Sei sulla pagina 1di 1

20 Serie B R 41a giornata DOMENICA 13 MAGGIO 2018 LA GAZZETTA SPORTIVA

L'ANALISI
di NICOLA
BINDA
Ci pensa ancora Dionisi CLASSIFICA
SQUADRE PT PARTITE RETI

Il Frosinone tocca la A
G V N P F S
EMPOLI 82 41 23 13 5 86 48

UNA FIRMA
FROSINONE 71 41 19 14 8 63 45
PARMA 69 41 20 9 12 55 37
PALERMO 68 41 17 17 7 57 39
UN SIMBOLO VENEZIA
BARI
66
64
41
41
17
17
15
13
9
11
56
57
42
48

UN VERDETTO 1L’attaccante prima sbaglia un rigore, poi regala tre punti d’oro CITTADELLA
PERUGIA
63
60
41
41
17
16
12
12
12
13
59
66
48
56

MA IN CODA... L’Entella precipita verso la C: solo vincendo a Novara può sperare


FOGGIA 57 41 16 9 16 64 66
SPEZIA 53 41 13 14 14 46 43
CARPI 52 41 12 16 13 32 44
SALERNITANA 51 41 11 18 12 51 56

U
n vero colpo di co- del ritorno in Serie A del CREMONESE 48 41 9 21 11 48 46
da, una dimostra- Italo Vallebella Frosinone. CESENA 47 41 10 17 14 54 61
BRESCIA 47 41 11 14 16 41 52
zione di forza nel CHIAVARI (GE)
PESCARA 47 41 11 14 16 50 64
momento decisivo. La PIU’ MOTIVATA L’Entella in-

U
AVELLINO 45 41 10 15 16 47 59
firma è di Federico Dio- n piede in Serie A, forse vece si aggrappa alla spe- ASCOLI 45 41 11 12 18 40 60
nisi, anima del Frosino- un piede e mezzo. E an- ranza e a un secondo tempo NOVARA 44 41 10 14 17 42 51
ne, già protagonista della che mezza festa alla fine nel quale comunque il Frosi- ENTELLA 41 41 9 14 18 40 54
prima Serie A del 2015, della partita con abbracci, sor- none è stato costretto sula PRO VERCELLI 40 41 9 13 19 47 68
TERNANA 37 41 7 16 18 61 75
stavolta dopo una stagio- risi e sotto la curva dei tifosi. Il difensiva. A Novara proba-
ne vissuta al di sotto del Frosinone sente il profumo bilmente sarà così: gara SERIE A PLAYOFF PLAYOUT RETROCESSIONI
suo standard (motivi che della massima serie. Ora baste- d’attacco contro avversari
possono mettere in gi- rà battere il Foggia venerdì in che a loro volta saranno ob- RISULTATI
nocchio chiunque), con casa, un compito più semplice bligati a vincere. Quello che
AVELLINO-SPEZIA 1-0
una responsabilità ancor rispetto a quello di Chiavari: l’Entella dovrà migliorare BRESCIA-EMPOLI 0-2
più pesante dopo l’infor- Dionisi e compagni si troveran- probabilmente è la fase of- CARPI-CITTADELLA 1-1
tunio del gemello Daniel no un avversario che non ha fensiva (solo un tiro in porta CREMONESE-VENEZIA 5-1
Ciofani. Tutto superato più nulla da chiedere al cam- ieri), posto che la difesa del ENTELLA-FROSINONE 0-1
da Dionisi nelle due gare pionato. L’Entella, invece, chie- Frosinone è parsa ben regi- FOGGIA-SALERNITANA 1-0
PALERMO-CESENA 0-0
decisive: gol dell’1-0 al deva punti per la salvezza. Non strata. Volpe, all’esordio in PARMA-BARI 1-0
Carpi e ritorno al secon- sono arrivati. Non è ancora panchina, ha ridato un certo PERUGIA-NOVARA 1-1
do posto, gol dell’1-0 a l’addio alla Serie B, ma ora i li- ordine e la squadra è parsa PESCARA-ASCOLI 0-1
Chiavari (dopo un rigore guri possono solo sperare di più motivata. Infine l’arbi- PRO VERCELLI-TERNANA 2-1
fallito...) e mani sulla A. giocare il playout. E per riuscir- tro. Nasca ha concesso un ri-
La festa sarà venerdì sera ci dovranno vincere in trasfer- gore giusto al Frosinone. PROSSIMO TURNO
e non poteva avere sce- ta lo scontro diretto contro il Probabilmente in maniera
VENERDI’ 18 MAGGIO ore 20.30
nario migliore del Benito Novara. corretta (la palla prima ha
ASCOLI-BRESCIA (1-0)
Stirpe, lo stadio inaugu- picchiato sulla coscia di Chi- BARI-CARPI (0-0)
rato in questa stagione e QUALITA’ E SOFFERENZA Ani- bsah e poi sul braccio) ne ha CESENA-CREMONESE (0-1)
che farà ritrovare alla mi e destini diversi, dunque, negato un altro all’Entella. CITTADELLA-PRO VERCELLI (2-1)
Serie A un Frosinone di- dopo un match che il Frosino- Ma ha sbagliato a non am- EMPOLI-PERUGIA (4-2)
verso. Perché una pro- ne ha vinto mettendo in campo monire una seconda volta FROSINONE-FOGGIA (2-1)
NOVARA-ENTELLA (1-2)
mozione non si costrui- esperienza, sostanza, qualità e Gori per un fallo evidente su SALERNITANA-PALERMO (0-3)
sce solo comprando gio- sofferenza. Dionisi ha firmato una ripartenza della squa- SPEZIA-PARMA (0-0)
catori forti e scegliendo quello che potrebbe diventare dra di casa. TERNANA-AVELLINO (1-2)
l’allenatore giusto. Serve il gol più pesante della stagio- Federico Dionisi, 30 anni, festeggia il gol segnato all’Entella LAPRESSE © RIPRODUZIONE RISERVATA VENEZIA-PESCARA (0-1)
altro e questa è la prova. ne: infilata di Chibsah (Citro
era in fuorigioco, Dionisi no) e
Parma e Palermo se la tocco a scavalcare Paroni in ENTELLA 0 1 FROSINONE MARCATORI
IL MIGLIORE 26 RETI Caputo (3, Empoli).
giocheranno ai playoff, uscita. Ma dieci minuti prima 22 RETI Donnarumma (3, Empoli).
PRIMO TEMPO 0-1
dove al primo turno po- lo stesso Dionisi ha rischiato di MARCATORE Dionisi al 45’ p.t. 21 RETI Di Carmine (2, Perugia).
trebbe esserci un con- rallentare la corsa della squa- 20 RETI Montalto (2, Ternana).
fronto inedito, cucinato dra calciando male (Paroni 18 RETI Mazzeo (4, Foggia).
ENTELLA (4-4-2) Paroni 7; Belli 6,5, FROSINONE (4-2-3-1) Vigorito 6; 15 RETI Cerri (2, Perugia).
ieri sera: Inzaghi contro pronto a rispondere) un rigore Ceccarelli 6, Pellizzer 6, Aliji 6; Ciofani 6,5, Terranova 6,5, 14 RETI Ciano (1, Frosinone).
Nesta (ingaggiato a sor- che lui stesso si era procurato Icardi 6,5, Troiano 6, Ardizzone 6 Ariaudo 6 (dal 6’ s.t. Krajnc 6), 13 RETI Galano (1, Bari);
presa dal Perugia), due per fallo di Troiano. Insomma (dal 16’ s.t. Petrovic 5,5), Nizzetto 6 Brighenti 6; Chibsah 7, Gori 6 Caracciolo (2, Brescia); D. Ciofani
campioni del mondo ex dalle polveri agli altari, dalla (dal 29’ p.t. Crimi 6,5); La Mantia 6,5, (dal 7’ s.t. Kone 6); Dionisi 7 (Frosinone); Nestorovski (3, Palermo);
milanisti a giocarsi la A. scoramento alla capacità di ri- De Luca 5,5 (dal 27’ s.t. Aramu 5,5). (dal 32’ s.t. Sammarco 6), Ciano 6, Calaio’ (5, Parma); Pettinari (Pescara).
Non male. Parma e Paler- sollevarsi ed essere lucido nel PANCHINA Iacobucci, De Santis, Paganini 6,5; Citro 6. 12 RETI Castaldo (4, Avellino); La Mantia (2,
mo il primo turno po-
trebbero evitarlo, così
momento più delicato della
stagione e nel giro di dieci mi-
Benedetti, Eramo, Gatto, Lullaku,
Acampora, Currarino, Brivio.
PANCHINA Bardi, Russo, Besea,
Frara, Beghetto, Volpe, Matarese. 7 Entella); Tremolada (1, Ternana); Litteri (2,
Venezia; 5 nel Cittadella).
ALLENATORE Volpe 6. ALLENATORE Longo 6,5. 11 RETI Jallow (Cesena).
avranno il tempo per nuti. Ci vuole carattere. E Dio- ● CHIBSAH 10 RETI Torregrossa (Brescia);
cancellare quei rimpianti nisi (decisivo anche nella gara ARBITRO Nasca di Bari 5,5. GUARDALINEE Lanotte 5,5–Scatragli 6. CENTROCAMPISTA FROSINONE Kouame (Cittadella); Dionisi (2, Frosinone);
AMMONITI La Mantia (E) e Ariaudo (F) per gioco scorretto; Krajnc (F) per Bocalon e Sprocati (Salernitana);
che negli spareggi sareb- precedente contro il Carpi), proteste; De Luca (E), Gori (F) e Dionisi (F) per comp. non regolamentare.
Ha il merito di firmare il
Marilungo (Spezia).
bero un fardello. Ancora dopo un anno molto difficile NOTE paganti 2.558, incasso di 13.589,30 euro; abbonati 1.031, quota di lancio che manda in gol 9 RETI Iori (6, Cittadella); Puscas (Novara);
ieri in quelle due grandi anche per questioni personali, 8.042,64 euro. Tiri in porta 1-4. Tiri fuori 4-2. In fuorigioco 4-5. Angoli 2-8. Dionisi. Per tutta la partita è Coronado (2, Palermo); Mancuso (1,
piazze si facevano i conti potrebbe essere il protagonista Recuperi: p.t. 2’, s.t. 6’. un argine a centrocampo Pescara); Castiglia (Pro Vercelli).
sulle possibilità di aggan-
ciare il secondo posto:

Palermo, che frenata


grave errore, adesso il e Coronado. Ma, udite udite, la
pensiero deve solo essere sorpresa è un’altra: il Palermo PALERMO 0
la conquista della miglior finalmente corre. Tanto. Nel
posizione. Vivere la man- primo tempo va a 100 all’ora, CESENA 0

E il Cesena ringrazia
cata A diretta come una come mai in precedenza. Pri-
PALERMO (4-4-2) Pomini 6,5;
sconfitta vorrebbe dire ma del riposo è un tambureg- Rispoli 6, Dawidowicz 6,
perdere in partenza. giar continuo: scatti, accelera- Rajkovic 6, Aleesami 6; Rolando
zioni, con cross (Rolando fa la 6,5 (dal 30’ s.t. Trajkovski 6),
I conti invece si fanno sul sua, degno complice Rispoli Jajalo 5 (dal 35’ s.t. Chochev s.v.),
fondo. Silvio Piola ricor-
da, ai testimoni dell’epo-
1Coronado sbaglia un rigore: Stellone scende al quarto posto con spinta e traversoni). Un
pacchetto di mischia aggressi-
Murawski 5, Coronado 4,5;
La Gumina 6, Moreo 5,5 (dal 41’
ca, il gol. Stavolta è il L’ex Fulignati para tutto e la squadra di Castori vede la salvezza vo, chiude il Cesena frenando- s.t. Nestorovski s.v.).
PANCHINA Maniero, Bellusci,
marchio della retroces- lo coi ritmi intensi e chiama Fu- Accardi, Gnahorè, Balogh,
sione: nello stadio di lignati (un ex, l’ultimo portiere Fiordilino, Fiore, Szyminski,
Vercelli sono arrivate le rosanero l’anno scorso nello Ingegneri.
condanne della Pro e Gaetano Imparato IL MIGLIORE stillicidio in Serie A) a parato- ALLENATORE Stellone 6.
della Ternana (i tanti INVIATO A PALERMO ne su Rolando, Rispoli oltre a
cambi di allenatore non ● FULIGNATI ipnotizzare Coronado (spara CESENA (4-1-4-1) Fulignati 7;

C
Donkor 6,5, Suagher 6,5,
hanno riparato i guai hiamatelo il giustiziere: PORTIERE DEL CESENA alto) dopo il contatto Cascio- Scognamiglio 6,5, Fazzi 6;
fatti a monte), in quello nessuno come Castori sa E’ stato il grande protagonista ne-Dawidowicz in area di rigo- Cascione 6 (dal 41’ s.t. Esposito
di Novara venerdì sarà condizionare il vertice della partita. Para il rigore a re. s.v.); Vita 6, Fedele 6,5, Schiavone
scritto il terzo nome. del torneo di Serie B. Blocca il Coronado, ma non finisce qui: 6 (dal 34’ s.t. Emmanuello s.v.),
Questa giornata ha rega- Palermo, lo spedisce al quarto compie almeno due parate EQUILIBRI Ma non va, l’assalto Laribi 6; Moncini 5,5 (dal 10’ s.t.
lato la salvezza solo alla posto e oltre a salvarsi («Ci importanti, su Rolando e non trova il varco. Dopo il ripo- Jallow 5,5).
PANCHINA Agliardi, Melgrati,
Cremonese (ma aspetta- manca soltanto un punto») ri- Rispoli. Non male come so Castori tramuta il 4-1-4-1 in Eguelfi, Cacia, Dalmonte, Esposito,
re 18 giornate per vince- sarcisce il Frosinone, conse- dispetto alla sua ex un 4-3-3 attento, alzando gli Ndiaye.
re una partita è stato un
rischio clamoroso) e tie-
gnandogli l’assist per la Serie A
dopo averlo eliminato nei
7 squadra, con la quale ha fatto
9 gare in A la scorsa stagione
esterni inserendo prima Jal-
low, poi Emmanuello. Presagi-
ALLENATORE Castori 6,5.

ne in ballo sette squadre playoff del torneo scorso (col sce la frenata del Palermo che ARBITRO Pezzuto di Lecce 5,5.
negli ultimi 90’, con due Carpi) e battuto di recente. Bel Frosinone si andava a mil- za al sole di Mondello, specie torna ai ritmi di sempre. A nul- GUARDALINEE Galetto 6-
C. Rossi 6.
scontri diretti ad Ascoli e colpo, si fa perdonare anche le...»). A nulla è valso oscurare se Stellone chiede aiuto alla la serve rispolverare Nestoro- ESPULSI nessuno.
(appunto) Novara che dal Parma (mandato k.o. gior- il tabellone del Barbera per piazza per sconfiggere il virus vski, dopo la sassata di Trajko- AMMONITI Donkor (C),
decideranno tutto. Sem- ni fa ) spingendo Stellone ai non essere condizionati dai ri- delle rimonte. Tatticamente il vski che Fulignati devia o la te- Murawski (P) e Cascione (C) per
pre che non arrivi qual- playoff. Un sabato nerissimo, sultati: tutto congiura contro i Palermo cambia l’approccio: ti stata di La Gumina. La curva gioco scorretto.
che sorpresa da campi colpa pure d’un rigore sprecato rosanero. aspetti il solito sradicare pallo- perdona, alla fine applaude, la NOTE paganti 21.144, incasso non
dove il verdetto sembra da Coronado e che genera la ni agli avversari e verticalizza- tribuna invece regala fischioni: comunicato; abbonati 2.063,
quota non comunicata.
già scritto. Dopotutto in paura-sospetto d’una prepara- LA CHIAVE L’unica gioia? Il re- zioni lampo ma non va così forse perché ancora trema per Tiri in porta 8-1. Tiri fuori 8-3.
questa B di risultati scon- zione atletica incapace di offri- cord di presenze annuale (23 perché Castori piazza Cascione quel tiro di Emmanuello (mi- In fuorigioco 3-1. Angoli 8-7.
tati non ce ne sono stati re 90 minuti al galoppo, timore mila): curve a 2 euro e distinti tra difesa-centrocampo e nuto 47 della ripresa) poco alto Recuperi: p.t. 0’, s.t. 5’.
tanti. Vero Brescia? che sfiora anche Stellone a 5, l’occasione diviene più aspetta, sacrificando Vita con sulla traversa...
© RIPRODUZIONE RISERVATA («Quando vinsi i playoff col ghiotta d’un panino con la mil- Donkor per bloccare Aleesami © RIPRODUZIONE RISERVATA