Sei sulla pagina 1di 1

Antico Testamento

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Antico


Testamento.
L'indice della Bibbia cristiana cattolica e ortodossa non segue la cronologia dei
testi, ma è divisa in quattro parti in base al contenuto: il Pentateuco (5 libri),
i Libri Profetici (18 libri), Libri Storici (16 libri), Libri Sapienziali (7
libri), secondo il Canone Alessandrino. Il numero, l'ordine ed il titolo dei vari
libri varia a seconda dei diversi canoni: canone ebraico o palestinese (39 libri)
seguito da ebrei e protestanti; ed il canone greco o alessandrino (47 libri)
seguito da Cristiani Cattolici ed Ortodossi. I libri contenuti al suo interno sono
41 e parlano del popolo ebraico, dei suoi padri, re e profeti. Ci sono anche testi
appartenenti all'epoca ellenistica, prima della nascita di Gesù, tranne Sapienza
ultimo libro della Bibbia (Antico Testamento) scritto nell'era cristiana all'inizio
del I secolo d.C. (Fonte: La Bibbia Ed. san Paolo, 2009 - Pag. 1374). I Libri
deuterocanonici non sono riconosciuti come ispirati e quindi appartenenti al canone
dalle chiese protestanti e da alcune altre confessioni.[3]

Nuovo Testamento
Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Nuovo
Testamento.
Il Nuovo Testamento, facente parte della sola Bibbia cristiana, redatto
originariamente in greco con numerosi semitismi, è composto dai quattro Vangeli
(Matteo, Marco, Luca, Giovanni), dagli Atti degli Apostoli (1 libro), dalle lettere
apostoliche (21 libri) e dall'Apocalisse (1 libro), per un totale di 27 scritti.
Tra le diverse confessioni cristiane (cattolica, ortodossa, protestante) c'è un
sostanziale accordo sul numero e l'ordine dei libri del Nuovo Testamento, con la
sola differenza che per i luterani gli ultimi libri sono i deuterocanonici
neotestamentari: Ebrei, Giacomo, Giuda e Apocalisse, separando Ebrei dal corpus
paolino e Giacomo e Giuda dalle lettere cattoliche. Non è così invece per il
Vecchio Testamento, dove la canonicità di alcuni libri non è riconosciuta dalle
chiese protestanti e da alcune altre confessioni.