Sei sulla pagina 1di 44

Prof.

Paolo Leoci
MODELLI DI INFORMAZIONE SOCIETARIA
a. a. 2014/2015

15/03/15

LAmbiente
15/03/15

Lambiente
Il ciclo economico incorpora legami tra
lambiente e leconomia in un interazione
continua dei cicli

15/03/15

Da prima il suo funzionamento dipeso solo dal


rapporto tra il sistema ecologico fatto di piante e animali
e linterrelazione esistente tra loro.

Biosfera

15/03/15

Ambiente
Rappresenta la fonte delle
risorse necessarie al
funzionamento del ciclo
produttivo/economico.

Materie
prime

+
Acqua

15/03/15

Ossigeno

15/03/15

Ambiente

Allo stesso tempo rappresenta il sistema


di ricezione dei residui e dei rifiuti e di
trasformazione (limitato) degli stessi.
15/03/15

Di conseguenza il concetto di
Ambiente si esteso
raggiungendo temi quali la
sicurezza e ligiene negli
ambienti di lavoro, fattori socioetici, culturali, politici, legislativi
ecc.

15/03/15

2008 - 2009 Lezioni di Economia

Ambiente
In seguito alcuni, ma non tutti si sono impegnati a
creare prodotti non solo capaci di soddisfare i
bisogni dei clienti ma anche capaci di minimizzare
gli impatti sullambiente durante la progettazione,
produzione, uso e eliminazione degli stessi.

15/03/15

Nasce lEconomia ambientale


Vede leconomia reale come un sistema aperto che se vuole
funzionare per un lungo periodo, si deve organizzare secondo il
seguente schema:
1.Estrazione delle risorse naturali (materie prime e energia)
2.Trasformazione (prodotti finiti)
3.Riallocazione dei rifiuti e delle fonti di risorse naturali.

15/03/15

10

15/03/15

11

Scarse risorse
Gi in questo momento, per garantire la soddisfazione
dei bisogni di tutti gli abitanti della terra, permettendogli
di raggiungere lo stesso livello di consumi dei Paesi
occidentali necessario reperire una quantit di materie
prime e fonti energetiche pari a quella contenuta in:

15/03/15

12

15/03/15

13

Anno 2442
Isac Asimov
Negli anni intorno al 2442 gli abitanti della terra saranno
quarantamila miliardi circa. Una cifra di fronte alla quale i sette
miliardi attuali fanno ridere.
Per calcolare tale cifra Asimov ha considerato che tutta l'energia
solare disponibile debba essere utilizzata per coltivare alghe
unicellulari su tutta la superficie del pianeta e ha stimato quanti
chili di carne animale possano sostentarsi col cibo vegetale
risultante.
Asimov ha usato l'equazione di Malthus per calcolare il livello di
sovrappopolazione secondo gli attuali tassi di crescita.

15/03/15

14

La natura risolver prima il problema


La teoria della provetta

Ambiente ricco di
nutrimenti,
pulito, equilibrato.

15/03/15

15

La teoria della provetta

15/03/15

16

La crescita sostenibile
La crescita sostenibile
Gi negli anni 70 in Europa, USA, Giappone, Corea, divenne
chiaro che la crescita continua basata su produzioni sempre
crescenti, avrebbe causato una riduzione continua delle risorse
naturali del pianeta dalle dimensioni finite, quale la Terra.
Questa crescita continua non sarebbe potuta durare infinitamente

15/03/15

17

La crescita sostenibile
Oggi stiamo osservando una drammatica accellerazione del prezzo
delle materie prime, apparte la speculazione, sostennuta da una
forte domanda di risorse naturali
Crescenti livelli di inquinamento e il rischio concreto di
esaurimento delle materie prime si accompagnano ad una
incapacit di assicurare in futuro un buono e diffuso standard di
vita.

15/03/15

18

Crescita della produzione = Crescita delleconomia


Un diffuso (errato) modo di pensare dice che:
La prosperit (welfare) basata su un livello di crescita della
ricchezza, risultato di una crescente crescita dei livelli di
produzione industriale

15/03/15

19

Quality of Life (QoL)


Che significa ?

15/03/15

20

Qualit della vita (QoL)


Ricchezza

Benessere
Salute

Soddisfazione
Felicit
15/03/15

21

Qualit pubblica della vita


(PQoL)
Criminalit

Servizi
Condizioni di vita

Benessere
Inquinamento
15/03/15

22

Quality of Life (QoL)


Crescita sostenibile
Crescenti livelli di inquinamento e rischi di esaurimento delle risorse
naturali sottolineano la impraticabilit di assicurare nel futuro uno
standard di vita elevato e diffuso.
Brundtland Commission
(commissione presieduta da Gro Harlem Brundtland, Primo Ministro norvegese),
Our Common Future in World Commission on Environmental and
Development, Oxford University Press, London, 1987.

La domanda :
Come possiamo far fronte alle necessit odierne senza
compromettere le capacit delle future generazioni di soddisfare i
loro bisogni ?
15/03/15

23

LUlivo

15/03/15

24

Quality of Life( QoL)

PIN-PNN-PNL
Fino ad oggi il calcolo del prodotto di una nazione e quindi di un gruppo
di persone stato calcolato in base al PIN.
Non si mai preso in considerazione la relativa riduzione delle materie
prime e la produzione dei rifiuti.

P.I.L.
15/03/15

25

Quality of Life( QoL)

Crescita

Sviluppo

Crescita
Crescita quantitativa dei beni in un sistema economico definito
(beni, servizi, popolazione, etc.)
Sviluppo
Crescita qualitativa dello steso sistema economico.
(cultura, sicurezza sociale, qualit della vita, etc.)
15/03/15

26

Quality of Life( QoL)


Definizione di H. Daly.

- 1981 -

Nulla in natura pu crescere indefinitamente, e se lo fa, non ha


natura fisica.
Crescita sostenibile,
Pi beni, servizi, popolazione, sono un obiettivo irrealizzabile.
Sviluppo sostenibile,
Pi cultura, sicurezza sociale, qualit della vita, sono un obiettivo
realizzabile.

15/03/15

27

Quality of Life( QoL)

Definizione di H. Daly.-1981 - (Hicks 1954)

Sviluppo sostenibile, deve basarsi sul livello di reddito prodotto,


ovvero, deve avere come limite il reddito prodotto.
Il reddito di una persona in una unit di tempo (un giorno, un anno)
indica la somma massima che pu spendere nello stesso periodo di
tempo, se non vuole intaccare il suo patrimonio. Se spende meno,
il patrimonio si accrescer, altrimenti si ridurr.

15/03/15

28

Quality of Life( QoL)


Definizione di H. Daly.-1981 - (Hicks 1954)
La misura del reddito, in altre parole, serve per guidare
linteressato nelle sue scelte, affinch possa determinare il proprio
limite di spesa qualora non voglia intaccare il patrimonio.
Se consideriamo lintera popolazione, il patrimonio rappresentato
dallinsieme dei beni naturali (acque, riserve minerarie, foreste)
mentre il reddito dato dalle risorse rinnovabili.
Per realizzare lo Sviluppo Sostenibile bisogna allora conoscere
esattamente lentit delle risorse rinnovabili e del patrimonio
naturale.

15/03/15

29

Quality of Life ( QoL)


La necessit di approntare particolari tipi di contabilit, che diano
conto sia delle qualit che delle quantit delle risorse rinnovabili e
del patrimonio naturale, che delle variazioni apportate dalle attivit
economiche.

Il concetto dello Sviluppo sostenibile


non si deve confondere con lo stop della crescita
economica.

15/03/15

30

Quality of Life ( QoL)


Definizioni
Qualit della Vita la percezione soggettiva che un
individuo ha della propria posizione nella vita, nel
contesto di una cultura e di un insieme di valori nei quali
egli vive, anche in relazione ai propri obiettivi, aspettative
e preoccupazioni.
(definizione dellOrganizzazione Mondiale della Sanit 1948)

15/03/15

31

Quality of Life ( QoL)


Evoluzione storica del concetto: primi indicatori
Le Gap Theories e le sue applicazioni;
La teoria della giustizia come equit di John Rawls rappresenta
un interessante esempio della scelta dello spazio (GAP) e delle
relative conseguenze.
Nel suo principio di differenza lanalisi dellefficienza e delle
uguaglianza sono entrambe collegate al possesso individuale di
beni primari.

15/03/15

32

Quality of Life ( QoL)


Evoluzione storica del concetto: primi indicatori
Le Gap Theories e le sue applicazioni;
Allinterno di tale sistema, la diversit in termini di ricchezza
ereditata e di talenti non indurrebbe diseguaglianza di reddito (cos
come nel sistema di Nozick) poich i beni primari includono il
reddito.
Ma la relazione tra beni primari e lo star bene pu variare a causa di
differenze interpersonali.

15/03/15

33

Quality of Life ( QoL)


Fra le Gap teorie si distingue la
Multiple Discrepancies Theory (MDT).
La premessa di base della MDT la constatazione che
la soddisfazione nella vita il risultato di confronti.
Essa deriva dalla differenza fra gli standard desiderati e
quelli reali della propria vita.
W. Schulz, Multiple-discrepancies theory versus resource theory, Social Indicators
Research 1995, n. 34, 153 169.

15/03/15

34

Quality of Life ( QoL)


Evoluzione storica del concetto: primi indicatori
La Congruity Life Satisfaction ( CLS ) e le sue applicazioni;

Un'altra teoria proposta la Congruity Life Satisfaction


(CLS) una misura basata su una nozione teorica della
soddisfazione di vita. E una funzione aggregata di un
insieme di soddisfazioni, generato dalla valutazione delle
realizzazioni positive rispetto a un insieme di condizioni
standard.

15/03/15

35

Quality of Life ( QoL)


QDV e orientamenti nella gestione della Pubblica Amministrazione

Recentemente aumentato linteresse verso i diversi


aspetti di QDV e ci trova conferma in tre recenti
orientamenti nella gestione delle Pubbliche
Amministrazione
1. Nuovo interesse per gli Indicatori Sociali : in quanto
diversi governi a vari livelli e organizzazioni
internazionali stanno approntando numerosi
REPORT sugli indicatori Sociali;

15/03/15

36

Quality of Life ( QoL)


QDV e orientamenti nella gestione della Pubblica Amministrazione
2. Crescente trend di sviluppo delle contabilit pubbliche per
articolare i risultati di programmi e delle relative misurazioni,
attraverso i reporting della QDV;
3. Tali Reporting sono molto utili per informare gli
interessati ( stakeholder ) delle politiche adottate.

15/03/15

37

Quality of Life ( QoL)


QDV e orientamenti nella gestione della Pubblica Amministrazione

Per quanto riguarda gli economisti, la Qualit


della vita sempre stato considerato un
concetto elusivo, difficile da quantificare e del
tutto soggettivo. Si deve a B. Liu il primo
tentativo di integrare il concetto di Qualit della
vita nell'analisi microeconomica.
Ben-Chieh Liu, Quality of Life Indicators in U.S. metropolitan areas: a statistical analysis,
Praeger, New York, 1976, pag. 39.

15/03/15

38

Measuring Systems of QoL:


social markers
Fra i metodi pi importanti preposti per la misurazione
della QDV si annovera quello degli Indicatori Sociali.
Definizione:

Gli Indicatori Sociali sono rappresentati da serie


statistiche utilizzate per monitorare i sistemi sociali,
identificare le variazioni e guidare gli interventi per
modificare il corso dei cambi sociali
15/03/15

39

Social Markers
Evoluzione Storica

Il termine Indicatore sociale fu coniato da Bauer


negli anni 60, quando lAmerican Academy of Arts
and Sciences, in un progetto finanziato dalla NASA,
cerc di prevedere le conseguenze dei programmi
spaziali sulla societ americana.

Negli anni 70 nasce la rivista Social Indicator


Research attraverso la quale il governo
federale degli USA pubblicava i risultati ottenuti
attraverso il Social Science Research Council
Center
15/03/15

40

Social Markers
Evoluzione Storica
Negli anni 80 gli Indicatori Sociali vengono criticati dagli studiosi in
quanto incapaci di interagire con le variabili produttive ed incapaci
di dare le risposte idonee allo sviluppo economico mondiale.

Negli anni 90 con altri studi si cerc di approntare un


sistema di conti sociali per facilitare lanalisi costi
benefici in misura maggiore di quanto fosse possibile
ottenere dalle analisi dei mercati, gi svolte dalla
contabilit del reddito nazionale e della produzione

15/03/15

41

Tipi di Indicatori Sociali


Secondo lo studioso Land possiamo identificare tre tipi di
indicatori sociali:

1) Normative Welfare Indicators


Questo tipo di indicatore fornisce indicazioni per
lattuazione di politiche sociali. Si tratta di una misura
diretta del benessere.

15/03/15

42

Tipi di Indicatori Sociali


Secondo lo studioso Land possiamo identificare tre tipi di
indicatori sociali:

2) Indicatori della Life Satisfaction


Chiamati anche del benessere soggettivo o indicatori
della felicit.
Tale indicatore tenta di misurare la soddisfazione
psicologica attraverso una ricerca degli strumenti che
accerti la realt soggettiva in cui la gente vive.

15/03/15

43

Tipi di Indicatori Sociali


Secondo lo studioso Land possiamo identificare tre tipi di
indicatori sociali:

3) Indicatori sociali descrittivi.


Questi indicatori sono necessari per comprendere la
societ, in quanto descrivono quelli che sono gli obiettivi
di politica pubblica.
Land identifica tre usi degli indicatori sociali:
Monitoraggio
Rapporti sociali per scopi pubblici
Previsioni sociali
15/03/15

44