Sei sulla pagina 1di 2

Informazione despre ventral

Capella, detta anche Capra (Alfa Aurigae / α Aurigae / α Aur), è la stella più brillante della
costellazione dell'Auriga, la sesta stella più luminosa del cielo notturno nonché la terza stella
più brillante dell'emisfero nord celeste, dopo Arturo e Vega. È una stella relativamente vicina,
dal momento che dista dal Sole quasi 43 anni luce.

Benché ad occhio nudo appaia come una stella singola, Capella è in realtà un sistema multiplo
costituito da quattro componenti, raggruppate in due stelle binarie. La prima coppia, che
costituisce l'elemento predominante del sistema, è formata da due stelle giganti di classe
spettrale G, aventi entrambe una massa di circa 2,5 masse solari ed un raggio che si aggira
intorno a 10 volte quello della nostra stella. Le due stelle, che orbitano attorno al comune
baricentro seguendo una traiettoria piuttosto stretta, sono in una fase piuttosto avanzata della
propria evoluzione: la secondaria si sta apprestando a diventare una gigante rossa, mentre la
primaria è nella fase di fusione dell'elio. L'altra coppia, distante circa 10 000 UA dalla prima,
è composta da due piccole e deboli stelle rosse di sequenza principale.

Per via della sua luminosità, la stella sin dall'antichità è stata associata alla mitologia; il nome
stesso Capella deriva dal latino col significato di "capretta", in riferimento al mito di Amaltea,
la capra che allattò Zeus sul monte Ida a Creta.

Leggi la voce · Tutte le voci in vetrina

Voci di qualità
Voci di qualità
Chiesa di San Tomaso Cantuariense - esterno (3).jpg
La chiesa di San Tomaso Becket, meglio conosciuta come chiesa di San Tomaso
Cantuariense, è un luogo di culto cattolico situato nei pressi del centro storico di Verona,
appena oltre il Ponte Nuovo del Popolo. È dedicata al santo inglese Tommaso Becket,
assassinato nel 1170 a causa della sua avversione ad Enrico II d'Inghilterra.

Durante il Basso medioevo nella zona erano presenti due chiese: una, più antica, dedicata a
Tommaso Becket, la seconda intitolata alla Vergine Annunciata e accanto alla quale sorgeva
un monastero benedettino. Nei primi anni del XV secolo i carmelitani decisero di procedere
con l'ampliamento della seconda, gettando così le basi per l'attuale edificio che prenderà il
nome da quella di San Tommaso, che venne abbattuta. Secondo un'iscrizione posta sulla
facciata il cantiere ebbe inizio intorno al 1449 proseguendo, non senza difficoltà economiche,
fino al 1504, anno della sua consacrazione. Con l'arrivo di Napoleone la chiesa venne adibita
ad infermeria per le truppe francesi e nel 1805 il convento venne definitivamente soppresso.
Sotto la successiva dominazione austriaca il chiostro fu parzialmente abbattuto e molti dei
locali dell'ex convento utilizzati come carcere militare. Si dovette aspettare l'annessione del
Veneto all'Italia affinché la chiesa potesse essere riaperta al culto.

L'attuale edificio si presenta come un'unione tra il romanico tradizionale veronese ed il tardo
gotico. L'esterno è caratterizzato da un'austera facciata con un rosone circolare ed un ampio
portale, quest'ultimo, si ipotizza, proveniente da un altro edificio. L'interno è ad un'unica
navata e il pavimentato è composto da riquadri bianchi e rossi con l'eccezione del presbiterio,
mentre il soffitto è coperto da capriate lignee. Sui muri laterali interni della navata vi sono due
monumenti sepolcrali scolpiti da Ugo Zannoni e otto altari di stile gotico inseriti in archi
rinascimentali. Numerose le opere d'arte custodite che vennero realizzate da celebri pittori
veronesi, tra cui Paolo Farinati, Girolamo dai Libri, Alessandro Turchi e Antonio Balestra.

Leggi la voce · Tutte le voci di qualità

Lo sapevi che...
Lo sapevi che...
John Anthony Walker.jpg
John Anthony Walker Jr. (Washington, 28 luglio 1937 – Butner, 28 agosto 2014) è stato un
militare statunitense, impegnato in attività di spionaggio a favore dell'Unione Sovietica tra il
1967 e il 1985 in piena guerra fredda. Sottufficiale della United States Navy e specialista in
comunicazioni, Walker si offrì spontaneamente di passare informazioni riservate ai sovietici
in cambio di denaro. In quella che fu definita come «la più importante vittoria spionistica di
tutta la storia del KGB» e «la più dannosa operazione di spionaggio sovietica della storia»,
Walker passò ai servizi segreti sovietici migliaia di documenti segreti semplicemente
fotocopiandoli durante i suoi normali turni di servizio notturni in sala comunicazioni; quando
nel 1976 si congedò dalla Marina, Walker continuò la sua attività spionistica reclutando un
amico, il fratello e il figlio, tutti parimenti arruolati nella US Navy. I documenti forniti da
Walker diedero ai sovietici enormi vantaggi nella competizione militare contro gli Stati Uniti,
sia sul piano della ricerca tecnologica sia in quello della decifrazione delle comunicazioni in
codice.

Denunciato dall'ex moglie Barbara, Walker fu arrestato dall'FBI il 20 maggio 1985; in cambio
della sua collaborazione per smascherare gli altri membri del circolo spionistico e di uno
sconto di pena per il figlio, Walker patteggiò una condanna all'ergastolo. Affetto da diabete e
cancro alla gola, morì quindi in prigione nel 2014.