Sei sulla pagina 1di 3

ESERCITAZIONE

Lelica di una nave presenta le seguenti caratteristiche:

z= 5
D= 5,76
Ae/Ao= 0,55
P/D= 0,8
ta/D= 0,05
dM/D= 0,18
T= 1200
PD= 15000
n= 150
VA= 7,5
h= 6

Dove: z: numero delle pale;


D: diametro dellelica;
Ae: area espansa [m2];
Ao: area disco [m2];
Ae/Ao: rapporto area espansa / area disco;
P/D: rapporto passo / diametro;
ta/D: rapporto spessore sullasse / diametro dellelica;
dM/D: rapporto diametro mozzo/ diametro dellelica;
T: spinta generata dallelica [kN];
PD : potenza al mozzo [kW];
n: giri dellelica al minuto;
Va: velocit davanzo dellelica [m/s];
h: immersione dellasse

NB: tutte le grandezze sono in metri!


Le grandezze che si riferiscono al modello vengono indicate con il pedice M.

Viene realizzato e provato in vasca il modello dellelica, avente un diametro di 0,16 m.


Le temperature dellacqua di prova e dellacqua di mare sono pari a 15C.

(fresh) 1,14E-06
(salt) 1,19E-06
(fresh)= 999,1
(salt)= 1025,9

La viscosit cinematica in [m2/s];


La densit in [kg/m3];

1
A queste condizioni dobbiamo determinare per il modello:
1. il passo;
2. larea espansa;
3. lo spessore sullasse;
4. il diametro del mozzo;
5. la velocit davanzo;
6. i giri dellelica;
7. la spinta;
8. la potenza sviluppata al mozzo;
9. la pressione totale allasse, nellipotesi che lelica al vero ed il modello siano provate allo
stesso numero di Froude;
10. il rapporto tra il numero di Reynolds dellelica al vero e del modello, assumendo la seguente
espressione del numer di Reynolds:
Va D
Re

Ricaviamo subito le grandezze dellelica al vero:

P= 4,608
Ao= 26,058
Ae= 14,332
ta= 0,288
dM= 1,037

Operando in similitudine geometrica ricaviamo subito le seguenti dimensioni del modello:

PM= 0,128
AoM= 0,02011
AeM= 0,01106
taM= 0,008
dM= 0,0288

La condizione di similitudine dinamica impone leguaglianza dei numeri di Froude:

nD
FnM Fn da cui si ricava: nM n quindi:
gD

nM= 900,00
in [giri/min]

NB: ora, per il calcolo di tutte le grandezze utilizziamo la dimensione giri/s.

2
La condizione di similitudine cinematica impone che il rapporto tra i valori della velocit
dellelica al vero e del modello sia costante, cio le prove vanno eseguite a parit di coefficiente di
avanzo J:

Va Va
JM J da cui: VaM nM DM allora in [m/s]:
nD nD

VAM= 1,250
in [m/s]

La spinta TM fornita dal modello dellelica si determina uguagliando i coefficienti di spinta:

T T
KTM KT da cui: TM M nM 2 DM 4 allora:
D4 n2 D4 n2

TM= 0,0250
in [kN]

Il momento torcente QM applicato allasse del modello si ricava uguagliando i coefficienti di


coppia:

Q Q PD
KQM KQ da cui: QM M nM 2 DM 5 dove Q allora:
n2 D5 n D
2 5
2 n

Q= 954,930
QM= 5,54E-04 PDM= 0,052
in [kN*m] in [kW]

La pressione allasse del modello data da: PM Patm g hM

(parit di Froude non Eulero)

patm= 10328,75 [kg/m2] 101,325 [kN/m2]

g= 9,81
in [m/s2]

pMA= 10495,263 [kg/m2]


pMA= 100,859 [kN/m2]

Re= 3,63E+07
Re
Il rapporto tra i numeri di Reinolds ReM= 1,75E+05 vale: 206,92
Re M