Sei sulla pagina 1di 19

METODOLOGIA DELLA

RICERCA (STATISTICA)
Metodologia della ricerca statistica
Il metodo (dal greco meta, “attraverso” e odos,
“strada”) è una maniera sistematica per ottenere
qualcosa. Il metodo della scienza è detto empirico
(dal greco en, “sul” e pur, “fuoco”) perché le
ipotesi degli scienziati vengono sottoposte alla
prova dei fatti. La metodologia è spesso definita
come un approccio sistematico all’ acquisizione di
nuova conoscenza. In verità, la scienza non si
fonda tanto sull’ acquisizione di nuova conoscenza
quanto sulla conferma indipendente di quella
esistente.
Metodologia della ricerca statistica

Uno studio mira a rispondere a una


domanda rilevante per il ricercatore e,
possibilmente, per la comunità.
Differenti domande implicano
differenti disegni di studio
Metodologia della ricerca statistica

il ricercatore sceglierà in modo del


tutto arbitrario l'oggetto della sua
ricerca e gli scopi che si prefigge.
Una buona domanda di studio
soddisfa le cinque categorie del
criterio “FINER”: fattibilità,
interesse, novità, etica, rilevanza
Metodologia della ricerca statistica

Unità di analisi:

si può scegliere come unità di


analisi la singola unità statistica,
il paziente, e in questo caso
avremo studi micro, o aggregati
di unità statistiche (le province,
le famiglie, le ASL) e in questo
caso avremo studi macro
Metodologia della ricerca statistica

Finalità della ricerca:

studio descrittivo: mira a


descrivere dettagliatamente i
fenomeni, spesso a scopo esplorativo
studio esplicativo: tende a spiegare
un fenomeno specificandone le cause
(spiegazione) e congetturando anche
che cosa accadrà in futuro
(previsione)
Metodologia della ricerca statistica

Una volta individuato il problema, il


passo successivo sarà di formulare una
teoria:
un tentativo di spiegare un particolare
fenomeno sulla base delle informazioni
note, delle variabili prese in esame e di
adeguate ipotesi; è necessario che, alla
fine della ricerca, la teoria formulata
possa essere controllata
Metodologia della ricerca statistica

Verifica delle ipotesi


Le fasi della ricerca statistica

• Fasi secondo le quali, sinteticamente


e schematicamente, può essere
articolata una ricerca statistica
Le fasi della ricerca statistica

1) Definizione del problema


2) Stesura del protocollo dello studio
3) Raccolta dei dati
4) Valutazione della qualità del dato
5) Elaborazioni statistiche
6) Interpretazione dei risultati
7) Pubblicazione dei risultati
Le fasi della ricerca statistica
1 Definizione
del problema
6 Interpretazione
dei risultati

2 Protocollo
dello studio

5 Elaborazioni

3 Raccolta
dei dati
4 Controllo
qualità del
dato
1 Definizione del problema
Formulare quesiti generali di ricerca
(competenza del clinico)
Effettuare indagini bibliografiche mirate
sugli argomenti connessi con i quesiti
Sviluppare uno schema concettuale/teorico
di inquadramento dei problemi di
inquadramento dei problemi conoscitivi
oggetto di studio
Scegliere e formulare gli obiettivi di ricerca
(end-points)
2. Stesura del protocollo dello studio
 Definizione del tipo di studio (osservazionale,
trasversale, prospettico, retrospettivo, sperimentale)
 Individuare le unità d’indagine e le variabili su cui
effettuare la ricerca in relazione agli obiettivi da
perseguire
 Definire le variabili in termini operativi (osservabilità e
misurazione)
• Individuazione delle modalità di raccolta dati
• Valutazione dei tempi
• Valutazione dei costi e del budget disponibile
• Disponibilità di personale e strumenti
• Definizione dei metodi di valutazione
3 Raccolta dei dati
• Individuazione delle fonti statistiche
esistenti
• Scelta del metodo: campione o censimento
• Calcolo a priori della numerosità
campionaria
• Randomizzazione (se etica)
• Scelta dello strumento: intervista,
questionario, archivi, cartelle cliniche,
analisi di laboratorio…
4 Valutazione della qualità del dato

• Individuazione degli errori (grossolani,


accidentali, sistematici)
• Metodi di controllo (coerenza,
congruità, qualità)
• Individuazione dei missing
• Eventuale correzione
• Input dati
• Spoglio dei dati
5 Elaborazioni statistiche
Analisi descrittiva

• Calcolo di indici sintetici: medie,


variabilità, rapporti statistici

• Rappresentazione grafica dei fenomeni

• Valutazione delle relazioni tra variabili


5 Elaborazioni statistiche
Analisi inferenziale

• Stima dei parametri della popolazione

• Verifica di ipotesi
6 Interpretazione dei risultati

• Valutazione dei risultati ottenuti


• Interpretazione alla luce delle ipotesi
iniziali
• Conclusioni desunte dalla ricerca
• Ricaduta pratica di quanto scoperto
• Progetti per eventuali
approfondimenti o nuove ricerche
7 Comunicazione e trasferimento

 Scelta dei canali e degli strumenti di


comunicazione
 Predisposizione di materiali mirati alla
comunicazione ai soggetti interessati, in
particolare a coloro che sono responsabili del
trasferimento nella pratica delle nuove
acquisizioni
 Comunicazione scritta o orale dei vari
soggetti (riviste, convegni, seminari,
laboratori di formazione, ecc)