Sei sulla pagina 1di 10

GannForecasting nr.

162 – 13/01/2019

1) Mercato azionario italiano pag. 2


2) Mercato azionario tedesco pag. 5
3) Mercato azionario americano pag. 6
4) Mercato obbligazionario pag. 7
5) Cambi pag. 8
6) Commodities pag. 9

Le analisi proposte in questa edizione sono svolte mediante l’utilizzo


di strumenti di W.D. Gann talvolta inediti e trattati nel corso base o
avanzato. Se ne raccomanda pertanto l’utilizzo strettamente
personale.

Le indicazioni sono fornite con esclusiva finalità formativa e di


approfondimento del metodo di W.D. Gann e non hanno il fine di
sollecitare l’attività di trading.

www.gannforecasting.it Pag. 1
GannForecasting nr. 162 – 13/01/2019

Azionario italiano
Il mercato italiano si è finalmente distanziato dalle soglie critiche di supporto e dovrebbe
mantenere una tendenza di fondo orientata al rialzo fino alla primavera così come indicato dalla
proiezione di medio termine.
Per quanto riguarda il breve termine resta in piedi lo scenario indicato dalla proiezione che segue,
da applicare in sinergia con i livelli angolari e il Quadrato del Nove.
Proiezione ciclica di breve termine

L’informazione che si ricava dal ciclo di breve è che il mercato è in fase di rallentamento della
corsa e dovrebbe poi seguire un altro impulso rialzista fino all’intorno del 5-8 febbraio.
Resta inteso che le proiezioni non forniscono indicazioni di prezzo e che il timing dei reversal
dovrà essere affinato grazie ai setup e agli angoli, per i quali si osserverà congiuntamente sia la
metrica solare che quella del Nodo Lunare.

Ftmib index weekly – metrica solare

www.gannforecasting.it Pag. 2
GannForecasting nr. 162 – 13/01/2019

L’angolo discendente dal massimo, che delimitava il trend ribassista, passava a 18900 ed è stato
rotto al rialzo aprendo la strada verso l’angolo successivo che potrebbe coincidere con il livello
Sq9 a 21127, ma dipenderà dai tempi in cui verrebbe raggiunto.
Nell’ambito del percorso occorrerà ovviamente prestare attenzione agli step Sq9 intermedi che
faranno da resistenza.
L’abbandono di 18900 ha aperto il varco verso lo step Sq9 dei 360° in area 19500 che potrebbe
non essere superato se non dopo la pausa che suggerisce la proiezione di breve.
In ottica settimanale, la prima base di supporto è offerta dai 180° Sq9 in area 18730 e sembra ora
improbabile che si vada al di sotto.

Osserviamo ora la metrica del Nodo Lunare;

Da questo grafico emerge l’importanza dell’angolo passante sul minimo di fine anno che deve
essere considerato come “livello scappatoia” qualora lo scenario di ripresa delineato dovesse
essere disatteso.
Emerge inoltre un setup importante previsto per la settimana del 26/4 che sembra essere
sincronizzato con il picco del ciclo previsto dalla proiezione di medio/lungo termine, a cui
dovrebbe seguire la correzione più significativa dell’anno.

Altri setup da annotare provengono dalle seguenti elaborazioni meno convenzionali elaborate in
base alle coordinate astronomiche del pianeta Marte.

www.gannforecasting.it Pag. 3
GannForecasting nr. 162 – 13/01/2019

Marte – applicazione nr. 1

Si tratta di conteggi ciclici che hanno come punto di partenza la data del minimo del 2012.
Sia chiaro che non è il pianeta che produce effetti sul mercato ma semplicemente è l’effetto di
una sincronia con l’orologio cosmico in una delle sue infinite modalità di lettura.
Dal 2012 si sono verificati 6 step di 180° in ognuna delle quali il mercato ha invertito la
direzione. In settimana cade il 7° step e verificheremo se sarà di nuovo in sincronia con un
reversal.
Marte – aplicazione nr. 2

In questo caso è il prezzo che produce una vibrazione sul tempo.


Il massimo di 24544 di maggio 2018 e il minimo di giugno a 21123, producono entrambi una
vibrazione temporale coincidente nella settimana del 25 gennaio.
Se la fase discendente del ciclo di breve troverà riscontro nella realtà, potrebbe trattarsi di un
minimo.

www.gannforecasting.it Pag. 4
GannForecasting nr. 162 – 13/01/2019

Mercato azionario tedesco


Dax index mensile
Anche il Dax si è allontanato dalla
soglia critica di supporto. Sarà
opportuno confermare una chiusu-
ra di mese sopra 10680 per consoli-
dare i livelli.
Fino a che gli angoli di supporto
terranno, l’aspettativa per i prossi-
mi mesi è al rialzo con target
stimato in area 11795. Nel breve
sarà però da monitorare l’ostacolo
Sq9 a 10942.

Dax future weekly


In settimana cade il setup di un
grande quadrato di range.
Il setup si attiverà di massimo sopra
10967 (ciò significherebbe l’inizio
di una mini correzione), oppure di
minimo sotto 10673.
In questo secondo la mini
correzione potrebbe già esaurirsi
nella stessa settimana.

Dax index daily


Per la dinamica infrasettimanale si
potranno osservare gli angoli solari
e il Quadrato del Nove.
Il superamento di 10962 atti-
verebbe il setup W di Max con
spazio possibile fino a 11157. La
rottura dell’angolo di supporto e
dello swing a 10788 aprirebbe
invece il varco verso l’angolo
successivo a 10568 di indice, da
osservare per una ripresa del rialzo.

www.gannforecasting.it Pag. 5
GannForecasting nr. 162 – 13/01/2019

Mercato azionario americano


S&P500 future 4gg
La reazione dal target a 2335 è stata
decisa e continuativa ma ora
cominciano ad affiorare i primi
ostacoli.
È attivo di massimo un setup 4gg
che termina lunedì e quindi da
martedì in poi sarà probabile un
ritorno almeno sotto 2560.
Il prossimo setup è atteso nella
settimana tra il 4 e l’8 febbraio.

S&P500 future daily


Il movimento di rialzo dal minimo
è sostenuto dall’angolo ascendente
che rappresenta la soglia dinamica
che delimita il trend di breve.
Non si è ancora mai verificata una
chiusura daily al di sotto ma tale
eventualità è attesa in settimana e
potrà essere il segnale per una
correzione verso 2525-2513.
Prossimi setup daily: 25/1 e 1/2

Nasdaq100 future 2gg


Il comparto tecnologico è sotto
l’angolo discendente dal massimo
ma è previsto un margine di
tolleranza fino all’angolo tratteg-
giato a 6712.
L’angolo rosso delimita il
movimento di rialzo e una chiusura
di lunedì o mercoledì sotto 6600
darebbe luogo ad una pausa
correttiva in direzione dell’angolo
sottostante tra 6330 e 6210.
Il prossimo setup è atteso tra il 17 e
il 18/1.

www.gannforecasting.it Pag. 6
GannForecasting nr. 162 – 13/01/2019

Mercato obbligazionario italiano


a
Btp future 2gg
Il BTP è in recupero dal supporto
angolare in area 125.20 e si dirige
verso la 1° resistenza a 127.55 o in
caso di superamento fino al livello
successivo a 128,55. E’ probabile
però che si formi un massimo di
brevissimo entro lunedì a causa di
un setup 2gg che potrebbe dar
luogo ad un breve ripiegamento.
La rottura al rialzo di 128.27
spingerebbe verso 130.70.

Bund future 2gg


Il trend rialzista dal minimo di
ottobre è stato alimentato dai flussi
in uscita dall’azionario e quindi
andrebbe ora guardato con
attenzione per un’eventuale inver-
sione al ribasso. In tale ottica
occorrerà monitorare la tenuta
dell’angolo rosso in area 164.
La rottura al ribasso dell’angolo
proietterebbe verso il supporto Sq9
in area 161.88.
Prossimo setup: 23-24/1

TNote 10yr mensile


Il treasury americano ha sviluppato
un buon rialzo fino all’angolo
weekly discendente dal massimo.
Tale angolo rappresenta uno
spartiacque importante perché in
caso di superamento si aprirebbe la
strada verso il target Sq9 a 125.56 e
ciò comporterebbe un migliora-
mento notevole degli asset obbliga-
zionari. Come supporti, per il mese
di febbraio sarà da monitorare il
supporto angolare a 121.32 sotto il
quale si tornerebbe in area 120.

www.gannforecasting.it Pag. 7
GannForecasting nr. 162 – 13/01/2019

Cambi
EurUsd daily
Il cross euro/dollaro mostra ancora
indecisione nella dinamica ma le
prospettive cicliche sono al rialzo e
il movimento di giovedì e venerdì
sembrano configurare un pullback
rialzista sulla rottura del box
delimitato dal livello Sq9 a 1,1452.
Se tale ipotesi sarà attendibile, il
cross dovrebbe evitare di rientrare
nel laterale e reagire al rialzo in
direzione del 1° target a 1,1690.

Usd/Jpy daily
Il cross yen contro dollaro è
correlato positivamente con
l’azionario e sembra aver fatto un
pullback ribassista sotto l’angolo
rosso e il livello Sq9 a 109.26.
Ora è sostenuto dall’angolo ascen-
dente che coincide con la resistenza
a 108.60.
Sembra pertanto probabile un
nuovo test del supporto Sq9 a
107.78 o del successivo a 107.30, il
che favorirebbe una pausa del-
l’equity.

Eur/Try mensile
Nel lungo termine la lira turca è in
un trend di svalutazione ma nel
breve si è apprezzata dal massimo
che è stato toccato in agosto a 8,08.
Il trend di breve è delimitato
dall’angolo rosso discendente che
andrà monitorato in chiusura di
barre mensili a quota 6.77 a
gennaio e 6.60 a febbraio.
In caso di rottura del supporto Sq9
a 5.77 il trend di lungo resterà
comunque orientato al rialzo salvo
rottura di quota 5.

www.gannforecasting.it Pag. 8
GannForecasting nr. 162 – 13/01/2019

Commodities
a
Petrolio mensile
L’area 42 è stata una buona base di
supporto che ha permesso un
rimbalzo fino al primo target in
area 52 valida per prese di profitto
in attesa di verificare la chiusura di
mese. Una chiusura sopra 51.50
renderà più probabile una conti-
nuazione del rimbalzo fino al setup
mensile di marzo con target in area
58. Se invece dovesse chiudere al
di sotto, il livello Sq9 a 52.10
resterebbe un forte ostacolo da
superare.

Gold 6gg
L’angolo rosso che proviene dal
massimo del 2011 è una soglia
importante valida per il medio
periodo il cui superamento sopra
1300 potrebbe alimentare un
movimento verso 1500 circa.
Il doppio setup del 31/12-8/1
attivato di massimo fa però da
ostacolo ad una immediata rottura e
sembra più probabile un ritorno
verso 1270-1260, cosa che sarebbe
in linea con l’aspettativa sul TNote.

Cotone mensile
Il cotone ha raggiunto un livello di
supporto particolarmente inte-
ressante corrispondente all’angolo
ascendente dal minimo del 2008.
La condizione necessaria è la tenuta
in chiusura di mese dell’angolo
rosso a quota 70,65.
L’angolo di resistenza passa a
76,80 a gennaio e a 73,80 in
chiusura di febbraio e la sua rottura
al rialzo proietterebbe verso l’area
82. Il setup mensile di gennaio è
attivo di minimo.

www.gannforecasting.it Pag. 9
GannForecasting nr. 162 – 13/01/2019

Commodities
a
Natural Gas weekly
L’angolo di supporto a 2,93 sta
reggendo e salvo rottura al ribasso
sembra probabile una chiusura del
gap rimasto aperto a 3,25.
Questa settimana è un setup che
potrebbe attivarsi di massimo al di
sopra di 3,166 con spazio
potenziale fino all’angolo coinci-
dente con il livello Sq9 a 3,40.

Sugar mensile
Lo zucchero sta dando segni di
ripresa.
È attivo di minimo il setup del 2°
semestre 2018 che ha un’aspet-
tativa minima sopra 14,24.
Nel frattempo il prezzo è al di sopra
dell’angolo mensile indicato in
rosso e se fosse confermato in
chiusura, sarebbe la prima rottura al
rialzo dal massimo di settembre
2016.

Grano mensile
Il grano è in un trend discendente
dal 2008 ma sembra aver formato
una base sul livello Sq9 in area
500. Il trend discendente inter-
medio è delimitato dall’angolo
rosso che passa a 543 a gennaio e a
535 a febbraio.
L’eventuale chiusura di mese al di
sopra aprirà la strada verso gli step
Sq9 indicati.

www.gannforecasting.it Pag. 10