Sei sulla pagina 1di 1

Nautica e turismo

DOSSIER

Informazione pubblicitaria
a cura della A. MANZONI & C. S.p.A.

YACHT-SHARING
IL SOGNO DIVENTA REALTÀ
Q
uello yacht mi appartiene. Ma lo fre- formula, possiamo aggiudicarci l’esclusiva di
quento senza troppo impegno, pro- una vacanza tutta mare e comfort per una de-
prio come se lo avessi preso a nolo. cina d’anni per una o più settimane nell’arco
Perché? Chissà, potrebbe anche annoiarmi! dell’anno. I prezzi variano a seconda del perio-
Sì, la soluzione ideale per realizzare un so- do - alta o bassa stagione – e del tipo di cabina.
gno all’insegna della dolce vita senza il vin- Esiste poi una gamma ulteriore di opzioni che
colo dell’acquisto e del mantenimento totali si va dalla disponibilità della moto d’acqua alla
chiama “multiproprietà”. E in tempi recenti a libertà di pernottare anche in periodi extra.
C-Boat 27-82 sc
questa voce , accanto a “residence”, si è aggiun- Non poteva mancare, infine, la prenotazione
ta la barca di lusso. L’idea è stata lanciata dal
mercato anglosassone e ha progressivamente
last minute. Come dire, il turismo è cambiato
e nemmeno il mondo del lusso ne è uscito in- Lusso assoluto
conquistato i porti del pianeta. Con questa denne. Tanto vale approfittarne.
per i nuovi superyacht di casa C.Boat
A
lla quindicesima kermesse sicilia- fornace con ferro e carbonio: una barca
NUOVE IMBARCAZIONI E INTERESSANTI na non poteva mancare C.Boat,
cantiere navale con sede a Paler-
con le caratteristiche degli inaffondabili
rimorchiatori e delle longeve navi da
POSSIBILITÀ D’ACQUISTO mo, attivo nella costruzione e commer-
cializzazione di imbarcazioni dislocanti
lavoro vestita da lussuoso yacht. Allo
stesso modo sono concepite le barche
in acciaio, totalmente customizzabili, già in fase di sviluppo: i modelli C.Boat

I
n attesa di possibili incentivi statali che decide di optare per l’usato. Unico consiglio da dei veri e propri pezzi unici. Nata nel 21-82, C.Boat 35-82 e C.Boat 48-82, il
sostengano la filiera nautica, il mercato seguire, per le imbarcazioni di seconda mano, 2007 dalla passione di Mauro Corvisieri primo mega yacht “made in Palermo”.
delle imbarcazioni guarda comunque con è fare ben attenzione a quelle già gravate da di costruire yacht con le stesse carat- Con quest’ultima, C.Boat 48-82, costru-
ottimismo al proprio futuro. L’apprezzamento leasing, perché le vecchie norme in materia teristiche tecniche dei rimorchiatori, le ita concettualmente come una vera e
del dollaro sull’euro, non ha ridotto la compe- permettevano di caricare la maggior parte del imbarcazioni C.Boat sono per design e propria nave oceanica e concepita per
titività delle esportazioni statunitensi nel no- peso dell’operazione sulle ultime rate. Buone comfort vere e proprie ville galleggian- sfidare i mari più impetuosi, il cantiere
stro Paese. Inoltre, la ripresa, iniziata già nei notizie, invece, sul fronte della qualità dei di- ti, lussuose come alberghi a 5 stelle. palermitano si prefissa di mettere in
Dopo l’enorme successo riscosso dalla mare un’oasi galleggiante, garantendo
mesi scorsi, sta interessando sia il nuovo che versi prodotti sia di fascia media che alta, che,
C.Boat 27-82 Classic, presente al Salo- ancora una volta un’eccellente qualità
l’usato, soprattutto per le medie dimensioni. a parità di prezzi, tende ad aumentare. Come
ne Nautico del Mediterraneo, il cantiere al giusto prezzo. Dall’imbarcazione
Vere e proprie occasioni, si possono, poi, an- dire che il lusso smette di essere una prerogati- ha già in costruzione due modelli della
cora incontrare per quanto riguarda l’inven- va di pochi privilegiati per andare a incontrare dalle dimensioni contenute, la C.Boat
variante SC, 27,30 metri di lusso che 21-82 all’ammiraglia, la C.Boat 48-82, il
duto della scorsa stagione, se proprio non si le richieste di un pubblico più ampio. vanno oltre il diporto. Una barca dalle
comune denominatore è costruire “co-
linee morbide e arrotondate, che si
razzate del mare” capaci di navigare
presenta con un ampio fly allungato
nelle peggiori condizioni meteo-marine
LA VACANZA PER PORTI TURISTICI e pronunciatamene tondo come la
tuga. Gli ambienti sapientemente divisi
dedicano ampio spazio alla zona living,
assicurando il massimo comfort. Que-
sta è la filosofia progettuale di Mauro

P
luminosa e accogliente e agli esterni Corvisieri, patron di C.Boat, costruire
er una vacanza diversa dal solito, che si vuole dedicare alla vacanza e dal budget barche in acciaio, un bene durevole nel
guardando la regione da un punto di di spesa disponibile. Coloro che contano di arredati con comodi divani e prendi-
sole; le zone riservate all’armatore e tempo che non teme l’erosione del suo
vista inusuale, l’idea giusta potrebbe avere un periodo di ferie abbastanza lungo, ad valore al contrario delle comuni imbar-
ai suoi ospiti sono anch’esse ampie e
essere quella di salpare per qualche giorno con esempio, potrebbero decidere di toccare più di cazioni costruite con altro materiale,
connotate da estrema cura e raffina-
una barca a noleggio. Gli un porto per iniziare una tezza. Oltre al comfort e alla stabilità, senza tralasciare il lusso e il comfort,
itinerari a disposizione nuova conoscenza del caratteristica imprescindibile per chi valore imprescindibile dell’azienda, per
spaziano dal Nordovest proprio territorio; sia che va per mare, C.Boat rivolge particolare rispondere alle esigenze di diverse ti-
e Nordest dove incon- siano in grado di condur- attenzione alla cura degli interni per pologie di armatori. La realizzazione di
triamo Marsala, le Egadi, re l’imbarcazione da soli, creare una perfetta sintesi tra affida- barche solide come navi, che si svilup-
Ustica, e ancora le Eo- sia che si vogliano affida- bilità e lusso. Studiata in ogni suo pano su di uno scafo dislocante in ac-
lie, Tindari, Portorosa e re a uno skipper. Anche i dettaglio la C.Boat 27-82 SC è un au- ciaio è frutto dell’esperienza dell’inge-
tante altre; fino al Sud. Si bambini ne saranno en- tentico gioiello del mare che alle linee gnere Mauro Mortola, già progettista di
può decidere di partire in tusiasti: possono, infatti, avvolgenti e confortevoli unisce tutta numerosi yacht e grosse navi costruite
barca a vela, ma anche in prendere parte a questo l’affidabilità dell’acciaio, un materiale interamente in acciaio. C.Boat diventa
catamarano o gommone. tipo di viaggi fin da pic- facile da modificare e di lunga dura- così la massima espressione di stabilità
Il tutto dipende dal tempo colissimi. ta, lavorato a pannelli e realizzato in ma anche di eleganza e comfort.

SAILOR STYLE: ONDA SU ONDA


COMODO E CHIC
E
la storia della quercia e del giunco. Tan-
to forte la prima quanto esile il secondo.

N
Eppure non per questo più vulnerabile.
on solo tecnico ma sempre più Così, anche nella nautica non è detto che la gros-
fashion, attento al comfort ma non
sa imbarcazione risponda meglio agli imprevisti
meno allo stile. L’abbigliamento per
del mare. Le dimensioni, infatti, contano, ma
la nautica raggiunge performance sempre
più elevate in quanto a portabilità, funziona- non fanno sempre la differenza. Quali difficoltà
lità, caratteristiche dei tessuti, ma strizzando affrontano senza problemi? Basta salpare anche
un occhio ai dettagli che fanno la differenza. solo per una volta per rendersi conto che spesso
Tanto che piace non solo a bordo e acquista è molto più insidiosa la singola onda che giunge
sempre più appeal anche per il tempo libe- inaspettata su un mare completamente piatto,
ro. Ad identificare prodotti di alta qualità è piuttosto che un ampio campo di onde. E pro-
il tocco artigianale che le marche leader del prio per le onde solitarie le piccole imbarcazioni
settore affiancano alle innovazioni tecnolo- dagli scafi plananti spinti da motori fuoribordo
giche per creare capi e accessori non soltan- si presentano particolarmente agili, tanto da
to belli e dalle ottime finiture ma che dura-
consentire la manovra anche all’ultimo momen-
no a lungo e rispondono alle esigenze di chi
to, come se si stesse guidando un’automobile.
naviga. Il primo obiettivo è quello di trasfe-
rire lontano dalla pelle l’umidità legata alla L’unica tentazione da evitare, sarà, allora quella
traspirazione che dà la sensazione di freddo: di provare il brivido del “salto”, ovvero fare in
giacche e giubbotti devono quindi lasciare modo che lo scafo non esca completamente
scivolare l’acqua e al tempo stesso consenti- dall’acqua. Il rischio sarebbe quello di com-
re un’adeguata traspirazione della pelle. promettere la struttura dello scafo stesso.

Repubblica Palermo