Sei sulla pagina 1di 2

13 DICEMBRE 2019

SPORT: A DAVIDE RE IL PREMIO “LO SPORTIVO DELL’ANNO”


Lunedì 16 dicembre alle 16,30 la cerimonia nella Sala 900 di Palazzo della Meridiana

GENOVA. La ventisettesima edizione del premio regionale “Lo Sportivo Ligure dell’Anno” va a
Davide Re. Lunedì prossimo, alle 16:30 presso la Sala 900 di Palazzo della Meridiana, l’assessore
regionale allo sport Ilaria Cavo premierà il velocista imperiese. Classe 1993, Re è il primatista
italiano dei 400 metri di Atletica Leggera ed è il primo azzurro ad abbattere il muro dei 45
secondi sul giro di pista. Il 2019 è un anno straordinario. Re, a Ginevra, firma il primato nazionale
con 45.01 e poi, di nuovo in Svizzera a La Chaux-de-Fonds, ferma il cronometro a 44.77. A
Bydgoszcz, l’atleta delle Fiamme Gialle diventa il primo italiano a vincere sui 400 negli Europei a
squadre. Poche settimane dopo, ai Mondiali di Doha, sfiora la finale e trascina la staffetta 4x400 al
sesto posto iridato.

Dodici le menzioni speciali e l’Atletica Leggera è ancora protagonista con l’alassina Luminosa
Bogliolo, vincitrice degli Europei a squadre e delle Universiadi nei 100 ostacoli. Ricco il capitolo
dedicato alle eccellenze agonistiche della FIN, accompagnate dal presidente onorario Lorenzo
Ravina. Pallanuoto e Nuoto sincronizzato sotto i riflettori in occasione dei Mondiali di Kazan
dell’estate scorsa. Applausi per i campioni mondiali della Nazionale di Pallanuoto della Pro
Recco, Matteo Aicardi, Edoardo Di Somma, Nicolò Figari e Stefano Luongo, per le
vicecampionesse mondiali della Nazionale di Nuoto Sincronizzato della RN Savona: Linda
Cerruti, Costanza Ferro, Domiziana Cavanna, Marta Murru e Francesca Zunino. Sul palco salirà
l’alzatore Paolo Porro, campione mondiale Under 19 e vincitore delle Olimpiadi giovanili di
Pallavolo dopo esser cresciuto nella Colombo Volley. Dal Palazzo della Meridiana, il giusto tributo
per Lorenzo Musetti (Park Genova); tennista vincitore degli Australian Open Junior.

“Il 2019 è stato un anno ancora una volta ricco di imprese firmate dai nostri Campioni. Hanno
portato in alto il nome della Liguria a livello mondiale e come per tradizione li celebriamo e li
ringraziamo per le loro straordinarie performance”, sottolinea Ilaria Cavo, Assessore allo Sport di
Regione Liguria. “Il record di Davide Re si commenta da solo. Primo italiano nella storia a
scendere sotto i 45” nella gara dei 400 metri. Poi ci sono le medaglie mondiali del Settebello e
delle nostre sincronette. Il nuoto ci regala sempre grandi soddisfazioni, le ultime con Martina
Carraro. E poi vela, scherma, tennis e pallavolo. Tanti motivi per sorridere e fare al mondo sportivo
ligure i migliori auguri di buone feste e di un 2020 ricco di altre belle imprese, magari a Tokyo, nella
più straordinaria delle competizioni, quella cinque cerchi”.

Tre i campioni del movimento paralimpico e una grande squadra. Il nuotatore Francesco
Bocciardo (Nuotatori Genovesi-Fiamme Oro) festeggia le 5 medaglie (2 titoli) vinte ai Mondiali di
Londra. Omaggio a Michele Briano, campione italiano di corsa su carrozzina, per il suo ritorno
dopo anni di assenza. Festa anche per i risultati di Gian Filippo Mirabile (Murcarolo), campione
mondiale (indoor) ed europeo di Para-Rowing. Applausi anche per i ragazzi della squadra di calcio
amputati della Levante C Pegliese, medaglia di bronzo nel campionato italiano di calcio a 5.

Il Canottaggio è presente in forze grazie ai titoli mondiali Under 23 conquistati da Maria Ludovica
Costa, Sofia Tanghetti e Giacomo Costa, canottieri del Rowing Club Genovese. Verranno
celebrati anche lo scudetto e la Coppa dei Campioni della Chiavari Canoa Polo. Doppia ragione
per sorridere in casa Pesca Sportiva con Martina Mongiardino (Dario Gonzatti), campionessa e
primatista europea e mondiale di Apnea, ed Elisa Mammi (Zero9 Roma), vincitrice dei Giochi del
Mediterraneo di nuoto pinnato. Il quadro delle discipline acquatiche è completato da 3 importanti
riconoscimenti nella Vela: Benedetta Di Salle (YCI), vincitrice del Mondiale Junior e brava a
qualificare il 470 alle prossime Olimpiadi di Tokyo 2020, Matteo Pizzorno (CN Varazze) e
Giacomo Fiore (Il Pontile), campioni mondiali nella classe Fireball.

La Ginnastica sarà rappresentata da Giulia Segatori e Siria Cella, punte di diamante della PGS
Auxilium Genova tre volte d’argento ai Mondiali Junior di Ritmica. Le più belle pagine del 2019
della Lotta portano la firma di Aurora Campagna e Veronica Braschi, cresciute nella fila di
Portuali Savona e Chiavari Ring e rispettivamente terza ai Mondiali Juniores e seconda agli
Europei Cadetti. Nella Kick Boxing spicca Nikola Marangoni (Marnikca), vincitrice degli Europei
e della Coppa del Mondo. Donne di straordinario valore: è anche il caso di Camilla Fadda (Trionfo
Genovese), capace di riportare in Liguria un titolo italiano nel Pugilato dopo 38 anni. Il Rugby
può contare su Tommaso Castello, 18 presenze in Nazionale. Stoccate d’oro nella Scherma con i
giovani campioni continentali Filippo Armaleo (Pompilio) e Margherita Baratta
(Genovascherma), unitamente alla stella Mara Navarria, allieva del maestro Roberto Cirillo a
Rapallo capace di vincere il bronzo agli Europei e ai Mondiali a squadre. Nel 2019 esaltante del
Tiro con l’Arco, una menzione speciale la merita Cinzia Noziglia (scuola Arcieri Tigullio), argento
ai Mondiali a squadra nella specialità campagna e agli Europei nel 3D. Magdalena Greco,
tesserata Scuola Taewondo Genova, sarà premiata per il bronzo agli Europei Cadetti.

NNNN