Sei sulla pagina 1di 2

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA

Ufficio Scolastico Regionale per la Campania


Direzione Didattica 1° Circolo
80069 Vico Equense (NA)
Cod.fisc. 82011000633 – Cod. mecc. NAEE198002
Sede: via Sconduci, 12 – Tel/Fax: 0818015730
E-mail: NAEE198002@istruzione.it

PROT.4959/PON/FSE Vico Equense, 23 novembre 2010


 All’albo dell’Istituto - SEDE
 Al sito web dell’Istituto www.primocircolovico.gov.it

Con richiesta di cortese diffusione:

 All’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania - Napoli


 Ai Dirigenti Scolastici
degli Istituti di ogni ordine e grado
della provincia di Napoli

OGGETTO: PUBBLICAZIONE GRADUATORIA DEFINITIVA PER IL RECLUTAMENTO DI ENTE CERTIFICATORE DELLE COMPETENZE INFORMATICHE FSE D-1 2009-1739.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

VISTO il testo del Programma Operativo Nazionale 2007 IT 05 1 PO 007 “Competenze per lo Sviluppo” relativo al Fondo Sociale Europeo;
VISTE le Disposizioni ed Istruzioni per l’attuazione delle iniziative cofinanziate dai Fondi Strutturali Europei 2007/2013;
VISTO l’avviso per la presentazione dei Piani Integrati prot. AOODGAI/2096 del 03/04/2009;
VISTA la delibera del Collegio dei Docenti del 19/05/2009 n°15, con cui è stato approvato il Piano Integrato di Istituto 2009/10;
VISTA la nota della Direzione Generale Affari Internazionali del MIUR prot.N. AOODGAI/449 del 18/01/2010 con la quale si autorizza il Piano Integrato d’Istituto annualità 2009/10;
VISTA le delibera n. 2 del collegio dei docenti del 02/03/2010 circa l’approvazione delle linee progettuali e criteri per il reclutamento di esperti e/o Enti certificatori esterni nelle attività dei Piani Integrati;
VISTA la delibera del Consiglio di Circolo del 02/03/2010 con cui sono stati definiti i criteri per l’acquisizione delle risorse umane esterne nella realizzazione dei progetti;
VISTO il Decreto Interministeriale n. 44 del 1 febbraio 2001 “Regolamento concernente le istruzioni generali sulla gestione amministrativo/contabile delle istituzioni scolastiche”;
VISTO il Regolamento (CE) n. 1159 del 30.05.2000 della Commissione Europea relativo alle azioni informative e pubblicitarie a cura degli Stati membri sugli interventi dei Fondi strutturali;
CONSIDERATO che per la realizzazione degli interventi da porre in essere occorre ricorrere a prestazioni esterne attraverso la stipula di contratti/convenzioni per la fornitura del servizio di certificazione delle
competenze informatiche;
CONSIDERATA la necessità di reclutare n.1 Ente certificatore, abilitato al rilascio della certificazione delle competenze informatiche di base riconosciute a livello internazionale;
VISTO il bando di selezione ente certificatore competenze informatiche Programma Operativo Nazionale "Competenze per lo sviluppo" Fondo Sociale Europeo D-1-FSE -2009-1739 emanato dall’Istituto in data 25
ottobre 2010 con Prot. n° 4390/B17;
VISTA la graduatoria provvisoria per l’individuazione dell’Ente certificatore FSE D-1 2009-1739, pubblicata in data 06 novembre 2010 con prot. 4600/B17;
ESAMINATO il ricorso avverso la medesima graduatoria pervenuta nei tempi previsti, che contesta l’illegittimità del criterio della territorialità (vicinanza della sede) utilizzato per la valutazione delle offerte, in quanto
determina effetti discriminatori nei confronti di concorrenti non localizzati nel territorio, contrastando con i principi di libera concorrenza, parità di trattamento e non discriminazione sanciti nell’art.2 D.Lgs. 163/2006;
VISTO il decreto legislativo 12 aprile 2006 n. 163 Codice dei contratti pubblici di lavori, servizi, forniture;
VISTA la Direttiva 2004/18/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 31 marzo 2004 relativa al coordinamento delle procedure di aggiudicazione degli appalti pubblici di lavori, di forniture e di servizi;
VISTO il Comunicato del Presidente dell’Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, servizi e Forniture, secondo il quale i bandi di gara non possono prevedere requisiti soggettivi dei concorrenti legati ad
elementi di localizzazione territoriale, con valore discriminante in sede di valutazione delle offerte;
CONSIDERATO che il bando di selezione ente certificatore competenze informatiche Programma Operativo Nazionale "Competenze per lo sviluppo" Fondo Sociale Europeo D-1-FSE -2009-1739emanato dall’Istituto
in data 25 ottobre 2010 con Prot. n° 4390/B17 presentava tra i criteri di aggiudicazione “la vicinanza della sede d’esame alla sede scolastica” con l’attribuzione di un punteggio max pari a 25 sulla base della formula =
punteggio massimo* distanza minore/ Distanza;
RILEVATO di dover provvedere in merito al fine di rispettare i principi e le norme in materia di procedure di aggiudicazione degli appalti pubblici;
CONSIDERATO che i candidati con sede più lontana rispetto all’Istituto Scolastico, riportati in graduatoria, risulterebbero discriminati dall’applicazione del criterio contestato “vicinanza della sede d’esame alla sede
scolastica”;
VISTO il verbale G.O.P del 22/11/2010;

DISPONE
 L’annullamento del criterio di aggiudicazione “vicinanza della sede d’esame alla sede scolastica”, in quanto l’applicazione del presente determinerebbe effetti discriminatori nei confronti degli aspiranti non
localizzati nel territorio in cui ha sede il 1 Circolo di Vico Equense;
 La rettifica della graduatoria per il reclutamento di n.1 Ente Certificatore delle competenze informatiche D-1- FSE- 2009-1739;
 La pubblicazione in data odierna, all’albo e sul sito Internet della scuola della graduatoria definitiva Ente Certificatore PROGETTO D-1-FSE-2009-1739 “Mediamente”

PROGETTO D-1-FSE-2009-1739 “MediAmente” – N.1 ENTE CERTIFICATORE

N. DITTA A B C PUNTEGGIO
Migliore offerta economica Costo singolo esame Migliore offerta economica e TOTALE
certificazione finale (4 esami) procedura per eventuali esami con
esito non positivo

max 25 punti max 10 punti


max 40 punti =Punteggio massimo * Offerta =(Costo Esame - Costo esame
=Punteggio massimo * Offerta migliore / Offerta ripetuto) / Costo Esame * Punteggio
migliore / Offerta max
1 MEDITERRANEO
FORMANAGEMENT
40 25 1 66
2 I.C. PIANO DI
SORRENTO/HERMES
31 19 0 50
3
EINSTEINWEB 13 8 10 31

Avverso le suddette graduatorie definitive è ammesso ricorso al TAR entro 60 giorni o ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni.

FIRMATO IL DIRIGENTE SCOLASTICO


Debora ADRIANOPOLI