Sei sulla pagina 1di 1

Avvenire 08/17/2010

Copy Reduced to 57% from original to fit letter page

Page : A13

CALABRIA L’ALTRA

eroe.Ho Rocco Rispoli:non fatto solo sono il mio un andava dovere.Il premiato,ha sindaco Macrì: rotto il

muro dell’omertà,un

segno cosche.Così pensato forte di premiarlo contro abbiamo le

cosche.Così pensato forte di premiarlo contro abbiamo le Fa E il arrestare Comune lo gli assume

Fa E il arrestare Comune lo gli assume usurai

Locri,denunciaglistrozzinieottienepostodilavoro

DI PAOLO M. ALFIERI

guzzini, mandodentro», usurai che comespiegaad lo stavano «consu- Avve- nire. Nel 2007 Rispoli segnala cinque

persone,masarannointuttoventicin- mertàdenunciandoipropriusurai.Co-

tato, premiato: ha rotto il muro dell’o-

le sbarre. Uomini legati al clan Cordì,

me è nata una decisione così forte-

Una decisione che nella terra dell’o-

mentesimbolica:«Rispoliandavaaiu- micidioFortugnoètutt’altrochescon-

tata. E che però, proprio dopo il caso

do», pioèpositivo, Rispoli, rivela è più il sindaco frequente. altri stannodenuncian- Macrì. «Il suo Tanto esem- che Rispoli anche Bovalinosettecommerciantihannodi di dovrebbe uno sportello in futuro antiracket. occuparsi «A

recentedenunciatoduepersone–rac-

conta Rispoli è il momento – La gente di ha reagire». capito che «La

’ndrangheta si mangia tutto –

diceancora–Saichisono,live-

di. Eppure, dopo la denuncia,

cui inizierà a Reggio Calabria il pro-

settembre. Ovvero proprio il giorno in

za all’ufficio tecnico, avverrà il primo

L’ingressodiRispoliinComune,infor-

segnale ganizzata». forte contro la criminalità or-

«I ononmisentounastar,ma ti una mi persona parlano normale. di questo Tut- co-

cride. l’operazione una delle Usura, ’ndrine "Shark" estorsioni, dominanti coordinata riciclaggio: nella dalla Lo- è

era raggio, Rispoli, cambiare giusto ma quelle il fare». io senso ho parole Te fatto della le dice che solo lotta così, potrebbero quello alla Rocco mafia che

inCalabria.Ecioèdenunciareisuoia- Dda Èquelchesegue,però,adavereunca- di Reggio Calabria.

que,nelsettembre2009,afiniredietro

rattere Rispoli, straordinario. ormai senza Perché più un

lavoro,èstatoassuntoieridal

Comune di Locri. Un’assun-

tenente alle categorie protet-

te. Una prima assoluta, possibile gra-

zieallacollaborazionetralaPrefettura

di Reggio Calabria e il Comune di Lo-

corso cri. La stipula di una del contrattoè cerimonia avvenuta in Comune, nel

presenteancheilvescovodiLocri-Ge-

rosini.Èilsindacodelcapoluogo,Fran- race,monsignorGiuseppeFioriniMo-

cescoMacrì,aspiegaread Avvenire co-

sì abbiamo pensato di assumerlo: un

FONDAZIONI ANTIUSURA

PRESENTE UN PREZIOSO SUL STRUMENTO TERRITORIO

Per sostenere chi è colpito dagli strozzini, fondazioni «Il sul primo territorio ascolto anti sono usura delle presenti, sostenute persone da tempo, dalle che ne diocesi. le hanno antiusura.it per consentire fatto – richiesta si un svolge approfondimento – in si modo legge nel decentrato, sito maggiormente territoriali. realizza direttamente Ove legato ciò non alle presso è singole possibile, la sede realtà si della

comprensione: Fondazione». L’ascolto dell’effettiva è finalizzato situazione alla o debitoria dell’eventuale dell’azienda; delle rete della persone, familiare reale del capacità nucleo o amicale di familiare reddito; di sostegno, Se l’iter dell’istruttoria dei percorsi di si recupero conclude possibili. positivamente, inviata ad uno degli la richiesta istituti di bancari prestito viene convenzionati, delle garanzie – il svolge quale – un anche suo autonomo in presenza lavoro istruttorio.

Un anno fa l’operazione che delclanCordì.Ierilacerimonia nelcapoluogodellaLocride portòincarcere25esponenti

cesso contro i suoi ex aguzzini. Rispo-

li non vede l’ora di ricominciare una

vita che a un certo punto gli sembrava

un incubo: «Investendo un milione di

euro avevo aperto con un socio un a-

griturismo bastavanoemisonorivoltoagliusurai. – racconta –. Ma i soldi non

Mi hanno portato via tutto, ero de-

presso, dell’ordine». così ho chiesto aiuto alle forze

zione per chiamata diretta e

io vere sarebbestatocomeilcarcere». non da volevo solo nell’anonimato: andar via, a vi-

chesièconcretizzatafacendo

di Rispoli un soggetto appar-

resterà za la scorta, qui. Grazie Con che alle un non istituzioni, lavoro ha voluto. vero Rispoli e «No- sen- nostanteil unapersonafortunata–conclude–Le drammavissutomi ritengo istituzioni mi sonostatevicine. Oraho

davantiameilprocesso,dovròrivede-

continuare re sononato. quella gente. Edovecrescerannoanchei a vivere Ma soprattutto nella terra in potrò cui miei figli».

Copyright (c) Avvenire

August 17, 2010 3:32 pm / Powered by TECNAVIA / HIT-