Sei sulla pagina 1di 3

4/1/2016 Lacrescitaancoradeludente:vastimolataIlSole24ORE

Stampal'articolo Chiudi

30Dicembre2015

La crescita ancora deludente: va stimolata


diChristineLagarde

LattaccoterroristadinovembreaParigielafflussodirifugiatiinEuropasonosoltantolultimosintomo
dellefortitensionipoliticheedeconomicheinNordAfricaenelMedioOriente.Equestieventinonsono
pernienteisolati.Iconflittistannoscoppiandoanchealtroveecisonocirca60milionidipersonesfollate
intuttoilmondo.
Inoltre,il2015sarricordatocomelannopicaldomairegistrato,conunElNioestremamenteforte
chehageneratocalamitlegatealclimaintuttoilPacifico.Elarrivodiunanormalizzazionedeitassidi
interessenegliStatiUniti,assiemeaunrallentamentodellaCina,stacontribuendoallincertezzaeauna
volatiliteconomicapielevataintuttoilmondo.Inrealt,cstataunafortedecelerazionenellacrescita
del commercio globale, con il calo dei prezzi delle commodity che ha creato problemi per le economie
basatesullerisorse.
Una motivazione per cui leconomia globale cos lenta che, sette anni dopo il fallimento di Lehman
Brothers,lastabilitfinanziarianonancoragarantita.Ladebolezzadelsettorefinanziariocontinuain
moltipaesieirischifinanziaristannocrescendoneimercatiemergenti.
Mettendoinsiemetuttoci,lacrescitaglobalenel2016sardeludenteeincostante.Ancheleprospettive
di crescita a medio termine delleconomia globale si sono indebolite, poich la crescita potenziale
ostacolata da una bassa produttivit, dallinvecchiamento della popolazione e dagli strascichi della crisi
finanziariaglobale.Ildebitoelevato,gliinvestimentibassieladebolezzadellebanchecontinuanoapesare
sulle economie avanzate, specialmente in Europa e molte economie emergenti devono adeguarsi ai
cambiamentidopoilboomdegliinvestimentiedelcreditopostcrisi.
Tale scenario pesantemente influenzato da alcune importanti transizioni economiche che stanno
creando alti e bassi, in particolare la transizione della Cina verso un nuovo modello di crescita e la
normalizzazionedellapoliticamonetariastatunitense.Entrambiglispostamentisononecessariesalutari.
SonopositiviperlaCina,gliUsaeperilmondo.Lasfidadigestirlinelmodopiefficienteelineare
possibile.
LaCinahalanciatoprofonderiformestrutturaliperaumentareglistipendielaqualitdellavita,cercando
una crescita pi lenta, sicura e sostenibile che fa affidamento pi sui servizi e il consumo e meno sugli
investimentinellecommodityesullaproduzione.Maipolicymakercinesistannocercandoditrovareun
equilibriotraduesituazionidelicate:hannobisognodiimplementarequesteriformedifficilieallostesso
tempodipreservareladomandaelastabilitfinanziaria.
Uneffettospilloverdiquestatransizionesiverificatolascorsaestate,quandoitimoridegliinvestitori
sul ritmo del rallentamento delleconomia cinese hanno creato ulteriori pressioni sui mercati delle
commodityehannoscatenatoconsiderevolideprezzamentivalutariinuncertonumerodiesportatoridi
commoditychefannoaffidamentosulladomandacinese.Mentreilpaeseinvestedimeno,linteressedella
Cinaperlecommodityattualmenteilpaeseconsumail60%dimineralediferroalmondo,adesempio
caler.Cicontribuiraquellochepotrebbeessereunperiodoprolungatodiprezzidellematerieprime
bassi,cheipolicymakerinparticolareigrandiesportatoridicommoditycomel'AustraliaeilBrasile
avrannobisognodigestireattentamente.
La seconda maggiore transizione riguarda la determinazione della Federal Reserve ad alzare i tassi di
interesse.AncheselaFedhainoltrechiaramenteindicatocheitassiresterannobassiperunpoditempo,

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/20151230/lacrescitaeancoradeludentevastimolata070447_PRN.shtml 1/3
4/1/2016 Lacrescitaancoradeludente:vastimolataIlSole24ORE

questa transizione riflette le migliori condizioni economiche negli Stati Uniti, che anche positiva per
leconomiaglobale.
Itassidiinteressebassihannocontribuitoaunaricercadirendimentidapartedegliinvestitori,cheha
sostenutolassunzionedirischifinanziarievalutazionipielevatedititoliazionari,titolidistatoecredito
alle imprese. Pertanto anche la Fed deve cercare un equilibrio tra due opposti: normalizzare i tassi di
interesseeminimizzareilrischiodiinterruzioneneimercatifinanziari.
Anchequicisonopotenzialiricadute.AncheprimadellaumentodeitassiadicembredapartedellaFed,la
prospettivadiunapoliticamonetariastanunitensepirestrittivaavevagicontribuitoaunaumentodei
costidifinanziamentoperchiprendeildenaroinprestito,compreseleeconomieemergentieinviadi
sviluppo.
Cifapartediunamodificanecessarianellecondizionifinanziarieglobali.Ilprocesso,tuttavia,potrebbe
esserecomplicatodacambiamentistrutturalineimercatifixedincome,chesonodiventatimenoliquidie
pifragiliunaricettaperlereazionieccessiveeidisturbidelmercato.
Fuori dalle economie avanzate, i paesi sono generalmente preparati meglio a un aumento dei tassi di
interesse rispetto al passato. E nonostante ci sono preoccupata sulla loro capacit di attutire i colpi.
Molteeconomieemergentieinviadisviluppohannorispostoallacrisifinanziariaglobaleconcoraggiose
misure monetarie e fiscali. Utilizzando queste soluzioni politiche, sono state in grado di guidare
leconomia mondiale nel suo momento del bisogno. E nel corso degli ultimi cinque anni, hanno
rappresentatoquasil80%dellacrescitamondiale.
Maquesteiniziativepoliticheeranogeneralmenteaccompagnatedaunaumentodellalevafinanziarianel
settoreprivato,emoltipaesihannodovutosostenerepidebitounapartesignificativadeiqualiin
dollari statunitensi. Quindi laumento dei tassi di interesse degli Stati Uniti e un dollaro pi forte
potrebbero mostrare disallineamenti valutari, portando a inadempienze aziendali e un circolo vizioso
chesiestendeabancheeStatisovrani.
Eppure sappiamo che rischi al ribasso di queste transizioni possono essere gestiti, sostenendo la
domanda, preservando la stabilit finanziaria, e attuando riforme strutturali. La maggior parte delle
economieavanzate,eccettogliStatiUnitie,eventualmente,ilRegnoUnito,continuerannoarichiedere
politichemonetarieaccomodanti.Tutteleeconomieavanzate,tuttavia,dovrebberotenercontodeirischi
dispillovernelloroprocessodecisionaleeassicurarechelelorocomunicazioniariguardosianochiare.
LEurozona, nel frattempo, pu migliorare le sue prospettive contrastando completamente i prestiti in
sofferenza per un valore di circa 900 miliardi di euro uno dei maggiori lasciti irrisolti della crisi
finanziaria.Inquestomodopermetterebbeallebanchediaumentareloffertadicreditoalleimpreseealle
famiglie,rafforzandointalmodolapotenzadiaccomodamentomonetario,migliorandoleprospettivedi
crescitaerafforzandolafiduciadeimercati.
Le economie emergenti hanno bisogno di migliorare il monitoraggio delle esposizioni in valuta estera
delle principali aziende. Esse dovrebbero anche assicurare la stabilit finanziaria utilizzando strumenti
macroprudenziali per rafforzare la resilienza delle banche all'accumulo di leva finanziaria aziendale e
debitoestero.
A livello globale, vi un urgente bisogno di completare e attuare il programma di riforma della
regolamentazione con una particolare attenzione al miglioramento della trasparenza e al controllo di
soggetti non bancari o banche ombra. E abbiamo un altro compito importante davanti a noi:
laggiornamento del quadro di risoluzione ancora inadeguato per le istituzioni finanziarie sistemiche,
attivealivelloglobale.
Dalpuntodivistafiscale,ipaesidovrebberoutilizzareicriterichesonopiflessibiliechestimolanola
crescita. Il Fondo monetario internazionale continua a suggerire che le economie avanzate, usano gli
stimolifiscaliperincoraggiaregliinvestimentipubblici,soprattuttonelleinfrastrutturediqualit.Ipiani
fiscalicredibiliamedioterminerestanounapriorit,soprattuttopergliStatiUnitieilGiappone.
I paesi esportatori di materie prime che hanno margine di manovra in materia di bilancio dovrebbero
usarla per adeguarsi ai prezzi pi bassi. Altri dovrebbero fare affidamento sul riequilibrio fiscale
http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/20151230/lacrescitaeancoradeludentevastimolata070447_PRN.shtml 2/3
4/1/2016 Lacrescitaancoradeludente:vastimolataIlSole24ORE

favorevole alla crescita ad esempio, tramite lattuazione di riforme fiscali e dei prezzi energetici e la
riassegnazionedelleprioritdispesa,nonchperproteggereipideboli.
GliesportatoridimaterieprimecomeilCile,laColombia,laNorvegia,ilBotswanahannousatoilboom
dellematerieprimeperrafforzareiloroquadridibilancio.Cihadatolorounmaggiorecontrollosul
ritmodelnecessariorisanamentodeicontipubblici,consentendolorodipreservarelacrescita.Cuna
lezioneutilepertutti.
Infine,tuttiipaesihannobisognodiaggiornarelepropriestruttureeconomicheriformandoiloromercati
del lavoro e dei prodotti, le infrastrutture, i sistemi di istruzione e assistenza sanitaria e le politiche
commerciali.Lattuazionenaturalmenterichiedepoliticheabiliedibuonsenso,soprattuttoinquestafase
dicrescitapibassaedimaggioreincertezza.E,datalanaturacollettivadimoltedellequestioniingioco
comeilcambiamentoclimatico,ilcommercio,lamigrazioneelaretedisicurezzafinanziariaglobaleil
rafforzamentodellacooperazioneinternazionalepiurgenteedessenzialechemai.
Ero contenta di vedere questo spirito emergere attraverso ladozione degli Obiettivi di sviluppo
sostenibile nel mese di settembre, e di nuovo alla Conferenza sul cambiamento climatico delle Nazioni
UniteaPariginelmesedidicembre.Allostessomodo,lacrisideirifugiatiinMedioOrienteeinEuropa
nonsolounaquestioneumanitariasitrattadiunaquestioneeconomicacheriguardatutti.Enoitutti
abbiamoildoverediaiutare.
S, le sfide che attendono il mondo nel 2016 sono grandi. Ma con le giuste politiche, la leadership e la
cooperazione,possiamogestirleabeneficiodituttinoi.
LautricediquestoeditorialedirettoregeneraledelFondomonetariointernazionale

30Dicembre2015

P.I.00777910159CopyrightIlSole24OreTuttiidirittiriservati

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/20151230/lacrescitaeancoradeludentevastimolata070447_PRN.shtml 3/3