Sei sulla pagina 1di 2

Bolle no n.

2 del 15 novembre 2016


Direzione Prevenzione, Sicurezza alimentare, VeterinariaU.O. Prevenzione e Sanit Pubblica

Sorveglianza integrata del Morbillo e della Rosolia

Aggiornamento dei casi di morbillo

SITUAZIONE REGIONALE
Figura 1. Casi di morbillo per mese di insorgenza sintomi. Regione Veneto, Gennaio 201310 Novembre 2016

La Figura 1 mostra un aumento dei casi di morbillo nella nostra Regione a par#re da se$embre 2016. Tali
casi sono da ricondursi principalmente ad alcuni focolai verica#si nella provincia di Vicenza e un piccolo
focolaio segnalato nella provincia di Treviso.

Nel periodo dal 1 gennaio al 10 novembre 2016 nella Regione Vene-

Tabella 3. Numero casi conferma)


per Azienda Ulss - 2016

to sono sta# segnala#:


Ulss

31 casi di morbillo (28 conferma# , 1 possibile e 2 probabili)

et media dei casi pari a 21 anni (range: 0-52 anni)

20 femmine (65%) e 11 maschi

30 dei casi no#ca# non erano vaccina#, mentre era vaccinato con

N.

2 Feltre (BL)

3 Bassano del Grappa (VI)

4 Thiene (VI)

5 Arzignano (VI)

una sola dose il caso restante

6 Vicenza

17

15 ricoveri

8 Pieve di Soligo (TV)

Le complicanze riscontrate sono state le seguen#:

9 Treviso

3 o#te, 3 cheratocongiun#vite, 2 epa#te, una encefalite, una laringotra-

12 Venezia

cheobronchite, una bronchite acuta, una coriza.

13 Mirano (VE)

16 Padova

SITUAZIONE NAZIONALE
Dal 1 gennaio 2016 al 30 se,embre 2016 in Italia sono sta# segnala# 584 casi di morbillo (possibili, probabili o
conferma#)
Tabella 2. riporta il numero di casi di morbillo per Regione e P.A. e per classicazione, inclusi i casi non ancora classica# e i non casiSe$embre 2016.

I da# nazionali sono tra< da. Filia A, Del


Manso M, Rota MC, Declich S, Nicola< L,
Magurano F, Bella A. Morbillo & Rosolia ,
o&obre 2016 h&p://epicentro.iss.it/problemi/
morbillo/bolle no.asp
Laggiornamento a cura di Francesca Zanella, Filippo da Re, Chiara Ziprani, Francesca Russo (U.O. Prevenzione e Sanit Pubblica Direzione
Prevenzione, Sicurezza Alimentare, Veterinaria).
Si ringraziano tu< gli operatori delle Aziende Ulss del Veneto che contribuiscono alla<vit di sorveglianza.