Sei sulla pagina 1di 8

FUMETTISTA 1 9 9 5

3 4 6
P A G . IL MERCATO P A G . DIRITTO LA PIAZZA
D'AUTORE
PAG.
LA CRISI: SCOPRIRE LETTERE: IO,
LE CAUSE PER DIRITTO MORALE FUMETTISTA O
TROVARE I RIMEDI & PATRIMONIALE COS'ALTRO?

PROFESSIONE 2 TRIM.
N.2
NOTIZIARIO DELL'ASSOCIAZIONE FUMETTISTI

1996: FUGA
NON BUSSATE...
È legge il prelievo del 10% a favore dell'Inps
perché con tutta probabilità, smenten-
do il motto evangelico, non vi sarà
aperto!
Come sapete, nel numero scorso ave-

DALLE COLLABORAZIONI
vamo messo insieme con tanta buona
volontà un prontuario per chi cerca
lavoro. Non che fosse pieno di occa-
sioni mirabolanti, ma qualche speran-
za, a un esordiente dotato di buona
penna o di buona mano, poteva offrir-
la. Purtroppo, già mentre il bolletti-
no andava in stampa e veniva spedito,

I
l P-DAY, il Giorno del della legge attuale rispetto alle prece-

la situazione è degenerata: la Granata


Prelievo, è scattato il 1° gen- denti versioni ventilate e mai applica-

Press ha praticamente chiuso i batten-


naio del 1996, anche se, te è che il prelievo si applica anche a

ti (anche se noi continuiamo a incro-


come al solito, qualcosa lavoratori dipendenti e pensionati.

ciare le dita e fare scongiuri perché


resta da chiarire prima di Questi, se in aggiunta alla busta paga

Bernardi possa risalire miracolosa-


poter applicare la nuova nor- o alla pensione sono titolari anche di

mente la china in extremis!) e la Star


ma che si propone di dare (e redditi di natura autonoma, dovran-

Comics ha deciso di chiudere tutte le


far pagare) a tutti una pensione. O no, su questi ultimi redditi, versare il

nuove testate italiane, mentre per


meglio, come vedremo, a quasi tutti. contributo di legge.

poter mandare avanti Lazarus Ledd


Ma veniamo subito ai contenuti della Contributo che è stato stabilito

sono stati ridotti sostanziosamente i


nuova disposizione di legge. Intanto, definitivamente nella misura del

compensi. Intorno, la situazione non


chi riguarda: i lavoratori che svolgono 10% (resta da chiarire se sull'importo

è migliore: Traini tiene in piedi l'ac-


attività autonoma e professionale lordo del compenso o se al netto delle

corpato Eternauta & Comic Art, ma


finora non interessati dai versamenti eventuali esenzioni forfettarie). Ma da

non produce praticamente più niente


all'Inps a fini pensionistici. La novità qui in poi le cose si complicano: per

di italiano. La Cierre ha dato forfait


(anche se, per il momento, Arthur
King è approdato alla Macchia Nera e
potrebbe anche star meglio di prima).
E via piangendo.
La disperazione spinge autori più o
meno giovani a tentare la sorte da
soli: all'autoproduzione Fumo di
China ha dedicato un breve dossier
sul n. 35, e a quello vi rimandiamo
per un eventuale approfondimento del
problema.
Resta il fatto che anche questo tenta-
tivo porterà difficilmente a qualcuno
il successo economico o, perlomeno,
di che sbarcare il lunario in attesa di
tempi migliori: a parte poche situa-
zioni abbastanza marginali, la produ-
zione fumettistica in Italia, come già
qualche anno fa, è ripiombata in una
© STEFANO CASINI

situazione di bi-monopolizzazione:
sul versante del fumetto umoristico-
per ragazzi c'è la Disney; su quello

1
(SEGUE A PAG. 8)

PAG.
cominciare, la collabora- entrambi i versamenti fos- c) i redditi, e qui arriviamo al punto
zione coordinata e conti- se il datore di lavoro, che che riguarda la gran parte dei
nuativa è soggetta al pre- per la quota del 3,333% si fumettisti, derivanti da "diritti di
lievo, mentre non è così rivarrebbe sul collaborato- autore", cioè dall'utilizzo economico
per la collaborazione sal- re al momento del paga- di opere dell'ingegno, di brevetti
tuaria. E questo comincerà mento del compenso (co- industriali ecc.;
a creare una serie di dubbi me già succede per la rite- d) le indennità dovute per cessazione
su tutte quelle forme di nuta d'acconto). Questo di rapporti di agenzia;
collaborazione che sono al però presupporrebbe che i e) le partecipazioni agli utili, quando
limite tra le due posizioni, bollettini dell'Inps arrivas- l'apporto è costituito esclusivamente
con forzature in una dire- sero a lui, e non all'autore dalla prestazione di lavoro;
zione o nell'altra a seconda come, attualmente, preve- f) la partecipazione agli utili spettanti
degli interessi. de la norma di legge. ai promotori e ai soci fondatori di
Altra novità: a versare il Vedremo se l'Inps troverà società per azioni, in accomandita per
6,66% dovrà essere l'a- il modo di conciliare la let- azioni e a responsabilità limitata;
zienda, mentre solo il tera della legge con le esi- g) i redditi derivanti dall'attività di
3,333% sarà a carico del genze della praticità. levata dei protesti esercitata dai segre-
collaboratore. Questo Il problema non si pone tari comunali.
significherà inizialmente un maggior per chi è titolare di "altri redditi di Per coloro che devono pagare, eva-
aggravio di costi per le aziende (pro- lavoro autonomo", perché in tal dere non sarà facile: infatti, il datore
prio quello che ci voleva, in questo caso l'intera percentuale del 10% è di lavoro, che partecipi o meno alla
momento!), almeno per quello che a suo carico. Sarà dunque lui a rice- contribuzione, dovrà segnalare
riguarda tutti i rapporti già in essere, vere i bollettini e a provvedere perso- all'Inps tutti i percettori di redditi tra-
ma è chiaro che si scaricherà invece nalmente a versare l'intero importo mite il mod. 770 sul quadro D, che
totalmente sugli autori per le nuove alle dovute scadenze: in questo caso, già è tenuto a compilare per il fisco e
collaborazioni (e per i rinnovi di quel- come per l'Irpef e la "tassa della salu- una copia del quale ora spedirà anche
le già esistenti), dato che gli editori si te", gli acconti a maggio e novembre all'Inps.
affretteranno ad abbassare i compensi e il saldo a maggio dell'anno successi- Per i ritardi nei versamenti è prevista
fino a rientrare nei propri budget. E, vo sulla base dell'effettivo reddito rea- un'aliquota annua di quasi il 29%,
almeno nel nostro settore, possono lizzato nel periodo in questione. Per fino anche al 200% dei contributi
farlo tranquillamente, dato che non ci quest'ultima categoria, dunque, non dovuti.
sono Ordini di categoria e Contratti si dovrebbe porre il problema di ver- Ma cosa avranno in cambio di questo
nazionali a difenderci con minimi samenti nel corso del 1996; nascendo versamento i contribuenti? La pensio-
garantiti e cose del genere. Se la la contribuzione in quest'anno, non ne, naturalmente. Secondo i parame-
nostra associazione fosse sostenuta hanno infatti un reddito precedente tri indicati nel riquadro sottostante.
dalla gran maggioranza dei fumettisti sul quale determinare gli importi, e La situazione è dunque la seguente:
forse potrebbe anche far sentire la sua dovranno pagare in un'unica volta il chi ha redditi da diritti d'autore non è
voce, invece la quasi totalità dei nostri saldo a maggio del 1997 (insieme al tenuto a fare i versamenti all'Inps, ma
colleghi preferisce giocare la sua par- primo acconto per il '98; il consiglio è non godrà di nessuna pensione, a
tita da solo, o ritiene inutile spendere quello di accantonare comunque la meno che non ne faccia una privata-
50.000 all'anno (!), o teme, iscriven- cifra nell'arco del corrente anno, per mente; per chi invece deve sottostare
dosi, di irritare l'editore e perdere il non trovarsi di fronte a problemi di al tributo, il problema rischia di essere
lavoro. Così noi siamo quattro gatti, e liquidità al momento buono). quello di far quadrare il budget fami-
tutto il settore continua a vivere confi- Come già parzialmente anticipato in liare, visto che questo nuovo salasso
dando nella correttezza dell'editore precedenti articoli del nostro notizia- (sia pure compensato dalla tranquil-
(merce, sappiamo, decisamente rara). rio, il prelievo non riguarda: lità di una pensione) rischia di man-
Ma torniamo alla nuova legge. a) chi è già soggetto a contribuzione dare in tilt i già delicati equilibri del
Per far partire tutta l'operazione, dato obbligatoria; settore.
che per l'Inps i chiamati alla nuova b) coloro che ricevono borse di stu- Insomma, l'incubo è tutt'altro che
contribuzione sono al momento degli dio; finito. •
emeriti sconosciuti, è necessaria
un'autodenuncia da parte degli

DATI & CIFRE


interessati, in conseguenza della
quale l'Istituto provvederà a inviare i
bollettini per i versamenti da effettua-
re nel corso dell'anno. La denuncia

Per avere la pensione occorrono i seguenti requisiti:


va fatta assolutamente entro il 31

• avere almeno 57 anni di età anagrafica;


gennaio del '96 secondo le modalità

• avere versato almeno 5 (cinque) anni di contributi;


dettate dall'Inps, e dovrà riportare le

• avere cessato il lavoro dipendente se se ne svolgeva uno.


generalità del denunciante, il suo

Nota: per cominciare a pagare la pensione al raggiungimento del


indirizzo, il codice fiscale e la tipologia

57° anno di età la legge prevede che questa raggiunga una cifra
esatta del lavoro svolto.
Presumibilmente dovrà indicare

minima mensile (nel 1996 è di Lit. 576.000, corrispondente a un


anche (la cosa non è stata finora defi-

reddito annuo di almeno 250 milioni, e crescerà di anno in anno con


nita) le "coordinate" del datore di

la svalutazione!), altrimenti la pensione più bassa spettante all'assi-


lavoro. E qui nasce un altro problema.

curato sarà comunque versata, ma solo a partire dal 65° anno di


La legge stabilisce che chi ha rappor-

età. E se si versano contributi su un reddito annuale inferiore ai cir-


ti di collaborazione o svolge attività

ca 21 milioni previsti attualmente come minimo, l'Inps accrediterà i


di amministratore, sindaco, revisore o

versamenti non come annualità completa, ma parziale (con un red-


venditore a domicilio deve pagare il

dito di circa 10 milioni, verranno accreditate solo sei mensilità ai


contributo entro il giorno 20 del

fini della pensione).


mese successivo a quello in cui ha
ricevuto il compenso per l'opera pre-

2
stata; o meglio: il 6,66% dovrà ver-
sarlo l'azienda, e il 3,333 il collabora-
tore. Praticità vorrebbe che a fare
PAG.
M Il
ERCATO

LA CRISI:
Punti di base per un dibattito più. Per prepararla, occorre europeiz-
zare al più presto le menti degli ope-
ratori del settore, autori in primis, ma

SCOPRIRE LE CAUSE
anche editori: vendere una stessa

PER TROVARE I RIMEDI


pubblicazione in più paesi (o dividere
le spese fin dall'inizio tra editori di più
paesi) renderebbe più agevole il paga-
mento di buoni compensi agli autori
(che sarebbero così messi in condizio-
DI MARCELLO TONINELLI ne di lavorare al meglio) e molto più
semplice la sopravvivenza di testate
La crisi è in atto. sembrano abbastanza chiari alcuni che, su base nazionale, hanno pochis-
Se è vero come si dice nell'ambiente punti: sime speranze di ripagarsi i costi.
che la Bonelli, rispetto all'anno scorso, Riuscire a trovare un "linguaggio"
incassa ogni mese un miliardo in 1) I fumetti sono un'operazione com- comune tra le varie "scuole" dei paesi
meno (pur continuando a passarsela merciale, né più né meno di un film. europei è la scommessa dei prossimi
più che bene, sia chiaro!), si compren- Come per i film, si possono fare con anni.
de come per gli altri editori (che della l'intenzione di raggiungere vaste fasce
Bonelli non hanno né la forza econo- di pubblico, o per pubblici più ristret- 3) Esistono sempre più fasce di lettori
mica, né le testate dalle vendite stra- ti, elitari. "specializzati" che fruiscono di generi
tosferiche) la situazione possa essersi 1a. Nel primo caso occorre una strut- specifici di fumetti: i supereroi piutto-
fatta di colpo insostenibile, portando tura solida capace di produrre pubbli- sto che i giapponesi piuttosto che la
a chiusure precipitose, ridimensiona- cazioni a grande tiratura realizzate da scuola francese. Questi pubblici sono
menti del parco testate e, per quello grandi professionisti con criteri che le quasi impermeabili tra di loro. Chi si
che riguarda le ormai pochissime pro- rendano adatte al pubblico più vasto rivolge a essi deve avere conoscenze
duzioni di materiale italiano, a drasti- (è dunque necessaria una "banalizza- specifiche e proporre testate dai con-
che riduzioni dei compensi. zione" delle storie), di pubblicizzarle al tenuti marcatamente omogenei, se
Della quarantina di case editrici signi- massimo e di distribuirle capillarmen- non vuole andare incontro a fenome-
ficativamente operanti nel settore te. Attualmente, in Italia, questo è il ni di rigetto.
censite a inizio anno sull'Annuario del caso della Disney, della Bonelli e, in
Fumetto, ben quattordici hanno chiu- misura minore, dell'Eura e della 4) Esiste tuttora un vasto pubblico di
so i battenti, e una cinquantina di Marvel Italia. potenziali lettori di fumetti che non
testate sono scomparse dopo breve o 1b. Nel secondo caso, rivolgendosi a ha però le conoscenze spesso richieste
lunga vita, solo parzialmente sostituite un circuito più amatoriale, d'essai, e in per accostarsi alle storie "a continuity"
da altre testate che, nella maggior quanto tale numericamente ridotto, la come quelle dei supereroi o la curio-
parte dei casi, appaiono destinate a maggiore libertà "artistica" degli auto- sità intellettuale per fare la fatica di
una sorte altrettanto triste. ri e degli editori dovrà essere compen- affrontare prodotti culturali "diversi"
Se la situazione è grave (e lo è), cre- sata giocoforza da minori compensi come i manga. Gli autori e gli editori
diamo si imponga ora, prima di fare per gli autori e/o un più alto prezzo di che riuscissero a parlare fumettistica-
altri errori, magari peggiori di quelli copertina delle pubblicazioni. mente il linguaggio del quotidiano
che ci hanno portato fin qui, una Tutte le situazioni editoriali a metà (sport, tv, politica, sesso, sentimen-
seria, impietosa, realistica analisi. Per strada tra queste due ci appaiono ti...) e a proporlo fuori dal ghetto del
questo ci sarà bisogno del contributo destinate a muoversi come vasi di "mondo del fumetto" potrebbero sco-
del maggior numero possibile di ope- coccio tra vasi di ferro: per resistere e prire platee più vaste di quelle "inven-
ratori, e invitiamo pertanto tutti gli crescere fino ad assumere le caratteri- tate" da Dylan Dog.
associati non solo a farci pervenire il stiche del primo gruppo hanno biso-
loro parere o, ancora meglio, la loro gno di grandissime capacità artistico- Per il momento ci fermiamo qui. Sulla
testimonianza, ma anche a darsi da manageriali... e di grosse dosi di for- base di questi primi, sintetici quanto
fare per raccogliere ulteriori punti di tuna. Altrimenti il loro destino è la parziali punti cercheremo di allargare
vista "intervistando" colleghi e editori. scomparsa dal mercato. la discussione (magari esportandola
A noi, tanto per proporre una prima anche su pubblicazioni da edicola)
base di discussione (che potrebbe tro- 2) Operare per un mercato nazionale giacché, lo ripetiamo, dall'esito di
vare seguito oltre che sul notiziario in è sempre più difficile, a qualsiasi livel- questo dibattito potrebbero dipende-

3
qualche convegno da organizzare in lo si operi. Un'europeizzazione delle re molti aspetti del nostro futuro pro-
occasione di mostre fumettistiche), produzioni si impone ogni giorno di fessionale e artistico.
PAG.
D' Diritto
AUTORE
Le due facce di un problema

DIRITTO MORALE &


limiti di tempo, dal coniuge o dai figli
o, in mancanza, dagli ascendenti o da
altri discendenti diretti (art. 23 della

DIRITTO PATRIMONIALE
legge n. 633 del 22 aprile 1941), indi-
pendentemente dalla loro qualità di
eredi. Il diritto morale, in quanto dirit-
to alla personalità, non si trasmette
agli eredi: può solo essere esercitato, a
tutela del proprio sentimento familia-
DI ENRICO TEODORANI re, dai suoi congiunti.
Il sunnominato socio Junior ci ha mandato questo interessante artico- L’altro diritto è il “diritto patrimoniale
lo che approfondisce alcuni aspetti della legislazione sul diritto di autore”, ossia il diritto esclusivo
d’autore fin qui poco trattati sul nostro bollettino. all’utilizzazione economica dell’opera.
Siamo felici di pubblicarlo col dovuto risalto. Questo diritto, a differenza del diritto
morale, è trasferibile (artt. 2581, 2589
del Codice Civile) e può, inoltre, for-
mare oggetto di un contratto che, fer-
ma restando la titolarità del diritto da
parte dell’autore, consente ad altri lo
sfruttamento dell’opera. Questo con-
tratto è il contratto di edizione, con il
quale l’autore concede all’editore, per
una durata che non può superare i 20
anni, l’esercizio dei diritti di utilizza-
zione dell’opera, che l’editore si impe-
gna a pubblicare e a mettere in com-
mercio (artt. 118 e seguenti alla già
citata legge n. 663). Fin qui nulla di
nuovo. Arriviamo dunque alla parte
interessante: Luca Boschi, nel suo lon-
tano intervento del primissimo bollet-
tino dell’Associazione, lamentava giu-
stamente il fatto che - visto che il più
delle volte una storia a fumetti nasce
grazie all’apporto di due o più autori -
l’editore ha tutto l’interesse a conside-
rare il lavoro svolto come un’opera
collettiva, come avviene giuridica-
mente per un’enciclopedia. Questo
all’editore conviene perché nelle ope-
Prima di arrivare agli argomenti che del Codice Civile), nonché il suo dirit- re collettive viene riconosciuto come
mi interessano credo sia giusto partire to di ritirare l’opera dal commercio autore che organizza e dirige la crea-
con una premessa generale, ribaden- qualora concorrano gravi ragioni zione dell’opera stessa (nelle enciclo-
do alcune cose già scritte più stringa- morali, salvo l’indennizzo di chi abbia pedie, ad esempio, NON sono consi-
tamente da Luca Boschi nel suo inter- acquistato il diritto alla utilizzazione derati autori i collaboratori che hanno
vento del primo bollettino del ‘94 : commerciale dell’opera (art. 2582 del realizzato le varie voci, ne è ricono-
all’autore sono riconosciuti due distin- Codice Civile). Il diritto morale è con- sciuto autore solo l’eventuale curato-
ti diritti. Un primo diritto è il cosiddet- cepito dalla legge come un diritto del- re), quindi, nel nostro caso, l’editore.
to “diritto morale dell’autore”: è il la personalità, alla stessa stregua del Senonché questa pretesa dell’editore
diritto alla paternità dell’opera, a diritto alla vita o del diritto al nome: sarebbe facilmente smontabile a livel-
esserne cioè riconosciuto autore; ed è è, perciò, un diritto imprescindibile,
lo giuridico, e mi meraviglio che
anche il diritto dell’autore di non pub- irrinunciabile, intrasferibile (artt.
blicare l’opera (cosiddetto “diritto di 2577, comma 2°; 2582, comma 2°; ancora nessuno ci abbia pensato:
inedito”) e, una volta pubblicata, il 2589 del Codice Civile): l’eventuale infatti per distinguere le opere colletti-
ve da un’altra categoria di opere

4
suo diritto di opporsi a modificazioni cessione del diritto morale è nulla.
che possano recare pregiudizio alla Dopo la morte dell’autore, il diritto dell’ingegno create da più persone (le
sua reputazione (art. 2577, comma 2° morale può essere fatto valere, senza opere comuni) si deve applicare il
PAG.
“criterio della scindibilità”, ossia a più mani alla categoria delle opere

CENTOPERCENTO
comuni comporterebbe una tutela

I PERSONAGGI • I GENERI • GLI ANNI • GLI AUTORI


l’apporto di ogni singolo autore deve
avere il carattere di creazione autono- infinitamente più estesa per gli autori
ma, che va a formare un’opera collet- rispetto a quella praticamente inesi-
tiva solo perché assemblata organica- stente che riserverebbe loro la discipli-
na delle opere collettive.
mente con creazioni, di per sé auto-
Concludo segnalando anche un’altra
nome, di altri autori. Ad esempio: forma di tutela giuridica di cui poteb-
ogni voce di un’enciclopedia può bero usufruire i fumettisti che finora
essere presa a sé senza che perda di

4 FASCICOLI TRIMESTRALI DI 64 PAGINE A L. 10.000 - 400 VOCI - PIÙ DI 1.000 IMMAGINI


credo nessuno abbia mai pensato di
senso compiuto. Provate invece a sfruttare, una tutela di cui usufruireb-
scindere il lavoro di un disegnatore e be proprio la categoria di fumettisti
di uno sceneggiatore: le tavole dise- più “debole” nel campo del diritto
gnate non potrebbero esistere senza d’autore, ossia i disegnatori che realiz-

DA GENNAIO NELLE PRINCIPALI EDICOLE E LIBRERIE SPECIALIZZATE


una sceneggiatura a monte, mentre la zano, su sceneggiatura di altri, una
sceneggiatura è ALTRO rispetto alla storia di un personaggio non di loro
storia finita (soggetto e sceneggiatura creazione.
L’opinione comune è che essi non
sono di per sé opere dell’ingegno
abbiano alcun tipo di diritto d’autore,

IN OCCASIONE DEL CENTENARIO DEL FUMETTO


diverse e distinte dalla storia a fumetti eppure, se si conosce bene il Codice
vera e propria, e come tali suscettibili Civile, si vedrà che un diritto morale e
di tutela autonoma, come riconosce un minore diritto patrimoniale sono
anche una sentenza della Procura di riconosciuti anche a loro. Infatti l’art.
Roma del 22 dicembre 1986 riguar- 2579, comma 2°, concede agli inter-
dante un soggetto cinematografico, preti ed esecutori di opere dell’inge-
ma che per analogia possiamo benis- gno la possibilità di opporsi alla diffu-
simo applicare al soggetto fumettisti- sione o riproduzione della loro inter-

INTERNAZIONALE
co). Un fumetto realizzato da più pretazione o esecuzione quando pos-

ENCICLOPEDIA
sa essere di pregiudizio alla loro repu-

DEL FUMETTO
autori dovrebbe rientrare, quindi, nel-
tazione; il loro diritto patrimoniale è il

RAGIONATA
la categoria delle opere comuni, in cui
diritto di ottenere un equo compenso
il contributo apportato da più autori è da chiunque, senza il loro consenso,
indistinguibile e inscindibile (in questa diffonda o riproduca la loro interpre-
categoria rientrano anche le opere tazione o esecuzione. Finora questa
cinematografiche: sono loro coautori norma è stata quasi sempre applicata
in comunione tra di loro, mentre il per tutelare attori, cantanti o musici-
diritto morale spetta individualmente sti; ma non vedo il motivo per cui un
a ciascuno di essi; quindi l’opera non disegnatore dovrebbe astenersi
può essere pubblicata né, dopo la dall’invocarla (una storia a fumetti è


pubblicazione, può essere modificata un’opera dell’ingegno, quindi il suo
senza l’accordo di tutti i coautori (art. disegnatore - se non ne è giuridica-
mente l’autore - è a tutti gli effetti un
10 della più volte citata legge n. 663).
“interprete o esecutore di un’opera
Inutile far notare che l’eventuale
dell’ingegno.
appartenenza di un fumetto realizzato
CENTOPERCENTO
P La
IAZZA
L E T T E R E
IN QUESTA
SEZIONE IO, FUMETTISTA O
trovano spazio tutte le COS'ALTRO?
«Che fare?», ci domandi leninianamen-

comunicazioni tra gli


te. Ebbene, nell'ordine:

associati, e tra gli associati


Cari Soci, 1) fai scrivere sulla carta d'identità
"Fumettista". E che altro, se no? E lascia

e l'associazione. Dunque, se
ho la ventura di essere uno sceneg-
giatore, e questo lavoro mi dà non che gli eventualmente ignoranti impie-

state cercando il disegnatore


pochi grattacapi. gati dell'anagrafe vadano a informarsi

giusto per la storia che state


Alla voce “professione” della carta sul significato della parola e tutte le sue
accezioni professionali, se son morsi

scrivendo, se volete togliervi


d’identità non so cosa mettere, nel
timore di essere scambiato per uno dalla curiosità!

una curiosità che riguarda la


scenografo. 2) stante la situazione attuale, come

nostra professione, se avete


Non so se posso aspirare al titolo di sceneggiatore non puoi aspirare al titolo

un messaggio per un associato


pubblicista, dato che, stando a quan- di pubblicista (per quello che serve!), a
meno che tu non abbia soldi da buttare

o per la nazione (dei


to ho capito, le sceneggiature NON
vengono considerate alla stregua del- (o un amico avvocato) per tentare una

fumettisti!), se volete vendere


le vignette satiriche (!). Scrivo per causa all'Ordine dei Giornalisti. Se ci

o comprare del materiale, se


Fumo di China sin dal 1991, ma gra- fosse un desiderio generale dei nostri

state organizzando un
tuitamente: vale lo stesso? Non so iscritti in questo senso, l'operazione
potrebbe essere tentata dall'associazio-

convegno, o una mostra o


neanche se mi convenga aspirare al
titolo suddetto, visto che, senza parti- ne... sempre trovando i soldi per l'avvo-

qualcos'altro che pensate


ta Iva, godo di un trattamento fiscale cato. Come autore di articoli su Fumo

potrebbe interessare i vostri


non eccessivamente oneroso... di China potresti diventare pubblicista
solo potendo esibire due anni di lavori

colleghi, La Piazza di
insomma, vorrei un chiarimento.
Fra i miei progetti per quando sarò fatti accompagnati dai relativi mandati

PROFESSIONE FUMETTISTA è a
grande (ehm...) c’è quello di costitui- di pagamento... che non hai! Perciò

vostra disposizione.
re nella mia città uno studio fumettisi- anche su quel fronte niente da fare!

Scrivete i vostri messaggi,


tico con disegnatori, letteristi, colori- 3) Auguri per lo studio (doppi, perché
non è sempre facile gestire un gruppo di

opinioni o quesiti a:
sti ecc., in grado di offrire alle case
editrici sia collaborazioni individuali fumettisti o farli autogestire!)! Per la for-
che collettive. ma societaria, probabilmente quella più
Chiedo a voi lumi sulla forma indicata è lo studio professionale asso-
ASSOCIAZIONE FUMETTISTI ciato. Ma, visto che al momento buono
fiscal/amministrativa più conveniente
La Piazza da dare a questo ipotetico studio dovreste comunque mettervi nelle mani
Via Berna, 11/4 (cooperativa? studio associato?), di un amministratore o commercialista,

o faxateli allo:
20147 Milano mentre invito i professionisti della mia meglio chiedere a lui (le leggi, in Italia,
zona (Forlì-Cesena) a farmi sapere su cambiano di giorno in giorno, e quello
queste colonne cosa ne pensano. che oggi è più adatto, domani potrebbe
02/48.300.386 Saluti e ringraziamenti assortiti da essere il meno indicato) dopo esservi
GIOVANNI BARBIERI chiariti le reciproche aspettative e i pro-
IO ISTA

minimo di cinque a un massimo di


UN ESPERTO dieci tavole, due almeno delle quali
ETT

ancora a matita (stiamo sempre par-


R

LAVORI lando di fotocopie, vale la pena di


FUM

GIUDICA I VOSTRI ribadirlo). In caso di strisce umoristi-


JUN

che o vignette, inviarne da un minimo


di cinque a un massimo di venti.
L'iscrizione all'ASSOCIAZIONE FUMETTISTI e mulare un giudizio sufficientemente Per gli aspiranti COPERTINISTI, invia-
il pagamento della quota annuale da motivato, i materiali da inviare, SEM- re da un minimo di tre a un massimo
parte dei soci Junior comprendono PRE E SOLTANTO IN FOTOCOPIA, di cinque illustrazioni per copertina.
anche il servizio di valutazione degli sono: Per gli aspiranti LETTERISTI, inviare
elaborati degli aspiranti fumettisti. Per gli aspiranti SCENEGGIATORI, da da un minimo di cinque a un massi-
Dunque, se volete un giudizio, perso- un minimo di tre a un massimo di cin- mo di venti esempi di balloon fumet-
nale e riservato, sui vostri lavori, met- que soggetti non più lunghi di una tati.
teteli in busta e inviateli a: pagina dattiloscritta, di uno dei quali
ASSOCIAZIONE FUMETTISTI si dovrà anche allegare la sceneggia- Il giudizio del nostro esperto verrà
IL GIUDIZIO DELL'ESPERTO tura completa (massimo 12 tavole). allegato al notiziario successivo o

6
Via Berna, 11/4 - 20147 Milano Non si accettano testi manoscritti. comunque inviato al più presto possi-
Per permettere ai nostri esperti di for- Per gli aspiranti DISEGNATORI, da un bile.
PAG.
getti comuni. il fatto che Bonelli si limiti ad assumere
Attendiamo con te lettere da fumettisti quelli che, per altre vie, sono riusciti a
della tua zona sperando che da cosa diventar bravi (o, in qualche caso, han-
nasca cosa. no le "conoscenze" giuste in redazione)

PORTE CHIUSE
come tu stesso lamenti, abbiamo stig-
matizzato come non tenga aperta
Tutte le porte a cui bussare...? tutte le neanche una piccola, economica pubbli-
porte a cui non bussare, doveva inti- cazione-palestra per crescersi nuovi
tolarsi il servizio del 1° notiziario del autori (almeno la Disney si è fatta
1955. Certo, se volevate disilludere gli l'Accademia, a questo scopo... anche se
aspiranti fumettisti... ci siete riusciti la cosa non ha solo risvolti positivi,
perfettamente. Comprendo, a questo come forse una volta avremo modo di
punto, lo sfogo di Luigi Simeoni che dimostrare), ma è anche vero che può
definiva i professionisti del settore dei permetterselo (o DEVE permetterselo,
gluteofagi, perché a quel che leggo, nella speranza di poterne prendere il non potendo assorbire più autori di
se la situazione è tragica per chi anco- posto. quelli che già assorbe) per insipienza
ra deve entrare in questo mondo, non Visto, comunque, il deserto che c’è in degli altri editori, che si sono dimostrati
mi pare che sia rose e fiori neppure Italia, che possibilità ha un fumettista incapaci di fargli concorrenza sia sul suo
per chi lavora già da tempo. -leggasi sceneggiatore- nostrano, che su altri terreni!
Da ciò che scrivete, si evince che le dando per scontata la conoscenza Dunque, l'unica cosa possibile da fare è
uniche “porte a cui bussare” rimango- della lingua inglese, di essere pubbli- rimboccarsi le maniche, e non quelle
no quelle di Bonelli e Disney, ma se cato all’estero, magari da un masto- delle camicia, ma quelle del... cervello,
considerate che il primo risponde, donte d’Oltreoceano, tipo Marvel, perché il lavoro che non c'è bisognerà
dopo la visione di alcuni soggetti, che oppure da qualche indipendente INVENTARSELO.
non dispone di tempo per seguire la curiosa di sperimentare lo stile euro- Le nuove tecnologie responsabili di tan-
formazione di aspiranti sceneggiatori peo? Non mi sembrerebbe una catti- ta disoccupazione sono però anche
e quindi preferisce collaborare con va idea se completaste l’elenco allega- altrettante chiavi per aprire nuovi sboc-
professionisti che abbiano già matura- to al sopracitato bollettino con gli chi a chi saprà farlo con fantasia e in
to una significativa esperienza nel indirizzi delle più importanti società a maniera adeguata ai tempi. E, in questo
campo dei fumetti, cosa ci rimane carattere internazionale. senso, c'è un gran fermento, in giro, con
allora? Comunque, visto che mi sono stanca- iniziative che vanno dall'autoproduzio-
Mi chiedo cosa accadrebbe se le squa- to di scrivere storie senza mai vederle ne (indubbiamente meno costosa, se si
dre di calcio decidessero di abolire la tramutate in tavole disegnate, vi pre- dispone di un computer e di uno scan-
cosiddetta “Primavera”, il vivaio in cui go di pubblicare l’inserzione che alle- ner) all'utilizzo di Internet come veicolo
pescare i futuri professionisti. Dove go. Così, almeno in parte, potrò vede- di ricerca dell'editore per i propri lavori.
andrebbero a trovare, allora, dei gio- re realizzato il sogno che inseguo da Noi pensiamo che, per evitare di muo-
catori già pronti per affrontare una tempo. versi in direzioni inutili o addirittura
partita di campionato? LEONARDO PILARA dannose, ci sia bisogno però prima di
Ricordo con nostalgia i tempi in cui si tutto di un'analisi quanto più possibile
poteva scrivere a LancioStory, sicuri Sì, la situazione è tutt'altro che felice, e realistica e precisa della situazione
che qualcuno avrebbe letto e giudi- come avrai già letto nel box in prima attuale del nostro settore; in altra parte
cato senza pregiudizi il tuo soggetto, pagina è persino già peggiorata, rispet- di questo giornale cerchiamo di comin-
senza discriminarti perché eri al tuo to al quadro che tu trovi (motivatamen- ciare a farlo, e lo faremo in maniera
primo lavoro. te) desolante del nostro "prontuario". ancora più approfondita nei prossimi
Ha un bel dire Capone quando scrive, E non basta a consolarci sapere che la numeri. Intanto cercheremo anche,
nelle pagine di Fumo di China, che i disoccupazione è alta anche in altri set- appena possibile, di mettere insieme
giovani dovrebbero aspettare, per tori. D'altronde, anche piangerci addos- anche un'edizione estera del prontuario
esordire, l’occasione offertagli da un so non risolve molto: rimpiangiamo delle porte a cui bussare, come tu sug-
editore serio, invece di prostituirsi con anche noi il lavoro che svolgeva lo gerisci. E invitiamo in questo senso tutti
il primo venuto. Per noi sbarbatelli, scomparso Stelio Rizzo all'Eura (anche i soci che conoscono indirizzi di editori
poveri illusi, sarà già tanto se in qual- se poi l'eventuale approdo professionale di altri paesi e nomi dei relativi respon-
che anno non ci saremo trasformati in era il contratto-capestro che quella casa sabili redazionali a comunicarceli.
"gufi" che attendono con impazienza editrice proponeva agli autori italiani!); Il tuo annuncio, per finire, lo trovi qui
la dipartita di qualche professionista, e già su Fumo di China, che citi, se non sotto: in bocca al lupo!

A N N U N C I

Anche se l’editoria ci dà pochi spazi per cominciare, non vuol dire che non possiamo
divertirci a creare qualcosa per il nostro piacere. Io sono uno scrittore. Se tra voi c’è
qualche disegnatore che voglia unirsi a me, o qualche sceneggiatore che voglia scam-
biare idee e opinioni, be’... che si facciano sentire.
LEONARDO PILARA - Via S. Lorenzo, 176 - 90100 PALERMO

7
Tel. 091/341382 - 309000 (Telefonare ore ufficio)

PAG.
PUNTI D'INCONTRO DEI FUMETTISTI NON BUSSATE...
(SEGUE DA PAG. 1)

del fumetto avventuroso per adole-


scenti c'è la Bonelli. E stop.
Questo non ha mancato di produrre i
suoi effetti: di colpo, la Disney Italia,
che dopo infinite discussioni e "batta-
glie" aveva concesso agli autori un
6% forfettario per la ristampa dei loro
lavori, ha unilateralmente deciso di
cancellare quell'accordo con la classica
filosofia del "mangiate questa mine-
stra o saltate da quella finestra". E
siccome oltre la finestra c'è il vuoto,
supponiamo che pochi si azzarderan-
no anche solo ad affacciarsi a guardar
giù.
Bonelli, da quel gentleman che è
sempre stato, non farà certo scherzi di
questo genere (ma fino a quando avrà
voglia di stare in sella alla sua creatu-
ra editoriale? Un nuovo proprietario,
in futuro, potrebbe sentirsi più vicino
alla filosofia della Disney ...o addirit-
tura a quella della Universo che pre-
tende anche la proprietà dei personag-
gi pubblicati!). Insomma, la situazio-
ne non è felice.
L'Associazione è appena nata, e avere una sede a Milano e un bollettino è già

Se conosciamo i nostri polli, la con-


qualcosa, ma per crescere veramente dovrà radicarsi nel territorio, dovranno
seguenza di questo sarà una rincorsa
al posto sicuro (da Disney o alla
cioè crearsi tutta una serie di iniziative locali, dei Punti d'Incontro. Niente di

Bonelli) per quelli che, per capacità o


speciale o di dispendioso, solo un posto dove potersi riunire di tanto in tanto

per conoscenze, potranno permetterse-


coi colleghi: il salotto di casa propria, un garage, un angolo appartato di un bar

lo; e l'accettazione di QUALSIASI


"amico"... l'importante è cominciare a incontrarsi, per parlare dei problemi reci-

condizione di lavoro per tutti gli altri.


proci, per passarsi delle dritte sui negozi "giusti" di articoli tecnici da disegno e,
Cioè, di nuovo, il Far West. Per
scongiurare una simile ipotesi, credia-
perché no, per inventarsi dei lavori insieme.

mo che sia il momento, per autori e


Chi riesce a trovare un posto dove potersi incontrare, un PUNTO D'INCONTRO PER I

aspiranti tali, di far partire una


FUMETTISTI, ce lo comunichi: PROFESSIONE FUMETTISTA passerà la notizia a tutti soci,

profonda riflessione sul settore.


Junior e Senior, così che quelli della stessa zona possano mettersi in contatto

Su come fare fumetti; per chi (quale


con l'intraprendente associato. Al lavoro: i fumettisti hanno bisogno di uno, die-
pubblico) farli; con quale editore; a
che prezzi; a quali condizioni.
ci, cento Punti d'Incontro!

INDIRIZZI • INDIRIZZI • INDIRIZZI • INDIRIZZI L'associazione, con le sue deboli for-


ze, cercherà di organizzare per la pros-
sima primavera uno o due convegni
in occasione di mostre. Non come
• A LA SPEZIA, presso la libreria specializzata Comic Land, esi-
quelli fin qui fatti per parlare dell'as-
sociazione, ma a tema, e aperti anche
ste da oltre un anno un PUNTO D’INCONTRO PER FUMETTISTI (P.I.F.) e
ai non associati, giacché crediamo che
aspiranti tali.
in questo momento ci sia bisogno
Crediamo che la nostra iniziativa sia utilissima e per questo mettia-
dell'apporto del pensiero e dell'espe-
mo a disposizione di tutti gli interessati il nostro indirizzo:
rienza del maggior numero possibile
di colleghi, se si vuol trovare una via
COMIC LAND - VIA GIULIO DELLA TORRE, 7 - 19100 LA SPEZIA
• Ho trovato la sede per gli iscritti all'Associazione Fumettisti nella d'uscita che non sia quella paventata
mia zona! Ci potremo riunire nei locali della biblioteca comunale (e già in atto) sopra.
M.T.
di CAPACCIO SCALO. Il mio recapito è:
VINCENZO CUOCO - VIA ANDREOLI, 7 84063 PAESTUM (SA)
TEL. 0828/72.20.30

Professione FUMETTISTA
Pubblicazione realizzata da NED 50 (Milano)
per conto dell'ASSOCIAZIONE F UMETTISTI e riservata ai soci
Stampato da: EUROSTAMPA - Fizzonasco di Pieve Emanuele - MI
Le immagini che corredano il notiziario sono di Stefano Casini e sono state utilizzate
per gentile concessione dell'associato che ne detiene i diritti. L'immagine di pag. 8 è di Luigi Simeoni
ed è stata utilizzata per gentile concessione dell'associato , che ne detiene i diritti.
Il nostro indirizzo è: ASSOCIAZIONE FUMETTISTI, via Berna 11/4, 20147 Milano

8
Il nostro numero di telefono e fax è: 02/48.300.386
PAG.

Interessi correlati