Sei sulla pagina 1di 4

Periodico plurisettimanale

Area: ADEMPIMENTI
10 aprile 2007

GESTIONE CONTABILE AUTOVEICOLI:


UN ESEMPIO E LE RELATIVE SCRITTURE

Come noto, nel corso del 2006 gli interventi del legislatore hanno fortemente modificato il
trattamento fiscale e contabile delle autovetture aziendali.

Con questa circolare intendiamo fornire un esempio concreto, completo delle relative scritture
contabili, del relativo trattamento contabile e fiscale sulla base della legislazione vigente.

PREMESSA

Sinteticamente le novità in materia possono essere così riassunte:

1) Sentenza UE C/228/05 che ripristina la detraibilità dell’IVA per veicoli di cui all’art. 19-bis 1,
lett. c) e d), DPR 633/1972 (autoveicoli, motocicli < 350 c.c. e ciclomotori) sulla base del
principio d’inerenza (si vedano le circolari “060919 CF”, “061024 CF” e “070306 CF”);

2) art. 2, c. 71, lett. b), n. 1, DL 262/2006, che sancisce l’indeducibilità degli ammortamenti
nonché dei relativi costi di manutenzione, riparazione ed impiego per i veicoli (si veda la
circolare “061006 CF”);

3) art. 2, c. 71, lett. b), n. 2, DL 262/2006, che prevede, per le autovetture concesse in uso
promiscuo ai dipendenti, venga consentita la deduzione dell’importo corrispondente al
fringe benefit tassato in capo al dipendente oltre ad un inasprimento del prelievo fiscale sul
fringe benefit in capo al dipendente (si veda la circolare “061006 CF”).

ESEMPIO 1: L’ACQUISTO DELL’AUTOVETTURA

Si supponga l’acquisto, nel 2007, di un autoveicolo del costo di € 24.000, costi di esercizio annui
pari a € 2.000 per il carburante, € 1.000 per assicurazione, € 1.200 per manutenzioni ed € 250 per
la tassa di possesso. Prudenzialmente si assume quale percentuale forfetaria di detraibilità IVA il
40% (si veda la circolare “070306 CF”).

Ai fini IVA è possibile riassumere la seguente situazione:

IVA IVA IN IVA


COSTO IMPONIBILE
DETRAIBILE DETRAZIONE INDETRAIBILE
acquisto autoveicolo 24.000,00 40% 20.000,00 1.600,00 2.400,00
carburanti 2.000,00 40% 1.666,67 133,33 200,00
manutenzioni 1.200,00 40% 1.000,00 80,00 120,00
1.813,33 2.720,00

Per comprendere come trattare la quota di IVA non portata in detrazione per effetto
dell’applicazione del principio d’inerenza, è possibile far riferimento a quanto contenuto nella nota
del 27 febbraio 2006 dell’Agenzia delle Entrate:

“Il comma 5 dell’art. 109 del D.P.R. 917/1986 dispone che il tributo sostenuto nell’esercizio
dell’impresa, se inerente ad operazioni da cui derivano ricavi o proventi che concorrono a formare

RIPRODUZIONE VIETATA Pag. | 1


INTEGRA ON LINE REDAZIONE: VIA A. VOLTA, 1 - 48018 FAENZA (RA) TEL. 0546 62 10 78 FAX 0546 62 58 69
REGISTRAZIONE TRIBUNALE DI RAVENNA N. 1262 DEL 06/09/2005 - DIRETTORE RESPONSABILE DOTT. GIOVANNI TORRICELLI
INTERNET: www.integra-online.it E-MAIL: info@integra-online.it
il reddito di impresa e non è stata operata la rivalsa, è, in generale, deducibile assumendo piena
valenza fiscale. L’Iva, una volta assunta natura di costo, può essere dedotto dal reddito di impresa
pertanto solo quando rispetta i postulati dell’inerenza e competenza ovvero della possibilità o
meno di essere considerata quale onere accessorio di diretta imputazione del costo
originario del bene o del servizio e seguirne il relativo trattamento contabile e fiscale. (...) Ne
discende che il presupposto essenziale per consentire sempre e comunque l’ammissibilità in
deduzione dell’Iva indetraibile è rappresentato dalla concreta inerenza dei beni e servizi
acquistati all’attività esercitata.”.

Pertanto, alla luce della legislazione vigente e degli ultimi orientamenti dell’Amministrazione
Finanziaria, l’IVA indetraibile risulta non deducibile.

LE SCRITTURE CONTABILI

• registrazione fattura di acquisto del veicolo:

diversi a Debiti v/fornitori 24.000,00


Immobilizzazioni materiali 20.000,00
Immobilizzazioni materiali 2.400,00
(IVA indetraibile)
IVA a credito 1.600,00

• pagamento del fornitore:

Debiti v/fornitori a Banca c/c 24.000,00

• pagamento della tassa di possesso:

Tasse automobilistiche a Cassa 250,00

• pagamento dell’assicurazione:

Assicurazioni autoveicoli a Cassa 1.000,00

• registrazione schede carburanti:

diversi a Fornitori carburanti 2.000,00


Carburanti e lubrificanti 1.666,67
IVA a credito 133,33
IVA indetraibile 200,00

• pagamento schede carburanti:

Fornitori carburanti a Cassa 2.000,00

• registrazione fattura spese di manutenzione:

diversi a Debiti v/fornitori 1.200,00


Manutenzioni e riparazioni 1.000,00
IVA a credito 80,00
IVA indetraibile 120,00

• pagamento fattura spese di manutenzione:

RIPRODUZIONE VIETATA Pag. | 2


INTEGRA ON LINE REDAZIONE: VIA A. VOLTA, 1 - 48018 FAENZA (RA) TEL. 0546 62 10 78 FAX 0546 62 58 69
REGISTRAZIONE TRIBUNALE DI RAVENNA N. 1262 DEL 06/09/2005 - DIRETTORE RESPONSABILE DOTT. GIOVANNI TORRICELLI
INTERNET: www.integra-online.it E-MAIL: info@integra-online.it
Debiti v/fornitori a Banca c/c 1.200,00

Si noti che sulla base della Risoluzione 53/E del 23.3.2007 i costi di acquisto ed utilizzo delle
autovetture aziendali anche se utilizzate esclusivamente nell’esercizio dell’impresa risultano
) completamente indeducibili poiché l’Amministrazione Finanziaria riconosce l’integrale
deducibilità ai soli veicoli considerati strumentali all’attività d’impresa, ossia quei veicoli
senza i quali l’attività non potrebbe essere svolta (ad esempio autoscuole).

ESEMPIO 2: LA CESSIONE DELL’AUTOVETTURA

Lo stesso veicolo viene ceduto nel corso dello stesso esercizio per un importo complessivo di €
15.000 (imponibile € 12.500, IVA € 2.500), senza aver effettuato ammortamenti.

Stante il recente orientamento delle Entrate, in caso di cessione di autovettura pur con IVA
) detratta solo parzialmente (10%, 15%, 40%), si ritiene che l’IVA sia dovuta sull’intero
imponibile.

LE SCRITTURE CONTABILI

• fattura di vendita del veicolo:

Crediti v/clienti a diversi 15.000,00


Immobilizzazioni materiali 12.500,00
IVA a debito 2.500,00

• incasso della fattura:

Banca c/c a Crediti v/clienti 15.000,00

• rilevazione della minusvalenza:

Minusvalenze da cessione cespiti a Immobilizzazioni materiali 9.900,00

Si noti che tali minusvalenze non hanno rilevanza fiscale.

ESEMPIO 3: AUTOVETTURA CONCESSA IN USO PROMISCUO AL DIPENDENTE

A seguito delle modifiche apportate dal DL 262/2006 il riformulato art. 164 TUIR testualmente
recita:

“per i veicoli dati in uso promiscuo al dipendente, è deducibile l’importo costituente reddito di
lavoro.”.

Ipotizziamo pertanto che la stessa autovettura venga concessa in uso promiscuo ad un dipendente
per l’intero anno. I costi sostenuti dall’impresa sono gli stessi di cui agli esempi precedenti,
complessivi € 4.450, mentre il fringe benefit (desumibile dalle tabelle ACI) ammonta a € 2.400.
Retribuzione mensile netta maturata dal dipendente prima del benefit € 1.000, ritenute e contributi
previdenziali sul benefit:
• a carico dipendente: IRPEF € 46,00 (23%), oneri contributivi € 18,38 (9, 19%);
• a carico azienda: oneri contributivi € 57,96 (28,98%).

Le spese deducibili per l’azienda ammontano pertanto ad € 2.400 da registrare mediante


) una variazione in aumento, in sede di UNICO, per l’importo indeducibile di € 2.050 (€ 4.450
– 2.400).

RIPRODUZIONE VIETATA Pag. | 3


INTEGRA ON LINE REDAZIONE: VIA A. VOLTA, 1 - 48018 FAENZA (RA) TEL. 0546 62 10 78 FAX 0546 62 58 69
REGISTRAZIONE TRIBUNALE DI RAVENNA N. 1262 DEL 06/09/2005 - DIRETTORE RESPONSABILE DOTT. GIOVANNI TORRICELLI
INTERNET: www.integra-online.it E-MAIL: info@integra-online.it
LE SCRITTURE CONTABILI

• registrazione della retribuzione netta dovuta (per brevità si omettono le scritture relative ad
imposte e contributi calcolati sulla retribuzione ordinaria):

Costo del personale a Debiti v/dipendenti 1.000,00

• registrazione ritenute/trattenute a carico dipendente per il solo benefit:

Debiti v/dipendenti a diversi 64,38


Debiti v/enti previdenziali 18,38
Debiti v/Erario 46,00

• registrazione oneri contributivi a carico azienda per il solo benefit:

Costo del personale a Debiti v/enti previdenziali 57,96

• pagamento ritenute ed oneri contributivi per il solo benefit:

diversi a Banca c/c 122,34


Debiti v/enti previdenziali 76,34
Debiti v/Erario 46,00

• pagamento stipendio:

Debiti v/dipendenti a Banca c/c 935,62

RIPRODUZIONE VIETATA Pag. | 4


INTEGRA ON LINE REDAZIONE: VIA A. VOLTA, 1 - 48018 FAENZA (RA) TEL. 0546 62 10 78 FAX 0546 62 58 69
REGISTRAZIONE TRIBUNALE DI RAVENNA N. 1262 DEL 06/09/2005 - DIRETTORE RESPONSABILE DOTT. GIOVANNI TORRICELLI
INTERNET: www.integra-online.it E-MAIL: info@integra-online.it