Sei sulla pagina 1di 7

Dipartimento Sviluppo Economico e Attivita' Produttive

Direzione Sportelli Unici


U.O. Affissioni e Pubblicità
SERVIZIO TECNICO
SEGRETERIA DI DIREZIONE AFFISSIONE E PUBBLICITA'

Determinazione Dirigenziale
NUMERO REPERTORIO QH/98/2019 del 14/03/2019

NUMERO PROTOCOLLO QH/13146/2019 del 14/03/2019

Oggetto: determina a contrarre ed indizione di gara mediante procedura negoziata ai sensi dell’art. 36, comma
2, lett. b) del D.lgs. 50/2016 e ss.mm.ii. per l’affidamento del servizio di rimozione degli impianti pubblicitari
abusivi e/o in contrasto con le norme regolamentari nonché il trasposto, lo stoccaggio, lo smaltimento degli
impianti attualmente collocati presso il deposito dell’Amministrazione e degli impianti che successivamente
verranno rimossi dall’Appaltatore. Periodo del Servizio: dal 01/04/2019 al 31/12/2019 o comunque a decorrere
dalla data dell’effettivo affidamento fino al 31/12/2019, a meno per le attività di smaltimento degli impianti
rimossi fino al 31/12/2019, che potranno avvenire esclusivamente come da norma trascorsi 60 giorni dalla data
di rimozione. Criterio di aggiudicazi

IL DIRETTORE

MAURIZIO SALVI

Responsabile procedimento: maurizio salvi

Determinazione Dirigenziale firmata digitalmente da:

MAURIZIO SALVI

rif: 201900017496 Repertorio: QH /98/2019 del 14/03/2019 Pagina 1 di 7


PREMESSO CHE

~~con deliberazione di Giunta Capitolina n 243 del 2017, sono stati approvati per la prima volta sul territorio di Roma
Capitale, i Piani di Localizzazione degli impianti pubblicitari;
all’esito di tale approvazione, si sta provvedendo a predisporre apposita proposta di Deliberazione da sottoporre
all’approvazione dell’Assemblea Capitolina che delinea le nuove linee guida necessarie alla definizione dei criteri da
seguire per la predisposizione dei futuri lotti di gara degli impianti pubblicitari, previsti nel Regolamento Deliberazione
di A.C. n.50/2014, nei quali si ritiene possibile di ricomprendere le rimozioni di impianti pubblicitari abusivi;
nelle more della definizione e approvazione di tale Delibera e, stante l’esigenza di provvedere al Servizio già
rappresentata, si ritiene opportuno procedere ad una procedura negoziata ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. b) del
D.lgs. 50/2016 e ss.mm.ii. per l’affidamento del servizio di rimozione degli impianti pubblicitari abusivi e/o in
contrasto con le norme regolamentari nonché il trasposto, lo stoccaggio, lo smaltimento degli impianti attualmente
collocati presso il deposito dell’Amministrazione e degli impianti che successivamente verranno rimossi
dall’Appaltatore”
ai sensi del combinato disposto di cui ai commi 1 e 3 dell’art. 1 del D.L n. 95/2012, come convertito dalla L. n.
135/2012, la U.O. Affissioni e Pubblicità, ha verificato l’impossibilità di approvvigionarsi attraverso gli strumenti
messi a disposizione da Consip S.p.A., dal Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (Mepa), nonché dagli
ulteriori soggetti aggregatori di cui al D.P.C.M. 11 novembre 2014, per l’accertata indisponibilità delle
convenzioni/beni/servizi presso Consip S.p.A., Mepa e presso gli ulteriori soggetti aggregatori;
a seguito della determinazione a contrarre Rep n. 969 prot. QH 46873 dl 07/09/2008 di indizione di gara mediante
procedura negoziata ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. b) del D.lgs. 50/2016 e ss.mm.ii. per l’affidamento del servizio
di rimozione degli impianti pubblicitari abusivi e/o in contrasto con le norme regolamentari nonché il trasposto, lo
stoccaggio, lo smaltimento degli impianti attualmente collocati presso il deposito dell’Amministrazione e degli
impianti che successivamente verranno rimossi dall’Appaltatore” Periodo del Servizio: dal 01/10/2018 al 31/12/2018 o
comunque a decorrere dalla data dell’effettivo affidamento fino al 31/12/2018, a meno per le attività di smaltimento
degli impianti rimossi fino al 31/12/2018 che potranno avvenire esclusivamente come dalle norme trascorsi 60 giorni
dalla data di rimozione.
in attuazione della Direttiva di Giunta Capitolina n.1287/2015 ed ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. b) del D.lgs.
50/2016 e ss.mm.ii., si è proceduto ad invitare i soggetti economici accreditati e presenti negli elenchi ufficiali
pubblicati nel sito web del Dipartimento Sviluppo Economico e Attività Produttive sezione 6 (Servizi di Trasporto e
Smaltimento di rifiuti tossici e speciali), ai quali è stato richiesto con lettera di invito di presentare un’offerta
economica;
per quanto sopra in data 14/09/2018 sono state invitate alla citata gara n. 18 società;
entro la data ultima di presentazione delle offerte delle ore 12 del 3/10/2018 non risultava pervenuta alcuna offerta;
con verbale di gara prot. LRC 51682 del 04/10/2018 la gara veniva dichiarata deserta per mancanza assoluta di offerte;
con Determinazione Dirigenziale Rep. 1170 prot. 56612 del 26/10/2018 è stato approvato l’Avviso pubblico per
manifestazione di interesse per l’affidamento del servizio delle rimozioni degli impianti pubblicitari abusivi e/o in
contrasto con le norme regolamentari nonché il trasporto, lo stoccaggio, lo smaltimento degli impianti attualmente
collocati presso il deposito dell’Amministrazione e degli impianti che successivamente verranno rimossi
dall’appaltatore;
con l’avviso di manifestazione d’interesse ed il relativo modello di istanza, si è proceduto all’adempimento degli
obblighi di pubblicazione di cui al D.lgs.33/2013 nell’apposita Sezione “Trasparenza” del sito istituzionale di Roma
Capitale: (allegato A) ed il relativo modello di istanza (allegato B), sulla pagina dedicata del Dipartimento Sviluppo
Economiche e Attività Produttive di Roma Capitale, al seguente indirizzo: http://www.comune.roma.it ;
sono stati pubblicati sulla pagina dedicata del Dipartimento Sviluppo Economiche e Attività Produttive di Roma
Capitale, al seguente indirizzo: http://www.comune.roma.it;
nello stesso avviso era previsto che le istanze di manifestazione di interesse dovevano pervenire entro le ore 12; del
06/11/2018;
risultano pertanto pervenute le seguenti istanze entro la data di scadenza:
PROTOCOLLO DATA SOCIETA’
QH. 57460 31/10/2018 IRAS IMPRESA ROMANA ALLESTIMENTI E SERVIZI SRL

rif: 201900017496 Repertorio: QH /98/2019 del 14/03/2019 Pagina 2 di 7


QH. 58096 06/11/2018 PROTEC SRL

Nonché ulteriore istanza pervenuta oltre il termine:


PROTOCOLLO DATA SOCIETA’
QH. 61489 22/11/2018 AR PROMOTION SRL

ai sensi dell’art. 95, comma 4, lettera c) del D.lgs. 50/2016 e ss.mm.ii., trattandosi di Servizio caratterizzato da elevata
ripetitività e con impegno fondi di importo inferiore alle soglie di cui all’art. 35, comma 1, lett. c) del Decreto suddetto,
l’aggiudicazione è determinata mediante il criterio del minor prezzo percentuale rispetto ai prezzi unitari posti a base
di gara, come definito dal Capitolato Speciale;
lo smaltimento degli impianti attualmente collocati presso il deposito dell’Amministrazione e degli impianti che
successivamente verranno rimossi dall’Appaltatore, insito nell’oggetto dell’appalto, per sua natura e per logistica, non
consente la suddivisione dello stesso in lotti come espressamente prescritto dall’art. 51 del D.Lgs. 50/2016 e
specificamente evidenziato nella circolare del Segretariato Generale prot. RC 3745 del 3/2/2017, per tale motivazione
non si è provveduto alla suddivisione in lotti dell’appalto in oggetto;
Considerato che:
lo scopo dell’affidamento è un'attività di Servizi di categoria 1 (Servizi di manutenzione e riparazione) CPV
90510000-5; codice NUTS ITI 43;
l'Anagrafe dell'ANAC ha attribuito alla procedura di gara il CIG n. 783075711B la Direttiva 2014/24/EU, recepita con
il codice introduce l’obbligo di mezzi di comunicazione elettronica nello svolgimento di procedure di aggiudicazione e
pertanto il superamento della comunicazione cartacea/analogica tra le stazioni appaltanti e imprese in tutta la fase di
gara;
per ottemperare alle citate disposizioni normative il Dipartimento per la Razionalizzazione della spesa Centrale Unica
di committenza con Determinazione Dirigenziale n. SU 496 del 03/10/2018 ha implementato la piattaforma telematica
denominata “TuttoGare” per l’espletamento di procedura di gara in modalità telematica, ai sensi dell’art. 58 del
codice;
è possibile attivare una procedura di gara attraverso una piattaforma telematica di negoziazione ai sensi dell’art. 58 del
Codice avvalendosi del sistema telematico messo a disposizione da “TuttoGare”;
occorre approvare il Capitolato Speciale Descrittivo e Prestazionale della procedura negoziata che costituisce parte
integrante e sostanziale del presente provvedimento;
Tenuto conto che:
in attuazione della Direttiva di Giunta Capitolina n.1287/2015 ed ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. b) del D.lgs.
50/2016 e ss.mm.ii., si procederà ad invitare i tre soggetti economici accreditati che hanno presentato istanza di
partecipazione, anche oltre la scadenza prevista dall’avviso di manifestazione di interesse ma pervenute prima della
stesura della presente determinazione, al fine di assicurare una maggior pluralità di soggetti, ai quali sarà richiesto con
lettera di invito di presentare l’offerta;
per la partecipazione alla gara è previsto sopralluogo obbligatorio presso il deposito sito in via del Fosso di
Dragoncello angolo Via Ostiense (Acilia). Lo stesso è finalizzato alla valutazione economica dell’intervento di
smaltimento del materiale attualmente in loco per accertare la sostenibilità economica dell’offerta formulata per
l’intero servizio stante l’aleatorietà della prestazione di rimozione che potrà subire diminuzioni anche oltre il quinto
dell'ammontare dell'importo stesso senza che l'Impresa abbia per questo diritto a compensi di sorta. Le modalità di
effettuazione del sopralluogo sono dettagliate nel disciplinare di gara. La mancata effettuazione del sopralluogo è
causa di esclusione dalla procedura di gara;
sono richiesti altresì le seguenti dichiarazioni:
- Idonee referenze bancarie attestanti la solidità finanziaria ed economica del concorrente rilasciate da almeno un
istituto di credito da produrre in originale;
- Dichiarazione di aver realizzato negli ultimi tre esercizi (2015/2016/2017) un fatturato per servizi analoghi al settore
oggetto della gara non inferiore ad un totale complessivo di € 100.000,00 IVA esclusa idoneamente documentato.
- capacità tecnica che prevede l’elenco dei principali servizi effettuati negli ultimi tre anni, con indicazione dei
rispettivi importi, date ed enti pubblici destinatari

rif: 201900017496 Repertorio: QH /98/2019 del 14/03/2019 Pagina 3 di 7


la durata dell’offerta ha validità 180 giorni;
saranno escluse le offerte che, in applicazione del criterio di cui all'art. 97, comma 2, del D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii. ed
in osservanza delle indicazioni formulate dall'ANAC con comunicato del 5 ottobre 2016, risulteranno anomale
si procederà all’aggiudicazione del Servizio anche in presenza di una sola offerta valida e l’offerta presentata in sede
di gara rimane fissa ed invariabile per tutta la durata contrattuale;
con successiva Determinazione Dirigenziale si procederà all’aggiudicazione definitiva della gara;
si procederà alla stipula del contratto ai sensi e nei termini dell’art.32 comma 14 del Dlgs.50/2016 e ss.mm.ii.;
si procederà all’adempimento degli obblighi di pubblicazione di cui al D.lgs.33/2013 nell’apposita Sezione
“Trasparenza” del sito istituzionale di Roma Capitale;
il Responsabile Unico del Procedimento (R.U.P.), ai sensi della L. 241/1990, è il Dr. Maurizio Salvi;
non sussistono situazioni di conflitto d’interessi da parte del R.U.P., Dr. Maurizio Salvi, in relazione all’oggetto della
presente procedura;

Rilevato che:
il presente appalto non è soggetto alla predisposizione del DUVRI e che gli oneri della sicurezza sono pari a zero euro;
pertanto è necessario impegnare la somma complessiva di:
ANNUALITA’ IMPORTO IVA 22% TOT.
2019 €. 204.918,00 €. 45.081,96 €. 249.999,96
sul Centro di Costo 0AP -– Posizione Armonizzata U1.03.02.99.999.0SRM - del Bilancio 2019;
è necessario impegnare la somma complessiva di € 225,00 per il versamento del contributo ANAC sul Centro di
Costo 0AP – Posizione Armonizzata U1.03.02.99.999.0AVL - del Bilancio 2019;

visti gli artt. 107, 183 e 192 del D.lgs. 267/2000;


visto il D.lgs. 50/2016;
visto lo Statuto del Comune di Roma;
vista la Deliberazione Assemblea Capitolina 49/2014;
vista la Deliberazione Assemblea Capitolina 50/2014;
vista la Direttiva di Giunta Capitolina 1287/2015;

DETERMINA

Per i motivi espressi nelle premesse:


- di contrarre e di indire gara mediante procedura negoziata ai sensi dell’art. 36, comma 2 lett. b) del D.lgs. 50/2016 e
ss.mm.ii. per l'affidamento del servizio di “rimozione degli impianti pubblicitari abusivi e/o in contrasto con le norme
regolamentari nonché il trasposto, lo stoccaggio, lo smaltimento degli impianti attualmente collocati presso il deposito
dell’Amministrazione e degli impianti che successivamente verranno rimossi dall’Appaltatore” con il criterio di
aggiudicazione del minor prezzo commisurato al massimo ribasso percentuale unico rispetto ai prezzi unitari posti a
base d’asta come definiti dal Capitolato Speciale, ai sensi dell’art.95, comma 4, lettera c) del D.lgs. 50/2016 e ss.mm.ii.
con aggiudicazione ad un solo operatore economico, per il Periodo del Servizio: dal 01/04/2019 al 31/12/2019 o
comunque a decorrere dalla data dell’effettivo affidamento fino al 31/12/2019, a meno per le attività di smaltimento
degli impianti rimossi fino al 31/12/2019 che potranno avvenire esclusivamente come dalle norme trascorsi 60 giorni
dalla data di rimozione.

rif: 201900017496 Repertorio: QH /98/2019 del 14/03/2019 Pagina 4 di 7


- di attivare una procedura di gara attraverso la piattaforma telematica di negoziazione, ai sensi dell’art. 58 del Codice,
avvalendosi del sistema telematico messo a disposizione da “TuttoGare”, che prevede:
• Il sopralluogo obbligatorio presso il deposito sito in via del Fosso di Dragoncello angolo Via Ostiense (Acilia). Lo
stesso è finalizzato alla valutazione economica dell’intervento di smaltimento del materiale attualmente in loco per
accertare la sostenibilità economica dell’offerta formulata per l’intero servizio stante l’aleatorietà della prestazione di
rimozione che potrà subire diminuzioni anche oltre il quinto dell'ammontare dell'importo stesso senza che l'Impresa
abbia per questo diritto a compensi di sorta. Le modalità di effettuazione del sopralluogo sono dettagliate nel
disciplinare di gara. La mancata effettuazione del sopralluogo è causa di esclusione dalla procedura di gara;
• Dichiarazione d’Idonee referenze bancarie attestanti la solidità finanziaria ed economica del concorrente rilasciate
da almeno un istituto di credito da produrre in originale;
• Dichiarazione di aver realizzato negli ultimi tre esercizi (2015/2016/2017) un fatturato per servizi analoghi al settore
oggetto della gara non inferiore ad un totale complessivo di € 100.000,00 IVA esclusa idoneamente documentato.
• Dichiarazione dei principali servizi effettuati negli ultimi tre anni, con indicazione dei rispettivi importi, date ed enti
pubblici destinatari
- di approvare il seguente Capitolato Speciale della procedura negoziata che forma parte integrante del presente
provvedimento.
- di impegnare la somma complessiva di:
ANNUALITA’ IMPORTO IVA 22% TOT.
2019 €. 204.918,00 €. 45.081,96 €. 249.999,96
sul Centro di Costo 0AP - Posizione Armonizzata U1.03.02.99.999.0SRM - del Bilancio 2019;
- di impegnare la somma complessiva di € 225,00 per il versamento del contributo ANAC sul Centro di Costo 0AP –
Posizione Armonizzata U1.03.02.99.999.0AVL - del Bilancio 2019;
- di procedere ad invitare i seguenti soggetti economici accreditati sulla piattaforma “TuttoGare”:
• IRAS IMPRESA ROMANA ALLESTIMENTI E SERVIZI SRL con sede in Roma Via Foria 60 P.Iva 05697241007
PEC: pec@pec.iras.srl;
• PROTEC SRL con sede in Roma Via Leofreni n. 88 P.Iva 09858291009 PEC: protec@pec.protec-adv.com;
• AR PROMOTION SRL con sede in Roma Via Statilio Ottato n. 20 P.Iva 10097861008 PEC: arpromotionsrl@pec.it
ai quali sarà richiesto di presentare un’offerta la stessa sarà valida per 180 giorni;
- di procedere all’aggiudicazione del Servizio anche in presenza di una sola offerta valida e l’offerta presentata in sede
di gara rimane fissa ed invariabile per tutta la durata contrattuale,
- di procedere all’aggiudicazione della gara con Determinazione Dirigenziale;
- di procedere alla stipula del contratto ai sensi e nei termini dell’art.32 comma 14 del Dlgs.50/2016 e ss.mm.ii.;
- di procedere all’adempimento degli obblighi di pubblicazione di cui al D.lgs.33/2013 nell’apposita Sezione
“Trasparenza” del sito istituzionale di Roma Capitale;
- che la presente procedura è stata debitamente registrata sul sito dell’ANAC ed alla stessa è stato attribuito il codice
CIG783075711B numero di gara 7369154
che il Responsabile Unico del Procedimento (R.U.P.), ai sensi della L. 241/1990, è il Dr. Maurizio Salvi;
che non sussistono situazioni di conflitto d’interessi da parte del R.U.P., Dr. Maurizio Salvi, in relazione all’oggetto
della presente procedura;

rif: 201900017496 Repertorio: QH /98/2019 del 14/03/2019 Pagina 5 di 7


CRPD 2019001351 contributo ANAC

ANAC AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE C.F. 97584460584 P.Iva 97584460584 cod. Soggetto
0000094236
Codice C.I.G. 783075711B
Numero
Tipo Anno Pos. Fin. CDR Risorsa Ogg. Fin. Descrizione doc. contabile Importo
Doc
Nuovo Impegno 2019 U10302999990AVL 0AP procedura negoziata appalto rimozioni 225,00 € 3190011280
impianti

CREDITORI DIVERSI PER IMPEGNI FRAZIONATI C.F. 99999999999 P.Iva 99999999999 cod. Soggetto
0000007683
Codice C.I.G. 783075711B
Numero
Tipo Anno Pos. Fin. CDR Risorsa Ogg. Fin. Descrizione doc. contabile Importo
Doc
Nuovo Impegno 2019 U10302999990SRM 0AP procedura negoziata per appalto rimozione 249.999,96 € 3190011281
impianti

IL DIRETTORE
MAURIZIO SALVI

rif: 201900017496 Repertorio: QH /98/2019 del 14/03/2019 Pagina 6 di 7


Elenco Allegati

DESCRIZIONE

Capitolato_Speciale_Descrittivo_e_Prestazionale_signed.pdf

GARA_7369154.pdf

CRPD2019001351170842.pdf

CIG_783075711B.pdf

check_list_12_03_2019.pdf

rif: 201900017496 Repertorio: QH /98/2019 del 14/03/2019 Pagina 7 di 7