Sei sulla pagina 1di 2

La ricerca operativa

La ricerca operativa analizza i problemi economici e cerca di risolverli utilizzando tecniche


matematiche.
E una disciplina scientifica soventemente usata dalle imprese, perch consente di effettuare
scelte pi razionali. Viene applicata per risolvere:
Problemi di GESTIONE AZIENDALE
Problemi di PRODUZIONE
Problemi di TRAFFICO e di TRASPORTI
Problemi ECONOMICI e FINANZIARI
La R.O. si divide in 5 fasi:
1. FORMULAZIONE DEL PROBLEMA: consiste nellesame della situazione reale e nella
raccolta di informazioni
2. RACCOLTA DELLE INFORMAZIONI: consiste nella formulazione del problema, che
comporta lindividuazione delle variabili controllabili e la scelta della funzione
economica da ottimizzare.
3. COSTRUZIONE DEL MODELLO MATEMATICO: prevede la costruzione del modello
matematico, che deve essere il pi aderente possibile alla problematica da risolvere. Di
solito un modello contiene:
Una funzione [ ] detta FUNZIONE OBIETTIVO;
Vincoli tecnici (che dipendono dal problema)
Vincoli di segno (0 ; 0 )
4. RISOLUZIONE DEL MODELLO MATEMATICO: consiste nella soluzione del modello
matematico, facendo ricorso sia alla matematica classica, che a tecniche di iterazione.
5. CONTROLLO DEL MODELLO E DELLE SOLUZIONI OTTENUTE: consiste
nellanalisi e nella verifica delle soluzioni ottenute. In questa fase si controlla se la
soluzione teorica offre i vantaggi attesi.
In ogni decisione si effettua una scelta per ottimizzare una funzione economica. La R.O.
permette di individuare la via dazione pi conveniente, tra tutte quelle possibili.
I problemi di decisione si classificano secondo varie caratteristiche.

CLASSIFICAZIONE DEI PROBLEMI DI SCELTA:


a) IN BASE AGLI EFFETTI :
CON EFFETTI IMMEDIATI, quando la realizzazione del processo produttivo
istantanea, cio il tempo che intercorre tra il momento in cui si hanno i costi e
quello dei ricavi , cos piccolo , da poter essere trascurato .
CON EFFETTI DIFFERITI, quando tra il momento dei costi e quello dei ricavi
intercorre un periodo di tempo pi lungo .
b) IN BASE ALLE CONDIZIONI :
CONDIZIONI DI CERTEZZA , quando i dati e le conseguenze sono sono noti a
priori
CONDIZIONI DI INCERTEZZA , quando le condizioni dipendono da eventi
casuali o aleatori ( eventi legati a delle probabilit )
c) IN BASE AL NUMERO DELLE VARIABILI :
con una variabile dazione x
con pi variabili dazione x,y,z,t.
d) IN BASE AL NUMERO DELLE ALTERNATIVE :
con 1 alternativa
con 2 o pi alternative
e) IN BASE AI VALORI ASSUNTI DALLA VARIABILE DAZIONE :
SCELTA NEL CONTINUO : quando la variabile dazione x appartiene allinsieme
dei numeri reali R
SCELTA NEL DISCRETO : quando la variabile dazione x non pu assumere
qualsiasi valore reale.

Esempio
Unazienda sostiene costi fissi giornalieri di 280 e costi per unit di prodotto di 0,1 . Il
prezzo unitario di vendita di 1,5. Calcolare il punto di pareggio.
Soluzione:
Si indichi con x il numero di prodotti venduti
I costi sona dati da: Costi(x) = 280 + 0,1x
I ricavi sono dati da : Ricavi (x) = 1,5x

Il pareggio si ottiene quando i costi sono uguali


ai ricavi.

Costi(200) = Ricavi(200) = 1,5100 = 300