Sei sulla pagina 1di 3

Etruria: terra degli Etruschi, ricca di florido terreno e stupende vallate

interrotte da boschi
di straordinaria bellezza. La principale attrazione paesaggistica di questo luogo �
senz�altro
il lago di Bolsena, situato nell�Italia centrale, a nord della provincia di
Viterbo. Famoso per
la sua origine risalente ad oltre 300.0000 anni fa, oggi � considerato il lago
vulcanico pi�
grande d�Europa, con un�area totale di 113,5 km� (quinto in Italia), un�altezza di
305 m
s.l.m. ed una profondit� massima di 151 m.
A - B
Acquarossa
Citt� arcaica etrusca (Frontac o Ferenth) costruita sopra siti Rinaldoniani o
Villanoviani.
Si dice che sia visitabile solo la zona F in localit� Ferento (SP5 Teverina), ma
noi nella primavera 2010 siamo arrivati, guidati
dal nostro prezioso Tomtom, presso la sbarra una cava.
Arezzo
Una delle dodici citt� appartenenti alla Dodecapoli Etrusca.
Bisenzio
Promontorio / monte sul Lago di Bolsena a circa quattro chilometri a nord di
Capodimonte.
Si segnalano le necropoli di Bucacce ed Olmo Bello per la qualit� dei reperti
trovati.
Blera
Blera (Phlera). Centro Etrusco lungo la via Clodia da Barbarano Romano in direzione
Norchia - Tuscania.
Ricco di necropoli si segnala quella di Pian del Vescovo quasi monumentale pur
essendo composta da semplici dadi.
Bomarzo
Abitati rupestri, tagliate, are e piIl Bosco del Sasseto ai piedi del castello di
Torre Alfina, offre ai suoi visitatori
un�atmosfera unica e quasi incantata, con i suoi sentieri estesi tra massi e rocce
di
tutte le dimensioni ed i suoi maestosi alberi secolari.
� poco al di sotto del Castello di Torre Alfina, un anonimo viottolo nascosto
costeggia un pollaio per condurre nel monumentale Bosco del Sasseto, un gioiello
di diversit� forestale unico in tutta la regione Lazio. Se mai si volessero portare
dei
bambini a visitare un �bosco delle fiabe� � qui che si dovrebbe venire. Grandi
tronchi a volte cavi, rami contorti, massi coperti di muschi e felci, i canti degli
uccelli e i timidi fiori nel sottobosco rendono l�atmosfera di questo luogo un
mondo
incantato e a parte �
Passeggiando tra i suoi alberi centenari e le sue pietre bianche, ci si imbatte in
opere come ghiacciaie per la conservazione dei cibi e addirittura in un Mausoleo
dalle forme gotiche che custodisce le spoglie di uno degli antichi proprietari del
Castello. E infine l�esprit du lieu del Bosco del Sasseto� un�antica foresta con un
carisma emozionale che si diverte a superare le aspettative dei suoi visitatori�
DURATA: 3 ore
DIFFICOLT�: medio facile
LIMITAZIONI: no passeggini no difficolt� motorie
LUNGHEZZA: 3 km, percorso ad anello
NOTE: percorso accidentato, segnaletica assente
RICHIESTA PRENOTAZIONE: Ufficio Turistico � L�Ape Regina Viaggi:
0763-730246 oppure 0763-730065 - mobile: 388.8568841 � aggiungici anche su
Whatsapp � mail: eventi@laperegina.it
Escursioni e mini-trekking
Percorsi storico-archeologici
Visite guidate ai musei
Percorsi a tema
Bambini
Home > Escursioni e mini-trekking > Bosco monumentale del Sasseto
229
Like
06 settembre ore
10:00
01 ottobre ore 19:00
Torre Alfina - Museo
del fiore - Loc
Giardino
... pronti, partenza, via � tutti A
CACCIA DI PIUME!!!! L'intero
mese di settembre una strabiliante
"caccia al tesoro" per scoprire tutti
i segreti dei volatili di Monte
Rufeno ed affinare le proprie
capacit� di osservazione.
07 ottobre ore 15:00
07 ottobre ore 18:00
Manciano (GR)
Rimedi medicamentosi tanto cari
alle nostre nonne. Evento gratuitoIl National geographic ne da questa definizione:
il Sasseto non � un bosco
qualsiasi. Basta entrare sotto la sua volta cupa, fare pochi passi tra i grandi
tronchi
centenari per capire subito che qui la natura esprime una forza antica e
misteriosa.
Radici contorte cercano le profondit� della terra
attraverso grandi massi vulcanici, verdi di muschi,
felci di varie specie ricoprono le rocce, sbucano in
ogni angolo, si arrampicano su tronchi e rami
ornandoli di fronde lucide e verdissime.
Tutto suggerisce rigoglio e vitalit� indomita e forte � l�impressione di trovarsi
nel
bel mezzo di una lussureggiante foresta tropicale, invece che in un bosco dell�alta
Tuscia.
L�atmosfera a Sasseto diventa magica quando, come in questa immagine, un lieve
strato di nebbia aleggia nel bosco. [continua a leggere l�approfondimento del
National Geographic (www.nationalgeographic.it)].
Torre Alfina, un minuscolo borgo, annoverato tra �I
borghi pi� belli d�Italia� ed ospite accogliente e di
successo di una delle giornate di primavera
organizzate dal FAI, ha molto, anzi moltissimo da
offrire ai suoi visitatori.
Il bosco del sasseto � stato anche inserito tra i 20 �luoghi incantati� d�Italia e
sul prestigioso Swide, il magazine del lusso di Dolce&Gabbana che, in un
reportage dedicato appunto alle italiche zone da visitare assolutamente, riserva
alla Tuscia una posizione di assoluto rilievo. ( leggi l�articolo su:
http://www.viterbopost.it/2014/12/tre-gioielli-viterbesi-tra-i-luoghi-incantati/)
Le bellezze e le storie che aleggiano sul Bosco del
Sasseto e la cittadina di Torre Alfina, sono state
magistralmente raccontate anche in un servizio a
cura di Lodovico Prola e Luigi Di Stano, andate in
onda nel programma televisivo �Geo� di Rai 3,
trasmesso il 23 dicembre 2015.
Il Bosco del Sasseto � stato utilizzato anche come
location del film �Il racconto dei racconti� di M.
Garrone, uscito nel 2015 nelle sale Italiane.
Live Italy ha realizzato un bellissimo video per
bambini sul bosco del Sasseto. Una fatina
racconta tutte le meraviglie del bosco �. viste o
soltanto immaginate.
21 ottobre ore 15:00
21 ottobre ore 18:00
Manciano (GR)
Passeggiata per il vigneto
dell'Azienda Agricola Villa
Acquaviva di Manciano
28 ottobre ore 15:00
28 ottobre ore 18:00
Manciano (GR)
scoprono i segreti delle piante che
colorano in autunno. Evento
gratuito
23 dicembre ore
10:00
23 dicembre ore
18:00
Bolsena
Visita guidata ai borghi di Bolsena
e AcquapendenteEsaustiva e dettagliata presentazione del Bosco ai
confini della Riserva Naturale Monte Rufeno e
promossa dal sito e dalla rivista specializzata Parchi
Lazio
Il Sasseto, per la sua elevatissima diversit� di
specie e per la veneranda et� dei suoi esemplari
arborei, � un� area di rilevante valore vegetazionale, Bosco Monumentale, sito
di interesse comunitario (SIC) e zona di protezione speciale (ZPS).
Sulla pagina Facebook della Coop. L�ape
Regina, sono presenti delle bellissime foto, fatte
da alcuni visitatori che hanno partecipato alle
precedenti passeggiate � meravigliose
immagini che rendono a pieno la bellezza di
questo luogo. link: https://www.facebook.com.
Alcune immagini del bosco e del Castello di Torre Alfina, sono state raccolte nella
nostra �Foto Gallery del Bosco del Sasseto�.
� possibile realizzare camminate nel Bosco del Sasseto tutti i giorni dell�anno
(con un preavviso di due giorni), oppure il 1�, 3� e 5� fine settimana di ogni
mese.
Vi � anche l�opportunit� di avere una guida multilingua (con un preavviso di
almeno una settimana).
Al termine delle passeggiate, si possono prevedere delle degustazioni a base di
prodotti tipici del territorio: olio, vino, marmellate, miele, legumi, formaggi �
oppure mangiare a prezzo fisso in un ristorante convenzionato con un men�
turistico. Tutti i fine settimana � possibile anche visitare i poli museali
presenti
nell�area.
Inoltre nella SEZIONE EVENTI si pu� consultare il calendario sempre aggiornato
con i nostri imperdibili appuntamenti!
Ed infine ecco un esempio di evento al Bosco monumentale del Sasseto:
Passeggiata nel Bosco di Biancaneve

Interessi correlati