Sei sulla pagina 1di 5

Definire i termini di processore, Ram e memorie di massa

Approfondimenti
Definire i termini processore, memoria RAM (Random Access Memory),
memoria di massa. Comprendere il loro impatto sulle prestazioni di
computer e dispositivi.
Fra i vari istituti che si occupano di definire norme e standard a livello internazionale, ne esiste
uno che si occupa del sistema metrico (Systme international d'units) ed quello che ha definito
i prefissi kilo, mega, giga, tera.
Tali prefissi, basati sulle potenze di 10 (1.000, 1.000.000, ...) e non sulle potenze di 2, sono quelli
abitualmente adoperati per esempio nel kilometro o kilogrammo.
L'utilizzo di tali prefissi da parte degli informatici, li ha fatti entrare nel gergo comune ma si tratta
di un'imprecisione: la piccola differenza fra 1000 (103) e 1024 (210) con l'aumentare delle capacit
delle memorie di massa diventata sempre pi rilevante.
I nuovi prefissi per multipli binari sono stati definiti gi nel 1998 a cura della Commissione
Elettrotecnica Internazionale (IEC) e successivamente supportati anche dall'IEEE, Institute of
Electrical and Electronic Engineers con la sigla 1541- 2002 e dall'ISO, International Standard
Organization con il numero 8000 (Vedi prospetto sottostante). Non detto per che tutti ne
abbiano sentito parlare e che molti li utilizzino!

Copyright AICA 2014 2019

www.micertificoecdl.it

1.2.2 Definire i termini processore, memoria RAM (Random Access Memory), memoria di massa.
Comprendere il loro impatto sulle prestazioni di computer e dispositivi.
Il vostro PC un computer progettato per elaborare dati e per eseguire operazioni quali:
ricevere dati dall'esterno, attraverso unit periferiche di input
memorizzare i dati e le istruzioni che dovr utilizzare
eseguire le istruzioni delle applicazioni di volta in volta richieste
trasmettere il risultato delle elaborazioni all'esterno attraverso unit periferiche di output.

2
Questo schema logico descrive in linea generale il principio di funzionamento di tutti i computer. Il
processore (o CPU - Central Processing Unit) e la memoria costituiscono di solito il sistema
centrale del computer, mentre i sistemi di input e output sono definiti dispositivi periferici.

Figura 1 Spaccato di un personal computer

Nello schema in Figura 1 sono evidenziate le parti che costituiscono un PC e abbiamo gi


esaminato le parti esterne quali monitor (1), tastiera (9) e mouse (10). Rivediamole brevemente
esaminando tutte le componenti interne.
Monitor. Nella figura rappresentato un monitor LCD, che come sicuramente ricordate un
dispositivo di output
Scheda madre (motherboard). E' una piastra, costituita da un circuito stampato, che raggruppa
tutti i componenti del computer, fra i quali la CPU, la memoria centrale e il bus,

www.micertificoecdl.it

Copyright AICA 2014 2019

dispositivo che mette in comunicazione i dispositivi

CPU (Central Processing Unit). Detto anche microprocessore o semplicemente processore, il


vero e proprio organo centrale del PC, la sua capacit elaborativa determina la potenza del
computer. I processori sono identificati in base alla casa costruttrice e sono fisicamente costituiti
da materiali semiconduttori su cui si trovano i componenti elettronici, ormai talmente
miniaturizzati da essere realizzati con processi fotolitografici, attraverso successivi processi di
impressione su strati di materiali diversi. Quando terminato il processo di creazione dei chip che
costituiscono il microprocessore, vengono incapsulati in un circuito integrato e montati sul
circuito stampato. La possibilit di realizzare su un solo circuito integrato la CPU il fattore che a
partire dagli anni '80 ha favorito l'abbattimento dei costi di produzione e la conseguente
diffusione dei PC, cos come l'utilizzo di microprocessori su scala industriale per applicazioni di
tipo consumer, industriale e militare.
RAM (Random Access Memory, memoria ad accesso casuale). E' la memoria di lavoro, detta
anche memoria centrale, in cui vengono memorizzati in modo temporaneo i dati durante le
elaborazioni. E' l'unica memoria a cui la CPU pu accedere direttamente ad alta velocit. Quando
manca l'alimentazione elettrica e il computer si spegne, i dati in fase di elaborazione che si
trovano nella RAM, sono perduti: per questo buona norma salvare (cio trascrivere dalla
memoria centrale alla memoria periferica) i documenti sui quali si sta lavorando, a intervalli
regolari. Oltre alla RAM, esiste un altro tipo di memoria: la ROM (Read Only Memory). Memoria a
sola lettura, contiene informazioni non modificabili e il cui contenuto viene mantenuto anche
quando si spegne il computer. Contiene istruzioni utili per il funzionamento del personal computer
Schede di espansione. Sono componenti opzionali che possono migliorare le prestazioni di
dispositivi periferici del computer, Ad esempio, le schede video si occupano di compiere tutte le
complesse operazioni di ridisegno richieste dalle applicazioni grafiche o dai videogiochi
Alimentatore. E' un componente molto importante in quanto si occupa di fornire ai dispositivi di
cui composto il PC l'alimentazione elettrica necessaria per il loro funzionamento
Dispositivi ottici. Possono essere di sola lettura o di lettura/scrittura (in questo caso sono
chiamati masterizzatori) di Compact Disk (CD-ROM) o di DVD. Insieme agli Hard Disk,
costituiscono la memoria di massa
Hard Disk Drive (HDD). Detti anche dischi fissi, sono dispositivi per la memorizzazione dei dati e
dei programmi utilizzati dal computer, hanno capacit maggiori ma sono pi lenti della RAM. I dati
memorizzati sugli hard disk sono permanenti, ossia vengono conservati anche in caso di
mancanza di corrente elettrica
Mouse. Serve per impartire comandi e interagire con le interfacce grafiche. I modelli pi recenti
utilizzano un dispositivo ottico per rilevare gli spostamenti. Di solito sono dotati di pulsanti e di
una rotella per lo scorrimento delle schermate del PC. E' un dispositivo di input
Tastiera. Si utilizza per impartire comandi al computer ed un dispositivo di input.
E' importante conoscere i parametri che concorrono a determinare le prestazioni di un PC
soprattutto quando si deve procedere al suo acquisto. Cos come possiamo scegliere un
automobile sulla base delle sue caratteristiche e dell'uso che ne dobbiamo fare, nello stesso
modo l'acquisto di un PC avverr sulla base delle sue prestazioni e delle applicazioni che
utilizzeremo.

Copyright AICA 2014 2019

www.micertificoecdl.it

Le prestazioni di un PC dipendono da diverse caratteristiche strutturali quali:


la velocit della CPU, che determina la velocit di calcolo
la dimensione della RAM
le caratteristiche del processore e della memoria della scheda grafica
il numero di applicazioni in esecuzione simultaneamente.

Vediamo come questi fattori influenzano le prestazioni del computer.


La CPU determina la potenza del computer in base alla sua capacit elaborativa. L'architettura
dei microprocessori ha subito un'evoluzione nel tempo passando dai primi modelli a 8 bit (cio in
grado di gestire 8 bit per volta) ai modelli dei primi anni '90 a 64 bit (il bit, unit elementare di
informazione del computer, verr spiegato fra poco). Oggi si arrivati a CPU dette multicore, cio
in grado di integrare pi microprocessori in un singolo chip (per esempio Dual Core, doppio
nucleo) per offrire prestazioni superiori. I processori pi diffusi sono fabbricati dalla Intel (Figura
27). Il processore esegue i calcoli e gestisce il trasferimento dei dati da e verso le memorie. Ogni
istruzione presente in un programma viene suddivisa in passi elementari, chiamati cicli di
istruzione, che solitamente hanno una sequenza di questo tipo: carica istruzione, interpreta,
esegui, passa alla successiva. La velocit del processore dipende dalla sua frequenza, espressa
in Hertz (Hz) o impulsi al secondo: una CPU a 1 GHz (Gigahertz) genera un miliardo di impulsi al
secondo. Le operazione svolte dalla CPU sono infatti regolate da un orologio di sistema (clock)
che scandisce il tempo interno della macchina e sincronizza le operazioni e la frequenza della
CPU data dal numero di cicli che il clock compie in un secondo. Anche se l'unit di misura della
frequenza l'Hertz (Hz), oggi la velocit del clock si misura in Gigahertz (GHz) o miliardi di impulsi
al secondo: i computer in commercio attualmente (gennaio 2014) funzionano oltre i 2 GHz. A titolo
di confronto, osserviamo che i processori impiegati nei primi PC avevano una frequenza di 4,77
MHz (milioni di cicli al secondo). La frequenza non certo l'unico fattore importante ma questa
crescita di un fattore di circa 500 illustra i progressi che hanno accompagnato la diffusione dei
personal computer in questi ultimi anni.
La memoria RAM (Figura 28) la memoria di lavoro, quella che il PC utilizza per memorizzare i
programmi in esecuzione e i dati utilizzati da tali programmi. La capacit della RAM si misura in
MB o GB: oggi (inizio 2014) i PC dispongono di RAM da 4 GB o pi. Maggiore la capacit della
memoria, migliori saranno le prestazioni del PC, soprattutto per quanto riguarda la possibilit di
gestire pi applicazioni contemporaneamente. Quando la capacit della RAM non sufficiente, le
informazioni vengono copiate temporaneamente su disco con un'operazione detta di swap per
essere recuperate successivamente ma ci rallenta le prestazioni del PC. Una maggior quantit di
RAM riduce l'attivit di swapping, migliorando cos le prestazioni complessive del PC e
permettendo l'esecuzione simultanea di pi applicazioni.
La scheda video (o scheda grafica) un vero e proprio computer dentro al computer, pur se
dedicato esclusivamente alla visualizzazione sul monitor. Dispone di una propria memoria e di un
proprio processore. Inizialmente in grado di visualizzare solo caratteri, hanno ormai la possibilit
di visualizzare immagini a colori e anche modelli in 3D di oggetti in movimento in tempo reale.
Una scheda video con poca memoria o con un processore lento provocher un decadimento
delle prestazioni del sistema se non addirittura l'impossibilit di eseguire alcune applicazioni quali
quelle grafiche professionali o i videogiochi. La memoria della scheda video serve
prevalentemente a memorizzare i pixel visualizzati sul monitor. La sua dimensione condizioner
pertanto la risoluzione e il numero di colori gestibili dalla scheda.

www.micertificoecdl.it

Copyright AICA 2014 2019

Oltre al processore, alla memoria centrale e alla scheda video, ad influenzare le prestazioni del
sistema il numero di applicazioni che l'utente richiama simultaneamente. L'utente lavora su
un'applicazione per volta, ma ne pu richiamarne contemporaneamente pi di una per poter
passare rapidamente da una all'altra. Per essere eseguite, le applicazioni vengono caricate nella
memoria centrale. Aumentandone il numero si riduce la quantit di memoria disponibile per
ognuna, rallentando cos le prestazioni del computer.
Qualcuno protesta perch non chiaro come si misura la dimensione della memoria RAM? Niente
paura: ecco una piccola spiegazione. Cos come la frequenza del processore viene misurato in Hz
e relativi multipli, la capacit della memoria di un computer viene misurata in byte e suoi multipli.
In realt, l'unit di misura della memoria di un computer il bit, l'unit minima di informazione
gestita dal computer, che assume valore 0 oppure 1. Combinando pi bit in sequenze di 0 e di 1
si rappresentano le informazioni desiderate, espresse sotto forma di caratteri. Si usa un byte,
ossia una sequenze di 8 bit, per rappresentare ogni carattere dell'alfabeto del computer,
ottenendo cos 256 possibili combinazioni.
I principali multipli del byte, usati per misurare la RAM del computer, sono riportati nella tabella
seguente e sono espressi, come si pu vedere, sotto forma di potenze di 2 (1024 = 210).

Unit

Sigla

Valore

Byte

8 bit

Kilobyte

KB

1.024 byte

Megabyte

MB

1.024 KB = 1.048.576 byte

Gigabyte

GB

1.024 MB = 1.073.741.824 byte

Figura 27 CPU Intel

Copyright AICA 2014 2019

Figura 28 Schede di memoria RAM

www.micertificoecdl.it