Sei sulla pagina 1di 1

Lee el texto y luego completa la tabla con la información requerida.

I.
I giovani e il lavoro
I dati sulla disoccupazione giovanile in Italia sono allarmanti: nel 2015 il 43,1% dei giovani con
un’età compresa tra i 18 e i 25 anni è senza lavoro. La mancanza di lavoro condiziona la vita
quotidiana e il futuro dei giovani, ma per molti di loro questa è l’occasione di mettere in gioco
l’immaginazione e darsi da fare, come raccontano queste storie che mescolano tradizione e
innovazione, che parlano di coraggio, impegno e passione.
1.Silvia, designer per passione e professione 2.Ela, la sarta che arriva da lontano
Ventottenne, designer romana ma cittadina del mondo. Silvia Massacesi realizza borse e accessori Green e A ventinove anni Ela Siromascenko ha deciso di trasferirsi dalla Romania in Italia. Dopo una
vende tutto online. “Ma la ecosostenibilità non è una moda, è uno stile di vita”, precisa Silvia, che nel laurea in Marketing, un master in Relazioni Pubbliche, un dotttorato di ricerca in Scienze della
laboratorio si ocupa di tutto: dalla progettazione delle collezioni ai contatti con i fornitori. La sua start up si comunicazione, ha aperto una sartoria che esporta soprattutto all’estero, grazie alla rete. L’ha
è aggiudicata un finanziamento regionale. “Per il futuro punto al mercato estero, è lì che il made in Italy è chiamata Elochka, ed è un negozio online su Etsy, la più grande bottega artigiana al mondo. “Se
molto apprezzato”. uno il lavoro non ce l’ha, se lo inventa, e per me è andata così. Il quartiere generale di Elochka si
trova in una delle stanze dell’appartamento dove vivo con il mio fidanzato. Abbiamo una stanza
come atelier: ho un lavoro grande per il taglio, tre macchine da cucire tra cui una industriale, il
tavolo del computer e della stampante, il manichino, l’asse da stiro e pure due faretti per la
fotografia e le scatole delle buste per la spedizione.

3.Angelina, l’agronoma dal business verde 4.Martina, l’azienda agricola in rete


Angelina Muzzu è una trentanovenne agronoma. Il suo business è verde, come la speranza di fare impresa in Per fare un’impresa ecosostenibile bisogna controllare il processo di produzione e continuare a
Italia. A Tissi, paesino del sassarese, produce cosmetici naturali a partire da oli di oliva extravergini o da oli fare ricerca. La pensa così Martina Buccolini, ventiseienne di Macerata. Oggi Martina lavora
di seconda qualità. Il tutto con processsi totalmente carbon free. “Produco anche spugne vegetali pregiate ed nell’azienda agricola di famiglia, innestando la cultura del digitale. “Sono operaia all’interno del
ecologiche da una pianta tropicale”. I suoi prodotti sono acquistabili in internet. Angelina non ha dubbi sulla laboratorio alimentare, coltivatrice nel frutteto, segretaria in ufficio e addetta alla
ricetta per fare impresa Green. “Occorrono attitudine al rischio, un buon talento imprenditoriale, tanta comunicazione”. Per Martina è fondamentale essere disposti a svolgere diverse mansioni, ed è
cultura agricola e informatica, e un pizzico di fortuna. un must essere sempre aggiornati. La sua azienda racconta i prodotti sui social network e nel sito
web. Poi intervista i clienti, che promuovono a pieni voti il vino di Visciole o la marmellata di
peperoncini.

5.Matteo, il cappellaio per niente matto 6.Giacomo, Andrea, Claudio, Matteo e l’inglese per professione
Matteo Gioli ha ventisette anni ed è un cappellaio e designer fiorentino. Di sé dice di avere come Segni Quattro giovani italiani stanno facendo imparare l’inglese in rete. Perché il loro obiettivo è far
particolari barba e cappello, quest’ultimo rigorosamente autoprodotto. Da ottimo artigiano digitalizzato, le trovare ad altri giovani un lavoro all’estero. Giacomo Moiso, Andrea Passadori, Claudio Bosco e
sue creazioni le presenta e le vende in tutto il mondo. Matteo comunica con i suoi clienti attraverso i social Matteo Avalle vivono tra Torino e Londra. Dopo un passato nei laboratori di ricerca, oggi
network e Instagram è il suo preferito. “Nel lavoro artigiano ciò che fa differenza è la cura maniacale del gestiscono una piattaforma per mettere in contatto chi vuole migliorare l’inglese con tutor
dettaglio”. madrelingua selezionati. “Da giovani imprenditori in rete, il nostro tratto distintivo è saper
gestire l’incertezza, prendendo decisioni in breve tempo”.

Completa la tabla
II.
textos quién dónde qué produce y qué cuál es la novedad
vende

texto 1

texto 2

texto 3

texto 4

texto 5

texto 6