Sei sulla pagina 1di 3

Derivate e regole di derivazione

Le derivate fondamentali

f (x) x ∈ dom f f 0 (x) x ∈ dom f 0

xn (n ∈ N − {0}) x∈R nxn−1 x∈R


ex x∈R ex x∈R
cos x x∈R − sin x x∈R
sin x x∈R cos x x∈R

Le altre funzioni goniometriche, esponenziali e logaritmiche

f (x) x ∈ dom f f 0 (x) x ∈ dom f 0

π 1 π
tg x x 6= + kπ, k ∈ Z 2
= 1 + tg2 x x 6= + kπ, k ∈ Z
2 cos x 2
1
cotg x x 6= kπ, k ∈ Z − = −1 − cotg2 x x 6= kπ, k ∈ Z
sin2 x
1
ln x x>0 x>0
x
ax x∈R ax ln a x∈R
1
loga x x>0 x>0
x ln a
Derivate e regole di derivazione 2

Funzione costante, potenze, radici, modulo e segno

f (x) x ∈ dom f f 0 (x) x ∈ dom f 0

k (costante) x∈R 0 x∈R

x−n (n ∈ N − {0}) x 6= 0 −nx−n−1 x 6= 0

xα (α ∈ R − Z)1 x>0 αxα−1 x>0

√ 1
n
x (n ∈ N, n pari 6= 0) x≥0 √
n
x>0
n xn−1
√ 1
n
x (n ∈ N, n dispari) x∈R √
n
x 6= 0
n xn−1
|x| x∈R sign x x 6= 0

sign x x 6= 0 0 x 6= 0

Le inverse delle funzioni goniometriche

f (x) x ∈ dom f f 0 (x) x ∈ dom f 0

1
arcsin x |x| ≤ 1 √ |x| < 1
1 − x2
1
arccos x |x| ≤ 1 −√ |x| < 1
1 − x2
1
arctg x x∈R x∈R
1 + x2
1
arccotg x x∈R − x∈R
1 + x2

Per quanto riguarda le radici quadrate, cubiche, ecc., è possibile calcolare la derivata
utilizzando le formule relative alle potenze attraverso l’identificazione

x1/n = n x x ≥ 0 n = 2, 3, 4, . . .

Ad esempio, dato che f (x) = x = x1/2 , si ha subito (per x > 0)
1 1 1 1
f 0 (x) = x1/2−1 = x−1/2 = 1/2 = √ .
2 2 2x 2 x

1
Nel caso delle potenze a esponente reale abbiamo volutamente scelto come dominio l’insieme
degli x > 0 per rendere la trattazione più semplice. Segnaliamo tuttavia che la funzione xα è
definita e derivabile anche in x = 0 se α > 1, mentre è definita ma non derivabile in x = 0 se
0 < α < 1.
Derivate e regole di derivazione 3

Regole di derivazione

(i) regola della somma

y = f (x) + g(x) ⇒ y 0 = f 0 (x) + g 0 (x)

(ii) regola della costante

y = cf (x) ⇒ y 0 = cf 0 (x)

(iii) regola del prodotto

y = f (x)g(x) ⇒ y 0 = f 0 (x)g(x) + f (x)g 0 (x)

(iv) regola del quoziente Se g(x) 6= 0

f (x) f 0 (x)g(x) − f (x)g 0 (x)


y= ⇒ y0 =
g(x) g 2 (x)

(v) regola della funzione composta

y = g(f (x)) ⇒ y 0 = g 0 (f (x))f 0 (x)

(vi) regola della funzione inversa Sia f una funzione invertibile e deriva-
bile
1
(f −1 )0 (x) = 0 −1
f (f (x))