Sei sulla pagina 1di 14
Mlusteazioni di LIMA Versione sceneggiata di SILVERIO PISU A mille ce n'e nel mio cuore di fiabe da naccar. Venite con me, nel mio mondo fatato per sognar Non serve l'ombrello il cappottino rosso 0 ta cartella bella per venir con me Basta un po’ di fantasia e di bonta CappucceTTo Ros ‘bambini, perché voglio raccontarvi quello che mi & successo I'altro giorno ‘0 ~ Sono proprio contenta di avervi inconteato, La mia mamma le ciambelle aveva fatto: le aveva messe a raffreddare in un piatto, ne volevo assaggiare un po ma lei mi disse: « Non si pud: Le ciambelle son per ta nonnina, eccomi gid pronta per partire che abita al di td della coltina, le ciambeile alla nonna porterd, che abita al di 1a delta foresta e con lei un po' staré ed & ammalata: ha tanto mal di testa.» vedrai, vedeai che allegria « Va bene, mamma, ho capito che vuoi dire: fe dara fa mia compagnia. » Chi conosce la favola di Cappuccetto Rosso? Bamsini ~ Io!... Io... Anch’io! Io no! Come? Tu non la conosci? Allora bisognera the te la racconti, E voi tutti, bambini, state bene ad ascoltare perché vi fara piacere risentire questa famosa favola, Dungue... Cera una volta una bambina che aveva il vizio di interrompere sempre chi parlava CappuccetTo Rosso — Buon giorno, eccomi qua! Come state? Io sono Cappuccetto Rosso! Mi fa piacere stare un po con voi, bambini. Io di solito gioco da sola, perché abito con la mamma in una casetta isolata, ai margini del bosco Ecco! Come vi dicevo, c'era una volta una bambina che interrompeva sempre chi stava parlando, segno di poca educazione, e per di pit ET attenta Ia str Brava! E ricordati 6 di burro ... B anche quello per la nonna! E Cappuccetto Rosso parti tutta arzilla, pensando alla bella passeggiata che avrebbe fatto. CappuccetTo Rosso ~ Arzilla? La strada che passa per il paese é lunghissima! Arrivero dalla nonna stanca morta! Io, quasi quasi Cappuccetto Rosso, non passare per il bosco! Ricordati quello che ti ha detto la mamma Cappuccetro Rosso ~ Ma, Cantafiabe, che cosa vuoi che mi capiti? Passando per il bosco artiverd prima e potrd giocare con le farfalle ¢ cogliere i fiori... Piacciono molto alla nonna, i fiori! Guro — Cappuceetto Rosso, non dovevi passare per I'altra strada? Cappuccetro Rosso ~ Io... come? Non incomineiare anche tu, gufo! FARFALLE ~ Ciao... ciao, Cappuccetto Rosso, siamo le tue amiche farfalle prendici se ci riesei... ib, i... non ci riesci E Cappuccetto Rosso, gli uccelli, te Farfalle, ~ ib, th... corti... vieni Guro ~ Zitte voi, farfalle! E tu, Cappuccetto Rosso, stai-atignta, perché se ti vede il Lupo testarda a pit non posso, e le cerbiatte belle. si avvia per la foresta, Anche il gufo si @ svegliato, e tutti le fan Festa ma la guarda corrucciato, I] gufo non aveva ancora finito di parlare, che il lupo spuntd da dietro un cespuglio, col suo brutto muso. La bestiaccia faceva proprio paura, con quegli occhiacci cattivi e i lunghi denti aguzzi Per essere un lupo, perd, aveva un piccolo difetto: quando parlava, balbettava tremendamente. Lupo ~ Che... che... che colpa ho io se non riesco a pa... pa... parlare? La... la... lasciatemi in pa... pa... pace! Ora vo... vo... voglio proprio vedere che cosa succede nel bo... bo... Bosco! Ob!,Una ba... una ba Una banana? Lupo ~ No! Una ba... ba Una balena? Una barbabietola? Lupo ~ No! Una bambina! Ma... 2... 8... @ Si, va bene, 2 Cappuccetto Rosso. Lupo — Adesso mi... mi... mi avvicino a lei... Ciao, Do... do Cappuccetto Rosso dove vai? Cappuccetto Rosso ~ Vado dalla nonna Devo portarle queste ciambelle e il burro. do Lupo ~ Edo dove abita la cua no... nonna? s Cappuccerto Rosso ~ La nonna abita dopo il mulino, nell’ ultima casa del villaggio. Ma perché lo vuoi sapere? raggiunse la ¢: mentre Cappt entro! alla porta. Lupo ~ So... so... sono Cappuccetto Rosso NONNA ~ Che cosa ti & successo, bambina mia: balbetti? Lupo ~ & pe... pe perché sta cambiando il te te... tempo! Nonna ~ Vieni, cara, vieni la porta & aperta Il lupo non si fece ripetere Vinvito: ented e balz6 sulla nonna Lupo -E uno... ¢ du... du... due ete. tr... tre! Ahm! Tl lupo mangié 12 nonna intera intera, poi si mise Ia cuffietta della vecchina, si infild con tutto il pelo sotto le coperte, per far credere a Cappuccetto Rosso di essere proprio la nonna, e restd in attesa della bambina. Cappuccetto Rosso arrivd di li a poco con un bel mazzo di fiori.. Ciao, nonna, guarda che bei fiori ho colto nel bosco per te Cappuccetto Rosso ~ Permesso, si pud? Lupo ~ Bra... bra... brava la mia nipotina, Ma che... che... che cosa tieni in quel ce... ce... cestello? CappuccetTo Rosso ~ Ma, nonna, da quando ti sei messa a balbettare? Lupo ~ No... no... non farci caso, 8 il mal di testa! Ma, di... di... dimmi CappuccetTo Rosso ~ Ti ho portato delle ciambelle fatte dalla mamma e un vasetto di burro, Ti piacciono, vero, le ciambelle? Lupo ~ Ma ce... ce... certo, cara, Ora po... po... posa tutto sulla madia e vieni a sedere vieino am... m... me. Cappuccerto Rosso ~ Grazie, nonna, sono proprio un po’ stanca. Quando Cappuccetto Rosso si fu avvicinata al letto, noté che la nonna, quel giorno, era alquanto strana. | Cappuccerto Rosso ~ Ma, nonna ... che braccia lunghe ¢ pelose hai! Lupo -E pera... a abbracciarti meglio! CAPpPUCCETTO Rosso ~ E che orecchie grandi hai! Lupo — Pera... a... ascoltarti meglio! CappuccerTo Rosso — Uh! ‘Nonna, che occhi grandi hai! Lupo ~ B per gu... gu... gu. guardarti meglio! Cappuccerto Rosso ~ Ma, nonna, che denti lunghi e aguzzi hai! Lupo ~B per ma... ma... ma... mangiar Uno... due e tr... tr... tre! Ahm! E il lupo cattivo salt su Cappuccetto Rosso e la mangid in un boccone. Poi, appesantito dal sostanzioso pasto (capirete, una nonna e una nipotina, per un lupo, sono come per noi tre piatti di pastasciutta, cinque polli, formaggio, frutta, quattro fette di dolce e un chilo di gelato...) il lupo, dicevo, si addormento. Ma la bestiaccia aveva un altro difetto: quello di russare! jo russande quan Cappuccetto Rosso, non mi interrompi pit? | Cappuccetto Rosso — No, caro Cantafiabe, hho imparato che non bisogna mai interrompere chi sta parlando e, soprattutto, non bisogna disubbidire alla mamma! Quando nel bosco si seppe che Cappuccetto Rosso e la sua nonnina erano salve e che il lupo cattivo non avrebbe pit potuto nuocere, fu una gran gioia per tutti Quanto a Cappuccetto Rosso, da quel giorno divenne proprio una brava bambina, EO Pim, pum, e il lupo in men che non si dica venne colpito a morte Lupo ~ Io mu... mu... muoio! Ad... addio!. Cacciatore — Era tanto tempo che ti davo la caccia, brutto lupaccio! NonNa — Cacciatore! Cacciatore, presto! CACCIATORE ~ Ma... chi mi chiama? Vuoi vedere che il lupo ha mangiato la nonnina tutta intera, ed essa @ ancora viva nella sua panci IL cacciatore, con delle grandi forbici, apri 1a pancia del lupo e, opla, saltarono fuori Cappuccetto Rosso e la nonna. Il cacciatore era... CAPPUCCETTO Rosso ~ Si, il cacciatore & molto contento, © anche noi, vero nonnina? Nonna — Oh, si... grazie, cacciatore! E da quel giorno... e da quel giorno... Ma come, Finisce cost questa favola breve e se ne va. Ma aspettate, ¢ un’altra ne avrete. “Cera una volta... «il cantafiabe dira e un'altra favola cominceri!