Sei sulla pagina 1di 4

Giornalino dei Lavoratori della ferrari – coordinato dalla RSU Fiom-Cgil ferrari Anno III – N.

rsufiomferrari@libero.it – lusvertimerighi@libero.it - MAGGIO 2010-

… ONDA ROSSA!
L’11 Maggio la voce della mancata erogazione del il reparto corse è in sciopero. Nessuno prova ad
PDR si mescola alla dichiarazione aziendale di entrare. C’è una solidarietà conseguente alla delu-
270 esuberi. Un’ Onda umana di centinaia di lavo- sione nella ferrari. La mobilitazione porta ad un
ratori in tuta rossa si riversa fuori per protestare. ripensamento della direzione aziendale.
2 ore di sciopero (che diventano 4 su richiesta dei Con un nuovo incontro e circa 20 ore di trattativa
lavoratori), in cui la RSU illustra l’esito negativo l’azienda decide di erogare il premio di risultato.
dell’incontro del giorno precedente. Si raggiunge un accordo di massima anche su mo-
Un’assemblea su tutte le portinerie in cui si orga- bilità volontaria per chi è vicino alla pensione. I-
nizza la lotta per rivendicare il premio di risulta- noltre la RSU strappa all’azienda un piano di tu-
to. Gli interventi dei lavoratori sono intensi, detta- tele per i lavoratori che verranno esternalizzati
ti dalla rabbia e dalla delusione. Perché perché legati a mansioni non caratteristiche per la
un’azienda ricca non paga i suoi dipendenti? produzione e uno sbocco per i lavoratori precari.
I lavoratori sanno dell’aumento di stipendio che si Questa tuttavia è solo la prima parte di un piano
è concesso il presidente; sanno che nel 2009 si è che la fiat ha in serbo per ferrari.
raggiunto il secondo miglior risultato della storia Pertanto, ora è fondamentale parlare del futuro
ferrari. Tutti concordano che la fiat ha dei metodi dei lavoratori delle aree tecnologiche legate a ma-
che si possono affrontare solo attraverso la lotta. serati. Inoltre bisogna trovare uno spazio di con-
Si decide una mobilitazione articolata, che non fronto per aprire al contratto aziendale; a tale
gravi troppo sulle buste, ma comunque incisiva: proposito, l’auto-certificazione, mai concordata
una strategia della continuità. Così il giorno 12 è coi sindacati, può aprire prospettive interessanti.
la volta della gestione sportiva. Per la prima volta Per noi si riparte da qui!
prevista una verifica tra le parti per approfondire
eventuali problematiche insorte. Infine si apriran-
L’Onda Rossa no tavoli di confronto per andare nel merito di
ogni singola esternalizzazione
travolge la fiat- ferrari
… OCCUPAZIONE: Entro il 2010 verrà attivata
la mobilità in ferrari che sarà a regime di vo-
Il risultato della trattativa in sintesi lontariato e privilegerà i lavoratori vicino alla
pensione, secondo quanto previsto dalle leggi.
La Ferrari erogherà un premio di risultato di 1.200 Oltre all’indennità di mobilità l’azienda consegui-
euro con la busta paga di Maggio rà un trattamento di quiescenza per integrare
l’indennità di mobilità. Inoltre è previsto, e da in-
Una soluzione che si avvicina alle aspettative dei dividuare, un incentivo economico anche in rela-
lavoratori e che è completamente scollegata zione ad eventuali cambiamenti del quadro nor-
dall’ipotesi di accordo sulla riorganizzazione a- mativo (finestre di uscita, eventuali aggiornamenti
ziendale così come richiesto dai lavoratori. del calcolo dei coefficienti ecc…)

ESTERNALIZZAZIONI: Tenuto conto che la PRECARI: avvivo di un percorso di stabilizza-


legge da la facoltà alle aziende di esternalizzare zione degli 80 contratti flessibili
lavorazioni e cedere rami d’impresa, preso atto
che sono previste esternalizzazioni di attività non
produttive e non di servizio tecnico agli impianti FLESSIBILITA’: l’utilizzo di forme di flessibi-
di produzione, la RSU e le OO.SS FIM-FIOM- lità, secondo l’azienda utili per migliorare la posi-
UILM hanno richiesto all’azienda forme di ga- zione della ferrari sul mercato, non andrà oltre le
ranzia per i lavoratori da esternalizzare, mi- modalità e le applicazioni previste dai contratti
gliorative della legge. collettivi e dal contratto aziendale
Dopo un lungo confronto si è condiviso un percor-
so con alcune tutele: innanzi tutto CONTRATTO AZIENDALE: attraverso il con-
l’individuazione di aziende partner della ferra- fronto, innanzi tutto sulla Qualità del prodotto, si
ri con consolidati rapporti e una durata dei individueranno temi valorizzabili per la nuova
contratti di appalti di minimo 5 anni. contrattazione. Entro il 15 luglio cominceranno i
Infine, allo scadere del contratto quinquennale, è lavori di confronto sulla qualità

“Stare a casa dopo il parto? Un privilegio” po! Ci parlano di sacrifici, ma ci rendiamo conto che
Il ministro Gelmini a dieci giorni dalla nascita sono i bambini ad essere sacrificati? Bambini che an-
della figlia EmmaWanda: “Sono poche quelle che cora prima di imparare a camminare e parlare devono
si permettono l'assenza dal lavoro per mesi. Bisogna subire la nostra, come direbbe qualcuno, flessibilità!
fare dei sacrifici” Vedere pubblicate certe affermazio- Fare un figlio è un'esperienza da vivere con serenità e
ni, dopo cento anni di conquiste da parte delle donne, gioia non in contrapposizione con le proprie aspirazio-
non mi fa ben sperare per il futuro. In un momento in ni professionali, ma purtroppo non è così! Sono ancora
cui c'è un attacco a tutti diritti dei lavoratori, non mi poche le misure a favore della conciliazione lavoro-
meraviglierei di veder toccato anche questo. famiglia ed ancora meno le aziende disposte ad adot-
Si parla del privilegio di stare a casa dopo la nascita tarle, considerando che l'attuale flessibilità del mercato
del proprio figlio e non si parla delle necessità del gli consente di assumere e licenziare a proprio piacere!
bambino appena nato. Da un lato ci si preoccupa di La contrattazione collettiva gioca un ruolo fondamen-
garantire ad ogni bambino di poter nascere (e su que- tale per noi lavoratrici-madri perchè ci dà garanzie e
sto sono d'accordo), ma dall'altro non si vuole garanti- possibilità di crescita che attualmente ci sono negate.
re al futuro nato di avere una madre e un padre che si Non le abbiamo perchè il merito oggi è direttamente
occupino di lui. Mi dispiace, ma a mio parere le due proporzionale al numero di ore passate a lavoro e non
cose dovrebbero andare di pari passo... oppure pensia- alle capacità individuali. Abbiamo il dovere di difen-
mo che fare figli sia solo metterli al mondo? Di questo dere ciò che è stato conquistato in passato con enormi
siamo capaci tutti, sacrifici, anzi abbiamo il dovere di proseguire il lavoro
persino il ministro, purtroppo il vero lavoro viene do- già fatto, se non per noi almeno per i nostri figli!
La RSU-FIOM: la lotta di questi giorni e nei propri rappresentanti sindacali, la discus-
l’ipotesi di accordo sono un punto di par- sione democratica delle varie iniziative di lotta,
tenza per raggiungere contratto e tutele la convinzione delle proprie ragioni senza pau-
per i cassintegrati...Fermare il Movimento ra, può spostare la ferrari.
oggi danneggia i lavoratori della ferrari Uno spostamento che non è completamente sod-
disfacente, poiché impedito dalle tanti leggi e dal-
Risulta evidente che la ferrari, sicura di produrre le norme approvate in parlamento che di fatto
20.000 vetture (tra ferrari e maserati), è in forte condizionano l’azione rivendicativa dei lavoratori
difficoltà poiché quest’anno non produrrà oltre e delle organizzazioni sindacali.
10.000 vetture. L’azienda cerca di far ricadere Da questa esperienza abbiamo appreso che la-
completamente sui propri dipendenti le difficoltà vorare in una grande azienda con un contratto
di un piano industriale fallimentare, provando a aziendale scaduto è pericoloso per i diritti e le
non pagare il Premio di Risultato (mentre il presi- tutele dei lavoratori. Per cui è indispensabile
dente aumentava il proprio stipendio), tentando di partire da subito, attraverso un percorso sulla
applicare la legge sulle esternalizzazioni, richie- qualità del prodotto a porre le basi per il nuovo
dendo tagli dei costi per unità integrativo.
produttiva attraverso Non bisogna fermare la rivendi-
l’incremento della produttività cazione, ma chiedere subito un
di ogni lavoratore. Oltre questo, accordo sull’ auto–certificazione:
si disinteressa completamente il contratto si apre anche da lì. E’
delle difficoltà che vivono i necessario che questo momento
cassintegrati (non integrando di rivendicazioni si trasformi in
economicamente la cassa inte- una piattaforma in cui qualità del
grazione), rifiuta di discutere la prodotto, investimenti e garanzia
piattaforma presentata dai lavo- dell’occupazione (anche per i
ratori per il rinnovo del contrat- precari) siano temi imprescindi-
to aziendale e impone, senza riconoscimento pro- bili da affrontare anche con il conflitto. Lo scio-
fessionale, ritmi di lavoro e operazioni mai con- pero come mezzo per muovere l’azienda dalle
cordate con le minacce e le intimidazioni. proprie posizioni e l’iscrizione al sindacato (alla
La tattica della ferrari è in perfetta linea, anzi è Fiom-Cgil) per rendere più forti i Rappresentanti
subordinata, al piano industriale previsto da Mar- dei lavoratori in trattativa.
chionne per il gruppo Fiat. Questa vertenza pertan- Siamo appena partiti in un percorso di coscienza
to ha insegnato molte cose ai lavoratori della ferra- dei propri problemi e dei propri diritti che deve
ri: innanzi tutto che questa non è più (ma lo è mai spingerci a migliorare le nostre condizioni di la-
stata?) l’azienda paradiso, ma è un’azienda che si voratori della ferrari e che deve motivarci a parte-
va ristrutturando adeguando il personale alle nuo- cipare con altre aziende del gruppo fiat di Mode-
ve esigenze di mercato, con operazioni che tentano na (CNH E MASERSTI) al miglioramento delle
comunque di far conseguire ai dirigenti bilanci da condizioni di chi lavora in fiat. Fermarci ora, sa-
capo giro; inoltre, i lavoratori della Ferrari han- rebbe un grave errore.
no imparato che la lotta organizzata, la fiducia

L a Redazione ringrazia il comitato di sostegno dei lavoratori della Nuova Mecca-


nica che hanno finanziato uno striscione per sostenere la Fiom e Su la Testa. Ringra-
ziamo il comitato spontaneo anche per il contributo economico per la stampa...
Inoltre, La redazione di SU LA TESTA desidera ringraziare tutte le lavoratrici e tutti i lavoratori
che continuano a sostenere la realizzazione e la stampa di SU LA TESTA. Ringraziamo tutti coloro
che indossano i cappellini e la T-Shirt con lo Struzzo cucito, perché offrono visibilità ad un prodotto
pensato, sviluppato e finanziato dai lavoratori della fiat-ferrari. Mai come in questo momento la Soli-
darietà tra i lavoratori ha fatto davvero la differenza costringendo la direzione aziendale a tornare su
proprie decisioni. Sostieni SU LA TESTA...la voce libera dei lavoratori della ferrari
40 anni fa nasceva lo Statuto dei Lavoratori delle interpretazioni politiche del tempo, la legge 300 è
diventato un patrimonio di tutele, garanzie e libertà per
Il 20 maggio 1970 viene promulgato dal parlamento i lavoratori. Gli attacchi allo Statuto dei lavoratori si
Italiano la Statuto dei Lavoratori. Una legge nata sulle sono seguiti nel tempo, e nel tempo i cittadini, spesso
proteste dei lavoratori durante l’autunno del 1969 (il con la sola Cgil, hanno difeso questo patrimonio.
cosiddetto Autunno Caldo). Un caposaldo fondamen- Che la legge 300 sia importante lo dimostra
tale nella storia delle rivendicazioni l’accanimento con cui ancora oggi il
del nostro Paese. Per la prima volta in governo di destra, insieme ai sinda-
Italia diventa legale parlare di politica cati complici tentano abbatterla. E’
sui posti di lavoro, organizzarsi in sin- per questo motivo che la lotta per la
dacati, fare assemblee retribuite, e gra- salvaguardia dell’articolo 18 deve
zie all’articolo 18 della legge 300, nel- essere condotta ancora oggi. La
le aziende oltre 15 dipendenti, il giudi- Fiom e la Cgil non hanno partecipa-
ce può reintegrare un lavoratore licen- to alla realizzazione del collegato
ziato senza giusta causa. La legge 300 lavoro. Hanno scioperato per difen-
apre la società alla parità dei diritti. dere, ancora una volta le tutele dei
Dopo questa legge non è un caso che lavoratori. Sebbene il Presidente
l’Italia si è aperta ad una serie di riforme sociali e civi- della Repubblica ha rinviato alle camere un testo di
li che l’hanno resa un Paese Europeo. Si pensi, innanzi legge probabilmente incostituzionale, il governo soste-
tutto al divorzio e all’aborto. La legge 300 non è un nuti dalla cisl e dalla uil, punta a demolire anni di lotte
monumento perfetto. Già all’epoca il PCI votò contro e rivendicazioni. A 40 anni dalla sua nascita, lo Statuto
la legge perché nella parte disciplinare dava troppi po- dei lavoratori (legge 300/1970) è uno strumento che
teri al padrone. Gruppi extraparlamentari criticarono lo promuove la Dignità e la Libertà dei lavoratori. Per-
statuto perché metteva dei vincoli alle lotte. Al di là tanto va difeso e promosso ogni giorno.

SE MANCA LA QUALITA’ CI GUADAGNA ZAZZA! UNA T-SHIRT PER TE…


Lavoro in qualità da diversi anni, ho deciso di scriver- ABBIAMO INVENTATO
vi perché sono consapevole che pubblicherete UNA T-SHIRT PER DIMO-
l’articolo. Ultimamente la qualità delle vetture è decre- STRARE CHE CON IL
sciuta considerevolmente, significativamente dalla fine CONTRIBUTO DEI LAVO-
dell’anno precedente . Il 2010 si sta rivelando disastro- RATORI SI PUO’ INNE-
so per l’involuzione qualitativa della produzione, SCARE UN CIRCUITO
l’esempio lampante l’abbiamo avuto in finizione, VIRTUOSO.
l’ultimo stadio produttivo dell’auto nel quale abbiamo PARTENDO DAL SOSTE-
assistito ad una vera e propria “esternalizzazione” di GNO PER IL GIORNALINO ABBIAMO PENSA-
almeno 30 vetture: destinazione carrozzeria Zazzà! La TO DI SOSTENERE AZIENDE A CONDUZIO-
gestione Qualità ha trasferito due addetti presso tale NE FAMILIARE. MAGLIETTE LAVORATE IN
carrozzeria per la delibera finale delle vetture. Ho va- ZONA, CREATIVITA’ DEI LAVORATORI CHE
lutato paradossale questa direttiva considerando che NON SI RASSEGNANO AL MADE IN ITALY
molti reparti subiscono la piaga della cassa integrazio- DEGLI SPECULATORI E DEI SFRUTTATORI!
ne. Quotidianamente subiamo innumerevoli pressioni
per assecondare l’iniquo processo produttivo che tra-
scina innumerevoli difetti fino alla finitura dell’auto.
Mi chiedo sovente quando si risolveranno i problemi
La Rsu-Fiom-ferrari ringrazia X i tan-
di processo raggiungendo uno standard ottimale con- ti comunicati di sostegno inviati du-
sono al mercato ferrari. Perfino durante la recente con- rante le ore più difficili della vertenza.
troversia legata al PDR un responsabile ci ha più volte Citiamo per tutti la Maserati, la Cnh
sollecitato a non aderire agli scioperi dato che
l’azienda avrebbe erogato il PDR entro il 10 maggio! di Modena, alcuni delegati della Fiat
Rasentiamo l’assurdo! Chiedo a voi della RSU-Fiom, Mirafiori e la Rete28 Aprile. Ringra-
ma il messaggio dev’essere recepito da tutta la RSU, ziamo inoltre il Coordinamento dei
di intervenire tempestivamente, informare l’azienda
evidenziando il problema prima che il sistema collassi
Precari Scuola di Modena che hanno
miseramente. sostenuto con presidi e comunicati le
GRAZIE, un addetto controllo Qualità. nostre rivendicazioni.
Insieme siamo più forti!