa

SOSP - 171
Sospensioni MXV 450

15.Vite flangiata
16.Bussola inferiore
17.Valvola completa
18.Tappo completo
19.Anello di arresto

registrazione
ATTENZIONE
NON FORZARE LA ROTAZIONE DEI REGISTRI DI REGO-
LAZIONE (1-2), OLTRE IL FINE CORSA NEI DUE SENSI,
PER EVITARE POSSIBILI DANNEGGIAMENTI. IMPOSTA-
RE ENTRAMBI GLI STELI CON LA MEDESIMA TARATURA
DI FRENATURA IDRAULICA: GUIDARE IL VEICOLO CON
UN'IMPOSTAZIONE DIFFERENTE TRA GLI STELI DIMINUI-
SCE LA STABILITÀ DEL VEICOLO. AUMENTANDO LA
PRECARICA MOLLA BISOGNA AUMENTARE ANCHE LA
FRENATURA IDRAULICA IN ESTENSIONE, PER EVITARE
SBALZI IMPROVVISI DURANTE LA GUIDA.

L'impostazione standard della forcella anteriore è regolata in modo da soddisfare la maggior parte delle
condizioni di guida a bassa velocità, sia con poco carico che a pieno carico del veicolo. È possibile
tuttavia effettuare una regolazione personalizzata, in funzione dell'utilizzo del veicolo.
Regolazione standard sospensione anteriore:

• Regolazione idraulica in estensione, vite (1): da tutto chiuso (*) aprire (**) 18 click;
• Regolazione idraulica in compressione, vite (2): da tutto chiuso (*) aprire (**) 18 click;
• Sporgenza steli (***) da piastra superiore (escluso tappo): 1 tacca.

(*)= Senso orario (**)= Senso antiorario (***)= Per questo tipo di regolazione rivolgersi esclusivamente
a un Concessionario Ufficiale aprilia
ATTENZIONE
PER CONTEGGIARE IL NUMERO DI SCATTI E/O GIRI DEI REGISTRI DI REGOLAZIONE (1-2)
PARTIRE SEMPRE DALL'IMPOSTAZIONE PIÙ RIGIDA (COMPLETA ROTAZIONE REGISTRO IN
SENSO ORARIO).

SOSP - 172
MXV 450 Sospensioni

Rimozione steli

• Svitare e togliere le due viti di fissaggio


tirante parafango anteriore.

• Svitare e togliere le quattro viti di fis-


saggio del parafango.
• Rimuovere il parafango anteriore.

• Posizionare il cavalletto anteriore OP-


TIONAL nel foro della piastra inferiore
forcella.
• Svitare e togliere le due viti di fissaggio
pinza freno.
• Sfilare la pinza freno.
ATTENZIONE
IL PASSAGGIO DEL CAVO SENSORE VELOCITA' E'
ESTERNO ALLA PINZA FRENO E PROVVISTO DI PROTE-
ZIONE.

• Operando sul lato sinistro svitare e to-


gliere il dado fissaggio perno ruota an-
teriore.

• Operando su entrambi i lati allentare le viti sui morsetti del perno ruota.

SOSP - 173
Sospensioni MXV 450

• Operando sul lato destro sfilare il perno


ruota.

• Sfilare la ruota.

• Recuperare la boccola.
ATTENZIONE
LE PROSSIME TRE OPERAZIONI SONO VALIDE SOLO
PER LA RIMOZIONE DELLO STELO SINISTRO.

• Liberare lo stelo delle fascette di tenuta cavi.

SOSP - 174
MXV 450 Sospensioni

Solo per lo stelo sinistro:

• prima di rimuovere il parastelo è ne-


cessario svitare e togliere le due viti
che fermano il tubo freno anteriore sul
parastelo.

• Svitare e togliere le tre viti di fissaggio


parastelo.
• Rimuovere il parastelo.

• Sostenere lo stelo forcella e allentare


le viti sulla piastra superiore e su quella
inferiore.

SOSP - 175
Sospensioni MXV 450

• Sfilare lo stelo forcella.

Svuotamento olio

Per lo scarico dell'olio eseguire le operazioni sotto


riportate:

• Rimuovere lo stelo forcella


• Posizionare lo stelo (8) in una morsa
provvista di ganasce di protezione.
Con una chiave esagonale svitare il
tappo (6) di chiusura superiore.
ATTENZIONE
FARE ATTENZIONE A NON ROVINARE L'ANELLO OR (7)
DURANTE L'ESTRAZIONE.

• Spingere lo stelo (8) dentro il fodero.


ATTENZIONE
IL GRUPPO STELO - FODERO CONTIENE OLIO; NON CAPOVOLGERLO O INCLINARLO EC-
CESSIVAMENTE DURANTE LO SMONTAGGIO.
• Svitare il controdado indicato dalla
freccia tenendo fermo il tappo (6) con
apposita chiave esagonale.
• Rimuovere il tappo.

SOSP - 176
MXV 450 Sospensioni

• Rimuovere la boccola di plastica (9).

• Rimuovere la molla (5). Fare gocciola-


re completamente all'interno del fodero
l'olio depositatosi sulle spire della mol-
la per non essere costretti ad eseguire
il rabbocco o la sostituzione dell'olio
stesso.

• Svuotare l'olio all'interno del contenito-


re come indicato in figura.
ATTENZIONE
PER FACILITARE LA FUORIUSCITA DELL'OLIO CONTE-
NUTO ALL'INTERNO DELL'ASTA POMPANTE, EFFET-
TUARE DEI POMPAGGI SPINGENDO LO STELO ALL'IN-
TERNO DEL FODERO PASSARUOTA.

• Sfilare il tubetto di precarica.

SOSP - 177
Sospensioni MXV 450

Smontaggio forcella

• Scaricare tutto l'olio dallo stelo.


• Sfilare l'asta pompante.
• Bloccare il fodero in morsa in posizione
orizzontale.
ATTENZIONE
POSIZIONARE UN RECIPIENTE DI RACCOLTA SOTTO AL
TAPPO DI FONDO.

• Svitare e togliere il tappo di fondo uti-


lizzando una pistola pneumatica.
ATTENZIONE
FARE ATTENZIONE A NON ROVINARE GLI ANELLI OR
DURANTE L'ESTRAZIONE.

• Sfilare il pompante completo.

SOSP - 178
MXV 450 Sospensioni

• Sfilare dal fodero il raschiapolvere (1)


facendo leva con un cacciavite.
ATTENZIONE
AGIRE CON CAUTELA PER NON ROVINARE IL BORDO
DEL FODERO ED IL RASCHIAPOLVERE (1).

• Sfilare l'anello di fermo (2) dall'interno


del fodero utilizzando un cacciavite
sottile.

AGIRE CON CAUTELA PER NON ROVINARE IL BORDO


DEL FODERO.

• Sfilare con decisione il fodero dallo ste-


lo.

• Sullo stelo forcella rimangono:

- bussola (3)
- anello di guida (4)
- rasamento (5)
- paraolio (6)
- anello di fermo (2)
- raschiapolvere (1)

SOSP - 179
Sospensioni MXV 450

• La bussola (3) e l'anello di guida (4) si


smontano con l'aiuto di un piccolo cac-
ciavite e, di conseguenza si riescono a
sfilare dallo stelo:

il rasamento (5),

il paraolio (6),

SOSP - 180
MXV 450 Sospensioni

l'anello di fermo (2) e il raschiapolvere (1).

Vedi anche
Svuotamento olio

Controllo componenti

SPURGO FORCELLA
Con forcella anteriore completamente estesa ef-
fettuare le operazioni di spurgo dell'aria:

• allentare la vite posta sul tappo stelo;


• attendere la completa fuoriuscita del-
l'aria;
• serrare la vite;
• ripetere l'operazione per entrambi gli
steli.

Rimontaggio forcella
ATTENZIONE
PRIMA DI PROCEDERE CON LE OPERAZIONI CHE SEGUONO PREMUNIRSI DELL'APPOSITO
ATTREZZO SPECIALE OPTIONAL (A) E, PRIMA DI RIMONTARE LE GUARNIZIONI E LE BOC-
COLE, STENDERE SULLE STESSE UN VELO D'OLIO FORCELLA.
Attrezzatura specifica
AP8140758 attrezzo per montaggio paraolio e parapolvere per steli ø 50 mm (1.97 in)

SOSP - 181
Sospensioni MXV 450

• Montare sullo stelo i componenti nel seguente ordine:

- raschiapolvere (1);
- anello di fermo (2);
- paraolio (6);
- rasamento (5);
- anello di guida (4);
- bussola (3);
ATTENZIONE
PER MONTARE IL PARAOLIO NASTRARE LA CAVA DI ALLOGGIAMENTO DELLA BUSSOLA (3)
IN MODO DA EVITARE DI ROVINARE IL LABBRO DEL PARAOLIO.
• Posizionare lo stelo in una morsa, in-
terponendo delle ganasce in materiale
tenero (alluminio).
• Posizionare nella propria sede sullo
stelo la bussola (3).
• Inserire il fodero sullo stelo.
• Portare in battuta sul fodero l'anello di
guida (4) e il rasamento (5).
• Utilizzando l'apposito introduttore (A)
spingere il paraolio (6) nel fodero fino
in battuta.

• Installare l'anello di fermo (2).

SOSP - 182
MXV 450 Sospensioni

• Installare il raschiapolvere (1).

• Introdurre fino in fondo allo stelo il pom-


pante completo.

• Inserire e serrare il tappo di fondo.

• Inserire l'asta pompante.


• Procedere con il riempimento dell'olio.

SOSP - 183
Sospensioni MXV 450

Riempimento olio

• Posizionare il fodero (7) in posizione


verticale in una morsa provvista di ga-
nasce di protezione.
• Comprimere il fodero (7) nello stelo.
• Inserire nel fodero (7) il tubo di preca-
rico.
• Versare all'interno del fodero (7) parte
dell'olio forcella.
• Attendere alcuni minuti per permettere
all'olio di occupare tutti i canali.
• Versare l'olio rimanente.
• Effettuare alcuni pompaggi.
• Misurare lo spazio d'aria tra il livello
dell'olio e il bordo.
ATTENZIONE
PER UNA CORRETTA MISURAZIONE DEL LIVELLO OLIO
IL FODERO (7) DEVE ESSERE PERFETTAMENTE A PAC-
CO NELLO STELO. IL LIVELLO OLIO DEVE ESSERE
UGUALE SU ENTRAMBI GLI STELI.

Caratteristiche tecniche
Livello olio forcella
100 + /- 2 mm (3.94 + /- 0.079 in) (da bordo stelo)

• Inserire nel fodero (7) la molla (9) com-


pleta di boccola in plastica (8).

SOSP - 184
MXV 450 Sospensioni

• Verificare che sul tappo superiore (10)


risulti montato l'anello OR (6).
• Tenendo fermo il controdado avvitare
a mano il tappo superiore stelo (10)
sull'asta del pompante.
• Avvitare e serrare il tappo (10) sul fo-
dero (7).

Installazione steli

• Inserire in sede lo stelo forcella.

• Sostenere lo stelo forcella e serrare le


due viti sulla piastra superiore e su
quella inferiore.

SOSP - 185
Sospensioni MXV 450

• Installare il parastelo, posizionare e


serrare le tre viti di fissaggio.

• Serrare le due viti che fermano il tubo


freno anteriore sul parastelo sinistro.

• Posizionare la boccola.

SOSP - 186
MXV 450 Sospensioni

• Posizionare la ruota.

• Operando sul lato destro inserire il per-


no ruota.

• Operando sul lato sinistro avvitare par-


zialmente il dado di fissaggio perno
ruota anteriore.
ATTENZIONE
PER IMPEDIRE LA ROTAZIONE DEL PERNO RUOTA SER-
RARE LE DUE VITI SUL MORSETTO FORCELLA LATO
DESTRO.

• Operando sul lato sinistro serrare il da-


do di fissaggio perno ruota anteriore.
• Serrare le due viti sul morsetto forcella
sinistro del perno ruota.

SOSP - 187
Sospensioni MXV 450

• Posizionare la pinza freno in sede.


• Serrare le due viti di fissaggio pinza
freno.
• Rimuovere il cavalletto anteriore OP-
TIONAL, posizionando il veicolo sul
cavalletto laterale.
• Fissare il cavo del sensore con una fa-
scetta.

• Posizionare il parafango e serrare le


quattro viti di fissaggio.

• Serrare le due viti di fissaggiodel tiran-


te parafango anteriore.

Posteriore

Rimozione ruota posteriore

• Posizionare il veicolo sugli appositi ca-


valletti OPTIONAL.
• Svitare e togliere il dado e recuperare
la rondella.

SOSP - 188
MXV 450 Sospensioni

• Sfilare la catena.

• Aiutandosi con un martello di gomma


sfilare il perno ruota dal lato sinistro del
veicolo, recuperando gli spessori di
centraggio e sfilare posteriormente la
ruota.

• Sfilare la boccola.

Installazione ruota posteriore

• Posizionare la boccola.

SOSP - 189
Sospensioni MXV 450

• Posizionare la ruota posteriore.


• Posizionare la catena.
• Operando su entrambi i lati, inserire gli
spessori di centraggio.
• Operando dal lato sinistro, inserire il
perno ruota.

• Operando sul lato destro, posizionare la rondella e avvitare senza serrare il dado di fissaggio
perno ruota.
• Regolare la tensione della catena agendo sui registri.

• Serrare il dado di fissaggio perno ruo-


ta.

Coppie di bloccaggio (N*m)


Dado perno ruota - M25 120 Nm (88.51 lbf ft)

Vedi anche
Registrazione

Ammortizzatori

Registrazione

La sospensione posteriore è composta da un gruppo molla-ammortizzatore, collegato tramite uniball


al telaio e tramite i leverismi al forcellone posteriore. Per regolare l'impostazione, l'ammortizzatore è
provvisto di un registro a vite per la regolazione della frenatura idraulica in estensione (1), di un registro
a vite (2) per la regolazione della frenatura idraulica in compressione (basse velocità), di un pomello
(6) per la regolazione della frenatura idraulica in compressione (alte velocità), di una ghiera per la
regolazione del precarico della molla (3) e di una ghiera di bloccaggio (4).

SOSP - 190
MXV 450 Sospensioni

REGOLAZIONE AMMORTIZZATORE POSTE-


RIORE
L'impostazione standard dell'ammortizzatore po-
steriore è regolata in modo da soddisfare la mag-
gior parte delle condizioni di guida a bassa e ad
alta velocità, sia con poco carico che a pieno ca-
rico del veicolo. È possibile tuttavia effettuare una
regolazione personalizzata, a seconda dell'utilizzo
del veicolo.
ATTENZIONE

PER CONTEGGIARE IL NUMERO DI SCATTI E/O GIRI DEI REGISTRI DI REGOLAZIONE (1 - 2)


PARTIRE SEMPRE DALL'IMPOSTAZIONE PIÙ RIGIDA (COMPLETA ROTAZIONE REGISTRO IN
SENSO ORARIO). NON FORZARE LA ROTAZIONE DEI REGISTRI DI REGOLAZIONE (1 - 2), OL-
TRE IL FINE CORSA NEI DUE SENSI, PER EVITARE POSSIBILI DANNEGGIAMENTI.
• Utilizzando l'apposita chiave, svitare
moderatamente la ghiera di bloccaggio
(4).
• Agire sulla ghiera di regolazione (3) per
regolare il precarico della molla (B).
• Ottenute le condizioni ottimali di asset-
to serrare completamente la ghiera di
bloccaggio (4).
• Agire sulla vite (2) per regolare la fre-
nata idraulica in compressione alle
basse velocità (vedi tabella).
• Agire sul pomello (6) per regolare la
frenata idraulica in compressione alle
alte velocità (vedi tabella).
ATTENZIONE

REGISTRARE IL PRECARICO DELLA MOLLA E LA FRE-


NATURA IDRAULICA IN ESTENSIONE DELL'AMMORTIZ-
ZATORE IN BASE ALLE CONDIZIONI D'USO DEL VEICO-
LO. AUMENTANDO IL PRECARICO DELLA MOLLA, È
NECESSARIO AUMENTARE ANCHE LA FRENATURA
IDRAULICA IN ESTENSIONE DELL'AMMORTIZZATORE,
PER EVITARE IMPROVVISI SBALZI DURANTE LA GUIDA.
IN CASO DI NECESSITÀ RIVOLGERSI A UN Concessiona-
rio Ufficiale Aprilia.

PER NON COMPROMETTERE IL FUNZIONAMENTO DEL-


L'AMMORTIZZATORE NON ALLENTARE LA VITE «5» NÉ

SOSP - 191
Sospensioni MXV 450

TANTOMENO INTERVENIRE SULLA MEMBRANA SOTTO-


STANTE, ALTRIMENTI SI AVRÀ LA FUORIUSCITA DI AZO-
TO E IL PERICOLO DI INCIDENTE.

REGOLAZIONE STANDARD SOSPENSIONE POSTERIORE


Caratteristica Descrizione / Valore
Interasse ammortizzatore (A) 474 ± 1,5 mm (18.7 ± 0.06 in)
Lunghezza molla (precaricata) (B) 249 ± 1 mm (9.8 ± 0.04 in)
Regolazione in estensione, vite (1) 16 click da tutto chiuso
Regolazione in compressione (basse velocità), vite (2) 12 clik da tutto chiuso
Regolazione in compressione (alte velocità), pomello (6) 10 clik da tutto chiuso

Rimozione

• Rimuovere il serbatoio carburante.

• Svitare e togliere la vite superiore fis-


saggio sospensione.

• Svitare e togliere la vite inferiore fis-


saggio sospensione.

SOSP - 192
INDICE DEGLI ARGOMENTI

CICLISTICA CICL
Ciclistica MXV 450

Forcellone

Rimozione

• Posizionare il cavalletto sotto al blocco motore.


• Fissare la parte anteriore del veicolo tramite cinghie al banco di lavoro.

• Rimuovere la ruota posteriore.


• Svitare e togliere il dado del perno di
fissaggio forcellone / leverismo e recu-
perare la rondella.

• Sfilare il perno di fissaggio forcellone /


leverismo.

• Sfilare dai due passatubo il tubo freno.


• Rimuovere dal forcellone la pinza freno
posteriore.

CICL - 194
MXV 450 Ciclistica

• Svitare e togliere la vite (1).


• Sganciare la molla (2).
• Rimuovere il pedale freno posteriore
(3).

• Svitare e togliere il dado di fissaggio


del perno forcellone.

• Rimuovere il perno forcellone.

Catena di trasmissione
Questo veicolo è dotato di catena senza OR con maglia di giunzione.

UN ALLENTAMENTO ECCESSIVO DELLA CATENA PUÒ FARLA FUORIUSCIRE DAL PIGNONE


O DALLA CORONA, CAUSANDO UN INCIDENTE O GRAVI DANNI AL VEICOLO. CONTROLLARE
PERIODICAMENTE IL GIOCO, E SE NECESSARIO PROVVEDERE ALLA REGOLAZIONE. PER LA
SOSTITUZIONE DELLA CATENA, RIVOLGERSI ESCLUSIVAMENTE A UN Concessionario Uffi-
ciale aprilia CHE GARANTIRÀ UN SERVIZIO ACCURATO E SOLLECITO .
ATTENZIONE

LA MANUTENZIONE EFFETTUATA NON CORRETTAMENTE PUÒ CAUSARE L'USURA PREMA-


TURA DELLA CATENA E/O DANNEGGIARE IL PIGNONE E/O LA CORONA. ESEGUIRE GLI

CICL - 195
Ciclistica MXV 450

INTERVENTI DI MANUTENZIONE PIÙ FREQUENTEMENTE, SE SI USA IL VEICOLO IN CONDI-


ZIONI AMBIENTALI DIFFICILI.

Rimozione

• Allentare la tensione della catena.


• Ruotare la ruota posteriore fino ad in-
dividuare la maglia di giunzione.
• Sfilare la molletta.
• Rimuovere la piastra sottostante.

• Rimuovere dal lato opposto la maglia


di giunzione.
• Rimuovere la catena.
ATTENZIONE
SE LA CATENA RISULTA PARTICOLARMENTE USURATA,
SOSTITUIRE L'INTERO GRUPPO.

CICL - 196
MXV 450 Ciclistica

Verifica

Per il controllo del gioco:

• Arrestare il motore.
• Posizionare il veicolo verticalmente uti-
lizzando l'apposito supporto.
• Posizionare la leva cambio in folle.
• Controllare che l'oscillazione verticale,
in un punto intermedio tra pignone e
corona nel ramo inferiore della catena,
sia di circa 20 ÷ 25 mm (0.79 ÷ 0.98 in).
• Spostare il veicolo in avanti, in modo
da controllare l'oscillazione verticale
della catena anche in altre posizioni; il
gioco deve rimanere costante in tutte
le fasi della rotazione della ruota.

Se il gioco è uniforme, ma superiore o inferiore a


20 ÷ 25 mm (0.79 ÷ 0.98 in), effettuare la regola-
zione.
ATTENZIONE
SE SI PRESENTA UN GIOCO SUPERIORE IN CERTE PO-
SIZIONI, SIGNIFICA CHE CI SONO DELLE MAGLIE
SCHIACCIATE O GRIPPATE.
PER PREVENIRE IL RISCHIO DI GRIPPAGGIO, LUBRIFI-
CARE FREQUENTEMENTE LA CATENA.

• Verificare l'usura del pattino protezione


catena (1)
• Verificare infine l'usura del pattino pro-
tezione forcellone (2), del pattino infe-
riore (3) e del rullo catena (4).
ATTENZIONE
LUBRIFICARE LA CATENA FREQUENTEMENTE, SOPRA-
TUTTO SE SI RISCONTRANO PARTI SECCHE O ARRUG-
GINITE. LE MAGLIE SCHIACCIATE O GRIPPATE DEVONO
ESSERE LUBRIFICATE E RIMESSE IN CONDIZIONI DI LA-
VORO. SE CIÓ NON FOSSE POSSIBILE, RIVOLGERSI A
UN Concessionario Ufficiale aprilia, CHE PROVVEDERA'
ALLA SOSTITUZIONE.

CICL - 197
Ciclistica MXV 450

Installazione

• Controllare il corretto posizionamento


della catena sul pignone e sulla coro-
na.
• Posizionare la catena con le due estre-
mità da congiungere in un punto inter-
medio tra pignone e corona nel ramo
inferiore della stessa.
• Congiungere le due estremità della ca-
tena ed infilare i perni della maglia di
giunzione dall'interno verso l'esterno.

• Infilare sui perni della maglia di giun-


zione la piastra.
ATTENZIONE
LA PIASTRA DEVE ESSERE INSTALLATA CON LA PARTE
APERTA RIVOLTA IN DIREZIONE OPPOSTA AL VERSO DI
AVANZAMENTO.

CICL - 198
MXV 450 Ciclistica

• Infilare sui perni della maglia di giun-


zione la molletta.

Registrazione

Se dopo il controllo si rende necessaria la regola-


zione della tensione catena:

• Posizionare il veicolo verticalmente uti-


lizzando l'apposito supporto.
• Allentare completamente il dado (1).
• Allentare i due controdadi (4).
• Agire sui registri (5) e regolare il gioco
catena controllando che, da ambo i lati
veicolo, corrispondano gli stessi riferi-
menti (2 - 3).
• Serrare i due controdadi (4).
• Serrare il dado (1).
• Verificare il gioco catena.
NOTA BENE
PER IL CENTRAGGIO RUOTA SONO PREVISTI DEI RIFE-
RIMENTI FISSI (2-3) INDIVIDUABILI ALL'INTERNO DELLE
SEDI DEI PATTINI TENDICATENA SUI BRACCI FORCEL-
LONE, ANTERIORMENTE AL PERNO RUOTA.

Coppie di bloccaggio (N*m)


Dado ruota (1) 120 Nm (88.5 lbf ft).

CICL - 199
INDICE DEGLI ARGOMENTI

IMPIANTO FRENANTE IMP FRE


MXV 450 Impianto frenante

ATTENZIONE

I FRENI SONO GLI ORGANI CHE GARANTISCONO MAGGIORMENTE LA SICUREZZA, QUINDI


DEVONO ESSERE SEMPRE MANTENUTI IN PERFETTA EFFICIENZA; CONTROLLARLI PRIMA
DI OGNI VIAGGIO. UN DISCO SPORCO IMBRATTA LE PASTIGLIE, CON CONSEGUENTE RIDU-
ZIONE DELL'EFFICACIA FRENANTE. LE PASTIGLIE SPORCHE DEVONO ESSERE SOSTITUITE,
MENTRE IL DISCO SPORCO DEVE ESSERE PULITO CON UN PRODOTTO SGRASSANTE DI AL-
TA QUALITÀ. IL LIQUIDO FRENI DEVE ESSERE SOSTITUITO UNA VOLTA ALL'ANNO DA UN
Concessionario Ufficiale aprilia. UTILIZZARE LIQUIDO FRENI DEL TIPO SPECIFICATO NELLA
TABELLA PRODOTTI CONSIGLIATI.
NOTA BENE
QUESTO VEICOLO È DOTATO DI FRENI A DISCO ANTERIORE E POSTERIORE, CON CIRCUITI
IDRAULICI SEPARATI.
Il sistema frenante anteriore è a disco singolo (lato sinistro).
Il sistema frenante posteriore è a disco singolo (lato destro).
NOTA BENE
LE SEGUENTI INFORMAZIONI SONO RIFERITE A UN SOLO IMPIANTO FRENANTE MA SONO
VALIDE PER ENTRAMBI.
Col consumarsi delle pastiglie d'attrito, il livello del
liquido, all'interno del serbatoio (1 - 2), diminuisce
per aumentarne automaticamente l'usura.

• Il serbatoio liquido freno anteriore (1) è


situato in prossimità dell'attacco leva
freno anteriore.
• Il serbatoio liquido freno posteriore (2)
è integrato nella pompa freno fissata al
telaio, sul lato destro, accanto al for-
cellone.
NOTA BENE
CONTROLLARE PRIMA DELLA PARTENZA IL LIVELLO
DEL LIQUIDO FRENI NEI SERBATOI (1 - 2) E L'USURA
DELLE PASTIGLIE.

L'usura delle pastiglie del freno a disco dipende dall'uso, dal tipo di guida e di strada.
ATTENZIONE

L'USURA È MAGGIORE DURANTE L'USO IN CONDIZIONI AMBIENTALI DIFFICILI.


ATTENZIONE

IMPROVVISE VARIAZIONI DEL GIOCO O UNA RESISTENZA ELASTICA SULLA LEVA, SONO
DOVUTE A INCONVENIENTI ALL'IMPIANTO IDRAULICO. RIVOLGERSI A UN Concessionario uf-

IMP FRE - 201


Impianto frenante MXV 450

ficiale aprilia, NEL CASO DI DUBBI SUL PERFETTO FUNZIONAMENTO DELL'IMPIANTO E NEL
CASO IN CUI NON SIA IN GRADO DI EFFETTUARE LE NORMALI OPERAZIONI DI CONTROL-
LO. PRESTARE PARTICOLARE ATTENZIONE AL DISCO DEL FRENO E ALLE GUARNIZIONI
D'ATTRITO, VERIFICANDO CHE NON SIANO UNTI O INGRASSATI, SPECIALMENTE DOPO L'E-
SECUZIONE DI OPERAZIONI DI MANUTENZIONE O CONTROLLO. CONTROLLARE CHE I TUBI
DEI FRENI NON RISULTINO ATTORCIGLIATI O CONSUMATI. FARE ATTENZIONE CHE ACQUA
O POLVERE NON ENTRINO INAVVERTITAMENTE ALL'INTERNO DEL CIRCUITO. NEL CASO DI
INTERVENTI DI MANUTENZIONE AL CIRCUITO IDRAULICO, SI CONSIGLIA L'UTILIZZO DI
GUANTI IN LATTICE. IL LIQUIDO FRENI POTREBBE CAUSARE IRRITAZIONI SE VENISSE A
CONTATTO CON LA PELLE O CON GLI OCCHI. LAVARE ACCURATAMENTE LE PARTI DEL
CORPO CHE VENISSERO A CONTATTO CON IL LIQUIDO, INOLTRE RIVOLGERSI A UN OCULI-
STA OPPURE A UN MEDICO SE IL LIQUIDO VENISSE A CONTATTO CON GLI OCCHI. NON
DISPERDERE IL LIQUIDO NELL'AMBIENTE. TENERE LONTANO DALLA PORTATA DEI BAMBI-
NI. USANDO IL LIQUIDO FRENI, FARE ATTENZIONE A NON ROVESCIARLO SULLE PARTI IN
PLASTICA E VERNICIATE, PERCHE' LE DANNEGGIA IRREPARABILMENTE.

Spurgo impianto frenante

Anteriore

L'aria, se presente nell'impianto idraulico, agisce da cuscinetto, assorbendo gran parte della pressione
esercitata dalla pompa freni e riducendo l'efficacia della pinza in frenata.
La presenza dell'aria si manifesta con la "spugnosità" del comando del freno e dalla riduzione della
capacità frenante.
ATTENZIONE
CONSIDERANDO LA PERICOLOSITA' PER IL VEICOLO E PER IL PILOTA, È ASSOLUTAMENTE
INDISPENSABILE, DOPO IL RIMONTAGGIO DEI FRENI E IL RIPRISTINO DELL'IMPIANTO FRE-
NANTE ALLE NORMALI CONDIZIONI D'USO, CHE IL CIRCUITO IDRAULICO SIA SPURGATO
DALL'ARIA. EFFETTUARE LE OPERAZIONI DI SPURGO ARIA CON IL VEICOLO POSIZIONATO
IN PIANO. DURANTE LO SPURGO DELL'IMPIANTO IDRAULICO, RIEMPIRE IL SERBATOIO CON
LIQUIDO FRENI QUANDO OCCORRE. VERIFICARE CHE, DURANTE L'OPERAZIONE, NEL SER-
BATOIO SIA PRESENTE SEMPRE IL LIQUIDO FRENI.
• Togliere il cappuccio di protezione in
gomma della valvola di spurgo.
• Infilare un tubetto in plastica trasparen-
te sulla valvola di spurgo della pinza
freno anteriore e infilare l'altra estremi-
tà del tubetto in un recipiente di raccol-
ta.
• Azionare e rilasciare velocemente e a
più riprese la leva freno anteriore, te-
nendola poi azionata completamente.
• Allentare la valvola di spurgo di 1\4 di
giro in modo che il liquido freni deflui-
sca nel recipiente, questo eliminerà la

IMP FRE - 202


MXV 450 Impianto frenante

tensione sulla leva del freno e la farà


arrivare in battuta a fine corsa.
• Richiudere la valvola di spurgo prima
di arrivare a fondo corsa con la leva.
• Ripetere l'operazione fino a quando il
liquido che arriva al recipiente è com-
pletamente privo di bollicine d'aria.
NOTA BENE
DURANTE LO SPURGO DELL'IMPIANTO IDRAULICO,
RIEMPIRE IL SERBATOIO CON LIQUIDO FRENI QUANDO
OCCORRE VERIFICARE CHE, DURANTE L'OPERAZIONE,
NEL SERBATOIO SIA PRESENTE SEMPRE IL LIQUIDO
FRENI.

• Serrare la valvola di spurgo e togliere il tubetto.


• Effettuare il rabbocco ripristinando il giusto livello di liquido freni nel serbatoio.
• Ripristinare il cappuccio di protezione in gomma.

Posteriore

L'aria, se presente nell'impianto idraulico, agisce da cuscinetto, assorbendo gran parte della pressione
esercitata dalla pompa freni e riducendo l'efficacia della pinza in frenata.
La presenza dell'aria si manifesta con la "spugnosità" del comando del freno e dalla riduzione della
capacità frenante.
ATTENZIONE
CONSIDERANDO LA PERICOLOSITA' PER IL VEICOLO E PER IL PILOTA, È ASSOLUTAMENTE
INDISPENSABILE, DOPO IL RIMONTAGGIO DEI FRENI E IL RIPRISTINO DELL'IMPIANTO FRE-
NANTE ALLE NORMALI CONDIZIONI D'USO, CHE IL CIRCUITO IDRAULICO SIA SPURGATO
DALL'ARIA. EFFETTUARE LE OPERAZIONI DI SPURGO ARIA CON IL VEICOLO POSIZIONATO
IN PIANO. DURANTE LO SPURGO DELL'IMPIANTO IDRAULICO, RIEMPIRE IL SERBATOIO CON
LIQUIDO FRENI QUANDO OCCORRE. VERIFICARE CHE, DURANTE L'OPERAZIONE, NEL SER-
BATOIO SIA PRESENTE SEMPRE IL LIQUIDO FRENI.
• Togliere il cappuccio di protezione in
gomma della valvola di spurgo.
• Infilare un tubetto in plastica trasparen-
te sulla valvola di spurgo della pinza
freno posteriore e infilare l'altra estre-
mità del tubetto in un recipiente di rac-
colta.
• Azionare e rilasciare velocemente e a
più riprese la leva freno posteriore, te-
nendola poi azionata completamente.
• Allentare la valvola di spurgo di 1\4 di
giro in modo che il liquido freni deflui-

IMP FRE - 203


Impianto frenante MXV 450

sca nel recipiente, questo eliminerà la


tensione sulla leva del freno e la farà
arrivare in battuta a fine corsa.
• Richiudere la valvola di spurgo prima
di arrivare a fondo corsa con la leva.
• Ripetere l'operazione fino a quando il
liquido che arriva al recipiente è com-
pletamente privo di bollicine d'aria.
NOTA BENE
DURANTE LO SPURGO DELL'IMPIANTO IDRAULICO,
RIEMPIRE IL SERBATOIO CON LIQUIDO FRENI QUANDO
OCCORRE VERIFICARE CHE, DURANTE L'OPERAZIONE,
NEL SERBATOIO SIA PRESENTE SEMPRE IL LIQUIDO
FRENI.

• Serrare la valvola di spurgo e togliere il tubetto.


• Effettuare il rabbocco ripristinando il giusto livello di liquido freni nel serbatoio.
• Ripristinare il cappuccio di protezione in gomma.

IMP FRE - 204


INDICE DEGLI ARGOMENTI

IMPIANTO DI RAFFREDDAMENTO IMP RAF


Impianto di raffreddamento MXV 450

Schema del circuito

Legenda:

1. Tappo radiatore
2. Spurgo aria
3. Fori per fissaggio al telaio
4. Radiatore destro
5. Radiatore sinistro
6. Tubo mandata alla pompa
7. Tubetto sfiato
8. Tubo ritorno dalla testa anteriore
9. Tubo ritorno dalla testa posteriore

IMP RAF - 206


MXV 450 Impianto di raffreddamento

Sostituzione liquido di raffreddamento

• Predisporre un contenitore di capacità


adeguata sotto al manicotto.
• Sganciare la fascetta.

• Sfilare il manicotto.
• Svuotare il liquido nel recipiente.
• Aprire il tappo radiatore per agevolare
l'uscita.

RIEMPIMENTO

• Reinstallare il manicotto e fissarlo con una nuova fascetta.


• Effettuare le operazioni di rabbocco del liquido refrigerante.

Vedi anche
Rabbocco

Pompa acqua
ATTENZIONE
LO SMONTAGGIO DELLA POMPA LIQUIDO REFRIGERANTE NON E' NECESSARIO SALVO IL
LIVELLO DEL REFRIGERANTE NON SIA ESTREMAMENTE BASSO OPPURE IL REFRIGERANTE
NON CONTENGA OLIO MOTORE.
NOTA BENE
PRIMA DI PROCEDERE ALLO SMONTAGGIO DEI COMPONENTI, POSIZIONARE UNO STRAC-
CIO SOTTO ALLA POMPA.

IMP RAF - 207


Impianto di raffreddamento MXV 450

• Svitare e togliere le quattro viti di fis-


saggio coperchio pompa.
• Rimuovere il coperchio pompa acqua
recuperando la guarnizione di tenuta.

• Rimuovere la girante pompa con l'ap-


posita chiave.

Attrezzatura specifica
9100938 Chiave girante pompa

• Rimuovere il rasamento.

• Recuperare le due bussole di centrag-


gio.

IMP RAF - 208


MXV 450 Impianto di raffreddamento

• Rimuovere il distanziale coperchio


pompa acqua.
• Verificare che i due OR presenti sulla
bussola non siano rovinati.
NOTA BENE
NELLA FASE DI RIMONTAGGIO OPERARE IN ORDINE IN-
VERSO A QUANTO DESCRITTO E UTILIZZARE SOLAMEN-
TE GUARNIZIONI CIRCOLARI E FASCETTE NUOVE.

Rimozione radiatore

• Effettuare lo svuotamento del liquido refrigerante.

• Operando su entrambi i lati, sganciare


le fascette tra tubo in alluminio e in
gomma del radiatore.

• Rimuovere il tubo di mandata destro e sinistro.

• Sfilare il tubo di sfiato radiatore.

IMP RAF - 209


Impianto di raffreddamento MXV 450

• Operando da entrambi i lati, svitare e


togliere le due viti.
• Rimuovere i radiatori sfilandoli dai fis-
saggi sul coperchio testa.
ATTENZIONE
I RADIATORI SONO COLLEGATI TRA LORO DAL TUBO
INFERIORE.

IMP RAF - 210


INDICE DEGLI ARGOMENTI

CARROZZERIA CARROZ
Carrozzeria MXV 450

Pedana poggiapiedi

• I denti usurati delle pedane possono


essere ripristinati limando le gole tra di
essi con una lima triangolare.
• Notare che se i denti sono troppo affi-
lati, la durata delle suole degli stivali si
accorcia.
• Affilare solo le punte dei denti.
• Se si limano eccessivamente le gole,
le pedane si indeboliscono.
• Accertarsi che le pedane possano ruo-
tare liberamente e che le copiglie di
fermo dei perni siano in buone condi-
zioni.

Cassa filtro aria

• Rimuovere il serbatoio carburante.


• Rimuovere il regolatore di tensione.
• Spostare la scatola fusibili.

• Svitare e togliere le sei viti.


• Rimuovere il coperchio cassa filtro
aria.

CARROZ - 212
MXV 450 Carrozzeria

Serbatoio carburante

• Rimuovere la sella.
• Scollegare il tubo carburante.

• Scollegare il connettore della pompa


carburante.

• Svitare e togliere la vite di fissaggio an-


teriore e recuperare la rosetta.

• Svitare e togliere la vite di fissaggio


serbatoio e recuperare la bussola di
centraggio.

• Rimuovere il serbatoio carburante.

CARROZ - 213
Carrozzeria MXV 450

Convogliatori laterali

• Per rimuovere i convogliatori è prima


necessario togliere il coperchio filtro
(2) svitando le due viti di fissaggio (1).

• Operando su entrambi i lati, svitare e


togliere le tre viti di fissaggio convo-
gliatore laterale.
• Rimuovere i convogliatori laterali.
• Per il rimontaggio dei convogliatori,
operare in ordine inverso a quanto de-
scritto.

CARROZ - 214
INDICE DEGLI ARGOMENTI

PRECONSEGNA PRECON
Preconsegna MXV 450

Prima della consegna del veicolo effettuare i controlli elencati.


AVVERTENZA

USARE MASSIMA ATTENZIONE QUANDO SI MANEGGIA LA BENZINA.

Verifica estetica

- Vernice
- Accoppiamento Plastiche
- Graffi
- Sporcizia

Verifica bloccaggi

- Bloccaggi di Sicurezza:
gruppo sospensione anteriore e posteriore
gruppo fissaggio pinze freno anteriore e posteriore
gruppo ruota anteriore e posteriore
fissaggi motore - telaio
gruppo sterzo
- Viti di fissaggio delle plastiche

Verifica livelli

- Livello liquido impianto frenante idraulico


- Livello liquido impianto frizione (se presente)
- Livello olio cambio (se presente)
- Livello olio trasmissione (se presente)
- Livello liquido refrigerante motore (se presente)
- Livello olio motore
- Livello olio miscelatore (se presente)

Prova su strada

Prova su strada:
- Partenza a freddo
- Risposta a comando gas
- Stabilità in accelerazione e frenata
- Efficienza freno anteriore e posteriore

PRECON - 216
MXV 450 Preconsegna

- Efficienza sospensione anteriore e posteriore


- Rumorosità anormale

Controllo statico

Controllo statico dopo prova su strada:


- Riavviamento a caldo
- Funzionamento starter (se presente)
- Tenuta minimo (ruotando il manubrio)
- Rotazione omogenea dello sterzo
- Perdite eventuali
- Funzionamento elettroventola radiatore (se presente)

Verifica funzionale

- Impianto frenante idraulico


- Corsa delle leve freno e frizione (se presente)
- Frizione - Verifica corretto funzionamento
- Motore - Verifica corretto funzionamento generale e assenza di rumorosità anomale
- Altro
- Verifica documenti:
- Verifica n° di telaio e n° di motore
- Verifica Attrezzi a corredo
- Controllo pressione pneumatici

NON SUPERARE LA PRESSIONE DI GONFIAGGIO PRESCRITTA PERCHÉ IL PNEUMATICO PUÒ


SCOPPIARE.
ATTENZIONE

LA PRESSIONE DI GONFIAGGIO DEI PNEUMATICI DEVE ESSERE CONTROLLATA E REGOLA-


TA QUANDO I PNEUMATICI SONO A TEMPERATURA AMBIENTE.

PRECON - 217
A
Albero motore: 16, 131, 136
Albero primario: 86
Albero secondario: 87
Ammortizzatori: 190
Avviamento: 152–154

B
Bobina: 67

C
Cambio: 32, 82, 85, 88–91, 132
Campana frizione: 99
Candela: 27
Carburante: 66, 213
Carter: 16, 91, 131, 136, 141, 150
Cassa filtro: 212
Catena: 118, 120, 121, 131, 195
Centralina: 57, 161
Cilindro: 126, 127
Connettori: 71
Convogliatori laterali: 214
Coperchio testa: 104, 130
Corpo farfallato: 158, 160

D
Disco spingimolle: 99

E
ECU: 71

F
Filtro aria: 35
Forcella: 171, 178, 181
Forcellone: 194
Forchette: 87
Freno:
Frizione: 91, 94, 95, 98–100, 103, 119, 131, 150
Fusibili: 56

G
Gruppo termico: 126

I
Impianto elettrico: 11, 47, 48
Interruttore Run/Stop: 69
L
liquido di raffreddamento: 207
Liquido di raffreddamento: 207

M
Manubrio:
Manutenzione: 8, 25
Mozzo frizione: 100

O
Olio cambio: 32
Olio motore: 29, 31

P
Pneumatici: 12
Pompa acqua: 207
Pompa benzina: 158
Pompa carburante: 66
Prodotti consigliati: 17

R
Radiatore: 209
Regolatore di tensione: 54
Ruota anteriore:
Ruota posteriore: 188, 189

S
Scarico: 40
Schema elettrico: 52
Selettore cambio: 89–91
Sensore giri: 58
Sensore temperatura aria: 62
Sensore temperatura motore: 61
Serbatoio: 213
Sincronizzazione cilindri: 161
Spurgo impianto frenante: 202
Steli: 173, 185

T
Tabella manutenzione: 25
Tendicatena: 120
Trasmissione: 195

V
Volano magnete: 92, 93, 131