Sei sulla pagina 1di 6

Copia&Incolla

La rassegna selliese
Volume 1, Numero 1 13/04/2010

La redazione
Pensiero selliese.
siamo noi, Esiste la rete, ossia un so di raccogliere allargan- notizie e curiosità e per-
che lo voglia- luogo virtuale, impossibi-
le da toccare, tuttavia
do le maglie della rete,
copiando e incollando, in
ché no, se qualcuno riter-
rà di volere intervenire -
mo o no. molto frequentato, nel
quale il pensiero selliese
una rassegna mensile
quanto di più interessan-
anche in rigorosa forma
anonima purchè dentro i
si esprime, senza vincoli te e significativo si vede paletti dei codici - basterà
di sorta, e lo fa così come in internet sull’attua-
è (e spesso nascondendosi lità selliese, e di ri-
dietro l’anonimato). A proporre notizie ap-
volte esprime volgari in- parse sulla stampa
sulti, a volte antichi ran- “ortodossa” che altri-
All’ interno cori; altre volte però e-
sprime, anche suo mal-
menti passerebbero
ingiustamente inos-
grado, “notizie” che altri- servate . Sono in tan-
palazzo De Nobili la 2 menti resterebbero impi- ti a dedicarsi quoti-
caduta e un sogno gliate nelle maglie della dianamente ad un Sellia Marina (vista da lontano).
“Sellia Marina” su Face- 2 rete. Quotidiano, Domani, passaggio su FB o
book è già sparito Gazzetta e quant’altro di ad un commento
cartaceo circola nelle no- anonimo su blog: credo mandare un commento o
selliamarina.com 2
stre edicole, snobbano sia anche giusto fare usci- una mail al mio blog
ormai il proscenio selliese re dal pc, per ora in un (all’indirizzo all’ultima
“noi sud” su facebook 3 se non con una controlla- formato pdf liberamente pagina). Li selezionerò e li
tissima propaganda, or- stampabile e fotocopiabi- pubblicherò nel numero
mai orfana di opinioni, le, tutta questa spremitu- successivo. Lo spirito è
Pro Loco- Sellia Marina 3
delle notizie vere, dei pen- ra di neuroni che altri- quello di fornire un servi-
sieri, e dunque perfino di menti andrebbe persa o zio altrimenti inesistente.
Pasquino Selliese 3 rancorosi dileggi covati semmai riservata a quei
chissà da quanto tempo. pochi capaci di navigare
I conti della Corte 4 E visto che diversamente in internet. Da quattro o Piero Granata
non era possibile, ho deci- sei paginette dense di
I commenti selliesi 4

Gruppo Archeologico 4 Nasce su Facebook il Popolo di Noi Sud


Nemo propheta in patria 5
Da poco tempo sulla rete gura a tutti una buona REGIONALI HA VOL-
Binanti salva la vita a due 5 molti di noi si sono im- Pasqua....”. TATO LE SPALLE,AL
pescatori battuti in questo gruppo NOSTRO VICE SINDA-
“Il Popolo Noi Sud”. Certo che non la manda- CO WALTER PLACI-
Appuntamenti in città 6 no certo a dire. Infatti il
DA,APPOGGIANDO
La didascalia parla chia- gestore del profilo così si
UN ESTRANEO DEL
“Prospetto eletti” sito 6 ro “il popolo noi sud esprime:
PAESE,MANDIAMO A
Comune e dati ragionali gruppo fondato x appog- “RINGRAZIAMO IL
CASA QUESTA GIUN-
giare le idee del vicesin- COMUNE DI SELLIA
TA COMUNALE...”
daco Walter Placida au- MARINA,CHE ALLE
PAGINA 2 LA R A S S E G NA S E LLI E S E V O LU M E 1 , NU ME R O 1

palazzo De Nobili, la caduta e un sogno


(da l’Url di Emilio Grimaldi)
La caduta e un sogno. Il palazzo De Nobili, come un “Centro polifunzionale tecnologico Beni culturali. L’incubo è una possibile
sito in località la Petrizia di Sellia Marina, finalizzato a servizi storico-culturali- caduta. E la sua scomparsa definitiva
tra il possibile crollo, a cui è destinato per turistici e per il recupero degli aspetti dalla storia. “Forse è tardi”, fanno sapere.
il persistente abbandono, e un sogno, quel- della cultura locale”. Una proposta proget- “Ma non lo è mai quando c’è la volontà di
lo di restaurarlo per offrirlo come bene a tuale disattesa. Non fu possibile inserire il perseguire un bene comune”, incalzano.
tutta la collettività. Domenico Ciocci e Castello nelle risorse culturali Por 2000- Un appello per la cultura. “Stavolta, ci
famiglia, legittimi proprietari dell’immobi- /2006. La delusione, quindi, prese il so- dobbiamo riuscire. Non è possibile che lo
le, appartenuto all’antica casata dei De pravvento fino all’altro giorno. Quando il Stato ci neghi il nostro passato!”, reclama-
Nobili di Catanzaro, lanciano un appello: comitato de La Petrizia contatta ancora no. Già, la storia. Fu l’architet-
“Siamo disponibili a cederlo gratuitamente l’ingegnere Ciocci: “Domenico, il palazzo to Andreotti a disegnarlo verso la fine del
ad enti pubblici purché venga restaurato e sta crollando, dobbiamo fare qualcosa!” e ‘700 su richiesta di don Emanuele de Nobi-
consegnato all’intera comunità per fini lui: “Certo, ma come? La Regione un po’ di li e donna Olimpia Schipani con elementi
culturali e turistici”. Un anni addietro ci rispose pic- linguistico-formali tipici dell’architettura
appello, dunque. L’ennesi- che”. Scambio di informazioni, fortificata. Data la bellezza dell’opera gli
mo, dopo quello del 2001, di ricordi della baronessa stessi nobili chiesero all’architetto di ripe-
con l’allora sindacoAntonio Pimpa (l’ultima abitante del tersi con un palazzo gemello. Ed ecco,
Biamonte, quando il primo Palazzo, ndb), dei tempi che allora, l’attuale sede del Consiglio comuna-
cittadino, su proposta dello furono, di foto, di documenti, e le di Catanzaro. Che ebbe più fortuna
stesso Ciocci, inviò una un appello unanime. Rivolto della residenza estiva della famiglia nobi-
corposa documentazione al al Comune di Sellia Marina, ai liare. Fu abitato dai discendenti della
10° dipartimento Istruzione paesi limitrofi, Soveria Sime- famiglia de Nobili della Bagliva fino al
cultura e Beni culturali ri, Simeri Crichi, allaProvincia 1972. Poi l’abbandono. Gli incendi. Il tra-
della Regione Calabria con di Catanzaro, alla Regione monto. Il tramonto che chiede insistente-
lo scopo di valorizzarlo Palazzo De Nobili - La Petrizia Calabria e al Ministero per i mente un’alba.

“Sellia Marina” su Facebook sparito e “riapparso”

Nato l’8/12/2009, è tagliente l’ano- dice il gestore anonimo all’inizio nuto al fiele e tanti illustri ospiti
nimo profilo FB “Sellia Marina”; della sua breve storia. Gli attacchi tra gli amici, osservatori anonimi e
sembrava aver cessato le “ostilità” sferrati - senza commentatori, ha ri-
congedandosi dal pubblico della esclusione di colpi preso i suoi taglienti
rete e promettendo un solerte ri- - sono stati però post. Da poco vi è un
torno; certo che la scelta della foto così pesanti che link alla DETERMI-
del profilo era tutto un program- qualcosa deve aver NAZIONE N° 04 DEL
ma, eccone l’emblematica didasca- consigliato una 20.01.2010 apparsa
lia: “Ho scelto come foto del profilo pausa al redatto- sul sito del Comune a
quella della stazione del feudo per- re. Ma la notizia è proposito dei lavori:
che' rappresenta al meglio la conti- che il profilo, con ma non ci sono com-
nua caduta di sellia marina” così tutto il suo conte- menti.

http://www.selliamarina.com/ita/home_page

Dominio dot-com per il sito della pagina destinata alla gruppi consiliari - dopo l’uscita di
istituzionale del Comune di trasparenza amministrativa. Lamanna e Garcea da Selli@mare -
Sellia Marina. Chi digita qua- Per il momento vi è solo il non sono stati però aggiornati. Co-
lunque forma di indirizzo ipo- Curriculum del Segretario sì pure la convocazione dei Consi-
tetico con il “.it” si imbatte Comunale (da leggere); anche gli ed i verbali. Anche molti degli
infatti nel dominio della l’albo pretorio on line dal 2010 atti del 2009 sono assenti e non se
www.sedoparking.com. E dun- Il logo del comu- è una novità da segnalare: ne comprende il motivo. I servizi
que il webmaster del Comune divise per settori le determine per il cittadino invece sono assen-
“dirotta” l’istituzione tra i domini (ma non tutte) e divise tra giunta e ti : il sito appare statico e per ora
commerciali. Di rilievo la nascita consiglio le rispettive delibere. I non “dialoga”.
V O LU M E 1 , NU ME R O 1 LA R A S S E G NA S E LLI E S E PAGINA 3

“noi sud” su facebook un gruppo fondato da


Walter Placida
“Diamo una svolta alla nostra regio- del varo del neonato gruppo Noi Sud. risultati dell'operato di chi ha avuto
ne!!! Voi elettori avete l'opportunita' “Salve a tutti sono Walter Placida già l'opportunità di governarci.”
di essere con il vostro voto i protago- vicesindaco di Sellia Marina candi- “Tutto il comprensorio nel medio-
nisti di questa svolta. Sicuramente dato a Consigliere Regionale alle basso jonio catanzarese è stato ab-
senza necessita di calcolatrice alla prossime elezioni del 28-29 Marzo bandonato, c’e’ stata l assenza di una
mano tutti voi avrete sicuramente un 2010 con il Movimento politico Noi politica regionale capace di dare ri-
idea dell'età media Sud Liberta' e Autono- sposte concrete ed esaustive alle tante
dei nostri politici. mia. Sono fondatore e problematiche esistenti sul territorio.
C'e bisogno di una presidente del circolo E’ arrivato il momento di aprire le
sferzata di gioven- "Noi Sud di Sellia Mari- strade ai giovani pe r sviluppare le
tu' al governo del- na". Con la mia candi- loro capacita’ e potenzialita’, consen-
la nostra regione!! datura, che è espressione tire loro di essere non solo ambascia-
Il futuro é di noi della mia innata voca- tori di valori ma protagonisti dei
giovani ma non c'e zione politica, vorrei processi decisionali che li riguardano
futuro senza pre- senza facili proclami rendendoli parte attiva e fattiva di
sente!! ed il presen- rivolgermi soprattutto a un programma e progetto politico che
te si chiama Noi chi è stanco della solita porti ad un cambiamento reale.” Dal
Sud.” Così esordi- politica, quella delle 10 marzo il gruppo (arrivato in breve
sce il vicesindaco il facili promesse, promes- a 180 membri) non pubblica più post.
4 marzo di quest’- se poi smentite
anno, in occasione La foto del profilo. puntualmente dai

Pro Loco- Sellia Marina. Il gruppo dopo un lungo letargo annuncia la II Festa
della Birra.

“FESTA DELLA BIRRA 2010: contestualmente alla Festa del bere si tengano
Anche quest'anno, in occasione della della Birra, si terrà un pronti. Il resoconto
seconda edizione della fortunata ma- concorso dedicato agli HO- della Prima Assemblea
nifestazione estiva, la Pro Loco di- MEBREWER, quindi se Generale del 2010 (su
stribuirà la propria birra artigiana- avete prodotto od accarez- rendiconto 2009; tesse-
le. La produzione avrà inizio MER- zate l'idea di produrre la ramenti 2010; discus-
COLEDì 31 MARZO, ORE 20.30 ! vostra personale birra arti- sione su iniziative fu-
Coloro che volessero partecipare atti- gianale, tenetevi pronti.” ture a medio-lungo
vamente al processo produttivo o Dunque la Proloco risorge termine) evento an-
magari preferiscano assistere da su FB dopo la lunga sosta nunciato per il 19 mar-
semplici curiosi, possono farcelo sa- dal 13 novembre al 13 zo a cui avevano dato
pere su questa pagina. Vi ricordiamo marzo per annunciare la adesione 19 utenti FB,
che, birra fai da te. Dunque gli amanti non è stato però ancora pubblicato.

Pasquino Selliese

Pasquino è la più celebre a pungere anonima- ruzione ed all'arroganza dei suoi


statua parlante di Roma, mente i personaggi rappresentanti.
divenuta figura caratteristi- pubblici più importanti.
ca della città fra il XVI ed il Erano le cosiddette Dopo “la Guerra di P.” e “a’ coeren-
XIX secolo. "pasquinate", dalle qua- za”, dedicati bipartisan ad una can-
li emergeva, non senza didata alle comunali ed ad un noto
Ai piedi della statua, ma più un certo spirito di sfida, locale selliese sembra però che il
spesso al collo, si appende- il malumore popolare profilo si sia arenato.
vano nella notte fogli conte- nei confronti del potere Un’altra meteora?
nenti satire in versi, dirette Il pasquino romano e l'avversione alla cor-
PAGINA 4 LA R A S S E G NA S E LLI E S E V O LU M E 1 , NU ME R O 1

Dal blog di Emilio Grimaldi: i “conti” della


Corte dei Conti
L’inventario del Patrimonio del che non ci sono: 2.700.000,00 euro. sosterrebbe la Corte - evidenzia
Comune di Sellia Marina non vie- - inventario patrimonio: l’ultimo una scarsa attenzione alla riscos-
ne aggiornato tanto da meritare un aggiornamento risalirebbe al 1996: sione della risorsa con le inevitabili
richiamo della Corte dei Conti in cioè il Comune non saprebbe quan- ripercussioni negative sul manteni-
quanto “presupposto essenziale per ti e quali beni patrimoniali ha. mento degli equilibri di bilancio”.
la predisposizione del conto del - accertamenti e riscossioni per- - residui passivi (cioè debiti del
Patrimonio”. Ma la Corte avrebbe messi a costruire: verrebbero ripor- Comune) 1.150.000,00 euro solo
da dire anche sull’Ici, sui proventi tati 347 mila euro, contro i 393 per il servizio idrico integrato;
delle contravvenzioni, sulle riscos- mila delle scritture contabili (con - spese per il personale eccessive:
sioni dei contributi per costruire. 50 mila euro svaniti tra i primi e per la Corte non sussistevano le
Secondo il blogger i conti dell’Ente oltre 40 mila tra le seconde); condizioni per derogare alla legge
locale fanno acqua da tutte le par- - assenza di destinazione proventi “in quanto, nell’esercizio finanzia-
ti. Se infatti per il Revisore del delle multe. Secondo le norme vi- rio 2006, l’Ente non ha rispettato il
Comune il rendiconto del 2008 va genti, almeno una parte dovrebbe- patto di stabilità interno”.
bene, la Corte muove osservazioni ro destinarsi alla manutenzione - Ici: negli ultimi 4 anni il Comune
su alcune “criticità” quali “l’atto delle strade. Ma, afferma il blog- avrebbe “sopravvalutato” l’accerta-
formale di trasferimento” dei fon- ger, non sarebbe noto dove vanno a mento dell’Ici rispetto alle reali
di” o, in mancanza di questo, “gli finire i soldi; riscossioni. E la Corte chiede spie-
effettivi accertamenti e le effettive - evasione Ici: accertati 50 mila, gazioni.
riscossioni” che il blogger deduce riscossi zero. “Tale situazione -

I COMMENTI: I COMMENTI: I COMMENTI:

Anonimo: Anonimo: “Bravi in questo Comune, Franco: Insomma, tra paranchi assassi-
meno male che abbiamo i nuovi dirigenti ni, gabbioni di contenimento sulla spiag-
“come si suol dire ...TUTTI I NO- di settore, con relativa indennità (vigili gia, lidi abusivi mai smantellati tanto in
DI VENGONO AL PETTINE !! urbani che gestiscono gli affari legali, pineta quanto sulla spiaggia, insegne
adesso vediamo come si giustifi- ragionieri in pensione assunti con con- multate a casaccio ed altre spostate notte-
tratto privato, ecc.) ed un direttore gene- tempo, una pineta devastata ai vandali,
cano !! Lo dovrebbero solo com- rale che addirittura prende un premio di lo sceriffo ed i suoi power rangers avreb-
missiare questo Comune !! Grazie produttività! Per non parlare della stabi- bero molto da fare. Peccato che tutte que-
Emilio a nome di tutti i Selliesi lizzazione - degli LSU, ndr - che passano ste proteste sull'illegalità diffusa non
per questi continui aggiornamen- il tempo a tagliare l'erba filo per filo. Ed vengano ascoltate dallo scerifo e dai suoi
ti !! Sei un Grande ...ti dovrebbe- intanto, l'ICI la pagano i fessi, si costrui- power rangers. Vabbè dai, alla prossima
sce abusivamente e persino i lidi sulla parata del 25 aprile li vedremo sfilare
ro fare Magistrato :-)))
spiaggia restano in piedi 12 mesi l'anno tutti insieme con la loro bella uniforme
senza pagare concessione ! per giustificare il loro bello stipendio
10 aprile 2010 12.06.
Bravissimi... pubblico, che noi paghiamo.
Esigo un posto in prima fila !
10 aprile 2010 12.51 12 aprile 2010 11.59

Gruppo Archeologico Ionico "L. Magrini"

http://cropani.splinder.com/tag/ zi amanti dell’archeologia a quanto fortissima voglia di continuare...


sellia%20marina?from=0 parte sotto il “Anche quest'anno saremo lì, da
diretto con- qualche parte vicino Catanzaro, e a
Questo l’indirizzo del piccolo blog trollo della breve vi saranno svelati gli arcani.
del gruppo di archeologi che da tre Sovrinten- Adesso non vi rubo più minuti pre-
anni a questa parte ogni anno par- denza alla ziosi ma vi lascio alle immagini,
tecipa alla campagna di scavi a Belle Arti. quelle dell'ultimo campo che qual-
Chiaro. In esso si possono ammira- cuno a gran voce mi aveva richie-
re molte foto che testimoniano Il blogger sto. Sperando di potervi riabbrac-
l’impegno profuso da questi ragaz- “M.” (così si firma) annuncia una ciare presto,”.
V O LU M E 1 , NU ME R O 1 LA R A S S E G NA S E LLI E S E PAGINA 5

Libertà e paura (dalle note del mio FB)

Nemo propheta in patria (sua) è u- re che fonda le sue radici su di un distorto come un corpo estraneo, che preoccupa per-
na locuzione in lingua latina che signifi- intreccio di libertà e di paura (che poi giustifi- ché ha occupato un ampio spazio lasciato
ca: "Nessuno è profeta nella pro- ca la chiave di lettura dominante della politica libero dai partiti tradizionali, perché si è reso
pria] patria".L'espressione vuole indicare la calabrese). Molti, troppi, sono i meridionali facilmente interprete, in questo aiutato anche
difficoltà delle persone di emergere in ambien- avvezzi – se non addirittura dopati - dalle dalla fragilità ideologica di quegli stessi partiti,
ti a loro familiari; in ambienti estranei viene logiche dell’assistenzialismo al punto che la delle più elementari quanto insoddisfatte
generalmente assunto che sia più facile far libertà è condizionata da un’ossessione, dalla istanze di civiltà proprie dell’enorme mondo
valere le proprie capacità e qualità. Ecco come paura di perdere la certezza dei favori, la degli esclusi, del ventre molle della nostra
il 27 febbraio commentavo la frattura del concretezza delle piccole elargizioni, la preva- società. Paradossalmente Callipo afferma una
centro sinistra calabrese. lenza sull’altro, la conservazione del piccolo leadership a sua volta totalitaria, ma come un
privilegio. Nell’economia del singolo questa è “Berlusconi buono”, fornendo sì anch’egli
“A quanto pare le regionali di marzo saranno la risorsa di vita, è l'uovo di oggi in luogo della l’immagine di un uomo solo al comando, di un
caratterizzate da un singolare tormentone: la gallina di domani. Non si teme dunque di partito-uomo, ma senza inquietare più di tanto
scuderia del PD già ora attribuisce alla discesa perdere le elezioni dato che la competizione perché rassicurante espressione schietta e
in campo di Callipo la colpa della sconfitta del elettorale in sè appassiona poco i calabresi: la simbolo di quella società civile (senza partito e
centrosinistra in Calabria. Se questo è un dato vera partita che si deve vincere è invece quel- senza padroni) che non ci sta.
di fatto bisognerà però riconoscere che dun- la della conservazione delle premesse concre- La ribellione “viola” di questa inesplorata fetta
que il sultanato di Loiero - consapevole fino a te e fondanti delle proprie - egoistiche – liber- di esclusi, impersonata oggi da Callipo, costi-
questo punto della imminente sconfitta - ha tà. Un concetto di libertà così sovrapponibile tuisce dunque un’ossessione per i poteri forti,
deliberatamente scelto di perdere e pure in a quello delle tradizioni della destra individua- tutti, nessuno escluso, perché non è preventi-
barba ai sondaggi apparsi sugli organi di lista che esclude radicalmente ogni reale alter- vamente numerabile e dunque non è control-
stampa nelle settimane scorse che vedevano nativa tra il modello conservatore del sultano labile. Ecco perché Callipo prima ancora di
Callipo vincente su Scopelliti se sostenuto da Loiero e quello già collaudato di Scopelliti. Si esistere doveva essere colpevolizzato e demo-
tutto il centrosinistra. In queste ultime fasi tratta semplicemente di due analoghi sistemi nizzato: perché altrimenti la logica della paura
abbiamo perciò assistito all’organizzazione di reti clientelari che si fronteggeranno nella - che ci fa credere liberi nel mentre ci rende
scientifica del dopo, alla pianificazione di una competizione di marzo all'insegna del “chi schiavi dei nostri egoismi – avrebbe potuto
sconfitta da parte del sultano: si può vincere garantisce di più”, ognuno per garantire sé essere messa in crisi da una semplice scelta di
anche perdendo, giocando d’ora in poi una stesso. Ciò mette a nudo tutti i limiti e le in- libertà. E’ agevole prevedere dunque che i
mano di “tressette a perdere” (essendo da gessature della politica calabrese dato che il soloni del sultanato organizzeranno - anche
poco finita quella “col morto”). E’ nell’ambito modello che si afferma attraverso queste nel tressette a perdere - la consueta strategia
di questo suggestivo modo di vincere che gli leadership non è certo quello della libertà – del voto utile: ma la loro utilità però, non
strateghi della sconfitta del PD hanno alacre- quella vera – ma quello più inquietante del- certo la soddisfazione dei bisogni elementari
mente lavorato alla manfrina degli accomoda- l'appartenere” (che si trova agli antipodi). Se dei calabresi; saranno perciò due e non tre le
menti interni, delle deroghe per gli emiri di non appartieni a qualcuno dunque non conti e Calabrie che si fronteggeranno il 28 marzo. Ma
zona, sistemando lo scacchiere di quelle pol- dunque sei tagliato fuori dai processi decisio- lo è pure prevedere che se vincerà Callipo si
trone e poltroncine lautamente ricompensate nali che ti riguardano. Questo è il dopaggio spezzerà questa odiosa catena che imprigiona
col denaro del contribuente e mettendo a che taglia in due orizzontalmente la società una Calabria oppressa da sé stessa ed incapa-
punto com’è consuetudine - in questa fase di calabrese: sopra, la cerchia ristretta della elite ce di covare l’uovo per la gallina, anziché
ciclico ricambio ormonale - il quadro generale detentrice del sigillo reale, sotto una pletora divorarlo con avidità. Se vincerà Callipo si
delle promesse elettorali (quelle piccole, quelle confusa e smarrita di aspiranti ai privilegi di realizzerà forse, lo speriamo, una garanzia per
grandi, quelle da mantenere e quelle che non corte ardentemente, alcuni pure desiderosi di tutti e non per pochi.
si mantengono). Se dunque si vince anche salire al livello superiore. Non è un caso allora Di certo ha già vinto ora la libertà slegata dalla
così, è logico celarsi dietro la foglia di fico che l’avventura di Callipo sia vista in questo paura. “
consegnando all'opinione pubblica, nell’ordito contesto come il pericolo che può far saltare il
abnorme di questa strategia perdente, l'alibi banco; è non è affatto un caso che dunque Col senno del poi: Callipo ha perso, ma con
delle colpe di Callipo: l’anima nera e sostan- egli abbia acquisito simpatie trasversali di onore e Loiero ha vinto il tressette a perdere a
zialmente gesuita del sultano Loiero impone di mondi molto diversi tra loro per tradizioni spese dei calabresi onesti. Scopelliti ringrazia
distrarre da altro, per non dovere ammettere politiche e culturali. Negli ingranaggi oleati di perché è una persona educata.
di essere parte attiva di un ordito conservato- questo sistema di connivenze Callipo è visto

Eroismo selliese. Binanti salva due pescatori.


Forse pochi hanno saputo che il tulazioni e l’impegno per l’avvio riterebbe davvero un orgoglioso
nostro concittadino, l’assistente di delle consuete procedure premiali. riconoscimento pubblico dei suoi
Polizia Candido Binanti, ha parte- Binanti e suoi colleghi alle 2,00 del concittadini e delle sue Istituzioni.
cipato il 3 aprile scorso ad un peri- mattino si sono tuffati in mare alle O no?
coloso salvataggio in mare di due per salvare la vita ai due pescatori
pescatori membri dell’equipaggio che chiedevano disperatamente
di un motopeschereccio poi affon- aiuto durante il naufragio della
dato nelle gelide acque antistanti paranza portando a termine con
Catanzaro Lido. La notizia è ap- successo il pericolosissimo inter-
parsa sulla Gazzetta del 7 aprile vento. La logica impone: se per
scorso in occasione della cerimonia altri l’altruismo è forse cosa ordi-
di encomio del Questore De Felice naria, per noi selliesi non dovrebbe
durante la quale Binanti e i suoi essere così; pertanto al di là delle
colleghi hanno ricevuto le congra- citazioni sulla stampa Binanti me-
APPUNTAMENTI
Lunedì 19 aprile 2010 Copia&Incolla
CONSIGLIO COMUNALE La rassegna selliese
Regolamento Mercati, Piano degli Impianti,
Regolamento imposta affissioni e pubblicita-
rie. a cura di Piero Granata
Supplemento informatico del blog:
pierogranata.splinder.com

per info e commenti:


avvgranata@tiscali.it
inserire commenti al post:
http://pierogranata.splinder.com/
————————————

immagini d’autore

Curiosità e refusi: “Prospetto eletti” sul sito


del Comune e dati delle ragionali.
Ecco il testo che il sito istituzionale ANTONIO 1863 MAURO FRAN- uno scenario che mantiene sotan-
(dotcom) del Comune pubblica. CESCO 2082 GARCEA DOMENI- zialmente inalterato il trend delle
CO 2027 MADIA GIUSEPPE 2014 divisioni delle provinciali di due
Ma è evidente che ci deve essere LAMANNA SALVATORE 2002.” anni fa e che non premia di certo
un errore, comunque (copia e incol- candidature locali, nate evidente-
la…) “per la lista n° 1 candidato Pubblicati anche i risultati delle mente senza una preventiva condi-
Sindaco AMELIO Voti AMELIO recenti regionali. Da segnalare le visione.
GIUSEPPE SINDACO 2544, Can- preferenze a tre cifre: Guerriero
didato Consigliere eletto PLACIDA Giuseppe 120, Conidi Francesco Molti invece i “conquistatori” e-
WALTER 2763, MERCURIO GIU- 118, Garcea Antonio 278, Ciconte sterni di voti, alcuni noti altri me-
SEPPE 2744, GALLELLA FRAN- Vincenzo 242, Amato Pietro 109, no. Spiccano su tutti due new
CESCO 2732, DAVOLI ANTONIO Scalzo Antonio 116, Placida Walter entry assolute: Conidi dei socialisti
2726, RAGUSA ANTONIO 2726, 458, Aiello Pietro 319, Tallini Do- e Scalzo del PD. Due sconosciuti
GIANCOTTI NICOLA 2723, TU- menico 126. alla politica selliese penetrati, al-
LELLI VINCENZO AMEDEO 269- quanto facilmente, nelle divisioni
7, FERRARELLI GIU- Ma degni di nota e di curiosità an- interne del centro sinistra. PDL
SEPPE 2694, COSEN- che alcuni particolari primo partito col 21,4 % seguito da
TINO ANTONIO 2687, exploit quali Pilieci Noi Sud 15,7% e dai Socialisti 1-
AMELIO MARIA IN Francesco 43, Torchia 5,5%. Staccato il PD col 9,2% supe-
BARBERIO 2675, TA- Anselmo 65 Mellea rato di qualche decimo dalla lista
VELLA NICOLA 2671 Gennaro Pierino 72. di Loiero 9,6%. Deludenti le altre
per la lista n° 2 candida- Questa dunque l’at- liste. Il 7,28% del neonato schiera-
to Sindaco Biamonte tuale mappa del pote- mento di Pippo Callipo significa di
Candidato Consigliere re a Sellia Marina; sicuro più di qualcosa, anche se
Urne regionali
Eletto Voti BIAMONTE lontano dalla doppia cifra.