Sei sulla pagina 1di 4

Anno XIX IL QUOTIDIANO ON-LINE PER GLI OPERATORI E GLI UTENTI DEL TRASPORTO www.informare.

it
Venerd 2 ottobre 2015 Piazza Matteotti 1, 16123 Genova - Tel 0102462122, Fax 0102516768 - Direttore responsabile Bruno Bellio admin@informare.it

Il commento di inforMARE

Franceschini,
Serracchiani e Cosolini
vedono nell'utilizzo del
porto di Trieste la
soluzione al problema potranno usufruire anche di un'e-
delle grandi navi a scursione a Venezia.
Venezia
assolutamente vero: il nord-est
una delle regione italiane pi di-
Il ministro propone lo scalo Non sembra chiaro se quella for- Che quella di Franceschini sia pi
namiche. La presidente della Re-
giuliano quale hub e la mulata da Franceschini sia una una convinzione che una conget-
gione gi avanti. Pi che l'alta
presidente della Regione FVG congettura o una convinzione del tura lo ha sostenuto Debora Ser-
velocit ferroviaria, ancora da ve-
e il sindaco di Trieste ministro. Tra gli scopi prioritari racchiani: l'accelerazione data
nire qui da noi eppure gi obsole-
ritengono tale ipotesi fondata del suo Ministero c' la valorizza- agli interventi ferroviari sulla trat-
ta, Serracchiani ha in mente il te-
e ragionevole zione del patrimonio culturale e ta Venezia-Trieste - ha spiegato la
letrasporto alla Star Trek..
turistico italiano. Evidentemente presidente della Regione - cam-
Il ministro dei Beni e delle attivit Franceschini non ritiene che il tu- bier molto lo scenario della mo-
C' tuttavia chi ferma alla prei-
culturali e del turismo, Dario rismo crocieristico abbia avuto e bilit nell'Alto Adriatico, e do-
storia e si dichiara sorpresa dalle
Franceschini, intervenendo agli potr avere questa funzione per vrebbe spingere verso l'integrazio-
dichiarazioni del ministro France-
Stati generali del turismo sosteni- Venezia e nemmeno che abbia, in ne dei poli logistici e turistici, in-
schini che individua nel porto
bile in corso al Museo ferroviario senso lato, la capacit di generare dividuando il vantaggio rappre-
vecchio di Trieste l'hub europeo
di Pietrarsa a Portici (Napoli), ha valore per l'economia, la comunit sentato dalla complementariet
per le grandi navi. Dal passato
ipotizzato l'utilizzo del porto di e i beni della citt lagunare. Per- dei ruoli. Trieste e Venezia, dove
sembra giungere la voce di Ales-
Trieste quale hub per risolvere evidentemente le navi continue-
ch se il ministro avesse avuto sandra Moretti, che nel Consiglio
il problema causato dall'impatto ranno ad arrivare - ha rilevato -
qualche dubbio a tal proposito lo regionale veneto capogruppo del
dell'approdo delle grandi navi a possono essere un esempio virtuo-
avrebbe potuto fugare chiedendo Partito Democratico, lo stesso in
Venezia. Secondo la presidente so di questo tipo di integrazione.
un parere in merito ad un qualsiasi cui milita il ministro. Mi sembra
del Friuli Venezia Giulia, Debora agente di viaggio senza scomodar- - ha azzardato Moretti - un'ipotesi
Insomma - pare di capire - i cro-
Serracchiani, il ministro France- si ad interpellare un esperto del che non tiene conto dello sforzo
cieristi che approdano a Trieste
schini ha formulato un'ipotesi fon- settore crocieristico. comune che a livello locale ed an-
data e ragionevole, che tiene con- che nazionale si sta facendo per
to delle esigenze di tutela ambien- trovare una soluzione capace di
tale di Venezia e anche della vo- salvare le attivit portuali venezia-
cazione crocieristica di Trieste. ne e di tutelare l'ambiente. Quella
Dello stesso avviso il sindaco di di Franceschini - secondo la vete-
Trieste, per il quale l'idea di ropidiessina - appare insomma
Trieste come hub crocieristico come una scorciatoia che umilia
dell'Alto Adriatico, vista anche questo sforzo e che sarebbe desti-
l'insostenibilit della situazione a nata a danneggiare Venezia.
Venezia - ha affermato Roberto
Cosolini - mi pare decisamente un Mi sembra del tutto evidente - ha
passo avanti positivo e questo - si proseguito Moretti - che a Vene-
schermito il sindaco - non tanto zia nessuno voglia pi far transita-
per il vantaggio che potrebbe trar- re le grandi navi per il bacino San
ne Trieste, ma soprattutto perch Marco. Ma da qui a caldeggiare
si fa strada la nozione per cui fi- una soluzione che addirittura can-
nalmente si possono fare scelte cella tutto un comparto, con le
strategiche legate a una visione enormi conseguenze di ordine oc-
complessiva. cupazionale, ce ne passa. France-

Pagina 1 di 4
schini - ha denunciato - parla ad-
dirittura dello spostamento a Trie-
ste come di scelta strategica che
dobbiamo fare. Ritengo sia a
questo punto opportuno un chiari-
mento sulle parole del ministro.

Come se non bastasse il chiari-


mento della collega di partito Ser-
racchiani. Come se fosse davvero
necessario domandarsi il motivo
per cui l'arcaica Alessandra Mo-
retti stata sconfitta alle ultime
elezioni per la presidenza della
Regione Veneto.

Bruno Bellio

Nel 2014 i costi operativi


delle aziende dello
shipping hanno registrato
una diminuzione del
-0,8%

Greiner (Moore Stephens): un


quadro pi ampio rivela che
le spese sono notevolmente
aumentate negli ultimi anni

Lo scorso anno i costi operativi


complessivi registrati dalle com-
pagnie di trasporto marittimo
sono diminuiti del -0,8% rispetto
al 2013, anno in cui la diminuzio-
ne era stata del -0,3% sul 2012.
Lo evidenzia il rapporto OpCost
2015, che stato presentato ieri
dalla societ di consulenza londi-
nese Moore Stephens, specifican-
do che nel 2014 stata rilevata
una riduzione in tutte le categorie
di spesa e in tutti i settori del tra-
sporto marittimo.

In particolare, lo studio spiega che


2013 nel segmento delle rinfuse gistrato un aumento del +21% in (+0,5 nel 2013), con incrementi
lo scorso anno l'indice che misura
liquide si era verificato un aumen- questa categoria di costi. Nel 2014 del +2,3% e del +0,5% rispettiva-
il livello dei costi operativi soste-
to di due punti, mentre nei seg- nel settore delle navi tanker la mente nei segmenti delle navi
nuti dalle societ che operano nel
menti delle rinfuse secche e dei flessione dei costi dell'equipaggio Handymax e Handysize e diminu-
comparto del trasporto di rinfuse
container era stato totalizzata una stata del -0,4% (+1,8% nel zioni del -2,0% e del -0,5% nei
liquide ha mostrato un calo di due
diminuzione di due punti. 2013) ed frutto di un incremento segmenti delle Capesize e delle
punti (-1,1%), quello che registra i
del +1,6% dei costi nel segmento Panamax. Anche nel settore delle
costi delle compagnie attive nel
Nello specifico, lo scorso anno delle navi Suezmax, di un aumen- portacontainer i costi dell'equi-
trasporto di rinfuse secche ha re-
stato registrato un calo medio to del +0,2% in quello delle Han- paggio sono rimasti globalmente
gistrato una diminuzione di un
complessivo del -0,1% dei costi dysize e di una diminuzione in invariati (cos anche nel 2013),
punto (-0,6%) e l'indice che rileva
dell'equipaggio (-0,2% nel 2013). tutte le altre tipologie di naviglio. con un aumento del +2,5% dei co-
i costi operativi delle compagnie
Nel documento Moore Stephens Nel settore delle navi portarinfuse sti nel segmento delle navi di mi-
del comparto del trasporto maritti-
sottolinea che, a titolo di confron- i costi dell'equipaggio sono rima- nore capacit di carico (1.000-
mo containerizzato ha mostrato un
to, il rapporto del 2008 aveva re- sti complessivamente invariati 2.000 teu) che stato controbilan-
calo di due punti (-1,2%). Nel
Pagina 2 di 4
ciato dal calo del -1,4% nel seg- vitavecchia in occasione dell'av-
mento delle portacontenitori di vio della quinta edizione del fo-
maggiore capacit (2.000-6.000 rum Italian Cruise Day organizza-
teu). ta dalla societ di consulenza as-
sieme alla locale Autorit Portua-
le, evidenzia che nel 2016 cinque
Tra le altre voci di spesa, nel 2014
porti italiani risulteranno per la
i costi per i materiali di consumo
prima volta nello stesso anno so-
e i lubrificanti sono diminuiti del
pra la soglia del milione di pas-
-2,4% (-1,9% nel 2013), quelli di seggeri movimentati (Civitavec-
riparazione e manutenzione sono chia, Venezia, Napoli, Genova e
calati del -0,6% (-0,4% nel 2013) Savona). Risposte Turismo ha
e i costi di assicurazione sono di- precisato che i dati sono il frutto
minuiti del -0,4% (-0,3% nel della proiezione effettuata sulle
2013). previsioni di 31 porti crocieristici
italiani rappresentativi del 95%
Questo - ha commentato Richard del traffico nazionale in movi-
Greiner, partner di Moore Ste- mento passeggeri e dell'87% in
phens - il terzo anno consecuti- toccate nave e che le stime si ba-
vo di riduzione su base annua dei sano sugli accosti ad oggi confer-
pi ampio fornisce una panorami- mati e che potrebbero crescere
costi operativi complessivi. Ci -
ca di quanto i costi operativi siano Nel 2016 atteso un qualora dovessero aggiungersi al-
ha rilevato - giunge quasi come incremento del +6,2% del
notevolmente aumentati negli ulti- tri accosti ancora in corso di per-
una sorpresa ed in contrasto con traffico crocieristico nei
mi anni. OpCost giunto ora al fezionamento, come ad esempio
le previsioni precedenti. Nel rap- porti italiani nel caso di La Spezia e Trieste.
suo quindicesimo anno di pubbli-
porto previsionale dell'ottobre
cazione. Alla fine del 2001 - ha ri-
2014, infatti, la societ inglese Al via Italian Cruise Day, Italian Cruise Watch ha inoltre
cordato Greiner - il costo medio evento organizzato da
aveva stimato che sia nel 2014 analizzato anche quest'anno altri
di esercizio giornaliero per una Risposte Turismo con
che nel 2015 si sarebbe verificata aspetti del comparto crocieristico.
una crescita del +2,5% del totale
rinfusiera Panamax era di 3.565 l'Autorit Portuale di Per quanto riguarda le infrastrut-
dollari e nel 2014 stato 6.046 Civitavecchia
dei costi operativi. Evidentemen- ture portuali si evidenzia, nel pe-
dollari. Per una product tanker riodo 2005-2015, una crescita co-
te - ha osservato Greiner - lo ship- La pi recente previsione sul traf-
Handysize le rispettive cifre sono fico crocieristico che sar realiz- stante della modalit doppia di or-
ping sta facendo attenzione al
pari a 4.164 dollari e 7.931 dolla- zato nel 2016 nei porti italiani, meggio in banchina e in rada do-
centesimo, ma pu anche essere
ri. presentata da Risposte Turismo vuta all'aumento del numero di
che i prezzi pi competitivi dei
nella nuova edizione del rapporto navi in contemporanea negli scali
beni e dei servizi abbiano avuto
La sfida per lo shipping - ha sot- Italian Cruise Watch, annuncia crocieristici, trend destinato a cre-
un ruolo nella diminuzione dei co-
tolineato Greiner - come inclu- per il prossimo anno un nuovo re- scere anche nel 2016. Per quanto
sti. Oltre a ci, come avviene
dere i costi operativi nei noli, in cord storico di traffico con 11,73 riguarda gli investimenti il report
sempre - ha specificato - l'impatto evidenzia come, per il triennio
un modo che consenta ragionevoli milioni di passeggeri movimentati
delle variazioni dei tassi di cam- 2016-2018, il 60% degli scali pre-
margini di profitto in un settore (+6,2% sulle stime 2015) e oltre
bio non pu essere facilmente de- 5.100 toccate nave (+5,5%). veda di riservare ancora numerose
che fortemente soggetto alla
terminato. risorse per le infrastrutture.
concorrenza ed caratterizzato da
Il rapporto, presentato oggi a Ci-
un eccesso di tonnellaggio. Dato
Una terza diminuzione annuale
che nel corso dei prossimi anni gli
consecutiva dei costi operativi -
scambi commerciali annuali per Passeggeri movimentati Toccate nave
ha proseguito Greiner - deve co-
via marittima sono destinati a cre- Primi 10 porti Stime 2016 Var. 2016/15 Stime 2016 Var. 2016/15
stituire una buona notizia per un
scere a un tasso ragionevole e che Civitavecchia 2327325 1,00% 850 7,20%
settore gi in gravi difficolt fi-
i costi per l'adeguamento alle nor- Venezia 1553000 -2,90% 505 -3,60%
nanziarie e che deve affrontare ul-
mative sono destinati ad aumenta-
teriori sfide. Tuttavia un quadro Napoli 1244000 3,80% 438 -2,70%
re in modo significativo, ci si do-
Genova 1100000 35,80% 240 26,30%
vrebbe attendere che i costi opera-
Savona 1000000 stabile 225 -3,80%
tivi cresceranno nello stesso pe-
Livorno 800000 12,20% 394 3,70%
riodo. Due cose - ha concluso
La Spezia 625000 -3,40% 166 -7,30%
Greiner - sono certe. Innanzitutto
Palermo 550000 stabile 198 stabile
il business della gestione di navi
Bari n.d. n.d. 140 -8,50%
continuer ad essere un'attivit
Messina 371092 12,60% 193 22,20%
onerosa. In secondo luogo, l'im-
pulso per un aumento dei noli non Altri porti 2160634 14,10% 1792 10,90%

giunger dai clienti del settore Previsione Italia 11731528 6,20% 5141 5,50%

dello shipping. Fonte: Risposte Turismo. Italian Cruise Watch 2015

Pagina 3 di 4
Con riferimento all'analisi degli stato pari a 1.507.245 teu, con
itinerari e degli scali scelti dalle una progressione del +5,5% ri-
compagnie, a fine 2015 Civitavec- spetto al periodo gennaio-agosto
chia sar il porto individuato del 2014, anno - ha ricordato l'en-
come destinazione dal maggior te - in cui stato segnato il record
numero di compagnie di crociera storico con un totale di 2.172.944
che fanno scalo in Italia (circa due teu.
terzi), seguito da Venezia e da Li-
vorno. La compagnia che nell'an- L'authority ha inoltre precisato
no in corso ha fatto scalo nel mag- che nei primi otto mesi di que-
gior numero di porti (20) stata st'anno il traffico complessivo
Costa Crociere, seguita da Ponant delle merci stato di 34.519.003
e Thomson Cruises (19), Oceania tonnellate, con un +1,7% sullo
Cruises (17) e Seadream Yacht stesso periodo del 2014. Nel solo
Club (16). mese di agosto 2015 il traffico
stato di poco pi di 3,8 milioni di
In merito alle stime 2015 e alle
tonnellate, con un calo del -9,4%
previsioni 2016 relative all'anda- Day si terr alla Spezia il 21 otto- crociere. Sar anche un'ulteriore rispetto ad oltre 4,2 milioni di ton-
mento del fatturato degli agenti di bre 2016. Partecipando all'incon- occasione per far conoscere la no- nellate nell'agosto 2014.
viaggio che operano in Italia ge- tro odierno a Civitavecchia, il pre- stra provincia a tutti i partecipanti
nerato dal solo prodotto crociera, sidente dell'Autorit Portuale del- alla manifestazione.
Evidenziando che, oltre all'incre-
l'edizione di Italian Cruise Watch la Spezia, Lorenzo Forcieri, ha
mento nel segmento dei container,
presentata questa mattina a Civita- sottolineato che l'appuntamento
Ad agosto il porto di l'Autorit Portuale ha sottolineato
vecchia mostra, ancora una volta, fissato per il prossimo anno nella
Genova ha segnato un che sono stati registrati numeri
segnali di ottimismo. Circa il 76% citt ligure sar un'occasione
degli intervistati stima infatti a unica che - ha evidenziato - riuni- aumento del +1,4% dei confortanti anche per gli altri set-
fine anno una stabilit o un incre- r alla Spezia i principali attori del
container ed un calo del tori merceologici, nonostante le
mento del proprio giro di affari, -9,4% del traffico frenate di agosto per gli olii mine-
settore, che discuteranno e appro-
percentuale che, nelle previsioni
complessivo rali (comunque stabili sul progres-
fondiranno i temi cruciali riguar-
2016, sale di circa otto punti, atte- sivo 2014: -0,6%) e le rinfuse (in
danti l'industria e il turismo cro-
standosi intorno all'85%. da no- Nei primi otto mesi di ogni caso in crescita nel progres-
cieristici in Italia, si creeranno oc-
quest'anno sono state sivo del 14,9% sul 2014).
tare - ha rilevato Risposte Turi- casioni di incontro fra gli operato-
movimentate 34.519.003
smo - come, rispetto all'anno in ri impegnati in questo comparto tonnellate di merci (+1,7%)
corso, per il 2016 sia attesa una che nel nostro paese ha un impatto
Riunione del Propeller
diminuzione della percentuale de- economico diretto pari a 4,6 mi- L'Autorit Portuale di Genova ha Club di Genova sulle
gli agenti di viaggio che prevedo- liardi di euro e da lavoro a oltre reso noto che lo scorso mese di prospettive dell'aeroporto
no un calo (15,2% contro il 102mila persone. L'evento - ha ri- agosto lo scalo del capoluogo li- locale
21,4%) e una crescita di chi, inve- levato Forcieri - anche un vero e gure ha movimentato un traffico
ce, stima un aumento del proprio proprio riconoscimento per la no- dei container pari a 165.711 teu, in programma il prossimo 6
giro d'affari (44,4% contro il stra citt e il nostro porto, che ri- con un aumento del +1,4% sull'a- ottobre
36,7%). sulta essere oggi tra i pi impor- gosto 2014. Nei primi otto mesi
tanti del Mediterraneo nel settore del 2015 il traffico containerizzato Il The International Propeller
Il report analizza anche i principa- Club Port of Genoa ha organizza-
li fattori di scelta della clientela to per marted prossimo alle ore
per l'anno in corso riferiti al pro- 19.15 presso il Ristorante Nab
dotto crociera. Secondo il campio- alla Fiera di Genova una riunione
ne di agenti di viaggio intervistati, conviviale dal titolo Aeroporto
al primo posto si posiziona scon- di Genova: prospettive di svilup-
ti/promozioni/costo complessivo po.
della crociera (59,6%), seguito
da soddisfazione per crociere gi Alla serata parteciperanno in qua-
effettuate in passato (58,7%) e
lit di relatori Paolo Sirigu, diret-
novit delle destinazioni propo-
tore generale di Aeroporto di Ge-
ste (variet dell'itinerario)
nova Spa, sul tema Piano di svi-
(36,7%). Per quanto riguarda l'e-
luppo infrastrutturale dello scalo,
voluzione del prodotto crocieristi-
e Ariodante Valeri, chief commer-
co venduto dagli agenti di viaggio
italiani, si evidenzia un trend di cial officer di Alitalia Spa, sul
crescita per il triennio 2014-1016 tema Piano di sviluppo commer-
per quanto riguarda la quota di ciale della nuova Alitalia. L'in-
clienti under 30. contro sar presentato e moderato
dal vice presidente del Propeller
La sesta edizione di Italian Cruise Club, Giorgia Boi.
Pagina 4 di 4